Principale Tumore

Nutrizione per insufficienza renale

Lascia un commento 4,268

Insufficienza renale - una violazione del funzionamento dei reni. Per ripristinarli è necessario il trattamento giusto. La sua base è una dieta per insufficienza renale. La sua caratteristica principale è un apporto calorico elevato di alimenti e uno stretto controllo sulle proteine ​​consumate. Quindi, nel menu del paziente ci sono oli, cibi fritti e dolci.

Cibo in insufficienza renale cronica

Lo stadio cronico della malattia si manifesta gradualmente, senza attacchi acuti e improvvisi. La causa principale di questo tipo di insufficienza renale è la mancanza di proteine ​​nel corpo. Pertanto, lo scopo principale della dieta - per garantire l'apporto di proteine ​​nelle giuste quantità, non permettendo il collasso dell'esistente nel corpo. La dieta e il menù del giorno sono fatti per i pazienti individualmente. Ma la tabella di dieta 7 e le sue sottospecie sono prese come base. Quindi, se i sintomi dell'insufficienza cronica sono particolarmente acuti, la dieta 7a viene prescritta per una settimana. Dopo il passaggio alla fase di remissione, il medico assegna a una persona una tabella 7b con una transizione graduale a 7.

Per quanto riguarda la dieta, la dieta per la malattia renale cronica consente di mangiare 20-60 grammi di proteine ​​e 1-2 grammi di sale al giorno. Grassi e carboidrati in grandi quantità sono obbligatori per l'uomo, il che consente di aumentare il contenuto calorico del cibo fino a 3500 kcal al giorno. L'assunzione di vitamine nel corpo fornisce frutta e verdura. Il successo nel ripristinare la funzionalità renale risiede nel rifiuto di quei prodotti che irritano e feriscono il corpo.

Alimento nella fase acuta dell'insufficienza renale

Lo stadio acuto della malattia è caratterizzato da una forte manifestazione di sintomi che possono essere alleviati solo con l'aiuto di farmaci. Pertanto, la dieta in caso di insufficienza renale, il paziente viene nominato solo dopo la transizione della malattia nella fase di remissione o nel periodo postoperatorio. Il suo obiettivo principale è ripristinare il metabolismo. Per fare questo, la quantità di proteine ​​al giorno non dovrebbe superare i 60 grammi. Nella fase acuta della malattia, l'apporto calorico di cibo consumato al giorno dovrebbe essere di 3000-3500 kcal. Questo livello è raggiunto grazie alla presenza di grassi e carboidrati nel menu.

Inoltre, per mantenere una normale riserva di vitamine nel corpo dovrebbe bere un sacco di succhi freschi. Durante la cottura, il cibo non deve essere salato, ma una piccola quantità di sale è consentita immediatamente prima dell'uso. Iniziare una dieta nella fase acuta della malattia è meglio dalla tabella 7b. Dopo una settimana di tale nutrizione, puoi andare gradualmente al tavolo 7. La durata della dieta è di 8-12 mesi.

Prodotti consigliati e vietati

Considerare più in dettaglio i prodotti consentiti e vietati per la malattia renale cronica (CCP). I prodotti da forno devono contenere un minimo di sale nella composizione ed essere fatti con farina di frumento. Il fallimento è soggetto al pane di segale. Far bollire le zuppe è meglio sulla base di brodo di pesce o di verdure con l'aggiunta di verdure e cereali. La carne è meglio scegliere varietà a basso contenuto di grassi: pollo, coniglio o tacchino. Cuocialo a vapore o bollilo. Il consumo di verdure non è limitato al trattamento sia fresco che dopo il trattamento termico.

Per quanto riguarda il liquido, è permesso bere tè verde o alle erbe. I succhi di frutta freschi devono essere diluiti con acqua a causa dell'alto livello di zucchero in essi contenuto. Le bacche e i frutti possono essere in qualsiasi quantità e forma. Vietate solo banane ricche di magnesio e potassio. Il loro prodotto di decadimento è una proteina, il cui uso è strettamente limitato. La dieta assume fino a 6 pasti al giorno. E a intervalli regolari.

In caso di insufficienza renale, le banane sono proibite.

L'insufficienza renale acuta comporta un rigoroso riposo a letto. Ecco perché è importante garantire l'apporto energetico del corpo attraverso il cibo. Il latte e tutti i tipi di prodotti caseari, compresi i cocktail a base di essi, saranno utili. Per quanto riguarda le uova, è consentita 1 proteina al giorno. Sono ammessi tutti i tipi di frutta e verdura. Ma dovresti ricordare del rifiuto di legumi, aglio e spinaci. Mangiare verdure può essere crudo o dopo il trattamento termico, ma non in salamoia o in salamoia. Per dessert, puoi mangiare caramelle, un po 'di miele o marmellata. Succhi come prugna, ciliegia, mela o anguria sono utili per i reni.

Menu di esempio

I sintomi dell'hbp possono manifestarsi abbastanza spesso, ma possono anche essere invisibili. In ogni caso, dopo aver fatto questa diagnosi, è necessario seguire una dieta scelta da uno specialista. Il minimo rifiuto della dieta prescritta può complicare il decorso della malattia. Considera diverse opzioni per il menu del giorno, con le ricette che possono essere trovate sotto.

  1. Il menu per le persone con hbp, che è dominato da proteine ​​di origine vegetale. 1a colazione: farina d'avena con latte, insalata "Vinaigrette", tè verde o latte. 2a colazione: tortino di cavolo. Pranzo: insalata di cetriolo e pomodoro, zuppa di verdure, spezzatino, gelatina di frutta. Pranzo: decotto basato sulla rosa selvatica. Cena: cavolo fritto, torta alla frutta, tè verde. Ora di andare a letto: succo fresco.
  2. Colazione: purea di patate lesse, uova, miele, succo d'arancia appena spremuto. A pranzo puoi mangiare panna acida con acqua minerale non gassata. Il pranzo consiste in zuppa di riso, stufato di verdure e gelatina di frutta. Cena: porridge a base di cereali di riso, marmellata di frutta e succo consentiti. Come spuntino puoi bere succo.
Torna al sommario

Nutrizione nel diabete e insufficienza renale

Il diabete mellito è una malattia che in molti casi dà complicazioni ai reni. Il risultato è lo sviluppo di CCP. In questo caso, la dieta deve essere monitorata non solo dall'urologo, ma anche dall'endocrinologo. I principi di base di una dieta per l'insufficienza renale e il diabete sono la normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue, la riduzione del consumo di sale e proteine. Hai bisogno di mangiare frazionario, cioè in piccole porzioni, ma almeno 6 volte al giorno. È necessario abbandonare i farmaci che possono provocare fallimenti nel sistema urogenitale.

Prodotti consentiti

Con il diabete, puoi mangiare pane integrale. I panini sono consentiti solo sulla base di sostituti dello zucchero. I primi piatti sono i migliori cucinati su brodi vegetali. I brodi di carne o di pesce non sono ammessi più di una volta alla settimana, mentre la prima acqua dopo l'ebollizione deve essere drenata. I piatti di carne sono meglio cotti, al vapore o bolliti. E dovresti prendere varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce. Il giorno è consentito mangiare fino a 3 uova sotto forma di una frittata o componenti di insalata. Nel diabete, latte e prodotti caseari sono limitati, in particolare ricotta e panna acida.

Il ruolo principale nella dieta delle persone con diabete dovrebbe essere la verdura. Possono essere consumati sia grezzi che dopo trattamento termico. Solo le patate sono limitate - non più di 200 grammi al giorno. Anche i frutti sono vietati. Dolci e dessert sono meglio prendere sulla base di sostituti dello zucchero e cucinarli meglio a casa. Il più utile nel diabete sarà l'uso di succo di pomodoro, che abbassa i livelli di glucosio nel sangue. Inoltre, le bevande consentite includono tè e caffè senza zucchero, oltre a gelatina e succo di frutta. È anche utile per una persona bere un decotto di rosa selvatica, che normalizza il livello di glucosio.

Prodotti proibiti

Per quanto riguarda i prodotti vietati, includono tutti gli ingredienti che aumentano il glucosio e il potassio nel sangue. Questi includono carni grasse e salsicce, tutti i tipi di cibi affumicati, in scatola o in salamoia. Dalle spezie non può pepe e senape piccante. I medici con queste diagnosi limitano l'assunzione di liquidi per evitare il sovraccarico dei reni. Inoltre, include non solo acqua e tè, ma anche primi piatti, gelati e tutto ciò che contiene umidità. Per quanto riguarda la frutta, non puoi banane, varietà dolci di mele, avocado, kiwi e pesca. Frutta secca e noci dovrebbero essere usati con cautela. I dolci dovrebbero essere ridotti al minimo. Per quanto riguarda miele e marmellata, prima dell'uso è necessario consultare il proprio medico.

Menu per il giorno

Il menu giornaliero approssimativo delle persone con diabete e diabete è il seguente. 1a colazione: pane tostato, omelette proteica con pomodori e caffè. 2a colazione: mela e pane. Per pranzo dovresti mangiare zuppa di verdure e qualche pezzo di pane. A pranzo puoi fare gelatina di frutta. La cena consiste in petto di pollo al forno e insalata di verdure fresche, condita con yogurt naturale o panna acida. Ora di andare a letto: insalata di cetrioli.

Ricette di piatti

Insalata con pollo e mele

Ingredienti: petto di pollo, pomodori, patate, mele, cetrioli freschi, olio di oliva o vegetale. Ricetta: Lessare il filetto di pollo e le patate finché sono teneri. Sbucciare le mele e i semi. Tagliare tutti gli ingredienti in un cubo di medie dimensioni, piegarli in una ciotola e condirli con il burro. Se lo si desidera, prima di servire, salare leggermente e guarnire con le erbe.

Insalata di pesce

Ingredienti: pesce magro, gamberi, patate, mele, pomodori, cetrioli, lattuga, olio per il rifornimento di carburante. Ricetta: far bollire pesce, patate e gamberetti fino a cottura ultimata. Sbucciare mele e cetrioli e semi. Tutti i componenti dell'insalata tagliati in un cubo medio. Mettere il composto in un'insalatiera e riempirlo con olio d'oliva o vegetale. Prima di servire, decorare con gamberetti e verdure.

Cotolette di carote

Avrai bisogno di: carote, semola, sale, zucchero, olio vegetale per friggere. Preparazione: Lessare le carote, sbucciare e grattugiare su una grattugia media. Aggiungere il resto degli ingredienti e mescolare tutto accuratamente. Formare delle costolette, arrotolarle in semolino o nel pangrattato e soffriggere leggermente nel burro. Al momento di servire, cospargere con le erbe. Questo piatto è utile per CCP.

Borscht vegetariano

Ingredienti: barbabietola, patate, cavolo bianco, cipolla, carota, pomodoro, liquido, zucchero, panna acida, sale. Preparazione: lavare e pulire le verdure. Grattugiare le carote, tagliare la cipolla a cubetti medi. Fai dei tagli a forma di croce sui pomodori e versa acqua bollente per 2-3 minuti. Dopo di ciò, rimuoverli dalla pelle e grattugiare. Versare l'olio vegetale in una padella e stufare leggermente le carote, le cipolle e i pomodori. Cucinare barbabietole e griglia. Nell'acqua, dove le barbabietole erano bollite, lanciare cubetti di patate. Dopo 7-10 minuti aggiungere cavolo tritato. Dopo aver fatto bollire, mescolare verdure e zucchero stufati. Cuocere fino al termine. Al momento di servire, condire con sale e guarnire con panna acida e verdure. Borscht secondo questa ricetta può essere utilizzato nella diagnosi di insufficienza renale.

Zuppa con patate

Ingredienti: patate, carote, cipolle, burro. Preparazione: lavare e sbucciare le verdure. Tagliare le patate e le cipolle a cubetti medi, grattugiare le carote. Spezzare le carote e le cipolle nell'olio fino a renderle morbide. Tira bollire le patate. Dopo 10 minuti aggiungere le verdure. Cuocere fino al termine. Al momento di servire, aggiungi verdure tritate finemente. Questa ricetta può essere utilizzata per il diabete.

I principi principali della dieta per la malattia renale cronica

Ogni corpo ha il suo scopo. I reni svolgono un ruolo cruciale nel corpo, le loro funzioni sono metaboliche, ematopoietiche, regolatrici ioniche. Il loro lavoro dipende in gran parte dal "materiale" con cui interagiscono, cioè dai prodotti che entrano nel nostro corpo.

Disfunzione renale - questa è una condizione del corpo quando l'intero lavoro dei reni scende e non possono più funzionare normalmente. Per supportare il normale funzionamento dei reni, tra cui, i medici prescrivono di seguire una dieta, soprattutto se una persona è malata di malattia renale cronica.

Principi di dieta per CKD

È necessario rispettare i requisiti principali:

  • ridurre la quantità di proteine ​​consumate;
  • riduzione significativa di sodio (sale) nel cibo;
  • ridotto fosforo nella dieta;
  • attitudine attenta e prudente all'uso del potassio;
  • diminuzione dell'assunzione di liquidi.

A cosa serve

  1. la dieta a basso contenuto di proteine ​​è necessaria perché la proteina aumenta il carico sul rene e contribuisce al rapido sviluppo della malattia. I medici raccomandano di limitare l'assunzione di proteine ​​già nella prima fase della malattia;

  • una significativa riduzione del sale aiuta ad evitare l'aspetto e lo sviluppo dell'edema, poiché lo scambio di sale è strettamente correlato all'acqua. La ritenzione di sodio porta alla ritenzione idrica nel corpo;
  • a causa del lento funzionamento dei reni, il fosforo viene espulso più lentamente dal nostro sistema, il che porta al fatto che la quantità di fosforo nel corpo aumenta, e a sua volta prende il calcio dal corpo, che poi può trasformarsi in osteoporosi;
  • in caso di malattia renale, si sviluppa iperkaliemia - questa è una condizione pericolosa che porta a disturbi del ritmo cardiaco, nonché a un infarto;
  • sin dal primo stadio della malattia, c'è una sensazione di sete e, a causa di questo, la necessità di un grande uso di liquidi, ma il rene non è in grado di rimuovere l'acqua in quantità sufficienti e, di conseguenza, può portare a malattie come l'ipertensione, l'edema.
  • al contenuto ↑

    Tabella numero 7

    Qualsiasi malattia renale è una fase difficile del corpo che colpisce il metabolismo. Ecco perché è stata creata e sviluppata una dieta chiamata "Tabella numero 7". Questa dieta salva può portare un effetto curativo.

    Inoltre, questa dieta ha proprietà curative, volte a ripristinare e rafforzare l'equilibrio salino. Inoltre, il compito principale di tale alimentazione è combattere l'edema delle gambe, cioè uno dei sintomi della malattia renale.

    Questa dieta è adatta per le persone con le seguenti diagnosi:

    • insufficienza renale di qualsiasi grado;
    • nefrite acuta;
    • disordini metabolici;
    • gonfiore delle gambe.

    La durata della dieta dovrebbe nominare uno specialista.

    La specificità della dieta è che limita l'assunzione di proteine ​​a 70 grammi al giorno, e sale a 6 grammi e il consumo di acqua è ridotto al minimo. Il valore energetico di tale nutrizione è in media 2500 kcal al giorno. Al giorno puoi bere non più di 1 litro.

    È meglio cucinare i piatti:

    Mangiare ogni giorno è consigliato 4-5 volte in piccole porzioni.

    Menu di esempio per il giorno:

    Colazione: farina d'avena, tè, eventualmente pane tostato.

    Seconda colazione: qualsiasi frutta o verdura tra cui scegliere.

    Pranzo: zuppa leggera, polpette di vapore, casseruola, patate al forno o bollite.

    Pranzo: uova strapazzate, preferibilmente a vapore.

    Cena: pasta con pesce o altri frutti di mare.

    Cosa può essere mangiato e cosa non può essere mangiato con insufficienza renale in varie fasi?

    Come abbassare la creatinina nel sangue con l'aiuto di prodotti scopri nel nostro articolo.

    Fase 1 - una forma lieve della malattia, che è del tutto possibile passare inosservata. Pertanto, in questa fase, si consiglia di limitare la quantità di proteine ​​a 70 grammi al giorno.

    È meglio usare proteine ​​di origine vegetale, che sono in verdure, noci, pane.

    Limitate anche voi a prendere il sale a 4-5 grammi al giorno, ma è auspicabile, ad esempio, cucinare del cibo senza sale. La quantità di liquido consumato non deve superare l'uscita urinaria selezionata al giorno di oltre 500 grammi.

    Una volta alla settimana è bene che i reni effettuino una giornata di digiuno (mela, patate, zucca).

    Fase 2 - c'è una leggera rottura dei reni, ma ancora senza sintomi luminosi. In questa fase, la quantità di proteine ​​al giorno è ridotta a 20-40 grammi e una parte significativa della proteina dovrebbe essere costituita da proteine ​​di origine animale: pesce, latte, carne e uova.

    A causa del forte calo delle proteine ​​nel corpo, il valore energetico deve essere aumentato a causa delle proteine ​​vegetali e casearie e, ovviamente, dei carboidrati. Il sale può essere consumato 2-3 grammi al giorno.

    La quantità di liquido non dovrebbe comunque superare la quantità di urina al giorno di oltre 500 grammi. L'acqua può essere sostituita con succhi di frutta e verdura diluiti.

    È importante escludere il caffè, il cacao, il cioccolato, la zuppa di funghi, il brodo di carne e di pesce e, naturalmente, l'alcol dalla dieta.

    Fase 3: è suddivisa in fasi A e B. La fase B indica la comparsa di sintomi quali intorpidimento, esaurimento, dolore alle ossa. La prima cosa escludeva carne, pesce, pane.

    La quantità di sale al giorno è 2-4 grammi, i grassi 120 grammi, i carboidrati 250-350 grammi. Il liquido rimane per corrispondere al tasso giornaliero di urina. Puoi usare nella tua dieta verdure, frutta, grassi del latte, olio vegetale.

    Attenzione: rafano, aglio, rafano, senape, ketchup - non dovrebbero essere nella vostra dieta.

    Fase 4 - c'è una violazione dei reni, stanchezza cronica, perdita di appetito. La quantità di proteine ​​deve essere calcolata, 0,7-1 grammi / 1 kg di peso corporeo al giorno. Il cibo senza sale, se la pressione artrite è piccola, è consentito fino a 2 grammi al giorno.

    Il ricevimento di verdure, frutta, latticini, cavoli, funghi è limitato. Albicocca, banana, prugne, uvetta sono completamente esclusi dalla dieta quotidiana. Liquido - 700-800 grammi al giorno. Il grasso è di 110 grammi, i carboidrati - 450 grammi. Pasti 6 volte al giorno, in piccole porzioni.

    Fase 5 - in questa fase, i reni non possono funzionare correttamente. In questa fase, i grassi non dovrebbero superare i 70 grammi, i carboidrati 400 grammi. Completamente escluso dalla dieta ribes nero, melone, pesca, sedano, cicoria. Alimenti piccanti e salati, cibo in scatola, salsicce, cioccolato, funghi e zuppa di carne (brodo) sono severamente vietati.

    Menu di esempio per diversi giorni

    Ricette per esempio:

    Cosa ti serve: 1,5 tazze di latte freddo, 4-5 uova, verdure (carote, broccoli, ecc.), 30-40 grammi di burro.

    fasi:

    1. riscaldare il forno a 180 gradi;
    2. le verdure dovrebbero essere bollite;
    3. in qualsiasi contenitore profondo, sbattere le uova e il latte. Più veloce si batti, più completa è la frittata;
    4. aggiungere verdure a questa miscela. Spalma lo stampo con il burro, versa il composto lì e mettilo in forno per 7-9 minuti.

    Dopo 9 minuti hai una frittata meravigliosa.

  • Riso con gamberetti e verdure

    Di cosa hai bisogno: 200-250 grammi di riso, 200-250 grammi di gamberetti sgusciati,
    verdi (basilico, coriandolo), 5-6 cucchiai di olio d'oliva.

    fasi:

    1. è necessario prima lavare le erbe, asciugare e tritare con olio d'oliva (può essere in un frullatore);
    2. il riso non può essere cucinato, il sale;
    3. friggere i gamberetti in una padella per un colore rosa, mettere sul tavolo e pulire il grasso;
    4. Gamberetti, riso e una miscela di verdure e burro, mettere in una padella con i lati grandi, cuocere a fuoco lento per 4 -5 minuti.

    In 5 minuti è pronto il riso con i gamberetti!

    Se non si attiene a una dieta, causerà un rapido sviluppo dell'insufficienza renale. La conseguenza può essere fatale.

    Perché è importante seguire la dieta dirà al medico nel video:

    Dieta per il menu di insufficienza renale

    L'insufficienza renale è una malattia molto formidabile, in cui tutte le funzioni di questo importante organo interno vengono interrotte. Con insufficiente attenzione a questo problema, l'acqua, l'elettrolita, il metabolismo azotato e così via nel corpo sono disturbati.

    L'insufficienza renale acuta si sviluppa improvvisamente e può essere il risultato di uno shock (traumatico, ustione, chirurgico, ecc.), Avvelenamento del rene con veleni (ad esempio mercurio, arsenico, veleno di funghi). Una dose eccessiva di farmaco può agire come un veleno. Infezioni, malattia renale acuta (nefrite, pielonefrite, ecc.), Alterazione della pervietà del tratto urinario superiore sono tutte cause possibili di insufficienza renale acuta.

    I suoi sintomi principali sono: una forte diminuzione o completa assenza di minzione (la quantità giornaliera di urina è inferiore a 400-500 ml), un ritardo nel corpo di scorie azotate, disturbi dell'elettrolito dell'acqua e dell'equilibrio acido-base, attività cardiovascolare, anemia, ecc. Insufficienza renale acuta - uno stato molto formidabile e pericoloso, nei casi più difficili - fatali, senza l'aiuto di esperti qui è indispensabile.

    Se rispondiamo ai primi segni in tempo e correttamente, allora tutti i cambiamenti nei reni possono essere corretti entro 2 settimane (meno spesso 1-2 mesi). Il trattamento è finalizzato all'eliminazione della causa (shock, intossicazione, ecc.) E dei disordini metabolici.

    La nutrizione medica nell'insufficienza renale acuta è progettata per prevenire la rottura delle proteine ​​del tessuto. Il principio principale è il massimo risparmio dei reni e la correzione dei disturbi metabolici. La dieta viene scelta dal medico e dipende dallo stadio della malattia.

    L'insufficienza renale cronica è una diminuzione graduale della funzione renale fino a scomparire completamente, causata dalla morte graduale del tessuto renale a causa della malattia renale cronica. L'insufficienza renale cronica si verifica in 200-500 di un milione di persone. Attualmente, il numero di pazienti con insufficienza renale cronica aumenta ogni anno del 10-12%.

    Le cause dell'insufficienza renale cronica possono essere una varietà di malattie. La loro caratteristica comune: tutti portano alla sconfitta dei glomeruli renali. Questi possono essere: malattie renali croniche o congenite, malattie metaboliche (diabete mellito, gotta, ecc.), Malattie reumatiche, malattie vascolari, malattie che portano ad un alterato deflusso di urina dai reni.

    Ma le cause più comuni di insufficienza renale cronica sono la glomerulonefrite cronica, la pielonefrite cronica, il diabete mellito e le anomalie congenite dello sviluppo renale.

    Il punto principale del trattamento dell'insufficienza renale è la somministrazione di una dieta povera di proteine ​​con restrizione di sodio. Questo è esattamente il caso in cui una persona è abbastanza capace di aiutare se stessa (ovviamente, non senza l'aiuto dei medici).

    Se la funzione renale è indebolita, vengono scarsamente rimossi dal corpo delle sostanze formate nel processo del metabolismo delle proteine: azoto residuo, urea, acido urico, creatinina e altri. Queste sostanze si accumulano nel sangue e hanno un effetto tossico sul corpo. Per ridurre la loro concentrazione nel sangue, è necessario limitare bruscamente la dieta dei prodotti proteici. Questa è la caratteristica principale della dieta che soffre di insufficienza renale cronica.

    Principi generali della dietoterapia nell'insufficienza renale cronica:

    I principi principali della dieta: vari gradi di restrizione delle proteine ​​a seconda della gravità della malattia (per ridurre la formazione di composti azotati), la disponibilità di grassi e carboidrati, la regolazione del sale e l'assunzione di liquidi.

    1. Restrizione delle proteine ​​nella dieta a 20-70 g al giorno, a seconda del grado di insufficienza renale.
    2, Garantire il valore energetico del cibo aumentando la quantità di grassi e carboidrati.
    3. L'uso di una quantità sufficiente di frutta e verdura, tenendo conto delle loro proteine, vitamine e composizione salina.
    4. Prodotti di trasformazione culinaria adeguati per migliorare l'appetito.
    5. Regolare l'assunzione di sale e acqua, a seconda della presenza di edema, pressione sanguigna e condizione renale.

    Dovrebbe ridurre l'uso di alimenti ricchi di proteine ​​vegetali: cereali, legumi, farina e tutti i suoi prodotti, compreso il pane. Le proteine ​​vegetali nella loro composizione sono significativamente inferiori alle proteine ​​animali, sono meno utilizzate per costruire proteine ​​corporee, ma sono sovraccariche di prodotti del metabolismo proteico.
    Un'eccessiva restrizione delle proteine ​​animali nella dieta può interrompere la formazione nel corpo di molte sostanze di natura proteica: enzimi, anticorpi, ormoni. Pertanto, la maggior parte delle proteine ​​(70-75%) dovrebbero essere proteine ​​animali (latte, uova, carne, pesce) per fornire all'organismo aminoacidi essenziali.

    In connessione con la forte restrizione della quantità di proteine, il valore energetico della dieta è aumentato a causa di latticini e grassi vegetali di tutti i tipi (ad eccezione di refrattari - agnello, maiale, manzo) e carboidrati. Raggiungono anche la massima vitaminizzazione del cibo grazie all'inclusione di succhi di frutta e verdura - anguria, melone, ciliegia, mela, prugna, ecc.

    La composizione chimica della dieta include:

    • proteine ​​nella quantità di 40-50 g,
    • dove il 50-60% di origine animale e con malattia renale fino al 70%,
    • grassi nella quantità di 85-90 g (20-25% della composizione vegetale),
    • carboidrati da 400 a 450 g, dove 100 g di zucchero,
    • la quantità di fluido libero è regolata individualmente, la media è 1-1,2 l.

    Attualmente, gli esperti hanno l'opportunità di determinare la quantità ottimale di proteine, il cui uso non porta ad un accumulo significativo di sostanze del metabolismo proteico nel sangue e allo stesso tempo non porta il corpo a una fame di proteine. Questa quantità dipende dal grado di insufficienza renale.

    I pazienti nei quali il contenuto di azoto residuo nel sangue è elevato a non più di 50 milligrammi per cento, si raccomandano 40 grammi di proteine ​​al giorno, di cui 30 grammi di origine animale e solo 10 grammi di origine vegetale. Questo contenuto proteico fornisce al paziente la dieta n. 7, che sarà discussa nell'articolo. È essenziale per chi soffre di insufficienza renale cronica. Migliorando il benessere e i dati di laboratorio, si può in qualche modo espandere la dieta, aumentare il contenuto proteico nella dieta fino a 60 grammi.

    Nei casi in cui il contenuto di azoto residuo nel sangue sale bruscamente, la quantità di proteine ​​nella dieta è limitata a 20 grammi al giorno. Tale dieta viene utilizzata per un breve periodo, principalmente in ospedale.

    La dieta numero 7 fornisce 2700-2800 chilocalorie al giorno. Se non c'è abbastanza energia con il cibo, il corpo deve spendere risorse energetiche, vengono utilizzate le sue proteine ​​del tessuto e la loro offerta è molto limitata. Inoltre, la rottura delle proteine ​​aumenta inevitabilmente il contenuto di sostanze azotate nel sangue. Pertanto, il paziente non deve negarsi il cibo, provare una sensazione di fame. Hai bisogno di mangiare 5-6 volte al giorno.

    La malattia renale indebolita è sodio scarsamente escreto. Si attarda nei tessuti e "attrae" l'acqua. Questo è il meccanismo che spesso deriva dall'edema renale. Inoltre, la malattia renale è spesso accompagnata da ipertensione e l'assunzione eccessiva di sale è uno dei fattori che contribuiscono all'ipertensione. Per questi motivi, il sale dovrebbe essere limitato.

    Tutti i pasti a base di cereali, pasta, patate e altri ortaggi sono adatti ai pazienti con reni malati. La razione giornaliera comprende i seguenti prodotti: carne (100-120 g), piatti a base di cagliata, piatti a base di cereali, porridge di semolino, riso, grano saraceno, orzo.
    Particolarmente adatto per il basso contenuto di proteine ​​e allo stesso tempo un alto valore energetico di piatti di patate (pancake, polpette, nonne, patate fritte, purè di patate, ecc.), Insalate con panna acida, vinaigrette con una quantità significativa (50-100 g) di olio vegetale.
    Tè o caffè possono essere acidificati con il limone, mettere 2-3 cucchiai di zucchero per bicchiere, si consiglia di utilizzare miele, marmellata, marmellata.

    Pertanto, la composizione principale del cibo sono i carboidrati (

    120-130 g) e dosato - proteine. Il conteggio della quantità giornaliera di proteine ​​nella dieta è obbligatorio. Nel redigere il menu, dovresti usare le tabelle che riflettono il contenuto di proteine ​​nel prodotto e il suo valore energetico (Tabella 1).

    Nutrizione per insufficienza renale

    L'insufficienza renale complica il decorso di molte malattie degli organi del sistema escretore. Il trattamento di questa condizione dovrebbe essere complesso e includere non solo i farmaci, ma anche l'implementazione delle raccomandazioni del medico per uno stile di vita. E quale dovrebbe essere la dieta per l'insufficienza renale? Sui prodotti consentiti e proibiti, così come lo schema generale della nutrizione parla nella nostra recensione.

    Chi può affrontare questo problema

    È importante capire che l'insufficienza renale non è una malattia separata, ma una sindrome che ha molte cause diverse. La forma acuta della patologia si sviluppa con:

    • alterata circolazione del sangue nel letto vascolare causata da insufficienza cardiaca, aritmia, shock, ecc.;
    • morte massiva di nefrone (unità funzionali del tessuto renale);
    • patologie che causano violazioni acute del deflusso delle urine.

    L'insufficienza renale cronica (CRF) è spesso il risultato di una patologia lenta degli organi urinari - pielonefrite, glomerulonefrite, urolitiasi. Spesso questa condizione viene diagnosticata sullo sfondo di diabete, reumatismi, gotta e altri disturbi metabolici.

    Il nome della malattia parla da solo. In caso di insufficienza renale si sviluppa una violazione di tutte le funzioni degli organi del sistema urinario:

    • l'escrezione;
    • osmoregulation;
    • ionoreguliruyuschey;
    • intra secretoria;
    • metabolica.

    Una dieta in caso di insufficienza renale può ridurre l'impatto negativo dei prodotti metabolici non derivati ​​sul corpo e ridurre l'aumento del carico sul tratto gastrointestinale. Una corretta alimentazione "aiuta" i reni a funzionare meglio e riduce il rischio di possibili complicanze.

    Fondamenti di nutrizione clinica

    La nutrizione specializzata in caso di insufficienza renale è stata chiamata dieta terapeutica numero 7 (tabella Pevsner). Ha lo scopo di:

    Ridurre la quantità di proteine ​​consumate a 40-60 grammi al giorno In una grande quantità, i prodotti del metabolismo proteico nel corpo hanno un effetto tossico e "caricano" i reni con un lavoro non necessario. Fornire una persona con tutti i nutrienti Ciò è dovuto principalmente ai prodotti lattiero-caseari e vegetali, ricchi di grassi, carboidrati e proteine ​​facilmente digeribili. Limitazione del sale a 1 g / giorno Il sale ha la capacità di trattenere l'acqua nel sangue. Bere il regime, d'accordo con il medico I pazienti con insufficienza renale possono dover limitare l'assunzione di liquidi a 1,0-1,2 litri al giorno. Lavorazione culinaria ottimale Tutti i prodotti sono consigliati per l'uso in forma bollita, in umido, al forno o al vapore.

    Cosa puoi mangiare con l'insufficienza renale? Tra i prodotti ammessi emettono:

    • cereali: riso, grano saraceno, sago;
    • pane senza lievito;
    • minestre leggere in brodo vegetale;
    • carne magra (petto di pollo, tacchino, coniglio, vitello);
    • pesce;
    • verdure di stagione (carote, barbabietole, patate, zucche, rape, pomodori), verdure;
    • uova (non più di una al giorno);
    • frutta trasformata sotto forma di marmellata, marmellata, gelatina, mousse, ecc.

    Proibito con la malattia:

    • alcol in qualsiasi forma;
    • caffè forte, tè, cacao, cioccolata calda;
    • su piatti salati, verdure in salamoia;
    • funghi;
    • alimenti ricchi di acidi grassi saturi e grassi trans (sego di maiale e manzo, rene, cervello, lingua e altri sottoprodotti, margarina, olio da cucina);
    • frutta e verdura, causando un aumento della formazione di gas nell'intestino (cavoli, spinaci, piselli, fagioli e altri legumi, banane, albicocche);
    • scatolame e salsicce.

    Dieta per insufficienza renale acuta

    La dieta per insufficienza renale acuta dovrebbe essere finalizzata a facilitare il lavoro del sistema escretore e prevenire lo sviluppo di complicanze. La situazione è complicata dal fatto che nella fase iniziale della malattia i pazienti sono solitamente inconsci e hanno bisogno di nutrizione parenterale. Quindi, come il ripristino delle funzioni vitali, possono essere trasferiti a una dieta terapeutica.

    Il principio principale della correzione della nutrizione nell'insufficienza renale acuta rimane la restrizione delle proteine ​​fino a 40-70 g / die. Allo stesso tempo, l'apporto calorico totale della dieta dovrebbe rimanere relativamente alto al fine di evitare la distruzione dei tessuti del corpo e aumentare il carico sui reni.

    Questo risultato è ottenuto a scapito di carboidrati complessi contenuti nei cereali, frutta e verdura, così come i grassi ricchi di omega-3 sani, 6.

    Inoltre, si consiglia di cucinare tutte le pietanze senza aggiungere sale e aggiungere solo leggermente sale prima di mangiare.

    Quando si reintegra l'apporto di sostanze nutritive, le vitamine e gli oligoelementi sono considerati particolarmente utili:

    • succhi di frutta freschi - mela, ciliegia, prugna, melone;
    • verdure - patate, carote, cavolfiori, barbabietole;
    • verdure fresche

    Con un trattamento adeguato, il recupero completo dei pazienti con insufficienza renale acuta si verifica entro 6-24 mesi. Dieta durante questo periodo è molto importante per una pronta guarigione e normalizzazione dei reni. In futuro, il paziente può espandere gradualmente l'elenco dei prodotti approvati.

    Dieta con ESRD

    La dieta per l'insufficienza renale cronica deve essere rispettata dal paziente per tutta la vita. Nella fase iniziale della malattia si ipotizza una leggera restrizione delle proteine ​​nella dieta - fino a 1 g / kg di peso.

    I seguenti prodotti sono raccomandati per l'uso:

    È importante che i pazienti con malattia renale cronica consumino una quantità sufficiente di nutrienti, pertanto il contenuto calorico del cibo dovrebbe essere elevato. Non è necessario limitare severamente il sale, ma la sua quantità al giorno non deve superare i 3-4 grammi.

    Inoltre, gli esperti raccomandano una volta alla settimana di organizzare una giornata di digiuno per i reni. Per questo è sufficiente durante il giorno c'è solo uno dei seguenti prodotti:

    La dieta con grave insufficienza degli organi del sistema escretore diventa più rigorosa. La quantità di proteine ​​consumate quotidianamente è limitata a 20-25 g, e il 70-80% di questa quantità dovrebbe essere un alimento animale facilmente digeribile: carne magra, pesce, pollame, uova. Il sale è limitato a 3 g / giorno, in assenza di edema.

    Quando i sintomi dell'insufficienza renale aumentano, si raccomanda di passare a una dieta completamente priva di sale. In modo che il cibo non sembra fresco, è possibile utilizzare le spezie (tranne per caldo - pepe, senape, rafano), erbe aromatiche, erbe aromatiche, succo di limone.

    Il menu giornaliero dei pazienti con insufficienza renale cronica può essere simile a questo:

    prima colazione

    • patate bollite;
    • omelette da un uovo;
    • miele;
    • succo d'arancia.
    pranzo
    • yogurt naturale con purea di frutti di bosco;
    • acqua minerale.
    pranzo
    • zuppa di verdure con grano saraceno;
    • stufato di melanzane, peperoni e carote;
    • gelatina di mele.
    Tè pomeridiano
    • pane di segale con burro;
    • decotto di rosa selvatica.
    La cena
    • porridge di riso;
    • marmellata;
    • succo di prugna.

    Uno dei metodi più comuni per trattare le malattie minacciose del sistema urinario rimane la dieta: in caso di insufficienza renale, è facile da osservare, perché il suo menu è piuttosto vario e il suo contenuto calorico è alto. Il rispetto delle raccomandazioni mediche migliora in modo significativo la prognosi del paziente e riduce la gravità dei sintomi della patologia.

    Raccomandazioni nutrizionali per insufficienza renale cronica

    Il 10% della popolazione mondiale è diagnosticato con qualsiasi malattia renale cronica.

    Molto spesso queste malattie portano all'interruzione del corpo e allo sviluppo dell'insufficienza renale cronica.

    La presenza di fattori predisponenti e funzionalità renale alterata per tre mesi o più consente ai medici di sospettare la malattia renale cronica.

    Questa patologia è considerata secondaria, cioè si sviluppa sullo sfondo di un'altra malattia.

    Informazioni generali sulla malattia

    I reni svolgono molte funzioni nel corpo umano e l'interruzione del loro lavoro porta alla disabilità e alla morte.

    Spesso, i pazienti con insufficienza renale cronica richiedono una terapia per tutta la vita e procedure regolari in grado di sostituire la funzione renale.

    L'organo appaiato fornisce agli uomini scambi di acqua, azoto ed elettroliti. L'insufficienza renale è caratterizzata da una violazione di questi scambi, che porta a uno squilibrio nel corpo. Inoltre, i reni:

    • mantenere una composizione costante di sangue e volume del liquido;
    • rimuovere le tossine e i prodotti metabolici dal corpo;
    • producono alcuni composti biologicamente attivi che sono necessari per la normale vita umana, tra cui renina, urodilatino, prostaglandine.

    Normalmente, la produzione giornaliera di urina dovrebbe essere circa il 75% del volume di fluido consumato.

    cause di

    Le cause della malattia renale cronica possono essere suddivise in due tipi.

    Le prime sono malattie del sistema genito-urinario:

    La seconda malattia non è associata al danno renale primario:

    • diabete mellito;
    • ipertensione;
    • malattie sistemiche;
    • epatite virale.

    In tutte queste malattie si verifica la morte delle cellule renali. I Nefroni morti sono sostituiti dal tessuto connettivo.

    Negli ultimi stadi della malattia renale cronica, il paziente sviluppa insufficienza cardiaca, encefalopatia, coma uremico. In questo caso, l'emodialisi o il trapianto di rene vengono mostrati a una persona.

    Stadio della malattia

    Il criterio principale per la divisione nella fase di insufficienza renale cronica è il tasso di filtrazione glomerulare. GFR è il volume di urina primaria che si forma nei reni per unità di tempo. Normalmente, la GFR è 80-120 ml / minuto.

    I pazienti possono avvertire pallore della pelle, una leggera diminuzione della pressione sanguigna e del polso.

    L'insufficienza renale cronica è divisa in 4 fasi. Questa classificazione consente ai medici di selezionare le tattiche di trattamento necessarie per ogni caso specifico.

    latente

    Velocità di filtrazione glomerulare di 60 - 89 ml / min. La forma latente o latente è chiamata così, perché non ha sintomi specifici. Le sue manifestazioni principali sono:

    • aumento della fatica;
    • bocca secca;
    • debolezza costante.

    Ma se questa fase non ha certi sintomi, questo non significa che non possa essere diagnosticato. L'esame di esami del sangue e delle urine può indicare:

    • cambiamento nel metabolismo del fosforo-calcio;
    • dizaminoatsiduriyu;
    • diminuzione in attività secretory di tubules;
    • aumento dell'escrezione di zuccheri;
    • proteinuria.

    compensata

    GFR 30-59 ml / min. Qui, i sintomi indicati nella fase latente diventano permanenti. Uno dei segni principali è un aumento del volume di urina giornaliera a 2,5 litri o più.

    intermittente

    GFR 15 - 30 ml / min. È caratterizzato dalla completa scomparsa di tutti i segni della malattia, e quindi dalla loro comparsa di nuovo. Ai sintomi di cui sopra sono aggiunti:

    • giallo della pelle;
    • la pelle perde la sua elasticità, diventa secca;
    • indebolimento del tono muscolare;
    • compaiono dolori alle articolazioni e alle ossa.

    terminale

    È irreversibile. I reni praticamente non adempiono le loro funzioni, c'è una sconfitta di altri organi interni. Il sintomo principale è una diminuzione della diuresi, fino alla completa scomparsa dell'urina. GFR 15 - 5 ml / min. Altre caratteristiche includono:

    • stabilità emotiva;
    • insonnia;
    • voce rauca;
    • odore di ammoniaca dalla bocca;
    • l'odore di urina dal paziente.

    Per salvare la vita del paziente in questa fase è possibile solo quando si utilizza l'emodialisi.

    Indicazioni per la dieta

    L'alimentazione dietetica è prescritta a pazienti con malattia renale cronica, edema e metabolismo compromesso.

    In caso di malattia renale, ai pazienti viene data la dieta numero 7. Ha diverse varianti 7 °, 7 °, 7 °, 7 °, 7 °.

    Il criterio principale per la differenza tra queste diete è la quantità di proteine, vale a dire:

    1. La dieta a basso contenuto di proteine ​​7A fornisce il massimo sollievo dai reni, aiuta a eliminare i cereali e i prodotti metabolici, inoltre questa dieta aiuta a ridurre la pressione sanguigna e ha un effetto anti-infiammatorio. L'uso della dieta 7A implica il consumo di non più di 20 g di proteine ​​al giorno.
    2. La dieta 7B è prescritta per le malattie croniche dell'organo associato con azotemia pronunciata. Quando è permesso 40-60 grammi di proteine ​​al giorno.
    3. La dieta 7B ti consente di mangiare 120 grammi di proteine. Questo alimento riduce il colesterolo, riduce l'escrezione di proteine ​​nelle urine ed elimina anche l'edema.
    4. La dieta 7G è prescritta a pazienti che sono costantemente in emodialisi.
    5. La dieta 7p è prescritta per la malattia renale allo stadio terminale.

    Pazienti in emodialisi, il tasso di proteine ​​è aumentato a 1,6 g per kg del peso ideale del paziente. In altre parole - questi sono 110 - 120 g di proteine ​​nel menu del giorno. Nei casi gravi della malattia, alcuni pazienti con emodialisi sono ammessi solo 70 g al giorno.

    Principi generali dell'alimentazione

    I dietisti hanno sviluppato regole speciali, osservando quali, un paziente con ESRD sarà in grado di migliorare le loro condizioni. Ecco i principali:

    • il paziente dovrebbe mangiare almeno 3500 kcal al giorno;
    • i pasti dovrebbero essere frazionari, in piccole porzioni (4 - 6 volte al giorno);
    • restrizione del sale a 3 grammi al giorno, in presenza di ipertensione ed edema, è possibile eliminare completamente il sale dalla dieta;
    • ridurre la quantità di proteine ​​a 20 - 70 g al giorno;
    • frutta e verdura devono essere presenti nella dieta;
    • limite del fluido a 1 litro al giorno.

    Menu principale

    Il menu specificato è una versione approssimativa di ciò che un paziente con insufficienza renale cronica può mangiare. Tutti i piatti in questa versione sono senza sale.

    In assenza di edema e pressione alta, al paziente viene concessa una piccola quantità di sale. I tassi di consumo sono individuali e vengono discussi separatamente con ciascun paziente.

    Colazione: porridge di riso, pane senza sale, tè.

    Mele sicure e cotte

    Pranzo: borscht vegetariano, carne bollita con grano saraceno, pane senza sale, composta di frutta secca.

    Ricetta vegetariana alla borscht. Struttura: barbabietola, cavolo fresco, patate, cipolle, pomodoro. Metodi di cottura:

    • mettere l'intera barbabietola in acqua bollente e cuocere fino a metà cottura;
    • il vegetale deve essere rimosso e grattugiato sulla grattugia dopo il raffreddamento;
    • stufare un pomodoro, cipolla e carota in una padella con olio vegetale;
    • tagliare a cubetti le patate e metterle nell'acqua in cui sono state fatte bollire le barbabietole;
    • dopo 15 minuti, inviare il cavolo nello stesso posto e dopo 15 minuti più verdure stufate;

    Cena: insalata con fegato di pollo, merluzzo con verdure al vapore, pane senza sale, tè.

    Ricetta per insalata con fegato di pollo. Ingredienti: 6 fegatini di pollo, 4 patate, cipolla, olio vegetale, sale. Metodo di preparazione:

    • patate fritte e patate bollite tagliate a cubetti, aggiungere cipolle e olio vegetale.

    Ricetta di merluzzo con verdure al vapore. Ingredienti 0,5 kg di merluzzo, verdure, lattuga. Metodo di preparazione:

    • mettere la lamina sul fondo della doppia caldaia in modo da conservare il succo delle verdure e del pesce;
    • mettere le verdure che sono in casa: patate, cipolle, barbabietole, carote, verdure surgelate farà: broccoli, fagioli o cavoletti di Bruxelles;
    • mettere le fette di merluzzo sopra le verdure e avvolgere i bordi del foglio in, ma non strettamente, accendere il piroscafo per 20-30 minuti.

    Seconda cena: qualsiasi frutto.

    Raccomandazioni in diverse fasi

    Consideriamo più in dettaglio quale delle diete del settimo tavolo è necessaria per l'uso nell'insufficienza renale cronica e il rapido recupero del paziente.

    Menu e dieta con 1 modulo

    Quando si stabilisce la diagnosi, nella fase iniziale, al paziente viene assegnata la dieta numero 7. Il pane dovrebbe essere privo di proteine. La quantità totale di proteine ​​giornaliere non deve superare i 60 g, ma questa quantità può diminuire in base alle condizioni generali del paziente.

    Quindi i pazienti sono invitati a trascorrere giorni di digiuno, 2 - 3 volte a settimana. In questi giorni, una persona deve seguire una dieta di 7B, cioè consumare meno proteine.

    In questa fase, l'assunzione di liquidi non è limitata.

    Questo importo è autorizzato a bere il paziente il giorno successivo.

    Consentito di 5 g di sale, a condizione che il paziente non abbia edema e pressione alta.

    Nella seconda fase

    Con la malattia renale cronica di 2 gradi si mostra che il paziente segue costantemente la dieta numero 7B. Con questa dieta, oltre alle proteine, è necessario ridurre la quantità di fosforo nel cibo. Il paziente è proibito includere nel cibo:

    • tuorlo d'uovo;
    • carne di pollame;
    • noci;
    • fagioli;
    • latticini

    Con l'aiuto di questa manipolazione in loro i fosfati sono ridotti di 2 volte. Inoltre, con questa dieta, Ketosteril viene prescritto al paziente. Aiuta a legare i fosfati e rimuoverli dall'intestino.

    Il terzo

    Quando CRF 3 gradi al giorno è permesso di mangiare non più di 25 g di proteine, preferibilmente di origine animale.

    A seconda delle condizioni generali del paziente, può essere autorizzato a seguire una dieta da 7 A, ma più volte alla settimana dovrà comunque tornare alla dieta 7B.

    La dieta al quarto

    Alla fase terminale, quando il paziente è in emodialisi, ha bisogno di una buona alimentazione.

    La quantità di proteine ​​aumenta, poiché dopo l'emodialisi una persona perde molte sostanze importanti nel corpo.

    In media, il paziente dovrebbe mangiare circa 450 grammi di carboidrati e 90 grammi di proteine. Inoltre, gli vengono prescritti farmaci contenenti aminoacidi.

    La quantità di fluido dipende dalla diuresi del paziente. Diuresi ridotta significa restrizione fluida. L'assunzione di sale dipende dalla presenza di edema e ipertensione.

    Cibo per insufficienza renale cronica, devi prima cucinare e poi cuocere a fuoco lento o infornare.

    Restrizioni alimentari

    Per qualsiasi grado di insufficienza renale cronica il paziente è controindicato:

    • tutti i piatti salati in salamoia e in salamoia;
    • brodi grassi di carne e pesce;
    • funghi in qualsiasi forma;
    • cioccolato;
    • salse e spuntini;
    • salsicce in scatola e carni affumicate.

    conclusione

    L'alimentazione nell'insufficienza renale cronica svolge un ruolo molto importante. Insieme alla terapia, la dieta aiuta a prolungare la vita di una persona ea ritardare l'insorgere di processi irreversibili nel corpo.

    Osservando tutte le prescrizioni dei medici e seguendo le loro raccomandazioni, una persona sarà in grado di vivere una lunga vita.

    Caratteristiche della dieta in caso di insufficienza renale

    Finché i reni funzionano normalmente, la persona non capisce quale ruolo importante svolga. Questi organi appaiati del sistema urinario rimuovono i prodotti azotati del metabolismo, controllano il bilancio idrico, sono coinvolti nel metabolismo dei carboidrati e dei grassi. Non appena i reni falliscono, si verifica una violazione dell'equilibrio tra proteine ​​ed elettroliti. E qui c'è un bisogno non solo nel trattamento, ma anche nel cambiare la dieta. Una dieta con insufficienza renale aiuta a ridurre lo stress e mantenere il giusto equilibrio di oligoelementi, il cui equilibrio era precedentemente controllato dai reni.

    Dieta per insufficienza renale

    La terapia e la prevenzione della malattia renale implicano un aggiustamento nutrizionale obbligatorio.

    La dieta ripristina l'equilibrio di acqua e sale, migliora la funzionalità renale. Inoltre, ci sono gonfiore, che sono caratteristici dell'insufficienza renale.

    Solo una dieta appositamente selezionata ripristinerà e manterrà il metabolismo. In caso di malattie renali, gli esperti hanno sviluppato un cibo parsimonioso: il tavolo Pevzner n. 7. Ci sono anche diverse varianti di questa dieta, che vengono utilizzate in diversi stadi della malattia.

    Durante la remissione, quando la malattia si ritira, si raccomanda di attenersi al tavolo n. 7, è adatto durante il periodo di riabilitazione dopo tali processi patologici come il corso acuto di giada, pielonefrite, glomerulonefrite.

    Durante una riacutizzazione o con insufficienza renale cronica grave, viene prescritta la dieta n. 7a. Aiuta a ridurre al minimo il carico sull'organo interessato e a far fronte alla scia di composti azotati e proteici, migliora il metabolismo. Il rispetto di questa dieta consente di sbarazzarsi di gonfiore, abbassare la pressione sanguigna.

    Se una persona ha una storia di malattie associate, viene selezionato un menu individuale.

    Caratteristiche della dieta in caso di insufficienza renale

    La principale alimentazione delicata è ridurre l'assunzione di proteine. A seconda dell'estensione della malattia, la razione giornaliera può contenere fino a 60 grammi di alimenti proteici. Il valore nutrizionale dei piatti è aumentato dai carboidrati e dai grassi: questo è il secondo principio della dieta nell'insufficienza renale.

    Il corpo ha bisogno della quantità necessaria di vitamine e oligoelementi, quindi frutta e verdura fresche dovrebbero essere la base della nutrizione. Ma è anche importante prendere in considerazione la composizione proteica dei piatti e il livello di sale in essi.

    Con un edema esteso, l'assunzione di liquidi e sodio che trattiene l'acqua dovrebbe essere ridotta il più possibile.

    I principi di una dieta moderata includono:

    • elaborazione culinaria di prodotti - stufatura, cottura al forno, bollitura;
    • menù bilanciato;
    • rispetto del regime - pasti con lo stesso periodo di tempo;
    • pasti suddivisi.

    L'alimentazione per l'insufficienza renale e le malattie renali richiede restrizioni nell'assunzione di potassio e deve anche arricchire il menu con fibre e grassi sani.

    Eccezioni dal menu

    Una dieta a basso contenuto proteico per insufficienza renale implica il rifiuto di molti cibi familiari ma dannosi per il sistema urinario. Poiché la nutrizione, specialmente nel periodo di esacerbazione, sarà benigna e il corpo ha bisogno di sbarazzarsi dei metaboliti e dei liquidi in eccesso il più presto possibile, i seguenti alimenti proibiti sono esclusi dalla dieta in caso di insufficienza renale:

    • zuppe a base di funghi, carne, legumi;
    • pane con sale;
    • cibo in scatola;
    • salsicce e carni affumicate;
    • prodotti semilavorati;
    • legumi;
    • senape, salse di rafano;
    • formaggi;
    • caffè e tè nero;
    • cioccolato;
    • di cacao;
    • verdure contenenti acido ossalico;
    • spezie piccanti, condimenti.

    Inoltre, la quantità minima di proteine ​​nella dieta dovrebbe essere di origine vegetale. I prodotti con contenuto di sale dovrebbero essere completamente abbandonati. Il menu delle calorie dovrebbe essere al livello di 2 mila Kcal.

    Stai attento con il processo di cottura. In caso di insufficienza renale cronica, i prodotti sono trattati con i seguenti metodi:

    È possibile friggere gli alimenti solo leggermente e già nel periodo di remissione della malattia, nel corso acuto questo tipo di trattamento termico è severamente proibito, tali ricette sono completamente escluse dalla dieta con un alto grado di CRF.

    Prodotti consigliati

    Durante il periodo di riacutizzazione e riabilitazione è importante fornire al corpo tutte le vitamine e i minerali necessari. Esiste un elenco di prodotti approvati e consigliati che aiutano a ripristinare il bilancio idrico ed elettrolitico e il metabolismo.

    Per aiutare i reni ad affrontare il carico di lavoro, il menu dieta include quanto segue:

    • pane e altri dolci senza proteine ​​dall'amido di mais e crusca senza sale;
    • minestre senza sale da verdure;
    • pollame, carne di vitello magra, coniglio o tacchino;
    • specie ittiche a basso contenuto di grassi: persico, lucioperca, lucci, lasche;
    • verdure bollite o al forno;
    • la pasta;
    • quantità limitate di prodotti lattiero-caseari;
    • dolci;
    • frutta in qualsiasi forma

    Tra le salse è consentita la marinata di latticini, pomodori o verdure. Per mantenere l'equilibrio idrico nella dieta sono inclusi decotto di rosa canina o mirtilli rossi, succhi di frutta non concentrati, tè leggero, composte di frutta, succo di frutta.

    Puoi concederti dolci, mousse, marmellata, caramelle di gelatina, se non ci sono malattie concomitanti che escludono l'uso di zucchero. Quando si osserva insufficienza renale acuta, la dieta non deve contenere grandi quantità di glucosio.

    In estate, dovresti mangiare anguria. Ha un effetto diuretico e il liquido non indugia nel corpo.

    Menu dieta per insufficienza renale

    La mappatura degli alimenti richiede un approccio individuale. È importante che il menu sia abbastanza nutriente e più equilibrato. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al contenuto proteico nei piatti pronti e al valore energetico dei prodotti.

    Un menu di esempio per l'insufficienza renale dovrebbe assomigliare a questo:

    • colazione - budino di semolino, ricotta a basso contenuto di grassi, tè verde;
    • seconda colazione - mele con miele, frullato di bacche;
    • cena - zuppa di patate, carne di vitello al vapore con verdure al forno, decotto di mirtilli rossi;
    • snack - soufflé di zucca, composta di ciliegie;
    • cena - porridge di riso, luccio lesso, insalata estiva da pomodori e cetrioli, gelatina di mele.

    Di notte, puoi bere yogurt magro per migliorare la digestione. Con l'insufficienza renale, il menu per la settimana è abbastanza vario e puoi trovare molte opzioni senza farti male.

    Ricette dietetiche

    Dei prodotti consentiti nell'insufficienza renale cronica, puoi preparare molti pasti gustosi e nutrienti. Può essere varie ricette per insalate di verdure o frutta, contorni, piatti principali e zuppe.

    Insalata di pesce

    Per prepararlo è necessario:

    • 200 grammi di pesce persico bollito;
    • 150 grammi di patate;
    • un uovo sodo;
    • 2 pomodori;
    • verdi;
    • olio d'oliva, aceto balsamico per condimento.

    Per prima cosa devi far bollire le patate. In modo che non perda il suo valore nutrizionale, è meglio non sbucciarlo. Tritare finemente il pesce disossato, tagliare l'uovo e le patate a cubetti e fare lo stesso con pomodori e verdure. Mescolare gli ingredienti in un'insalatiera, condire con olio e aceto.

    Zuppa magra

    Per 3 porzioni è necessario:

    • 100 grammi di barbabietole;
    • 150 grammi di patate;
    • 70 grammi di carote;
    • 50 grammi di cipolla;
    • 2 pomodori;
    • 200 grammi di cavolo bianco;
    • 1 cucchiaino di zucchero;
    • 2 grammi di sale;
    • verdi.

    Sbuccia le verdure, fai bollire le barbabietole fino a metà cottura e trita. Pelare le patate e tagliarle a cubetti. Tritare cipolle, carote e pomodori, cospargere leggermente di olio vegetale. Mettere le patate e le barbabietole in acqua bollente, aggiungere il cavolo, precedentemente tritato, dopo 10 minuti.

    Dopo che il brodo vegetale inizia a bollire, puoi mettere una stazione di servizio. 5 minuti prima pronti per aggiungere zucchero. Servire il borsch magro con verdure e panna acida. La zuppa di sale è possibile solo se la malattia è in remissione.

    Pollo in salsa di latte

    Viene servito con contorno di riso, porridge di grano o con grano saraceno. Per prepararti hai bisogno di:

    • 150 grammi di pollo bollito;
    • 300 grammi di latte;
    • 2 cucchiai di farina;
    • 20 grammi di burro;
    • 1 cucchiaino di zucchero.

    Pollo bianco bollito tagliato a fette. Il latte si diluisce con acqua e fa bollire. Aggiungi lo zucchero a piacere. In una padella, asciugare la farina fino a doratura e aggiungere lentamente il latte. Quando la miscela si addensa, aggiungi il burro. La carne può essere servita, annaffiare la salsa o farla bollire dieci minuti prima.

    Quando si cucina come parte di una dieta in caso di insufficienza renale, i prodotti finiti possono essere salati, ma solo entro i limiti consentiti.

    Altri Articoli Su Rene