Principale Pielonefrite

Cristalli amorfi nelle urine durante la gravidanza

Lascia un commento 1.401

Quando l'analisi rivela fosfati amorfi nelle urine durante la gravidanza, molte donne nella posizione diventano eccessivamente preoccupate per la loro salute e lo sviluppo del bambino. Nella maggior parte dei casi, questi indicatori segnalano che la donna incinta mangia in modo sbilanciato, e tali problemi possono essere risolti entro poche settimane rivedendo la dieta.

Il tasso di fosfato nelle urine durante la gravidanza

Sotto la condizione del corpo in modalità normale, nell'analisi delle urine non dovrebbe essere nulla in più, per esempio, proteine, sali, elevati livelli di globuli rossi. Livelli elevati di fosfato nelle urine non sempre indicano un grave disturbo nel corpo, nella maggior parte dei casi un aumento della frequenza durante la gravidanza indica che vale la pena essere più attenti alla dieta e aumentare la quantità di acqua che si beve.

cause di

L'ansia per il tuo corpo e per il bambino durante la gravidanza è la reazione normale di ogni donna in questa posizione. Ma solo un medico qualificato può essere coinvolto nella valutazione degli indicatori come risultato di uno studio, i tentativi indipendenti di decifrare gli indicatori in uno studio di laboratorio possono aggravare lo stress e l'ansia. La prescrizione di un programma di trattamento deve essere affidata solo a un medico, dal momento che scegliere un corso di terapia senza conoscenze sufficienti può nuocere alla salute della futura madre e del bambino.

Test di laboratorio aiuteranno a mostrare la presenza di fosfati.

Gli studi di laboratorio mostrano cristalli di fosfato nelle urine durante la gravidanza molto spesso. È molto più importante determinare il loro numero. Se le cifre sono troppo alte, determinare la causa principale della fosfaturia. Sotto la condizione di gravidanza senza complicazioni, l'urina di una donna ha un pH leggermente acido. Se l'indicatore di fosfati nelle urine viene significativamente superato, gli indicatori di urina vanno al lato alcalino. Le cause di tali violazioni possono essere:

  • mancanza di fluido nel corpo;
  • vomito frequente, che porta alla disidratazione;
  • dieta squilibrata;
  • problemi ai reni;
  • malattie del sistema genito-urinario;
  • stile di vita sedentario.

Molte ragazze che vogliono migliorare la propria salute e la forma del corpo anche durante la gravidanza, aderiscono ai principi di alcalinizzazione nella nutrizione, una tendenza moderna popolare nel mangiare sano. Mangiare verdura e frutta, erbe e latte fa bene al corpo, ma solo se il corpo riceve anche alimenti arricchiti di proteine ​​e carboidrati.

Specie di fosfaturia

A seconda della causa, la fosfaturia può essere primaria, secondaria, vera e falsa. La forma primaria è giustificata dal fatto che il corpo ha avuto un fallimento nel processo di scambio dalla nascita. Questo è pericoloso a causa dell'elevata probabilità di convertire i sali fosfatici in pietre. Questa caratteristica non sempre comporta il trattamento con farmaci forti. Nella maggior parte dei casi è sufficiente attenersi a una dieta e utilizzare rimedi erboristici.

La forma secondaria è considerata il risultato di un malfunzionamento nella dieta (carenza o eccesso di determinati alimenti), mantenendo l'equilibrio idrico (mancanza di fluido nel corpo), si verifica come reazione alle malattie del sistema genito-urinario. In questo caso, il corpo non inizia a produrre una quantità maggiore di sali di fosfato, ma il livello nelle urine aumenta in modo significativo.

La vera fosfaturia è spesso causata da stress, affaticamento e nervosa. Si manifesta in malattie del sistema nervoso centrale, epilessia, isteria. Lo stato è lungo o di passaggio. Per la maggior parte, questo tipo di fosfaturia parla di un fallimento nei processi metabolici. Raramente, la vera fosfaturia indica avvelenamento da tubercolosi. La fosfaturia falsa ha diverse varianti di origine. La dispepsia, le malattie dei polmoni, il sistema urogenitale e altri organi possono essere l'impulso per la malattia. Per determinare il tipo esatto richiesto per consultare un medico.

Fosfori amorfi nelle urine durante la gravidanza

Spesso questi indicatori nello studio rilevano i fosfati nelle urine. I fosfati amorfi in grandi quantità appaiono come sedimenti, ma non hanno la proprietà di essere trasformati in pietre. Più spesso, questa è un'indicazione che una donna ha bisogno di cambiare la sua dieta. A causa delle cattive condizioni causate dalla tossicosi e dalle sue manifestazioni, molte ragazze durante la gravidanza non bevono abbastanza liquidi (1,5-2 litri) al giorno e mangiano una quantità limitata di alimenti che non provocano nausea e vomito (mele, cetrioli). Variando la dieta e aumentando la quantità di liquidi che bevi, puoi cambiare i risultati del test in meglio.

Dieta fosfaturia

Se lo studio ha rivelato sali fosfati in grandi quantità, vale la pena ripetere l'analisi, osservando tutte le regole. Se l'analisi ripetuta ripeteva i risultati della precedente, la prima cosa che dovresti prestare attenzione è il regime di bere della donna incinta, dal momento che devi bere almeno 1,5 litri di acqua pura al giorno. Il secondo punto è la nutrizione della gestante. L'eccessivo entusiasmo della futura madre nutrizionale, vale a dire l'uso di alcune verdure, erbe, frutta e latticini, può causare la presenza di sali fosfatici nel corpo. In questo caso, la dieta è arricchita con carne e pesce, che fornirà al bambino nutrienti e proteggerà la futura madre dai problemi renali. La dieta deve essere equilibrata. È importante includere proteine, grassi e carboidrati in proporzioni uguali, ma è saggio trattare i cibi piccanti, speziati, eccessivamente dolci e salati.

Trattamento di fosfaturia

Se la dieta e l'aumento della quantità di bere non danno risultati, è necessario stabilire la causa della comparsa di fosfaturia studiando il processo del metabolismo. Se il risultato mostrava non solo sali di fosfato, ma anche pietre, un ostetrico-ginecologo e un urologo dovrebbero osservare il corso della gravidanza. Le irregolarità rilevate nel lavoro dei reni e del sistema urinario sono trattate tenendo conto delle caratteristiche identificate del corpo della donna incinta, in quanto uno specialista competente seleziona i medicinali individualmente.

Fosfati nelle urine nelle donne in gravidanza

Una donna incinta dovrebbe sapere che il fosfato nelle urine è una conseguenza di una malattia o di una malattia. Pertanto, è molto importante determinare la causa del loro aspetto e dirigere tutti gli sforzi per eliminare il "provocatore", senza dimenticare una dieta terapeutica speciale.

Perché i fosfati si sono presentati nelle urine di una donna incinta?

Se i fosfati amorfi si trovano nelle urine di una donna incinta, questo fenomeno si chiama fosfaturia. Quando il mezzo acido-base delle urine cambia, i sali precipitano. In uno stato normale, il pH delle urine sarà leggermente acido, tuttavia, a causa dell'influenza di vari fattori, potrebbe verificarsi un cambiamento nella sua reazione in entrambe le direzioni. Inizia la formazione di fosfati o urati o ossalati. Se i fosfati precipitano, significa che la reazione delle urine è stata spostata verso gli alcali.

La determinazione del fosfato nelle urine durante la gravidanza è abbastanza comune. Durante il trasporto del bambino, la maggior parte dei sali del corpo della donna vanno alla costruzione del suo scheletro. Di conseguenza, nel corpo della madre, il loro numero diminuisce bruscamente.

Ma ci sono altre cause di fosfato nelle urine. Se un processo infettivo-infiammatorio (cistite) si sviluppa nel sistema urinario, può iniziare la formazione di fosfati nelle urine. In questo caso, i batteri vengono rilevati anche nelle urine.

Inoltre, la fosfaturia è un segno che esiste il rischio di calcoli renali.

Questa condizione è una sindrome, ma non una malattia. Quindi, formiamo le cause dell'aspetto dei fosfati nelle urine:

  • la presenza di un processo infiammatorio negli organi del sistema genito-urinario (cioè la cistite);
  • dieta non bilanciata, non variata (c'è una grande quantità di cibo "alcalino" nella dieta);
  • a causa di una grave disidratazione dovuta a frequenti diarrea o vomito.

Se nelle urine sono stati rilevati fosfati e batteri, la cistite viene trattata con un antibiotico.

Se l'analisi generale delle urine è normale, fatta eccezione per la presenza di fosfati - rivedere la dieta della gestante o riempire la perdita di liquidi corporei (prescritto per bere la soluzione farmaceutica per la reidratazione).

Forme di fosfaturia

Si distinguono due forme di fosfaturia:

  • Primaria (è estremamente raro). È provocato da patologie metaboliche congenite. Questa condizione è un serio pericolo per la salute della donna, in quanto vi è un'alta probabilità di insorgenza di urolitiasi. Questa condizione non è suscettibile di trattamento, perché non è possibile eliminare completamente la predisposizione. Tuttavia, c'è la possibilità di apportare una correzione e migliorare significativamente le condizioni di una donna. Viene selezionata una dieta speciale e nei casi difficili il medico può prescrivere determinati farmaci.

I metodi di correzione sono selezionati rigorosamente su base individuale, tenendo conto della gravità delle condizioni della donna.

  • Secondario. Lo sviluppo di questa forma si verifica in violazione della dieta, se c'è stata una forte riduzione del tasso di consumo di bevande alcoliche, così come in presenza di alcune malattie associate al lavoro del sistema genito-urinario.

Cosa fare se c'è fosfato nelle urine di una donna incinta?

L'identificazione di questo indicatore durante uno studio clinico non è un motivo di panico. Prima di tutto, è necessario aderire rigorosamente a tutte le raccomandazioni del dottore. Se necessario, una donna incinta passa anche un test delle urine per il ristagno e l'analisi delle urine ripetuta, tutte le regole per la raccolta delle urine sono rispettate.

Il medico determina quanto liquido una donna dovrebbe bere durante il giorno. Se l'equilibrio sale-acqua è disturbato, il corpo inizia a cambiare e sale i livelli. Se non c'è abbastanza liquido nel corpo, si verifica un forte aumento dei livelli di sale. In assenza di controindicazioni, durante il giorno una donna incinta dovrebbe bere almeno 1,5 litri di acqua pura senza gas, il che aiuterà a normalizzare il bilancio del sale marino.

Può anche essere prescritta l'adesione a una dieta speciale, ma sarà inefficace, così come la correzione del regime di bere, se è lo sviluppo di batteri nel sistema urinario. Se ci sono batteri, allora questa è chiaramente un'infezione e non una banale violazione delle regole del mangiare sano.

Se i calcoli renali sono stati trovati insieme con i fosfati nelle urine, è necessario monitorare una donna incinta non solo da un ginecologo, ma anche da un urologo. Il medico deve condurre una diagnosi approfondita degli organi del sistema urinario, dopo di che viene prescritto un ciclo di trattamento della malattia.

Qual è la dieta per il fosfato nelle urine?

Dopo il ripristino del corretto equilibrio di sale marino, la dieta viene regolata. Dal menu di una donna incinta, almeno per un po ', è necessario eliminare completamente il piccante, il salato e il piccante. Inoltre, per scoprire quali prodotti sono "vietati" e quali sono consentiti, usa la tabella:

È importante notare che nella dieta quotidiana di una donna incinta è necessario introdurre prodotti che contribuiscano all'acidificazione delle urine. Questi prodotti includono:

  1. Bevande alla frutta acide di ribes, mirtilli rossi, mirtilli rossi.
  2. Zucca.
  3. Linfa di betulla - la dose giornaliera non può superare 3 tazze.
  4. Burro - in quantità limitate.
  5. Composti a base di frutta secca, ad esempio da uvetta, albicocche secche, mele essiccate.
  6. Piatti di carne e pesce (solo varietà a basso contenuto di grassi).
  7. Prodotti a base di cereali
  8. Pane di crusca

Quindi, la ricetta per il succo di mirtillo dal video sarà utile per una donna incinta:

Come può una donna incinta evitare un problema?

Si consiglia alle donne incinte di mangiare bene e di aderire a semplici misure preventive che aiuteranno a prevenire l'insorgere della formazione di sali di fosfato, nonché a prevenire la loro ricomparsa.

In questo caso, è utile usare la fitoterapia, ma solo sotto la stretta supervisione di un medico.

Cosa fare se il sale viene rilevato nelle urine durante la gravidanza?

L'aspetto di vari cristalli di sale nel sedimento urinario durante la gravidanza è abbastanza comune. Per molte future mamme, questa condizione provoca un vero panico. Questo articolo aiuterà le madri a comprendere le peculiarità dell'aspetto dei sali nelle urine durante la gravidanza.

Cosa significa?

I valori normali delle urine sono molto importanti durante la gravidanza. I medici prescrivono questo studio alle future mamme più volte durante il periodo di trasporto dei bambini.

La semplicità di questo studio consente di utilizzarlo per diagnosticare una varietà di condizioni patologiche che possono indicare la presenza di un problema sia nel corpo della madre che nel bambino.

L'aumento del valore dei sali in una donna incinta dovrebbe essere un motivo per richiedere una consulenza non programmata con un ginecologo. Normalmente, vari cristalli di sale possono periodicamente cadere nel sedimento urinario, ma non dovrebbero accumularsi. Il costante e significativo eccesso di questi indicatori rispetto alla norma indica che certe violazioni si verificano nel corpo della futura madre. Molto spesso sono associati a disordini nel metabolismo chimico.

cause di

Una varietà di fattori causali può portare alla precipitazione di cristalli di sale nel sedimento urinario. Molto spesso, molte di queste ragioni influenzano il corpo della futura madre in una sola volta. Un aumento prolungato del livello di sali nel sedimento urinario può anche portare allo sviluppo di varie malattie del tratto renale o del tratto urinario in una donna incinta.

Durante la gravidanza, queste condizioni patologiche sono molto pericolose, in quanto possono influenzare il corretto sviluppo intrauterino del feto.

motivi:

  • Cambiare dieta è un motivo comune per cui diversi sali appaiono nel sedimento urinario di una donna incinta. C'è un'opinione che la maggior parte delle future mamme durante il trasporto dei bambini ha una forte brama per vari cibi salati. Nella loro composizione contiene un bel po 'di sale o cloruro di sodio. L'aumentato utilizzo di tale sostanza contribuisce alla violazione dei processi metabolici nel corpo di una donna incinta, che può portare alla deposizione di vari cristalli nel sedimento urinario.
  • Le donne incinte che vivono in regioni con carenza di magnesio possono anche avere disturbi metabolici. In questo caso, il bilancio magnesio-calcio è significativamente disturbato. In definitiva, questa situazione contribuisce alla comparsa di cristalli di sale specifici nelle urine.
  • Lo sviluppo di vari disturbi metabolici deriva anche dall'assunzione di complessi multivitaminici erroneamente scelti. L'uso di tali farmaci contribuisce all'assunzione inadeguata di vitamine e minerali essenziali. La composizione di alcuni complessi multivitaminici potrebbe non essere ottimale, specialmente nei casi in cui una donna incinta ha malattie concomitanti croniche degli organi interni.
  • La presenza di una predisposizione familiare alla formazione di vari cristalli nel sedimento urinario può anche provocare cambiamenti specifici in una donna incinta. In questo caso, anche prima della gravidanza, ha disturbi simili. Una simile tendenza alla perdita di cristalli nel sedimento urinario, di regola, viene rilevata anche nei parenti stretti di una donna incinta.
  • In alcuni casi, un grande consumo di vari tipi di frutta e verdura può portare alla comparsa di specifici cambiamenti nelle urine. Il più "pericoloso" in questa situazione, frutta ricca di acido ossalico. L'uso eccessivo di questi e porta al fatto che nelle urine nelle donne in gravidanza compaiono cristalli di sale specifici.

Tipi di sali

I cristalli di sale possono essere molto diversi.

fosfati

Abbastanza spesso in una donna incinta nel sedimento urinario appaiono fosfati. Questa condizione è chiamata fosfaturia. Quando questa urina del pH diventa alcalina. Normalmente, l'urina è leggermente acida.

I fosfati nei sedimenti urinari possono verificarsi in un'ampia varietà di condizioni. Questo non sempre accade con la malattia renale. In molti casi, la fosfaturia è sintomatica. In questa situazione, si verifica quando si verificano disturbi alimentari e dieta quotidiana.

Il consumo eccessivo di prodotti lattiero-caseari fermentati, soprattutto prima della consegna dell'analisi generale delle urine, porta al fatto che i fosfati compaiono in esso.

L'emergere di tali cristalli si traduce anche in una frequente assunzione di frutta e verdura, soprattutto verde. Un gran numero di loro può condurre a alcalinizzazione persistente di urina. Dopo qualche tempo, questo stato contribuisce alla comparsa di cristalli di fosfato nel sedimento urinario.

L'accumulo di fosfati amorfi nel sedimento urinario porta al fatto che l'urina diventa torbida. Di solito, questo sintomo si manifesta perfettamente e viene scoperto indipendentemente da una donna incinta. Persistenza prolungata nelle urine di tali cambiamenti caratteristici può portare a uno stato già più pericoloso - la formazione di pietre. Si manifestano con la comparsa di dolore nella parte bassa della schiena, così come lo sviluppo di altri sintomi avversi.

Non solo le patologie renali possono manifestarsi nell'aspetto di vari sali nel sedimento urinario. Le conseguenze di infezioni, malattie croniche del tratto gastrointestinale, diabete mellito portano anche allo sviluppo di questa condizione.

In alcuni casi, un aumento dei cristalli di sale può verificarsi anche durante grave tossicosi. In questa situazione, gli eventi avversi si verificano, di regola, durante il primo e il secondo trimestre.

ossalati

Questi sono cristalli di sale abbastanza frequenti che possono precipitare. Più spesso sono presenti nelle urine di donne che mangiano molti cibi vegetali.

Le mamme future che aderiscono a uno stile di alimentazione vegetariano sono a rischio anche di sviluppare questa condizione in esse. La perdita prolungata di ossalato di calcio nel sedimento urinario favorisce la formazione di calcoli renali (calcoli).

Urata

L'aumento del contenuto nelle urine dei sali di urato si verifica, di regola, con l'abuso di caffè. Il consumo frequente di funghi e prodotti a base di carne può anche portare allo sviluppo di questa condizione. Le sostanze estrattive contenute in tali prodotti portano a uno squilibrio del metabolismo, che si manifesta con la comparsa di cristalli di urato nelle urine.

Cosa fare quando appaiono?

Prima di tutto, le future mamme dovrebbero capire che l'aspetto di livelli elevati di vari sali nelle urine non è ancora una diagnosi. Questa condizione è nella maggior parte dei casi temporanea. Dopo aver regolato la nutrizione o trattato le malattie concomitanti che hanno causato lo sviluppo di questa condizione, questi cambiamenti scompaiono completamente.

Quando i cristalli appaiono nelle urine, la futura mamma dovrebbe immediatamente apparire al suo ginecologo. Il medico valuterà la sua salute e condurrà l'esame clinico necessario.

Per escludere la patologia dei reni e delle vie urinarie in alcuni casi, è necessario condurre una serie di test aggiuntivi e ultrasuoni.

Durante la ricezione, il medico valuta necessariamente tutte le possibili cause che potrebbero causare queste manifestazioni. Per questo, il ginecologo invia una donna incinta a consultare un medico generico. Le future madri che soffrono di malattie croniche dei reni e delle vie urinarie prima della gravidanza, anche necessariamente osservate presso l'urologo.

Le donne incinte dovrebbero seguire le seguenti linee guida:

  • La conformità con il regime di assunzione di bevande è una condizione importante per la normalizzazione degli indicatori delle urine. In ogni caso, la quantità di fluido al giorno è diversa. Una donna incinta che ha una forte tendenza a sviluppare edema o tossiemia non dovrebbe bere tanta acqua quanto una donna incinta con una gravidanza sana. Di solito, gli indicatori del regime di bere sono determinati dal medico durante la consultazione.
  • È inoltre necessario uno sforzo fisico ottimale per mantenere un metabolismo attivo. Per le future mummie, camminare lentamente almeno 40-50 minuti al giorno è fantastico. Le donne incinte a piedi dovrebbero essere quotidiane. Queste passeggiate hanno un effetto benefico sull'organismo della futura madre e sul suo futuro bambino.
  • In alcuni casi, i medici possono raccomandare l'uso di tasse speciali a base di erbe. Di regola contengono una foglia di mirtillo rosso o uva ursina. Tali cariche diuretiche (diuretiche) sono prescritte solo da un medico. Questi farmaci sono particolarmente buoni da usare nei casi in cui la gestante ha pronunciato edema.
  • Evitare lo stress è molto importante per mantenere il metabolismo ottimale. Il normale funzionamento del sistema nervoso consente di eliminare i più piccoli disturbi che si verificano durante la gravidanza. Per un buon lavoro degli organi interni, compresi i reni, la futura mamma non dovrebbe essere nervosa e preoccuparsi delle sciocchezze.
  • La prescrizione di farmaci viene effettuata rigorosamente per ragioni mediche. In genere, questi strumenti vengono utilizzati quando una donna incinta ha malattie concomitanti. I medici cercano di limitare l'uso di qualsiasi farmaco, in quanto molti di questi farmaci possono avere un effetto negativo sul feto.

dieta

Una corretta alimentazione durante il parto svolge un ruolo molto importante nel mantenimento del funzionamento ottimale dei reni e delle vie urinarie. Le donne incinte dovrebbero, se possibile, limitare l'assunzione di caffè e tè forte. Consumo di frutta e verdura dovrebbe essere limitato. Non abusare di loro.

In estate, dovresti pianificare attentamente la tua dieta. Se durante la gravidanza in estate una donna incinta mangia molta frutta e verdura e contemporaneamente consuma complessi multivitaminici, ciò può provocare la comparsa di vari disturbi urinari in lei.

L'assunzione eccessiva di vitamine e microelementi nell'organismo della futura madre porta al loro sviluppo.

È necessario mangiare latticini durante la gravidanza. Tuttavia, non dovresti mangiare attivamente la ricotta e il kefir. L'uso eccessivo di tali prodotti spesso contribuisce a un cambiamento del pH delle urine, che alla fine provoca disturbi urinari. 1-2 porzioni di prodotti a base di latte fermentato aiuteranno a prevenire vari disturbi del metabolismo del calcio.

Informazioni sull'analisi generale delle urine durante la gravidanza, è possibile imparare dal seguente video.

Fosfati nelle urine durante la gravidanza

Per l'intero periodo del trasporto di un bambino, l'analisi delle urine ti preoccuperà più di una volta. Siamo abituati al fatto che non dovrebbe esserci nulla di extra nelle urine: né proteine, né eritrociti, né sali. Ma di tanto in tanto, qualcosa può mostrarsi. E questo qualcosa può essere fosfato.

I fosfati nelle urine durante la gravidanza non dovrebbero essere causa di panico, ma sono un segnale di avvertimento a cui bisogna assolutamente prestare attenzione.

Cosa dicono i fosfati durante la gravidanza?

La presenza di fosfato nelle urine umane è chiamata fosfaturia. Ci sono fosfaturia vera e falsa, quest'ultima è più comune e più facile da trattare. L'insorgenza di fosfaturia può contribuire a una serie di fattori diversi. In generale, la presenza di fosfati nelle urine non è una malattia, ma una sindrome. Se l'analisi delle urine ha trovato fosfati, allora è necessario trovare ed eliminare la causa della loro formazione. È una malattia o condizione che ha causato la fosfaturia di essere più pericolosa dei fosfati stessi.

La presenza di cristalli di sale è indicata dall'urina torbida durante la gravidanza. Il sale precipita quando l'ambiente urinario acido-base cambia. Il normale pH delle urine è leggermente acido, ma sotto l'influenza di alcuni fattori, la sua reazione può cambiare in qualsiasi delle parti. Questo produce ossalati, urati o fosfati. La precipitazione del fosfato suggerisce che la reazione urinaria si è spostata verso gli alcali.

I fosfati durante la gravidanza sono un fenomeno abbastanza frequente, ma è ancora una violazione della norma. Nel periodo di gravidanza una parte significativa del sale va a costruire il suo scheletro, quindi, normalmente nel corpo della madre, la loro quantità diminuisce. Ma quando malattie o disturbi dei reni nelle urine possono formare fosfati.

Fosfaturia indica un aumento del rischio di calcoli renali, e questo rappresenta già un pericolo particolare durante la gravidanza. Inoltre, i fosfati sono spesso formati sullo sfondo del corso dei processi infiammatori negli organi del sistema urogenitale.

Una delle cause più sicure e più rapidamente eliminate di fosfaturia è rompere la dieta. Così, i fosfati precipitano quando c'è una chiara predominanza nella dieta di cibi vegetali e prodotti caseari (in particolare, con l'abuso di latte, verdure verdi e verdure). Un altro motivo per la comparsa nell'urina dei fosfati è la rapida perdita di acido cloridrico da parte del corpo, ad esempio durante diarrea prolungata o vomito, che è spesso osservata durante la gravidanza con tossicosi precoce. Inoltre, la fosfaturia causa la disidratazione del corpo, che può essere osservata con una maggiore sudorazione, ad esempio nella stagione calda.

Si noti che le condizioni di conservazione dell'urina prima dell'analisi hanno anche un certo valore e possono essere la causa della reazione nella direzione dell'alcali.

Cosa fare con la fosfaturia durante la gravidanza?

Se i risultati dell'analisi mostrano la presenza di fosfati nelle urine durante la gravidanza, il medico cercherà sicuramente la causa della loro formazione. Prima di tutto, scoprirà come e cosa mangi e, se necessario, correggerà la tua dieta o ti prescriverà una dieta con una predominanza di carne, pesce, cereali, uova. Oltre al menu, si dovrebbe prestare attenzione alla modalità di bere: con fosfaturia, è necessario bere fino a 2,5 litri di liquidi al giorno, e notare che anche i succhi e le acque minerali di carbonato di calcio contribuiscono a questo processo, rafforzando la reazione alcalina.

Quindi dovrai ri-analizzare per la verifica. Se i fosfati delle urine non scompaiono, vi verranno inviati ulteriori studi sui reni, poiché la fosfaturia si manifesta quando il loro lavoro è disturbato e il carico su di essi aumenta significativamente durante la gravidanza.

Non preoccuparti della scoperta del fosfato nelle tue urine. Tuttavia, ignorare la situazione, anche, non lasciare. Supera gli esami necessari e segui le raccomandazioni del medico. Questa condizione è facilmente corretta. La cosa principale è che non ti preoccupi e ti senti bene. Ma un test delle urine dovrà essere preso regolarmente - per il monitoraggio.

Si noti inoltre che una singola rilevazione di fosfato nelle urine non è un motivo per fare una diagnosi. Inoltre, il tipo di sali nelle urine non ha uno speciale valore diagnostico e i risultati dell'analisi devono necessariamente essere valutati in un complesso piuttosto che separatamente, poiché i cambiamenti in alcuni indicatori comportano di solito cambiamenti in altri. Affidate quindi la diagnosi e il trattamento al vostro medico (se ne avete fiducia) e non preoccupatevi di nulla.

Metodi per la determinazione dei fosfati nelle urine in gravidanza

La presenza di sali di fosfato nelle urine durante la gravidanza non è rara. Identificarli solo nel corso dello studio del biomateriale. Ascoltando dal medico informazioni sulla presenza di sali nelle urine, le donne incinte iniziano a preoccuparsi di come questo possa influenzare il loro bambino, così come le condizioni generali del proprio corpo.

Tuttavia, tale conclusione nella maggior parte dei casi non segnala alcuna patologia che possa influire negativamente sulla salute della madre e del suo bambino. Ma ignorare questo fatto è fortemente scoraggiato.

Da dove vengono i fosfati nel corpo umano

Il cambiamento nella dieta è la principale causa della comparsa di sali nel corpo umano. Ciò include un netto cambiamento nel modo di mangiare, ad esempio, seguendo una certa dieta, diventando vegetariani. Questo vale per le persone di qualsiasi fascia di età. Fosfaturia può verificarsi in altri casi:

  • assunzione elevata di cibo con fosforo;
  • fallimento del metabolismo di sostanze inorganiche;
  • portando un bambino.

Inoltre, ci sono fosfati di origine sintetica. I produttori li aggiungono al cibo finito e alla composizione detergente. Si trovano anche nelle acque reflue. Di conseguenza, il corpo umano riceve un'ulteriore porzione di sali.

Cause della formazione di sali dopo il concepimento

Se i fosfati amorfi si trovano nelle urine di una futura madre mediante ricerche di laboratorio, questo fenomeno viene solitamente chiamato fosfaturia in medicina. Quando l'ambiente acido-alcalino dell'urina espulsa dai reni cambia, si riversano vari tipi di sali.

In condizioni normali, il pH del fluido urinario è leggermente acido, ma a causa dell'influenza di vari fattori è possibile modificarne lo stato, quindi si verifica la formazione di fosfati, ossalati o urati. Quando vengono rilevati i fosfati, si può affermare che l'equilibrio acido-base si è spostato verso gli alcali.

Le principali cause della comparsa di sali durante la gravidanza:

  • l'infiammazione degli organi genitourinari riguarda principalmente lo sviluppo della cistite (in questo caso i patogeni saranno presenti nelle urine);
  • dieta povera e malsana (presenza di cibo con un alto contenuto di alcali);
  • disidratazione dovuta a tossicosi, diarrea.

In che forma sono i fosfati nelle donne in gravidanza

In uno studio di laboratorio di un biomateriale in presenza di fosfato nelle urine, un tecnico di laboratorio vede cristalli di sale nello strato inferiore del liquido - sedimento - al microscopio. Non è escluso il rilevamento dell'acido urico (urati) e dell'acido ossalico (ossalati).

I fosfati amorfi trovati durante la gravidanza indicano una mancanza di affollamento, un tipo non organizzato e sono considerati come singoli nel campo visivo. Questa specie non è soggetta alla formazione di pietre. Tuttavia, senza prendere misure per normalizzare l'equilibrio, la concentrazione di fosfati può aumentare notevolmente e iniziare a formare in conglomerati o pietre future.

Quanto sono pericolosi i sali?

Il grado di rischio per il corpo è determinato da diversi fattori:

  • prescrizione di fosfaturia;
  • malattia renale cronica della futura mamma;
  • il grado di squilibrio ormonale;
  • altre malattie correlate.

Quando esacerbazione della cistite cronica o infiammazione dei reni (pielonefrite), i fosfati precedono la comparsa di urolitiasi (la comparsa di calcoli renali). Questo processo può essere accelerato a causa della presenza delle seguenti malattie:

  • gastrite;
  • ulcera allo stomaco;
  • la tubercolosi;
  • diabete;
  • bronchiectasie nel tessuto polmonare;
  • aumento dell'attività delle ghiandole paratiroidi.

Nei casi sopra citati, la fosfaturia è secondaria. Per questo motivo, se esiste una patologia, i medici raccomandano che le donne che pianificano una gravidanza vengano curate in anticipo, avvertendo del suo effetto negativo sui reni.

Sintomi e metodi di rilevazione dei fosfati nelle urine

La presenza di sali nelle urine in una donna incinta può a volte essere determinata dai sintomi:

  1. Torbidità delle urine. Ciò è spiegato dal fatto che i sali iniziano a precipitare, poiché il mezzo acido-base del liquido cambia, la densità del mezzo acido diminuisce significativamente.
  2. Colica renale La causa del dolore è il blocco o il movimento delle formazioni nel tratto urinario, che interrompono il flusso di urina dai reni.

Se il medico suggerisce la formazione di fosfati amorfi in una donna incinta, viene prescritta un'analisi clinica generale delle urine. La consegna del biomateriale per lo studio viene di solito eseguita in anticipo rispetto alla visita programmata dal ginecologo. Con l'aiuto dell'analisi sarà chiaro al medico qual è la concentrazione di fosfati nel fluido urinario della futura mamma.

Per maggiore sicurezza, l'analisi viene ripetuta. Quando si conferma la presenza di fosfati, si conclude che l'acido fosforico è presente ed è in eccesso. Potrebbe essere necessario un esame renale.

Cosa non dovrebbe essere nell'analisi nel periodo di gravidanza

Quando il corpo di una donna incinta è normale e lavora nella modalità corretta, non dovrebbe esserci nulla di estraneo nell'analisi delle urine:

Preoccuparsi del tempo non vale la pena, perché la presenza di fosfati nelle urine nella maggior parte dei casi non segnala la patologia o l'insuccesso dei sistemi corporei. Spesso, questo indicatore indica che è necessario consumare più acqua purificata e prestare attenzione al cibo.

Forme di fosfaturia

La fosfaturia è divisa in 2 tipi:

  1. Primaria. Questa specie è rara e appare come risultato di malattie congenite associate al metabolismo. La fosfaturia primaria è estremamente pericolosa a causa dell'aumentato rischio di urolitiasi. Questa condizione è incurabile, in quanto non è possibile eliminare la predisposizione dell'organismo. Solo una via d'uscita - per seguire una dieta individuale sviluppata da un medico, nei casi più gravi, è indicato il farmaco.
  2. Secondario. Questo tipo di fosfaturia si manifesta come risultato di malnutrizione, riduzione dell'assunzione di acqua, dovuta a malattie degli organi urogenitali.

Forme di sale amorfo

Oltre ai tipi primari e secondari di fosfaturia, i fosfati amorfi possono essere divisi in veri e falsi.

  1. La vera forma. Spesso causato da situazioni stressanti, affaticamento frequente, condizioni nervose. Può manifestarsi nel sistema nervoso centrale, nell'epilessia, nell'isteria. Questo stato è diviso in un lungo e passaggio. La fosfaturia è caratterizzata principalmente da disturbi nei processi metabolici, molto meno spesso da avvelenamento da tubercolosi.
  2. Fosfaturia falsa. Può svilupparsi a causa della sindrome dispepsia, delle malattie dei polmoni e degli organi dell'area urogenitale.

Metodi di trattamento

Le misure terapeutiche per risolvere il problema dipendono dalla causa originale. La formazione di fosfati basata sulla violazione della dieta o sulla mancanza di liquidi è facilmente risolvibile. È necessario regolare la dieta e impostare la modalità di consumo. I medici raccomandano:

  1. Per moderare il consumo di prodotti che hanno un impatto diretto sull'acidità delle urine: latticini, mele, pomodori, spezie varie, spezie, tè, caffè, acqua dolce.
  2. Non bere alcolici.
  3. Più mangiare verdure fresche, frutta, bacche: cavoli, asparagi, agrumi, zucca, ribes, mirtilli rossi.
  4. Includere nella dieta di carne, piatti a base di pesce, uova, fegato, così come grano saraceno e farina d'avena, cereali integrali.
  5. Bere fino a 8 bicchieri di acqua pura al giorno.

I suggerimenti di cui sopra sono temporanei, con normali indicatori di analisi che interrompono la dieta. Oltre a regolare la dieta, è necessario un leggero sforzo fisico sul corpo, che previene il ristagno del liquido nella vescica, migliora l'attività dei sistemi urinario e circolatorio.

Il trattamento farmacologico è solitamente prescritto a causa di fallimenti dovuti a malattia. Tutte le misure saranno finalizzate alla sua eliminazione. Per le malattie batteriche e infettive, possono essere necessari antimicrobici. Il tipo di farmaco e dosaggio è selezionato dal medico in conformità con le condizioni generali della donna incinta, tenendo conto dell'effetto del farmaco sul bambino.

Nel caso in cui la donna incinta ha rivelato violazioni nel sistema endocrino (diabete), viene prescritta una terapia ormonale, una dieta individuale. È anche necessario essere esaminati sistematicamente per monitorare lo stato e il livello dei fosfati nelle urine.

Quale dovrebbe essere la dieta?

La dieta e il regime speciale per la fosfaturia in una donna incinta svolgono un ruolo significativo. Per migliorare l'escrezione di urina non è consigliabile mentire tutto il giorno. È necessario camminare molto e regolarmente, perché questo è un ottimo modo per stimolare la velocità di movimento del liquido, per prevenire la perdita di sale.

I fosfati sono facili da eliminare, se segui il consiglio su una dieta temporanea che rafforza l'ambiente acido delle urine e riduce la sua alcalinizzazione. Cosa dovrebbe essere escluso dalla dieta:

  • bevande - caffè, tè troppo forte, cacao, succhi appena spremuti, acqua dolce frizzante, succhi di frutta;
  • carboidrati semplici: pasta, dolci, dolci;
  • pane, focacce bianche di farina;
  • latticini - kefir, latte, ricotta, formaggio, yogurt;
  • condimenti;
  • brodi di pesce e carne;
  • verdure fresche e verdure - pomodori, cipolle, aneto, sedano;
  • frutta;
  • bacche.

Naturalmente, tutti questi alimenti contengono molte vitamine utili per la futura mamma e il suo bambino. Pertanto, la dieta è temporanea - fino a 14 giorni, che aiuta a normalizzare il pH dell'urina di una donna incinta e non influenza lo sviluppo del bambino.

L'elenco dei prodotti che possono essere utilizzati:

  • proteine ​​animali - carne magra, pesce;
  • cereali integrali - pane con crusca, semi, pane di segale;
  • cereali, casseruole di cereali;
  • verdure e frutta - cavoletti di Bruxelles, asparagi, zucca, bacche acide (mirtilli rossi).

Alla scadenza della dieta, è necessario sottoporsi a un'analisi delle urine ripetuta Con la normalizzazione della composizione del cibo raccomandato può essere fermato, ma non dimenticare di una corretta, sana alimentazione in futuro.

Raccomandazioni per bere regime

Va notato che una diminuzione dell'assunzione di liquidi e il suo ritardo riducono la velocità della minzione, causano ristagno, creano le condizioni necessarie per varie reazioni e la formazione di fosfati amorfi.

Al fine di mantenere la normale escrezione di liquidi dal corpo, aumentare il flusso e prevenire il ristagno, l'assunzione di sale deve essere ridotta. È meglio cucinare i piatti con quelli freschi e salarli direttamente quando vengono usati. La quantità ammissibile di sale al giorno durante la gravidanza è di 2 grammi.

Per un lavaggio completo dei reni, della vescica, la futura mamma dovrebbe bere molti liquidi - 2,5 litri al giorno (8 bicchieri). Tè, zuppe, composte non vengono prese in considerazione, ma solo acqua purificata. L'uso di acqua minerale non è vietato se non contiene acido fosforico. È severamente vietata l'acqua dolce frizzante.

È possibile consumare una varietà di brodi acidi, succo di mirtillo e mirtillo, ma con moderazione. Ad esempio, il mirtillo contiene fosforo, ma è ricco di vitamine e minerali:

  1. Grandi quantità di vitamina C.
  2. Vitamine del gruppo B, vitamina E, K. Promuovere le manifestazioni antiossidanti, migliorare il lavoro dei sistemi enzimatici.
  3. Potassio, calcio, magnesio, manganese, iodio, ferro. Hanno un effetto benefico sulle attività di tutti i sistemi corporei della madre e del suo bambino.

Se una donna incinta ha un'ulcera o una gastrite, le bevande acide non dovranno essere abusate, ma è meglio consultare un medico al riguardo.

Fosfori amorfi nelle urine durante la gravidanza

La nostra urina è un prodotto delle reazioni metaboliche nel corpo, che viene derivato dall'inutilità con l'aiuto dei reni. Cioè, la composizione di urina può indirettamente indicare la natura dei processi che si verificano all'interno del processo.

Ad esempio, in violazione del metabolismo di calcio e fosforo nelle urine aumenta la quantità di fosfati. Insieme ad altri sali - ossalati e urati - precipitano in forma non disciolta e causano torbidità delle urine. Ma per determinare quali sali si formano nell'urina torbida, solo l'analisi di laboratorio è in grado.

Se mostra livelli elevati di fosfato nelle urine durante la gravidanza, verrà diagnosticata la fosfaturia. Non ci sono quasi motivi seri per l'eccitazione: i fosfati nelle urine delle donne incinte sono un fenomeno piuttosto frequente, ma, di norma, non pericoloso. Tuttavia...

Fosfati nelle urine durante la gravidanza: cause

L'elevato contenuto di fosfati nelle urine è una conseguenza di un cambiamento del suo pH al lato alcalino: normalmente l'urina è leggermente acida. Nella maggior parte dei casi, le abitudini alimentari portano a tali violazioni. In particolare, la prevalenza in esso di prodotti saturi di fosfati, valenze alcaline, calcio (e questo calcio non viene assorbito dalle ossa, come è necessario, ma viene attivamente escreto con le urine). Si tratta principalmente di latticini e prodotti a base di acido lattico, verdure, verdure, frutta, bevande gassate. Insieme a questo, c'è una carenza di liquidi nel corpo a causa della sua insufficiente fornitura (se una persona beve poca acqua) o di un'eccessiva escrezione (con sudorazione, vomito e diarrea). Per quanto riguarda le donne incinte, la fosfaturia si verifica spesso sullo sfondo della tossicosi precoce o della gestazione tardiva, specialmente se accompagnate da diarrea e vomito o problemi alle vie urinarie. Inoltre, già nelle prime fasi della dieta di una donna incinta può cambiare notevolmente rispetto allo stesso modo e alle abitudini alimentari. La futura mamma potrebbe sentirsi male, cambia spesso le sue preferenze di gusto, e succede che una donna passa improvvisamente allo stesso tipo o solo ad un altro cibo. Quindi, molti rifiutano la carne a favore di verdure leggere, frutta, yogurt. Tali prodotti nella dieta in grandi quantità portano semplicemente al fatto che l'urina diventa alcalina e in essa compaiono fosfati amorfi.

Tuttavia, ci sono altre cause di fosfaturia. Questo sintomo può accompagnare alcune condizioni dolorose che possono essere inerenti alle donne in gravidanza. Prima di tutto, questi sono vari tipi di disturbi nel lavoro dei reni e delle vie urinarie, che molto spesso si trovano nelle donne nella posizione. I fosfati possono essere precursori di calcoli renali. E poiché il medico che guida la gravidanza deve assicurarsi che il suo reparto non abbia processi infettivi o infiammatori in questi organi. Se le pietre fosfatiche si trovano nelle urine di una donna incinta, allora sarà sicuramente inviato ad una ecografia e ad un nefropatologo.

A proposito, la fosfaturia durante la gravidanza può essere considerata un fenomeno fisiologico. Poiché tutte le donne incinte aumentano il livello di ormone progesterone nel sangue e questo ormone ha un effetto rilassante su tutti i tessuti muscolari (incluso il tratto urinario), quindi l'urina ristagna negli ureteri, causando la precipitazione di vari sali. e fosfati. Per migliorare il flusso delle urine e prevenirne il ristagno, si raccomandano passeggiate quotidiane.

Ma ci sono ragioni e più gravi.

Elevati livelli di fosfato nelle urine possono accompagnare gastrite, ulcere, diabete, bronchiectasie, tubercolosi polmonare e altre condizioni dolorose. Tuttavia, da solo, questo indicatore non indica mai alcuna patologia. L'analisi delle urine viene sempre valutata in modo completo, tenendo conto di tutti i suoi indicatori insieme, e questo dovrebbe essere fatto da uno specialista competente.

Fosfori amorfi nelle urine durante la gravidanza in grandi quantità

Spesso, è questo risultato che le donne incinte che hanno rilevato i fosfati nelle urine vedono nell'analisi. E credimi, questo non è un motivo per essere arrabbiato. I fosfati amorfi durante la gravidanza cadono come sedimenti, ma non vengono convertiti in pietre. Nella maggior parte dei casi, questo suggerisce che dovrai rivedere la tua dieta quotidiana, compreso il bere.

Ricorda che hai mangiato alla vigilia dell'analisi, se hai bevuto la giusta quantità d'acqua (almeno 8 bicchieri al giorno). Molte donne, specialmente durante i periodi di tossiemia e nausea, "si siedono" solo su mele, pomodori o yogurt. Se anche voi non potete mangiare (completamente e in modo diverso) normalmente, a causa della cattiva salute, i fosfati amorfi nelle urine in grandi quantità sono quasi certamente il risultato dell'abuso di certi cibi. Per risolvere questa situazione è abbastanza semplice.

Fosfati nelle urine durante la gravidanza: dieta

Indipendentemente dalla vera causa della fosfaturia, una donna incinta sarà in ogni caso e senza dubbio prescritta una dieta che esclude (o riduce ad un minimo assoluto) prodotti che possono alcalinizzare l'urina e provocare la formazione di sali fosfatici. I seguenti prodotti rientrano principalmente in questa categoria:

  • verdure e verdure:
  • frutti e bacche:
  • latticini: latte, kefir, yogurt, ricotta, formaggio;
  • ricchi brodi;
  • spezie e spezie piccanti;
  • carboidrati semplici (prodotti a base di farina bianca, zucchero, riso bianco);
  • bevande gassate;
  • bevande toniche: caffè, tè forte, cacao.

La nutrizione di una donna incinta che ha i fosfati nelle urine dovrebbe consistere principalmente di proteine ​​animali (carne, pesce), cereali e altri cereali integrali (grano saraceno e farina d'avena, pane di crusca) sono particolarmente utili. Dovrebbe essere nella tua dieta fegato, burro. Di verdure, la preferenza dovrebbe essere data a cavoletti di Bruxelles, zucca, asparagi. Puoi mangiare bacche e frutti acerbi (mirtilli rossi, ribes rosso). Rifiutate frutta e verdura importate, poiché sono trattate con fosfati per una migliore conservazione.

Per impedire al corpo di trattenere il fluido, è necessario ridurre l'assunzione di sale.

Di particolare valore possono essere integratori alimentari e complessi vitaminici, soprattutto se, a causa della tossicosi, una donna non può mangiare normalmente. L'acidificazione delle urine (che è ciò che dovrebbe essere raggiunto quando i fosfati si trovano in esso) è principalmente promossa da magnesio, omegaacidi, vitamine A, B, D.

Va detto separatamente sul bere. Ogni donna incinta, se solo non ci sono controindicazioni mediche per questo, dovrebbe bere 2-2,5 litri di acqua al giorno (!). Solo l'acqua viva (cioè non bollita) di alta qualità (cioè non distillata, ma ben purificata da impurità pericolose) l'acqua è in grado di saturare le nostre cellule con umidità vitale e mantenere prestazioni ottimali di tutti gli organi e sistemi interni.

Oltre all'acqua, è utile bere bevande a base di frutta acida e brodi (mirtilli rossi, mirtilli rossi), una soluzione di aceto di mele naturale (1 cucchiaio d'aceto, 2 cucchiai di miele per 1 tazza d'acqua). Ma dall'acqua dolce gassata dovrebbe essere completamente abbandonato. Solo la cola può aumentare in modo significativo e significativo il livello di fosfato nelle urine (poiché contiene una grande quantità di acido fosforico).

Tuttavia, fai attenzione nel seguire una tale dieta: tutto dovrebbe essere moderato. Puoi "esagerare", e poi, a causa dell'eccessiva acidificazione del corpo, i sali di ossalato cominciano a cadere nelle urine, che non è migliore e potrebbe anche essere più pericoloso dei fosfati (poiché le pietre di ossalato hanno angoli acuti e sono più difficili da rimuovere dal corpo). E perché una settimana dopo l'inizio della "dieta" è necessario riprendere l'analisi per il controllo, seguendo rigorosamente tutte le regole.

Cosa fare se si trovano fosfati nelle urine durante la gravidanza: trattamento

E solo se la dieta non è stata efficace e ripetuti test hanno mostrato un alto contenuto di fosfati nelle urine, il medico inizierà a "scavare più a fondo" e cercare la causa della fosfaturia secondaria, cioè causata da disturbi e malattie di determinati organi o sistemi interni. A seconda di questa causa, verrà prescritta una terapia alla donna incinta, basata principalmente sul trattamento del disturbo riscontrato. Condurrà uno specialista stretto dopo ulteriori ricerche. Ma anche tale fosfaturia è facilmente curabile.

Soprattutto per nashidetki.net - Margarita SOLOVYEVA

Informazioni generali

L'urina è un fluido biologico formato per filtrazione del sangue. Nella sua composizione sono vari componenti organici e inorganici. Questi ultimi includono elettroliti (sodio, potassio, calcio, cloro, magnesio) e sali, in particolare fosfati. Il loro aspetto nelle urine è in gran parte dovuto alla composizione microelemento del plasma sanguigno e al lavoro dei sistemi tampone che supportano l'equilibrio acido-base.

I fosfati nelle urine sono più spesso il prodotto della connessione del residuo di acido fosforico e calcio (magnesio). Sono determinati in un mezzo alcalino o neutro sotto forma di una massa incolore amorfa costituita da piccole inclusioni (grani). Dopo aver centrifugato l'urina, precipitano in un colore bianco. Ma ci sono altri sali: triplo fosfato. Si formano legando due cationi (ammonio e magnesio) con l'anione del residuo acido. Nella loro forma, il triplo fosfato assomiglia a un prisma.

motivi

Nell'analisi delle urine nelle donne in gravidanza non dovrebbero essere anormalità significative. Ma i fosfati possono ancora apparire. Ciò è dovuto a cambiamenti fisiologici nel corpo della donna. Ciò è dovuto al progesterone, il principale protettore della gravidanza. Sotto la sua influenza, l'eccitabilità dell'utero si riduce, i muscoli lisci dell'intestino e del tratto urinario si rilassa. Quest'ultima circostanza porta al ristagno delle urine. E a causa di ciò, i sali possono precipitare.

Molto spesso, i fosfati nelle urine durante la gravidanza si trovano in donne che si sono impegnate in diete diverse. Tali sali appaiono con un aumento nel contenuto di calcio, magnesio e fosfato nel sangue in parallelo con l'aumento del pH. E questo è possibile nei casi in cui una donna incinta preferisce piatti vegetariani, acque minerali alcaline, latticini. Va notato che con una diminuzione del regime di bere, è anche probabile la comparsa di fosfati. L'urina diventerà più concentrata e la cristallizzazione è più facile in essa.

Ma insieme a fattori apparentemente insignificanti, ci sono cause più gravi di fosfaturia. Appartengono alla categoria dei processi patologici e delle malattie - legati alla gravidanza o meno. I cambiamenti nell'analisi delle urine di una donna in una posizione possono essere dovuti a:

  1. Tossicosi (vomito, sbavando).
  2. Infezioni del tratto urinario (cistite, pielonefrite).
  3. Urolitiasi.
  4. Iperparatiroidismo.
  5. Sindrome di Fanconi

L'eccesso di fosfato nelle urine è una conseguenza dell'elettrolito dell'acqua e dei disordini metabolici, dell'infiammazione urologica o innescato dal riassorbimento di sale alterato nei tubuli renali. Quest'ultima situazione è caratteristica della sindrome di Fanconi. A sua volta, può essere primario (ereditario) o secondario, che sorge sullo sfondo di altre malattie: malattia di Wilson-Konovalov, cistinosi, malattia di Hodgkin, tumori maligni, avvelenamento da droghe e metalli pesanti.

Data la varietà di fattori coinvolti nei meccanismi di formazione dei fosfati urinari, è necessaria un'attenta diagnosi differenziale delle possibili condizioni. E prima si fa, meglio è per la donna. Ma solo uno specialista competente può condurre un esame qualitativo.

L'origine della fosfaturia è piuttosto varia - esiste una connessione con i processi fisiologici e una certa patologia. Ma per capire le ragioni, dovresti consultare un medico.

sintomi

Molto spesso, i fosfati amorfi nelle urine durante la gravidanza non appaiono affatto. Possono essere visti solo nell'analisi pianificata. A volte una donna nota un aumento della torbidità delle urine. Il resto dei sintomi dipende dalla causa della fosfaturia. Se una donna ha una disidratazione dovuta a grave tossicosi, la pelle diventa secca e pallida, c'è una debolezza generale, vertigini e una diminuzione delle urine (oliguria). Nei processi infiammatori, ci sono altri segni:

  • Dolore nella regione lombare o sovrapubica.
  • Rezi durante la minzione.
  • Aumento della temperatura

La sindrome di Fanconi può essere assunta da sete, poliuria, debolezza muscolare, convulsioni. Il glucosio si trova nelle urine, che dà sintomi simili al diabete. Ma il suo livello di sangue è normale. A volte non ci sono segni clinici - quindi la diagnosi viene fatta solo in base ai risultati degli esami di laboratorio. Tuttavia, la fosfaturia è un indicatore del malfunzionamento del corpo. E deve essere identificato il prima possibile.

Diagnostica aggiuntiva

Avendo identificato i fosfati nell'analisi generale delle urine, si dovrebbe prestare attenzione ad altri cambiamenti: diminuzione della quantità di urina isolata e sua trasparenza, aumento di alcalinità (pH), glucosio, corpi chetonici, elementi formati, batteri. Ma per stabilire la causa delle violazioni è necessario condurre ulteriori studi:

  1. Analisi biochimiche del sangue: elettroliti (calcio, fosforo, magnesio), glucosio, bicarbonati, ormone paratideo.
  2. Test di tolleranza al carboidrato.
  3. Analisi delle urine secondo Nechiporenko e Zimnitsky.
  4. Ultrasuoni dei reni, della vescica e delle ghiandole paratiroidi.

Dopo aver ricevuto i risultati di un esame completo, il medico fa la diagnosi finale. E a seconda delle violazioni rivelate, verranno assegnate una o più misure mediche. Ma non c'è dubbio - il fosfato deve essere regolato, perché i sali nelle urine cristallizzano prima o poi alla dimensione delle pietre.

Il programma diagnostico per la fosfaturia comprende non solo l'analisi delle urine, ma anche altri studi per determinare la causa della comparsa di sali.

correzione

Quando si tratta di cambiamenti funzionali nelle urine, derivanti dai soliti processi durante la gravidanza o da errori alimentari, il medico raccomanderà a una donna di normalizzare innanzitutto la natura della nutrizione. Dovrebbe essere rispettato un adeguato regime di assunzione di bevande (almeno 1,5 litri al giorno) senza trascinamento con acqua alcalina, caffè, tè. Per ridurre l'alcalinità delle urine, i succhi acidificati e le bevande alla frutta sono adatti. Inoltre, è necessario regolare la dieta, aumentando il contenuto nella dieta di prodotti proteici di origine animale (carne, uova, pesce), cereali (porridge) e legumi.

Se il medico ha diagnosticato una patologia ostetrica o extragenitale, allora è necessario il suo trattamento attivo. Quindi applicare determinati farmaci. Sono prescritti tenendo conto del potenziale impatto sul feto - la scelta è fatta a favore dei più sicuri.

Di regola, la fosfaturia insignificante durante il trasporto di un bambino non promette niente di male. Una donna ha bisogno di normalizzare il suo regime di bere e la dieta. Ma ci sono altre situazioni in cui è necessario eseguire un trattamento completo. Pertanto, il controllo dinamico dell'analisi delle urine nelle varie fasi della gravidanza consente di identificare le violazioni nel tempo e correggerle.

Fosfati durante la gravidanza: che cos'è

Gli indicatori della norma sono: colore giallo paglierino del materiale, trasparenza, assenza di odore, sedimenti e altre inclusioni - proteine, zucchero, sali, eritrociti (fino a 2 per CPR). In questo caso, è consentita una singola inclusione di leucociti (fino a 5 nel PZR), cellule epiteliali (fino a 10 nel PZR). La deviazione da questi valori indica violazioni. I fosfati amorfi nelle urine durante la gravidanza non sono così rari. Se hai fatto un'analisi dell'urina e nella sua decodifica hai visto questa dicitura, cosa significa? Fosfati - sali di fosforo e calcio, che non si sciolgono. Il loro rilevamento nelle urine parla di fosfaturia. Questa non è una diagnosi o una malattia, è un segnale che indica il fallimento del corpo - a breve termine o sistemico - determinerà il medico.

Manifestazioni di fosfaturia durante la gravidanza

La presenza di sali di fosfati nelle urine durante la gravidanza, una donna non può indovinare, soprattutto se non è causata da disturbi sistemici, ma nutrimento disidratato o disidratazione. Ecco perché la regolare consegna dei test raccomandati dal medico ti aiuterà a correggere correttamente e tempestivamente la salute della futura madre. Se c'è una formazione di pietre, allora la donna incinta può superare il dolore alla schiena, colica renale, frequente desiderio di urinare. Una donna attenta, anche in assenza di disagio, aiuterà a sospettare una falsa valutazione visiva delle urine. Quando l'urina da fosfaturia perde la sua trasparenza e diventa torbida. L'opacità del biomateriale può essere provocata da altri fattori - muco, pus, presenza di un'infezione batterica, quindi il passo successivo per una donna "in posizione" dovrebbe essere un viaggio in laboratorio e un test.

Diagnosi di fosfaturia durante la gravidanza

Per eliminare gli errori nello studio del biomateriale e nell'interpretazione dei risultati, seguire le regole per la raccolta delle urine. In precedenza, le donne dovrebbero eseguire l'igiene degli organi genitali per impedire l'ingresso di elementi di terzi nelle urine. Inoltre, 24 ore prima che il materiale venga raccolto, è necessario bere almeno 2 litri di liquido. È meglio escludere latticini, spezie, caffè e tè forte, nonché carboidrati veloci (zucchero, cioccolato, marmellata, confetteria, bevande dolci e frutta).

  • Se i fosfati vengono "eliminati" nell'analisi, la prima cosa da fare è ripeterla, in quanto potrebbe esserci un errore nei test di laboratorio o durante la raccolta del biomateriale.
  • Nel caso di reidentificazione dei sali, viene assegnata un'analisi estesa dell'urina per determinare non solo il valore qualitativo (fissare l'aumento della concentrazione di sale), ma anche la determinazione quantitativa dei fosfati. Questi includono test su Zimnitsky, su Nichiporenko.
  • Anche consigliato l'ecografia del rene.

Cause di fosfato nelle urine durante la gravidanza

Cosa dà impulso al lavoro scorretto del sistema escretore di una donna incinta? L'aspetto del fosfato nelle urine durante la gravidanza contribuisce alle cause di varia natura. A questo proposito, la fosfaturia è primaria e secondaria.

  • Primaria. Spesso a causa di ereditarietà o disturbi metabolici congeniti. Più spesso porta alla formazione di pietre negli organi del sistema escretore.
  • Secondario - un indicatore di "problemi" nel corpo. In questo caso, possiamo parlare della dieta sbagliata e della presenza di infezioni di varie eziologie.

Pertanto, tra le principali ragioni che contribuiscono allo sviluppo della fosfaturia, è opportuno evidenziare:

  • Eredità.
  • Malattie infettive e infiammatorie.
  • Gastrite, ulcere
  • Il diabete mellito.
  • Interruzione del metabolismo del sale marino: perdita di liquidi a causa di vomito o diarrea grave, bassa assunzione di liquidi (meno di 1 l al giorno).
  • Assunzione regolare di acqua minerale alcalina.
  • Tossicosi (come nei primi tempi di attesa del bambino e della gestosi).
  • Aumento dei livelli di progesterone. Rilassamento muscolare delle vie urinarie può portare a ristagni di urina e sedimenti, tra cui sali.
  • Diminuzione dell'attività motoria, che porta alla stagnazione.

Fosfati nelle urine durante la gravidanza. Possibili rischi per donne e bambini

I fosfati stessi non rappresentano una minaccia per una vita in via di sviluppo. Ci sono casi (se l'aspetto dei sali nelle urine era sporadico) che cadono dopo il consumo di determinati prodotti. Ma non vale la pena di pensare con leggerezza a una simile "campana". Cambiamenti nell'analisi delle urine possono indicare violazioni nel sistema escretore (rene), apparato digerente. La mancanza di terapia sullo sfondo del rilevamento regolare nell'analisi dei fosfati può portare allo sviluppo della urolitiasi.

Fosfati nelle urine durante la gravidanza. Normalizzazione degli indicatori

Un fattore chiave nella correzione della condizione identificata è la dieta (dieta numero 14). Altri elementi della terapia sono determinati dal medico in base ai risultati dell'esame e alle ragioni che hanno provocato le anomalie. L'autotrattamento è severamente vietato, in quanto una grande quantità di fosfato nelle urine durante la gravidanza non solo non diminuirà, ma si svilupperanno complicazioni che porteranno al deterioramento.

Fosfati nelle urine durante la gravidanza - dieta

Non è gradito un eccessivo schiacciamento delle porzioni, è sufficiente distribuire il volume giornaliero di cibo per 4-5 pasti. Tuttavia, anche il digiuno non vale la pena.

  • Pane di segale e crusca
  • Kashi (grano saraceno, miglio, farina d'avena).
  • Carne, pesce
  • Pasta di grano duro.
  • Verdura e burro
  • Zucca, asparagi, broccoli, cavoletti di Bruxelles.
  • Mais, legumi.
  • Aringa inzuppata.
  • Acque minerali acide ("Narzan", "Essentuki").
  • Linfa di betulla: non più di 3 bicchieri al giorno.
  • Bevande alla frutta acida (mirtillo, ribes, mirtilli rossi), composte di frutta secca.
  • Tisana al limone.
  • Frutti acidi (compresi gli agrumi).

Tra i dolci - in quantità modeste, pasticcini non zuccherati, marshmallow, marmellata, miele, meringa.

  • Latticini e prodotti a base di latte fermentato.
  • Uova.
  • Cacao e prodotti con il suo contenuto.
  • Quasi tutte le verdure, in particolare le patate, i verdi.
  • Frutta dolce
  • Margarina e grasso animale.
  • Ginger.
  • Confetteria e pasticceria.
  • Piatti speziati e speziati
  • Cibo in scatola, carni affumicate, salsicce, sottaceti.
  • Lardo salato
  • Acqua alcalina e bevande gassate.

Bilancio idrico con fosfato nelle urine durante la gravidanza

Oltre a una dieta equilibrata, è necessario stabilire uno scambio d'acqua. È il liquido che rimuove la parte del leone di tossine, scorie e altre sostanze che avvelenano il corpo. Il primo che "sente" la sua penuria - i reni. Con la mancanza di liquidi, i fosfati cominceranno a depositarsi in essi, rischiando di trasformarsi in pietre. La quantità minima di acqua consumata al giorno - 2 litri. (l'opzione migliore è di circa 200 ml ogni ora per migliorare il deflusso delle urine). È acqua, non è liquido nel suo complesso, poiché molte donne considerano erroneamente la fonte di acqua, primi piatti, tè, bevande e succhi. A tutti non piace bere acqua naturale, quindi alcune mamme in dolce attesa lo sostituiscono con acqua minerale. Questo scambio dovrebbe essere fatto con attenzione, evitando l'acqua alcalina. E il modo migliore è scegliere l'acqua approvata insieme a un urologo. Se non sai se il tuo corpo riceve abbastanza liquidi, misura il volume giornaliero di urina. Se raggiunge i 2 litri, allora tutto va bene con il bere.

Fosfati nelle urine durante la gravidanza. Esempi di razione giornaliera

L'orientamento in un elenco così ampio di prodotti vietati è piuttosto difficile, quindi daremo alcuni "schizzi" del menu per ogni giorno se i livelli di fosfati sono elevati nelle urine durante la gravidanza.

Menu 1

  • Pasta o casseruola di loro. Per la preparazione di quest'ultimo, è possibile aggiungere una piccola quantità di panna acida - il prodotto caseario lavorato termicamente è sicuro.
  • Sour succo con pane secco.

Snack - frutta, a seconda della stagione (mandarino, ciliegia, mela acida).

  • Zuppa di spaghetti con carne o brodo.
  • Cotolette di piselli
  • Il pane.
  • Kissel (non meno di 0,5 litri).

A differenza di un panino con tè o una tintura dei loro fianchi.

  • Cotoletta di pesce o di pollame.
  • Porridge (ad esempio, dal riso integrale).
  • Tè al mirtillo rosso

Menu 2

  • Porridge di grano saraceno e un'aringa fradicia.
  • Pane con crusca
  • Tisana
  • Zuppa di funghi
  • Petto di pollo
  • Succo di ribes

Spuntino - biscotti con tè verde.

  • Pilaf con prugne
  • Succo di melograno

Menu 3

  • Porridge di riso con miele (o calamaro bollito).
  • Il pane.
  • Composta di frutta secca
  • Zuppa di pesce
  • Bistecca la loro carne con i piselli.
  • Succo di mela acida.

Spuntino - pane di segale, marmellata di mirtilli rossi, tè al mirtillo rosso.

  • Casseruola con zucca e carne.
  • Tisana


La gravidanza non è una malattia, ma è ancora meglio per una donna apportare alcuni cambiamenti nel suo solito modo di vita e dieta, in modo che in seguito non ne capisca le conseguenze. Il rispetto di semplici raccomandazioni aiuterà a sostenere il corpo femminile durante un periodo di maggiore stress. La fosfaturia non è una malattia terribile, ma un sintomo che non dovrebbe essere ignorato. Per eliminarlo, nella maggior parte dei casi è sufficiente effettuare una correzione di potenza e normalizzare il bilancio idrico. Se sono necessarie ulteriori misure, il medico prescriverà la terapia ottimale.

Da dove vengono i fosfati nel corpo umano?

Fosfati - includono sali ed esteri di acidi fosforici. Un uomo ottiene con il cibo. Sono contenuti in quantità sufficienti nei prodotti animali consumati, latte.

Ma un altro uso ci fa essere costantemente in guardia. Questi sono sali sintetici di acido fosforico per uso industriale. I collegamenti sono usati:

  • come agenti per legare l'umidità nell'industria della carne e dei latticini, nella lavorazione del pesce, per conferire omogeneità ai formaggi;
  • in cucina e nella produzione di dolciumi per allentare l'impasto, la necessaria consistenza del latte condensato.

È sui costituenti dei fosfati che dipende il tipo di salsicce "bello".

Nella vita di tutti i giorni, i fosfati sono contenuti nei detergenti, nelle acque reflue.

Con questi composti artificiali, una persona riceve una dose extra di sali non necessari.

Perché la formazione del fosfato è associata alla gravidanza?

Prima di tutto, chiediamo al paziente e quanto spesso ha controllato i test prima della gravidanza? Forse un cambiamento nella composizione del sale si è verificato molto tempo fa e non gli abbiamo prestato abbastanza attenzione.

Durante la gravidanza, le cause dei fosfati nelle urine consistono in condizioni favorevoli per la formazione e l'esacerbazione della patologia esistente. Nella patogenesi:

  • abitudini alimentari di una donna, spesso nausea costante e un cambiamento nel gusto portano al completo abbandono dei prodotti a base di carne, mangiando solo frutta e verdura, l'effettiva transizione al vegetarismo;
  • riduzione del consumo del volume richiesto di liquidi, in modo da non tornare in bagno una volta, questo rallenta il processo di filtrazione nei reni;
  • disidratazione moderata o grave a causa di vomito con tossicosi, gestazione tardiva porta a una mancanza di liquido, ristagno di urina;
  • Livelli elevati di progesterone rilassa il tratto urinario e aiuta a rallentare la velocità di flusso.

Il complesso delle cause provoca uno spostamento della reazione urinaria al lato alcalino. Un tale ambiente contribuisce alla precipitazione di una grande quantità di sali di acido fosforico.

In che forma sono i fosfati nelle donne in gravidanza?

Analizzando l'analisi al microscopio, i cristalli di sale si trovano nello strato inferiore: il sedimento. È possibile identificare composti di acido urico (urato), ossalico (ossalato).

Fosfori amorfi nelle urine durante la gravidanza significa una forma non organizzata, la mancanza di affollamento, sono stimati come singoli nel campo visivo.

Questa vista non forma pietre. Tuttavia, la mancanza di misure adottate può portare ad un aumento significativo della concentrazione di fosfati e alla formazione di conglomerati o pietre future da essi.

I fosfati sono pericolosi?

Il grado di pericolo è determinato da:

  • prescrizione della comparsa di fosfaturia;
  • la presenza di malattia renale cronica in una donna incinta;
  • il grado di disturbi ormonali;
  • altre malattie correlate.

Con l'esacerbazione della cistite cronica, i fosfati di pielonefrite precedono l'insorgenza di urolitiasi. Questo processo è accelerato da tali comorbidità come:

  • gastrite e ulcera peptica;
  • tubercolosi polmonare;
  • diabete mellito;
  • bronchiectasie nel tessuto polmonare;
  • ipertiroidismo delle ghiandole paratiroidi.

In questi casi, la fosfaturia è chiamata secondaria.

Pertanto, è importante trattare la patologia cronica della gestante prima del concepimento, per prevenirne l'effetto sui reni.

Come vengono rilevati i fosfati nelle urine?

Se il medico nota i sali di fosfato in un singolo test, suggerirà senz'altro di riesaminare il volume giornaliero di urina.

Maggiori dettagli sul fosfato nelle urine sono scritti in questo articolo.

Un tecnico di laboratorio esamina un quadro di sedimento urinario al microscopio. Diversi cristalli di sali hanno caratteristiche distintive nella forma. Nella conclusione dell'analisi indica che tipo di sale e quanti di loro sono in vista.

È possibile sbarazzarsi della dieta a base di fosfati?

Nel raccomandare una donna incinta ci sono sempre consigli su regime e dieta. Per attivare la minzione non è possibile sdraiarsi sul divano tutto il giorno. La normale camminata stimola perfettamente la velocità di movimento delle urine e previene la deposizione di sali. Una donna ha bisogno di passeggiate regolari con qualsiasi tempo.

I fosfati amorfi vengono facilmente eliminati con una dieta temporanea che migliora le proprietà acide delle urine. Per fare questo, è necessario eliminare i prodotti di alcalinizzazione:

  • dalle bevande - tè e caffè forti, cacao, soda, succhi di frutta freschi, succhi dolci;
  • piatti a base di carboidrati semplici (pasta, pasta, dolci, pasticcini);
  • pane e panini con farina bianca;
  • latte, yogurt, kefir, ricotta, yogurt, formaggio;
  • condimenti piccanti;
  • zuppe ricche di carne e pesce;
  • ortaggi;
  • verdure (cipolla, prezzemolo, aneto, sedano);
  • bacche e frutti.

Naturalmente, i prodotti elencati hanno un grande valore nella composizione vitaminica. Ma una dieta restrittiva viene introdotta per un massimo di due settimane. Ciò non influirà sugli organi interni del bambino, ma aiuterà la futura mamma.

  • proteine ​​animali sotto forma di carne magra e pesce senza conservanti;
  • cereali integrali (pane di segale con semi, crusca);
  • cereali sotto forma di cereali, casseruole;
  • Tra verdura e frutta, cavoli di Bruxelles, asparagi, zucca, bacche di sapore aspro (ribes, mirtilli rossi, mirtilli rossi) sono considerati utili.

Passando a una dieta è necessario controllare la composizione delle urine dopo 2 settimane. In assenza di fosfaturia, le restrizioni possono essere revocate, ma ricordarsi di seguire una dieta appropriata.

Allo stesso tempo è impossibile andare all'estremo e per molto tempo "sedersi" a una dieta rigorosa. Con una tale assunzione di prodotti acidi nelle urine c'è il pericolo della formazione di calcoli di ossalato. E sono più difficili da trasportare, perché hanno estremità affilate e feriscono la superficie degli ureteri e della vescica.

Caratteristiche regime di bere

È necessario tener conto del fatto che qualsiasi riduzione del fluido, il suo ritardo riduce il tasso di minzione e contribuisce alla stagnazione e crea condizioni favorevoli per le reazioni biochimiche e la successiva formazione di fosfati.

A tal fine, si raccomanda di ridurre l'assunzione di sale. Il cibo dovrebbe essere cotto senza salatura e con il cibo non aggiungere più di mezzo cucchiaino al giorno (circa due grammi). Tale restrizione contribuirà alla rimozione del fluido dalle urine, aumenterà il flusso, eliminerà il ristagno.

Allo scopo di lavare sufficientemente bene i reni e la vescica, una donna dovrebbe bere almeno 2,5 litri di liquido o 8 bicchieri al giorno. Questo non include zuppe e composte.
Diversi brodi al gusto acido e bevande alla frutta da mirtilli rossi, mirtilli rossi dovrebbero essere considerati sopra la norma.

Il mirtillo contiene del fosforo, ma il suo valore è dovuto alla sua ricca composizione di vitamine e minerali:

  • sul contenuto di vitamina C, è difficile per lei trovare una bacca uguale;
  • le vitamine K, E, l'intero gruppo B - forniscono attività antiossidante, l'attività dei sistemi enzimatici nel corpo;
  • i minerali - potassio, boro, calcio, iodio, ferro, sodio, magnesio, argento, manganese - sono necessari sia al corpo materno che al feto per supportare il funzionamento di tutti i sistemi.

In assenza delle bacche necessarie, è possibile utilizzare l'aceto di sidro di mele diluito nel rapporto di un cucchiaio per litro d'acqua.

Bisogna fare attenzione alle bevande acide per le donne con ulcera peptica e gastrite.

Quali trattamenti aiutano a sbarazzarsi della fosfaturia?

Il trattamento è iniziato solo dopo aver accertato il fatto della mancanza di assistenza nella nutrizione dietetica. Si dovrebbe sempre procedere dalla causa probabile in un caso particolare.

Se una donna soffre di tossiemia e non può mangiare correttamente, sono prescritti integratori alimentari con magnesio, acidi grassi omega, vitamina A, gruppo B, D.

La vitamina D regola l'assorbimento di calcio e magnesio da parte del tessuto osseo, stabilisce l'equilibrio ottimale del rapporto tra calcio e fosforo. Quando si verifica una carenza di vitamine, l'assorbimento del calcio diminuisce e viene "lavato via" dal tessuto osseo. Questo processo stimola la sintesi dell'ormone paratiroideo. Di conseguenza, il fosforo appare nelle urine.

La forma D viene utilizzata per il trattamento.3, che è considerato più correlato al corpo umano rispetto all'olio di pesce noto a tutti (Forma D2). Ricostituire le deficienze di vitamine può distruggere la fosfaturia.

Quando si identifica la causa della fosfaturia secondaria in una malattia concomitante, la situazione richiede un attento trattamento della patologia sottostante. La terapia è limitata all'effetto tossico di molti farmaci sul feto, pertanto, dovrebbe essere affidata solo a uno specialista esperto.

Nella dieta di una donna incinta è meglio evitare tutti i tipi di cibo in scatola. Preparare il cibo da prodotti naturali freschi. Se sospetti che il sale nelle urine (torbidità) dovrebbe vedere il tuo ostetrico-ginecologo e controllare l'analisi. È facile sbarazzarsi di depositi amorfi con l'aiuto di una dieta.

Altri Articoli Su Rene