Principale Cisti

Che test delle urine è prescritto per i pazienti con i reni e la sua essenza?

Nessuno può vivere una normale malattia renale. Questi organi a forma di fagiolo sono gli "inservienti" del corpo, poiché rimuovono sostanze nocive da esso. Supporta anche l'afflusso di sangue ad altri organi. In un minuto, passano attraverso loro 1,2 litri di sangue, che purificano dalle sostanze tossiche e li restituiscono alle cellule senza impurità nocive. Come risultato dell'elaborazione, si formano due tipi di liquidi:

  • sangue filtrato che non contiene più sostanze nocive alle cellule;
  • urina da cui è stato rimosso il rifiuto di un organismo.

Senza una diagnosi accurata, non inizia la terapia. Il dottore "ad occhio" non può determinare le fonti di patologia nei reni. E la loro gamma è molto varia. Se il paziente presenta lamentele di mal di schiena, minzione dolorosa e frequente, scolorimento delle urine, comparsa di edema e temperatura, la prima cosa che farà il medico è prescrivere un test delle urine in laboratorio.

Le analisi sono suddivise nei seguenti tipi:

  • Nel complesso. Studia le proprietà fisiche e chimiche dell'urina. Offre l'opportunità di stabilire una diagnosi accurata nelle prime fasi dello sviluppo di malattie. È usato per identificare tutte le sottospecie di giada. Ha un ruolo guida nel determinare il sistema circolatorio.
  • Secondo Nechyporenko. Studia il livello di concentrazione di leucociti, eritrociti, cilindri. Questi elementi forniscono un quadro clinico complessivo dell'insuccesso degli organi. Condotto per rilevare infezioni.
  • Secondo Zimnitsky. L'analisi valuta l'efficienza escretoria dei reni. Questo è necessario per rilevare anomalie dell'organo e anomalie.
  • Esempio Reberga-Tareeva.

Analisi generale

Questo metodo di ricerca viene eseguito per tutti i pazienti con qualsiasi malattia. L'analisi clinica del biomateriale è finalizzata allo studio delle caratteristiche fisico-chimiche dell'urina, microscopia dei loro sedimenti. Stabilisce il grado di insufficienza renale nella fase iniziale del suo sviluppo. Identifica tre componenti principali: l'acidità, la percentuale di oligoelementi, la presenza di zucchero.

Lo studio dell'urina è:

  • nel valutare il volume di urina raccolta per un certo periodo di tempo sulla tonalità, odore, schiuma e trasparenza. Questo studio organolettico.
  • nello stabilire la densità e il pH - l'acidità del biomateriale. Questa è un'osservazione fisica e chimica.
  • nel determinare il numero di componenti di microelementi e la percentuale di qualità.
  • nel rilevamento di glucosio, proteine, acetone, corpi chetonici, emoglobina, nitriti, bilirubina e altri componenti nel biomateriale.
  • nel rilevamento delle cellule del sangue nelle urine - ematuria, che parla di lesioni tissutali e infezioni nei reni.

L'analisi delle urine è prescritta per valutare l'efficacia del trattamento già prescritto. Mira a identificare le seguenti malattie.

  1. Nefrite. Processi infiammatori nei reni Sono divisi per localizzazione in diverse sottospecie.
  • La pielonefrite ha un'origine batterica.
  • La nefrite interstiziale colpisce i tessuti e i tubuli renali.
  • La glomerulonefrite è caratterizzata da un danno ai glomeruli dei vasi sanguigni - i glomeruli, che sono responsabili del filtraggio del sangue nel corpo.
  • La nefrite shunt dà complicazioni all'intero complesso immunitario nei glomeruli.
  1. Nephroskerose - tipi di nefrite trascurati e cronici. In questi casi, l'organo infiammato si riduce di dimensioni, si asciuga, si restringe. Il processo è causato dal deterioramento del deflusso di sangue in caso di pielonefrite.
  2. Amiloidosi: deposizione nei tessuti della sostanza proteica con disturbi metabolici. È caratterizzato da edema dell'organo, che comporta la comparsa nelle urine di proteine ​​totali, elementi del sangue, fino al rilascio dei loro coaguli.
  3. L'urolitiasi è una forma trascurata delle suddette malattie. Come risultato di disordini metabolici, la sabbia appare nei reni e poi nelle pietre.
  4. I tumori colpiscono tutti gli organi del sistema urinario.

Per un'analisi generale, viene preso solo il biomateriale del mattino e solo dopo un'attenta toilette senza usare detergenti. Quindi viene posto in un contenitore sterile. Prima di questo, gli antibiotici non dovrebbero essere presi per 3 giorni, in quanto influenzano l'accuratezza del risultato. 24 ore consigliare di astenersi dall'intimità sessuale. Il contenitore con urina deve essere consegnato al laboratorio entro 2 ore, pur non permettendo che diventi supercooling e surriscaldamento. In questi casi, i componenti possono precipitare e distorcere il quadro reale della malattia.

Analisi Nechiporenko

Se durante uno studio clinico generale sono state rilevate patologie, anomalie e segni della malattia, l'ufficiale medico prescrive uno studio per Nechiporenko. La sua decodifica offre l'opportunità di studiare in dettaglio la patologia e prescrivere la terapia corretta. Inoltre, con la consegna ripetuta delle urine, viene controllata la correttezza del trattamento prescritto. Come raccogliere l'urina? Come con l'analisi generale. L'unica differenza è che la parte centrale dell'urina viene presa per lo studio e l'iniziale e la finale (15-20 ml) vengono scaricati nel water.

L'essenza dell'analisi è di calcolare la composizione quantitativa di eritrociti, leucociti e cilindri con il calcolo di 1 millilitro. Condotto in una camera di conteggio specializzata. La presenza di globuli rossi è considerata standard - non più di 1000, leucociti - non più di 4000 per le donne e 2000 per gli uomini. In questo caso, il cilindro non è più di 20 per 1 ml.

  1. Un aumento del numero di leucociti (cellule del sangue immunocompetente) indica infiammazione dei reni - pielonefrite, una malattia infettiva nella pelvi di entrambi gli organi. Ematuria segnala anche questo - il rilascio di particelle di sangue nelle urine. Livelli elevati di globuli bianchi appaiono quando sabbia e calcoli renali sono presenti (calcoli renali, nefrolitiasi).
  2. Un aumento del numero di globuli rossi (globuli rossi che trasportano ossigeno attraverso i tessuti) si trova nella patologia dei glomeruli, che sono responsabili della pulizia e del filtraggio del sangue. Il biomateriale in questi casi ha un colore marrone. L'identificazione di oligoelementi sopra la norma indicherà la presenza di sabbia e pietre, che all'uscita danneggiano il tratto urinario. Meno comunemente - tumori renali. Sono entrambi benigni (papilloma, fibroma) e maligni.
  3. Cilindri (calchi proteici dei tubuli renali) nelle urine si manifestano nella glomerulonefrite - cellule del sangue nelle urine. Anche con pielonefrite - infiammazione. Meno spesso nei casi di avvelenamento del corpo con sostanze dannose per i reni. In quest'ultimo caso, vengono esaminati i cilindri cerosi.

Questo tipo di analisi delle urine è un metodo molto semplice per determinare gli elementi formati in un biomateriale. Ti permette di diagnosticare i minimi cambiamenti che portano a gravi malattie in forme croniche gravi.

Analisi Zimnitsky

Urina raccolta durante il giorno ogni 2-3 ore. Può nominare 8 recinti singoli, meno spesso 12 singoli. In questo caso, il paziente deve mangiare e bere il liquido allo stesso modo della vita di tutti i giorni. 6 ore prima della prima urina raccolta, è necessario svuotare la vescica. Quindi il biomateriale viene raccolto ogni ora in un piatto separato, sul quale sono incollati adesivi che indicano l'ora.

Durante lo studio su Zimnitsky determinare la densità di urina. Studiare le sue fluttuazioni quantitative entro 24 ore, la differenza nelle porzioni giorno e notte del fluido selezionato. Le deviazioni sono indicazioni:

  • quantità del liquido formato oltre 2000 ml;
  • il rapporto tra urina e acqua consumata al giorno a un tasso del 70-80%;
  • escrezione di urina durante il giorno 2/3, nella notte 1/3 della quantità totale del biomateriale;
  • densità urinaria in un vaso al di sotto di 1,02.

La ricerca su Zimnitsky permette di stabilire la capacità di concentrare l'urina nei reni e di farla passare attraverso il sistema urinario. Determina anche la densità delle urine, esprime la composizione quantitativa di sale, proteine ​​e ammoniaca disciolta nelle urine. Le fluttuazioni giornaliere nella testimonianza dell'analisi della diuresi rivelano le seguenti malattie renali:

  1. L'ipostenuria è un segno della scarsa funzionalità renale e della capacità di concentrare i liquidi.
  2. Esecuzione, stadio cronico di insufficienza renale.
  3. Esacerbazione dell'infiammazione bilaterale dei reni e del bacino.
  4. Insufficienza cardiaca con conseguente danno ai reni.

La decodifica della ricerca su Zimnitsky è un materiale altamente informativo, dando al medico l'opportunità di fare la diagnosi corretta e di prescrivere la terapia corretta.

Il test di Reberga-Tareev

Questa analisi è utilizzata per scopi diagnostici. Gli studi sono condotti in caso di presenza di sintomi di malattia renale. Determinano la capacità dei reni di secernere e riassorbire i prodotti metabolici di microelementi e sostanze nel corpo.

L'urina del mattino viene raccolta dal paziente a stomaco vuoto. La procedura viene eseguita per un'ora. Il paziente è in posizione sdraiata. Nel mezzo della procedura, il sangue venoso viene campionato in parallelo per determinare il livello di creatina. Quindi, una semplice formula viene utilizzata per calcolare la dimensione della filtrazione glomerulare o, in altre parole, la funzione escretoria. La velocità di filtrazione delle pallottole dovrebbe essere di almeno 130-140 millilitri al secondo. La figura sotto l'ammissibile indica malattia renale, insufficienza renale e nefrite cronica.

L'analisi viene effettuata sotto la supervisione e con la partecipazione diretta di uno specialista. Il campione di Roberg-Tareev consente di fare una diagnosi corretta, determinare lo stadio di sviluppo di una particolare malattia, la natura del decorso e il tasso di sviluppo della patologia.

Ricordate! Se i reni si danneggiano, i sintomi della loro sconfitta vengono pronunciati, consultare un medico. Dopotutto, è meglio superare un test delle urine generale una volta piuttosto che impantanarsi in tutti i tipi di test di laboratorio!

Un test delle urine parlerà dei problemi renali, la cui velocità dovrebbe essere nota a qualsiasi medico.

L'analisi delle urine generale (la norma è nota sia ai tecnici di laboratorio che ai medici generici) è uno studio di laboratorio obbligatorio e condotto per qualsiasi malattia a fini diagnostici. Controlla in questa analisi gli indicatori organolettici, biochimici, fisico-chimici, microbiologici e studia i sedimenti.

Perché prenderlo?

Cosa mostra un test delle urine generale? Per cosa dovrebbe generalmente passare su base obbligatoria? Questo studio è stato condotto per capire come funzionano i reni, se c'è qualche patologia in loro, o solo per diagnosticare la condizione generale del corpo. Prima di tutto, il compito è quello di determinare la funzione del sistema urinario, nonché le malattie come la nefrite, l'oncologia, la nefrosclerosi, l'urolitiasi, l'amiloidosi. Negli uomini, questa analisi aiuterà a determinare lo stato funzionale della prostata. Anche con un banale esame di routine, questa procedura è obbligatoria e aiuta a identificare molte patologie in una fase precoce.

La cosa principale: raccogliere correttamente

Prima di raccogliere l'urina per l'analisi, è necessario astenersi dall'assumere farmaci. Raccogli la porzione mattutina, che si è formata durante la notte. Prima di questo, devono essere eseguite procedure di igiene, perché i microrganismi che si trovano sui genitali possono influenzare i risultati dello studio. Le donne nel periodo delle mestruazioni è generalmente meglio rifiutarsi di passare l'analisi. In precedenza, l'analisi delle urine (il tasso delle sue prestazioni è ben noto ai terapeuti), tutti donati in un contenitore di vetro. Tuttavia, i suoi risultati potrebbero essere distorti, perché lavarlo non è così facile. Oggi, ci sono contenitori di plastica sterili per la raccolta che sono sigillati con un coperchio e usati una sola volta. È necessario raccogliere la parte centrale, cioè iniziare a urinare nella toilette e solo dopo pochi secondi nel contenitore.

Cosa deve essere determinato?

Gli indicatori inclusi nell'analisi delle urine (il loro tasso dipende da vari fattori) sono molti. Il primo è il peso specifico che una persona ha da 1015 a 1020, così come i nitriti (non dovrebbero essere anche normali). La reazione dell'urina è normale, ma a seconda del cibo può essere alcalina. Ci sono sostanze che non dovrebbero essere presenti nell'analisi di una persona sana, queste includono: proteine, zucchero, corpi chetonici, urobilinogeno e bilirubina. I leucociti sono anche inclusi nelle analisi delle urine, la loro norma nel campo di vista del microscopio del laboratorio di laboratorio dovrebbe essere da 3 a 6. Cilindri (questo è l'epitelio desquamato dei tubuli urinari dei reni), cellule ialine (da uno a due), cellule epiteliali (normale ci dovrebbe essere da 4 a 5). I batteri nella normale analisi delle urine non dovrebbero essere, e se lo sono, allora possiamo parlare di infezioni del tratto urinario.

Indicatori che possono aiutare nella diagnosi di molte malattie


Il peso specifico è un indicatore che può aumentare o, al contrario, diminuire. Un aumento indica che c'è zucchero, sale o entrambi nelle urine. Riducendo il peso specifico fino alla densità dell'acqua (che è 1000) suggerisce che i reni non possono controllare il processo di formazione delle urine, quindi le sostanze nocive (prodotti di scarto) non vengono espulse dal corpo. In questo caso, vale la pena di pensare all'insufficienza renale e controllare la funzionalità renale in modo più dettagliato (a tal fine, viene eseguita un'analisi delle urine secondo Zimnitsky). Sì, e un'analisi clinica dell'urina non sarà superfluo per passare di nuovo, perché il consumo di grandi quantità di liquidi può ridurne il peso specifico. Non c'è zucchero nelle urine di una persona sana e, se appare, indica una malattia molto pericolosa e terribile, come il diabete. Se i corpi chetonici vengono rilevati eseguendo un'analisi delle urine (la norma non li prevede), ciò potrebbe indicare una complicazione della suddetta malattia. Un coma diabetico arriva inaspettatamente, e in casi trascurati, senza l'aiuto appropriato, la persona potrebbe persino morire.

Cosa normalmente non dovrebbe essere

L'aspetto delle proteine ​​nelle urine è chiamato proteinuria. Questo fenomeno è anche anormale. La ragione sta nel fatto che la permeabilità del filtro glomerulare è violata. Di conseguenza, ci sono diversi tipi di proteinuria, a seconda di dove esattamente l'assorbimento viene violato. La proteinuria glomerulare indica il deterioramento della permeabilità del filtro glomerulare, in violazione dell'assorbimento delle proteine ​​nei tubuli dei reni sviluppare proteinuria tubulare. Le proteine ​​nelle urine appaiono nella glomerulonefrite acuta o cronica, nell'amiloidosi renale, così come nelle lesioni sistemiche del tessuto connettivo e nella nefropatia diabetica. Malattie purulente e infiammatorie delle vie urinarie, febbre, insufficienza circolatoria grave o nefropatia durante la gravidanza possono causare un aumento di questo indicatore. Esercizio fisico, surriscaldamento, ipotermia, un rapido cambiamento nella posizione del corpo e assunzione di cibo, in cui un sacco di proteine ​​non denaturate, può aumentare il livello di proteine ​​nelle urine per un breve periodo. Quando l'ittero nell'analisi può essere osservato bilirubina o urobilina.

Punto importante

L'aspetto dei globuli rossi nelle urine sopra la norma è chiamato ematuria. Normalmente, più spesso non esistono: fino a una cella è consentita nel campo visivo del microscopio del tecnico di laboratorio. Ci sono ematuria macroscopica e macroscopica, nella prima variante non ci sono molti globuli rossi, nel secondo occupano l'intero campo visivo. Ma in realtà, e in un altro caso, questo non è normale. Le malattie dei reni, della vescica possono provocare un aumento di questo indicatore. Tali malattie come la glomerulonefrite, i processi oncologici causano un gran numero di globuli rossi nell'analisi, il sanguinamento rende l'urina scarlatta o rossa. I globuli rossi possono essere modificati esternamente, contenere o meno l'emoglobina.

Opzioni standard

Come accennato in precedenza, potrebbe anche contenere l'analisi delle urine dei globuli bianchi (il loro tasso è di poche cellule in vista), ci sono dei cilindri nella normale analisi. L'aumento del primo indicatore indica un'infiammazione nel sistema urinario. I globuli bianchi possono arrivare a 20 - quindi si chiama leucocituria. Un punteggio di 60 o più indica la presenza di pus nelle urine, o piuria, che si riflette nel suo odore e colore. I cilindri la cui norma nell'analisi delle urine non supera alcune unità nel campo visivo possono essere ialine (cellule tubule), granulari (cellule tubule renali distrutte e rinate), cera (proteina che si raggomitola nel lume tubulo), epiteliali (epitelio desquamato del tubulo renale ), eritrociti (eritrociti stratificati su cilindri ialini), leucociti (i leucociti stratificati su una forma allungata di conglomerati).

Tipi di test delle urine per le malattie renali e le loro caratteristiche

I test delle urine per le malattie renali sono i test più comunemente prescritti per la loro diagnosi. Durante l'analisi, vengono valutati il ​​colore, la trasparenza delle urine, il contenuto di proteine, glucosio, eritrociti e altri componenti. Tale studio è molto efficace e mostra deviazioni nel funzionamento dei reni e nell'organismo nel suo complesso.

Indicatori chiave della funzione renale compromessa

  1. Gli indicatori di malfunzionamento dei reni sono:
  2. Ridotta clearance renale (questa è una misura del volume di plasma sanguigno che il rene pulisce dai farmaci per unità di tempo).
  3. Violazione del processo di minzione. La quantità di urina escreta può diminuire (oliguria) o le sue secrezioni di scarico del tutto (anuria).
  4. Aumento dei livelli ematici dei prodotti del metabolismo delle proteine, tra cui urea, indican e altri.
  5. Diminuzione della densità delle urine. Ciò suggerisce che i reni non sono in grado di concentrare e diluire correttamente l'urina.
  6. L'acidosi è una violazione dell'equilibrio acido-base nel corpo. Ciò è dovuto a un ritardo nel sangue dei prodotti di scambio acido.

Nelle malattie croniche renali, si osservano anemia e ipertensione. L'anemia è causata da un'insufficiente produzione di eritropoietina e ipertensione da eccessiva secrezione di renina.

Video: i primi sintomi di problemi renali

Chi è a rischio

Il gruppo di rischio comprende persone che hanno associato disturbi e malattie nel corpo:

  • metabolismo compromesso che porta all'obesità;
  • diabete mellito;
  • malattie autoimmuni;
  • cancro, tumori maligni e benigni, cisti;
  • insufficienza renale precedentemente esistente;
  • nefroptosi in donne in gravidanza (prolasso del corpo o sindrome del rene "errante");
  • malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Inoltre, gli esami regolari dei reni dovrebbero essere effettuati da persone i cui parenti stretti hanno le suddette malattie. Anche quelli che avevano precedentemente sofferto lividi nella regione lombare della schiena dovrebbero stare attenti. Il gruppo di rischio comprende coloro che conducono uno stile di vita sedentario, non monitorano la loro dieta.

I sintomi dei problemi renali sono contrassegnati. Il paziente può lamentare dolore nella regione lombare, una violazione del processo di minzione, cambiamento nel colore delle urine. Quando si verificano, è necessario contattare il terapeuta.

Tipi di test delle urine per i test renali

I seguenti test delle urine vengono eseguiti per diagnosticare la malattia renale:

  • Analisi delle urine per test renali. Si consiglia di prenderlo ogni anno a scopo preventivo. Egli stima fino a 20 indicatori, tra cui: odore, colore delle urine, trasparenza, livello di glucosio, sali, leucociti, proteine, globuli rossi e altri componenti. In caso di deviazione dalla norma di qualsiasi indicatore, è richiesto un esame supplementare dei reni, inclusi test di laboratorio e diagnostica dell'hardware. Ma per ottenere i giusti risultati, la preparazione dell'urina per l'analisi deve essere corretta. È necessario raccogliere il sutra a stomaco vuoto in un contenitore sterile e portarlo immediatamente in laboratorio.
  • Analisi delle urine dell'infiammazione dei reni a Zimnitsky. Condotto per testare la capacità del corpo di mantenere e rimuovere il fluido. Lo studio richiede 8 campioni di urina, raccolti ad intervalli di 3 ore. Aumentando la densità del fluido si può parlare di diabete, disidratazione, sindrome nefrosica. Una diminuzione della sua densità specifica può indicare insufficienza renale cronica.
  • Ricerca di urina secondo Nechyporenko. Il campione aiuta a determinare la concentrazione di leucociti ed eritrociti in 1 ml di urina. Questa analisi aiuta a diagnosticare malattie acute o croniche dei reni e della vescica - pielonefrite, cistite, urolitiasi, insufficienza renale e altre patologie.
  • Bakposev. Lo studio fornisce informazioni sulla presenza o l'assenza di batteri e funghi nelle urine. Condotto per determinare l'agente causale esatto del processo infiammatorio e la sua resistenza ai farmaci. Tale studio aiuta a identificare la tubercolosi renale.

Che cos'è un test delle urine per verificare la presenza di reni? L'esame richiesto è prescritto dal medico curante dopo un esame preliminare del paziente e dell'anamnesi.

Cosa mostra l'analisi delle urine

Nei casi di malattia renale, l'analisi delle urine è abbastanza efficace, in quanto mostra eventuali cambiamenti. Informazioni dettagliate sono presentate nella tabella seguente.

Quali test devono passare per controllare i reni?

Un esame del sangue e analisi delle urine aiuta a studiare la condizione di tutti gli organi e il sistema escretore. Altri test, compresi test funzionali e renali, metodi strumentali di esame, possono essere controllati anche dai reni. Tutti i metodi mostreranno un quadro completo della condizione degli organi, in quanto i risultati sono necessari per assegnare un regime di trattamento efficace.

Indicazioni per la ricerca

Vengono eseguiti tutti i tipi di test per determinare la diagnosi corretta. Innanzitutto, la diagnostica è necessaria per le persone che abusano di alcol, tabacco e assumono farmaci in modo incontrollabile. I pazienti che soffrono di sovrappeso o diabete dovrebbero preoccuparsi del lavoro degli organi. L'esame dei reni dovrebbe avvenire in persone che hanno sintomi caratteristici dello sviluppo della patologia. Pertanto, i test aiuteranno a determinare la causa della malattia. Un rene malato indica problemi con i seguenti sintomi:

  • salti regolari della pressione sanguigna;
  • frequenti solleciti in bagno;
  • un aumento o diminuzione del volume di urina che il corpo produce;
  • spasmo renale che si verifica nella regione lombare;
  • scolorimento delle urine, comparsa di impurità di sangue e un forte odore;
  • mancanza di respiro;
  • dolore durante la minzione;
  • sete e mancanza di appetito;
  • mal di testa.

Il sintomo principale della malattia è il gonfiore, che è localizzato sul viso e sulle gambe. Se si riscontrano sintomi, devono essere eseguiti esami del sangue e delle urine, deve essere eseguito un esame strumentale dei reni.

Quali test prendere nella malattia renale: tipi

Analisi delle urine

Controllo delle caratteristiche chimiche dell'urina, esaminandolo al microscopio per le impurità patologiche: il metodo OAM. I test delle urine possono determinare il numero di cellule del sangue buoni, i leucociti, nonché il colore, l'acidità e la trasparenza del fluido biologico. Questo tipo di esame rivela anche impurità patogene. L'analisi delle urine viene effettuata per diagnosticare la pielonefrite, la glomerulonefrite, l'ICD e l'uretrite. Grazie a questo metodo, i seguenti indicatori sono controllati nei pazienti:

Analisi del sangue generale

I test possono rilevare anomalie nella malattia del fegato e dei reni. Gli studi sono efficaci per la rilevazione di disturbi nei sistemi muscolo-scheletrico ed endocrino. Gli esami del sangue sono anche usati per diagnosticare la malattia renale. I composti del metabolismo dell'azoto sono derivati ​​da organi appaiati. Un livello piuttosto alto indica che i reni non affrontano il lavoro e il medico diagnostica l'insufficienza. In questo è aiutato da emocromi o test speciali. La biochimica per malattie renali esamina attentamente la composizione dei componenti per determinare il grado di processi, infiammazioni e patologie croniche nei reni.

Test renali e funzionali, le loro prestazioni

Livello di creatinina

Il componente è considerato il prodotto finale del metabolismo delle proteine. Creatinina - una sostanza da azoto, che non è influenzata da stress fisico o psicologico, cibo. Con un buon stile di vita, il livello di materia nel sangue è costante e varia a seconda della massa muscolare. Le deviazioni possono parlare di disturbi nei processi metabolici, uso eccessivo di farmaci. I bassi indicatori della sostanza nel canale indicano l'uso di soli cibi vegetali e sono tipici per le persone con una mancanza di massa muscolare. Le modifiche nei risultati positivi provocano i seguenti fattori:

  • nutrizione squilibrata;
  • dieta;
  • sanguinamento;
  • disidratazione.
Torna al sommario

La quantità di urea

Si raccomanda di esaminare il livello del liquido non solo per scopi diagnostici, ma anche per studiare le condizioni dei reni e l'efficacia della terapia prescritta. L'urea è un prodotto di degradazione della proteina che viene generata dal fegato. I salti possono essere causati da vari fattori, tra cui la dieta, il sanguinamento e la filtrazione alterata dei reni.

Acido urico

I risultati dell'analisi indicano un indebolimento del lavoro degli organi appaiati. Elevati livelli di acido urico sono carichi di cristallizzazione dell'odato di sodio, quindi i reni danneggiano. Determinando il livello, è possibile identificare nefropatia e urolitiasi. Con un forte dolore, le procedure terapeutiche mirano a ridurre gli spasmi ed eliminare la causa dell'aumento di acido.

Test funzionali

I pazienti sono testati per la funzionalità renale. I medici raccomandano di campionamento Rehberg - Tareeva, di condurre uno studio sulla Zimnitskiy ed eseguire test per gli anticorpi allo strato basale della membrana glomerulare. I saggi sono condotti per controllare le funzioni degli organi accoppiati, e in grado di rilevare forma pielonefrite acuta, glomerulonefrite progressiva e insufficienza renale.

I campioni mostrano la capacità funzionale dei pazienti con reni, in modo che venga prescritta la terapia del sistema urinario.

Ulteriori ricerche

La diagnosi di laboratorio da sola non è sufficiente. Secondo i risultati dei test, il medico prescrive ulteriori studi strumentali. Questo è un buon modo per determinare con precisione la malattia. I metodi più comuni includono ultrasuoni, raggi X e scintigrafia. Ulteriori ricerche aiutano a condurre un esame per studiare la struttura del rene malato, varie neoplasie e problemi funzionali.

Esame delle urine e del sangue per i test sui reni

I test di laboratorio svolgono un ruolo importante nella diagnosi della patologia renale. Rendono possibile valutare in modo affidabile lo stato funzionale degli organi urinari e persino giudicare la prognosi della malattia. Nella nostra recensione, cercheremo di capire quali test devi superare per poter controllare i reni e ottenere un quadro completo del loro lavoro.

Controllo dei reni a casa

È interessante notare che l'esame più semplice dei reni può essere fatto in modo indipendente. È sufficiente raccogliere l'urina del mattino in un contenitore bianco o trasparente pulito e valutarne trasparenza, colore e odore.

Urina di una persona sana:

  • trasparente, senza sospensioni estranee;
  • colore giallo paglierino;
  • ha un debole odore

Se viene rilevata schiuma, scaglie, sedimenti, il colore diventa marrone o rossastro e appare anche un forte odore, è obbligatorio sottoporsi a una visita medica. Sintomi di patologia del sistema urinario (mal di schiena, difficoltà a urinare, segni di intossicazione) - un'altra indicazione a scopo di test.

Test delle urine

Il principale metodo di diagnosi di laboratorio della malattia renale rimane lo studio delle urine. I test renali consentono di valutare il funzionamento complessivo del sistema urinario e di identificare i sintomi specifici della malattia.

Per rendere i risultati del test il più affidabili possibile, si raccomanda di passare l'urina dopo una piccola preparazione:

  1. 1-2 giorni esclusi i prodotti che possono colorare le urine (ad esempio, barbabietole, un gran numero di carote, carne affumicata, verdure sott'olio e frutta, dolciumi).
  2. Durante questo periodo, rinunciare all'alcool, caffè, complessi multivitaminici, diuretici.
  3. Se si assumono costantemente farmaci, informare il medico che ha fatto riferimento per l'analisi.
  4. 24-48 ore prima della visita al laboratorio, abbandonare pesanti sforzi fisici, visite al bagno, sauna.

L'urina del mattino, che si è accumulata nella vescica durante il sonno della notte, dovrebbe essere donata. Prima che valga la pena di fare una doccia, avendo effettuato l'igiene attenta di genitali esterni. Una porzione media di urina viene raccolta in un contenitore sterile (è meglio se si tratta di un contenitore monouso che viene venduto in farmacia): il paziente deve iniziare a urinare nella toilette e quindi raccogliere 50-100 ml nel contenitore senza toccare la pelle.

L'urina raccolta per l'analisi viene conservata per 1,5-2 ore in un luogo fresco. Più tardi il biomateriale è considerato inadatto allo studio.

Studio clinico generale delle urine

OAM è un metodo di esame standard che valuta le caratteristiche fisico-chimiche dell'urina raccolta, la presenza o l'assenza di impurità patologiche in esso.

Test di decrittografia presentato nella tabella seguente.

Diagnosi della malattia renale

Diagnosi >> malattia renale

Le malattie dei reni e del sistema urinario occupano un posto importante nella struttura di morbilità della popolazione. Le più comuni malattie renali comprendono glomerulonefrite e pielonefrite. Secondo i dati della ricerca, il 18-20% della popolazione totale soffre di pielonefrite cronica. Le donne cadono 5-6 volte più spesso degli uomini. Glomerulonefrite cronica e pielonefrite cronica sono le principali cause di insufficienza renale.

La glomerulonefrite è un'infiammazione acuta o cronica dei glomeruli renali. Come sai, i glomeruli sono costituiti da una rete capillare circondata da una capsula speciale. Il sangue che scorre attraverso i capillari del glomerulo viene filtrato nella cavità della capsula, formando così l'urina primaria.

La pielonefrite è un'infiammazione del tessuto intermedio, dei vasi e del sistema dei tubuli renali, comprese le vie intrarenali delle urine (il calice e il bacino). Nei tubuli renali, l'urina formata dal sangue filtrante a livello dei glomeruli renali (urina primaria) viene riassorbita (riassorbimento). Più del 90% del volume di urina primaria viene riassorbito. Quindi, acqua, sali minerali e sostanze nutritive vengono restituite al corpo. L'urina secondaria è formata nelle sezioni terminali dei tubuli collettori, dove varie sostanze vengono rilasciate in esso e acquisisce le sue caratteristiche.

Oltre alla funzione di escrezione delle urine, i reni svolgono anche altre importanti funzioni: partecipano alla volizione dell'acqua e al metabolismo dei minerali, regolano il volume del sangue circolante e della pressione sanguigna, stimolano la formazione del sangue attraverso uno speciale ormone - eritropoietina, partecipano all'attivazione della vitamina D.

Metodi per la diagnosi della glomerulonefrite

Il primo passo nella diagnosi della glomerulonefrite è la raccolta dell'anamnesi (indagine sui pazienti) e l'esame clinico (esame generale) del paziente.

Il sondaggio del paziente ha lo scopo di chiarire i reclami del paziente - i sintomi della malattia. I sintomi della malattia dipendono dallo stadio e dalla forma della malattia. Nella glomerulonefrite acuta, i pazienti si lamentano di febbre, debolezza generale e indisposizione. Sintomi più specifici che indicano il danno renale sono: la comparsa di edema, l'oscuramento delle urine (l'urina diventa torbida, il colore della "brodatura della carne"), il dolore nella regione lombare, una diminuzione della quantità totale di urina. Di regola, la glomerulonefrite acuta si sviluppa a seguito di angina, polmonite o erisipela trasferita della cute. Come è noto, il gruppo emolitico streptococco B, che causa mal di gola, è coinvolto nella patogenesi della malattia. A seguito della sensibilizzazione dell'organismo in relazione agli antigeni dello streptococco e alla deposizione di complessi immuni nelle capsule glomerulari di complessi immuni, si sviluppa un'infiammazione glomerulare asettica. I capillari glomerulari sono ostruiti da coaguli di sangue e la membrana capillare diventa permeabile alle cellule del sangue (i globuli rossi entrano nell'urina). Questo spiega lo sviluppo di un sintomo comune della glomerulonefrite. Il dolore nella regione lombare con glomerulonefrite è causato dallo stiramento della capsula dei reni infiammati.

In alcune forme, lo sviluppo progressivo maligno della glomerulonefrite porta alla rapida instaurazione di insufficienza renale acuta. L'insufficienza renale è caratterizzata da una completa cessazione dell'escrezione urinaria, un aumento dell'edema, segni di intossicazione del corpo.

Quando si esamina un paziente affetto da glomerulonefrite acuta, prestare attenzione alla presenza di edema (specialmente nella faccia). Ci possono anche essere vari segni di infezione streptococcica della pelle o delle tonsille (erisipela, mal di gola, ecc.). Quando si tocca la regione lombare, c'è dolore nella zona dei reni. La pressione sanguigna è spesso aumentata, l'impulso è accelerato.

La raccolta corretta e attenta dei dati anamnestici, la diagnosi e l'esame clinico del paziente consentono nella maggior parte dei casi di stabilire una diagnosi preliminare di glomerulonefrite.

Per una diagnosi più accurata della malattia si utilizzano metodi diagnostici di laboratorio.

Emocromo completo: consente di identificare i segni di infiammazione: leucocitosi (aumento del numero dei leucociti), aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti (ESR), aumento della concentrazione di proteina C.

Analisi biochimica del sangue - imposta un aumento della concentrazione di urea (concentrazione normale fino a 15 mmol / l, o 90 mg / 100 ml) e creatinina ematica (concentrazione normale 15.25-76.25 μmol / lo 0,2-1,0 mg / 100 ml). In alcuni casi, sono stati condotti studi per determinare gli anticorpi della antistreptolisina O (ASLO) - indicando la natura batterica (streptococcica) della glomerulonefrite.

Analisi delle urine: determina l'aumento del contenuto proteico nelle urine (normalmente non c'è nessuna proteina nelle urine) e la presenza di un gran numero di eritrociti - ematuria (normalmente il numero di eritrociti nelle urine non supera 1000 per 1 ml).

La biopsia del rene consente di determinare il tipo morfologico della glomerulonefrite. La caratteristica della glomerulonefrite è la proliferazione delle cellule mesangiali e la rilevazione di complessi immuni depositati sulla membrana basale dei capillari glomerulari.

Metodi strumentali di ricerca, come la diagnostica ecografica, aiutano a stabilire un aumento delle dimensioni dei reni, che, tuttavia, è un segno poco specifico.

Nella glomerulonefrite cronica, il quadro clinico della malattia è più sfocato. Segni di progressiva insufficienza renale sono al primo posto. La diagnosi di glomerulonefrite cronica comporta l'eliminazione di tutte le altre possibili cause di insufficienza renale (pielonefrite cronica, urolitiasi, nefropatia nel diabete o ipertensione arteriosa, ecc.). Per chiarire il risultato della diagnosi, viene eseguita l'analisi istologica dei tessuti renali. Una lesione specifica dell'apparato glomerulare indica glomerulonefrite.

Metodi per la diagnosi della pielonefrite

A differenza della glomerulonefrite, la pielonefrite interrompe il processo di escrezione delle urine. Ciò accade a causa di danni ai tubuli escretori dei reni. L'infiammazione nella pielonefrite è causata dalla riproduzione diretta di microrganismi nei tessuti dei reni. Molto spesso l'infezione entra nei reni dal sistema urinario inferiore: la vescica e gli ureteri.

I metodi di diagnosi di pyelonephritis sono molto simili a quelli con glomerulonefrit

Nella pielonefrite acuta, i pazienti lamentano una forte febbre (39-40 °), brividi, debolezza e dolore nei muscoli e nelle articolazioni. Il dolore nella regione lombare è un sintomo caratteristico. A differenza della glomerulonefrite, che colpisce sempre entrambi i reni, la pielonefrite procede spesso unilateralmente. A volte i sintomi di pielonefrite si verificano dopo aver sofferto di colica renale. Questo indica un'ostruzione costante (blocco) delle vie di escrezione delle urine. I fattori che provocano la pielonefrite sono ipotermia, sovraccarico fisico e mentale, scarsa nutrizione.

La gravità dei sintomi dipende dalla forma dello sviluppo clinico della pielonefrite. Le forme acute si presentano con manifestazioni cliniche gravi, mentre nella pielonefrite cronica i sintomi possono essere virtualmente assenti. La pielonefrite cronica è una delle cause più comuni di insufficienza renale. Con l'insorgenza dell'insufficienza renale cronica, il sintomo principale è un aumento della quantità di urina rilasciata. Ciò accade perché i reni perdono la capacità di concentrare l'urina a livello dei dotti collettori.

All'esame del paziente, così come in caso di glomerulonefrite, viene prestata attenzione alla presenza di edema, che è più caratteristico della pielonefrite cronica che si trasforma in insufficienza renale, ma questa è solo la diagnosi primaria.

I metodi di ricerca di laboratorio in pyelonephritis gli permettono di selezionare alcuni cambiamenti specifici caratteristici di questa malattia.

Un esame del sangue identifica i segni di infiammazione (leucocitosi, aumento della VES). L'analisi comparativa di tre campioni di sangue prelevati dai capillari del dito e dalla regione lombare (su entrambi i lati) ha un grande valore diagnostico. L'aumento del numero di leucociti è più pronunciato nel campione di sangue prelevato dalla regione lombare dal lato della lesione.

L'analisi delle urine è caratterizzata da marcata leucocituria (un aumento del numero di leucociti nelle urine). Leucocituria rappresenta un importante criterio per la diagnosi differenziale tra glomerulonefrite e pielonefrite. Con la glomerulonefrite, il numero di leucociti nelle urine aumenta leggermente, mentre con la pielonefrite raggiunge un livello significativo. Normalmente, il contenuto di leucociti nelle urine non deve superare 4000 per 1 ml. urine. L'analisi delle urine completa - il test di Nechiporenko, determina il contenuto nelle urine dei leucociti, degli eritrociti, dei cilindri.

Per una diagnostica più dettagliata, viene eseguita l'ecografia dei reni (ultrasuoni). Quando i reni di pielonefrite sono aumentati di dimensioni, la loro mobilità durante la respirazione è ridotta. C'è un ispessimento delle pareti delle tazze e del bacino. Spesso, l'ecografia può determinare una delle cause più comuni di pielonefrite - urolitiasi. La tomografia computerizzata è un metodo più informativo rispetto agli ultrasuoni. Questo metodo di ricerca è utilizzato nella complessa diagnosi di complicanze della pielonefrite - ascesso renale, carbuncle renale, ecc.

La violazione della funzione di concentrazione dei reni e la dinamica dell'escrezione delle urine vengono testate utilizzando il test Zimnitsky. L'essenza del metodo consiste nel raccogliere l'intera quantità di urina rilasciata in 24 ore in condizioni normali di acqua. L'urina viene raccolta ogni tre ore. Alla fine della giornata, vengono analizzati tutti e 8 i campioni, che determina la densità relativa dell'urina. La disfunzione renale nella pielonefrite o insufficienza renale è caratterizzata da una diminuzione della capacità di concentrazione dei reni - l'ipostenuria, cioè la densità relativa dell'urina è inferiore alla densità relativa del plasma sanguigno (un segno di insufficiente assorbimento d'acqua nel dotto di raccolta). La normale densità relativa delle urine (isostenuria) è di circa 1008-1010 g / l.

Inoltre, oltre alla densità relativa delle urine, il test di Zimnitsky consente di determinare il ritmo dell'escrezione urinaria (determinazione della diuresi diurna e notturna). Nella normale diuresi giornaliera il 60-80% della quantità totale di urina. Con la malattia renale, questo rapporto viene violato.

L'urografia escretoria è un metodo di studio radiografico dello stato funzionale dei reni. La rimozione della sostanza radiopaca attraverso i reni permette di giudicare l'attività funzionale dei reni e la pervietà delle vie di escrezione delle urine. Il metodo è molto informativo in caso di insufficienza renale o in presenza di ostruzione del tratto urinario.

  • Alekseev VG Diagnosi e trattamento delle patologie interne della malattia renale, M: Medicine, 1996
  • Vitvort J. A Guide to Nephrology, M.: Medicine, 2000
  • Shulutko B.I. Malattie infiammatorie dei reni: pielonefrite e altre malattie tubulo-interstiziali San Pietroburgo., 1996

Analisi delle urine e sua accurata decodifica per le malattie renali

L'analisi delle urine per le malattie renali è necessaria per una corretta diagnosi e per la nomina di un trattamento efficace della malattia. Lo studio biochimico delle urine consente di impostare indicatori quali:

  • livello di creatinina;
  • quantità di proteine

Per determinare le malattie del sistema urinario è necessaria un'analisi generale per la presenza di microscopia di batteri e sedimenti. Lo studio dell'urina di Nechyporenko stabilisce il numero di cilindri, globuli rossi e globuli bianchi. È importante determinare la capacità di concentrazione dei reni con l'aiuto dell'analisi secondo Zemnitsky. Creatinina, proteina giornaliera, urea si verifica nelle urine con malattia renale:

  • urolitiasi;
  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite.

Test renali e funzionali

La terapia delle malattie del sistema urinario è possibile solo con la definizione della capacità funzionale dei reni. Lo studio stabilisce il grado di insufficienza renale in un paziente nella fase iniziale del suo sviluppo. Nel processo di studio del materiale determinare parametri quali:

  • filtrazione glomerulare;
  • creatinina;
  • spazio.

Il rapporto di purificazione indica il valore di sangue libero dalla sostanza studiata nel rene per 1 minuto.

La clearance della creatinina è facile da determinare: l'adsorbimento secondario di acqua nei tubuli renali è espresso in percentuale. Nella normale filtrazione glomerulare dei reni è di 120-130 ml / min, e i readad nell'urina dei canali urinari sono del 98-99%.

In molte malattie, il medico determina la quantità di filtrazione per ciascuno dei componenti dell'organo urinario. I parametri ottenuti sono necessari per studi funzionali in malattie renali.

Determinazione dell'urea nelle urine

La diminuzione della quantità di urea si verifica con la sconfitta dei tubuli urinari, che si verifica nel caso dello sviluppo di disturbi renali.

L'analisi chimica viene eseguita in laboratorio. Per lo studio preparare il materiale: 40 ml di urina del paziente, porcellana, bruciatore, acido nitrico. La quantità totale di urea impostata, esplorando il volume dell'azoto risultante. La rimozione di sostanze in quantità insufficiente indica una riduzione della capacità escretoria renale. L'analisi viene condotta con sospetti cambiamenti nella funzione renale, con l'attivazione della sintesi proteica nei bambini e nelle donne in gravidanza.

Un aumento del livello di urea nel sangue e la sua escrezione nelle urine indicano uno stato stabile del sistema di escrezione di azoto attraverso i reni. Il numero di composti nelle urine varia sotto l'influenza di parametri patologici e fisiologici:

  • attività fisica;
  • caratteristiche della dieta;
  • prendere droghe.

Caratteristiche dell'analisi delle urine per le malattie renali

La nefropatia nelle donne in gravidanza è accompagnata da proteinuria, un componente di 5-8 g / l.

Con un grave decorso della malattia gli indicatori aumentano fino a 25-76g / l. La malattia è divisa in stadio III, a seconda della quantità di proteine ​​nelle urine. Nella fase 3 della malattia, con proteinuria da 3g / l, si verifica l'oliguria e i cilindri sono presenti nelle analisi delle urine. Il limite nella nefropatia è la quantità di proteine ​​0,6 g / l.

Dopo la microscopia del sedimento, vengono rilevati cilindri granulari, cerosi o ialini. Il numero di globuli rossi è insignificante. Il riassorbimento dei reni viene effettuato per intero e la quantità di azoto liberata è normale.

Con lo sviluppo di eclampsia nelle donne in gravidanza aumenta il contenuto di azoto residuo. Nel caso della nefropatia diabetica, i test delle urine contengono una piccola quantità di proteine.

Cambiamenti nell'analisi delle urine con glomerulonefrite

Grave danno renale porta a un cambiamento nelle prestazioni nell'analisi generale delle urine. I risultati dello studio indicano la presenza di elementi patologici:

  • cilindri;
  • globuli rossi;
  • proteine;
  • leucociti;
  • epitelio squamoso.

La presenza di proteine ​​indica la progressione della malattia: il suo contenuto raggiunge 5 g al giorno e tracce residue di albumina sono presenti nelle urine 6 mesi dopo la fine della malattia.

Globuli rossi nelle urine - il principale sintomo di nefrite. Il loro numero varia da 14-5 a 50-60 nel campo visivo. Se vengono rilevati singoli globuli rossi, il medico prescrive a un paziente di eseguire un'analisi delle urine secondo Nechyporenko. Dopo la microscopia del sedimento, vengono esaminati i leucociti e i cilindri di glicina, indicando un cambiamento nei tubuli dei reni. Il processo diffuso è accompagnato dall'assenza di batteri, che indica la cessazione dell'infiammazione infettiva nel tratto urinario.

Nella fase iniziale della malattia, il numero totale di urina è ridotto, ma la sua densità relativa aumenta. Il contenuto di eritrociti è 5 x 106 / micron al giorno, sono deformati, il che indica l'ematuria glomerulare.

La forma normale dei globuli rossi indica l'assenza di glomerulonefrite. L'infiammazione immunitaria è confermata da un aumento dei leucociti e la perdita di proteine ​​supera i 3 g al giorno.

Analisi delle urine nell'infiammazione renale acuta

Nella pielonefrite, lo studio delle urine consente di determinare il tipo di patogeno e assegnare il trattamento corretto. Con lo sviluppo della patologia nello strato corticale nella storia della presenza di un gran numero di leucociti. Un aumento del loro numero è osservato nel caso della sindrome del tratto urinario ostruttivo. Il colore dell'urina nell'infiammazione del tessuto renale cambia con la progressione del processo e sullo sfondo della urolitiasi.

I leucociti aumentano con lo sviluppo della nefrite tubulare-interstiziale: nelle urine rilevano cellule epiteliali renali. Nelle urine ci sono i cilindri granulari e le loro controparti leucocitarie, oltre a una quantità significativa di muco.

Quando pielonefrite in alcalinizzazione dei bambini si verifica l'urina. Il pH normale delle urine varia da 4,8 a 7,5. Per il processo infiammatorio acuto è caratterizzato da una diminuzione della densità del materiale studiato. Normalmente, il valore di densità relativa è 1008-1020g / l. La proporzione di urina nella pielonefrite dipende dalla quantità di elementi disciolti e dal loro peso molecolare.

Lo studio delle urine con urolitiasi di Nechiporenko e Zemnitsky

Se ci sono cambiamenti nell'analisi generale delle urine e sospetta insufficienza renale, il medico raccomanda che il paziente conduca uno studio supplementare sul biomateriale secondo Nechiporenko.

Per l'analisi fornire al laboratorio una porzione media di urina. Studio 1 ml di materiale e il numero di leucociti, eritrociti, cilindri in esso.

Il tasso di globuli rossi è fino a 1000 per 1 ml di urina, e i leucociti sono contenuti nella quantità di 4000 unità per lo stesso volume di urina. Normalmente, durante il test per Nechiporenko, i cilindri ialini sono contenuti nella quantità di 20 in 1 ml e la presenza degli altri tipi è una condizione patologica per il corpo del paziente.

Più di 2000 leucociti 1 ml è caratteristico di pielonefrite, urolitiasi e cistite. Un aumento dei cilindri ialini si osserva nell'infiammazione dei reni e della glomerulonefrite acuta. I cilindri granulari compaiono nel decorso cronico della malattia e le formazioni a forma di cera indicano la formazione di insufficienza renale in un paziente. Gli elementi epiteliali si verificano quando la membrana mucosa dei tubuli renali muore e indica necrosi tubulare o avvelenamento tossico, accompagnata dalla morte del parenchima renale (avvelenamento da sali di metalli pesanti).

La raccolta e lo studio delle urine di Zemnitsky consente di determinare il fallimento dell'organo urinario o la sua infiammazione. Studiare la densità di diverse porzioni di urina, la quantità di cloruro di sodio e di urea in ciascuna delle sue porzioni. Normalmente, la densità relativa varia da 1.004 a 1.032 e la differenza tra il peso specifico alto e basso non deve essere inferiore a 0.007. Lievi fluttuazioni nella densità delle urine mostrano l'aspetto della malattia. Stabilire la clearance della filtrazione, che determina la quantità di purificazione della sostanza nei glomeruli. Il normale funzionamento dei reni è evidenziato dalla rimozione con urina dell'80% di tutto il fluido prelevato entro 24 ore. Se il riassorbimento è maggiore della filtrazione dell'urina nei glomeruli e l'urina ha una grande proporzione, allora la sua quantità diminuisce.

I test delle urine prescritti al paziente sono materiali altamente informativi che consentono al medico di fare la diagnosi corretta e di prescrivere un trattamento.

I reni sono ok? Cosa dirà urina

L'analisi delle urine (detta anche clinica) è uno dei test di laboratorio più prescritti. Quali informazioni sulla salute posso ottenere da questo?

È importante

Affinché i risultati dell'analisi generale delle urine siano affidabili, è importante raccoglierli correttamente.

Alla vigilia della necessità di evitare il cibo che può macchiare l'urina, cibi piccanti e troppo salati. Il regime di bere dovrebbe essere normale - non c'è bisogno di bere più o meno. Non prendere un diuretico.

Raccogliere per l'analisi richiede la prima urina del mattino. È desiderabile che il contenitore per la raccolta fosse sterile - tali sono venduti in una farmacia.

Prima della raccolta, è necessario lavarli accuratamente con igiene intima o sapone.

Inizia la minzione, i primi 1-2 secondi per urinare nella toilette e solo allora, senza interrompere il getto, sostituire il contenitore e raccogliere 50-100 ml di urina (il resto può essere scaricato nella toilette).

Chiudendo con forza il contenitore con un coperchio, esso deve essere consegnato al punto di ricevimento del laboratorio il più rapidamente possibile - massimo da 1 a 1 ora e mezza.

Come determinare la malattia renale mediante analisi delle urine

IMPORTANTE! Per salvare un articolo nei segnalibri, premere: CTRL + D

Chiedi al MEDICO una domanda e ricevi una RISPOSTA GRATUITA, puoi compilare un modulo speciale sul NOSTRO SITO, tramite questo link >>>

Reni sani

Tutto sulla salute dei reni...

Tipi di test per insufficienza renale acuta e cronica

L'insufficienza renale è una condizione patologica che può verificarsi nelle più diverse malattie del corpo.

L'insufficienza renale caratterizza la violazione di tutte le funzioni di questo organo. Esistono forme acute di questa malattia (OPN) e croniche (CRF). Questa separazione dipende dalla velocità della manifestazione della patologia.

Secondo la moderna ricerca medica, l'ipertensione e il diabete sono le ragioni principali per lo sviluppo di questa patologia. C'è una classificazione di ogni forma di questa patologia.

L'insufficienza renale acuta ha:

  • stadio prenenale, conserva la funzione dei reni, ma modifica il flusso sanguigno nelle arterie dei reni, che porta ad una diminuzione del volume di sangue che passa attraverso i reni e, di conseguenza, a una pulizia insufficiente;
  • La fase renale è caratterizzata da danni renali tossici, shock e disidratazione nell'85% dei casi, altrimenti è la trombosi vascolare renale, la vasculite, l'infiammazione del parenchima renale;
  • stadio postrenale, che è causato da ostruzione delle vie urinarie.

Le cause dell'insufficienza renale acuta possono essere:

  • insufficienza cardiaca, aritmia;
  • shock anafilattico o batterioxic;
  • effetti tossici di veleni sui reni;
  • gonfiore della prostata, dell'uretere, della vescica, del retto;
  • urolitiasi;
  • processi infiammatori cronici e acuti nei reni;
  • assumere farmaci senza controllo che sono nefrotossici;
  • estese ustioni;
  • perdita di sangue;
  • coma di droga o alcol.

L'insufficienza renale cronica non ha una singola classificazione generalmente accettata. Le seguenti fasi possono essere definite dal contenuto di creatinina nel sangue e dalla velocità di filtrazione glomerulare come i principali indicatori del decorso della malattia:

Esiste una lista abbastanza ampia di malattie che portano a insufficienza renale cronica, le principali sono:

  • malattie congenite, come policistico, ipoplasia;
  • ipertensione;
  • restringimento delle arterie renali (stenosi);
  • pielonefrite cronica;
  • nefrite da radiazioni;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo;
  • urolitiasi;
  • malattie metaboliche come il diabete, la gotta;
  • idronefrosi.

Quali metodi hanno rivelato questa condizione patologica? Nella diagnosi di insufficienza renale, i risultati delle analisi delle urine e del sangue svolgono un ruolo importante.

Analisi delle urine

L'analisi generale delle urine per insufficienza renale acuta e cronica può mostrare la presenza di proteine, i cambiamenti nella densità delle urine, la presenza di leucociti e globuli rossi:

  • il sedimento nelle urine può determinare l'entità del danno nei reni;
  • il colore delle urine incolore o molto pallido può indicare uno stadio iniziale di insufficienza renale;
  • il grado di presenza di eosinofili (come i leucociti) è spesso illustrato dalla presenza di una reazione allergica che ha causato la compromissione della funzionalità renale;
  • l'eccesso del tasso di leucociti (più di 6 nel campo visivo delle donne, più di 3 negli uomini) indica un processo infiammatorio nei reni o nella vescica;
  • l'eccesso di globuli rossi (per le donne oltre i 3 nel campo visivo, per gli uomini sopra 1) indica la presenza di sangue nelle urine, che indica in casi frequenti la presenza di malattie renali;
  • la presenza di sale (normalmente assente) è anche la prova di una grave patologia dei reni;
  • l'aspetto dei cilindri formati nei tubuli renali (normalmente non dovrebbero essere) indica una grave violazione nei reni;
  • la densità di urina (norma 1018-1025) diminuisce, di regola, in insufficienza renale;
  • la presenza di proteine ​​(normalmente non dovrebbe superare lo 0,033%) segnala gravi processi infiammatori nei reni;
  • la presenza di glucosio (normalmente dovrebbe essere assente) può indicare la presenza di insufficienza renale;
  • Un aumento dell'acidità delle urine (normalmente dovrebbe essere leggermente acido da 5,0 a 7,0 unità) indica una possibile insufficienza renale cronica.

L'esame batteriologico delle urine consente di identificare l'agente patogeno, se la causa della malattia renale è diventata un'infezione. Questa analisi può anche riconoscere un'infezione che si è verificata sullo sfondo di insufficienza renale.

Analisi delle urine secondo Nechyporenko

Quando l'analisi generale delle urine non fornisce un quadro completo ed è sospetta, ad esempio, quando alcuni indicatori sono leggermente elevati, viene prescritta un'analisi delle urine secondo Nechyporenko.

La specificità di questa analisi è di raccogliere l'urina nel mezzo della minzione. A 1 ml di questa urina non dovrebbero essere più di 1000 globuli rossi, più di 2000 globuli bianchi e più di 20 cilindri. Se molti o persino un indicatore sono sopravvalutati, allora è una questione di patologia.

Per passare un test delle urine secondo Nechiporenko, si dovrebbe astenersi da forti sforzi fisici, bere alcolici, assumere farmaci che hanno un effetto diuretico.

Al mattino, dopo un bagno igienico, prima di raccogliere l'urina, la sua porzione media viene raccolta in un apposito contenitore, deve essere pulita e asciutta. Il contenitore con urina deve essere consegnato al laboratorio entro e non oltre 1-2 ore dopo la raccolta.

Analisi delle urine Zimnitsky

Se, grazie alla precedente analisi delle urine, c'è un'ipotesi sulla presenza di insufficienza renale, quindi prescrivere l'analisi delle urine secondo Zimnitsky. L'essenza di questa analisi è nella raccolta di urina per 1 giorno. L'urina viene raccolta ogni 4 ore in contenitori separati. La quantità e la gravità specifica sono l'obiettivo principale di questa analisi. Di grande importanza è la differenza nella quantità di urina espulsa durante la notte e nel pomeriggio. Pertanto, il volume giornaliero dovrebbe essere superiore al volume assegnato durante la notte. I seguenti indicatori possono segnalare la manifestazione della malattia:

  • uguale densità di urina e plasma sanguigno (1010 - 1012) indica una possibile insufficienza renale;
  • Un segno di grave infiammazione dei reni è una diminuzione della densità delle urine rispetto alla densità del plasma (1002-1008).

Analisi del sangue generale

Il sangue per questa analisi viene da un dito o una vena. Per la donazione di sangue, è necessario che dopo un pasto di 4-5 ore passino, è ancora meglio fare questo test a stomaco vuoto. Prima di presentare questa analisi, è necessario alla vigilia di abbandonare l'uso di grassi, alcool negli alimenti, dal condurre varie procedure fisiche.

Un esame emocromocitometrico completo per insufficienza renale acuta e cronica offre l'opportunità di valutare le condizioni del corpo e identificare un aumento del livello dei globuli bianchi, un aumento della velocità di eritrosedimentazione, che è un segno di infezione.

Quindi, gli indicatori normali sono:

  • globuli rossi normali per gli uomini 4-5,1 10-2 / l, per le donne 3,7-4,710-2 / l;
  • emoglobina per gli uomini 130-160 g / l, per le donne 12-140 g / l;
  • leucociti 4-9 109 / l;
  • piastrine 180-320 109 / l;
  • ESR per uomini 1-10mm / h, per donne 2-15mm / h;
  • il contenuto medio di emoglobina nell'eritrocita è 27-31pg;
  • la concentrazione media di emoglobina nell'eritrocita è del 33-37%.

Nell'insufficienza renale acuta, l'anemia ipocromica, una diminuzione dei livelli piastrinici, la leucocitosi neutrofila e un aumento dell'indicatore ESR sono rilevati. Nell'insufficienza renale cronica, l'anemia normocromica, un aumento del numero di leucociti e una notevole diminuzione del livello di emoglobina ed eritrociti sono rilevati. L'ESR alta è possibile nei casi gravi. Il numero di piastrine ed eritrociti può anche essere ridotto.

Analisi del sangue biochimica

Questo metodo consente di identificare il grado di patologia nel corpo in violazione dei reni. Per analisi, prendere sangue venoso in un volume di 10 ml al mattino, a stomaco vuoto.

In caso di insufficienza renale acuta, è possibile tracciare le seguenti fluttuazioni degli indicatori principali:

  • il livello di calcio è ridotto o aumentato;
  • fluttuazioni del fosforo;
  • aumento del contenuto di magnesio;
  • i livelli di potassio sono ridotti o aumentati;
  • la concentrazione di creatinina è aumentata;
  • riduzione del pH.

In una persona sana, nel sangue, l'urea è normalmente nell'intervallo di 3-7 mmol / l, ma con insufficienza renale acuta il livello aumenta in modo significativo, poiché il tessuto muscolare sta decadendo attivamente.

La norma della creatinina per gli uomini è 62-132 micromol / l, per le donne - 44-97 micromolare / l. La creatinina è sempre aumentata nell'insufficienza renale.

Aumentando la concentrazione di creatinina a un indicatore di 200-250 μmol / l e oltre, viene diagnosticata un'insufficienza renale acuta.

Nella diagnosi di insufficienza renale acuta possono verificarsi iperkaliemia e ipopotassiemia. A causa dell'acidosi metabolica, l'iperkaliemia è dovuta al rilascio di potassio dalle cellule. Un forte aumento della concentrazione di ioni di potassio si verifica in presenza di emolisi. L'ipokaliemia si sviluppa nella fase poliurica, specialmente se il livello di potassio non viene corretto.

L'ipofosfatemia può anche verificarsi nella fase poliurica.

Possibile ipocalcemia e ipercalcemia. L'ipocalcemia è spiegata dallo sviluppo della resistenza del tessuto all'ormone paratiroideo. E nella necrosi acuta del muscolo scheletrico, l'ipercalcemia può svilupparsi durante il periodo di recupero.

Si sviluppa sempre un aumento del livello di magnesio nel sangue nell'insufficienza renale acuta.

Nella diagnosi di insufficienza renale cronica, si possono osservare i seguenti cambiamenti:

  • aumento della creatinina e dei livelli di urea;
  • gli indicatori di potassio e fosforo sono sopravvalutati;
  • il livello di proteina è ridotto;
  • il colesterolo è aumentato.

Nell'insufficienza renale cronica, l'iperkaliemia si sviluppa nella fase terminale. Gli indicatori del fosforo sono generalmente elevati. Il numero di ioni di calcio è generalmente ridotto.

Con un aumento della creatinina nel sangue a 180 μmol / l, la velocità di filtrazione glomerulare diminuisce a 60-40 ml / min, che caratterizza lo stadio latente dell'insufficienza renale cronica. Se la creatinina nel sangue raggiunge 280 μmol / le la velocità di filtrazione glomerulare è di 40-20 ml / min, si tratta di una fase conservativa dell'insufficienza renale cronica. Alla fase terminale, la creatinina raggiunge oltre 280 μmol / l, mentre la velocità di filtrazione glomerulare scende al di sotto di 20 ml / min.

Il trattamento farmacologico può supportare la funzione renale residua e viene utilizzato nelle prime due fasi. Per la terza fase, è possibile solo il trapianto renale o la dialisi cronica.

È importante ricordare che la diagnosi tempestiva e il trattamento appropriato in molti casi contribuiranno ad evitare le gravi conseguenze della malattia.

Infatti, nell'insufficienza renale acuta grave, il 25-50% dei pazienti muore a causa di gravi disturbi circolatori, sepsi e coma uremico. Ma la cura tempestiva e il decorso della malattia senza particolari complicazioni danno la possibilità di ripristinare la funzionalità renale nella stragrande maggioranza dei pazienti. Con l'uso della medicina moderna per l'emodialisi e il trapianto di rene, il numero di decessi di pazienti con insufficienza renale cronica è diminuito significativamente.

Analisi delle urine

Quando si visita un medico con denunce di indisposizione, vengono considerati i risultati dell'analisi generale delle urine, i cui indicatori sono normali, se non vi sono violazioni nel corpo di una donna o di un uomo. Nessun dottore può farne a meno. Qualsiasi interruzione degli organi e dei sistemi causerà cambiamenti nei normali valori delle urine. Scopri come e perché passare l'analisi completa.

Che cos'è un test delle urine comuni

Nella medicina moderna, i rinvii vengono spesso prescritti per monitorare i parametri biochimici del sangue e delle urine. L'analisi nelle cliniche urbane è gratuita ed è eseguita da analizzatori automatici. Interpreta i risultati del medico. Con l'aiuto di metodi di laboratorio clinici, viene condotto uno studio delle urine, che consente di valutare le proprietà fisico-chimiche del fluido e dei sedimenti. Sugli spazi bianchi indicano i valori normali e i risultati dell'analisi delle urine del paziente.

La procedura è la seguente:

  • Durante l'analisi, vengono valutati il ​​colore, la trasparenza, sono determinati il ​​peso specifico e il pH.
  • Dopo il campionamento, viene determinata la presenza di proteine, glucosio, bilirubina, corpi chetonici, nitriti.
  • Viene eseguita la microscopia del sedimento e vengono determinati la presenza di elementi formati (eritrociti, cilindri, leucociti), la presenza di batteri, cellule epiteliali.
  • L'analisi viene effettuata a tutte le donne e uomini adulti, indipendentemente dalla malattia e durante gli esami preventivi, per determinare l'efficacia della terapia al fine di identificare la patologia renale.

Come raccogliere un test delle urine generale negli adulti

Sotto la direzione del dottore, la raccolta di urina per un'analisi generale è effettuata secondo regole certe:

  • Si consiglia di eseguire l'analisi al mattino, subito dopo il sonno, dopo aver effettuato la preparazione dei genitali.
  • Il primo flusso al mattino dovrebbe essere rilasciato nella toilette e il resto dell'urina del mattino dovrebbe essere raccolto in un contenitore sterile (è preferibile utilizzare un contenitore speciale).
  • Sul contenitore indicare il nome, il nome e il patronimico del paziente, la data della raccolta.
  • L'urina fresca deve essere consegnata entro poche ore.

Tasso di analisi delle urine

Come determinare in base ai valori, se ci sono disturbi nel funzionamento dell'organismo, consultare online o scoprire nella tabella sottostante:

L'analisi delle urine è normale

paglia, sfumature di giallo

no o tracce di proteine

Batteri, parassiti, funghi

trascrizione

Come decifrare il test delle urine senza l'aiuto del medico curante, se non è possibile consultarlo immediatamente? Concentrarsi sui seguenti fattori:

  • Valori normali Si tenga presente che ciascun laboratorio può presentare deviazioni minori rispetto agli standard generalmente accettati, che dipendono dalle apparecchiature elettroniche e dai reagenti alcalini e chimici.
  • Indicatori di analisi delle urine del paziente. Se i numeri superano i limiti delle norme in una direzione più o meno ampia, devi pensare ai problemi negli organi o nei sistemi del corpo. Anche se lo stato di salute del paziente non influisce in alcun modo su questo, la malattia potrebbe essere in una fase precoce.

Secondo le norme delle urine ha un colore giallo chiaro. Se il colore cambia, non sempre indica una violazione. Ecco alcuni motivi per cui una tonalità liquida cambia:

  • L'urina è il colore del tè nero contrassegnato da patologie epatiche, distruzione massiva di globuli rossi, ad esempio infezioni del tratto urinario o dopo trasfusioni di sangue.
  • L'urina acquisisce un colore giallo scuro ricco durante la disidratazione o l'insufficienza cardiaca.
  • Incolore, simile all'acqua - notato con aumento dell'assunzione di liquidi, diabete mellito o malattia renale.
  • Le tonalità scarlatte donano alle urine l'uso di barbabietole, uva, carote o mirtilli.
  • Il colore rosso dell'urina indica la presenza di globuli rossi e si manifesta nei processi infiammatori nei reni, nel cancro della vescica o nell'ICD (urolitiasi).
  • L'urina sotto forma di briciole di carne + la presenza di un sedimento fangoso indica una grave patologia renale.
  • L'urina nera si trova nella malattia di Markiafawa-Micheli, alcaptonuria e melanoma.

trasparenza

Il fluido normale che viene eliminato dal corpo è chiaro. Questo indicatore è visivamente controllato: posizionare il contenitore all'altezza degli occhi e avere un foglio di carta o un giornale bianco dietro di esso. La torbidità può apparire quando:

  • la presenza di cellule del sangue;
  • la comparsa di proteine ​​(pielonefrite o glomerulonefrite);
  • un gran numero di cellule epiteliali;
  • la presenza di sedimenti da urato, ossalato e fosfato.

Il peso specifico del fluido dipende dalla quantità di sostanze che si sciolgono nell'urina. Maggiore è la concentrazione, maggiore è la differenza di densità. Riducendo la proporzione (bassa densità relativa) contribuisce alla presenza di diabete, insufficienza renale, elevata assunzione di liquidi. Alta o bassa densità dipende da sali, sostanze organiche. La proporzione aumenta con:

  • glomerulonefrite;
  • assumere grandi dosi di antibiotici;
  • la disidratazione;
  • tossicosi;
  • la presenza di infezioni del tratto urinario, reni.

acidità

Questo parametro viene misurato molto spesso. Cambia perché i reni rimuovono gli ioni di idrogeno dal flusso sanguigno durante il processo di filtrazione. L'acidità aumenta in tali condizioni del corpo:

  • violazione dell'equilibrio acido-base giornaliero;
  • insufficienza renale cronica;
  • alto contenuto di potassio nel sangue;
  • aumentare il contenuto di para-ormone;
  • vomito prolungato, copioso;
  • neoplasie nei reni, vescica.

La reazione dell'urina al di sotto del normale quando:

  • acidosi respiratoria;
  • carenza di potassio;
  • digiuno o disidratazione;
  • diabete;
  • alte temperature corporee;
  • l'uso di medicine;
  • dieta malsana (se nella dieta un sacco di carne).

Normalmente, l'analisi delle urine non prevede la presenza di proteine. Anche la sua presenza fino a 0,33 g / l è normale. Possibili ragioni per l'aumento della concentrazione di proteine:

  • in malattie o danni ai reni, malattie infiammatorie nell'uretra o nell'uretra;
  • in una persona sana dopo uno sforzo intenso o sudorazione eccessiva;
  • durante la gravidanza e nei bambini di 7-15 anni con scarso sviluppo fisico.

Un adulto o un bambino sano non dovrebbe avere zucchero nella composizione delle urine. Forse l'aspetto del glucosio nelle donne in gravidanza dal consumo eccessivo di dolciumi. Quando viene rilevata questa sostanza, la consultazione con un endocrinologo è necessaria per diagnosticare il diabete mellito o per determinare un'altra causa. Se il glucosio compare in un'analisi clinica, indica tali possibili malattie:

  • diabete mellito;
  • diabete renale;
  • la presenza della sindrome di Cushing;
  • feocromocitoma.

Corpi chetonici

Cosiddetto acido idrossibutirrico e acetoacetico, acetone. In una persona sana, non sono determinati, ma appaiono quando:

  • disordini metabolici;
  • intossicazione da alcol;
  • diabete;
  • digiuno prolungato;
  • aumento della secrezione di ormoni tiroidei;
  • abuso di proteine ​​animali e cibi grassi;
  • la presenza della malattia di Itsenko-Cushing.

Nello stato normale del corpo, la bilirubina viene escreta dalla cistifellea e dalla bile nel lume intestinale. Se la sua performance sale a numeri critici, allora l'escrezione della sostanza inizia attraverso i reni. Questo è un segno di malattia del fegato in:

  • l'epatite;
  • cirrosi epatica;
  • insufficienza epatica;
  • malattia da calcoli biliari;
  • distruzione massiccia di cellule del sangue.

urobilinogen

Questa materia organica è formata dalla bilirubina nel lume intestinale, entra nel flusso sanguigno nel fegato e viene riesumata. Quando il corpo non è in grado di legare tutto l'urobilinogeno, parte di esso rimane nella circolazione generale ed è espulso dai reni. Cause dell'apparenza:

  • trasfusioni di sangue;
  • sepsi;
  • infiammazione intestinale;
  • insufficienza epatica.

emoglobina

È una proteina che trasporta l'ossigeno. Si trova nel mezzo del globulo rosso. Se avvengono massicci processi di distruzione, l'emoglobina viene rilasciata e il fegato non è in grado di romperlo rapidamente. In questo caso, parzialmente viene fuori con l'aiuto dei reni. L'emoglobina nelle urine appare in tali condizioni:

  • anemia emolitica;
  • la malaria;
  • trasfusioni di sangue;
  • danno muscolare esteso;
  • infarto miocardico;
  • ustioni;
  • avvelenamento da solfonammidi, funghi o fenolo.

Questi sono globuli bianchi responsabili della protezione del corpo. Neutralizzano le tossine, distruggono virus, batteri e parassiti. Può essere in piccole quantità. Se ce ne sono molti, indica la patologia di sistemi e organi. Cause di un aumento dei leucociti nelle urine:

  • malattia renale (cronica o acuta);
  • urolitiasi;
  • infezioni del tratto urinario;
  • prostatite;
  • tumori della prostata;
  • infiammazione dell'uretra;
  • infezione genitale cronica.

Globuli rossi

La loro funzione principale è la consegna di ossigeno ai tessuti e agli organi. Quando compaiono singoli globuli rossi, dovresti considerare gravi disturbi ai reni o alle vie urinarie. Se una persona è in salute, sono assenti. I globuli rossi si trovano in tali condizioni:

  • infiammazione renale acuta;
  • sindrome nefrosica;
  • infarto renale;
  • gonfiore della vescica, della prostata o dei reni.

Nel sedimento urinario si possono osservare varie cellule epiteliali - renali, vescicali, ecc. Se presenti, indicano danno renale (nefrite o nefrosi). L'epitelio renale transitorio indica la presenza di cistite o altra infiammazione negli ureteri. Nelle donne e nelle ragazze, il muco viene secreto nel sedimento urinario con pezzi di epitelio squamoso - entra dal tratto genitale, quindi non segnala i processi patologici.

In presenza di gravi patologie nei reni, nei cilindri delle urine si formano. Sono costituiti da globuli rossi, cellule desquamate e proteine. I cilindri sono granuli, ialino e globuli rossi, epiteliali e cerosi:

  • I cilindri ialini si trovano nella pielonefrite, nella glomerulonefrite acuta o cronica, nell'ipertensione, mentre assumono diuretici.
  • Granulare può essere rilevato in presenza di glomerulonefrite, avvelenamento da piombo, infezioni virali.
  • Waxy in insufficienza renale cronica, amiloidosi, sindrome nefrosica.
  • I cilindri eritrocitari appaiono come risultato di violazioni della permeabilità della parete vascolare del glomerulo del rene, con glomerulonefrite acuta, infarto renale, trombosi venosa renale.
  • I cilindri epiteliali sono formati dal rigetto dell'epitelio renale e parlano di necrosi tubulare acuta, infezioni virali, intossicazione da metalli pesanti, sovradosaggio con salicilati.

I minerali in eccesso vengono escreti dai reni, le sostanze inorganiche interagiscono tra loro e i sali precipitano, dando luogo a calcoli renali. Tra di loro emettono urati (acido urico), fosfati e ossalati, cristalli di acido ippurico:

  • Gli urati si trovano in disidratazione, in presenza di diatesi di acido urico o gotta, insufficienza renale cronica, nefrite, nei neonati. Puoi abbassarli autonomamente consumando una grande quantità di acqua, vitamine A e B.
  • Gli ossalati appaiono con pielonefrite, diabete mellito, avvelenamento da glicole etilenico, con consumo eccessivo di alimenti ricchi di vitamina C. Per ridurre il loro contenuto, si può consumare più acqua, cibi ricchi di magnesio, vitamine del gruppo B.
  • I cristalli di acido ippurico compaiono dopo aver consumato cibi che contengono acido benzoico (mirtilli rossi o mirtilli), diabete, disbatteriosi e insufficienza epatica.
  • I fosfati si trovano con un consumo eccessivo di pesce, caviale, latte, porridge d'orzo. Per ridurre il loro livello, è necessario limitare il consumo di alimenti che contengono calcio, vitamina D. È necessario bere più acqua minerale (fino a tre litri), succhi acidi.

Batteri e funghi

I batteri compaiono nelle urine in presenza di un'infezione batterica nel corpo: con uretrite, cistite, pielonefrite, prostatite, vulvovaginite. A volte la loro presenza può essere provocata da una raccolta impropria di liquido per l'analisi (serbatoio sporco). I funghi non dovrebbero essere, compaiono in lesioni infettive fungine del tratto urinario, organi genitali, stati di immunodeficienza o uso prolungato di agenti antibatterici.

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Trattamento e prevenzione della malattia renale

Segni di malattia renale, diagnosi

La malattia renale è una patologia comune in cui i reclami oggettivi appaiono spesso molto tardi, perché se la malattia colpisce solo un rene, il secondo inizia a funzionare per usura ei sintomi appaiono piuttosto tardi.

Grazie alle moderne attrezzature e ai metodi di diagnosi delle anomalie nel lavoro che portano alla malattia renale cronica, è facile e tempestivo curare. Ai metodi diagnostici includono studi sull'hardware, come ultrasuoni, test di laboratorio, biopsia.

Segni di malattia renale

Se una persona ha una malattia renale, la minzione è ridotta, può diventare più frequente, rara o dolorosa. Una persona con malattia renale sviluppa edema, di regola, i volti, l'appetito, il peso, il cambiamento, la temperatura corporea diminuisce o si alza, a volte c'è dolore alla schiena, che spesso ha una localizzazione incerta e può essere osservato sia nella fase di riposo che tempo di movimento.

Il dolore può essere su un lato della schiena o immediatamente su entrambi.

Test della malattia renale

Durante la diagnosi, lo specialista deve prescrivere un esame emocromocitometrico completo al paziente, che può essere utilizzato per rilevare il processo infiammatorio. Con l'aiuto dell'analisi biochimica, puoi scoprire quanto l'urea è nel sangue.

Indicatori normali di urea: 15-90 mg.

Inoltre, il medico dovrebbe controllare il livello di creatinina della persona. Uno studio obbligatorio dovrebbe essere condotto sugli anticorpi antistreptolisina, la cui presenza suggerisce che il corpo abbia un'infezione batterica, principalmente streptococcica.

  • Grazie all'analisi prescritta di urina, è possibile scoprire se vi è una proteina in esso, i globuli rossi. Se il corpo funziona normalmente, allora non c'è nessuna proteina nelle urine e il numero di eritrociti è 1000 per ml di urina, non di più.
  • Grazie all'esame ecografico, è possibile determinare la dimensione dei reni, la presenza di alcune inclusioni, che indica la presenza di patologia.
  • Se necessario, può essere prescritta una biopsia. Con l'aiuto di un ago sottile, uno specialista prende un frammento per l'esame istologico, grazie al quale è possibile escludere la presenza di tumori maligni.
  • Per condurre un esame più dettagliato, è possibile assegnare la tomografia computerizzata, con la quale è possibile effettuare una diagnosi corretta, nonché determinare la dimensione dei reni, vedere le inclusioni straniere e le lesioni focali.

Colica renale: il principale segno di malattia renale con ICD!

Al giorno d'oggi, abbastanza spesso la gente di età giovane e vecchia ha periodi di colica renale. Improvvisamente, in qualsiasi momento della giornata, una persona ha forti dolori nella regione lombare sinistra o destra. Il dolore è così intenso che può causare nausea, vomito e persino shock da dolore.

La colica renale è una conseguenza della urolitiasi. Quando l'urina superiore del tratto escretore viene bloccata con pietre, il liquido viene trattenuto nei reni e il flusso delle urine viene disturbato. Questo, a sua volta, porta alla stasi venosa, all'aumento della pressione all'interno del bacino e all'allungamento delle pareti dei reni.

Dove sono i dolori durante la colica renale?

La localizzazione del dolore dipende dalla posizione dei calcoli nel tratto urinario. Se la pietra è nella pelvi, allora il dolore appare nella regione lombare e viene dato al retto, causando così l'impulso doloroso dell'atto di defecare. La pietra, situata nell'uretere, porta la sofferenza a causa della comparsa di dolori acuti nell'addome inferiore e lungo l'uretra.

Come riconoscere la colica renale?

L'urina scura, che ricorda il colore della birra, indica la presenza di sangue in essa. Ciò significa che le pietre, muovendosi lungo il tratto urinario, le hanno traumatizzate, portando dolore e ansia insopportabili alla persona.

  • Frequenti stimoli a urinare e crampi nel canale urinario indicano la probabilità di calcoli renali.
  • Aumento della temperatura corporea. (solo nella natura infettiva della malattia)
  • Se il paziente ha la febbre, dovresti anche assumere la presenza di infezione nel rene.

I medici credono che i calcoli renali si formino in persone che abusano di cibi salati, proteine ​​e grassi.

Non ultimo, e predisposizione genetica. L'abuso di alcol può, come i cibi piccanti, causare un attacco di colica renale.

Le persone con professioni dannose, duro lavoro fisico, avendo una patologia congenita delle urine del tratto escretore, sono anche soggette al verificarsi di calcoli renali.

  • L'uso di una bottiglia d'acqua calda o di un bagno è considerato molto appropriato. Un bagno caldo allevia lo spasmo e migliora lo scarico delle pietre. Il dolore per il tempo di calmarsi.
  • Baralgin è un buon antispasmodico e analgesico. Puoi bere una pillola di papaverina. Per un breve periodo, allevierà anche lo spasmo di No-shpa.
  • Se non ci sono tali farmaci a portata di mano, la nitroglicerina, che è sempre nell'armadietto delle medicine a casa, sarà in grado di alleviare la condizione. Una pillola sotto la lingua è sufficiente per il sollievo temporaneo del dolore.

Senza cure mediche qui, ovviamente, non si può fare. In ospedale, a tali pazienti viene prescritto un trattamento completo sotto la supervisione del medico curante.

Dopo aver rimosso l'attacco, i pazienti sono sottoposti ad un esame ecografico. Nel trattamento della urolitiasi, un alimento privo di grassi con una quantità limitata di proteine ​​e di origine animale è di grande importanza. Se le pietre sono grandi, viene prescritto un trattamento chirurgico che include la frantumazione e la rimozione dei calcoli.

[suggerimento] Ma non importa quanto sia buono il trattamento, se continui a condurre una vita normale, dopo un po 'di tempo il dolore alla schiena può riprendere. [/ tip]

Come prevenire la colica renale?

La prevenzione della colica renale è la prevenzione della formazione di calcoli.

La modalità di bere e una corretta alimentazione sono di fondamentale importanza.

  • Una persona in buona salute deve consumare molti liquidi (fino a 2 litri al giorno).
  • I prodotti di origine vegetale ricchi di fibre sono molto favorevoli per la dissoluzione e la rimozione dei calcoli renali. Questi prodotti includono barbabietole, carote e pere.
  • È utile usare il pane integrale.
  • È preferibile preferire le minestre di grano saraceno, i cereali di grano e miglio ai piatti di patate. I porridge sono facilmente digeribili e apportano benefici inestimabili al corpo.
  • È preferibile mangiare il meno possibile i prodotti a base di carne: se semplicemente non puoi fare a meno della carne, la selvaggina e il pollame saranno molto più utili del maiale.

Altri Articoli Su Rene