Principale Prostatite

Nefrite (infiammazione dei reni) - sintomi, cause e trattamento della nefrite

Buona giornata, cari lettori!

In questo articolo discuteremo con voi una malattia renale, come la nefrite, così come i suoi sintomi, cause, tipi, diagnosi, prevenzione e trattamento della nefrite, nonché farmaci per l'infiammazione dei reni. Quindi...

Cos'è la giada?

La nefrite è una malattia infiammatoria dei reni, spesso accompagnata da alterazioni patologiche nei tessuti di questo organo. Molto spesso, i glomeruli e i vasi sanguigni sono interessati, così come i sistemi renali e tubuli renali.

I reni svolgono un ruolo importante nella pulizia del corpo, nella formazione del sangue, nel metabolismo delle proteine ​​e dei carboidrati, nel mantenimento dell'equilibrio idrico-salino nel sangue, nella normale pressione sanguigna, nella produzione di alcune sostanze necessarie per il normale funzionamento dell'intero corpo. A questo proposito, la giada e il suo tipo sono una malattia piuttosto pericolosa, portando abbastanza guai alla vita di una persona. Se la nefrite non viene curata, potrebbe essere presto necessario trapiantare questo organo, quindi fai attenzione, cari lettori, alla fine dell'articolo sulle misure di prevenzione della nefrite.

I medici notano che la nefrite è più comune nelle donne che negli uomini.

Se parliamo di trapianto di reni, quindi secondo le statistiche, di tutte le operazioni sui trapianti di organi, circa il 70% cade in un trapianto di rene.

Il tipo più comune di nefrite è la glomerulonefrite, che rappresenta circa l'80% di tutti i tipi di processi infiammatori nei reni.

Giada - ICD

ICD-10: N05, N08.

Sintomi di infiammazione dei reni (giada)

I principali sintomi della giada sono i seguenti sintomi:

  • Dolore nella parte bassa della schiena e inferiore dell'addome;
  • Minzione dolorosa frequente;
  • Ridurre la quantità di urina, che diventa tinta scura, a volte con scaglie;
  • Malessere generale, debolezza del paziente, apatia;
  • Perdita di appetito, nausea, a volte con vomito;
  • Flatulenza (gonfiore), diarrea;
  • Costante sensazione di sete, aridità in bocca;
  • Pallore o giallo della pelle, nonché secchezza e desquamazione;
  • Mal di testa;
  • Gonfiore del viso e degli arti;
  • Aumento della fragilità di capelli e unghie;
  • La temperatura corporea nella fase acuta è elevata, quando si sposta nella forma cronica - di solito normale o ridotta;
  • brividi;
  • Ipertensione arteriosa

Complicazioni di giada

  • Parestesia (intorpidimento e formicolio della pelle);
  • Dolore muscolare, crampi;
  • Mancanza di respiro;
  • Accumulo di liquidi in luoghi dove non dovrebbe essere (idrotorace - nel polmone, idropericardio - nel cuore);
  • Grave gonfiore degli arti;
  • uremia;
  • Insufficienza renale.

Cause di infiammazione renale (giada)

Tra le cause di infiammazione dei reni sono i seguenti fattori:

  • Ipotermia del corpo;
  • Malattie ginecologiche;
  • Malattie endocrine - diabete;
  • Malattie infettive - influenza, tubercolosi, sifilide, malaria;
  • Malattie autoimmuni - artrite reumatoide, lupus eritematoso;
  • Malattie oncologiche;
  • L'ingestione di varie infezioni - virus, batteri (soprattutto streptococchi), funghi;
  • Avvelenamento del corpo: veleni, metalli (mercurio, piombo);
  • Altre patologie e patologie includono: amiloidosi renale, trombosi, allergie, nefropatia delle donne in gravidanza, mieloma, vasculite e altre;
  • Malattie sistemiche del tessuto connettivo;
  • Predisposizione ereditaria;
  • Lesioni del tratto digestivo;
  • L'uso incontrollato di medicine, particolarmente il carattere antibatterico;
  • L'alcolismo.

Tipi di giada

La classificazione della giada è la seguente...

Per gruppo:

Glomerulonefrite. È caratterizzato da infiammazione glomerulare. Di solito è un processo autoimmune. Il quadro clinico è fortemente pronunciato: appare un forte edema, la pelle diventa pallida, la pressione sanguigna aumenta. Le analisi indicano proteinuria, iperlipidemia e ipoproteinemia.

Nefrite interstiziale. È caratterizzato da lesioni del tessuto prevalentemente interstiziale e tubuli renali.

Pielonefrite. La causa principale dell'infiammazione del rene è un'infezione batterica. I sintomi di una malattia infettiva sono caratteristici della pielonefrite - febbre, febbre, mal di testa, brividi, nausea con vomito e problemi di minzione. La transizione della malattia alla forma cronica attenua le manifestazioni cliniche, ma allo stesso tempo vengono aggiunti i sintomi dell'insufficienza renale cronica.

Giada delle radiazioni. Sviluppa contro gli effetti delle radiazioni ionizzanti sul corpo.

Shunt Jade. È caratterizzato da una complicazione nei glomeruli renali dei complessi immunitari.

alla deriva:

Giada acuta. Il danno renale inizia rapidamente e i sintomi del processo infiammatorio sono fortemente pronunciati. Il più delle volte è il danno renale primario.

Nefrite cronica Le manifestazioni cliniche sono lievi, a volte c'è una fase di esacerbazione, dopo di che la malattia di nuovo debolmente infastidisce la persona. Tuttavia, dopo un po 'di tempo (a volte anni), il cambiamento distruttivo del tessuto inizia a farsi sentire. Il paziente è sempre più privo di appetito, pallore e ingiallimento della pelle, nausea, problemi con la minzione e altri segni di nefrite. Se nella fase iniziale questo non viene preso sul serio, il finale può essere molto deplorevole, almeno con la necessità di un trapianto di rene e di una grossa fattura per il trattamento.

Per origine:

Nefrite primaria L'infiammazione dei reni si verifica a causa di fattori primari, ad esempio - ipotermia del corpo, infezione nel corpo;

Nefrite secondaria. L'infiammazione dei reni si verifica sullo sfondo di altre malattie, ad es. i reni sono infiammati come complicazione di altre malattie.

Per localizzazione:

Nefrite focale La lesione è caratterizzata da focolai individuali del processo infiammatorio;

Nefrite diffusa È una forma pericolosa della malattia in cui i glomeruli sono completamente colpiti. Spesso porta a cambiamenti distruttivi nei tessuti del rene e può comportare la necessità di trapiantare questo organo.

Diagnosi di giada

La diagnosi di giada include i seguenti metodi di esame:

Trattamento dell'infiammazione del rene (nefrite)

Come trattare l'infiammazione dei reni? Il trattamento della giada di solito comporta i seguenti passaggi:

1. Mettere il paziente nel reparto di nefrologia di un istituto medico - il trattamento deve essere effettuato in ambiente ospedaliero;

2. È prescritta l'osservanza del riposo a letto, oltre a stare in una stanza asciutta e calda con uno sforzo fisico minimo;

3. Assegna una dieta a basso contenuto di sale con la limitazione della quantità di liquidi che bevi;

4. Terapia farmacologica: uso di diuretici, glucocorticosteroidi, antistaminici, citostatici, integratori di calcio, vitamine C (acido ascorbico) e P (rutina) e, se necessario, antibiotici e farmaci per il cuore.

5. Trattamento aggiuntivo:

5.1. Plasmaferesi - pulizia del sangue di componenti tossici e metabolici;
5.2. Emosorbimento: purificazione del sangue dalle tossine mediante il loro adsorbimento.

6. Rispetto delle regole di prevenzione della nefrite;

7. Trattamento chirurgico

8. Trattamento di sanatorio con una preferenza per i paesi con clima caldo secco.

Trattamento farmacologico della giada (farmaci per l'infiammazione dei reni)

I farmaci prescritti per l'infiammazione dei reni, il loro dosaggio e il loro regime di trattamento devono essere eseguiti solo dal medico curante sulla base di una diagnosi e dipendono in larga misura dal tipo e dalla forma della nefrite, nonché dall'eziologia e dalla patogenesi di questa malattia.

Se parliamo di farmaci per l'infiammazione dei reni, possiamo distinguere i seguenti farmaci...

Per rimuovere le tossine dal corpo, sono prescritti diuretici (diuretici): "Furosemide", "Diacarb".

Per ridurre il processo infiammatorio e limitare la formazione di anticorpi al tessuto renale è prescritto:

  • Glucocorticosteroidi: desametasone, idrocortisone.
  • Antistaminici: Claritin, Suprastin.

Se si sospetta un tumore maligno, vengono prescritti i citostatici che impediscono la crescita e lo sviluppo delle cellule del corpo: Azatioprina, Doxorubicina, Fluorouracile, Ciclofosfamide.

A volte il medico può prescrivere la ginnastica funzionale-passiva dei reni, per la quale vengono usati 1-2 ml di furosemide 1-2 volte a settimana.

Per normalizzare la pressione del sangue, prescrivere: beta-bloccanti ("Atenololo") o diuretici ("Furosemide").

Vitamine. In caso di infiammazione dei reni, sono prescritti l'assunzione supplementare di vitamine A (retinolo, β-carotene), C (acido ascorbico), E (tocoferolo) e P (rutina), oligoelementi (coenzima Q10), selenio e altri.

Quando compaiono sintomi di insufficienza renale, vengono utilizzati ossidanti - cocarbossilasi, fosfato piridossale e vitamina B2 (riboflavina).

Antibiotici e farmaci antivirali per la nefrite

La terapia antibatterica e antivirale della nefrite viene utilizzata solo sulla base di una diagnosi, se batteri o virus causano l'infiammazione dei reni.

Le seguenti combinazioni sono utilizzate come antibiotici per la nefrite (uroseptics): penicillina + aminoglicosidi o fluorochinoloni + cefalosporine.

emodialisi

L'emodialisi è un metodo di pulizia del sangue con l'ausilio di attrezzature speciali ed è prescritto se i reni attualmente non affrontano la loro funzione di purificare il corpo dai prodotti metabolici. Se l'emodialisi non è possibile, viene applicata la dialisi peritoneale (intestinale).

Dieta con infiammazione dei reni

La dieta per l'infiammazione dei reni implica una limitazione nel consumo di sale - non più di 2-5 g al giorno, così come il consumo di alimenti ricchi di vitamine e oligoelementi.

M.I. Pevzner ha sviluppato un sistema di nutrizione medica usato in giada - dieta numero 7a (tabella numero 7a).

I primi due giorni con giada acuta mostrano fame. Durante questo periodo, ha permesso di bere 2 tazze di acqua dolce - 50 g di zucchero per bicchiere.

Metodo di cottura: cotto a vapore, bollire, infornare.

La quantità di liquido al giorno - non più di 1,5 litri.

Quando la giada non può mangiare - cibo salato, speziato, grasso, fritto e affumicato. Inoltre, non è consigliabile mangiare piselli e altri legumi, ravanelli, cavoli di mare.

Per eliminare l'edema, è possibile utilizzare una dieta a base di latte, e per evitare il gonfiore dalla dieta del latte, è possibile aggiungere un po 'di soda al latte.

Come bevanda, si è raccomandato un decotto di rosa selvatica, che contiene grandi quantità di vitamina C.

Utile quando la giada è l'uso di anguria, meloni, zucche, bacche varie.

Trattamento chirurgico dell'infiammazione renale

L'operazione di giada viene assegnata nelle seguenti situazioni:

  • Quando la forma ostruttiva di pyelonephritis affilato, quando ha interrotto il flusso di urina. Qui può essere applicato il cateterismo dell'uretere;
  • Quando la terapia farmacologica non ha portato ai risultati necessari;
  • Quando i cambiamenti distruttivi del rene non gli consentono di far fronte alle sue funzioni, viene prescritto un trapianto di rene (trapianto).

Trattamento di infiammazione dei rimedi popolari dei reni (nefrite)

È importante! Prima di usare rimedi popolari per curare la nefrite, dovresti consultare il tuo dottore!

Collezione Jade - 1. Mescolare semi di lino, foglie di betulla, foglie di ortica e fragole in proporzioni uguali in una forma schiacciata. Inoltre, 1 cucchiaio. cucchiaio versare il composto con 1 tazza di acqua bollente e metterlo a bagnomaria per 15 minuti, coperto con un coperchio. Dopo lo strumento, raffreddare, filtrare e bere 2 volte al giorno, alla volta per un bicchiere, 15 minuti prima dei pasti.

La collezione per la giada - 2. Mescolare i seguenti ingredienti frantumati in tali proporzioni: 30 g di radice di cenere alta, 10 g di erba di origano, 10 g di foglie di mirtillo rosso e 5 g di coni di luppolo comuni. Versare questa miscela 1 l. l'acqua è messa sul fuoco, bollire significa per circa 20 minuti. Raffreddare l'agente, filtrare e prendere 100 ml 3 volte al giorno.

La collezione per giada - 3. Mescolare i seguenti ingredienti frantumati in questa proporzione - 30 g foglie di foglie di farfara, 25 g di fiori di achillea, 25 g di erba Hypericum e 20 g di foglie di ortica. 1 cucchiaio. cucchiaio versare 1 tazza di acqua bollente, coprire con un coperchio e mettere da parte per un paio d'ore per insistere. Successivamente, lo strumento deve essere filtrato e bere mezzo bicchiere, 2 volte al giorno, per 25 giorni.

Prezzemolo. Schiacciare 2 radici di prezzemolo e coprirle con 500 ml di acqua e 500 ml di latte. Mescolare, far bollire e leggermente bollire il prodotto, quindi raffreddarlo. È necessario accettare il brodo su 100 millilitri al giorno, tra 30 giorni poi una pausa di mese è fatta e il corso può esser ripetuto.

Zucca. Rimuovere la parte superiore dalla zucca e selezionare da essa le fibre interne con i semi. Versare una miscela di 250 g di olio di semi di girasole e 250 g di zucchero nella zucca e coprire con la parte superiore tagliata. Metti la zucca nel forno e infornala. Quindi, rimuovere la crosta dalla zucca cotta e schiacciarla con il contenuto interno fino a che non sia liscia. Mangia porridge cotto bisogno di 1 cucchiaio. cucchiaio 3 volte al giorno.

Prevenzione dell'infiammazione dei reni

La prevenzione della giada include la conformità alle seguenti regole e raccomandazioni:

- Evitare l'ipotermia;

- Non sedersi su cemento freddo, terra, metallo e altre superfici fredde;

- Non indossare pantaloni attillati che pizzicano le gambe quando sono accovacciati, perché nello stesso momento la circolazione nel campo di un inguen è rotta, con tutti gli effetti vyplyvayushchy;

- Provare il cibo per dare la preferenza a cibi ricchi di vitamine e minerali;

- Rifiuti dall'uso di bevande alcoliche;

- Non usare droghe senza consultare un medico;

- Non lasciare andare alla deriva varie malattie in modo che non diventino croniche;

Nefrite (malattia)

La nefrite (dal greco antico νεφρός - kidney) è un gruppo di malattie infiammatorie dei reni con una diversa eziopatogenesi, ognuna delle quali ha una sua specificità patomorfologica e clinica. La nefrite comprende processi proliferativi o distruttivi locali o diffusi che coinvolgono i glomeruli, i tubuli o il tessuto renale interstiziale [1]. Per origine, nefrite primaria (patologia renale primaria) e nefrite secondaria (derivanti in connessione con un altro processo patologico - diabete mellito, amiloidosi, malattie sistemiche del tessuto connettivo, mieloma, ecc.) Si distinguono.

contenuto

gruppi

La nefrite è divisa in gruppi:

sintomi

I sintomi di diverse varianti di giada variano a seconda della natura dei cambiamenti patologici. La lesione primaria del glomerulo renale (glomerulonefrite) è un processo autoimmune che si manifesta massiccia proteinuria, ipoproteinemia, iperlipidemia, ipertensione, edema, pallore della pelle, ecc pielonefrite manifestato sintomi di una lesione infettiva -. L'intossicazione grave, febbre, disuria, dolore nella regione lombare. Nel decorso cronico della pielonefrite, i sintomi del processo infettivo vengono attenuati, si osserva l'aggiunta di sintomi di insufficienza renale cronica.

Rene nefrite - che cos'è questa malattia

La nefrite renale è un'infiammazione che spesso causa il cambiamento dei tessuti degli organi appaiati. Nella maggior parte dei casi, il processo infiammatorio comprende i vasi renali, i loro glomeruli, i tubuli e i sistemi pelvi renali. La nefrite può svilupparsi sia negli adulti che nei bambini, tuttavia, più spesso questa malattia colpisce la metà più debole dell'umanità. La glomerulonefrite viene spesso diagnosticata, questa malattia si verifica nell'80% dei pazienti che hanno consultato un medico sul processo infiammatorio nei reni.

Classificazione della malattia

I reni sono filtri purificatori del corpo, inoltre, sono coinvolti nel processo di formazione del sangue, nel metabolismo, mantengono l'equilibrio idrico nel corpo e svolgono un ruolo significativo nel mantenimento del normale livello di pressione nelle arterie. Pertanto, la malattia renale compromette in modo significativo il lavoro dell'intero organismo.

Ci sono diversi tipi di nefrite, si distinguono a seconda di quale parte del corpo ha subito il processo infiammatorio:

  • se l'infiammazione dei reni si verifica nei glomeruli (glomeruli), la patologia è chiamata glomerulonefrite;
  • se il processo patologico ha influenzato il sistema coppa-pelvi, parlano di pielonefrite;
  • e se i tubuli e gli interstiziali sono coinvolti nel processo, questa è nefrite tubulo-interstiziale.

Inoltre, la nefrite si divide in acuta e cronica, e differisce anche nel grado di danno - diffuso o focale. La nefrite primaria è una malattia indipendente, e se un disturbo si è sviluppato sullo sfondo di un disturbo già esistente dei reni o di altri organi, si tratta di una nefrite secondaria.

Esistono molti altri tipi di giada:

  • lupus - sindrome da lupus eritematoso sistemico;
  • ereditaria;
  • il processo purulento nei tessuti che circondano gli organi appaiati è para-efritico, mentre i reni possono ferire così tanto che il paziente non riesce nemmeno a respirare completamente;
  • embolico purulento;
  • la radioterapia;
  • tossico.

Al fine di determinare quale tipo di infiammazione specifica dei reni, è necessario scoprire quali cambiamenti si verificano nei loro tessuti, quanto sono comuni, come è cambiata la funzione escretoria degli organi.

Tutti i tipi di nefrite sono patologie abbastanza gravi che minacciano una persona con gravi complicanze, inclusa l'insufficienza renale. Ecco perché è necessario trattare i reni non appena compaiono i primi segni della malattia.

Se prendiamo l'intero trapianto di organi, il trapianto di rene rappresenta oltre il 60% di tutte le operazioni.

Cause e fattori di rischio

Ogni tipo di malattia può avere le sue cause caratteristiche. Ad esempio, la nefrite interstiziale spesso diventa il risultato di una reazione allergica a vari farmaci, soprattutto agli antibiotici. La pielonefrite si sviluppa più spesso a causa di infezioni. Ma ci sono naturalmente altri fattori che possono dare impulso allo sviluppo della malattia.

Le ragioni per cui la nefrite può svilupparsi possono essere le seguenti:

  • predisposizione genetica - spesso gli esperti notano l'insorgere della malattia di generazione in generazione;
  • infezione - epatite, HIV e altri;
  • malattie del sistema immunitario;
  • uso incontrollato ea lungo termine di agenti antibatterici, diuretici, antidolorifici, farmaci non steroidei di azione antinfiammatoria.

In alcuni casi, la causa della giada rimane sconosciuta.

Per quanto riguarda i fattori di rischio, includono quanto segue:

  • frequenti aumenti della pressione nelle arterie - ipertensione;
  • l'obesità;
  • diabete mellito;
  • disturbi cardiaci;
  • età avanzata;
  • ipotermia prolungata del corpo;
  • varie malattie ginecologiche;
  • lesioni di organi appaiati;
  • intervento chirurgico nel tratto urinario;
  • Oncologia.

La forma acuta della malattia può manifestarsi a qualsiasi età e la cronicità si sviluppa negli adulti. Nei bambini, la nefrite cronica può essere diagnosticata in malattie genetiche associate a processi metabolici alterati nel corpo.

Il gruppo a rischio include bambini che hanno una storia di:

  • lupus, granulomatosi di Wegener;
  • vasculite;
  • poliartrite nodulare;
  • Sindrome di Alport;
  • la presenza di malattie infettive causate da streptococchi.

Manifestazioni sintomatiche

Le manifestazioni cliniche della malattia dipendono direttamente dalla sua forma e tipo. I processi infiammatori infettivi in ​​forma acuta si verificano più frequentemente in pazienti di età superiore ai 35 anni, cominciano ad apparire diversi giorni dopo la malattia infettiva o l'ipotermia del corpo.

  • dolore lombare;
  • grave debolezza e aumento della temperatura;
  • aumento della sete e dell'asciugatura delle mucose della bocca;
  • gonfiore;
  • nausea;
  • minzione frequente o altre irregolarità nel processo di produzione di urina;
  • sangue nelle urine;
  • gonfiore, aumento della pressione sanguigna.

L'edema si verifica in quasi tutti i casi di nefrite nel caso in cui la terapia non sia stata fornita in tempo.

Il viso si gonfia prima, la maggior parte delle palpebre, e poi il gonfiore si estende a tutto il corpo e gli arti. L'edema è pericoloso perché progredisce molto rapidamente e può essere localizzato nell'area polmonare, e inoltre interrompe gravemente il funzionamento del cuore e porta allo sviluppo di insufficienza cardiaca. Tuttavia, la nefrite infettiva nella forma acuta più spesso finisce in completo recupero e solo con una terapia inadeguata può trasformarsi in una forma cronica.

Nella nefrite cronica, il paziente ha aumentato la pressione sanguigna, ma questo sintomo non è considerato pericoloso, inoltre, la pressione può aumentare anche entro sei mesi dalla forma acuta della malattia. La nefrite cronica provoca esacerbazioni frequenti, questa forma può richiedere molto tempo e la persona si sente indebolita anche nei periodi di remissione. Se tale condizione viene ignorata e il trattamento non viene fornito, i glomeruli muoiono nel tempo e il paziente sviluppa insufficienza renale.

Se la nefrite si sviluppa come una malattia secondaria, i sintomi saranno i seguenti:

  • i tegumenti diventano pallidi;
  • appare gonfiore;
  • sospensioni di proteine ​​si trovano nelle urine;
  • la pressione nelle arterie è aumentata;
  • la quantità di urina escreta diminuisce drasticamente, in alcuni casi si osserva anuria.

Misure diagnostiche

La diagnosi di nefrite non è particolarmente difficile, se si hanno sintomi che indicano problemi renali, è necessario contattare un nefrologo, un urologo, un medico generico o un pediatra.

Lo specialista terrà i seguenti eventi:

  1. Studio dell'anamnesi sia del paziente che dei suoi parenti stretti. Questo potrebbe aiutare il medico a stabilire l'eziologia della malattia.
  2. Esame del paziente. Questa procedura include lo studio della pelle, la palpazione della regione lombare, la misurazione della pressione e la temperatura corporea.
  3. Un'indagine sul paziente nel corso della quale verrà chiarito quali sintomi riguardano il paziente, la natura della gravità dei sintomi, quando le manifestazioni sono state notate per la prima volta e così via. Tutto ciò è anche necessario per determinare la forma della malattia.

Il medico riferirà il paziente alla diagnosi di laboratorio:

  • analisi del sangue (clinica);
  • biochimica del sangue;
  • analisi delle urine (clinica). Questo studio è fondamentale per determinare la forma e lo stadio della malattia;
  • analisi delle urine per coltura batteriologica - per determinare il probabile agente patogeno infettivo.

Inoltre, è necessaria una diagnosi strumentale, che comprende le seguenti attività:

  • Ultrasuoni dei reni;
  • Raggi X;
  • ECG;
  • ricerca di radioisotopi;
  • monitoraggio della pressione durante il giorno.

Solo dopo tutta la ricerca e l'elaborazione dei risultati ottenuti, il medico sarà in grado di diagnosticare e selezionare accuratamente la strategia terapeutica ottimale per la malattia. La diagnosi indipendente e la prescrizione di farmaci sono inaccettabili.

Possibili complicazioni

Le complicanze più comuni della nefrite sono l'anuria, l'edema polmonare, l'apoplessia cerebrale, i processi congestizi nei polmoni e la psicosi acuta. Nel 10% dei casi, gli attacchi eclampsici possono svilupparsi, tuttavia, terminano in modo sicuro - le condizioni del paziente si stabilizzano e migliorano. All'inizio della malattia si può sviluppare un'insufficienza cardiaca acuta, che si manifesta con mancanza di respiro, cianosi, respiro sibilante, tosse.

Dopo gravi processi infiammatori, il paziente viene spesso diagnosticato con insufficienza renale, che porta a uno squilibrio nel corpo, a seguito del quale la composizione del sangue può cambiare. Una delle complicanze può essere la formazione di coaguli di sangue e ictus. Queste malattie si sviluppano a causa del fatto che una grande quantità di proteine ​​viene rimossa dal corpo, di cui il corpo ha gravemente bisogno per la normale attività della vita.

Metodi di trattamento

Non esiste una cura singola per tutte le malattie che colpiscono i reni! La terapia è prescritta da un medico tenendo conto di un gran numero di fattori. Di regola, il trattamento della nefrite acuta si svolge in condizioni stazionarie, in questo caso vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • agenti antibatterici;
  • diuretici;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • antipertensivi;
  • integratori di calcio;
  • vitamine.

Durante il trattamento, il paziente viene periodicamente sottoposto a test per determinare le dinamiche del trattamento e monitorare le sue condizioni.

Se la dinamica positiva è assente, potrebbe essere necessario purificare il sangue da tossine, scorie e prodotti di decomposizione. Tali procedure aumentano la risposta dell'organismo all'uso dei farmaci.

La terapia antibatterica viene effettuata con l'aiuto dei seguenti farmaci:

  • ampicillina;
  • amoxicillina;
  • cefotaxime;
  • amikacina;
  • Cefuroxime.
  • Furazidin;
  • acido pimemidinico;
  • acido ossolinico;
  • acido nalidixico.

La terapia antibatterica per nefrite acuta continua il corso di 3 settimane, dopo di che al paziente viene prescritto un decorso di decotti anti-infiammatori e tinture di origine vegetale.

Gli immunostimolanti sono prescritti ai bambini come agenti profilattici:

Tale terapia viene eseguita se il bambino ha:

  • giada ripetuta spesso;
  • giada protratta;
  • infezioni nel corpo.

L'immunoterapia è prescritta dopo che la forma acuta della malattia è stata sostituita da subacuta. Nella forma acuta della malattia, non è opportuno prescrivere immunomodulatori.

In Europa, i batteriofagi sono molto popolari per il trattamento della nefrite, ma questo trattamento è piuttosto costoso. La chirurgia è indicata in casi gravi e di emergenza. In questo caso, i medici devono rimuovere il tessuto infetto per prevenire lo sviluppo della sepsi. Se a un paziente viene diagnosticata un'insufficienza renale, è necessario il trapianto di organi.

Dieta giada

Senza una corretta alimentazione, il trattamento della malattia non avrà successo. La dieta dovrebbe essere ricca di calorie ed equilibrata. A condizione che la funzionalità degli organi sia preservata, non è necessario attenersi a una dieta rigorosa, è sufficiente limitare il sale in modo da non sovraccaricare i reni.

  • introduzione alla dieta di cibi ad alto contenuto proteico;
  • aumento del contenuto calorico del cibo a causa di carboidrati e grassi;
  • mangiare frutta e verdura;
  • l'equilibrio di acqua e sale.

Da prodotti di farina è necessario mangiare il pane con una quantità minima di sale. Tra le zuppe, è meglio scegliere prodotti caseari o vegetariani, con l'aggiunta di erbe fresche. Per quanto riguarda la carne e il pesce, vengono mostrate varietà a basso contenuto di grassi. Le uova possono essere consumate non più di 1 pezzo al giorno. Bevi succhi di frutta e verdura migliori, così come tisane e infusi.

Metodi tradizionali di trattamento

Prima di iniziare il trattamento con i rimedi popolari si raccomanda di consultare il proprio medico. Per alleviare l'infiammazione aiuterà la raccolta di ortica, foglie di betulla e fragole, semi di lino.

Prezzemolo, asparagi e radice di sedano, così come i frutti di finocchio, hanno un effetto diuretico. Spesso con decotto di giada si usavano l'uva ursina, la consolida maggiore, i frutti di ginepro, le foglie di mora.

La nefrite può essere trattata non solo con le erbe, l'anguria ha un diuretico. Oltre a mangiare la sua deliziosa polpa, puoi preparare e sbucciare le bacche. Un tale strumento rimuove perfettamente il gonfiore.

Prognosi e prevenzione

La prognosi della malattia dipende dalla diagnosi tempestiva e dal trattamento adeguato della malattia. Nella maggior parte dei casi, la prognosi è positiva, ma a volte la malattia può essere complicata o assumere una forma cronica. Se la malattia viene ulteriormente ignorata e non viene fornito alcun trattamento, si sviluppa insufficienza renale.

Una forma purulenta della malattia può diventare una malattia pericolosa con una prognosi sfavorevole. Se questa forma non aiuta immediatamente il paziente, può provocare sepsi e causare un esito fatale.

Per quanto riguarda le misure preventive, si riducono ad un atteggiamento attento verso il proprio corpo e una risposta tempestiva a qualsiasi manifestazione di disagio. Ai primi sintomi è necessario consultare un medico per un consiglio.

È molto importante proteggere il tuo corpo dall'ipotermia, aumentare l'immunità, così come:

  • non assumere droghe senza prescrizione di vara;
  • non assumere antidolorifici in grandi quantità;
  • Non usare le erbe che sono controindicate nella malattia renale;
  • eliminare le situazioni stressanti;
  • trattare a fondo le malattie infettive e virali.

La nefrite dovrebbe essere trattata con molta attenzione, specialmente quando si tratta di bambini. I bambini più spesso degli adulti sono esposti all'ipotermia e spesso diagnosticano una nefrite acuta. Se si sospetta una malattia renale, è necessario contattare immediatamente gli specialisti per un aiuto. I genitori dovrebbero monitorare attentamente le condizioni di un bambino che ha avuto recentemente una malattia infettiva o virale.

giada

La nefrite è chiamata infiammazione dei reni. Può essere diffuso, quando il parenchima di entrambi i reni è influenzato dal processo infiammatorio e focale, quando aree infiammatorie separate si trovano tra il parenchima normale. In questo caso, i fuochi possono essere osservati sia in entrambi i reni che in uno di essi. L'infiammazione dei reni è acuta e cronica.

Giada acuta

Nella nefrite acuta diffusa, i glomeruli (glomeruli) sono influenzati principalmente dal processo infiammatorio, pertanto la nefrite acuta è anche chiamata glomerulonefrite. Allo stesso tempo, i capillari e le piccole arterie (arteriole) sono colpite non solo nei reni, ma anche nell'intero organismo. I fenomeni dolorosi sono segnati principalmente dai reni, poiché la loro funzione è disturbata.

Cause di malattia La causa principale della nefrite acuta è l'infezione. L'agente causale è principalmente lo streptococco, motivo per cui la nefrite si sviluppa più spesso dopo un mal di gola, malattie del tratto respiratorio superiore e scarlattina causata da streptococco emolitico 2-3 settimane dopo l'insorgenza della malattia. In rari casi, può comparire in altre malattie infettive: sepsi, endocardite settica, febbre tifoide, ecc.

Poiché lo streptococco o altri batteri non sono presenti nel tessuto renale, la nefrite acuta deve essere considerata come reazione allergica dell'intero organismo a un patogeno.

Di grande importanza nello sviluppo della giada ha il raffreddore come fattore predisponente. Ciò è confermato dall'aumento della giada in tempo di guerra. A volte il raffreddamento rapido provoca nefrite acuta e senza la presenza di infezione. Nefrite può verificarsi con malattia del siero, con intolleranza a determinati farmaci, con malattie vascolari sistemiche e altri fattori non infettivi a causa di ipersensibilità e alterata reattività del corpo.

La nefrite prevalentemente acuta deve essere considerata una malattia allergica-infettiva, sebbene in alcuni casi possa verificarsi senza la presenza di infezione.

Anatomia patologica. Nella nefrite acuta, i capillari dei glomeruli e delle arteriole sono influenzati dall'infiammazione. Inoltre, ci sono cambiamenti distrofici nei tubuli renali. Nella sua forma pura, la nefrite è rara, come con la sconfitta dei glomeruli, i tubuli sono di solito più o meno colpiti. In questi casi, parlano di nefrite con fenomeni nefrotici, poiché i cambiamenti distrofici nei tubuli sono chiamati nefrosi.

Con la sconfitta dei glomeruli, l'escrezione di urina e dei prodotti finali del metabolismo contenuti nel sangue diminuisce bruscamente e, a causa della maggiore pervietà dei capillari glomerulari con le urine, vengono rilasciati i globuli rossi (ematuria) e le proteine ​​(albuminuria).

Sintomi e decorso della malattia All'inizio della nefrite acuta, di solito, anche se non sempre, la temperatura aumenta, spesso leggermente. Il paziente lamenta mal di testa, gonfiore, diminuzione della quantità di urina rilasciata, debolezza generale, perdita di appetito e talvolta nausea e vomito. Spesso c'è il mal di schiena e un sintomo positivo di Paternatsky. A volte ci sono fenomeni disurici.

Ci sono tre principali sintomi di nefrite acuta: ematuria (sangue di sangue), edema e ipertensione.

A causa della sconfitta dei capillari, i globuli rossi penetrano nelle urine e diventano rosa, e talvolta assumono la forma di braciole di carne.

All'inizio della malattia, l'edema è di solito insignificante e compare principalmente sul viso e sulle palpebre, ma a volte con nefrite acuta, l'edema è significativo. La natura dell'edema renale è stata discussa sopra.

La quantità di urina è ridotta a 200-300 ml al giorno, e nei pazienti con una forma grave della malattia, l'escrezione di urina può cessare completamente.

La nefrite contiene sempre proteine ​​nelle urine di un paziente, di solito nella quantità del 2-4% 0 (promille, vale a dire per mille). Con il danno simultaneo ai tubuli, la quantità di proteine ​​può aumentare e raggiungere il 10-15% o anche di più, il che non dipende sempre dalla gravità della malattia - e con una pesante nefrite nelle urine ci possono essere proteine ​​relativamente piccole.

A causa dell'angiospasmo, si osserva un aumento della pressione sanguigna. A volte si sviluppa l'eclampsia giada

Angiospasmi si formano anche nei vasi del fondo (neuroretinite angiospastica), che porta ad una forte diminuzione della vista.

Nella nefrite acuta, la funzione di filtrazione dei reni è significativamente compromessa, vale a dire l'escrezione di acqua da parte dei reni. L'abilità di concentrazione rimane indisturbata o leggermente compromessa. Pertanto, l'urina viene escreta con un peso specifico elevato e una quantità sufficiente di prodotti metabolici viene escreta in una piccola quantità. Solo con una diminuzione significativa della quantità di urina, specialmente nell'anuria, si sviluppa l'uremia azotemica. Con ematuria prolungata, l'anemia si sviluppa spesso; l'ipertensione del muscolo cardiaco deve lavorare sodo, il che può portare ad un indebolimento del muscolo cardiaco, insufficienza cardiaca.

La nefrite acuta è una malattia grave e di lunga durata, che, anche con una buona cura e una terapia adeguatamente prescritta, dura da 1 a 3 mesi, e talvolta anche di più. Le morti di nefrite acuta sono relativamente rare. Molto spesso, richiede una forma cronica e può durare per anni. A volte la nefrite acuta passa, si verifica una remissione, ma dopo un po 'di tempo sotto l'influenza del raffreddamento o qualche tipo di infezione (mal di gola, influenza, ecc.) Si verifica una recidiva. A questo proposito, il corso della giada assomiglia al corso dei reumatismi - sotto forma di attacchi ripetuti periodicamente.

Trattamento e cura Il trattamento della nefrite acuta si riduce principalmente a un'attenta cura e aderenza ad una dieta particolare. Il paziente deve rispettare il riposo a letto fino al completo recupero (a volte per diversi mesi).

In caso di nefrite acuta è necessario limitare la quantità di acqua, sale e proteine. Dovrebbe bere un po ', in piccole porzioni, in modo da non appesantire i reni. Sono vietate le bevande alcoliche, così come tutte le altre che sono irritanti per i reni; deve essere vietato e fumare

Latte vegetale a prescrizione alimentare. È impossibile dare molto latte, poiché il sistema circolatorio è sovraccarico di liquido, che è scarsamente espulso dai reni; è sufficiente limitare a 2-3 bicchieri al giorno. Sono ammessi tutti i tipi di cereali, pane, panna, burro non salato, verdure e frutta (dieta n. 7a), è meglio prescrivere la ricotta con cibi proteici. Ai pazienti con grave nefrite acuta e all'inizio della malattia vengono prescritti giorni affamati (non dare cibo e limitare il consumo di alcolici) o giorni di zucchero (somministrare solo 150-200 g di zucchero).

L'edema è meglio trattato con una dieta senza sale.

I pazienti con nefrite acuta richiedono monitoraggio e cura molto attenti. Dovrebbero essere tenuti in una stanza calda e non raffreddati. Tuttavia, questo non significa che dovresti abbandonare la normale ventilazione della stanza. L'attenzione dovrebbe essere prestata alle condizioni della pelle del paziente, dal momento che la pelle edematosa è soggetta alla formazione di piaghe da decubito. Soprattutto è necessario monitorare attentamente la quantità di liquido che si beve, la quantità di urina rilasciata e il suo aspetto. Inoltre, la sorella deve osservare l'azione degli intestini e lo stato dell'impulso.

Nei casi di eziologia chiaramente infettiva della nefrite (per esempio, se si è verificata dopo aver sofferto un mal di gola) in presenza di un'infezione focale (tonsillite, ecc.), È indicato il trattamento con antibiotici: iniezione di penicillina, ecc. Nelle malattie renali, l'uso di sulfonamidi non è raccomandato.

Nel trattamento della nefrite acuta vengono ora utilizzati ormoni steroidei come prednisone, triamcinolone e desametasone. Questi farmaci hanno effetti anti-infiammatori e anti-allergici. Nell'ipertensione e nell'edema sono prescritti antipertensivi e diuretici (reserpina, ipotiazide, ecc.). Per via intramuscolare o endovenosa versare una soluzione al 25% di magnesio solfato.

Quando ematuria prescritto sali di calcio, così come la vitamina K.

Se l'attività cardiaca è indebolita, vengono prescritti adonis, digitale, strophanthin e korglikon, preferibilmente per via endovenosa con glucosio.

Da agenti desensibilizzanti, fluidi per via endovenosa di novocaina, ingestione di Dimedrol e acido ascorbico hanno un buon effetto. Quando il dolore è a volte un buon effetto ha la diatermia nell'area renale.

Non dimenticare la possibilità di insorgenza di eclampsia e di uremia azotemica e, quando compaiono i primi sintomi, è necessario adottare misure per eliminarli, per evitare che si sviluppino.

Con il vomito persistente, la soluzione di cloruro di sodio ipertonico viene somministrata per via endovenosa, in quanto una persona perde molto cloruro di sodio con il vomito. Produrre il lavaggio dello stomaco e dell'intestino. Sulla regione epigastrica mettere cerotti di senape; novocaina interna o endovenosa o aminazina.

Durante le convulsioni iniettare la morfina, l'omnofono. Quando si verifica uno stato di incoscienza (con coma uremico), l'idrato di cloralio viene somministrato in clisteri.

Inoltre, specialmente con la perdita di conoscenza, il sangue viene rilasciato da una vena (200-600 ml), seguito dall'introduzione di una soluzione di glucosio sotto la pelle o, ancora meglio, per via endovenosa.

Nelle forme gravi di eclampsia, la puntura lombare ha un buon effetto, perché riduce la pressione intracranica, che, quando gonfiore del cervello, è notevolmente aumentata.

Con anuria prolungata, è necessario usare il dispositivo "rene artificiale"

Non appena passano gli eventi acuti, la diuresi aumenta, gli edemi diminuiscono, la dieta si espande: al paziente viene somministrata una piccola quantità di carne, pesce bollito e un po 'di sale viene aggiunto al cibo (dieta numero 7b e numero 7). Inoltre, gli vengono prescritti sali di calcio e vitamine, acido ascorbico, rutina. Con ematuria residua, è indicata anche la vitamina K. Un paziente sottoposto a nefrite acuta viene inviato in una località climatica con un clima desertico caldo e secco: Bayram-Ali, vicino ad Ashgabat; primavera, estate e autunno possono essere inviati sulla costa meridionale della Crimea.

Prevenzione. È necessario prevenire l'insorgenza di malattie infettive acute, specialmente causate da batteri purulenti (scarlattina, mal di gola, sepsi, ecc.), È necessario un trattamento vigoroso dei focolai purulenti (ton-sillite cronica, infiammazione delle cavità accessorie, osteomielite, denti cariati ecc.), Per evitare raffreddamento prolungato, che dovrebbe essere particolarmente diffidente nei confronti delle persone soggette a raffreddori e in passato sottoposti a nefrite acuta, per prevenire le ricadute.

Nefrite cronica

Sintomi e decorso della malattia La nefrite cronica è una conseguenza della nefrite acuta. Gli eventi acuti scompaiono, il paziente diventa corporeo e inizia il suo solito lavoro, ma i reni continuano a secernere una piccola quantità di proteine ​​e sangue (microematuria), si nota un piccolo edema o non ce ne sono affatto.

In alcuni casi, come già accennato, il fenomeno della giada passa, ma poi ci sono spesso ripetute ricadute - attacchi. Ogni attacco successivo peggiora le condizioni del paziente, aumenta le alterazioni renali. Qualche volta la nefrite cronica si sviluppa gradualmente, impercettibilmente all'inizio, senza i fenomeni di un attacco acuto. In un primo momento, i principali sintomi della nefrite cronica sono gli stessi di quelli acuti: edema, ipertensione e cambiamenti nelle urine. L'ipertensione prolungata porta all'ipertrofia del cuore. Il muscolo cardiaco gradualmente rinasce e successivamente l'indebolimento del muscolo cardiaco, l'insufficienza cardiaca, si unisce alla giada. Il tessuto renale gradualmente si atrofizza e al posto del parenchima renale cresce il tessuto connettivo che, con l'ispessimento, porta al restringimento del rene (il secondo rene rugoso). Questa forma della malattia è chiamata nefrite ipertonica cronica.

A causa del corrugamento dei reni, la loro capacità di concentrazione è disturbata - l'urina viene escreta con un peso specifico basso.

Il paziente ha sete e, di conseguenza, una grande quantità di urina. Tale compromissione della funzionalità renale è compensata dalla poliuria, in cui con una grande quantità di urina, sebbene a basso peso specifico, i prodotti finali del metabolismo vengono escreti in quantità sufficienti.

Gradualmente, la capacità dei reni di rimuovere i prodotti del metabolismo proteico, le cosiddette sostanze azotate, diminuisce e la quantità di azoto residuo negli aumenti del sangue (azotemia). In questo stadio della malattia, l'edema diminuisce e la quantità di proteine ​​nell'urina di solito diminuisce significativamente. Il paziente diventa pallido, sviluppa anemia a causa dell'effetto tossico di scorie azotate sul midollo osseo, debolezza generale, affaticamento veloce, frequenti capogiri, mal di testa e fenomeni di uremia azotemica che iniziano a svilupparsi.

Se i fenomeni di uremia aumentano, i pazienti cadono in coma (coma uremico). I pazienti muoiono di uremia o di attività compromessa del cuore, insufficienza cardiaca.

Qualche volta la nefrite acuta diventa il tipo cosiddetto nefrotico cronico; in tali casi, i sintomi della nefrosi predominano sui sintomi della nefrite. In questa forma di nefrite cronica, si osserva un edema significativo, il peso specifico delle urine è piuttosto alto, c'è molta proteina nelle urine e c'è poca energia nel sangue, non c'è azotemia, la pressione del sangue è normale.

Spesso, la nefrite cronica si verifica con sintomi di nefrite e nefrosi. Tale nefrite era chiamata nefrosi-nefrite, e ora viene definita nefrite cronica di tipo misto.

Trattamento e cura Nella fase iniziale della nefrite cronica, il paziente deve regolare la propria giornata lavorativa e abbandonare categoricamente eventuali oneri aggiuntivi. Deve fare attenzione al raffreddamento e all'umidità, che possono causare esacerbazioni della malattia. La sua casa e il posto di lavoro dovrebbero essere asciutti e caldi. E nel trattamento dell'eprite cronica usano anche ormoni steroidei.

Se un paziente ha ipertensione persistente, deve prescrivere un regime e applicare antipertensivi come paziente iperteso. All'inizio dell'insufficienza cardiaca, prescrivere appropriati agenti cardiaci. E con la nefrite cronica, la nutrizione terapeutica è anche di fondamentale importanza. Se nei pazienti la concentrazione della funzione renale è compromessa e l'urina viene escreta con un peso specifico basso, tali pazienti non dovrebbero essere limitati a bere, poiché la poliurea risultante promuove l'escrezione del metabolismo proteico dall'organismo e provoca lo sviluppo di uremia azotemica.

Per prevenire l'azotemia (accumulo di sostanze azotate nel sangue), al paziente viene prescritto di bere molta soluzione al 5% di glucosio 2 l al giorno (ovviamente, se non ha espresso chiaramente edema e sintomi di insufficienza cardiaca).

La dieta dovrebbe essere principalmente latte vegetale.

Nella fase iniziale della nefrite ipertonica cronica, al paziente è consentito carne e pesce in piccola quantità e solo in forma bollita. Il cibo dovrebbe essere leggermente salato.

All'inizio dei primi segni di uremia azotemica, il paziente viene posto a letto. Prodotti a base di carne e uova, così come altri alimenti ricchi di proteine ​​sono completamente esclusi; nei casi di uremia chiaramente espressa, formaggio, fagioli, fagioli, lenticchie, funghi e persino il pane sono proibiti; il cibo dovrebbe essere esclusivamente carboidrato (zucchero, glucosio).

Pur mantenendo la funzione escretoria dei reni, al paziente deve essere somministrata molta bevanda, preferibilmente dolce.

Con edema lieve e vomito frequente, il cibo deve essere podsalivat, perché con il vomito una persona perde cloruro di sodio. Infusione endovenosa di soluzione di cloruro di sodio al 10%. Per la diarrea uremica, vengono eseguiti clisteri di lavaggio. Sforzarsi di eliminare completamente la diarrea è inopportuno, perché la mucosa intestinale, come lo stomaco, rilascia prodotti nocivi del metabolismo dell'azoto, che è importante per l'uremia. È necessario monitorare attentamente la purezza della pelle, dal momento che l'urea viene rilasciata attraverso la pelle, che provoca prurito, e quindi porta a graffi. A causa di disordini metabolici trofici nella pelle, si formano facilmente piaghe da decubito.

Altrimenti, il trattamento dell'uremia è lo stesso della nefrite acuta. È necessario, tuttavia, tenere presente che non è sempre possibile fare il salasso, poiché con l'azotemia cronica si sviluppa solitamente un'anemia significativa. In tali casi, a volte viene eseguito salasso seguito da trasfusione di sangue.

Nella fase finale della nefrite cronica, quando si riduce significativamente la funzione di concentrazione dei reni, ma anche la funzione escretoria (dell'acqua), è stato recentemente utilizzato un apparato speciale chiamato "rene artificiale" per purificare il sangue dalle scorie azotate. L'azione di questo dispositivo si basa sul fatto che il sangue prelevato da una grande arteria di un paziente viene fatto passare attraverso un tubo di cellophane curvo posto in un liquido in cui vari sali (cloruro di sodio, potassio, calcio, magnesio, ecc.) Vengono sciolti in alcune proporzioni. A causa della corrispondente pressione osmotica della soluzione, il sangue del paziente, passando attraverso il tubo di cellophane, viene rilasciato dalle sostanze azotate accumulate in esso - i prodotti finali del metabolismo proteico (urea, acido urico, creatinina, ecc.), Quindi, mediante dialisi il sangue viene purificato dai prodotti tossici.

Prevenzione. Poiché la nefrite cronica, di norma, è una conseguenza acuta, la sua prevenzione consiste nel trattamento della nefrite acuta, l'eliminazione dei focolai infettivi e l'eliminazione degli effetti dell'umidità e del raffreddamento. Le persone che hanno sofferto di nefrite acuta dovrebbero vivere e lavorare in una stanza asciutta e calda.

Nefrite focale

Cause di malattia La nefrite focale è causata da un'infezione e di solito è una complicanza di altre malattie, principalmente settiche, il più delle volte con infiammazione purulenta delle tonsille. In queste malattie, i batteri con sangue scorrono nei reni e causano aree limitate (focolai) di infiammazione. Spesso, la nefrite focale complica i processi infiammatori nelle cavità nasali e in altri organi.

Sintomi e corso I sintomi della nefrite focale sono osservati quasi esclusivamente dall'urina: proteine ​​ed ematuria. La funzione renale non è compromessa, l'ipertensione e l'edema non si verificano. Il decorso della malattia dipende dalla malattia di base.

Trattamento e cura Il trattamento è necessario principalmente la malattia principale che ha causato nefrite focale. La dieta per la giada focale può essere espansa. Il cibo può essere salato, il cibo a base di carne (proteine) non è controindicato. Non dovresti dare prodotti che irritano i reni: antipasti, carni affumicate, marinate, ecc. Naturalmente, le bevande alcoliche sono proibite. Negli eventi acuti, è prescritto il riposo a letto e fondamentalmente lo stesso trattamento della nefrite acuta. Se la malattia è supportata da qualsiasi infezione focale (tonsillite cronica purulenta, denti cariati, ecc.), Allora quest'ultima deve essere eliminata. La nefrite focale può diventare cronica; tuttavia, tutti i fenomeni clinici possono scomparire, rimangono solo ematuria e albuminuria minori. In tali casi, il paziente rimane normodotato, ma deve rispettare un particolare regime.

V. I. Kristman Malattie interne. Casa editrice "Medicina"; 1974

Qual è la nefrite - una malattia renale?

  • Sintomi e cause della malattia
  • Complicazioni e prevenzione della malattia
  • Eliminazione della malattia

La nefrite è una malattia caratterizzata dalla presenza di processi infiammatori nei reni. In questa malattia, c'è una lesione dei glomeruli renali. Ci sono due forme di malattia: diffusa e focale. Il primo è diviso in acuto e cronico, caratterizzato da infiammazione di entrambi i reni. Per quanto riguarda la seconda forma, si verifica un'infiammazione di una porzione specifica dei glomeruli renali specifici.

Sintomi e cause della malattia

La forma acuta ha le seguenti cause. Questa potrebbe essere una forte ipotermia, ad esempio, con indumenti bagnati. Questa forma spesso malata adolescenti e bambini. Si verifica anche sullo sfondo di un'altra malattia causata da infezione da streptococchi.

I sintomi della giada cominciano ad apparire immediatamente, ma dopo un certo periodo, che è di 10-15 giorni. Le condizioni del paziente sono caratterizzate da affaticamento, debolezza, lieve aumento della temperatura corporea e frequente lombalgia. Tuttavia, i sintomi principali della malattia sono edemi, aumento della pressione sanguigna e cambiamenti nelle urine.

Il primo sintomo della forma acuta è il gonfiore. Apparendo sul viso, l'edema si diffonde gradualmente in tutto il corpo, che non può non attirare l'attenzione del paziente. Il viso cambia forma e colore, diventando pallido e gonfio. L'edema può raggiungere dimensioni notevoli, che è associato all'accumulo di fluido nel tessuto sottocutaneo. L'accumulo di acqua si osserva anche nella cavità pleurica, nella cavità addominale e nella camicia cardiaca.

Lo stadio acuto della nefrite renale non è solo una manifestazione di problemi con questi organi. Vasi del corpo particolarmente colpite, che colpisce immediatamente le navi dei reni. Di conseguenza, la manifestazione principale in questa parte è un aumento della pressione sanguigna e, di conseguenza, l'insorgenza di ipertensione. Durante gli studi sul fondo dell'occhio, si trova spesso il vasospasmo, le emorragie da piccoli vasi sono presenti nella retina dell'occhio.

La malattia ha un altro sintomo importante, espresso nel cambiamento di urina. Questo può essere una diminuzione della sua quantità durante la minzione, dal momento che un grande volume di liquido non viene escreto dal corpo del paziente, ma rimane, che è caratterizzato dalla comparsa di edema, dalla presenza di sangue nelle urine o dalla presenza di proteine ​​in esso.

La nefrite dei reni si verifica favorevolmente nella maggior parte dei casi di comparsa della malattia. La malattia scompare dopo 1-3 mesi, il paziente si riprende completamente. In alcuni casi, possono esserci effetti residui che sono espressi dall'ipertensione o dalla minzione con livelli ematici nelle urine. Un decorso sfavorevole della malattia è la sua transizione allo stadio successivo - nefrite cronica.

Complicazioni e prevenzione della malattia

Spesso, le complicazioni si verificano anche nella forma acuta della malattia. I più comuni attacchi di eclampsia e insufficienza cardiaca. All'inizio si manifesta spesso una insufficienza cardiaca, che porta alla dispnea, un aumento delle dimensioni del cuore e tosse con espettorato. Quest'ultimo indica la stagnazione nei polmoni, che può svilupparsi in stadi più pericolosi, fino a edema.

Per quanto riguarda l'eclampsia, è causata da uno spasmo di vasi cerebrali ed edema che si sviluppa lì. Un forte mal di testa, spesso accompagnato da vomito, è considerato come un precursore dell'inizio di un attacco. È piuttosto difficile, ma una volta completato, il paziente è sollevato.

Un'altra complicazione della forma acuta è la nefrite cronica. Se dopo 6-9 mesi i principali segni della malattia non scompaiono, si può presumere che l'inizio della transizione verso la fase successiva - nefrite cronica. Il flusso di questa forma è descritto come l'alternanza di due periodi, la calma e l'aggravamento. Il paziente potrebbe non avere esperienza di nulla, ma non appena ha ricevuto un'infezione, inizia una condizione acuta.

La malattia è di lunga durata. Durante la fase di calma, il paziente può manifestare debolezza generale, a volte si manifesta dolore alla testa, diminuzione dell'appetito e il paziente si stanca rapidamente. Nelle urine c'è una piccola percentuale di proteine ​​e sangue, la pressione del sangue è alquanto elevata. Durante una esacerbazione della malattia, si osservano sintomi simili allo stadio acuto.

Nei casi più gravi, ogni esacerbazione porta alla morte di una certa parte dei grovigli renali, a seguito della quale i reni sono pieni di tessuto connettivo e sono di dimensioni ridotte. La morte di un gran numero di palle può causare insufficienza renale, che porta a un ritardo nella rimozione delle tossine dal corpo e, di conseguenza, all'avvelenamento, cioè all'uremia. L'Uremia può portare alla morte.

La forma focale della malattia è rappresentata solo dai cosiddetti sintomi urinari - la presenza di proteine ​​e sangue nelle urine. Quei sintomi caratteristici delle forme descritte, cioè edema, ipertensione e altri, non sono osservati.

Il trattamento della nefrite è più complicato della sua prevenzione, quindi l'importanza della prevenzione è grande. Le misure preventive sono volte a combattere le malattie infettive che possono causare nefrite. Una parte importante è l'indurimento del corpo. Inoltre, se c'è tonsillite, cioè infiammazione delle tonsille, è necessario prendere tutte le misure necessarie per eliminarlo. Al fine di non ottenere la forma cronica della malattia, anche nella fase di nefrite acuta, è necessario seguire tutte le istruzioni del medico e trattare a fondo questa malattia.

Eliminazione della malattia

È importante notare che qualsiasi forma di giada, il cui trattamento si verifica solo sotto la supervisione personale del medico curante, deve essere osservata da uno specialista. Il trattamento domiciliare in questi casi è inappropriato, al contrario, può complicare il processo di eliminazione della malattia o portare a complicanze. Inoltre, i pazienti senza fallo aderiscono al riposo a letto.

Nei primi due giorni si consiglia al paziente di morire di fame. Consentito di usare due bicchieri d'acqua e 100 grammi di zucchero. Successivamente, viene prescritta una dieta in cui il sale da cucina e l'assunzione di liquidi sono limitati. La quantità di sale che si mangia non deve superare i 5 g, e la quantità di liquido consumato non deve superare 1 l. Inoltre, le proteine ​​animali sono soggette a riduzione. Il corso generale di trattamento è prescritto da un medico.

È lui che determina il bisogno di riposo a letto per il paziente; farmaci che dovrebbero essere utilizzati, in particolare per l'emergere di varie complicanze e forme croniche della malattia.

Pertanto, l'eliminazione della nefrite dovrebbe essere effettuata solo sotto la supervisione di un medico, l'autotrattamento non dovrebbe essere consentito, in quanto questo può essere non solo una causa di complicanze, ma anche l'inizio di uno stadio cronico della malattia. Inoltre, è importante non ritardare il trattamento in un istituto medico quando compaiono i primi sintomi.

Altri Articoli Su Rene