Principale Trattamento

Diagnosi di infiammazione renale

Le malattie del sistema urinario richiedono un'attenta ricerca e diagnosi differenziale. I pazienti sono testati per l'infiammazione dei reni per determinare la causa della violazione della loro attività e per determinare l'entità del danno d'organo. Grazie ai risultati dei test, il medico prescriverà un trattamento efficace che promuove il pieno recupero. I test per la determinazione della nefrite si basano su esami delle urine e del sangue.

Indicazioni per la diagnosi

  1. Dolore ai reni o all'addome;
  2. violazione del numero e della natura della minzione;
  3. decolorazione delle urine;
  4. debolezza generale, ridotta capacità lavorativa;
  5. perdita di appetito;
  6. dolore durante la minzione;
  7. febbre;
  8. gonfiore;
  9. cambiamento nel livello di pressione sanguigna;
  10. nausea, vomito, gonfiore.
Torna al sommario

Che test fanno?

Per determinare la causa della malattia e prescrivere il trattamento, vengono fatti una serie di studi che aiutano a fare la diagnosi corretta. La nefrite è il nome comune per la malattia. La consegna dei test consente di riconoscere le cause e la natura dell'agente patogeno. Ad esempio, l'infiammazione dei reni nella glomerulonefrite indica la presenza di microrganismi e anticorpi patogeni. A seconda dell'agente patogeno, i medici prescrivono il trattamento, che mira a eliminare la causa del danno d'organo.

Esame del sangue

  • Ricerca biochimica Il danno renale è riconosciuto dal livello di urea e creatinina. Il livello di cellule del sangue nella nefrite è parecchie volte superiore a quello di una persona sana. Inoltre, la presenza di microrganismi patogeni si riflette in un aumento della quantità di proteina C-reattiva e di marcatori specifici di infiammazione.
  • Analisi del sangue generale Nei casi di nefrite, i cambiamenti sono diretti verso un aumento del numero di leucociti, neutrofili, che è accompagnato da uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra e un alto indicatore di ESR.
  • Uno studio sul contenuto di anticorpi IgG e IgM. Un cambiamento in questi parametri si verifica se c'è un'infiammazione nei reni.
  • Analisi per la presenza di anticorpi contro il gruppo streptococco b-emolitico A. Uno studio specifico per confermare o confutare la glomerulonefrite.
Torna al sommario

Analisi generale delle urine per nefrite

I primi segni della malattia dovrebbero allertare il paziente, compresi i cambiamenti nella natura della minzione, il colore e la trasparenza delle urine. L'analisi generale descrive lo stato del sistema urinario. Gli indicatori di questo studio indicano una funzionalità renale compromessa. Per la giada, l'analisi delle urine sarà la seguente:

  • colore delle urine: giallo, rosa o mescolato con sangue;
  • muco - in piccole quantità;
  • leucociti - livelli elevati;
  • globuli rossi - isolati o in grandi quantità;
  • proteina - aumento della secrezione;
  • batteri - più di 1000 p / sp. (in vista);
  • cilindri - in stock.
L'analisi generale delle urine identificherà la patologia dei reni o ne smentirà la presenza.

L'analisi generale delle urine si riferisce ai principali tipi di studi della malattia. Secondo i suoi risultati è possibile giudicare le violazioni del sistema urinario. La nefrite è una malattia della genesi batterica, quindi un processo infiammatorio attivo verrà visualizzato sui risultati dello studio. Il prossimo passo per fare la diagnosi corretta è identificare i microrganismi nei reni e identificare il tipo di patogeno per determinare il trattamento.

Altri test delle urine

Al fine di determinare l'entità del danno al sistema urinario, è necessario passare il materiale per un test a 2 vetri. Il test si basa sul fatto che i primi 100 ml di urina provengono dalla vescica, quindi i cambiamenti in esso indicano l'infiammazione in questo organo. La parte successiva dell'analisi determina la violazione dei reni e descrive i cambiamenti nel funzionamento dei nefroni. In giada, lo studio fornirà risultati che parleranno della rottura dell'attività del piano superiore del sistema urinario.

Con l'aiuto di un test a 2 campioni, l'urologo riconoscerà la localizzazione dell'agente patogeno.

Diagnostica su Zimnitsky

La nefrite nelle fasi iniziali potrebbe non mostrare disturbi nei risultati dello studio. In futuro, il paziente ha un aumento o una diminuzione della produzione giornaliera di urina, un aumento della minzione durante la notte, che indica la formazione di insufficienza renale cronica. Inoltre, la violazione della proporzione di urina nella direzione di aumentare determina lo sviluppo della giada. Il test di Zimnitsky determina la capacità dei reni di diluire e concentrare l'urina.

Analisi delle urine secondo Nechyporenko

La presenza nelle urine di leucociti, eritrociti e cilindri indica una violazione dei reni. Per determinare la profondità e la natura dei cambiamenti nel lavoro dei nefroni utilizzare la ricerca su Nechiporenko. Il materiale per l'analisi deve essere consegnato dopo aver trovato i cambiamenti nei risultati complessivi. Il test distingue la nefrite da sanguinamento renale, tubercolosi e malattie autoimmuni.

Livelli significativamente elevati di leucociti e cilindri indicano un processo infiammatorio. La nefrite si verifica a causa della penetrazione del patogeno nel sistema urinario e, a causa del ricco apporto di sangue, si moltiplica rapidamente e si diffonde in altre parti dell'organo. Il metodo di ricerca fornisce indicatori in base ai quali si può giudicare l'abilità funzionale dei reni nella nefrite.

Indicatori di urina e analisi del sangue per glomerulonefrite

La diagnosi di qualsiasi malattia include non solo la raccolta di reclami, anamnesi ed esame clinico, ma anche un'ampia varietà di test di laboratorio che consentono di valutare le condizioni generali del paziente e determinare le principali sindromi cliniche. E quali sono le analisi che dicono al dottore la glomerulonefrite e quali test è necessario superare in primo luogo: cerca di capirlo.

Caratteristiche morfologiche del danno renale nella glomerulonefrite

La glomerulonefrite è una malattia immune-infiammatoria acuta o cronica del tessuto renale con una lesione primaria dell'apparato glomerulare. Con il progredire della malattia, i tessuti interstiziali e i tubuli renali possono essere coinvolti nel processo patologico. Ciò porta allo sviluppo delle seguenti modifiche:

  • aumento della permeabilità della parete glomerulare per proteine ​​ed elementi cellulari;
  • la formazione di microtrombi che bloccano il lume delle arterie;
  • rallentamento / completa cessazione del flusso sanguigno nei glomeruli;
  • violazione del processo di filtrazione nel principale elemento funzionale del rene (nefrone);
  • il nefrone sta morendo con una sostituzione irreversibile dal suo tessuto connettivo;
  • una graduale riduzione del volume di sangue filtrato e lo sviluppo di insufficienza renale progressiva.

Tutti questi momenti patogenetici causano la comparsa delle tre sindromi principali della malattia (edematosa, ipertensiva e urinaria), nonché la caratteristica immagine di laboratorio. Per confermare la diagnosi di glomerulonefrite, è necessario superare esami del sangue e delle urine.

Esame del sangue

I conteggi ematici riflettono le condizioni generali del corpo e consentono di giudicare le violazioni esistenti degli organi interni. Di norma, la diagnostica di laboratorio per sospetta glomerulonefrite inizia con UAC e LHC, se necessario questi studi possono essere integrati con test immunologici.

Analisi clinica

Emocromo completo per glomerulonefrite riflette la risposta del corpo ai cambiamenti patologici. È caratterizzato dalle seguenti deviazioni dalla norma:

  • una leggera accelerazione di ESR è un segno di infiammazione immunitaria;
  • la diminuzione dell'emoglobina è una manifestazione di anemia relativa causata da un aumento del BCC a causa di una diminuzione della filtrazione renale.

Analisi biochimiche

Analisi del sangue biochimica, o BAC - un test che consente di identificare i segni della sindrome nefrosica sullo sfondo dell'infiammazione glomerulare. Si manifesta con ipoproteinemia e ipoalbuminemia - una diminuzione della concentrazione di proteine ​​totali e albumina nel sangue. Questo processo porta allo sviluppo di edema oncotico in pazienti con glomerulonefrite.

Inoltre, con l'aiuto di un esame del sangue biochimico, è possibile diagnosticare lo sviluppo di insufficienza renale cronica. Si manifesta con l'aumento dei livelli di urea e creatinina nel sangue.

Studio immunologico

È possibile confermare la natura autoimmune dell'infiammazione glomerulare identificando i componenti del sistema del complemento. Un ruolo importante nella patogenesi della glomerulonefrite è giocato dalla componente C3, quindi la sua moderata diminuzione è osservata al picco della malattia.

Come determinare l'infiammazione dei reni?

Lascia un commento 9.159

Dolore nella regione lombare, malessere, debolezza e mal di testa sono segni di giada. I test del sangue e delle urine sono test primari per l'infiammazione dei reni. La tempestiva localizzazione dell'area interessata dell'organo consentirà al medico di prescrivere tempestivamente un trattamento efficace. Sono necessari anche ulteriori studi sull'hardware: ultrasuoni, raggi X, CT.

Cos'è la giada?

La nefrite è un nome generico per l'infiammazione dei reni. Una corretta identificazione delle cause e del tipo di giada accelererà il processo di guarigione. Poiché sono interessate diverse aree, è consigliabile classificare la malattia. Pertanto, l'infiammazione dei reni è dei seguenti tipi:

  • Glomerulonefrite. Il punto focale della malattia sono i glomeruli e le loro navi. Sviluppato a seguito di angina o altre malattie infiammatorie.
  • Pielonefrite. Infiammazione non specifica delle tazze e del bacino. La causa sono i batteri La malattia può essere acuta e cronica.
  • Nefrite interstiziale. Il punto focale dell'infiammazione è concentrato nel tessuto e nei canali renali. Si sviluppa, di regola, dopo l'assunzione di alcuni tipi di antibiotici,
  • Giada delle radiazioni. Appare a causa degli effetti delle radiazioni nel trattamento del cancro o per una lunga permanenza nella zona di maggiore radiazione.
La nefrite può provocare sia una diminuzione dell'immunità che uno stile di vita malsano.

L'infiammazione dei reni può essere innescata da vari fattori, ma è possibile identificare una serie di cause comuni. Prima di tutto - una diminuzione nell'immunità del corpo, una mancanza di vitamine, un superlavoro, un'ipotermia parziale o completa. Il funzionamento stabile degli organi avviene nel normale flusso sanguigno, che diminuisce a causa di un forte calo della temperatura. Uno stile di vita non salutare (fumo e alcolismo), diabete e oncologia può anche aumentare il rischio di malattia. L'infiammazione dei reni può anche essere il risultato di precedenti malattie: tonsillite, scarlattina, infezione virale respiratoria acuta, influenza.

Ispezione: sintomi di infiammazione dei reni

Per riconoscere la nefrite, sono necessarie diverse azioni consecutive e la presenza dei seguenti sintomi in un paziente aiuta a decidere come determinare l'infiammazione nei reni. La malattia inizia con una sensazione di stanchezza e una diminuzione della capacità lavorativa e si sente un dolore alla schiena. Disturbi metabolici nei reni provocano gonfiore del corpo (più evidente sul viso). Quando la nefrite diminuisce la velocità giornaliera delle urine, che causa un aumento della pressione (a causa di ciò, alcuni pazienti soffrono di mal di testa). Quindi il medico interroga il paziente sui possibili prerequisiti della malattia: c'è stata l'ipotermia, che negli ultimi tempi ha danneggiato, quali farmaci vengono presi / presi. A questa ispezione primaria finisce.

Test di laboratorio

Le informazioni ottenute durante l'ispezione iniziale non sono complete ed esaurienti. Permette solo di determinare la presenza di un processo distruttivo. Per determinare il tipo di malattia, è necessario condurre test di laboratorio di urina (analisi generale e secondo Nechyporenko) e del sangue (analisi generale e biochimica). Questi studi sono considerati di base e obbligatori. Sulla base dei risultati ottenuti, è possibile un ulteriore trattamento.

Test delle urine per nefrite renale

Poiché i reni sono un organo del sistema urinario, lo stato delle urine è considerato informativo per diagnosticare la malattia. In giada, vengono eseguiti due tipi di analisi: generale e secondo Nechyporenko. Il liquido dovrebbe essere assunto al mattino quando si va in bagno per la prima volta dopo il sonno. Affinché i risultati siano affidabili, è necessario seguire una serie di regole: non mangiare verdure e frutta brillanti, non bere diuretici, assicurarsi di lavare i genitali.

Per un'analisi più approfondita del contenuto di cellule del sangue e proteine ​​nelle urine, è prescritta un'analisi Nechiporenko. È necessario consegnare un liquido, seguendo le stesse regole, come per l'analisi generale. I risultati aiuteranno a trarre alcune conclusioni, a seconda dell'indicatore che ha deviato dalla norma:

  • Se il contenuto di leucociti è aumentato, allora questo indica la lotta del corpo contro l'infezione. Tipo di malattia renale - pielonefrite.
  • Se l'eritrocita viene superato, questo indica glomerulonefrite acuta o cronica. Sul colore di questa urina diventa rosa pallido.
  • La presenza di proteine ​​indica una rottura generale del corpo. Molto probabilmente è da considerare l'infiammazione dei reni: glomerulonefrite e pielonefrite.

L'analisi delle urine include uno studio dell'odore, dell'acidità, dei globuli rossi e della conta dei globuli bianchi, della proteina, dell'epitelio. Vale la pena prestare attenzione al colore. In questo metodo di ricerca è possibile rilevare funghi, batteri e parassiti. Tuttavia, se vengono rilevate piccole deviazioni dalla norma, è ancora presto per parlare chiaramente dell'infiammazione dei reni.

Esame del sangue

Il sangue per l'analisi generale è dato al mattino, a stomaco vuoto. È vietato bere alcolici il giorno prima, eseguire lavori fisici pesanti. Se il risultato è un aumento dei leucociti, stanno parlando della lotta del corpo contro l'infezione. Inoltre, il sangue può essere prelevato da entrambi i lati della vita per determinare in quale particolare infiammazione renale si verifica. Assicurati di condurre un esame del sangue per la biochimica, che può determinare il contenuto di urea, la cui presenza indica l'inizio del processo distruttivo nei reni.

Diagnostica aggiuntiva: metodi

Nella fase iniziale dell'infiammazione dei reni, possono essere prescritti ulteriori esami diagnostici. Uno dei modi per determinare la nefrite è l'ecografia, in cui è possibile determinare visivamente il cambiamento del bacino, delle coppe e dei canali renali. Secondo un algoritmo simile, viene eseguito un esame radiografico per determinare le pietre. L'angiografia e la TC sono prescritte per diagnosticare in modo inequivocabile la pielonefrite cronica. Nefroscintigrafia - l'ultimo dei possibili metodi aggiuntivi. Consente di esplorare l'attività funzionale dei reni con un agente di contrasto.

Rene nefrite - che cos'è questa malattia

La nefrite renale è un'infiammazione che spesso causa il cambiamento dei tessuti degli organi appaiati. Nella maggior parte dei casi, il processo infiammatorio comprende i vasi renali, i loro glomeruli, i tubuli e i sistemi pelvi renali. La nefrite può svilupparsi sia negli adulti che nei bambini, tuttavia, più spesso questa malattia colpisce la metà più debole dell'umanità. La glomerulonefrite viene spesso diagnosticata, questa malattia si verifica nell'80% dei pazienti che hanno consultato un medico sul processo infiammatorio nei reni.

Classificazione della malattia

I reni sono filtri purificatori del corpo, inoltre, sono coinvolti nel processo di formazione del sangue, nel metabolismo, mantengono l'equilibrio idrico nel corpo e svolgono un ruolo significativo nel mantenimento del normale livello di pressione nelle arterie. Pertanto, la malattia renale compromette in modo significativo il lavoro dell'intero organismo.

Ci sono diversi tipi di nefrite, si distinguono a seconda di quale parte del corpo ha subito il processo infiammatorio:

  • se l'infiammazione dei reni si verifica nei glomeruli (glomeruli), la patologia è chiamata glomerulonefrite;
  • se il processo patologico ha influenzato il sistema coppa-pelvi, parlano di pielonefrite;
  • e se i tubuli e gli interstiziali sono coinvolti nel processo, questa è nefrite tubulo-interstiziale.

Inoltre, la nefrite si divide in acuta e cronica, e differisce anche nel grado di danno - diffuso o focale. La nefrite primaria è una malattia indipendente, e se un disturbo si è sviluppato sullo sfondo di un disturbo già esistente dei reni o di altri organi, si tratta di una nefrite secondaria.

Esistono molti altri tipi di giada:

  • lupus - sindrome da lupus eritematoso sistemico;
  • ereditaria;
  • il processo purulento nei tessuti che circondano gli organi appaiati è para-efritico, mentre i reni possono ferire così tanto che il paziente non riesce nemmeno a respirare completamente;
  • embolico purulento;
  • la radioterapia;
  • tossico.

Al fine di determinare quale tipo di infiammazione specifica dei reni, è necessario scoprire quali cambiamenti si verificano nei loro tessuti, quanto sono comuni, come è cambiata la funzione escretoria degli organi.

Tutti i tipi di nefrite sono patologie abbastanza gravi che minacciano una persona con gravi complicanze, inclusa l'insufficienza renale. Ecco perché è necessario trattare i reni non appena compaiono i primi segni della malattia.

Se prendiamo l'intero trapianto di organi, il trapianto di rene rappresenta oltre il 60% di tutte le operazioni.

Cause e fattori di rischio

Ogni tipo di malattia può avere le sue cause caratteristiche. Ad esempio, la nefrite interstiziale spesso diventa il risultato di una reazione allergica a vari farmaci, soprattutto agli antibiotici. La pielonefrite si sviluppa più spesso a causa di infezioni. Ma ci sono naturalmente altri fattori che possono dare impulso allo sviluppo della malattia.

Le ragioni per cui la nefrite può svilupparsi possono essere le seguenti:

  • predisposizione genetica - spesso gli esperti notano l'insorgere della malattia di generazione in generazione;
  • infezione - epatite, HIV e altri;
  • malattie del sistema immunitario;
  • uso incontrollato ea lungo termine di agenti antibatterici, diuretici, antidolorifici, farmaci non steroidei di azione antinfiammatoria.

In alcuni casi, la causa della giada rimane sconosciuta.

Per quanto riguarda i fattori di rischio, includono quanto segue:

  • frequenti aumenti della pressione nelle arterie - ipertensione;
  • l'obesità;
  • diabete mellito;
  • disturbi cardiaci;
  • età avanzata;
  • ipotermia prolungata del corpo;
  • varie malattie ginecologiche;
  • lesioni di organi appaiati;
  • intervento chirurgico nel tratto urinario;
  • Oncologia.

La forma acuta della malattia può manifestarsi a qualsiasi età e la cronicità si sviluppa negli adulti. Nei bambini, la nefrite cronica può essere diagnosticata in malattie genetiche associate a processi metabolici alterati nel corpo.

Il gruppo a rischio include bambini che hanno una storia di:

  • lupus, granulomatosi di Wegener;
  • vasculite;
  • poliartrite nodulare;
  • Sindrome di Alport;
  • la presenza di malattie infettive causate da streptococchi.

Manifestazioni sintomatiche

Le manifestazioni cliniche della malattia dipendono direttamente dalla sua forma e tipo. I processi infiammatori infettivi in ​​forma acuta si verificano più frequentemente in pazienti di età superiore ai 35 anni, cominciano ad apparire diversi giorni dopo la malattia infettiva o l'ipotermia del corpo.

  • dolore lombare;
  • grave debolezza e aumento della temperatura;
  • aumento della sete e dell'asciugatura delle mucose della bocca;
  • gonfiore;
  • nausea;
  • minzione frequente o altre irregolarità nel processo di produzione di urina;
  • sangue nelle urine;
  • gonfiore, aumento della pressione sanguigna.

L'edema si verifica in quasi tutti i casi di nefrite nel caso in cui la terapia non sia stata fornita in tempo.

Il viso si gonfia prima, la maggior parte delle palpebre, e poi il gonfiore si estende a tutto il corpo e gli arti. L'edema è pericoloso perché progredisce molto rapidamente e può essere localizzato nell'area polmonare, e inoltre interrompe gravemente il funzionamento del cuore e porta allo sviluppo di insufficienza cardiaca. Tuttavia, la nefrite infettiva nella forma acuta più spesso finisce in completo recupero e solo con una terapia inadeguata può trasformarsi in una forma cronica.

Nella nefrite cronica, il paziente ha aumentato la pressione sanguigna, ma questo sintomo non è considerato pericoloso, inoltre, la pressione può aumentare anche entro sei mesi dalla forma acuta della malattia. La nefrite cronica provoca esacerbazioni frequenti, questa forma può richiedere molto tempo e la persona si sente indebolita anche nei periodi di remissione. Se tale condizione viene ignorata e il trattamento non viene fornito, i glomeruli muoiono nel tempo e il paziente sviluppa insufficienza renale.

Se la nefrite si sviluppa come una malattia secondaria, i sintomi saranno i seguenti:

  • i tegumenti diventano pallidi;
  • appare gonfiore;
  • sospensioni di proteine ​​si trovano nelle urine;
  • la pressione nelle arterie è aumentata;
  • la quantità di urina escreta diminuisce drasticamente, in alcuni casi si osserva anuria.

Misure diagnostiche

La diagnosi di nefrite non è particolarmente difficile, se si hanno sintomi che indicano problemi renali, è necessario contattare un nefrologo, un urologo, un medico generico o un pediatra.

Lo specialista terrà i seguenti eventi:

  1. Studio dell'anamnesi sia del paziente che dei suoi parenti stretti. Questo potrebbe aiutare il medico a stabilire l'eziologia della malattia.
  2. Esame del paziente. Questa procedura include lo studio della pelle, la palpazione della regione lombare, la misurazione della pressione e la temperatura corporea.
  3. Un'indagine sul paziente nel corso della quale verrà chiarito quali sintomi riguardano il paziente, la natura della gravità dei sintomi, quando le manifestazioni sono state notate per la prima volta e così via. Tutto ciò è anche necessario per determinare la forma della malattia.

Il medico riferirà il paziente alla diagnosi di laboratorio:

  • analisi del sangue (clinica);
  • biochimica del sangue;
  • analisi delle urine (clinica). Questo studio è fondamentale per determinare la forma e lo stadio della malattia;
  • analisi delle urine per coltura batteriologica - per determinare il probabile agente patogeno infettivo.

Inoltre, è necessaria una diagnosi strumentale, che comprende le seguenti attività:

  • Ultrasuoni dei reni;
  • Raggi X;
  • ECG;
  • ricerca di radioisotopi;
  • monitoraggio della pressione durante il giorno.

Solo dopo tutta la ricerca e l'elaborazione dei risultati ottenuti, il medico sarà in grado di diagnosticare e selezionare accuratamente la strategia terapeutica ottimale per la malattia. La diagnosi indipendente e la prescrizione di farmaci sono inaccettabili.

Possibili complicazioni

Le complicanze più comuni della nefrite sono l'anuria, l'edema polmonare, l'apoplessia cerebrale, i processi congestizi nei polmoni e la psicosi acuta. Nel 10% dei casi, gli attacchi eclampsici possono svilupparsi, tuttavia, terminano in modo sicuro - le condizioni del paziente si stabilizzano e migliorano. All'inizio della malattia si può sviluppare un'insufficienza cardiaca acuta, che si manifesta con mancanza di respiro, cianosi, respiro sibilante, tosse.

Dopo gravi processi infiammatori, il paziente viene spesso diagnosticato con insufficienza renale, che porta a uno squilibrio nel corpo, a seguito del quale la composizione del sangue può cambiare. Una delle complicanze può essere la formazione di coaguli di sangue e ictus. Queste malattie si sviluppano a causa del fatto che una grande quantità di proteine ​​viene rimossa dal corpo, di cui il corpo ha gravemente bisogno per la normale attività della vita.

Metodi di trattamento

Non esiste una cura singola per tutte le malattie che colpiscono i reni! La terapia è prescritta da un medico tenendo conto di un gran numero di fattori. Di regola, il trattamento della nefrite acuta si svolge in condizioni stazionarie, in questo caso vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • agenti antibatterici;
  • diuretici;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • antipertensivi;
  • integratori di calcio;
  • vitamine.

Durante il trattamento, il paziente viene periodicamente sottoposto a test per determinare le dinamiche del trattamento e monitorare le sue condizioni.

Se la dinamica positiva è assente, potrebbe essere necessario purificare il sangue da tossine, scorie e prodotti di decomposizione. Tali procedure aumentano la risposta dell'organismo all'uso dei farmaci.

La terapia antibatterica viene effettuata con l'aiuto dei seguenti farmaci:

  • ampicillina;
  • amoxicillina;
  • cefotaxime;
  • amikacina;
  • Cefuroxime.
  • Furazidin;
  • acido pimemidinico;
  • acido ossolinico;
  • acido nalidixico.

La terapia antibatterica per nefrite acuta continua il corso di 3 settimane, dopo di che al paziente viene prescritto un decorso di decotti anti-infiammatori e tinture di origine vegetale.

Gli immunostimolanti sono prescritti ai bambini come agenti profilattici:

Tale terapia viene eseguita se il bambino ha:

  • giada ripetuta spesso;
  • giada protratta;
  • infezioni nel corpo.

L'immunoterapia è prescritta dopo che la forma acuta della malattia è stata sostituita da subacuta. Nella forma acuta della malattia, non è opportuno prescrivere immunomodulatori.

In Europa, i batteriofagi sono molto popolari per il trattamento della nefrite, ma questo trattamento è piuttosto costoso. La chirurgia è indicata in casi gravi e di emergenza. In questo caso, i medici devono rimuovere il tessuto infetto per prevenire lo sviluppo della sepsi. Se a un paziente viene diagnosticata un'insufficienza renale, è necessario il trapianto di organi.

Dieta giada

Senza una corretta alimentazione, il trattamento della malattia non avrà successo. La dieta dovrebbe essere ricca di calorie ed equilibrata. A condizione che la funzionalità degli organi sia preservata, non è necessario attenersi a una dieta rigorosa, è sufficiente limitare il sale in modo da non sovraccaricare i reni.

  • introduzione alla dieta di cibi ad alto contenuto proteico;
  • aumento del contenuto calorico del cibo a causa di carboidrati e grassi;
  • mangiare frutta e verdura;
  • l'equilibrio di acqua e sale.

Da prodotti di farina è necessario mangiare il pane con una quantità minima di sale. Tra le zuppe, è meglio scegliere prodotti caseari o vegetariani, con l'aggiunta di erbe fresche. Per quanto riguarda la carne e il pesce, vengono mostrate varietà a basso contenuto di grassi. Le uova possono essere consumate non più di 1 pezzo al giorno. Bevi succhi di frutta e verdura migliori, così come tisane e infusi.

Metodi tradizionali di trattamento

Prima di iniziare il trattamento con i rimedi popolari si raccomanda di consultare il proprio medico. Per alleviare l'infiammazione aiuterà la raccolta di ortica, foglie di betulla e fragole, semi di lino.

Prezzemolo, asparagi e radice di sedano, così come i frutti di finocchio, hanno un effetto diuretico. Spesso con decotto di giada si usavano l'uva ursina, la consolida maggiore, i frutti di ginepro, le foglie di mora.

La nefrite può essere trattata non solo con le erbe, l'anguria ha un diuretico. Oltre a mangiare la sua deliziosa polpa, puoi preparare e sbucciare le bacche. Un tale strumento rimuove perfettamente il gonfiore.

Prognosi e prevenzione

La prognosi della malattia dipende dalla diagnosi tempestiva e dal trattamento adeguato della malattia. Nella maggior parte dei casi, la prognosi è positiva, ma a volte la malattia può essere complicata o assumere una forma cronica. Se la malattia viene ulteriormente ignorata e non viene fornito alcun trattamento, si sviluppa insufficienza renale.

Una forma purulenta della malattia può diventare una malattia pericolosa con una prognosi sfavorevole. Se questa forma non aiuta immediatamente il paziente, può provocare sepsi e causare un esito fatale.

Per quanto riguarda le misure preventive, si riducono ad un atteggiamento attento verso il proprio corpo e una risposta tempestiva a qualsiasi manifestazione di disagio. Ai primi sintomi è necessario consultare un medico per un consiglio.

È molto importante proteggere il tuo corpo dall'ipotermia, aumentare l'immunità, così come:

  • non assumere droghe senza prescrizione di vara;
  • non assumere antidolorifici in grandi quantità;
  • Non usare le erbe che sono controindicate nella malattia renale;
  • eliminare le situazioni stressanti;
  • trattare a fondo le malattie infettive e virali.

La nefrite dovrebbe essere trattata con molta attenzione, specialmente quando si tratta di bambini. I bambini più spesso degli adulti sono esposti all'ipotermia e spesso diagnosticano una nefrite acuta. Se si sospetta una malattia renale, è necessario contattare immediatamente gli specialisti per un aiuto. I genitori dovrebbero monitorare attentamente le condizioni di un bambino che ha avuto recentemente una malattia infettiva o virale.

Test delle urine per glomerulonefrite

Infiammazione dei reni (nefrite), glomerulonefrite (nefrite glomerulare) - Test delle urine per glomerulonefrite

Test delle urine per glomerulonefrite - Infiammazione dei reni (nefrite), glomerulonefrite (nefrite glomerulare)

Spesso, i primi processi infiammatori nei reni passano con sintomi scarsamente pronunciati, quindi l'analisi delle urine per la glomerulonefrite è il modo principale per rilevare la malattia nel tempo. Un esame sistematico delle urine consente di vedere i cambiamenti nel lavoro del sistema urinario, e una varietà di tecniche aiutano a capire esattamente quale tipo di errori si sono verificati e prontamente prescrivere il trattamento necessario.

Informazioni generali

Nell'80% dei casi, la glomerulonefrite è il risultato della reazione del sistema immunitario del corpo a malattie infettive, quali faringite, otite, ecc., Causate da streptococchi di gruppo A. I complessi immunitari formati a causa di questa reazione si depositano sull'apparato glomerulare dei reni, interrompendo il processo di isolamento e filtrazione. I primi sintomi sotto forma di sindrome urinaria possono verificarsi 2 settimane dopo la malattia. Per non perdere i possibili problemi con i reni durante questo periodo, si raccomanda di passare un'analisi delle urine.

Analisi generale

Questa analisi viene assegnata per monitorare l'attività vitale del corpo e identificare i problemi nelle fasi iniziali della malattia. Il malfunzionamento dei reni è determinato dalla variazione della quantità, del colore e della composizione delle urine. Le violazioni identificate nello studio di questa analisi danno luogo a ricerche più estese. Nello stato normale dei reni, non vi sono proteine, eritrociti, corpi chetonici, emoglobina, bilirubina nella composizione delle urine. E l'urina con glomerulonefrite mostra proteinuria (contenuto proteico elevato) da 1 g / le 10 g / l, ematuria (presenza di globuli rossi) da 5 a 15 globuli rossi nel campo visivo e un aumento del peso specifico a 1030 - 1040. Indicatori della norma e possibili cambiamenti sono possibili vedere nella tabella:

Tutte le analisi per glomerulonefrite indicano cambiamenti nell'apparato glomerulare dei reni, danni alle membrane dei capillari e, di conseguenza, filtrazione alterata. Gli esami di laboratorio possono anche fornire informazioni sull'eziologia della malattia e sulle opportunità di diagnosi differenziale.

Test Reberg

Nella glomerulonefrite acuta è prescritto un test Reberg. Questo test richiede sangue e urina quotidiana. Tutto il sangue nel corpo viene filtrato nei reni. Alcune sostanze sono completamente assorbite, alcune parzialmente, ma c'è una sostanza che è completamente escreta dal corpo dopo la filtrazione - è la creatina. Per valutare la funzione dell'apparato glomerulare dei reni e identificare le violazioni, è necessario indagare la quantità di questa sostanza nel sangue e quindi nell'urina escreta, quindi è possibile calcolare la velocità di filtrazione glomerulare.

Il sangue è sempre preso al mattino a stomaco magra. L'urina viene solitamente raccolta, a partire dalle 6 del mattino, durante il giorno. L'esame prende in considerazione la quantità di urina e la concentrazione di creatina. La velocità di filtrazione glomerulare per il corpo di un uomo sano è 88-146 ml / min per una donna - 81-134 ml / min, una diminuzione di questo indicatore indica un danno nell'apparato glomerulare dell'organo associato. In questo metodo, la cosa principale è prendere in considerazione il momento in cui inizia la raccolta delle urine, così come il peso e l'età della persona.

Il test di Zimnitsky

Per studiare la capacità dei reni di concentrare il liquido escreto, viene utilizzato un campione di Zimnitsky. Questo test non diagnostica alcune malattie, valuta la funzionalità dei reni. Il normale funzionamento dell'organo associato è caratterizzato dal peso specifico dell'urina, che esprime la capacità dei reni di espellere o trattenere l'acqua. Il peso specifico è il peso della soluzione rispetto al peso dell'acqua. Questo indicatore è influenzato dalla quantità di tossine (urea, glucosio, proteine ​​e creatina) che vengono escreti dai reni insieme al fluido dopo la filtrazione.

Il materiale per lo studio viene raccolto entro 24 ore ogni 3 ore per ottenere 8 porzioni, mentre è necessario ridurre la quantità di fluido consumato a 1-1,5 litri. In tutte le parti bisogna scrivere l'ora della raccolta e conservarle in un luogo fresco. Nello studio del materiale ottenuto viene presa in considerazione la quantità di fluido consumato, determinata dalla proporzione di urina. La normale diuresi giornaliera è maggiore della notte. La densità deve essere inferiore alla densità del plasma sanguigno ed essere 1005-1025 di giorno e 1035 di notte. Nella glomerulonefrite acuta, la densità aumenta fino a 1040 e la quantità di liquido escreto diminuisce rispetto a quella assunta.

Metodologia Nechyporenko

Questo è il metodo più comune per lo studio delle urine, studia la microscopia della composizione del sedimento. Nominati, come altri studi, per chiarire le deviazioni identificate nell'analisi complessiva. Il pellet viene esaminato per la presenza di globuli rossi, cilindri e leucociti. Una porzione media di urina del mattino viene presa, dopo un'attenta toilette, nella quantità di 120-00 ml. È importante consegnare il materiale di prova al laboratorio entro 1,5 ore. Usando una centrifuga, il precipitato viene separato, prendere 1 ml di materiale e studiarne la composizione in una camera speciale.

In una persona sana, 1 ml di sedimento mostrerà globuli bianchi fino a 2000, cilindri fino a 20 hyaline, globuli rossi fino a 1000. Indicatori completamente diversi saranno nella malattia dei reni. Gli eritrociti nelle urine con glomerulonefrite predominano sui globuli bianchi e nella composizione ci sono più di 20 cilindri ialini e granulari. I test delle urine secondo Nechiporenko vengono presi continuamente durante l'intero periodo della malattia, in modo da poter monitorare i cambiamenti nel quadro clinico della malattia e correggere il trattamento.

Analisi delle urine per glomerulonefrite acuta?

L'indicatore principale della glomerulonefrite acuta è la sindrome urinaria con proteinuria, ematuria e oliguria. Una diminuzione della quantità di urina (oliguria) e un aumento del peso specifico è caratteristica della fase iniziale della malattia e si sta già verificando il giorno 3. Mentre la proteina nelle urine e nelle cellule del sangue può persistere per un lungo periodo da 1 anno a 1,5 e indicare processi infiammatori residui. Inoltre, questa malattia è caratterizzata da microematuria 5000-10000 nel campo visivo secondo Nechyporenko. A seconda dell'intensità della proteinuria, si osservano i cilindri ialini e granulari nei sedimenti urinari. I cilindri granulari ripetono completamente la forma dei tubuli dell'apparato glomerulare dei reni e sono costituiti da proteine ​​e particelle di cellule danneggiate e indicano anche gravi danni alle navi.

La proteinuria è associata a filtrazione alterata. L'ematuria è una conseguenza della distruzione dei capillari glomerulari. Questi due sintomi mostrano molto accuratamente la dinamica della malattia e il processo di guarigione. Di solito, il recupero dalla glomerulonefrite acuta si verifica rapidamente ed entro 2-3 settimane è possibile ridurre il numero di proteine ​​e di globuli rossi e ripristinare la normale funzionalità renale. Ma questi sintomi possono persistere a lungo, segnalando che il processo infiammatorio nei glomeruli dei reni non è finito. La presenza di deviazioni nella composizione delle urine è consentita per 1-2 anni, cambiamenti che persistono più a lungo, parlando della transizione verso la forma cronica.

Cambiamenti nella fase subacuta

La glomerulonefrite subacuta può essere sia una malattia indipendente che una sindrome di un'altra malattia. Questa malattia è grave con proteinuria massiva (50-100 g / l), ematuria significativa e oliguria fortemente pronunciata. La velocità di filtrazione glomerulare durante il test Reberga può scendere a valori critici e il campione Zimnitsky mostra un'alta percentuale di urina. L'esame microscopico delle urine rivela cilindri granulari e cerosi. Ci sono anche leucocituria, ipoalbuminemia, ipoproteinemia. La prognosi per questo decorso della malattia è sfavorevole.

Composizione di urina in glomerulonefrite cronica

La presenza di glomerulonefrite cronica è possibile a causa di glomerulonefrite acuta non trattata o non diagnosticata. Le cause della transizione dallo stadio acuto a quello cronico possono essere l'ipotermia, condizioni di lavoro avverse, abuso di alcool e lesioni. Il quadro clinico di questa malattia è molto vario, è sostituito da periodi di riposo ed esacerbazioni. Esistono diverse forme di malattia: asintomatica, ipertensiva, nefrotica e mista. Pertanto, le variazioni nella composizione dell'urina sono molto diverse.

Nella glomerulonefrite cronica durante il periodo di esacerbazione, la trasformazione nelle urine può essere la stessa della forma acuta della malattia - la presenza di proteine, cilindri, eritrociti, filtrazione ridotta e un aumento della proporzione di urina. E durante i periodi di riposo o in forma asintomatica, può verificarsi una sindrome urinaria debole (proteinuria non più di 1 g / l, ematuria 10-30 eritrociti). Quando la forma nefrosica manifesta abbondanza di proteinuria. A seconda della forma, la malattia può durare da 5 a 30 anni con esacerbazioni e remissioni e scorrere da una forma all'altra.

Analisi delle urine per infiammazione dei reni

Le malattie del sistema genito-urinario sono abbastanza comuni. Molte donne sanno cos'è la pielonefrite cronica, poiché questa patologia complica la gravidanza. La malattia renale può portare a conseguenze pericolose che richiedono una costante purificazione del sangue da sostanze tossiche (emodialisi). La malattia ha diverse cause (ad esempio, predisposizione ereditaria, ipotermia, introduzione dell'infezione dai genitali, ecc.) Ed è spesso asintomatica, cioè non infastidisce la persona, quindi tutti devono sapere come controllare i reni. Questo aiuterà in tempo a cercare assistenza medica ed evitare gravi complicazioni.

Struttura del rene

I reni sono organi accoppiati situati nella regione lombare. La loro funzione principale è la formazione di urina. I reni supportano la pressione sanguigna oncotica e producono eritropoietina. L'unità strutturale principale - il nefrone - è costituita dalla parte vascolare (glomeruli) e dai tubuli. I primi sono responsabili del filtraggio del sangue e della formazione dell'urina primaria. Il secondo - sono coinvolti nel riassorbimento delle sostanze corporee necessarie. In definitiva, rimane un prodotto di rifiuto riciclato - urina secondaria. Se a un certo punto c'è una barriera, allora la funzione dei reni si indebolisce. Questo è espresso in cambiamenti nella composizione qualitativa o quantitativa di urina. Per capire come controllare i reni da soli, è necessario conoscere i disturbi della diuresi che quasi tutti i pazienti hanno. Questi possono includere una diminuzione o un aumento della voglia di urinare, un cambiamento nel colore delle urine, visite più frequenti o rare al gabinetto.

Metodi di ricerca sui reni

Esistono molti modi per identificare la patologia del sistema urinario. Le istituzioni mediche controllano i reni con l'aiuto di campioni speciali, ad esempio, test su Zimnitsky, Nechiporenko, Amburzhe. Tutti questi metodi sono stati utilizzati per molto tempo, quindi la loro efficacia è dimostrata. Ogni campione è necessario per valutare una funzione specifica, ad esempio, un'analisi secondo Zimnitsky consente di rivelare una violazione della capacità di filtraggio, secondo Nechiporenko - la presenza di una reazione infiammatoria e ematuria. Per la diagnosi corretta viene utilizzato l'esame strumentale dei reni. Questi metodi includono l'urografia escretoria e la biopsia. Il gold standard è l'ecografia dei reni. Ciascuno di questi metodi, se necessario, è prescritto da un medico e consente di rilevare determinate patologie.

Come verificare se i reni sono sani?

Per capire se c'è una malattia renale, è necessario prestare attenzione alla presenza di reclami dei pazienti, specialmente se si osservano sintomi quali aumento della minzione e delle urine, sangue nelle urine, aumento della diuresi notturna. Un segno importante è il dolore nella regione lombare, nell'addome inferiore a destra o sinistra. Oltre ai sintomi principali, potrebbe esserci un forte aumento della temperatura corporea, debolezza generale.

Spesso, la malattia renale è preceduta da angina, infezioni virali respiratorie acute, ipotermia. I sintomi possono essere gonfiore e pressione alta. Questi sintomi compaiono quando la glomerulonefrite è un processo infiammatorio nei glomeruli che ha varie forme. A questo proposito, può prevalere solo una parte dei segni o anche uno solo di essi. Come vengono controllati i reni per il gonfiore? Prima di tutto, è necessario scoprire qual è la causa del sintomo. Se l'edema prevale al mattino, e al tatto sono morbidi e caldi, allora è necessario andare a un consulto con un nefrologo.

Metodi di esame fisico

Dopo un'accurata revisione dei reclami e la chiarificazione della storia della malattia è necessario condurre un'ispezione. Innanzitutto, è necessario valutare le condizioni generali del paziente e controllare tutti i sistemi, quindi procedere ad un esame diretto dell'organo malato. Come controllare i reni senza particolari metodi di esame? È necessario valutare la condizione della regione lombare (se ci sono cambiamenti visibili, gonfiore) e effettuare la palpazione. È possibile sentire l'organo in diverse posizioni del paziente: sdraiato a pancia in su, in piedi e seduto. In questo caso, al paziente viene chiesto di fare un respiro profondo, durante il quale il medico porta le mani sul rene palpato. All'esito, il medico cerca di afferrare il corpo e valutare le sue dimensioni, la presenza di dolore, struttura, consistenza e posizione. Nei pazienti sani, i reni non sono palpabili, cioè non possono essere palpabili.

Quali sintomi possono essere osservati nelle patologie renali?

Come controllare i reni, oltre alla palpazione, ogni medico dovrebbe sapere. Se si sospetta un processo infiammatorio, vengono eseguiti test funzionali speciali per valutare la sua presenza o assenza. Il metodo più utilizzato è il "sintomo del tapping". È condotto da un medico generico che vuole eliminare la malattia renale. Inoltre, questo metodo viene utilizzato in qualsiasi ospedale con un giro giornaliero del medico. Il test viene eseguito quando il paziente è in piedi o sdraiato sullo stomaco. Il medico appoggia una mano sull'area dei reni e l'altra esegue leggeri movimenti di toccatura su di essa. Dopo ciò, è necessario modificare il lato. Il campione consente di valutare la presenza di dolore nel rene destro o sinistro. Il dolore indica un processo infiammatorio. Molto spesso, una reazione positiva al "sintomo del tapping" è osservata nella pielonefrite - una condizione patologica nei tubuli.

Cambiamenti nella composizione qualitativa delle urine

Se si sospetta una malattia renale, vengono prescritti molti test, con l'aiuto del quale rivelano cambiamenti non solo in quantità, ma anche nella qualità delle urine. Tali test di laboratorio includono il campione secondo Nechiporenko, Amburzhe, Kakovsky-Addis. Tutti questi test consistono nel prendere una porzione media di urina. Il materiale viene quindi testato per la presenza di leucociti, eritrociti e cilindri. In tutti i casi viene eseguito un accurato calcolo di elementi uniformi, dopo di che viene data una conclusione.

I campioni differiscono tra loro in quanto ognuno di essi ha valori normali diversi. L'analisi di Nechiporenko è considerata buona se ci sono meno di 2000 leucociti e meno di 1000 globuli rossi nel campo visivo. Cilindri con indicatori normali sono raramente determinati, la norma - fino a 500. Nelle analisi su Amburge e Kakovsky-Addis, gli elementi sagomati sono gli stessi. La differenza è che nella prima norma - 200 e 100 unità, e nella seconda - 2 milioni e 1 milione.

Analisi delle urine Zimnitsky

Metodo di campionamento Zimnitsky utilizzato per determinare i cambiamenti nella composizione quantitativa delle urine. L'analisi della deviazione dalla norma indica una violazione della concentrazione della funzione renale. L'indicatore principale che viene stimato quando si esegue un campione secondo Zimnitsky è la densità relativa dell'urina, che dovrebbe cambiare durante il giorno. Con la sua diminuzione, puoi pensare a una grande perdita di liquidi, che è spesso osservata nel diabete. Se la densità viene mantenuta sempre allo stesso livello, si dovrebbero sospettare violazioni laddove i reni perdono la capacità di concentrare l'urina, cioè la capacità di riassorbire. Il campione consiste nell'assunzione di test durante il giorno, ogni 3 ore (8 porzioni). In conclusione, la diuresi giornaliera è stimata, viene calcolato il rapporto tra minzione giornaliera e notturna e perdita di proteine.

Regole di raccolta delle urine per i test

Se ci sono cambiamenti nella composizione qualitativa o quantitativa delle urine, il medico dovrebbe sviluppare un ulteriore piano diagnostico, cioè pensare: come controllare i reni in modo più approfondito e quali metodi strumentali di ricerca si possono prescrivere? In alcuni casi, analisi scarse dipendono da una tecnica errata di prelievo di materiale. Affinché i test di laboratorio siano accurati, è necessario:

  1. Risciacquare accuratamente l'urina.
  2. Tenere il bagno degli organi genitali esterni immediatamente prima del test.
  3. Immediatamente dopo aver riempito il vaso con l'urina, è necessario chiuderlo per evitare l'ingresso di batteri.
  4. Dopo la raccolta, portare l'urina in laboratorio entro 1-2 ore.

Il valore dei metodi di ricerca strumentale

La diagnosi finale può essere fatta dopo i metodi di ricerca speciali, che comprendono l'ecografia renale, l'urografia escretoria, la biopsia. Questi metodi consentono di rilevare la posizione errata del corpo (nefroptosi), la presenza di anomalie dello sviluppo (policistico, raddoppio), vari calcoli, indicando la loro dimensione e forma. È possibile confermare la diagnosi di pyelonephritis cronico perfino in mancanza delle sue manifestazioni (espansione CLS su ultrasuoni). Come vengono testati i reni per sospetto processo maligno? Fai una biopsia seguita da un esame istologico e citologico del materiale.

Analisi generale

Questo metodo di ricerca viene eseguito per tutti i pazienti con qualsiasi malattia. L'analisi clinica del biomateriale è finalizzata allo studio delle caratteristiche fisico-chimiche dell'urina, microscopia dei loro sedimenti. Stabilisce il grado di insufficienza renale nella fase iniziale del suo sviluppo. Identifica tre componenti principali: l'acidità, la percentuale di oligoelementi, la presenza di zucchero.

Lo studio dell'urina è:

  • nel valutare il volume di urina raccolta per un certo periodo di tempo sulla tonalità, odore, schiuma e trasparenza. Questo studio organolettico.
  • nello stabilire la densità e il pH - l'acidità del biomateriale. Questa è un'osservazione fisica e chimica.
  • nel determinare il numero di componenti di microelementi e la percentuale di qualità.
  • nel rilevamento di glucosio, proteine, acetone, corpi chetonici, emoglobina, nitriti, bilirubina e altri componenti nel biomateriale.
  • nel rilevamento delle cellule del sangue nelle urine - ematuria, che parla di lesioni tissutali e infezioni nei reni.

L'analisi delle urine è prescritta per valutare l'efficacia del trattamento già prescritto. Mira a identificare le seguenti malattie.

  1. Nefrite. Processi infiammatori nei reni Sono divisi per localizzazione in diverse sottospecie.
  • La pielonefrite ha un'origine batterica.
  • La nefrite interstiziale colpisce i tessuti e i tubuli renali.
  • La glomerulonefrite è caratterizzata da un danno ai glomeruli dei vasi sanguigni - i glomeruli, che sono responsabili del filtraggio del sangue nel corpo.
  • La nefrite shunt dà complicazioni all'intero complesso immunitario nei glomeruli.
  1. Nephroskerose - tipi di nefrite trascurati e cronici. In questi casi, l'organo infiammato si riduce di dimensioni, si asciuga, si restringe. Il processo è causato dal deterioramento del deflusso di sangue in caso di pielonefrite.
  2. Amiloidosi: deposizione nei tessuti della sostanza proteica con disturbi metabolici. È caratterizzato da edema dell'organo, che comporta la comparsa nelle urine di proteine ​​totali, elementi del sangue, fino al rilascio dei loro coaguli.
  3. L'urolitiasi è una forma trascurata delle suddette malattie. Come risultato di disordini metabolici, la sabbia appare nei reni e poi nelle pietre.
  4. I tumori colpiscono tutti gli organi del sistema urinario.

Per un'analisi generale, viene preso solo il biomateriale del mattino e solo dopo un'attenta toilette senza usare detergenti. Quindi viene posto in un contenitore sterile. Prima di questo, gli antibiotici non dovrebbero essere presi per 3 giorni, in quanto influenzano l'accuratezza del risultato. 24 ore consigliare di astenersi dall'intimità sessuale. Il contenitore con urina deve essere consegnato al laboratorio entro 2 ore, pur non permettendo che diventi supercooling e surriscaldamento. In questi casi, i componenti possono precipitare e distorcere il quadro reale della malattia.

Analisi Nechiporenko

Se durante uno studio clinico generale sono state rilevate patologie, anomalie e segni della malattia, l'ufficiale medico prescrive uno studio per Nechiporenko. La sua decodifica offre l'opportunità di studiare in dettaglio la patologia e prescrivere la terapia corretta. Inoltre, con la consegna ripetuta delle urine, viene controllata la correttezza del trattamento prescritto. Come raccogliere l'urina? Come con l'analisi generale. L'unica differenza è che la parte centrale dell'urina viene presa per lo studio e l'iniziale e la finale (15-20 ml) vengono scaricati nel water.

L'essenza dell'analisi è di calcolare la composizione quantitativa di eritrociti, leucociti e cilindri con il calcolo di 1 millilitro. Condotto in una camera di conteggio specializzata. La presenza di globuli rossi è considerata standard - non più di 1000, leucociti - non più di 4000 per le donne e 2000 per gli uomini. In questo caso, il cilindro non è più di 20 per 1 ml.

  1. Un aumento del numero di leucociti (cellule del sangue immunocompetente) indica infiammazione dei reni - pielonefrite, una malattia infettiva nella pelvi di entrambi gli organi. Ematuria segnala anche questo - il rilascio di particelle di sangue nelle urine. Livelli elevati di globuli bianchi appaiono quando sabbia e calcoli renali sono presenti (calcoli renali, nefrolitiasi).
  2. Un aumento del numero di globuli rossi (globuli rossi che trasportano ossigeno attraverso i tessuti) si trova nella patologia dei glomeruli, che sono responsabili della pulizia e del filtraggio del sangue. Il biomateriale in questi casi ha un colore marrone. L'identificazione di oligoelementi sopra la norma indicherà la presenza di sabbia e pietre, che all'uscita danneggiano il tratto urinario. Meno comunemente - tumori renali. Sono entrambi benigni (papilloma, fibroma) e maligni.
  3. Cilindri (calchi proteici dei tubuli renali) nelle urine si manifestano nella glomerulonefrite - cellule del sangue nelle urine. Anche con pielonefrite - infiammazione. Meno spesso nei casi di avvelenamento del corpo con sostanze dannose per i reni. In quest'ultimo caso, vengono esaminati i cilindri cerosi.

Questo tipo di analisi delle urine è un metodo molto semplice per determinare gli elementi formati in un biomateriale. Ti permette di diagnosticare i minimi cambiamenti che portano a gravi malattie in forme croniche gravi.

Analisi Zimnitsky

Urina raccolta durante il giorno ogni 2-3 ore. Può nominare 8 recinti singoli, meno spesso 12 singoli. In questo caso, il paziente deve mangiare e bere il liquido allo stesso modo della vita di tutti i giorni. 6 ore prima della prima urina raccolta, è necessario svuotare la vescica. Quindi il biomateriale viene raccolto ogni ora in un piatto separato, sul quale sono incollati adesivi che indicano l'ora.

Durante lo studio su Zimnitsky determinare la densità di urina. Studiare le sue fluttuazioni quantitative entro 24 ore, la differenza nelle porzioni giorno e notte del fluido selezionato. Le deviazioni sono indicazioni:

  • quantità del liquido formato oltre 2000 ml;
  • il rapporto tra urina e acqua consumata al giorno a un tasso del 70-80%;
  • escrezione di urina durante il giorno 2/3, nella notte 1/3 della quantità totale del biomateriale;
  • densità urinaria in un vaso al di sotto di 1,02.

La ricerca su Zimnitsky permette di stabilire la capacità di concentrare l'urina nei reni e di farla passare attraverso il sistema urinario. Determina anche la densità delle urine, esprime la composizione quantitativa di sale, proteine ​​e ammoniaca disciolta nelle urine. Le fluttuazioni giornaliere nella testimonianza dell'analisi della diuresi rivelano le seguenti malattie renali:

  1. L'ipostenuria è un segno della scarsa funzionalità renale e della capacità di concentrare i liquidi.
  2. Esecuzione, stadio cronico di insufficienza renale.
  3. Esacerbazione dell'infiammazione bilaterale dei reni e del bacino.
  4. Insufficienza cardiaca con conseguente danno ai reni.

La decodifica della ricerca su Zimnitsky è un materiale altamente informativo, dando al medico l'opportunità di fare la diagnosi corretta e di prescrivere la terapia corretta.

Il test di Reberga-Tareev

Questa analisi è utilizzata per scopi diagnostici. Gli studi sono condotti in caso di presenza di sintomi di malattia renale. Determinano la capacità dei reni di secernere e riassorbire i prodotti metabolici di microelementi e sostanze nel corpo.

L'urina del mattino viene raccolta dal paziente a stomaco vuoto. La procedura viene eseguita per un'ora. Il paziente è in posizione sdraiata. Nel mezzo della procedura, il sangue venoso viene campionato in parallelo per determinare il livello di creatina. Quindi, una semplice formula viene utilizzata per calcolare la dimensione della filtrazione glomerulare o, in altre parole, la funzione escretoria. La velocità di filtrazione delle pallottole dovrebbe essere di almeno 130-140 millilitri al secondo. La figura sotto l'ammissibile indica malattia renale, insufficienza renale e nefrite cronica.

L'analisi viene effettuata sotto la supervisione e con la partecipazione diretta di uno specialista. Il campione di Roberg-Tareev consente di fare una diagnosi corretta, determinare lo stadio di sviluppo di una particolare malattia, la natura del decorso e il tasso di sviluppo della patologia.

Ricordate! Se i reni si danneggiano, i sintomi della loro sconfitta vengono pronunciati, consultare un medico. Dopotutto, è meglio superare un test delle urine generale una volta piuttosto che impantanarsi in tutti i tipi di test di laboratorio!

L'analisi delle urine per le malattie renali è necessaria per una corretta diagnosi e per la nomina di un trattamento efficace della malattia. Lo studio biochimico delle urine consente di impostare indicatori quali:

Per determinare le malattie del sistema urinario è necessaria un'analisi generale per la presenza di microscopia di batteri e sedimenti. Lo studio dell'urina di Nechyporenko stabilisce il numero di cilindri, globuli rossi e globuli bianchi. È importante determinare la capacità di concentrazione dei reni con l'aiuto dell'analisi secondo Zemnitsky. Creatinina, proteina giornaliera, urea si verifica nelle urine con malattia renale:

Test renali e funzionali

La terapia delle malattie del sistema urinario è possibile solo con la definizione della capacità funzionale dei reni. Lo studio stabilisce il grado di insufficienza renale in un paziente nella fase iniziale del suo sviluppo. Nel processo di studio del materiale determinare parametri quali:

Il rapporto di purificazione indica il valore di sangue libero dalla sostanza studiata nel rene per 1 minuto.

La clearance della creatinina è facile da determinare: l'adsorbimento secondario di acqua nei tubuli renali è espresso in percentuale. Nella normale filtrazione glomerulare dei reni è di 120-130 ml / min, e i readad nell'urina dei canali urinari sono del 98-99%.

In molte malattie, il medico determina la quantità di filtrazione per ciascuno dei componenti dell'organo urinario. I parametri ottenuti sono necessari per studi funzionali in malattie renali.

Determinazione dell'urea nelle urine

La diminuzione della quantità di urea si verifica con la sconfitta dei tubuli urinari, che si verifica nel caso dello sviluppo di disturbi renali.

L'analisi chimica viene eseguita in laboratorio. Per lo studio preparare il materiale: 40 ml di urina del paziente, porcellana, bruciatore, acido nitrico. La quantità totale di urea impostata, esplorando il volume dell'azoto risultante. La rimozione di sostanze in quantità insufficiente indica una riduzione della capacità escretoria renale. L'analisi viene condotta con sospetti cambiamenti nella funzione renale, con l'attivazione della sintesi proteica nei bambini e nelle donne in gravidanza.

Un aumento del livello di urea nel sangue e la sua escrezione nelle urine indicano uno stato stabile del sistema di escrezione di azoto attraverso i reni. Il numero di composti nelle urine varia sotto l'influenza di parametri patologici e fisiologici:

  • attività fisica;
  • caratteristiche della dieta;
  • prendere droghe.

Caratteristiche dell'analisi delle urine per le malattie renali

La nefropatia nelle donne in gravidanza è accompagnata da proteinuria, un componente di 5-8 g / l.

Con un grave decorso della malattia gli indicatori aumentano fino a 25-76g / l. La malattia è divisa in stadio III, a seconda della quantità di proteine ​​nelle urine. Nella fase 3 della malattia, con proteinuria da 3g / l, si verifica l'oliguria e i cilindri sono presenti nelle analisi delle urine. Il limite nella nefropatia è la quantità di proteine ​​0,6 g / l.

Dopo la microscopia del sedimento, vengono rilevati cilindri granulari, cerosi o ialini. Il numero di globuli rossi è insignificante. Il riassorbimento dei reni viene effettuato per intero e la quantità di azoto liberata è normale.

Con lo sviluppo di eclampsia nelle donne in gravidanza aumenta il contenuto di azoto residuo. Nel caso della nefropatia diabetica, i test delle urine contengono una piccola quantità di proteine.

Cambiamenti nell'analisi delle urine con glomerulonefrite

Grave danno renale porta a un cambiamento nelle prestazioni nell'analisi generale delle urine. I risultati dello studio indicano la presenza di elementi patologici:

  • cilindri;
  • globuli rossi;
  • proteine;
  • leucociti;
  • epitelio squamoso.

La presenza di proteine ​​indica la progressione della malattia: il suo contenuto raggiunge 5 g al giorno e tracce residue di albumina sono presenti nelle urine 6 mesi dopo la fine della malattia.

Globuli rossi nelle urine - il principale sintomo di nefrite. Il loro numero varia da 14-5 a 50-60 nel campo visivo. Se vengono rilevati singoli globuli rossi, il medico prescrive a un paziente di eseguire un'analisi delle urine secondo Nechyporenko. Dopo la microscopia del sedimento, vengono esaminati i leucociti e i cilindri di glicina, indicando un cambiamento nei tubuli dei reni. Il processo diffuso è accompagnato dall'assenza di batteri, che indica la cessazione dell'infiammazione infettiva nel tratto urinario.

Nella fase iniziale della malattia, il numero totale di urina è ridotto, ma la sua densità relativa aumenta. Il contenuto di eritrociti è 5 x 106 / micron al giorno, sono deformati, il che indica l'ematuria glomerulare.

La forma normale dei globuli rossi indica l'assenza di glomerulonefrite. L'infiammazione immunitaria è confermata da un aumento dei leucociti e la perdita di proteine ​​supera i 3 g al giorno.

Analisi delle urine nell'infiammazione renale acuta

Nella pielonefrite, lo studio delle urine consente di determinare il tipo di patogeno e assegnare il trattamento corretto. Con lo sviluppo della patologia nello strato corticale nella storia della presenza di un gran numero di leucociti. Un aumento del loro numero è osservato nel caso della sindrome del tratto urinario ostruttivo. Il colore dell'urina nell'infiammazione del tessuto renale cambia con la progressione del processo e sullo sfondo della urolitiasi.

I leucociti aumentano con lo sviluppo della nefrite tubulare-interstiziale: nelle urine rilevano cellule epiteliali renali. Nelle urine ci sono i cilindri granulari e le loro controparti leucocitarie, oltre a una quantità significativa di muco.

Quando pielonefrite in alcalinizzazione dei bambini si verifica l'urina. Il pH normale delle urine varia da 4,8 a 7,5. Per il processo infiammatorio acuto è caratterizzato da una diminuzione della densità del materiale studiato. Normalmente, il valore di densità relativa è 1008-1020g / l. La proporzione di urina nella pielonefrite dipende dalla quantità di elementi disciolti e dal loro peso molecolare.

Lo studio delle urine con urolitiasi di Nechiporenko e Zemnitsky

Se ci sono cambiamenti nell'analisi generale delle urine e sospetta insufficienza renale, il medico raccomanda che il paziente conduca uno studio supplementare sul biomateriale secondo Nechiporenko.

Per l'analisi fornire al laboratorio una porzione media di urina. Studio 1 ml di materiale e il numero di leucociti, eritrociti, cilindri in esso.

Il tasso di globuli rossi è fino a 1000 per 1 ml di urina, e i leucociti sono contenuti nella quantità di 4000 unità per lo stesso volume di urina. Normalmente, durante il test per Nechiporenko, i cilindri ialini sono contenuti nella quantità di 20 in 1 ml e la presenza degli altri tipi è una condizione patologica per il corpo del paziente.

Più di 2000 leucociti 1 ml è caratteristico di pielonefrite, urolitiasi e cistite. Un aumento dei cilindri ialini si osserva nell'infiammazione dei reni e della glomerulonefrite acuta. I cilindri granulari compaiono nel decorso cronico della malattia e le formazioni a forma di cera indicano la formazione di insufficienza renale in un paziente. Gli elementi epiteliali si verificano quando la membrana mucosa dei tubuli renali muore e indica necrosi tubulare o avvelenamento tossico, accompagnata dalla morte del parenchima renale (avvelenamento da sali di metalli pesanti).

La raccolta e lo studio delle urine di Zemnitsky consente di determinare il fallimento dell'organo urinario o la sua infiammazione. Studiare la densità di diverse porzioni di urina, la quantità di cloruro di sodio e di urea in ciascuna delle sue porzioni. Normalmente, la densità relativa varia da 1.004 a 1.032 e la differenza tra il peso specifico alto e basso non deve essere inferiore a 0.007. Lievi fluttuazioni nella densità delle urine mostrano l'aspetto della malattia. Stabilire la clearance della filtrazione, che determina la quantità di purificazione della sostanza nei glomeruli. Il normale funzionamento dei reni è evidenziato dalla rimozione con urina dell'80% di tutto il fluido prelevato entro 24 ore. Se il riassorbimento è maggiore della filtrazione dell'urina nei glomeruli e l'urina ha una grande proporzione, allora la sua quantità diminuisce.

I test delle urine prescritti al paziente sono materiali altamente informativi che consentono al medico di fare la diagnosi corretta e di prescrivere un trattamento.

Quello che devi sapere sulla pielonefrite

L'infiammazione è in realtà un processo patologico universale nel corpo umano. Spesso, il suo obiettivo sono le coppe tissutali e la pelvi renale, che è l'inizio del tratto urinario. Nella maggior parte dei casi, questa situazione è dovuta alla moltiplicazione dei patogeni.

Durante la malattia nei reni, si verifica una lotta tra i batteri e il sistema immunitario del corpo. Allo stesso tempo, i microrganismi e le cellule del sangue speciali, i leucociti, muoiono in grandi quantità, dopo di che vengono escreti con le urine.

Inoltre, sullo sfondo dell'infiammazione, batteri e globuli bianchi aderiscono insieme, intasando il lume dei tubi speciali - i tubuli renali. Di conseguenza, la massa bloccata risultante chiamata "cilindro" viene escreta nelle urine. Quando pielonefrite aumenta la quantità di sostanze cristalline - sali di acido urico, ossalico e fosforico. Diventano il componente principale dei sedimenti urinari.

Infiammazione del rene - Video

Analisi delle urine: un metodo di conduzione

L'urina è un riflesso affidabile di tutti i processi che si verificano nel corpo, compresa l'infiammazione nei reni. La sua ricerca è il componente principale della diagnosi delle forme acute e croniche di pielonefrite. La semplicità e l'informatività sono i principali vantaggi delle analisi in questa situazione.

Per ottenere l'urina non è necessario perforare la pelle, come quando il sangue viene prelevato dal flusso sanguigno. Questa circostanza è estremamente comoda, dal momento che il paziente può raccogliere in modo indipendente il materiale per la ricerca e consegnarlo al laboratorio. Un bambino, anche un neonato, tollererà molto bene questa procedura.

Prepararsi allo studio dell'urina con la pielonefrite non richiede manipolazioni complesse. Per ottenere indicatori corretti, è sufficiente osservare le seguenti regole:

  • alla vigilia dello studio, eliminare i prodotti coloranti (barbabietole, carote, bevande con colori artificiali) dalla dieta;
  • non usare droghe per la colorazione delle urine: sulfonammidi (Biseptol), nitrofurantoine (Furadonin, Furazolidone);
  • procedure igieniche prima di raccogliere l'urina;
  • preparare un contenitore pulito e asciutto con tappo a vite (venduto nelle farmacie);
  • raccogliere nel serbatoio solo la parte centrale dell'urina mattutina accumulata nella vescica durante la notte;
  • il più rapidamente possibile per consegnare il materiale raccolto per la ricerca al laboratorio, poiché la conservazione a lungo termine modifica in modo significativo le proprietà dell'urina;
  • durante le mestruazioni, è meglio abbandonare lo studio pianificato.

Se per qualche motivo un paziente non può raccogliere materiale per la ricerca in modo indipendente a causa dell'età o delle condizioni di salute, il personale medico può farlo con un sottile tubo di silicone (catetere) inserito nella vescica attraverso l'uretra (uretra). Spesso questa tecnica viene applicata quando è necessario eseguire la semina su sterilità e sensibilità agli antibiotici.

Metodi per valutare l'analisi delle urine

Un medico diagnostico di laboratorio che ha raccolto l'urina raccolta per la ricerca determina un numero di indicatori che sono di grande valore per la diagnosi di forme acute e croniche di pielonefrite.

Il colore dell'urina viene valutato per primo. L'infiammazione che si sviluppa nel tessuto delle coppe e nella pelvi renale ha un effetto significativo su questo parametro. Se l'urina normale è giallo paglierino a causa del contenuto di sostanze coloranti dell'urocromo, quindi con una malattia causata da microbi, assume un colore giallo intenso. La trasparenza delle urine nella pielonefrite è significativamente ridotta a causa dell'alto contenuto di batteri, leucociti e sali.

La gravità specifica delle urine è un parametro estremamente importante. Nell'analisi è presentato in forma digitale. In condizioni normali, non è molto diverso dall'unità: la densità dell'acqua pura. Nella porzione mattutina, il peso specifico varia solitamente da 1020 a 1030 unità. Con la pielonefrite, questa cifra può raggiungere 1040 o più a causa dell'alto contenuto di batteri, leucociti e sali.

L'acidità delle urine è una proprietà importante. È determinato abbastanza semplicemente - cambiando il colore di una striscia reattiva speciale. Normalmente, la reazione dell'urina è leggermente acida, che si riflette nei numeri del pH da quattro a sette. Con pielonefrite, può essere debolmente alcalino o alcalino. L'indicatore dell'idrogeno in questo caso supera le sette unità.

La proteina è un altro componente importante dell'analisi totale delle urine. In condizioni normali, la sua quantità è così piccola che non può essere determinata con alcun metodo. Tuttavia, il contenuto proteico ammissibile nelle urine non è superiore a 0,33 grammi per litro. Quando aumenta il contenuto proteico di pielonefrite, ma i numeri non raggiungono valori molto grandi.

Determinare il numero di leucociti nelle urine è una delle fasi principali dell'analisi. A questo scopo, l'urina viene esaminata al microscopio. In condizioni normali, non ci sono globuli bianchi nelle urine, o il loro numero è piccolo - circa 1-2 in un campo visivo. Quando i leucociti pielonefrite nelle urine contiene molto. Con la microscopia, possono occupare tutti i campi di vista e persino non cedere a un calcolo pezzo-saggio.

Quando si esamina l'urina al microscopio tra i globuli bianchi, uno specialista può notare la presenza di globuli rossi. Loro, come i leucociti, sono componenti del sangue. Nella pielonefrite, possono comparire in presenza di calcoli nei reni, graffiando la mucosa delle vie urinarie. L'infiammazione delle coppe e della pelvi renale non causa la comparsa di sangue nelle urine.

La presenza di cilindri nelle urine è un altro indicatore importante. Di norma, la microscopia può stabilire in modo affidabile il loro tipo. Quando esperti di pielonefrite notano la presenza nell'urina di cilindri costituiti da leucociti e batteri. Questi ultimi sono anche chiaramente visibili al microscopio e il medico può indicativamente indicarne il numero.

Il sedimento urinario con pielonefrite contiene sali - sostanze che assomigliano a cristalli di microscopio di varie forme. Sono prodotti metabolici - proteine, grassi, bilirubina. Quest'ultimo è formato nel fegato da globuli rossi distrutti e parzialmente entra nelle urine. Quando l'infiammazione, in particolare si verificano sullo sfondo di pietre nel tratto urinario, la quantità di sale aumenta in modo significativo.

Indicatori dell'analisi generale di urina in salute e pyelonephritis - la tavola

Test Nechiporenko

Il test di Nechiporenko è un metodo di laboratorio di analisi di urina, in cui è possibile determinare con grande accuratezza il numero di tre indicatori principali - leucociti, erythrocytes, cilindri. A tal fine, viene utilizzata la parte centrale della porzione mattutina. In questo studio, viene determinato il numero di leucociti, cilindri e globuli rossi contenuti in un millilitro di urina.

Il risultato dell'analisi è una combinazione di tre cifre. Il numero di globuli bianchi in condizioni normali non supera i duemila, gli eritrociti sono due volte più bassi, i cilindri - non più di 20. Con la pielonefrite queste cifre aumentano in modo significativo.

Una modifica del test di Nechiporenko sono altri due metodi: i test delle urine urbourne e Addis-Kakovsky. Nel primo caso, il numero di leucociti, eritrociti e cilindri è impostato al minuto, mentre una parte delle urine ricevute in tre ore viene consegnata al laboratorio. I cambiamenti nell'analisi di Amburzhe con pyelonephritis sono simili a quelli determinati dal metodo di Nechiporenko. Per l'esempio di Addis-Kakovsky, l'urina viene raccolta durante il giorno. Il numero di leucociti, eritrociti e cilindri è espresso in milioni e centinaia di migliaia. Come nei due casi precedenti, il contenuto di questi elementi durante l'infiammazione nei reni aumenta in modo significativo.

Indicatori di campioni cumulativi in ​​tavolo normale e pyelonephritis

Analisi dei reni: campione di Zimnitsky

Quando si diagnostica la pielonefrite, è estremamente importante per un medico determinare se vi siano anomalie nel lavoro dei reni sulla rimozione di sostanze nocive causate dalla malattia nel corpo del paziente. A tale scopo viene utilizzato un altro test specifico per le urine: il test Zimnitsky.

In questo caso, l'urina viene raccolta durante il giorno. Questi ultimi sono divisi in otto intervalli uguali di tre ore. In ognuna di esse tutta l'urina viene raccolta in un contenitore. Otto porzioni raccolte vengono consegnate al laboratorio.

La valutazione della funzione renale si basa sulla determinazione della loro capacità di concentrare l'urina. A tal fine, lo specialista determina a turno il peso specifico dell'urina in tutti e otto i serbatoi. In condizioni normali, la densità nelle porzioni notturne è inferiore a quella diurna. La quantità di urina raccolta al giorno è molto più alta di quella ottenuta durante la notte. Se c'è un modello opposto, il medico conclude che la capacità dei reni di svolgere il proprio lavoro a causa della malattia è ridotta.

La pielonefrite è una grave malattia renale. La diagnosi tempestiva è la chiave per il successo del trattamento del processo infiammatorio. L'esame di laboratorio delle urine fornisce al medico informazioni essenziali sull'attività della malattia, sulla sua gravità e sul lavoro dei reni. Tuttavia, per stabilire la diagnosi corretta, il paziente deve sottoporsi a un esame approfondito sotto la supervisione di uno specialista.

Altri Articoli Su Rene