Principale Cisti

glomerulonefrite

La glomerulonefrite è una malattia renale di natura immuno-infiammatoria. Principalmente colpisce il glomerulo renale. In misura minore, i tessuti interstiziali e i tubuli renali sono coinvolti nel processo. La glomerulonefrite si presenta come una malattia indipendente o si sviluppa in alcune malattie sistemiche (endocardite infettiva, vasculite emorragica, lupus eritematoso sistemico). Il quadro clinico della glomerulonefrite è costituito da sindromi urinarie, edematose e ipertensive. Il valore diagnostico della glomerulonefrite contiene dati provenienti da test delle urine, campioni Zimnitsky e Rehberg, ecografia dei reni e USDDG dei vasi renali.

glomerulonefrite

La glomerulonefrite è una malattia renale di natura immuno-infiammatoria. Principalmente colpisce il glomerulo renale. In misura minore, i tessuti interstiziali e i tubuli renali sono coinvolti nel processo. La glomerulonefrite si presenta come una malattia indipendente o si sviluppa in alcune malattie sistemiche (endocardite infettiva, vasculite emorragica, lupus eritematoso sistemico). Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo della glomerulonefrite è causato da un'eccessiva risposta immunitaria dell'organismo agli antigeni infettivi. Esiste anche una forma autoimmune di glomeruralonefrite, in cui il danno renale deriva dagli effetti distruttivi degli autoanticorpi (anticorpi alle cellule del corpo).

Quando i complessi antigene-anticorpo della glomerulonefrite si depositano nei capillari dei glomeruli renali, compromettendo la circolazione sanguigna, con conseguente interruzione della produzione primaria di urina, c'è un ritardo nel corpo di acqua, sale e prodotti metabolici, il livello di diminuzione dei fattori anti-ipertensivi. Tutto ciò porta all'ipertensione e allo sviluppo dell'insufficienza renale.

Prevalenza della glomerulonefrite

La glomerulonefrite è al secondo posto tra le malattie renali acquisite nei bambini dopo le infezioni del tratto urinario. Secondo le statistiche di urologia domestica, la glomerulonefrite è la causa più comune di disabilità precoce del paziente a causa dello sviluppo di insufficienza renale cronica.

Lo sviluppo della glomerulonefrite acuta è possibile a qualsiasi età, ma, di regola, la malattia si verifica in pazienti di età inferiore ai 40 anni.

Cause della glomerulonefrite

La causa dello sviluppo della glomerulonefrite è solitamente un'infezione da streptococco acuta o cronica (tonsillite, polmonite, tonsillite, scarlattina, streptoderma). La malattia può svilupparsi a seguito di morbillo, varicella o ARVI. La probabilità di glomerulonefrite aumenta con l'esposizione prolungata a condizioni fredde di alta umidità (nefrite da "trincea"), poiché la combinazione di questi fattori esterni altera il corso delle reazioni immunologiche e causa un disturbo nel flusso sanguigno dei reni.

Esistono prove che la glomerulonefrite sia associata a malattie causate da alcuni virus, Toxoplasma gondii, Neisseria meningitidis, Streptococcus pneumoniae e Staphylococcus aureus. Nella stragrande maggioranza dei casi, la glomerulonefrite si sviluppa entro 1-3 settimane dopo l'infezione da streptococco, ei risultati degli studi più spesso confermano che la glomerulonefrite è stata causata da ceppi "nefritogeni" dello streptococco b-emolitico di gruppo A.

Quando l'infezione causata da ceppi di streptococco nefritogenico si verifica nel collettivo pediatrico, i sintomi della glomerulonefrite acuta si riscontrano nel 3-15% dei bambini infetti. Quando si eseguono studi di laboratorio, i cambiamenti nelle urine sono rilevati nel 50% dei bambini e degli adulti circostanti, il che indica un corso torpido (asintomatico o oligosintomatico) della glomerulonefrite.

Dopo la scarlattina, la glomerulonefrite acuta si sviluppa nel 3-5% dei bambini trattati a domicilio e nell'1% dei pazienti trattati in ospedale. La SARS in un bambino che soffre di tonsillite cronica o è un portatore di streptococco nefritico può portare allo sviluppo di glomerulonefrite.

I sintomi della glomerulonefrite

I sintomi della glomerulonefrite acuta diffusa compaiono da una a tre settimane dopo una malattia infettiva, generalmente causata da streptococchi (mal di gola, piodermite, tonsillite). Per glomerulonefrite acuta, ci sono tre principali gruppi di sintomi:

  • urinario (oliguria, micro- o ematuria macroscopica);
  • edema;
  • ipertensiva.

La glomerulonefrite acuta nei bambini, di regola, si sviluppa rapidamente, scorre ciclicamente e di solito termina con il recupero. Quando la glomerulonefrite acuta si verifica negli adulti, la forma cancellata è più spesso osservata, che è caratterizzata da cambiamenti nelle urine, l'assenza di sintomi comuni e la tendenza a diventare cronica.

La glomerulonefrite inizia con un aumento della temperatura (è possibile una significativa ipertermia), agghiacciante, debolezza generale, nausea, perdita di appetito, mal di testa e dolore nella regione lombare. Il paziente diventa pallido, le sue palpebre si gonfiano. Nella glomerulonefrite acuta, si osserva una diminuzione della diuresi nei primi 3-5 giorni dall'esordio della malattia. Quindi la quantità di urina escreta aumenta, ma la sua densità relativa diminuisce. Un altro segno permanente e obbligatorio della glomerulonefrite è l'ematuria (presenza di sangue nelle urine). Nell'83-85% dei casi, si sviluppa microematuria. Nel 13-15%, è possibile lo sviluppo di ematuria macroscopica, per la quale l'urina è di colore "a fango di carne", a volte - nero o marrone scuro.

Uno dei sintomi più specifici della glomerulonefrite è il gonfiore del viso, espresso al mattino e decrescente durante il giorno. Va notato che il ritardo di 2-3 litri di liquido nei muscoli e nel tessuto adiposo sottocutaneo è possibile senza lo sviluppo di edema visibile. Nei bambini in età prescolare completo, il consolidamento del tessuto sottocutaneo a volte diventa l'unico segno di edema.

Nel 60% dei pazienti con glomerulonefrite acuta si sviluppa ipertensione, che nella forma più grave della malattia può durare fino a diverse settimane. Nell'80-85% dei casi, la glomerulonefrite acuta causa danni al sistema cardiovascolare nei bambini. Possibile disfunzione del sistema nervoso centrale e un ingrossamento del fegato.

Ci sono due opzioni principali per il corso della glomerulonefrite acuta:

  1. tipico (ciclico). Una rapida insorgenza e una significativa gravità dei sintomi clinici sono caratteristici;
  2. latente (aciclico). Forma offuscata di glomerulonefrite, caratterizzata da una graduale insorgenza e sintomi lievi. È un pericolo significativo dovuto alla diagnosi tardiva e alla tendenza alla transizione verso la glomerulonefrite cronica.

Con un ciclo favorevole di glomerulonefrite acuta, diagnosi tempestiva e trattamento precoce, i sintomi principali (edema, ipertensione arteriosa) scompaiono entro 2-3 settimane. Il recupero completo è annotato in 2-2,5 mesi.

Le seguenti varianti del corso di glomerulonefrite cronica si distinguono:

  • nefrosico (prevalgono i sintomi urinari);
  • ipertensivo (marcato aumento della pressione sanguigna, la sindrome urinaria è lieve);
  • misto (combinazione di sindromi ipertensive e nefrotiche);
  • latente (forma abbastanza comune, caratterizzata dall'assenza di edema e ipertensione con sindrome nefrotica lieve);
  • ematopico (si nota la presenza di globuli rossi nelle urine, i sintomi rimanenti sono assenti o miti).

Per tutte le forme di glomerulonefrite il decorso ricorrente è caratteristico. I sintomi clinici di esacerbazione assomigliano o ripetono completamente il primo episodio di glomerulonefrite acuta. La probabilità di ricorrenza aumenta nel periodo primaverile e autunnale e si verifica 1-2 giorni dopo l'esposizione a un irritante, che di solito è un'infezione da streptococco.

Complicazioni di glomerulonefrite

La glomerulonefrite acuta diffusa può portare allo sviluppo delle seguenti complicanze:

Un fattore che aumenta la probabilità che la glomerulonefrite acuta diventi cronica è la displasia renale ipoplastica, in cui il tessuto renale si sviluppa con un ritardo rispetto all'età cronologica del bambino. Per la glomerulonefrite diffusa cronica, caratterizzata da un decorso progressivo e resistenza alla terapia immunosoppressiva attiva, il risultato è un rene secondario rugoso. La glomerulonefrite è uno dei posti principali tra le malattie renali, portando allo sviluppo dell'insufficienza renale nei bambini e alla disabilità precoce dei pazienti.

Diagnosi di glomerulonefrite

La diagnosi di "glomerulonefrite acuta" è fatta sulla base di anamnesi (una recente malattia infettiva), manifestazioni cliniche (edema, ipertensione arteriosa) e dati di laboratorio. Sulla base dei risultati del test, le seguenti modifiche sono caratteristiche:

  • ematuria microscopica o macroscopica. Quando l'urina ematuria macroscopica diventa nera, marrone scuro o diventa il colore della "brodaglia di carne". Con la microematuria, non si osserva alcuna variazione del colore delle urine. Nei primi giorni della malattia, i globuli rossi prevalentemente freschi sono contenuti nelle urine, quindi lisciviati.
  • albuminuria moderata (di solito entro 3-6%) entro 2-3 settimane;
  • cilindri granulari e ialini con microembruria, eritrociti - con macroembruria in base ai risultati della microscopia del sedimento urinario;
  • nicturia, diminuzione della diuresi durante il test Zimnitsky. La conservazione della capacità di concentrazione dei reni è confermata dall'alta densità relativa delle urine;
  • diminuzione della capacità di filtrazione dei reni in base ai risultati dello studio della clearance della creatinina endogena;

In base ai risultati di un esame del sangue generale nella glomerulonefrite acuta, vengono rilevate leucocitosi e aumento della VES. L'analisi biochimica del sangue conferma un aumento del contenuto di urea, colesterolo e creatinina, un aumento del titolo AST e ASL-O. Caratterizzato da azotemia acuta (aumento dell'azoto residuo).

Un'ecografia dei reni e degli ultrasuoni dei vasi renali. Se i dati dei test di laboratorio e degli ultrasuoni sono discutibili, viene eseguita una biopsia del rene per confermare la diagnosi di glomerulonefrite e un successivo studio morfologico del materiale ottenuto.

Trattamento della glomerulonefrite

Il trattamento della glomerulonefrite acuta si verifica in ospedale. Assegnato alla dieta numero 7, riposo a letto. Ai pazienti viene prescritta una terapia antibatterica (ampicillina + oxacillina, penicillina, eritromicina) e l'immunità viene corretta con farmaci non ormonali (ciclofosfamide, azatioprina) e ormonali (prednisone). Il complesso delle misure terapeutiche comprende un trattamento antinfiammatorio (diclofenac) e una terapia sintomatica volta a ridurre l'edema e normalizzare la pressione sanguigna.

Il seguente è un trattamento benessere raccomandato. Dopo aver sofferto di glomerulonefrite acuta, i pazienti sono sotto la supervisione di un nefrologo per due anni. Nel trattamento della glomerulonefrite cronica nel periodo di esacerbazione, viene eseguito un complesso di misure simili al trattamento della glomerulonefrite acuta. Il regime di trattamento durante la remissione è determinato sulla base della presenza e della gravità dei sintomi.

Diagnosi di glomerulonefrite: principi importanti

Diagnosi tempestiva e corretta - metà del trattamento efficace. Se il corso classico della glomerulonefrite - l'infiammazione glomerulare dei reni - ha le sue caratteristiche luminose, allora le forme latenti della malattia possono imitare una varietà di patologie. Il medico è stato in grado di fare la diagnosi corretta, il paziente deve sottoporsi ad un esame clinico, di laboratorio e strumentale completo.

Perché la diagnosi precoce è così importante

La glomerulonefrite è una malattia infettiva-allergica acuta o cronica con una lesione primaria dell'apparato funzionale principale dei reni: i glomeruli. Il ruolo principale nel suo sviluppo è giocato dall'azione di batteri o virus, così come i processi autoimmuni.

Secondo le statistiche, la forma acuta della glomerulonefrite si sviluppa più spesso nei bambini (3-7 anni) o nei giovani (20-30 anni). La malattia è rappresentata da rappresentanti maschi più sensibili. L'infiammazione cronica dei glomeruli renali si riscontra in tutte le fasce d'età. Questa patologia rappresenta fino all'1% di tutti i pazienti terapeutici.

Nel decorso acuto della glomerulonefrite, la diagnosi clinica di solito non causa difficoltà. In oltre il 70% dei casi, la patologia risponde bene alla terapia e i pazienti sono completamente guariti. Senza la fornitura tempestiva di una forma medica, la malattia diventa cronica, il che può causare:

  • insufficienza renale progressiva;
  • insufficienza cardiaca;
  • lesioni purulente-infiammatorie della pelle e degli organi interni;
  • aterosclerosi in giovane età.

Quanto prima un paziente con glomerulonefrite rivolge le sue lamentele a un medico, subisce un esame e inizia il trattamento, maggiori sono le sue possibilità di guarigione con il completo ripristino dell'attività funzionale dei reni.

Prima fase: conversazione e esame clinico

La prima cosa che inizia l'esame di un paziente è la raccolta di denunce e anamnesi. Molto spesso il paziente è preoccupato per:

  • aumento instabile della pressione sanguigna (principalmente a causa della componente diastolica);
  • mal di testa, attacchi di vertigini;
  • mosche lampeggianti davanti ai suoi occhi;
  • rumore, ronzio nelle orecchie;
  • diminuzione del numero e del volume di minzione (oliguria, anuria);
  • decolorazione delle urine: diventa una sfumatura bruno-sporca, color ruggine (il colore della "brodatura della carne");
  • sete costante;
  • comparsa di edema, prima sul viso e sulla parte superiore del corpo, quindi estendersi al petto, cavità addominale (idrotorace, anasarca);
  • dolore dolorante sordo, disagio nella regione lombare;
  • aumento della temperatura corporea a 38,5-39 ° C;
  • segni di intossicazione - stanchezza, debolezza, perdita di appetito.

Una recente infezione batterica (angina, febbre reumatica acuta) o un'infezione virale, vaccinazione, interazione con sostanze tossiche indica anche possibili glomerulonefriti.

Quindi il medico effettua un esame clinico, comprendente la valutazione dell'habitus (aspetto del paziente), la palpazione e la percussione dei reni, l'auscultazione del cuore, i polmoni e la misurazione della pressione sanguigna. I segni oggettivi della glomerulonefrite possono essere considerati come edema (la localizzazione preferita è palpebre), dolore alla palpazione dei reni, sintomo debolmente positivo di Pasternatsky, ipertensione.

Sulla base dei dati ottenuti, lo specialista effettua una diagnosi preliminare e redige un piano per ulteriori esami. La diagnosi differenziale dell'infiammazione glomerulare viene eseguita con pielonefrite, amiloidosi, urolitiasi, alterazioni tubercolari e tumori nei reni.

Seconda fase: test di laboratorio

Se si sospetta la presenza di glomerulonefrite, sono prescritti i seguenti metodi di laboratorio:

  • emocromo completo;
  • analisi del sangue biochimica;
  • analisi delle urine;
  • campioni secondo Nechiporenko, Zimnitsky, Reberg - secondo indizi;
  • test allergologici;
  • studio immunologico del sangue.

Segni di infiammazione acuta - leucocitosi e accelerazione della velocità di eritrosedimentazione sono osservate nei risultati dei pazienti con KLA con glomerulonefrite. Notevoli sono anche manifestazioni di anemia - una diminuzione del livello dei globuli rossi (eritrociti) e dell'emoglobina.

La biochimica è accompagnata da ipoproteinemia (diminuzione del livello di proteine ​​totali e albumina sullo sfondo di un aumento delle globuline). Con lo sviluppo dell'insufficienza renale, il livello di urea e creatinina aumenta progressivamente.

L'analisi delle urine è il metodo di laboratorio più importante nella diagnosi delle esacerbazioni della glomerulonefrite. I seguenti cambiamenti patologici sono osservati in esso:

  • un aumento della densità relativa delle urine;
  • cambiamento di colore;
  • proteinuria - dalla microalbuminuria alla massiccia escrezione di proteine ​​urinarie (3 g / die o più);
  • ematuria, eritrocituria.

La ricerca immunologica e le prove allergiche possono rivelare vari disturbi nel funzionamento del sistema di difesa del corpo e confermare la natura autoimmune della malattia.

La terza fase: metodi strumentali di esame

I test strumentali consentono di confermare le ipotesi del medico, determinare la forma morfologica, le caratteristiche del decorso dell'infiammazione glomerulare e impostare una diagnosi clinica.

L'ecografia renale è un metodo efficace, sicuro e non invasivo per diagnosticare le malattie degli organi interni. La glomerulonefrite acuta o cronica presenta i seguenti segni sugli ultrasuoni:

  • i boccioli si offuscano, i contorni sfocati;
  • ispessimento bilaterale del parenchima (strato funzionale);
  • aumento di ecogenicità, eterogeneità della struttura dei tessuti renali: vi sono sia focolai ipo-iperecogeni ("piramidi").

Un esame ecografico del flusso sanguigno (Doppler) mostra una diminuzione della resistenza vascolare nelle arterie arcuate (arcuate). Allo stesso tempo nei vasi segmentari e interlobari il flusso sanguigno può rimanere normale.

Confermare la diagnosi e determinare la natura dei cambiamenti nei tessuti è possibile solo con l'aiuto di studi morfologici. Particolarmente grande è il ruolo della biopsia renale nella glomerulonefrite cronica.

La procedura diagnostica si riferisce ad interventi chirurgici minimamente invasivi e viene eseguita solo in condizioni stazionarie. Sotto anestesia locale, il chirurgo inserisce un sottile ago cavo attraverso la pelle della parte bassa della schiena, afferrando un piccolo pezzo di tessuto renale. Quindi, le micropreparazioni vengono preparate dal biomateriale ottenuto, che il citologo esamina attentamente al microscopio. Gli studi istologici ottenuti riflettono le caratteristiche morfologiche dell'infiammazione, ci permettono di determinare il tipo di glomerulonefrite (ad esempio, membranosa, mesangioproliferativa, mesangiale, ecc.) E anche di fare una prognosi della malattia.

Con l'aiuto di un esame tempestivo e completo, è possibile diagnosticare la glomerulonefrite in una fase precoce e iniziare il trattamento della malattia prima del momento in cui si verificano cambiamenti irreversibili nei tessuti dei reni. Questo ti permetterà di sbarazzarti rapidamente di sintomi spiacevoli, per evitare lo sviluppo di complicazioni e per ottenere il pieno recupero.

Rene ad ultrasuoni con glomerulonefrite cronica

Tutto sulla glomerulonefrite e il suo trattamento

Glomerulonefrite negli adulti e nei bambini: cause, segni e sintomi, diagnosi e terapie efficaci

La glomerulonefrite è una patologia infiammatoria bilaterale dei reni. accompagnato da danni alle piccole navi renali. Con lo sviluppo di questa malattia, vi è una violazione del lavoro principale di questo corpo: la formazione di urina, la pulizia del corpo da sostanze tossiche e non necessarie. Questa malattia può colpire una persona di qualsiasi età, tuttavia, nella maggior parte dei casi, questa patologia è osservata nelle persone di età inferiore ai quarant'anni. Nel sesso più forte la glomerulonefrite è osservata più spesso che nel sesso più debole. Durante l'infanzia questa malattia è osservata molto spesso. Secondo la sua prevalenza, è in seconda posizione dopo patologie infettive del sistema urinario tra tutti i disturbi renali. La ragione più comune per lo sviluppo di questa condizione patologica è considerata la risposta dell'organismo a vari allergeni e infezioni.

Questa malattia è considerata una delle più gravi malattie dei reni. La glomerulonefrite acuta riesce quasi sempre a guarire completamente. Per quanto riguarda la forma cronica di questa patologia, è caratteristica di questo causare lo sviluppo di insufficienza renale cronica. I pazienti con insufficienza renale cronica richiedono trapianto renale ed emodialisi.

Glomerulonefrite - che cos'è?

La glomerulonefrite è chiamata infiammazione acuta o cronica dei tessuti renali, accompagnata principalmente dalla sconfitta dei piccoli vasi dei reni, nonché da una ridotta funzionalità renale a formare l'urina. Se si confronta questa malattia con la pielonefrite, allora si può immediatamente prestare attenzione al fatto che durante il suo sviluppo, entrambi sono colpiti, e entrambi i reni sono contemporaneamente colpiti.

Glomerulonefrite - quali sono le sue cause?

Tra le cause più frequenti che contribuiscono allo sviluppo di questa patologia possono essere considerati:

L'infezione. Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo di questa patologia è una conseguenza dell'impatto sul gruppo di streptococco emolitico beta A dell'organismo umano del dodicesimo tipo. La stessa malattia può farsi sentire a causa della scarlattina. mal di gola faringiti. e anche alcune altre patologie con carattere infiammatorio e contagioso. La popolazione di paesi con un clima caldo, questa malattia si verifica, di regola, a causa di lesioni streptococciche della pelle, vale a dire il conflitto, così come l'impetigine streptococcica bollosa. Molto spesso con lo sviluppo di questa patologia, i medici possono identificare la fonte dell'infezione.

Componenti tossici. Tra le principali componenti tossiche, che tendono a causare lo sviluppo di questa malattia, possono essere contate come piombo e bevande alcoliche, mercurio, nonché solventi organici come acetone, alcol etilico, benzina, xilene e così via.

L'introduzione di vaccinazioni. i farmaci, i sieri spesso provocano anche il verificarsi di questa malattia.

L'ipotermia nella maggior parte dei casi diventa la causa dello sviluppo della giada "trincea". Quando si osserva un'ipotermia, una violazione dell'erogazione di sangue ai reni, così come lo sviluppo del processo infiammatorio in quest'area.

La glomerulonefrite accompagna un numero enorme di patologie sistemiche, vale a dire endocardite infettiva. lupus eritematoso sistemico. vasculite emorragica e molti altri.

Il principale meccanismo di sviluppo della glomerulonefrite negli adulti e nei bambini

Un ruolo speciale nel verificarsi di questa malattia è giocato dalla risposta immunitaria del corpo umano a determinati allergeni o infezioni. Entro due o tre settimane dall'esposizione a un'infezione sul corpo, gli anticorpi iniziano a essere prodotti nel sangue di una persona, che tendono a resistere alle infezioni, mentre formano complessi del cosiddetto antigene-anticorpo. Se nel sangue del paziente si nota un gran numero di antigeni di infezione, quindi, insieme con la stessa quantità di anticorpi, formano complessi antigene-anticorpo pesanti, che a loro volta si spostano nell'area dell'infiammazione e la iniziano.

Questo tipo di processi infiammatori tendono non solo a danneggiare i reni, ma anche a interrompere le loro prestazioni. Di conseguenza, la glomerulonefrite non si verifica tanto a causa dell'infezione, quanto piuttosto come conseguenza della reazione del corpo umano ad esso. Le reazioni allergiche possono anche provocare il verificarsi di questa patologia, così come le malattie infiammatorie come la tonsillite cronica. mal di gola e altri.

Nei bambini, questa malattia nella maggior parte dei casi si fa sentire circa due o tre settimane dopo la scarlattina o mal di gola. Con questa malattia, a differenza della pielonefrite. entrambi i reni sono colpiti, e sempre.

Glomerulonefrite in bambini e adulti - come può essere? Forme di glomerulonefrite

Le principali forme di questa malattia possono essere contate:

  • Glomerulonefrite acuta.
  • Glomerulonefrite rapidamente progressiva o subacuta.
  • Glomerulonefrite cronica.

Segni e sintomi che accompagnano la glomerulonefrite negli adulti e nei bambini

Tutti i segni e i sintomi di questa patologia sono determinati dalla sua forma.

Glomerulonefrite acuta e suoi sintomi

Segni e sintomi di questa patologia possono essere molto diversi. Possono essere sia invisibili che pronunciati.

Tra i principali sintomi e segni si possono contare:

Non appena vengono a conoscenza di se stessi o di altri segni di questa patologia, una persona dovrebbe iscriversi ad una consultazione nefrologo il prima possibile e sottoporsi a tutti gli esami necessari.

Genitori i cui figli hanno avuto scarlattina o mal di gola. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alla salute generale del bambino. I sintomi di questa patologia nei bambini possono farsi sentire solo due o quattro settimane dopo aver sofferto di mal di gola o scarlattina.

Glomerulonefrite subacuta e suoi sintomi

Questa forma di glomerulonefrite è considerata la più difficile. Nella maggior parte dei casi, è osservato negli adulti. La malattia è accompagnata da gravi cambiamenti nelle urine (eritrociti e proteine ​​osservate nelle urine), un costante aumento della pressione sanguigna ed edema. I segni e i sintomi della glomerulonefrite subacuta assomigliano ai segni della forma acuta di questa patologia. In questo caso, l'unica caratteristica distintiva è considerata una temperatura meno elevata, ma più prolungata. Inoltre, questa forma di questa malattia tende a causare lo sviluppo di alcune complicazioni molto più velocemente.

In questo caso, dopo alcune settimane, il paziente ha una perdita completa della funzione renale. Di conseguenza, la dialisi viene eseguita sul paziente e i reni vengono trapiantati.

Glomerulonefrite cronica e suoi sintomi

Questa forma di glomerulonefrite tende a sviluppare un periodo di tempo sufficientemente lungo. A volte questa patologia non è accompagnata da assolutamente nessun sintomo, motivo per cui non è possibile identificarlo tempestivamente. In questo caso, lo sviluppo della malattia spesso non è correlato all'uno o all'altro processo infiammatorio acuto. Questa patologia è accompagnata da una lenta diminuzione dell'efficienza del rene e da un graduale aumento della pressione arteriosa.

L'assenza prolungata di trattamento di questa patologia può causare insufficienza renale cronica. In caso di insufficienza renale cronica, c'è un significativo peggioramento del benessere generale del paziente. Di conseguenza, senza un ciclo di terapia una persona muore. Nella maggior parte dei casi, l'insufficienza renale cronica contribuisce allo sviluppo di uremia. Sotto uremia significa patologia, accompagnata dall'accumulo nel sangue di una grande quantità di urea, così come la sconfitta di vari sistemi e organi del corpo umano. Il cervello è particolarmente colpito.

I segni e i sintomi osservati nell'uremia possono essere contati:

  • Diminuzione dell'acuità visiva.
  • Stati convulsi.
  • L'odore di urina dalla cavità orale (l'urea viene secreta attraverso le mucose).
  • Sonnolenza.
  • Secchezza in bocca

    Metodi per la diagnosi della glomerulonefrite

    I principali metodi per diagnosticare questa patologia includono:

  • Il fondo dell'occhio Permette di identificare il grado di danno ai vasi della retina.
  • Analisi delle urine. Nel caso della presenza di questa patologia nelle urine dei pazienti, è possibile identificare sia i leucociti, proteine, eritrociti, sia i cilindri.
  • L'esame ecografico (ecografia) dei reni permette di rilevare un aumento delle loro dimensioni in caso di glomerulonefrite acuta e restringimento se la persona ha una forma cronica di questa patologia o insufficienza renale.
  • Una biopsia del rene permette di determinare la forma di questa patologia, così come la sua attività. Inoltre, questo metodo di ricerca aiuta a eliminare la presenza di altri disturbi renali per i quali si notano gli stessi sintomi.
  • Esame del sangue sierologico. Con esso, è possibile rilevare un aumento degli anticorpi contro lo streptococco nel sangue.

    Glomerulonefrite durante la gravidanza

    Nella maggior parte dei casi durante la gravidanza, le donne hanno una forma acuta di questa malattia. Si verifica nelle donne in gravidanza per gli stessi motivi di tutti gli altri casi. La causa più comune dello sviluppo di questa patologia è considerata infezioni del tratto respiratorio superiore, così come la gola, che non può essere completamente eliminata prima di concepire un bambino. Per identificare la presenza di questa patologia in una donna incinta non è facile, e tutto perché con questa malattia i sintomi che possono verificarsi anche in future mamme future sono contrassegnati. Questo è eccessivo affaticamento e gonfiore e dolore nella regione lombare e così via. Il metodo principale per rilevare questa malattia in una donna incinta è ancora un'analisi delle urine generale, che rivela un'eccessiva quantità di globuli rossi e proteine.

    La glomerulonefrite, così come le complicazioni che sorgono sullo sfondo di questa patologia, tendono a complicare molto il corso della gravidanza. Ecco perché ci sono casi in cui, per salvare la vita di una madre affetta da questa patologia, si deve interrompere il corso della gravidanza. Notiamo immediatamente che ciò accade molto raramente.

    La terapia di questa malattia in gravidanza include:

  • terapia di edema e ipertensione,
  • soppressione dell'infezione attraverso farmaci antibiotici che possono essere utilizzati durante la gravidanza,
  • mantenere i reni fino al loro ripristino.

    La terapia di questa patologia durante la gravidanza dovrebbe essere effettuata sotto lo stretto controllo di nefrologi e ginecologi.

    Terapia della glomerulonefrite negli adulti e nei bambini

    La terapia di questa malattia è effettuata nel reparto di nefrologia dell'ospedale. Nella maggior parte dei casi, i pazienti arrivano in questo reparto in condizioni molto gravi.

    Terapia della glomerulonefrite acuta

    La terapia di questa forma di questa malattia comporta l'uso di entrambi i farmaci diuretici e antibiotici. Inoltre, si raccomanda ai pazienti di seguire una dieta speciale. Il corso della terapia in questo caso dura circa dieci giorni. Dato che questa patologia è più spesso causata da infezioni streptococciche della gola, possono essere prescritti al paziente anche preparati a base di penicillina come l'amoxicillina. Benzilpenicillina procaina. così come phenoxymethylpenicillin. Il dosaggio esatto sarà indicato da uno specialista. Per i bambini il cui peso corporeo non superi i trenta chilogrammi, questo farmaco è prescritto per un importo di duecentocinquanta milligrammi ogni otto ore. Se il peso corporeo del bambino è tra trenta e cinquanta chilogrammi, allora vengono prescritti da duecentocinquanta a cinquecento milligrammi di questo farmaco ogni otto ore. Gli adolescenti, così come gli adulti il ​​cui peso è inferiore a ottanta chilogrammi, sono prescritti cinquecento milligrammi ogni otto ore. In caso di edema, è molto importante usare diuretici come l'acido etacrilico. Idroclorotiazide. Furosemide. Con lo sviluppo dell'ipertensione arteriosa non si può fare a meno degli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina e dell'aiuto, nonché dei farmaci diuretici. Questi prodotti farmaceutici possono essere considerati Burlipril. e captopril. così come Enalapril.

    Dieta per glomerulonefrite acuta

    Nella lotta contro questa patologia è molto importante aderire ad una dieta speciale. Si raccomanda ai pazienti di ridurre al minimo la quantità di fluido consumato, nonché di sale e proteine. Durante il giorno, il paziente non può mangiare più di due grammi di sale. Degli alimenti che contengono proteine, dovresti dare la tua preferenza al bianco d'uovo e alla ricotta. Per quanto riguarda i grassi, possono essere consumati non più di cinquanta grammi al giorno. La quantità giornaliera normale di fluido in questo caso è considerata di seicentomila millilitri. Tali pazienti sono severamente vietati di mangiare zuppe di carne. Nella maggior parte dei casi, un corso di terapia corretto e tempestivo rende possibile non solo di guarire il paziente, ma anche di ripristinare completamente il lavoro dei suoi reni.

    Terapia della glomerulonefrite cronica e subacuta

    Se prendiamo in considerazione le informazioni riguardanti il ​​meccanismo di sviluppo della glomerulonefrite, la terapia per entrambe le forme subacute e croniche di questa patologia prevede lo smaltimento dei tre anelli più importanti nel verificarsi di questo disturbo. In questo caso, l'attenzione è rivolta alla risposta immunitaria, all'infiammazione immunitaria e ai processi sclerotici nei reni.

    Più spesso, i medici suppongono che gli immunosoppressori dei loro pazienti sopprimano la risposta immunitaria.

    Questi possono includere:

  • Ciclosporina.
  • Glucocorticoidi (Prednisolone). Sempre più spesso in tutti i paesi altamente sviluppati del mondo, il metilprednisolone viene utilizzato nella terapia pulsatile con dosaggi molto elevati. Questo metodo di trattamento aiuta a guarire il paziente nel cento percento dei casi.
  • Cytostatics type Lakerana. Azatioprina. Ciclofosfamide.

    Soppressione della risposta immunitaria

    L'efficacia del trattamento della forma cronica di questa patologia è determinata dal momento dell'inizio del trattamento. In generale, quanto prima inizia la terapia, maggiori sono le possibilità che il paziente guarisca completamente. Anche se il paziente riesce a liberarsi completamente da questa malattia, in ogni caso dovrà visitare il medico regolarmente per un lungo periodo di tempo. Al fine di prevenire lo sviluppo di questa patologia, è necessario effettuare tempestivamente la terapia delle patologie infettive del rinofaringe e anche per indurire il corpo.

    Prima dell'uso, è necessario consultare uno specialista.

    Glomerulonefrite cronica. Forme di glomerulonefrite cronica, sintomi, diagnosi e trattamento della malattia.

    Domande frequenti

    Il sito fornisce informazioni di base. Una diagnosi e un trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso.

    La glomerulonefrite è una malattia in cui il tessuto renale è danneggiato. In questa malattia, i glomeruli renali sono principalmente interessati, in cui si verifica la filtrazione primaria del sangue. Il decorso cronico di questa malattia porta gradualmente alla perdita della capacità dei reni di svolgere la loro funzione - pulire il sangue dalle sostanze tossiche con lo sviluppo dell'insufficienza renale.

    Qual è il glomerulo renale e come funzionano i reni?

    Il sangue che entra nei reni attraverso l'arteria renale è distribuito all'interno del rene attraverso i vasi più piccoli che sfociano nel cosiddetto glomerulo renale.

    Qual è il glomerulo renale?

    Nel glomerulo renale, il flusso sanguigno rallenta quando una porzione liquida di sangue con elettroliti e sostanze organiche dissolte nel sangue penetra nella capsula di Bowman (che avvolge il glomerulo da tutti i lati) attraverso una membrana semipermeabile. Dal glomerulo elementi cellulari del sangue con la quantità residua di plasma sanguigno viene escreto attraverso la vena renale. Nel lume della capsula di Bowman, la porzione filtrata del sangue (senza elementi cellulari) è chiamata urina primaria.

    Cos'è una capsula di Bowman e un tubulo di rene (cappio di Henle)?

    Ma oltre alle sostanze tossiche, in questa urina si sciolgono molte sostanze utili e vitali: elettroliti, vitamine, proteine, ecc. Affinché tutto ciò che è utile per il corpo ritorni di nuovo al sangue, e tutto il nocivo è stato rimosso come parte dell'urina finale, l'urina primaria passa attraverso il sistema di tubi (ansa di Henle, tubulo renale). In esso ci sono processi costanti di transizione di sostanze disciolte nell'urina primaria attraverso la parete del tubulo renale. Dopo aver attraversato il tubulo renale, l'urina primaria conserva nella sua composizione sostanze tossiche (che devono essere rimosse dal corpo) e perde quelle sostanze che non possono essere eliminate.

    Cosa succede all'urina dopo che è stata filtrata?

    Dopo la filtrazione, l'urina finale viene scaricata attraverso il tubulo renale nella pelvi renale. Accumulando in esso, l'urina gradualmente nel lume degli ureteri scorre nella vescica.

    È accessibile e comprensibile a come i reni si sviluppano e funzionano.

    La glomerulonefrite è una lesione immunitaria dei glomeruli renali.

    Dalla natura del corso della glomerulonefrite è acuta e cronica.

    motivi

    La glomerulonefrite si manifesta in 1-4 settimane. dopo l'esposizione a un fattore provocante.

    Manifestazioni di glomerulonefrite

    A seconda delle varie forme di lesione glomerulare, può prevalere l'una o l'altra manifestazione di glomerulonefrite.

    La glomerulonefrite acuta si sviluppa 6-12 giorni dopo l'infezione, di solito con streptococco (tonsillite, tonsillite, scarlattina), compresa la cute (pioderma, impetigine).

    La malattia può anche svilupparsi dopo altre infezioni - batteriche, virali, parassitarie, così come dopo altri effetti antigenici - siero, vaccini, farmaci.

    Nel classico ciclo ciclico, la glomerulonefrite acuta è caratterizzata da cambiamenti nell'urina (urine rosse dovute alla mescolanza di sangue), gonfiore e una diminuzione della quantità di urina rilasciata.

    diagnostica

    Trattamento della glomerulonefrite

    Antibiotici (per glomerulonefrite post-streptococcica acuta o presenza di focolai di infezione)

    Immunosoppressori e glucocorticoidi sono inefficaci nella glomerulonefrite acuta post-infettiva, post-streptococcica.

    Terapia immunosoppressiva - glucocorticoidi e farmaci citotossici - in caso di esacerbazione della glomerulonefrite cronica.

    glucocorticoidi

    mostrato per glomerulonefrite cronica mesangioproliferativa e glomerulonefrite cronica con minime modifiche glomerulari. Con glomerlonefrite cronica membranosa, l'effetto non è chiaro.

    In caso di glomerulonefrite cronica membranoproliferativa e glomerulosclerosi segmentaria focale, i glucocorticoidi sono inefficaci.

    somministrato su 1 mg / kg / die per via orale per 6-8 settimane, seguito da una rapida riduzione a 30 mg / giorno (5 mg / settimana), e poi lento (2,5-1,25 mg / settimana) fino a completo la cancellazione.

    La terapia a impulsi con prednisone viene eseguita con un'alta attività di CGN nei primi giorni di trattamento - 1000 mg di flebo per 1 g / die per 3 giorni consecutivi. Dopo aver ridotto l'attività della glomerulonefrite cronica, la terapia pulsatile mensile è possibile fino al raggiungimento della remissione.

  • ciclofosfamide a 2-3 mg / kg / die per via orale o v / m ow / w,
  • clorambucile da 0,1 a 0,2 mg / kg / giorno all'interno,

    come farmaci alternativi:

  • Ciclosporina: 2,5-3,5 mg / kg / giorno, all'interno,
  • azatioprina 1,5-3 mg / kg al giorno all'interno)
  • sono indicati in forme attive di glomerulonefrite cronica ad alto rischio di progressione dell'insufficienza renale, nonché in presenza di controindicazioni per la somministrazione di glucocorticoidi, inefficienza o comparsa di complicanze nell'uso di quest'ultimo (in quest'ultimo caso preferiscono l'uso combinato di glucocorticoidi).

    La terapia a impulsi con ciclofosfamide è indicata per l'alta attività della glomerulonefrite cronica, sia in combinazione con la terapia a impulsi con prednisolone (o sullo sfondo della somministrazione giornaliera di prednisolone), sia in isolamento senza ulteriore prescrizione di prednisolone; in quest'ultimo caso, la dose di ciclofosfamide deve essere 15 mg / kg (o 0,6-0,75 g / m2 di superficie corporea) i / v mensilmente:

    Regimi di trattamento multicomponente

    L'uso simultaneo di glucocorticoidi e citostatici è considerato più efficace in monoterapia con glucocorticoidi. È generalmente accettato di prescrivere farmaci immunosoppressivi in ​​combinazione con agenti antipiastrinici, anticoagulanti - i cosiddetti schemi multi-componente:

  • Schema a 3 componenti (senza citostatici): prednisone 1 - 1,5 mg / kg / giorno per bocca 4-6 settimane, quindi 1 mg / kg / giorno a giorni alterni, quindi ridotto di 1,25-2,5 mg / settimana a cancellazione + eparina in 5000 UI 4 p / giorno per 1 -2 mesi con passaggio a fenildione o acido acetilsalicilico in una dose di 0,25-0,125 g / die, o sulodexide in una dose di 250 UI 2 volte / die per via orale + 400 mg dipiridamolo / giorno dentro o dentro / dentro.
  • Schema a 4 componenti Kinkayd-Smith: prednisone 25-30 mg / die all'interno per 1-2 mesi, quindi ridurre la dose di 1,25-2,5 mg / settimana fino alla cancellazione + Ciclofosfamide 100-200 mg per 1 - 2 mesi, poi metà dose fino al raggiungimento della remissione (il ciclofosfamide può essere sostituito con clorambucile o azatioprina) + Eparina 5000 U, 4 p / giorno per 1-2 mesi con passaggio a fenildione o acido acetilsalicilico o sulodexide + Dipiridamolo 400 mg / giorno dentro o dentro / dentro.
  • Schema di Ponticelli: l'inizio della terapia con prednisolone - 3 giorni consecutivi a 1000 mg / die, i successivi 27 giorni di prednisone 30 mg / die per bocca, 2 ° mese - clorambucile 0,2 mg / kg (alternanza di prednisolone e clorbutina).
  • Schema di Steinberg - terapia a impulsi con ciclofosfamide: 1000 mg di IV mensile per un anno. Nei prossimi 2 anni - 1 volta in 3 mesi. Nei prossimi 2 anni - 1 volta in 6 mesi.

    Terapia antiipertensiva: captopril 50-100 mg / die, enalapril 10-20 mg / die, ramipril 2,5-10 mg / die

    Diuretici - idroclorotiazide, furosemide, spironolattone

    Terapia antiossidante (vitamina E), tuttavia, non ci sono prove convincenti della sua efficacia.

    Farmaci ipolipemizzanti (sindrome nefrosica): simvastatina, lovastatina, fluvastatina, atorvastatina in una dose di 10-60 mg / die per 4-6 settimane con conseguente riduzione della dose.

    Agenti antipiastrinici (in combinazione con glucocorticoidi, citostatici, anticoagulanti, vedi sopra). Dipiridamolo 400-600 mg / die. Pentossifillina a 0,2-0,3 g / giorno. Ticlopidina 0,25 g 2 p / giorno

    La plasmaferesi in combinazione con la terapia a impulsi con prednisolone e / o ciclofosfamide è indicata con glomerulonefrite cronica altamente attiva e la mancanza di effetto del trattamento con questi farmaci.

    Trattamento chirurgico Il trapianto renale nel 50% è complicato dalla ricaduta nell'innesto, nel 10% dal rigetto del trapianto.

    Trattamento di singole forme morfologiche

    Glomerulonefrite cronica mesangioproliferativa

    Con forme lentamente progressive, incl. con la nefrite da IgA, non c'è bisogno di una terapia immunosoppressiva. Ad alto rischio di progressione - glucocorticoidi e / o citostatici - schemi a 3 e 4 componenti. L'effetto della terapia immunosoppressiva sulla prognosi a lungo termine rimane poco chiaro.

    Glomerulonefrite cronica membranosa

    L'uso combinato di glucocorticoidi e citostatici. Terapia a impulsi con ciclofosfamide 1000 mg IV al mese. Nei pazienti senza sindrome nefrosica e funzione renale normale, sono ACE-inibitori.

    Glomerulonefrite cronica di membrana (mesangiocapillare)

    Trattamento della malattia di base. ACE inibitori. In presenza di sindrome nefrosica e diminuzione della funzionalità renale, la terapia con glucocorticoidi e ciclofosfamide con l'aggiunta di agenti antipiastrinici e anticoagulanti è giustificata.

    Glomerulonefrite cronica con cambiamenti minimi

    Prednisone da 1 a 1,5 mg / kg per 4 settimane, quindi 1 mg / kg a giorni alterni per altre 4 settimane. Ciclofosfamide o clorambucile con l'inefficacia del prednisone o l'incapacità di annullarlo a causa di ricadute. Con continue ricadute della sindrome nefrosica - ciclosporina 3-5 mg / kg / die (bambini 6 mg / m2) 6-12 mesi dopo aver raggiunto la remissione.

    Glomerulosclerosi segmentaria focale

    La terapia immunosoppressiva non è abbastanza efficace. Glukokrtikoida prescritto per lungo tempo - fino a 16-24 settimane. Ai pazienti con sindrome nefrosica viene prescritto prednisone per 1-1,2 mg / kg al giorno per 3-4 mesi, quindi a giorni alterni per 2 mesi, quindi ridurre la dose fino alla sua cancellazione. Cytostatics (ciclofosfamide, cyclosporine) in combinazione con glucocorticoids.

    Glomerulonefrite cronica fibroplastica

    In un processo focale, il trattamento viene eseguito secondo la forma morfologica che ha portato al suo sviluppo. Forma diffusa - una controindicazione alla terapia immunosoppressiva attiva.

    Il trattamento secondo forme cliniche è effettuato quando è impossibile effettuare una biopsia dei reni.

  • Forma latente di glomerulonefrite. La terapia immunosoppressiva attiva non è indicata. Quando proteinuria> 1,5 g / die ha prescritto gli ACE-inibitori.
  • Forma ematuria della glomerulonefrite. Effetto intermittente di prednisone e citostatici. I pazienti con ematuria isolata e / o piccola proteinuria sono ACE inibitori e dipiridamolo.
  • Forma ipertensiva di glomerulonefrite. ACE inibitori; livello target della pressione sanguigna - 120-125 / 80 mm Hg. Per le riacutizzazioni, i citostatici sono usati come parte di uno schema a 3 componenti. I glucocorticoidi (prednisone 0,5 mg / kg / die) possono essere somministrati in monoterapia o come parte di un regime di associazione.
  • Forma nefrotica di glomerulonefrite - indicazione ai fini di uno schema a 3 o 4 componenti
  • Forma mista - regime di trattamento a 3 o 4 componenti.

    glomerulonefrite

    Cause e sintomi della glomerulonefrite

    Cos'è la glomerulonefrite?

    La glomerulonefrite è una malattia renale, altrimenti nota come nefrite glomerulare. È caratterizzato da infiammazione glomerulare. La malattia colpisce i glomeruli, interessando i tubuli del tessuto interstiziale (interstiziale).

    Secondo il suo sviluppo, la glomerulonefrite appartiene a malattie infettive allergiche. Questa combinazione di parole suggerisce che la malattia combina la formazione di allergie infettive e danni non immuni all'organo. Tuttavia, ci sono anche forme autoimmuni della malattia, in cui il tessuto renale viene danneggiato dagli anticorpi del proprio organo.

    La glomerulonefrite si manifesta per 15 anni. Allo stesso tempo non c'è edema, la pressione del sangue è piccola. Per 10-25 anni, la funzione renale viene mantenuta, mentre la malattia continua a progredire e porta inevitabilmente all'insufficienza cronica. La glomerulonefrite si verifica con periodi diversi, le esacerbazioni sono sostituite dalla remissione. Durante la remissione, il paziente non si lamenta di nulla, solo l'ipertensione e l'analisi delle urine, che segnala costantemente la presenza di glomerulonefrite, possono parlare della malattia, solo durante la remissione - un po 'meno. La malattia è aggravata dall'ipotermia, dalle infezioni, dall'uso di bevande alcoliche. Nel periodo di esacerbazione, i sintomi sono gli stessi della glomerulonefrite acuta. La pelle di una persona con glomerulonefrite è solitamente secca.

    I sintomi della glomerulonefrite

    Date le diverse forme di lesione glomerulare, l'uno o l'altro sintomo della glomerulonefrite iniziano a predominare:

    - presenza di sangue nelle urine (l'urina ha il colore di "briciole di carne");

    - gonfiore del viso (principalmente gonfiore delle palpebre), piedi e gambe;

    - ipertensione;

    - scarsa urina, sete;

    - scompare l'appetito, nausea, vomito, mal di testa, debolezza;

    - aumento del peso corporeo;

    Spesso, dopo aver sofferto di infezione streptococcica (tonsillite, tonsillite, scarlattina), la glomerulonefrite acuta può svilupparsi dopo 6-12 giorni. Inoltre, lo sviluppo di questa malattia è favorito da infezioni della pelle (pioderma, impetigine).

    Tuttavia, la malattia può svilupparsi da altre infezioni - batteriche, virali, parassitarie - o dopo gli effetti antigenici (sieri, vaccini, farmaci).

    Trovato un errore nel testo? Selezionalo e qualche altra parola, premi Ctrl + Invio

    Cause della glomerulonefrite

    Le seguenti cause di glomerulonefrite si distinguono:

    - infezioni (angina, scarlattina, endocardite infettiva, sepsi, polmonite pneumococcica, febbre tifoide, infezione da meningococco, epatite virale B, mononucleosi infettiva, parotite epidemica, varicella, infezioni causate da virus Coxsackie, ecc.);

    - malattie sistemiche: lupus eritematoso sistemico, vasculite, malattia di Schönlein - genoha, sindrome ereditaria polmonare e renale;

    - l'introduzione di vaccini, sieri;

    - sostanze tossiche (solventi organici, alcool, mercurio, piombo, ecc.);

    La glomerulonefrite si manifesta 1-4 settimane dopo l'impatto negativo del fattore provocante.

    Prevenzione della glomerulonefrite

    Al fine di diagnosticare e trattare la glomerulonefrite acuta, è molto importante prestare attenzione all'analisi delle urine mentre il paziente si sente bene.

    Applicare un trattamento radicale per la glomerulonefrite cronica non è possibile, perché il processo autoimmune è fuori dall'aggravamento. Si consiglia di stendersi di più, evitare lo sforzo fisico, non fare il supercool, lavorare in una stanza calda e asciutta e, stando seduti, seguire una dieta priva di sale (il sale può essere consumato fino a due o tre grammi al giorno), il cibo deve essere ricco di vitamine e oligoelementi. È necessario rimediare ai focolai di infezione cronica.

    Il beneficio porterà trattamenti termali in un clima secco e caldo. Nel periodo di esacerbazione richiede il ricovero in ospedale. L'esacerbazione può essere considerata un peggioramento dell'analisi delle urine. Nel periodo di esacerbazione, lo stesso trattamento è usato come nella glomerulonefrite acuta.

    ... (.. 1-4....):

  • .... ?....... ;
  • ..... -?,.
  • .. 2..... ?. ??..... ?? 1. 2. ?. ?.. ;
  • 10?... + 20?... + 10?... + 50?.. - 2.... 0.5?. ?.. 1. ?. ?.. ??. ?? 20. ??... - 3-4. ?... ?.

    Dieta per glomerulonefrite

    Quando il cibo è un problema, il rifiuto della cena è una vittoria.

    Persino i guaritori antichi hanno notato che il cibo che una persona consuma può sia provocare l'apparizione di varie malattie che aiutarle a guarire. Quindi c'è un'intera area di conoscenza finalizzata allo studio della sicurezza e della razionalità dell'alimentazione - la nutrizione. Oggi, il trattamento di molte gravi malattie include nei suoi complessi sistemi di nutrizione speciali - diete, o come vengono chiamate in medicina - le tabelle. Non l'ultimo posto in terapia è la dieta per la glomerulonefrite dei reni.

    Evento della malattia

    Il rene contiene due tipi di unità filtranti - nefroni - superficiali e quelli che si trovano negli strati profondi. E sebbene questi nefroni differiscano nella lunghezza di alcuni reparti, la presenza di un glomerulo di capillari è comune alla loro struttura, che è il principale filtro renale. La filtrazione passa attraverso tre strati di membrane, il primo passa particelle di dimensioni comprese tra 50 e 100 nm, il secondo - 6 nm, l'ultimo - 3 nm. Quindi, solo il plasma e l'acqua vengono filtrati nell'urina primaria, ma non ci sono proteine ​​e cellule del sangue.

    L'agente causale introduce antigeni nel sangue - sostanze che sono estranee al nostro corpo. Il sangue circola attraverso i reni e gli antigeni si depositano sulle membrane dei glomeruli. Il sistema immunitario in risposta agli antigeni produce speciali proteine ​​protettive - anticorpi. Nei luoghi in cui si depositano i complessi antigene-anticorpo, inizia l'infiammazione (il sistema immunitario distrugge le proprie cellule). Nei punti di danno ai glomeruli si forma la microtrombosi, la micro-morte del tessuto renale e la sua sostituzione con il tessuto connettivo si sviluppa. Il rene perde le sue capacità funzionali.

    La glomerulonefrite è caratterizzata da glomeruli del filtro del Qatar e ha una natura immunitaria. La glomerulonefrite cronica può essere dovuta a una predisposizione genetica o può essere dovuta a glomerulonefrite acuta

    Glomeruli renali

    La violazione della capacità di filtrazione dei glomeruli causa i sintomi della malattia:

  • La comparsa di sangue e proteine ​​nelle urine.
  • Gonfiore della faccia al risveglio.
  • Diminuzione della produzione di urina
  • Aumento della pressione sanguigna
  • Tosse e mancanza di respiro a causa dell'accumulo di liquido nei polmoni.

    Terapia nutrizionale

    La terapia dietetica per la glomerulonefrite è principalmente finalizzata ad alleviare il lavoro dei reni danneggiati e a ridurre la gravità dei sintomi.

  • Dieta prescritta immediatamente dopo la conferma della diagnosi.
  • Cibo - in piccole porzioni, ogni 2-3 ore, evitando l'eccesso di cibo.
  • La temperatura ottimale per i piatti caldi è 57-62 ° С, fredda - non inferiore a 15 ° С. Il cibo può essere cucinato, in umido, infornare, soffriggere leggermente.
  • L'alcol è severamente proibito.
  • Il volume del liquido consumato viene calcolato in base al principio: la quantità di urina rilasciata alla vigilia più 300-500 ml, comprese le zuppe e le bevande. Questo aiuta a ridurre il carico sui reni, a ridurre la pressione sanguigna, a prevenire la comparsa di edema. Assicurati di ricordare che molti frutti e verdure contengono anche acqua.
  • Restrizione di prodotti proteici.
  • Quando i filtri glomerulari del rene non possono filtrare il sangue, l'uso di proteine ​​aggiuntive aumenta il carico sui reni. Anche nel processo del metabolismo delle proteine, l'urea si forma - una sostanza che può portare alla sconfitta del sistema nervoso in primo luogo. Tuttavia, è impossibile escludere del tutto le proteine ​​dal cibo, perché si verifica la sua perdita permanente con l'urina. La dieta per la glomerulonefrite fornisce una piccola quantità di proteine ​​di alta qualità con un set completo di aminoacidi - carni magre, pesce, petto di pollo, albume d'uovo.

    Limitare anche i sali di sodio. Il sodio aiuta a regolare la quantità di liquido trattenuto nel corpo. Aumentare la sua concentrazione porta ad un aumento del volume del sangue e, di conseguenza, aumenta la pressione sanguigna. Un'alta pressione aumenta il carico sui reni, peggiorando la loro condizione. Se il paziente ha un grave gonfiore e viene mantenuta alta pressione, il sale viene completamente escluso per 7-14 giorni.

    Per evitare l'assunzione di sodio supplementare, il cibo non viene salato, ma viene usata una soluzione debole di aceto, pomodoro o altri succhi aspri, cipolle bollite e spezie moderatamente permesse. È inoltre necessario garantire che i prodotti consumati non abbiano un esaltatore di sapidità: il glutammato monosodico. È vietato mangiare formaggi trasformati, sottaceti, cibi in scatola, snack, sostituti del sale a base di potassio (Sanasol limited).

    Verificare la presenza di glutammato di sodio negli alimenti.

    Anche il potassio indugia nel corpo, poiché i reni non saranno in grado di filtrarlo. Livelli elevati di potassio influenzano la trasmissione neuromuscolare e possono provocare un'aritmia o addirittura un infarto. Non si può abusare di alimenti ricchi di potassio: banane, arance, spinaci, pomodori, noci, legumi, patate, latticini.

    Controllo del contenuto di fosforo nei prodotti. Nella glomerulonefrite acuta, i pazienti hanno difficoltà nell'escrezione del fosforo. La sua quantità dovrebbe essere compresa tra 800-1000 mg / giorno, altrimenti un livello elevato può provocare malattie cardiache e ossee. È necessario controllare il consumo di latticini, piselli, fagioli, burro di arachidi, noci. Evita bevande come la Coca-Cola, il cacao e la birra, così come i fast food, in cui viene aggiunto fosforo per migliorare il gusto e prolungarne la durata.

    Cibo per glomerulonefrite in caso di deterioramento prevede giorni di digiuno di carboidrati - zucchero, riso, verdura, frutta, composta. Questi "scarichi" limitano il consumo di proteine ​​e grassi sullo sfondo di una quantità sufficiente di carboidrati, oligoelementi e fibre alimentari insolubili.

    1. Giorno di digiuno da zucchero: 200 g di zucchero sotto forma di tè, fino a 1 l al giorno.
    2. Giornata delle mele - 1,5 kg di mele con la buccia divisa in 5 ricezioni al giorno, con l'aggiunta di 50-100 g.
    3. Giornata di digiuno della patata - 1,5 kg bolliti in uniformi o patate al forno, senza sale per 5 ricezioni al giorno.
    4. Giorno di scarico del riso - porridge di riso dolce da 50 g di riso e 120 g di zucchero - in due dosi al giorno, bere la composta di frutta fresca e secca, non più di 1 l al giorno.
    5. Quando si osserva la composta, l'uva o il giorno di scarico del kefir, altri liquidi non vengono usati affatto. In caso di grave esacerbazione, si può raccomandare un rifiuto completo di liquidi e alimenti per 1-2 giorni.

    Caratteristiche tabelle dietetiche

    Una certa variazione delle diete per un gruppo di malattie urologiche consente loro di cambiare a seconda delle condizioni del paziente.

    La forma cronica della malattia richiede il rispetto dell'apporto dietetico sulla tabella numero 7B. Ma con lo sviluppo dell'insufficienza renale, la nutrizione con glomerulonefrite viene stretta e viene prescritta la dieta 7A.

    Altri Articoli Su Rene