Principale Pielonefrite

Test delle urine per glomerulonefrite

Lascia un commento 13,575

Spesso, i primi processi infiammatori nei reni passano con sintomi scarsamente pronunciati, quindi l'analisi delle urine per la glomerulonefrite è il modo principale per rilevare la malattia nel tempo. Un esame sistematico delle urine consente di vedere i cambiamenti nel lavoro del sistema urinario, e una varietà di tecniche aiutano a capire esattamente quale tipo di errori si sono verificati e prontamente prescrivere il trattamento necessario.

Informazioni generali

Nell'80% dei casi, la glomerulonefrite è il risultato della reazione del sistema immunitario del corpo a malattie infettive, quali faringite, otite, ecc., Causate da streptococchi di gruppo A. I complessi immunitari formati a causa di questa reazione si depositano sull'apparato glomerulare dei reni, interrompendo il processo di isolamento e filtrazione. I primi sintomi sotto forma di sindrome urinaria possono verificarsi 2 settimane dopo la malattia. Per non perdere i possibili problemi con i reni durante questo periodo, si raccomanda di passare un'analisi delle urine.

Analisi generale

Questa analisi viene assegnata per monitorare l'attività vitale del corpo e identificare i problemi nelle fasi iniziali della malattia. Il malfunzionamento dei reni è determinato dalla variazione della quantità, del colore e della composizione delle urine. Le violazioni identificate nello studio di questa analisi danno luogo a ricerche più estese. Nello stato normale dei reni, non vi sono proteine, eritrociti, corpi chetonici, emoglobina, bilirubina nella composizione delle urine. E l'urina con glomerulonefrite mostra proteinuria (contenuto proteico elevato) da 1 g / le 10 g / l, ematuria (presenza di globuli rossi) da 5 a 15 globuli rossi nel campo visivo e un aumento del peso specifico a 1030 - 1040. Indicatori della norma e possibili cambiamenti sono possibili vedere nella tabella:

Tutte le analisi per glomerulonefrite indicano cambiamenti nell'apparato glomerulare dei reni, danni alle membrane dei capillari e, di conseguenza, filtrazione alterata. Gli esami di laboratorio possono anche fornire informazioni sull'eziologia della malattia e sulle opportunità di diagnosi differenziale.

Test Reberg

Nella glomerulonefrite acuta è prescritto un test Reberg. Questo test richiede sangue e urina quotidiana. Tutto il sangue nel corpo viene filtrato nei reni. Alcune sostanze sono completamente assorbite, alcune parzialmente, ma c'è una sostanza che è completamente escreta dal corpo dopo la filtrazione - è la creatina. Per valutare la funzione dell'apparato glomerulare dei reni e identificare le violazioni, è necessario indagare la quantità di questa sostanza nel sangue e quindi nell'urina escreta, quindi è possibile calcolare la velocità di filtrazione glomerulare.

Il sangue è sempre preso al mattino a stomaco magra. L'urina viene solitamente raccolta, a partire dalle 6 del mattino, durante il giorno. L'esame prende in considerazione la quantità di urina e la concentrazione di creatina. La velocità di filtrazione glomerulare per il corpo di un uomo sano è 88-146 ml / min per una donna - 81-134 ml / min, una diminuzione di questo indicatore indica un danno nell'apparato glomerulare dell'organo associato. In questo metodo, la cosa principale è prendere in considerazione il momento in cui inizia la raccolta delle urine, così come il peso e l'età della persona.

Il test di Zimnitsky

Per studiare la capacità dei reni di concentrare il liquido escreto, viene utilizzato un campione di Zimnitsky. Questo test non diagnostica alcune malattie, valuta la funzionalità dei reni. Il normale funzionamento dell'organo associato è caratterizzato dal peso specifico dell'urina, che esprime la capacità dei reni di espellere o trattenere l'acqua. Il peso specifico è il peso della soluzione rispetto al peso dell'acqua. Questo indicatore è influenzato dalla quantità di tossine (urea, glucosio, proteine ​​e creatina) che vengono escreti dai reni insieme al fluido dopo la filtrazione.

Il materiale per lo studio viene raccolto entro 24 ore ogni 3 ore per ottenere 8 porzioni, mentre è necessario ridurre la quantità di fluido consumato a 1-1,5 litri. In tutte le parti bisogna scrivere l'ora della raccolta e conservarle in un luogo fresco. Nello studio del materiale ottenuto viene presa in considerazione la quantità di fluido consumato, determinata dalla proporzione di urina. La normale diuresi giornaliera è maggiore della notte. La densità deve essere inferiore alla densità del plasma sanguigno ed essere 1005-1025 di giorno e 1035 di notte. Nella glomerulonefrite acuta, la densità aumenta fino a 1040 e la quantità di liquido escreto diminuisce rispetto a quella assunta.

Metodologia Nechyporenko

Questo è il metodo più comune per lo studio delle urine, studia la microscopia della composizione del sedimento. Nominati, come altri studi, per chiarire le deviazioni identificate nell'analisi complessiva. Il pellet viene esaminato per la presenza di globuli rossi, cilindri e leucociti. Una porzione media di urina del mattino viene presa, dopo un'attenta toilette, nella quantità di 120-00 ml. È importante consegnare il materiale di prova al laboratorio entro 1,5 ore. Usando una centrifuga, il precipitato viene separato, prendere 1 ml di materiale e studiarne la composizione in una camera speciale.

In una persona sana, 1 ml di sedimento mostrerà globuli bianchi fino a 2000, cilindri fino a 20 hyaline, globuli rossi fino a 1000. Indicatori completamente diversi saranno nella malattia dei reni. Gli eritrociti nelle urine con glomerulonefrite predominano sui globuli bianchi e nella composizione ci sono più di 20 cilindri ialini e granulari. I test delle urine secondo Nechiporenko vengono presi continuamente durante l'intero periodo della malattia, in modo da poter monitorare i cambiamenti nel quadro clinico della malattia e correggere il trattamento.

Analisi delle urine per glomerulonefrite acuta?

L'indicatore principale della glomerulonefrite acuta è la sindrome urinaria con proteinuria, ematuria e oliguria. Una diminuzione della quantità di urina (oliguria) e un aumento del peso specifico è caratteristica della fase iniziale della malattia e si sta già verificando il giorno 3. Mentre la proteina nelle urine e nelle cellule del sangue può persistere per un lungo periodo da 1 anno a 1,5 e indicare processi infiammatori residui. Inoltre, questa malattia è caratterizzata da microematuria 5000-10000 nel campo visivo secondo Nechyporenko. A seconda dell'intensità della proteinuria, si osservano i cilindri ialini e granulari nei sedimenti urinari. I cilindri granulari ripetono completamente la forma dei tubuli dell'apparato glomerulare dei reni e sono costituiti da proteine ​​e particelle di cellule danneggiate e indicano anche gravi danni alle navi.

La proteinuria è associata a filtrazione alterata. L'ematuria è una conseguenza della distruzione dei capillari glomerulari. Questi due sintomi mostrano molto accuratamente la dinamica della malattia e il processo di guarigione. Di solito, il recupero dalla glomerulonefrite acuta si verifica rapidamente ed entro 2-3 settimane è possibile ridurre il numero di proteine ​​e di globuli rossi e ripristinare la normale funzionalità renale. Ma questi sintomi possono persistere a lungo, segnalando che il processo infiammatorio nei glomeruli dei reni non è finito. La presenza di deviazioni nella composizione delle urine è consentita per 1-2 anni, cambiamenti che persistono più a lungo, parlando della transizione verso la forma cronica.

La fase della glomerulonefrite subacuta si manifesta con un'alta percentuale di urina. Torna al sommario

Cambiamenti nella fase subacuta

La glomerulonefrite subacuta può essere sia una malattia indipendente che una sindrome di un'altra malattia. Questa malattia è grave con proteinuria massiva (50-100 g / l), ematuria significativa e oliguria fortemente pronunciata. La velocità di filtrazione glomerulare durante il test Reberga può scendere a valori critici e il campione Zimnitsky mostra un'alta percentuale di urina. L'esame microscopico delle urine rivela cilindri granulari e cerosi. Ci sono anche leucocituria, ipoalbuminemia, ipoproteinemia. La prognosi per questo decorso della malattia è sfavorevole.

Composizione di urina in glomerulonefrite cronica

La presenza di glomerulonefrite cronica è possibile a causa di glomerulonefrite acuta non trattata o non diagnosticata. Le cause della transizione dallo stadio acuto a quello cronico possono essere l'ipotermia, condizioni di lavoro avverse, abuso di alcool e lesioni. Il quadro clinico di questa malattia è molto vario, è sostituito da periodi di riposo ed esacerbazioni. Esistono diverse forme di malattia: asintomatica, ipertensiva, nefrotica e mista. Pertanto, le variazioni nella composizione dell'urina sono molto diverse.

Nella glomerulonefrite cronica durante il periodo di esacerbazione, la trasformazione nelle urine può essere la stessa della forma acuta della malattia - la presenza di proteine, cilindri, eritrociti, filtrazione ridotta e un aumento della proporzione di urina. E durante i periodi di riposo o in forma asintomatica, può verificarsi una sindrome urinaria debole (proteinuria non più di 1 g / l, ematuria 10-30 eritrociti). Quando la forma nefrosica manifesta abbondanza di proteinuria. A seconda della forma, la malattia può durare da 5 a 30 anni con esacerbazioni e remissioni e scorrere da una forma all'altra.

glomerulonefrite

La glomerulonefrite è una malattia renale di natura immuno-infiammatoria. Principalmente colpisce il glomerulo renale. In misura minore, i tessuti interstiziali e i tubuli renali sono coinvolti nel processo. La glomerulonefrite si presenta come una malattia indipendente o si sviluppa in alcune malattie sistemiche (endocardite infettiva, vasculite emorragica, lupus eritematoso sistemico). Il quadro clinico della glomerulonefrite è costituito da sindromi urinarie, edematose e ipertensive. Il valore diagnostico della glomerulonefrite contiene dati provenienti da test delle urine, campioni Zimnitsky e Rehberg, ecografia dei reni e USDDG dei vasi renali.

glomerulonefrite

La glomerulonefrite è una malattia renale di natura immuno-infiammatoria. Principalmente colpisce il glomerulo renale. In misura minore, i tessuti interstiziali e i tubuli renali sono coinvolti nel processo. La glomerulonefrite si presenta come una malattia indipendente o si sviluppa in alcune malattie sistemiche (endocardite infettiva, vasculite emorragica, lupus eritematoso sistemico). Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo della glomerulonefrite è causato da un'eccessiva risposta immunitaria dell'organismo agli antigeni infettivi. Esiste anche una forma autoimmune di glomeruralonefrite, in cui il danno renale deriva dagli effetti distruttivi degli autoanticorpi (anticorpi alle cellule del corpo).

Quando i complessi antigene-anticorpo della glomerulonefrite si depositano nei capillari dei glomeruli renali, compromettendo la circolazione sanguigna, con conseguente interruzione della produzione primaria di urina, c'è un ritardo nel corpo di acqua, sale e prodotti metabolici, il livello di diminuzione dei fattori anti-ipertensivi. Tutto ciò porta all'ipertensione e allo sviluppo dell'insufficienza renale.

Prevalenza della glomerulonefrite

La glomerulonefrite è al secondo posto tra le malattie renali acquisite nei bambini dopo le infezioni del tratto urinario. Secondo le statistiche di urologia domestica, la glomerulonefrite è la causa più comune di disabilità precoce del paziente a causa dello sviluppo di insufficienza renale cronica.

Lo sviluppo della glomerulonefrite acuta è possibile a qualsiasi età, ma, di regola, la malattia si verifica in pazienti di età inferiore ai 40 anni.

Cause della glomerulonefrite

La causa dello sviluppo della glomerulonefrite è solitamente un'infezione da streptococco acuta o cronica (tonsillite, polmonite, tonsillite, scarlattina, streptoderma). La malattia può svilupparsi a seguito di morbillo, varicella o ARVI. La probabilità di glomerulonefrite aumenta con l'esposizione prolungata a condizioni fredde di alta umidità (nefrite da "trincea"), poiché la combinazione di questi fattori esterni altera il corso delle reazioni immunologiche e causa un disturbo nel flusso sanguigno dei reni.

Esistono prove che la glomerulonefrite sia associata a malattie causate da alcuni virus, Toxoplasma gondii, Neisseria meningitidis, Streptococcus pneumoniae e Staphylococcus aureus. Nella stragrande maggioranza dei casi, la glomerulonefrite si sviluppa entro 1-3 settimane dopo l'infezione da streptococco, ei risultati degli studi più spesso confermano che la glomerulonefrite è stata causata da ceppi "nefritogeni" dello streptococco b-emolitico di gruppo A.

Quando l'infezione causata da ceppi di streptococco nefritogenico si verifica nel collettivo pediatrico, i sintomi della glomerulonefrite acuta si riscontrano nel 3-15% dei bambini infetti. Quando si eseguono studi di laboratorio, i cambiamenti nelle urine sono rilevati nel 50% dei bambini e degli adulti circostanti, il che indica un corso torpido (asintomatico o oligosintomatico) della glomerulonefrite.

Dopo la scarlattina, la glomerulonefrite acuta si sviluppa nel 3-5% dei bambini trattati a domicilio e nell'1% dei pazienti trattati in ospedale. La SARS in un bambino che soffre di tonsillite cronica o è un portatore di streptococco nefritico può portare allo sviluppo di glomerulonefrite.

I sintomi della glomerulonefrite

I sintomi della glomerulonefrite acuta diffusa compaiono da una a tre settimane dopo una malattia infettiva, generalmente causata da streptococchi (mal di gola, piodermite, tonsillite). Per glomerulonefrite acuta, ci sono tre principali gruppi di sintomi:

  • urinario (oliguria, micro- o ematuria macroscopica);
  • edema;
  • ipertensiva.

La glomerulonefrite acuta nei bambini, di regola, si sviluppa rapidamente, scorre ciclicamente e di solito termina con il recupero. Quando la glomerulonefrite acuta si verifica negli adulti, la forma cancellata è più spesso osservata, che è caratterizzata da cambiamenti nelle urine, l'assenza di sintomi comuni e la tendenza a diventare cronica.

La glomerulonefrite inizia con un aumento della temperatura (è possibile una significativa ipertermia), agghiacciante, debolezza generale, nausea, perdita di appetito, mal di testa e dolore nella regione lombare. Il paziente diventa pallido, le sue palpebre si gonfiano. Nella glomerulonefrite acuta, si osserva una diminuzione della diuresi nei primi 3-5 giorni dall'esordio della malattia. Quindi la quantità di urina escreta aumenta, ma la sua densità relativa diminuisce. Un altro segno permanente e obbligatorio della glomerulonefrite è l'ematuria (presenza di sangue nelle urine). Nell'83-85% dei casi, si sviluppa microematuria. Nel 13-15%, è possibile lo sviluppo di ematuria macroscopica, per la quale l'urina è di colore "a fango di carne", a volte - nero o marrone scuro.

Uno dei sintomi più specifici della glomerulonefrite è il gonfiore del viso, espresso al mattino e decrescente durante il giorno. Va notato che il ritardo di 2-3 litri di liquido nei muscoli e nel tessuto adiposo sottocutaneo è possibile senza lo sviluppo di edema visibile. Nei bambini in età prescolare completo, il consolidamento del tessuto sottocutaneo a volte diventa l'unico segno di edema.

Nel 60% dei pazienti con glomerulonefrite acuta si sviluppa ipertensione, che nella forma più grave della malattia può durare fino a diverse settimane. Nell'80-85% dei casi, la glomerulonefrite acuta causa danni al sistema cardiovascolare nei bambini. Possibile disfunzione del sistema nervoso centrale e un ingrossamento del fegato.

Ci sono due opzioni principali per il corso della glomerulonefrite acuta:

  1. tipico (ciclico). Una rapida insorgenza e una significativa gravità dei sintomi clinici sono caratteristici;
  2. latente (aciclico). Forma offuscata di glomerulonefrite, caratterizzata da una graduale insorgenza e sintomi lievi. È un pericolo significativo dovuto alla diagnosi tardiva e alla tendenza alla transizione verso la glomerulonefrite cronica.

Con un ciclo favorevole di glomerulonefrite acuta, diagnosi tempestiva e trattamento precoce, i sintomi principali (edema, ipertensione arteriosa) scompaiono entro 2-3 settimane. Il recupero completo è annotato in 2-2,5 mesi.

Le seguenti varianti del corso di glomerulonefrite cronica si distinguono:

  • nefrosico (prevalgono i sintomi urinari);
  • ipertensivo (marcato aumento della pressione sanguigna, la sindrome urinaria è lieve);
  • misto (combinazione di sindromi ipertensive e nefrotiche);
  • latente (forma abbastanza comune, caratterizzata dall'assenza di edema e ipertensione con sindrome nefrotica lieve);
  • ematopico (si nota la presenza di globuli rossi nelle urine, i sintomi rimanenti sono assenti o miti).

Per tutte le forme di glomerulonefrite il decorso ricorrente è caratteristico. I sintomi clinici di esacerbazione assomigliano o ripetono completamente il primo episodio di glomerulonefrite acuta. La probabilità di ricorrenza aumenta nel periodo primaverile e autunnale e si verifica 1-2 giorni dopo l'esposizione a un irritante, che di solito è un'infezione da streptococco.

Complicazioni di glomerulonefrite

La glomerulonefrite acuta diffusa può portare allo sviluppo delle seguenti complicanze:

Un fattore che aumenta la probabilità che la glomerulonefrite acuta diventi cronica è la displasia renale ipoplastica, in cui il tessuto renale si sviluppa con un ritardo rispetto all'età cronologica del bambino. Per la glomerulonefrite diffusa cronica, caratterizzata da un decorso progressivo e resistenza alla terapia immunosoppressiva attiva, il risultato è un rene secondario rugoso. La glomerulonefrite è uno dei posti principali tra le malattie renali, portando allo sviluppo dell'insufficienza renale nei bambini e alla disabilità precoce dei pazienti.

Diagnosi di glomerulonefrite

La diagnosi di "glomerulonefrite acuta" è fatta sulla base di anamnesi (una recente malattia infettiva), manifestazioni cliniche (edema, ipertensione arteriosa) e dati di laboratorio. Sulla base dei risultati del test, le seguenti modifiche sono caratteristiche:

  • ematuria microscopica o macroscopica. Quando l'urina ematuria macroscopica diventa nera, marrone scuro o diventa il colore della "brodaglia di carne". Con la microematuria, non si osserva alcuna variazione del colore delle urine. Nei primi giorni della malattia, i globuli rossi prevalentemente freschi sono contenuti nelle urine, quindi lisciviati.
  • albuminuria moderata (di solito entro 3-6%) entro 2-3 settimane;
  • cilindri granulari e ialini con microembruria, eritrociti - con macroembruria in base ai risultati della microscopia del sedimento urinario;
  • nicturia, diminuzione della diuresi durante il test Zimnitsky. La conservazione della capacità di concentrazione dei reni è confermata dall'alta densità relativa delle urine;
  • diminuzione della capacità di filtrazione dei reni in base ai risultati dello studio della clearance della creatinina endogena;

In base ai risultati di un esame del sangue generale nella glomerulonefrite acuta, vengono rilevate leucocitosi e aumento della VES. L'analisi biochimica del sangue conferma un aumento del contenuto di urea, colesterolo e creatinina, un aumento del titolo AST e ASL-O. Caratterizzato da azotemia acuta (aumento dell'azoto residuo).

Un'ecografia dei reni e degli ultrasuoni dei vasi renali. Se i dati dei test di laboratorio e degli ultrasuoni sono discutibili, viene eseguita una biopsia del rene per confermare la diagnosi di glomerulonefrite e un successivo studio morfologico del materiale ottenuto.

Trattamento della glomerulonefrite

Il trattamento della glomerulonefrite acuta si verifica in ospedale. Assegnato alla dieta numero 7, riposo a letto. Ai pazienti viene prescritta una terapia antibatterica (ampicillina + oxacillina, penicillina, eritromicina) e l'immunità viene corretta con farmaci non ormonali (ciclofosfamide, azatioprina) e ormonali (prednisone). Il complesso delle misure terapeutiche comprende un trattamento antinfiammatorio (diclofenac) e una terapia sintomatica volta a ridurre l'edema e normalizzare la pressione sanguigna.

Il seguente è un trattamento benessere raccomandato. Dopo aver sofferto di glomerulonefrite acuta, i pazienti sono sotto la supervisione di un nefrologo per due anni. Nel trattamento della glomerulonefrite cronica nel periodo di esacerbazione, viene eseguito un complesso di misure simili al trattamento della glomerulonefrite acuta. Il regime di trattamento durante la remissione è determinato sulla base della presenza e della gravità dei sintomi.

Indicatori di urina e analisi del sangue per glomerulonefrite

La diagnosi di qualsiasi malattia include non solo la raccolta di reclami, anamnesi ed esame clinico, ma anche un'ampia varietà di test di laboratorio che consentono di valutare le condizioni generali del paziente e determinare le principali sindromi cliniche. E quali sono le analisi che dicono al dottore la glomerulonefrite e quali test è necessario superare in primo luogo: cerca di capirlo.

Caratteristiche morfologiche del danno renale nella glomerulonefrite

La glomerulonefrite è una malattia immune-infiammatoria acuta o cronica del tessuto renale con una lesione primaria dell'apparato glomerulare. Con il progredire della malattia, i tessuti interstiziali e i tubuli renali possono essere coinvolti nel processo patologico. Ciò porta allo sviluppo delle seguenti modifiche:

  • aumento della permeabilità della parete glomerulare per proteine ​​ed elementi cellulari;
  • la formazione di microtrombi che bloccano il lume delle arterie;
  • rallentamento / completa cessazione del flusso sanguigno nei glomeruli;
  • violazione del processo di filtrazione nel principale elemento funzionale del rene (nefrone);
  • il nefrone sta morendo con una sostituzione irreversibile dal suo tessuto connettivo;
  • una graduale riduzione del volume di sangue filtrato e lo sviluppo di insufficienza renale progressiva.

Tutti questi momenti patogenetici causano la comparsa delle tre sindromi principali della malattia (edematosa, ipertensiva e urinaria), nonché la caratteristica immagine di laboratorio. Per confermare la diagnosi di glomerulonefrite, è necessario superare esami del sangue e delle urine.

Esame del sangue

I conteggi ematici riflettono le condizioni generali del corpo e consentono di giudicare le violazioni esistenti degli organi interni. Di norma, la diagnostica di laboratorio per sospetta glomerulonefrite inizia con UAC e LHC, se necessario questi studi possono essere integrati con test immunologici.

Analisi clinica

Emocromo completo per glomerulonefrite riflette la risposta del corpo ai cambiamenti patologici. È caratterizzato dalle seguenti deviazioni dalla norma:

  • una leggera accelerazione di ESR è un segno di infiammazione immunitaria;
  • la diminuzione dell'emoglobina è una manifestazione di anemia relativa causata da un aumento del BCC a causa di una diminuzione della filtrazione renale.

Analisi biochimiche

Analisi del sangue biochimica, o BAC - un test che consente di identificare i segni della sindrome nefrosica sullo sfondo dell'infiammazione glomerulare. Si manifesta con ipoproteinemia e ipoalbuminemia - una diminuzione della concentrazione di proteine ​​totali e albumina nel sangue. Questo processo porta allo sviluppo di edema oncotico in pazienti con glomerulonefrite.

Inoltre, con l'aiuto di un esame del sangue biochimico, è possibile diagnosticare lo sviluppo di insufficienza renale cronica. Si manifesta con l'aumento dei livelli di urea e creatinina nel sangue.

Studio immunologico

È possibile confermare la natura autoimmune dell'infiammazione glomerulare identificando i componenti del sistema del complemento. Un ruolo importante nella patogenesi della glomerulonefrite è giocato dalla componente C3, quindi la sua moderata diminuzione è osservata al picco della malattia.

Test per glomerulonefrite - un indicatore di condizione renale

La glomerulonefrite diventa spesso la causa dell'insufficienza renale e richiede pertanto una diagnosi e un trattamento rapidi. I test per la glomerulonefrite mostreranno le condizioni dei reni e come affrontano il loro lavoro.

Oltre ai sintomi, sono necessari esami del sangue e delle urine per la diagnosi. Viene eseguita un'analisi generale, inoltre, sono necessari test delle urine speciali, che mostrano un quadro più completo dello stato del corpo e della funzione renale.

Esame del sangue per glomerulonefrite

I seguenti esami del sangue sono prescritti per la diagnosi di questa malattia:

  • Analisi generale
  • Analisi biochimiche
  • coagulazione,
  • Analisi immunologiche

Poiché il processo infiammatorio si verifica, la glomerulonefrite provoca un aumento del numero dei globuli bianchi dei leucociti e aumenta anche la velocità di eritrosedimentazione (ESR). Questi sono indicatori generali di infiammazione nel corpo. Anche nell'analisi generale del sangue viene spesso indicato un numero ridotto di piastrine e un numero maggiore di eosinofili. Se un paziente ha ematuria significativa (presenza di sangue nelle urine), è possibile ridurre il numero dei globuli rossi e il livello di emoglobina.

Gli esami del sangue biochimici mostrano che la quantità totale di proteine ​​è ridotta, ma il livello di fibrinogeno è aumentato. Aumento della quantità di alcune gammaglobuline. In relazione al deterioramento dei reni, aumenta la concentrazione di urea, creatinina e azoto residuo nel sangue. Spesso aumenta il colesterolo. Il coagulogramma mostra un aumento delle proprietà di coagulazione del sangue e un aumento dell'indice di protrombina. Un esame del sangue immunologico rivela un aumento del livello di immunoglobuline, indicato con le lettere "A" e "M", complessi immunitari circolanti e anticorpi contro gli antigeni dello streptococco. È lo streptococco nella maggior parte dei casi che è la causa principale dello sviluppo della glomerulonefrite.

Quando si diagnostica la glomerulonefrite, il sangue viene somministrato a stomaco vuoto, preferibilmente per 1-2 settimane per non assumere alcun medicinale, e per non mangiare nulla di grasso e fritti il ​​giorno prima, è anche necessario limitare lo sforzo fisico pesante.

Analisi delle urine per glomerulonefrite

Urinalysis necessario:

  • Total,
  • Test Zimnitsky,
  • Reberg Trial,
  • Esame microscopico del sedimento urinario.

Quando si analizza l'urina di un medico, è interessante la presenza di proteine, sangue e livello di creatinina. Questi indicatori forniscono informazioni sulla condizione dei reni, sulle loro capacità funzionali. Proteina quasi sempre rilevata nelle urine con glomerulonefrite (proteinuria). La sua quantità è particolarmente grande (fino a 10 g al giorno) nella forma nefrotica della malattia.

Il colore dell'urina nella glomerulonefrite cambia a causa dell'ematuria macroscopica o macroscopica, che è caratteristica della forma ematotica della malattia. L'urina con ematuria macroscopica assume un colore da leggermente rossiccio a marrone, a seconda di quanto sangue viene escreto. La microematuria non viene rilevata ad occhio nudo, la presenza di cellule del sangue viene rilevata mediante esame al microscopio.

Con l'aiuto del test di Reberg, viene determinata la clearance della creatinina endogena e la velocità di filtrazione glomerulare. Insieme agli indicatori di creatinina e di urea nei test del sangue e delle urine, viene determinata la qualità dei reni. L'analisi delle urine secondo Zimnitsky rende possibile stimare la quantità di urina giornaliera, la proporzionalità della sua scarica di notte e diurna e la densità. A seconda della forma e dello stadio della malattia, è possibile rilevare sia un aumento dell'escrezione quotidiana di urina che la sua diminuzione, spesso si nota la nicturia (aumento del volume urinario notturno).

La glomerulonefrite è caratterizzata da un cambiamento persistente nei punteggi dei test. La deviazione dalla norma nell'analisi delle urine persiste per un periodo piuttosto lungo, anche dopo un trattamento di successo e la scomparsa dei sintomi della malattia.

In base ai risultati degli studi, sono prescritti trattamenti, raccomandazioni sullo stile di vita, alimentazione e controindicazioni per la glomerulonefrite.

Analisi biochimiche della glomerulonefrite del sangue

La glomerulonefrite diventa spesso la causa dell'insufficienza renale e richiede pertanto una diagnosi e un trattamento rapidi. I test per la glomerulonefrite mostreranno le condizioni dei reni e come affrontano il loro lavoro.

Oltre ai sintomi, sono necessari esami del sangue e delle urine per la diagnosi. Viene eseguita un'analisi generale, inoltre, sono necessari test delle urine speciali, che mostrano un quadro più completo dello stato del corpo e della funzione renale.

Esame del sangue per glomerulonefrite

I seguenti esami del sangue sono prescritti per la diagnosi di questa malattia:

Analisi generale, analisi biochimica, coagulogramma, analisi immunologiche.

Poiché il processo infiammatorio si verifica, la glomerulonefrite provoca un aumento del numero dei globuli bianchi dei leucociti e aumenta anche la velocità di eritrosedimentazione (ESR). Questi sono indicatori generali di infiammazione nel corpo. Anche nell'analisi generale del sangue viene spesso indicato un numero ridotto di piastrine e un numero maggiore di eosinofili. Se un paziente ha ematuria significativa (presenza di sangue nelle urine), è possibile ridurre il numero dei globuli rossi e il livello di emoglobina.

Gli esami del sangue biochimici mostrano che la quantità totale di proteine ​​è ridotta, ma il livello di fibrinogeno è aumentato. Aumento della quantità di alcune gammaglobuline. In relazione al deterioramento dei reni, aumenta la concentrazione di urea, creatinina e azoto residuo nel sangue. Spesso aumenta il colesterolo. Il coagulogramma mostra un aumento delle proprietà di coagulazione del sangue e un aumento dell'indice di protrombina. Un esame del sangue immunologico rivela un aumento del livello di immunoglobuline, indicato con le lettere "A" e "M", complessi immunitari circolanti e anticorpi contro gli antigeni dello streptococco. È lo streptococco nella maggior parte dei casi che è la causa principale dello sviluppo della glomerulonefrite.

Quando si diagnostica la glomerulonefrite, il sangue viene somministrato a stomaco vuoto, preferibilmente per 1-2 settimane per non assumere alcun medicinale, e per non mangiare nulla di grasso e fritti il ​​giorno prima, è anche necessario limitare lo sforzo fisico pesante.

Analisi delle urine per glomerulonefrite

Urinalysis necessario:

Generale, campione Zimnitsky, campione Reberg, esame microscopico del sedimento urinario.

Quando si analizza l'urina di un medico, è interessante la presenza di proteine, sangue e livello di creatinina. Questi indicatori forniscono informazioni sulla condizione dei reni, sulle loro capacità funzionali. Proteina quasi sempre rilevata nelle urine con glomerulonefrite (proteinuria). La sua quantità è particolarmente grande (fino a 10 g al giorno) nella forma nefrotica della malattia.

Il colore dell'urina nella glomerulonefrite cambia a causa dell'ematuria macroscopica o macroscopica, che è caratteristica della forma ematotica della malattia. L'urina con ematuria macroscopica assume un colore da leggermente rossiccio a marrone, a seconda di quanto sangue viene escreto. La microematuria non viene rilevata ad occhio nudo, la presenza di cellule del sangue viene rilevata mediante esame al microscopio.

Con l'aiuto del test di Reberg, viene determinata la clearance della creatinina endogena e la velocità di filtrazione glomerulare. Insieme agli indicatori di creatinina e di urea nei test del sangue e delle urine, viene determinata la qualità dei reni. L'analisi delle urine secondo Zimnitsky rende possibile stimare la quantità di urina giornaliera, la proporzionalità della sua scarica di notte e diurna e la densità. A seconda della forma e dello stadio della malattia, è possibile rilevare sia un aumento dell'escrezione quotidiana di urina che la sua diminuzione, spesso si nota la nicturia (aumento del volume urinario notturno).

La glomerulonefrite è caratterizzata da un cambiamento persistente nei punteggi dei test. La deviazione dalla norma nell'analisi delle urine persiste per un periodo piuttosto lungo, anche dopo un trattamento di successo e la scomparsa dei sintomi della malattia.

In base ai risultati degli studi, sono prescritti trattamenti, raccomandazioni sullo stile di vita, alimentazione e controindicazioni per la glomerulonefrite.

La glomerulonefrite acuta è una malattia infiammatoria acuta in cui inizialmente è interessato l'apparato glomerulare di entrambi i reni e quindi altre strutture renali.

La causa più comune è l'infezione da streptococco, meno comunemente pneumo-e stafilococco, virale.

Lo sviluppo della glomerulonefrite acuta è favorito dall'abuso di alcool, dall'introduzione di vaccini e sieri, dall'ipotermia, dall'esercizio fisico, dalla chirurgia, ecc.

La forma più comune di glomerulonefrite è la glomerulonefrite immunocomplesso post-streptococcica.

In generale, un esame del sangue è marcato leucocitosi, eosinofilia, aumento della VES, spesso trombocitopenia - un numero ridotto di piastrine, che, una volta recuperato, diventa ipertrombocitosi - un aumento del numero di piastrine.

Nell'analisi delle urine nel periodo iniziale della glomerulonefrite acuta, si osserva una diminuzione del volume totale di urina (oliguria) e un aumento della densità relativa. Dopo alcuni giorni - proteinuria (la quantità di proteine ​​nelle urine di solito non supera 1 g / l) e microembruria (il numero di globuli rossi secondo Kakovsky-Addis non supera i 5 · 106 al giorno), ma in alcuni casi nei primi giorni c'è anche ematuria macroscopica - l'urina diventa rossa colore o colore di "slop di carne".

Nella metà dei pazienti con glomerulonefrite acuta, i cilindri ialini e granulari, i leucociti e talvolta le cellule dell'epitelio renale si trovano nell'analisi del sedimento urinario. I cambiamenti nell'urina possono persistere a lungo e anche dopo la scomparsa dei sintomi clinici della malattia.

Esami del sangue biochimici - il contenuto proteico totale è ridotto a causa dell'albumina, la quantità di alfa-2 e gamma-globuline è aumentata. Aumentano i livelli di creatinina e urea. Come con qualsiasi processo infiammatorio, aumenta il livello di fibrinogeno e altre proteine ​​della fase acuta. L'analisi aumenta l'attività di LDH (LDG3-5) e malato deidrogenasi. Per determinare la velocità di filtrazione glomerulare e il riassorbimento tubulare, viene utilizzato un test Reberga-Tareev con creatinina endogena.

Cambiamenti nell'analisi del sistema di coagulazione del sangue, in un coagulogramma, si manifestano con ipercoagulazione - accorciamento del tempo di protrombina, aumento dell'indice di protrombina.

Analisi immunologiche - un aumento del livello di immunoglobuline A e immunoglobuline M (sottospecie di globuline del sangue), complessi immunitari circolanti, una diminuzione di C3 e frazioni di complemento, un alto titolo di anticorpi contro gli antigeni di streptococco.

Le analisi per glomerulonefrite acuta sono state modificate l'ultima volta: 14 agosto 2017 da Maria Saletskaya

La diagnosi di qualsiasi malattia include non solo la raccolta di reclami, anamnesi ed esame clinico, ma anche un'ampia varietà di test di laboratorio che consentono di valutare le condizioni generali del paziente e determinare le principali sindromi cliniche. E quali sono le analisi che dicono al dottore la glomerulonefrite e quali test è necessario superare in primo luogo: cerca di capirlo.

Caratteristiche morfologiche del danno renale nella glomerulonefrite

La glomerulonefrite è una malattia immune-infiammatoria acuta o cronica del tessuto renale con una lesione primaria dell'apparato glomerulare. Con il progredire della malattia, i tessuti interstiziali e i tubuli renali possono essere coinvolti nel processo patologico. Ciò porta allo sviluppo delle seguenti modifiche:

aumento della permeabilità della parete glomerulare vascolare per proteine ​​ed elementi cellulari, formazione di microtrombo, blocco del lume delle arterie fornitrici, rallentamento / completa cessazione del flusso sanguigno nei glomeruli, filtrazione alterata nell'elemento funzionale principale del rene (nefrone), nefrone che si spegne con sostituzione irreversibile del tessuto connettivo, graduale diminuzione del volume del sangue filtrato e dello sviluppo di insufficienza renale progressiva.

Tutti questi momenti patogenetici causano la comparsa delle tre sindromi principali della malattia (edematosa, ipertensiva e urinaria), nonché la caratteristica immagine di laboratorio. Per confermare la diagnosi di glomerulonefrite, è necessario superare esami del sangue e delle urine.

Esame del sangue

I conteggi ematici riflettono le condizioni generali del corpo e consentono di giudicare le violazioni esistenti degli organi interni. Di norma, la diagnostica di laboratorio per sospetta glomerulonefrite inizia con UAC e LHC, se necessario questi studi possono essere integrati con test immunologici.

Analisi clinica

Emocromo completo per glomerulonefrite riflette la risposta del corpo ai cambiamenti patologici. È caratterizzato dalle seguenti deviazioni dalla norma:

una leggera accelerazione della VES è un segno di infiammazione immunitaria, una diminuzione dell'emoglobina è una manifestazione di anemia relativa causata da un aumento del BCC a causa di una diminuzione della filtrazione renale.

Analisi biochimiche

Analisi del sangue biochimica, o BAC - un test che consente di identificare i segni della sindrome nefrosica sullo sfondo dell'infiammazione glomerulare. Si manifesta con ipoproteinemia e ipoalbuminemia - una diminuzione della concentrazione di proteine ​​totali e albumina nel sangue. Questo processo porta allo sviluppo di edema oncotico in pazienti con glomerulonefrite.

Inoltre, con l'aiuto di un esame del sangue biochimico, è possibile diagnosticare lo sviluppo di insufficienza renale cronica. Si manifesta con l'aumento dei livelli di urea e creatinina nel sangue.

Studio immunologico

È possibile confermare la natura autoimmune dell'infiammazione glomerulare identificando i componenti del sistema del complemento. Un ruolo importante nella patogenesi della glomerulonefrite è giocato dalla componente C3, quindi la sua moderata diminuzione è osservata al picco della malattia.

Cambiamenti nelle urine con glomerulonefrite - indicatori di analisi totali e aggiuntive

La glomerulonefrite è una malattia renale immune-infiammatoria bilaterale con una lesione primaria dei glomeruli renali. Praticamente non si trova nei bambini e negli anziani.

Il principale fattore eziologico della malattia è il gruppo A dello streptococco beta emolitico, che causa la formazione del complesso immunitario "antigene-anticorpo" e, di conseguenza, il processo infiammatorio.

Il corso acuto e cronico di glomerulonefrit è distinto. La versione classica della malattia si presenta sotto forma di sindromi edematose, ipertensive e urinarie. Le manifestazioni renali della malattia sono gli ultimi. La glomerulonefrite può manifestarsi indipendentemente o essere una manifestazione di altre malattie (lupus eritematoso sistemico, endocardite infettiva, ecc.).

La diagnosi della malattia non causa difficoltà e si basa su un complesso di manifestazioni cliniche e indicatori di test delle urine per la glomerulonefrite.

Urina con glomerulonefrite

La malattia si sviluppa in modo acuto e si manifesta nella sindrome nefrosica, che comprende:

  • oliguria - riducendo la quantità di urina;
  • ematuria: sangue nelle urine;
  • proteinuria - proteina;
  • cilindruria.

L'ematuria è una delle principali manifestazioni cliniche ed è osservata in tutti i pazienti. Nel 50% dei casi si osserva ematuria macroscopica (più di 100 globuli rossi nel campo visivo). In questo caso, l'urina diventa il colore di "brodo di carne").

La proteinuria è spesso di natura sub-nefrotica e può essere molto pronunciata. Un terzo dei pazienti sviluppa la sindrome urinaria:

  • proteine ​​oltre 3,5 g / giorno;
  • ipoalbuminemia;
  • aumento delle proteine ​​nel sangue.

Dopo un po 'di tempo, appaiono segni di disfunzione della filtrazione dei reni fino all'insufficienza renale acuta: la quantità di urina diminuisce secreto, si sviluppa anuria (nessuna minzione), l'azotemia è presente nel sangue.

Nella glomerulonefrite, il colore delle urine ha un'ombra scura a causa della distruzione dei globuli rossi, la proporzione di urina supera 1020 (iperstanuria), il valore del pH è spostato sul lato acido (acidosi).

La microscopia del sedimento mostra i globuli rossi freschi, quindi lisciviati. Nella maggior parte dei casi, nell'urina sono presenti cilindri cellulari o ialini.

La proteina nelle urine può diminuire nei primi due o tre mesi e aumenta periodicamente nel successivo da uno a due anni.

La microematuria (meno di 100 globuli rossi per campo visivo) scompare dopo sei mesi. Occasionalmente, questa condizione persiste da uno a tre anni.

Analisi generale

Nell'analisi generale di urina con glomerulonefrit, c'è una proteina (e non dovrebbe essere affatto), cilindri in quantità diverse (normalmente non), erythrocytes (il sangue in urina). La densità del fluido biologico di solito rimane invariata.

Leucocitie asettiche (segni di infiammazione, ma non infettive) possono verificarsi all'inizio del processo patologico.

Per una diagnosi accurata viene eseguita la proteinuria giornaliera. Usando questa tecnica, è possibile valutare con precisione la dinamica delle proteine ​​nelle urine, incluso - sullo sfondo della terapia farmacologica.

Test Reberg

Il test funzionale Rehberg consente di valutare la filtrazione glomerulare (nella norma - 80-120 ml / minuto) e il riassorbimento tubulare (la norma - 97-99%).

Quando la glomerulonefrite nel campione ha una diminuzione della velocità di filtrazione glomerulare. All'inizio della malattia, può aumentare il riassorbimento tubulare, che si normalizza con il recupero.

Il test di Zimnitsky

Quando si esegue un test Zimnitsky in ciascuna delle otto parti raccolte di fluido biologico, vengono esaminati il ​​peso specifico e la quantità di urina. Dal volume di urina, viene valutata la funzione di espulsione dell'acqua dei reni. La funzione di concentrazione è stimata dalla fluttuazione del peso specifico. Per questo, il più piccolo viene sottratto dal peso specifico più grande e il risultato ottenuto viene confrontato con la figura 8. Se la differenza è 8 o più, la concentrazione non è disturbata, se inferiore - la concentrazione è ridotta.

Nella glomerulonefrite, la densità relativa del biofluido rimane inizialmente normale. Nella fase di convalescenza con poliuria (aumento della quantità di urina) la densità diminuisce temporaneamente.

Il rapporto tra diuresi notturna e diurna è normale.

Metodologia Nechyporenko

Se i leucociti, gli eritrociti, i cilindri sono presenti nell'analisi generale delle urine, è prescritto un test cumulativo secondo Nechyporenko. Questa analisi consente di stabilire la gravità di leucocituria, ematuria e cilindruria.

Per l'analisi, viene raccolta una porzione media di biofluido, gli elementi sagomati sono esaminati in 1 ml di scarico. Normalmente in 1 millilitro non ci sono cilindri di erythrocytes fino a 1.000 mila, leucociti - fino a 2-4 mila.

Nella glomerulonefrite, l'ematuria micro- o macroscopica, le leucocitie, i cilindri eritrocitari sono annotati nel campione cumulativo. Nel sedimento urinario, gli eritrociti predominano sui leucociti.

Indicatori di analisi delle urine per glomerulonefrite acuta

Nel decorso acuto della malattia, tutti i pazienti in una proteina rilevano il biofluido (1-10 g / litro, a volte fino a 20 g / litro), gli eritrociti, un po 'meno (nel 92% dei pazienti) leucocituria e cilindri (granulare, ialino), epitelio. L'aumento delle proteine ​​si osserva nei primi sette-dieci giorni, quindi quando vai dal dottore in ritardo, la proteina spesso non supera 1 g / litro.

L'ematuria, la cui gravità varia, ha il maggior valore per la diagnosi. Nella maggior parte dei casi, viene rilevata microematuria (in un terzo dei pazienti, fino a 10 eritrociti per p / s), l'ematuria macroscopica si verifica negli ultimi anni solo nel 7% dei casi.

Gli eritrociti non vengono sempre rilevati in una porzione del biofluido, pertanto, se si sospetta una glomerulonefrite acuta, viene eseguito un test di accumulo secondo Nechyporenko.

La sindrome urinaria è accompagnata da febbre, dolore bilaterale nella parte bassa della schiena, una diminuzione della quantità di fluido biologico. Gli scarichi hanno una colorazione rossastra o il colore delle "braciole di carne". Inoltre, viene controllato il sangue (aumento della VES, leucocitosi).

Cambiamenti nella fase subacuta

La glomerulonefrite subacuta come tale non lo è. Assegni il corso affilato e cronico. Subacuto è talvolta chiamato glomerulonefrite rapidamente progressiva, che è caratterizzato da uno sviluppo estremamente rapido del processo patologico, rotta grave, aumentando l'insufficienza renale.

Questa forma della malattia si manifesta con un rapido aumento di edema, ematuria macroscopica, una diminuzione della quantità di urina e un aumento della pressione sanguigna. Nel sedimento urinario sono stati rilevati leucociti, cilindri.

Dalla seconda settimana iperazotemia, aumento della creatinina e dell'urea, diminuzione delle proteine, anemia si osservano nel sangue.

Esiste anche una forma latente (cancellata) della malattia, che si manifesta sotto forma di sindrome urinaria (un leggero aumento dei globuli rossi nelle urine, proteine ​​fino a 1 g / giorno, cilindri). Potrebbe esserci un aumento instabile della pressione. In un terzo dei pazienti non è presente né ipertensione né una significativa riduzione della funzionalità renale. La sindrome nefrotica è assente. La densità delle urine rimane normale.

La composizione dell'urina nel decorso cronico della malattia

La malattia ha una durata prolungata quando le manifestazioni cliniche (ipertensione, alterazione della funzionalità renale, cambiamenti nelle urine) persistono per sei mesi. La persistenza dei sintomi durante l'anno indica una cronologia del processo patologico (nel 10% dei pazienti).

Nelle urine ci sono alterazioni degli eritrociti, degli eritrociti e delle concentrazioni di albumina, il peso specifico è basso. Le proteine ​​oltre 1 g / die sono un precursore del rapido sviluppo dell'insufficienza renale. Leucocituria con la malattia ha principalmente il carattere di linfocituria (fino a 1/5 dei leucociti nel sedimento urinario - linfociti).

Quando la forma ematotica della proteinuria non è espressa, ci sono globuli rossi. Manifestazioni extrarenali (ipertensione, edema) sono assenti.

La forma ipertensiva della malattia è accompagnata da un aumento della pressione sanguigna. Sindrome nefrotica malataesposta: alcune proteine, in alcuni casi, cilindri e microembruria sono rilevati nelle urine. Questi cambiamenti, a differenza dell'ipertensione, sono presenti nelle urine fin dall'inizio del processo patologico.

Quando la forma nefrosica della proteina è superiore a 3,5 g / die, si verifica un gonfiore, quindi si sviluppa la lipiduria (grasso nella scarica). La principale manifestazione clinica è la massiccia proteinuria dovuta al danneggiamento del meccanismo di filtraggio dei reni.

La transferrina è anche escreta nelle urine, che causa anemia ipocromica. Oltre alle proteine ​​nelle urine, viene rilevato un leggero aumento dei globuli rossi, dei leucociti e dei cilindri.

Alcuni pazienti hanno una forma mista, che è accompagnata da sindrome urinaria e ipertensione. Molto spesso, questo corso è osservato nella glomerulonefrite cronica secondaria.

Pertanto, la diagnosi di glomerulonefrite cronica non è difficile e si basa sull'identificazione della sindrome prioritaria: ipertensione nefrosica, acuta-nefrotica, urinaria o arteriosa. Inoltre, la malattia è indicata da segni di insufficienza renale.

La sindrome nefrotica si verifica più spesso con cambiamenti minimi nei reni. La sindrome nefrosica acuta è una combinazione di proteine, sangue nelle urine e ipertensione arteriosa. Di solito si verifica con la rapida progressione della malattia. La sindrome urinaria combina i sintomi di ematuria, cilindruria, aumento dei globuli bianchi e proteine ​​nelle urine.

Glomerulonefrite. Diagnosi e trattamento Dieta per glomerulonefrite acuta e cronica. Prevenzione della glomerulonefrite

Diagnosi di glomerulonefrite acuta e cronica

Test per glomerulonefrite

Studi con glomerulonefrite

Trattamento della glomerulonefrite

Trattamento di rimedi popolari glomerulonefrite

Trattamento di sanatorio per glomerulonefrite

Dieta per glomerulonefrite

Nutrizione per glomerulonefrite

Dieta per glomerulonefrite acuta

Prodotti per glomerulonefrite acuta

Pane e prodotti a base di farina

  • pane integrale senza sale (50 grammi);
  • pane di amido di mais senza sale (100 grammi);
  • frittelle e altra pasta frolla senza sale dalla pasta lievitata.
  • qualsiasi prodotto di farina con sale e / o bicarbonato di sodio;
  • qualsiasi pane fatto secondo la ricetta standard;
  • dolciaria.

Carne e prodotti da esso (con un alto grado di gravità della malattia sono completamente esclusi)

  • bovine;
  • carni bovine;
  • Turchia;
  • carne di coniglio

In forma pura (bollita o al forno), non più di 50 grammi.

  • carne di maiale;
  • agnello;
  • prodotti a base di salsiccia;
  • prodotti a base di carne in scatola e semilavorati.

Pesce, frutti di mare e prodotti a base di pesce (con un alto grado di gravità della malattia sono completamente esclusi)

  • cod;
  • lucioperca;
  • nasello;
  • Pollack.

In forma pura (bollita o al forno), non più di 50 grammi.

  • tutti i pesci grassi (aringa, spratto, sgombro);
  • qualsiasi pesce;
  • prodotti ittici in scatola e semilavorati.

Non più di un tuorlo al giorno.

Qualsiasi varietà di piatti a base di uova con proteine ​​non separate.

Latte e piatti da esso

  • latte;
  • crema;
  • yogurt;
  • panna acida;
  • latte acido
  • ricotta;
  • formaggio bianco;
  • formaggi duri e lavorati.
  • burro;
  • ghee;
  • qualsiasi tipo di olio vegetale.
  • grasso animale (montone, maiale, manzo);
  • margarina;
  • burro sandwich

Cereali, legumi, pasta

Stranacom.Ru

Un blog sulla salute dei reni

  • casa
  • Quali test prendere per la glomerulonefrite

Quali test prendere per la glomerulonefrite

Quali test devono passare per controllare i reni?

Indicazioni per la ricerca

Vengono eseguiti tutti i tipi di test per determinare la diagnosi corretta. Innanzitutto, la diagnostica è necessaria per le persone che abusano di alcol, tabacco e assumono farmaci in modo incontrollabile. I pazienti che soffrono di sovrappeso o diabete dovrebbero preoccuparsi del lavoro degli organi. L'esame dei reni dovrebbe avvenire in persone che hanno sintomi caratteristici dello sviluppo della patologia. Pertanto, i test aiuteranno a determinare la causa della malattia. Un rene malato indica problemi con i seguenti sintomi:

  • un aumento o diminuzione del volume di urina che il corpo produce;
  • spasmo renale che si verifica nella regione lombare;
  • scolorimento delle urine, comparsa di impurità di sangue e un forte odore;
  • mancanza di respiro;
  • mal di testa.

    Quali test prendere nella malattia renale: tipi

    Analisi delle urine

    Analisi del sangue generale

    Test renali e funzionali, le loro prestazioni

    I livelli di creatinina sono bassi nelle persone che consumano più cibi vegetali.

    Si raccomanda di esaminare il livello del liquido non solo per scopi diagnostici, ma anche per studiare le condizioni dei reni e l'efficacia della terapia prescritta. L'urea è un prodotto di degradazione della proteina che viene generata dal fegato. I salti possono essere causati da vari fattori, tra cui la dieta, il sanguinamento e la filtrazione alterata dei reni.

    I campioni mostrano la capacità funzionale dei pazienti con reni, in modo che venga prescritta la terapia del sistema urinario.

    Ulteriori ricerche

    La diagnosi di laboratorio da sola non è sufficiente. Secondo i risultati dei test, il medico prescrive ulteriori studi strumentali. Questo è un buon modo per determinare con precisione la malattia. I metodi più comuni includono ultrasuoni, raggi X e scintigrafia. Ulteriori ricerche aiutano a condurre un esame per studiare la struttura del rene malato, varie neoplasie e problemi funzionali.

    Cambiamenti nell'analisi delle urine per la glomerulonefrite

    Per determinare l'insieme delle malattie necessarie per superare alcuni test. Aiutano a chiarire la diagnosi, a chiarire il grado di violazione degli organi, la gravità del processo patologico. Pertanto, è importante esaminare l'urina in caso di malfunzionamento dei reni ed è difficile sovrastimare il valore di un tale indicatore come l'analisi delle urine per la glomerulonefrite.

    La glomerulonefrite si riferisce a gravi danni ai reni, vale a dire i tubuli, con conseguente sviluppo di insufficienza renale. Si sviluppa sullo sfondo della perversione della propria immunità, quando l'autoaggressività si verifica in relazione ai suoi stessi tessuti nel corpo. Il meccanismo di attivazione della glomerulonefrite acuta è considerato come stafilococco emolitico.

    Chi ha bisogno

    Assicurati di andare dal medico e ottenere indicazioni per il test delle urine nei seguenti casi:

  • la comparsa di edema sul viso al mattino e caviglie alla fine della giornata;
  • ridurre il volume totale del fluido e la frequenza dello svuotamento della vescica;
  • cambiare la tonalità dell'urina dal giallo chiaro al rosso, marrone o completamente trasparente;
  • aumento della temperatura;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • disturbi del sonno e dell'appetito;
  • sete sfrenata;
  • aumento o perdita di peso acuta;
  • mancanza di respiro senza esercizio;
  • dolore nella zona lombare.

    Tipi di analisi

    Per chiarire la presenza di una malattia come la glomerulonefrite, vengono comunemente usati i seguenti tipi di studi sull'urina:

  • l'analisi generale aiuterà a determinare le proprietà di base dell'urina;
  • nechyporenko (aiuta a identificare il numero esatto di globuli rossi e bianchi);
  • secondo Zimnitsky (chiarisce la condizione dei reni, la loro capacità di riassorbire l'urina primaria e il grado di escrezione dei fluidi dal corpo);
  • bakposev (rivela la presenza di stafilococco e la sua sensibilità alla terapia antibiotica);
  • Il test di Reberg (aiuta a chiarire la funzionalità degli organi di formazione delle urine, poiché indica il contenuto di creatinina).
  • microscopia del sedimento.

    Come superare correttamente l'urina

    Ogni analisi richiede un po 'di allenamento. Pertanto, al fine di ottenere risultati di ricerca obiettivi, è necessario attenersi a determinate regole:

  • Prima di eseguire il test di Rehberg, il paziente deve smettere di fumare, mangiare carne e pesce e bere alcolici per alcuni giorni. Il giorno in cui il sondaggio dovrebbe essere effettuato, è necessario ridurre lo stress fisico e psico-emotivo. La raccolta delle urine viene effettuata entro 24 ore.
  • L'analisi convenzionale viene effettuata raccogliendo in un contenitore pulito e asciutto la porzione mattutina di urina. È necessario raccogliere una porzione media. Non è consigliabile condurre ricerche sulle donne durante il sanguinamento mestruale e attendere una settimana dopo la cistoscopia. Da 50 a 100 ml è sufficiente per ottenere il risultato giusto.
  • Nella raccolta Zimnitsky di urina si svolge ogni tre ore durante il giorno. Su ciascun serbatoio, il tempo di analisi è segnato.
  • Di Nechyporenko l'urina viene raccolta al mattino. Per questo studio, hai bisogno di 25 ml.
  • Seminare per la presenza di flora batterica è meglio fare prima della nomina di antibiotici. È necessaria una piccola quantità di urina - circa 10 ml.

    Cosa può essere nei risultati delle analisi

    Quando una persona passa un test delle urine per la glomerulonefrite, i suoi indicatori possono essere i seguenti:

  • diminuzione del numero e aumento della densità di urina;
  • la comparsa di proteine ​​e la proteinuria possono essere osservate da tre grammi per litro, ma a volte raggiungono anche i 30;
  • sangue nelle urine con glomerulonefrite (ematuria macroscopica o macroscopica);
  • la presenza di batteri che non sono presenti nel processo diffuso acuto.

    Le caratteristiche principali che ti permettono di parlare di questa diagnosi sono:

  • Aumento dell'albumina nelle urine (10 grammi al giorno o più).
    1. Le impurità di sangue nelle urine e il colore cambiano in rosso.

    I risultati dell'analisi delle urine in questa patologia possono rimanere piuttosto a lungo modificati, anche in assenza di gravità dei segni clinici della malattia.

    Secondo le statistiche, l'analisi delle urine nella glomerulonefrite acuta nel 50% dei pazienti mostrerà la presenza di proteine ​​(quasi 85 sono albumina), leucociti e cilindri. In alcuni casi, vengono trovate cellule epiteliali.

    Gli eritrociti nelle urine con glomerulonefrite sono generalmente deformati. Questi dati suggeriscono una diminuzione del lavoro di filtrazione dei reni. Se i globuli rossi mantengono la loro forma normale, quindi, molto probabilmente, stiamo parlando di un'altra malattia.

    Caratteristiche per glomerulonefrite cronica

    Analisi delle urine per glomerulonefrite cronica rivela quanto segue:

  • La diminuzione della densità delle urine e modifica il suo aspetto. Diventa meno trasparente e inizia a schiumare.
  • Un aumento del volume di liquidi espulsi durante il giorno (più di 3 litri), con una prevalenza di diuresi notturna.
  • Con la variante nefrotica della patologia, la quantità di proteine ​​aumenta fino a 20 grammi al giorno o più, e questa condizione progredisce nel tempo.
  • Possono verificarsi macroscopia o microembruria, specialmente nella forma ematotica del decorso. Ma questo è raro.
  • Cilindri granulosi e ialini (meno comunemente - cerosi). Soprattutto spesso si trovano nella forma mista e nefrotica della condizione patologica.
  • I filamenti di fibrina sono determinati.

    Pertanto, negli studi sull'urina in presenza di glomerulonefrite acuta o cronica, l'identificazione di un certo tipo di anormalità aiuta a determinare la gravità del processo e il decorso della malattia. Condurre la ricerca in dinamica consente di giudicare l'efficacia del trattamento e la velocità di sviluppo di una complicanza così grave, come l'insufficienza renale.

    Per fornire l'assistenza necessaria, vengono condotti anche altri studi: un esame del sangue, un'ecografia dei reni, una TAC o una risonanza magnetica. La combinazione di tutti i dati consente di identificare rapidamente la patologia (soprattutto nel corso latente) e di iniziare un trattamento tempestivo.

    Test per glomerulonefrite - un indicatore di condizione renale

    La glomerulonefrite diventa spesso la causa dell'insufficienza renale e richiede pertanto una diagnosi e un trattamento rapidi. I test per la glomerulonefrite mostreranno le condizioni dei reni e come affrontano il loro lavoro.

    Oltre ai sintomi, sono necessari esami del sangue e delle urine per la diagnosi. Viene eseguita un'analisi generale, inoltre, sono necessari test delle urine speciali, che mostrano un quadro più completo dello stato del corpo e della funzione renale.

    Esame del sangue per glomerulonefrite

    I seguenti esami del sangue sono prescritti per la diagnosi di questa malattia:

  • Analisi generale
  • Analisi biochimiche
  • coagulazione,
  • Analisi immunologiche

    Poiché il processo infiammatorio si verifica, la glomerulonefrite provoca un aumento del numero dei globuli bianchi dei leucociti e aumenta anche la velocità di eritrosedimentazione (ESR). Questi sono indicatori generali di infiammazione nel corpo. Anche nell'analisi generale del sangue viene spesso indicato un numero ridotto di piastrine e un numero maggiore di eosinofili. Se un paziente ha ematuria significativa (presenza di sangue nelle urine), è possibile ridurre il numero dei globuli rossi e il livello di emoglobina.

    Gli esami del sangue biochimici mostrano che la quantità totale di proteine ​​è ridotta, ma il livello di fibrinogeno è aumentato. Aumento della quantità di alcune gammaglobuline. In relazione al deterioramento dei reni, aumenta la concentrazione di urea, creatinina e azoto residuo nel sangue. Spesso aumenta il colesterolo. Il coagulogramma mostra un aumento delle proprietà di coagulazione del sangue e un aumento dell'indice di protrombina. Un esame del sangue immunologico rivela un aumento del livello di immunoglobuline, indicato con le lettere "A" e "M", complessi immunitari circolanti e anticorpi contro gli antigeni dello streptococco. È lo streptococco nella maggior parte dei casi che è la causa principale dello sviluppo della glomerulonefrite.

    Quando si diagnostica la glomerulonefrite, il sangue viene somministrato a stomaco vuoto, preferibilmente per 1-2 settimane per non assumere alcun medicinale, e per non mangiare nulla di grasso e fritti il ​​giorno prima, è anche necessario limitare lo sforzo fisico pesante.

    Analisi delle urine per glomerulonefrite

    Urinalysis necessario:

  • Total,
  • Test Zimnitsky,
  • Reberg Trial,
  • Esame microscopico del sedimento urinario.

    Quando si analizza l'urina di un medico, è interessante la presenza di proteine, sangue e livello di creatinina. Questi indicatori forniscono informazioni sulla condizione dei reni, sulle loro capacità funzionali. Proteina quasi sempre rilevata nelle urine con glomerulonefrite (proteinuria). La sua quantità è particolarmente grande (fino a 10 g al giorno) nella forma nefrotica della malattia.

    Il colore dell'urina nella glomerulonefrite cambia a causa dell'ematuria macroscopica o macroscopica, che è caratteristica della forma ematotica della malattia. L'urina con ematuria macroscopica assume un colore da leggermente rossiccio a marrone, a seconda di quanto sangue viene escreto. La microematuria non viene rilevata ad occhio nudo, la presenza di cellule del sangue viene rilevata mediante esame al microscopio.

    Con l'aiuto del test di Reberg, viene determinata la clearance della creatinina endogena e la velocità di filtrazione glomerulare. Insieme agli indicatori di creatinina e di urea nei test del sangue e delle urine, viene determinata la qualità dei reni. L'analisi delle urine secondo Zimnitsky rende possibile stimare la quantità di urina giornaliera, la proporzionalità della sua scarica di notte e diurna e la densità. A seconda della forma e dello stadio della malattia, è possibile rilevare sia un aumento dell'escrezione quotidiana di urina che la sua diminuzione, spesso si nota la nicturia (aumento del volume urinario notturno).

    La glomerulonefrite è caratterizzata da un cambiamento persistente nei punteggi dei test. La deviazione dalla norma nell'analisi delle urine persiste per un periodo piuttosto lungo, anche dopo un trattamento di successo e la scomparsa dei sintomi della malattia.

    In base ai risultati degli studi, sono prescritti trattamenti, raccomandazioni sullo stile di vita, alimentazione e controindicazioni per la glomerulonefrite.

    Un esame del sangue e analisi delle urine aiuta a studiare la condizione di tutti gli organi e il sistema escretore. Altri test, compresi test funzionali e renali, metodi strumentali di esame, possono essere controllati anche dai reni. Tutti i metodi mostreranno un quadro completo della condizione degli organi, in quanto i risultati sono necessari per assegnare un regime di trattamento efficace.

  • salti regolari della pressione sanguigna;
  • frequenti solleciti in bagno;
  • dolore durante la minzione;
  • sete e mancanza di appetito;

    Il sintomo principale della malattia è il gonfiore, che è localizzato sul viso e sulle gambe. Se si riscontrano sintomi, devono essere eseguiti esami del sangue e delle urine, deve essere eseguito un esame strumentale dei reni.

    Con l'aiuto di uno studio generale sull'urina, possono essere identificate gravi malattie renali.

    Controllo delle caratteristiche chimiche dell'urina, esaminandolo al microscopio per le impurità patologiche: il metodo OAM. I test delle urine possono determinare il numero di cellule del sangue buoni, i leucociti, nonché il colore, l'acidità e la trasparenza del fluido biologico. Questo tipo di esame rivela anche impurità patogene. L'analisi delle urine viene effettuata per diagnosticare la pielonefrite, la glomerulonefrite, l'ICD e l'uretrite. Grazie a questo metodo, i seguenti indicatori sono controllati nei pazienti:

    I test possono rilevare anomalie nella malattia del fegato e dei reni. Gli studi sono efficaci per la rilevazione di disturbi nei sistemi muscolo-scheletrico ed endocrino. Gli esami del sangue sono anche usati per diagnosticare la malattia renale. I composti del metabolismo dell'azoto sono derivati ​​da organi appaiati. Un livello piuttosto alto indica che i reni non affrontano il lavoro e il medico diagnostica l'insufficienza. In questo è aiutato da emocromi o test speciali. La biochimica per malattie renali esamina attentamente la composizione dei componenti per determinare il grado di processi, infiammazioni e patologie croniche nei reni.

    Livello di creatinina

    Il componente è considerato il prodotto finale del metabolismo delle proteine. Creatinina - una sostanza da azoto, che non è influenzata da stress fisico o psicologico, cibo. Con un buon stile di vita, il livello di materia nel sangue è costante e varia a seconda della massa muscolare. Le deviazioni possono parlare di disturbi nei processi metabolici, uso eccessivo di farmaci. I bassi indicatori della sostanza nel canale indicano l'uso di soli cibi vegetali e sono tipici per le persone con una mancanza di massa muscolare. Le modifiche nei risultati positivi provocano i seguenti fattori:

    Acido urico

    I risultati dell'analisi indicano un indebolimento del lavoro degli organi appaiati. Elevati livelli di acido urico sono carichi di cristallizzazione dell'odato di sodio, quindi i reni danneggiano. Determinando il livello, è possibile identificare nefropatia e urolitiasi. Con un forte dolore, le procedure terapeutiche mirano a ridurre gli spasmi ed eliminare la causa dell'aumento di acido.

    Test funzionali

    Utilizzando il test Reberg, vengono determinate le deviazioni funzionali dei reni.

    I pazienti sono testati per la funzionalità renale. I medici raccomandano di campionamento Rehberg - Tareeva, di condurre uno studio sulla Zimnitskiy ed eseguire test per gli anticorpi allo strato basale della membrana glomerulare. I saggi sono condotti per controllare le funzioni degli organi accoppiati, e in grado di rilevare forma pielonefrite acuta, glomerulonefrite progressiva e insufficienza renale.

    Glomerulonefrite. Diagnosi e trattamento Dieta per glomerulonefrite acuta e cronica. Prevenzione della glomerulonefrite

    Diagnosi di glomerulonefrite acuta e cronica

    La diagnosi di glomerulonefrite si basa sui reclami dei pazienti, sui dati oggettivi ottenuti durante lo studio e sui dati ottenuti dalla diagnostica strumentale.

    I sintomi diagnostici (o le lamentele dei pazienti) della glomerulonefrite sono:

  • debolezza generale e malessere generale;
  • dolore e disagio nella parte bassa della schiena;
  • gonfiore del viso, dei piedi, delle gambe;
  • cambiamento di colore e chiarezza delle urine - l'urina può assumere una tonalità rossa, marrone o nuvolosa, diventa schiumosa, contiene sedimenti;
  • difficoltà a urinare (getto lento);
  • diminuzione della produzione giornaliera di urina (volume urinario);
  • a volte poliuria, cioè un aumento del volume giornaliero delle urine;
  • ipertensione arteriosa (aumento della pressione sanguigna).

    Nonostante i diversi sintomi della glomerulonefrite, tutti questi segni non sono specifici. Ciò significa che, basandosi esclusivamente sulla loro presenza, non può essere fatta alcuna diagnosi. Pertanto, il medico prescrive più spesso ulteriori ricerche. Vale sempre la pena ricordare che la glomerulonefrite può essere completamente nascosta senza alcun sintomo. Molto spesso questo si verifica quando una combinazione di glomerulonefrite e dei cosiddetti "assassini silenziosi" - diabete e ipertensione arteriosa.

    Test per glomerulonefrite

    La glomerulonefrite è caratterizzata dalla presenza di alcuni marcatori di laboratorio che riflettono il danneggiamento della funzione renale. I principali marcatori di questo tipo sono la proteinuria e l'albuminuria. Quindi, una delle funzioni più importanti dei reni è mantenere la costanza della composizione proteica del sangue. La membrana dei capillari, da cui si formano i glomeruli, è una specie di setaccio. Questo setaccio è in grado di passare o trattenere determinati componenti del sangue. Le normali proteine ​​del sangue non passano attraverso la membrana. Tuttavia, nella glomerulonefrite, queste funzioni sono compromesse, con il risultato di proteine, in particolare l'albumina. inserire l'urina e vengono eliminati dal corpo. Pertanto, la proteinuria (o proteina nelle urine), che viene effettuata principalmente dall'albumina, è un importante marker diagnostico a favore della glomerulonefrite. Questo segno indica una violazione della funzione di filtro. Pertanto, il livello di proteine ​​nelle urine viene utilizzato come marker di danno renale.

    Il secondo segno di laboratorio più importante è l'ematuria: la presenza di globuli rossi nelle urine. Questo sintomo è più caratteristico della glomerulonefrite acuta ed è meno comune nella cronica.

    La glomerulonefrite è accompagnata da cambiamenti non solo dall'analisi delle urine generale. ma anche dall'analisi del sangue.

    I cambiamenti nel sangue per glomerulonefrite sono:

  • ipoalbuminemia - una diminuzione dell'albumina del sangue (inferiore a 65 grammi per litro), si verifica a causa della massiccia perdita di proteine ​​nelle urine;
  • anemia - una diminuzione della concentrazione di emoglobina ed eritrociti, a causa della loro perdita con l'urina durante l'ematuria;
  • dysproteinemia - violazione del rapporto tra albumina e globuline del sangue, a causa della massiccia perdita di albumina;
  • l'aumento della concentrazione di urea, ammoniaca, creatinina (segni di uremia);
  • leucocitosi: un aumento dei leucociti del sangue è un indicatore di un processo acuto.

    Studi con glomerulonefrite

    L'esame ecografico (ecografia) è informativo solo per la glomerulonefrite cronica, dal momento che a questo stadio si verifica la formazione di rughe e riduzione delle dimensioni dei reni. Nella glomerulonefrite acuta, lo studio è inutile, poiché non rivela segni di infiammazione.

    Il metodo principale di studio della funzione renale è la misurazione della velocità di filtrazione glomerulare, GFR abbreviato. Per calcolare questo indicatore, viene eseguito il test Reberg, che viene eseguito in base alla concentrazione di creatinina e al volume di urina assegnato per unità di tempo. Normalmente, la SKF varia da 80 a 140 millilitri al minuto negli uomini e da 75 a 130 nelle donne. Il GFR aumenta con malattie come il diabete, l'ipertensione. così come nelle prime fasi della sindrome nefrosica. Una diminuzione del GFR indica insufficienza renale. cioè, lo stadio finale della glomerulonefrite.

    Gli indicatori di GFR (tasso di filtrazione glomerulare) per insufficienza renale sono:

    • lo stadio iniziale (compensato) dell'insufficienza renale è compreso tra 30 e 50 millilitri al minuto;
    • insufficienza renale moderata (subcompensata) (da 15 a 30 millilitri al minuto;
    • lo stadio finale (scompensato) dell'insufficienza renale è inferiore a 15 millilitri al minuto.

    Trattamento della glomerulonefrite

    Il trattamento della glomerulonefrite acuta inizia con l'ospedalizzazione del paziente in un ospedale medico, dove viene prescritto riposo a letto, nutrizione medica speciale e trattamento farmacologico.

    Se il corpo ha focolai cronici di infezione. per esempio, mal di gola o otite. quindi per la loro eliminazione è prescritto un trattamento antibatterico. Di norma, si raccomandano gli antibiotici a base di penicillina. La penicillina è prescritta per un periodo di 7-10 giorni. La dose del farmaco viene selezionata esclusivamente individualmente, in base alla vastità della fonte di infezione e alle malattie associate. Se un paziente ha la pressione alta, sono prescritti diuretici (diuretici). migliorando l'escrezione di sodio dal corpo.

    Con un marcato edema e una diminuzione della diuresi giornaliera a 500 ml, sono indicati ipotiazide e furosemide. qualche volta in combinazione con un veroshpironom. A volte, in particolare nella forma nefrotica della glomerulonefrite acuta, vengono mostrati i glucocorticoidi. Di norma, viene prescritto prednisone o desametasone. Anche lo schema del loro appuntamento è strettamente individuale. È importante sapere che i farmaci di questa categoria sono prescritti non prima di 3-4 settimane dopo l'inizio della malattia.

    Trattamento di rimedi popolari glomerulonefrite

    Nel trattamento dei glomerulonefriti i metodi della medicina tradizionale sono molto popolari. I preparati fatti secondo le ricette popolari aiutano a rafforzare il sistema immunitario. ridurre il gonfiore e ridurre l'infiammazione. Tuttavia, tali fondi non dovrebbero essere usati come trattamento di tipo indipendente, poiché hanno un effetto lieve e l'effetto curativo si verifica dopo un lungo periodo di tempo. Il componente principale di tali farmaci sono vari ingredienti naturali, che vengono utilizzati per preparare decotti, succhi o altre forme di droghe. Tutti i tipi di rimedi popolari sono divisi in gruppi condizionali a seconda dell'effetto che hanno.

    I gruppi di droghe popolari per glomerulonefrite sono:

  • mezzi per migliorare la funzione immunitaria;
  • farmaci per ridurre il processo infiammatorio;
  • prodotti anti-gonfiore.

    Quando si consumano bevande, occorre prestare attenzione, poiché nella maggior parte dei casi i pazienti con glomerulonefrite devono limitare l'assunzione di liquidi. Pertanto, prima di intraprendere i rimedi popolari, è necessario consultare un medico. Il medico raccomanderà la prescrizione ottimale in accordo con le condizioni del paziente, la forma della malattia e altri fattori.

    Mezzi per aumentare la funzione immunitaria

    Per rafforzare la funzione barriera, la medicina tradizionale offre varie ricette basate su prodotti ricchi di vitamine e altre sostanze preziose. Le miscele di vitamine a base di miele con l'aggiunta di frutta secca e noci sono popolari con la glomerulonefrite, poiché tutto ciò ha un sapore gradevole. Inoltre, questi strumenti non contengono liquidi, quindi possono essere utilizzati senza restrizioni (secondo la ricetta). Quando i pazienti con glomerulonefrite sono incoraggiati ad aumentare la quantità di zucchero, che è contenuta in quantità sufficiente in queste miscele, che è anche il loro vantaggio.

    I componenti di una prescrizione per l'immunità sono:

    Una libbra di miele utilizza 500 grammi di noci, 2 limoni e 1,5 chilogrammi di frutta secca. La composizione della miscela di frutta secca è determinata in base alle preferenze individuali. Pertanto, la composizione può includere solo 2 tipi di frutta secca (ad esempio, albicocche secche e uvetta) o tutti e 4 gli articoli. Anche le proporzioni di frutta secca nella miscela sono determinate dal gusto.

    Per preparare la miscela, tritare tutti gli ingredienti tranne il miele. Quindi devi versare un sacco di miele e metterlo in un contenitore conveniente. Mezzi immagazzinati nel frigorifero per 1 - 2 mesi. Prendi una miscela di vitamine con un cucchiaino per mezz'ora prima del pasto. La durata della terapia è di 2 - 3 mesi.

    Farmaci per ridurre il processo infiammatorio

    Quando vengono utilizzati decotti di erbe glomerulonefrite, come parte di cui ci sono vari composti attivi che sopprimono il processo infiammatorio. Preparare una bevanda da un cucchiaio di piante frantumate e 500 millilitri di acqua. Le sospensioni devono stare sul bagno di vapore, filtrare e bere mezza tazza tre volte al giorno.

    Le piante che vengono utilizzate per le infusioni anti-infiammatorie sono:

  • salvia;
  • camomilla;
  • lavanda;
  • calendula;
  • Erba di San Giovanni;
  • Yarrow.
  • Oltre ai decotti di erbe con effetto anti-infiammatorio, è possibile preparare le tinture di alcol. L'uso della tintura ridurrà la quantità di fluido consumato, che è importante per molti pazienti con glomerulonefrite. Per la tintura, è necessario utilizzare solo piante secche riempite con alcol in un rapporto di 10 a 1 e infuse per 2 settimane. La sospensione filtrata viene prelevata in 10 - 15 gocce tre volte al giorno 20 - 30 minuti prima del pasto.

    Prodotti anti-gonfiore

    Quando la glomerulonefrite mostra l'inclusione nella dieta di vari prodotti naturali che hanno un effetto diuretico. Aumentare la quantità di urina prodotta può ridurre il gonfiore dei tessuti e normalizzare i livelli di pressione. Oltre all'azione diuretica di tali prodotti si distinguono per la preziosa composizione di vitamine e altre sostanze necessarie all'organismo.

    I prodotti che dovrebbero essere usati contro l'edema sono:

  • Anguria. Quando glomerulonefrite raccomandava giorni di digiuno, durante i quali si dovrebbe mangiare da 1,5 a 2 chilogrammi di polpa di anguria. Tali eventi dovrebbero essere tenuti non più di una volta ogni 2-3 settimane. La scorza dell'anguria ha anche un effetto diuretico. Per prendere la buccia nel cibo, si dovrebbe tagliare la polpa, asciugarla e poi macinarla. Per utilizzare all'interno di un cucchiaio, lavare la polvere con acqua.
  • Zucca, carota Il succo di zucca e / o di carota aiuterà a ridurre il gonfiore. che dovrebbe essere preparato in modo indipendente e assumere 100 millilitri al giorno. Inoltre, le verdure possono essere cotte o consumate crude.
  • Kalina, mirtillo rosso. Queste bacche hanno un forte effetto diuretico e hanno anche un effetto anti-infiammatorio. Prendere all'interno del viburno e mirtilli può essere in forma di mors, per cui le bacche devono essere strofinate con zucchero e versare acqua tiepida. Inoltre, le bacche grattugiate con lo zucchero possono essere consumate nella sua forma pura (in un cucchiaio dopo un pasto).
  • Verdure a foglia verde Verdi di prezzemolo sedano fresco e aneto dovrebbero essere aggiunti alle insalate e altri piatti, in quanto queste piante aiutano a ridurre il gonfiore e normalizzare la pressione sanguigna. Puoi preparare il succo dai gambi di sedano, che dovrebbero essere assunti in 100 - 200 millilitri al giorno.

    Trattamento di sanatorio per glomerulonefrite

    I pazienti con glomerulonefrite sono indicati come trattamento in strutture sanitarie-resort. Una visita al sanatorio è importante sia in forma cronica sia per coloro che hanno sperimentato la glomerulonefrite acuta. L'opzione migliore per il trattamento termale sono località situate nelle zone costiere e desertiche. Le condizioni climatiche di tali regioni, vale a dire aria secca e calda, intensificano il processo di traspirazione. I prodotti del metabolismo dell'azoto vengono eliminati dal corpo, il che influisce favorevolmente sulla funzione renale. Il trattamento termale, che viene eseguito secondo tutte le regole, consente di ripristinare la circolazione sanguigna nei reni, normalizzare la pressione sanguigna e migliorare gli indicatori generali dello stato di salute del paziente.

    Indizi per trattamento in un sanatorio per glomerulonefrit

    I pazienti che hanno sofferto di glomerulonefrite acuta, una visita al sanatorio è indicato se gli effetti residui della malattia persistono per lungo tempo. Inoltre, i resort sono raccomandati per quei pazienti in cui il trattamento della malattia è stato ritardato per più di sei mesi. Nella forma cronica, il trattamento di sanatorio è importante per qualsiasi forma di malattia se non ci sono controindicazioni. Il momento migliore per visitare le aree del resort è primavera, estate e inizio autunno.

    Procedure in sanatori per glomerulonefrite

    Oltre agli effetti favorevoli di un clima secco, l'effetto curativo nei sanatori si ottiene attraverso varie procedure fisioterapiche. L'impatto della corrente elettrica, del campo magnetico e di altri fattori può ridurre il gonfiore, ridurre il processo infiammatorio e rafforzare l'immunità del paziente. Esiste un'ampia varietà di fisioterapia che può essere eseguita su pazienti con glomerulonefrite. Nella maggior parte dei casi, ai pazienti viene prescritto un complesso di diverse procedure, che vengono eseguite con un diverso intervallo di tempo. Il regime di trattamento è compilato dal medico, che tiene conto della forma della malattia, delle condizioni del paziente e di altri fattori.

    I tipi di procedure fisioterapeutiche per glomerulonefrite sono:

  • l'impatto di un campo magnetico a bassa frequenza (i conduttori si trovano nell'area della proiezione dei reni);
  • l'introduzione di farmaci farmacologici attraverso la pelle utilizzando corrente (elettroforesi);
  • esposizione a un campo elettrico di frequenza ultraelevata (terapia UHF);
  • esposizione agli ultrasuoni sulla regione lombare;
  • applicazioni di paraffina e ozocerite (resina terapeutica);
  • uso di mignatte mediche (hirudotherapy);
  • visitando il bagno turco, sauna a infrarossi;
  • ingestione di acque minerali medicinali.

    Controindicazioni per il trattamento in sanatori per glomerulonefrite

    Il trattamento del sanatorio è controindicato nel caso in cui il paziente abbia sangue nelle urine, che è visibile ad occhio nudo (ematuria macroscopica). Edema grave e grave insufficienza renale si applicano anche a condizioni in cui il trattamento di sanatorio non è raccomandato. Nel caso in cui quando la pressione sanguigna supera i 180/105 millimetri di mercurio, non è consigliabile visitare le località turistiche.

    Dieta per glomerulonefrite

    I pazienti con glomerulonefrite mostrano una dieta speciale, che deve essere osservata sia nella fase acuta che nella fase cronica. Lo scopo della dieta è ridurre il carico sui reni, ridurre l'edema e normalizzare i processi metabolici. Esistono due tipi di dieta (per le forme acute e croniche della malattia) e ciascuno di essi ha raccomandazioni specifiche. Tuttavia, ci sono regole identiche per qualsiasi tipo di dieta per la glomerulonefrite.

    Nutrizione per glomerulonefrite

    Quando si scelgono gli alimenti e la cottura, i pazienti con glomerulonefrite devono seguire una serie di linee guida. La posizione principale di tutti i tipi di diete in questa patologia è il rifiuto di tali trattamenti termici come la frittura, il fumo, l'essiccazione. Il metodo migliore è bollire il cibo in acqua o al vapore. Puoi cuocere i cibi nel forno, ma devi assicurarti che non ci siano forme di crosta (per questo è meglio usare la pellicola). Oltre alle raccomandazioni sul metodo di cottura, ci sono altre disposizioni generali della dieta per la glomerulonefrite.

    Le linee guida generali per una razione per glomerulonefrite sono le seguenti:

  • la temperatura del cibo dovrebbe essere nella media;
  • il sale è usato solo per salare il cibo preparato;
  • il numero di pasti dovrebbe variare da 5 a 6 al giorno;
  • il consumo di alimenti con un alto contenuto di coloranti, esaltatori di sapidità e altri additivi dovrebbe essere ridotto al minimo;
  • la preferenza dovrebbe essere data alle verdure e ai frutti di stagione;
  • i prodotti e i piatti di origine esotica dovrebbero essere limitati.

    Dieta per glomerulonefrite acuta

    Nella glomerulonefrite acuta (negli stadi iniziali della malattia o nel periodo di esacerbazione della forma cronica) i pazienti devono essere completamente abbandonati per 1-2 giorni. In futuro, è necessario aderire alla dieta a basso consumo energetico con la completa esclusione di alcuni prodotti. La riduzione del valore energetico viene effettuata limitando fortemente la quantità di proteine ​​consumate. Dovresti anche ridurre moderatamente la quantità di grassi e carboidrati.

    Le raccomandazioni per la composizione del menu giornaliero sono le seguenti:

  • Proteine. Nella glomerulonefrite acuta, il tasso di proteina pura è di 20 grammi e metà di essi deve essere di tipo animale.
  • Grassi. Il giorno è necessario consumare circa 80 grammi di grassi, tra i quali il 15% dovrebbe essere vegetale.
  • I carboidrati. Il tasso di carboidrati al giorno è di 350 grammi, di cui il 25% dovrebbe essere rappresentato dallo zucchero. Il tasso di zucchero dovrebbe essere reintegrato dal consumo di frutta e bacche dolci. Lo zucchero può anche essere usato per addolcire pasti e bevande.
  • Valore energetico Il contenuto calorico totale degli alimenti non deve superare le 2200 calorie.
  • Liquido. Nella glomerulonefrite acuta, il volume di fluido consumato può superare la quantità totale di urina rilasciata nel giorno precedente di non più di 300 millilitri. La velocità del fluido raccomandata include non solo il bere nella sua forma pura, ma anche l'acqua che è stata usata per preparare i primi piatti.
  • Salt. La quantità giornaliera di sale varia da 1,5 a 2 grammi.

    Prodotti per glomerulonefrite acuta

    Nel redigere il menu del giorno, i pazienti dovrebbero essere guidati dall'elenco di prodotti raccomandati e da quegli alimenti che dovrebbero essere scartati.

    Prodotti per glomerulonefrite acuta

    Glomerulonefrite acuta. Sintomi, forme della malattia, metodi di diagnosi e trattamento, dieta. Analisi di urina e sangue per glomerulonefrite.

    Domande frequenti

    Il sito fornisce informazioni di base. Una diagnosi e un trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso.

    La glomerulonefrite è una malattia in cui il tessuto renale è danneggiato. In questa malattia, i glomeruli renali sono principalmente interessati, in cui si verifica la filtrazione primaria del sangue. Pertanto, il decorso acuto di questa malattia porta ad una perdita temporanea della capacità dei reni di svolgere adeguatamente la loro funzione - per purificare il sangue di sostanze tossiche (si sviluppa insufficienza renale).

    Qual è il glomerulo renale e come funzionano i reni?

    Il sangue che entra nei reni attraverso l'arteria renale è distribuito all'interno del rene attraverso i vasi più piccoli che sfociano nel cosiddetto glomerulo renale.

    Qual è il glomerulo renale?

    Nel glomerulo renale, il flusso sanguigno rallenta quando una porzione liquida di sangue con elettroliti e sostanze organiche dissolte nel sangue penetra nella capsula di Bowman (che avvolge il glomerulo da tutti i lati) attraverso una membrana semipermeabile. Dal glomerulo elementi cellulari del sangue con la quantità residua di plasma sanguigno viene escreto attraverso la vena renale. Nel lume della capsula di Bowman, la porzione filtrata del sangue (senza elementi cellulari) è chiamata urina primaria.

    Ma oltre alle sostanze tossiche, in questa urina si sciolgono molte sostanze utili e vitali: elettroliti, vitamine, proteine, ecc. Affinché tutto ciò che è utile per il corpo ritorni di nuovo al sangue, e tutto il nocivo è stato rimosso come parte dell'urina finale, l'urina primaria passa attraverso il sistema di tubi (ansa di Henle, tubulo renale). In esso ci sono processi costanti di transizione di sostanze disciolte nell'urina primaria attraverso la parete del tubulo renale. Dopo aver attraversato il tubulo renale, l'urina primaria conserva nella sua composizione sostanze tossiche (che devono essere rimosse dal corpo) e perde quelle sostanze che non possono essere eliminate.

    È accessibile e comprensibile a come i reni si sviluppano e funzionano.

    Cosa succede all'urina dopo che è stata filtrata?

    Dopo la filtrazione, l'urina finale viene scaricata attraverso il tubulo renale nella pelvi renale. Accumulando in esso, l'urina gradualmente nel lume degli ureteri scorre nella vescica.

    Cosa succede nella glomerulonefrite nei reni?

    La glomerulonefrite colpisce principalmente i glomeruli dei reni.

  • A causa della reazione infiammatoria della parete vascolare glomerulare, si verificano i seguenti cambiamenti:
  • La parete del glomerulo renale diventa permeabile agli elementi cellulari.
  • Microtrombi formati che ostruiscono il lume dei vasi glomerulari.
  • Flusso sanguigno rallentato o completamente interrotto nei vasi dei glomeruli colpiti.
  • Gli elementi cellulari del sangue entrano nel lume della capsula di arciere.
  • Le cellule del sangue nel lume della capsula arciere bloccano il suo lume.
  • Le cellule del sangue bloccano il lume dei tubuli renali.
  • L'intero processo di filtraggio del sangue e delle urine primarie nel nefrone interessato è compromesso (il nefrone è un complesso: il glomerulo renale + la capsula di Bowman + i tubuli renali).
      A causa di alterazioni del flusso sanguigno nel glomerulo renale, il lume dei suoi vasi sanguigni viene destabilizzato e sostituito con tessuto connettivo.
    1. Come risultato del blocco dei tubuli renali con le cellule del sangue, si verifica il lume del lume e l'adesione delle pareti con la sostituzione dell'intero nefrone con tessuto connettivo.
    2. La graduale "morte" dei nefroni porta ad una diminuzione del volume di sangue filtrato, che è la causa dell'insufficienza renale.
    3. L'insufficienza renale porta al fatto che le sostanze tossiche si accumulano nel sangue e le sostanze necessarie all'organismo non hanno il tempo di restituire al sangue i restanti nefroni renali.

    Cause di glomerulonefrite acuta

    Da quanto sopra, diventa chiaro che il processo infiammatorio in via di sviluppo nei glomeruli è la causa della funzione renale compromessa. Ora brevemente sulle cause dell'infiammazione dei glomeruli renali.

    Le cause principali della glomerulonefrite acuta:

    Malattie infettive comuni

  • mal di gola tonsillite
  • scarlattina
  • endocardite infettiva
  • condizioni settiche
  • polmonite da pneumococco
  • febbre tifoide
  • malattia meningococcica
  • epatite B
  • mononucleosi infettiva
  • parotite epidemica (parotite)
  • varicella (varicella)
  • infezioni causate da virus Coxsackie

    Malattie reumatiche e autoimmuni:

  • lupus eritematoso sistemico (LES)
  • vasculite sistemica
  • La malattia di Schonlein-Genoh
  • sindrome renale polmonare ereditaria

    Vaccinazione e trasfusione di componenti del sangue

    Intossicazione con sostanze:

    Sintomi e diagnosi di glomerulonefrite acuta

    Nel caso in cui vi sia una rapida sconfitta infiammatoria di un gran numero di glomeruli renali, si sviluppa la glomerulonefrite acuta. Questa forma di glomerulonefrite è accompagnata da chiari sintomi esterni e di laboratorio.

    Analisi delle urine. Come prendere e qual è la norma?

    Uno degli studi medici più frequentemente condotti è un test delle urine comuni. Ciò si spiega con la semplicità della consegna e dell'esecuzione, i costi finanziari minimi e il tempo di esecuzione, ma allo stesso tempo altamente informativo. Questa analisi aiuta a sospettare molte malattie, pertanto è ampiamente utilizzata nelle ispezioni di routine.

    È incluso nell'elenco degli studi che devono essere eseguiti per tutti i pazienti, indipendentemente dalla diagnosi. L'analisi urinaria obbligatoria viene utilizzata per diagnosticare le malattie del sistema urinario.

    Tuttavia, affinché lo studio sia informativo, il materiale deve essere raccolto correttamente. Se al paziente viene prescritto un test urinario generale, come passarlo, è necessario chiarire con il medico o nel laboratorio selezionato. Le raccomandazioni generali sono le seguenti:

  • è necessario acquistare un barattolo sterile in una farmacia o lavare e bollire bene un contenitore usato;
  • lavati bene i genitali prima di raccogliere, le donne dovrebbero mettere un batuffolo di cotone nella vagina e spingere le labbra;
  • l'urina del mattino viene raccolta in un contenitore (porzione media);
  • È necessario consegnare il materiale al laboratorio entro un'ora.

    Ippocrate ha studiato l'urina dei suoi pazienti. Quali sono i suoi indicatori esplorati oggi? Di solito il modulo dei risultati può essere ritirato lo stesso giorno la sera, il materiale viene consegnato in laboratorio dalle 8 alle 10 del mattino. Se l'analisi delle urine è fatta, la norma prevede i seguenti indicatori:

  • senza sale;
  • muco - no;
  • epitelio - fino a 11 in vista;
  • trasparenza - pieno;
  • cilindri - no;
  • eritrociti - fino a 5 in p.
  • la reazione è da leggermente alcalino a leggermente acido;
  • leucociti - fino a 7 in p sp;
  • batteri, funghi, parassiti sono assenti;
  • lo zucchero non lo è;
  • la proteina è assente;
  • peso specifico - da 1019;
  • colore - sfumature di giallo.

    Gli standard e un elenco di indicatori possono variare a seconda del laboratorio selezionato. È sufficiente raccogliere 100 ml di urina.

    Quindi, quali malattie possono dire un'analisi delle urine generale, più precisamente, la deviazione dei suoi indicatori dalla norma? Le proteine ​​aumentano con l'infiammazione delle vie urinarie, febbre, insufficienza cardiaca, cancro, rughe dei reni, glomerulonefrite, compromissione della funzionalità renale nel diabete mellito e quando si mangia carne in grandi quantità.

    Il numero di leucociti aumenta con i processi infiammatori negli organi urinari. Questo è caratteristico di uretrite, prostatite, cistite, urolitiasi, pielonefrite. Se non c'è abbastanza toilette di qualità dei genitali, i leucociti nelle urine delle donne possono ottenere dai genitali.

    La presenza di batteri nelle urine è un sintomo di infiammazione in una o più parti del sistema urinario. Quando vengono rilevati, è necessario seminare per identificare l'agente patogeno, per determinarne la quantità e la preparazione a cui è sensibile. Tuttavia, è necessario prendere in considerazione che i batteri possono arrivare dai genitali con i loro servizi igienici di scarsa qualità.

    La presenza di muco e cellule squamose dell'epitelio è di particolare importanza per la diagnosi. I sali si trovano nella urolitiasi. I cilindri compaiono in malattie nefrologiche.

    I globuli rossi superano i livelli normali nelle urine con glomerulonefrite, lesioni renali, tumori, calcoli e infezioni nel sistema urinario. Appaiono anche in caso di avvelenamento da funghi velenosi, veleno di serpente, derivati ​​dell'anilina e benzene. Un aumento del numero di eritrociti viene rilevato nella terapia anticoagulante, trombocitopatia, trombocitopenia, ipertensione arteriosa.

    Quindi, l'analisi generale delle urine aiuta a identificare molte malattie. Tuttavia, è più spesso utilizzato per la diagnosi di patologie urologiche. Questo studio è semplice, informativo, poco costoso e molto veloce.

    Altri Articoli Su Rene