Principale Tumore

Rene freddo: che cos'è questo concetto, sintomi concomitanti, trattamento con vari metodi

Questo articolo tratta l'argomento di cosa fare se un rene freddo, quali sintomi accompagnano questa malattia. È possibile curare questo disturbo non solo con l'aiuto di droghe, ma anche con metodi tradizionali. È importante osservare un'alimentazione corretta e un regime alimentare.

È possibile prendere un rene freddo?

Alcune persone hanno una domanda: "E 'possibile prendere un rene freddo?". Dì solo: questo concetto in medicina non esiste.

Sotto il freddo si intendono processi infiammatori infettivi nei tessuti del sistema urinario, che sono accompagnati da evidenti segni di infiammazione e intossicazione del corpo (a volte simili ai raffreddori).

Non puoi trattare incautamente un simile stato. Ad esempio, con lo sviluppo del processo infiammatorio, appare la pielonefrite. La sua forma acuta è pericolosa con gravi complicanze. Ma anche se la patologia diventa cronica, questo non allevierà il destino del paziente (il dolore, il gonfiore e altri sintomi associati alla malattia lo tormenteranno periodicamente).

La ragione principale per cui il rene "soffiò" diventa una forte ipotermia. Tuttavia, la malattia è spesso causata da un'infezione che penetra nell'organismo dall'esterno, attraverso il sistema linfatico o il sangue, dall'uretere.

Inoltre, le malattie infiammatorie dei reni possono causare microrganismi infettivi che provengono da agenti patogeni cronici nel corpo (ad esempio, da denti cariati, da tonsille infiammate cronicamente, ecc.).

I sintomi della malattia

Se i reni hanno il raffreddore, i sintomi negli adulti e nei bambini sono simili, ma differiscono nella frequenza dell'evento a seconda del sesso e dell'età della persona. Negli uomini, la malattia è meno comune nelle donne - più spesso (ad esempio, la pielonefrite è cinque volte).

Se vengono diagnosticati reni freddi, i sintomi sono divisi in due tipi.

  • debolezza generale;
  • alta temperatura (da 38 gradi e oltre);
  • scarso appetito;
  • dolori muscolari;
  • sonnolenza;
  • stanchezza;
  • mal di testa;
  • brividi;
  • la pressione sanguigna aumenta;
  • "Vola" potrebbe sfarfallare davanti ai tuoi occhi, il rumore comparirà nelle tue orecchie;
  • dolore nel cuore

Cambiando il colore dell'urina. Può apparire sangue, muco e sedimenti fangosi.

Il dolore unilaterale o bilaterale appare nella regione lombare. Può convulsioni, essere acuto, sotto forma di spasmi o crampi.

Frequente voglia di svuotare la vescica. In questo caso, l'urina viene rilasciata un po 'e il processo è molto doloroso.

Appare gonfiore della pelle.

I sintomi di reni freddi nelle donne appaiono più intensi. Una donna ha spesso sete. Ai segni generali e specifici si aggiungono quelli che sono inerenti all'infiammazione della vescica (frequente minzione a urinare, dolore durante la minzione, sensazione di vescica vuota dopo l'uso del bagno, ecc.)

I sintomi dei reni freddi negli uomini sono anche di natura collettiva dal generale e specifico. Inoltre, può esserci dolore acuto lungo l'uretra, che dà ai testicoli. Ciò è dovuto alle caratteristiche strutturali del sistema urogenitale.

trattamento

Prima di trattare un rene freddo, viene fatta una diagnosi. Identifica la causa della malattia. In generale, la terapia ha lo scopo di eliminare l'attività degli agenti infettivi, l'inibizione dei processi infiammatori.

Il volume del fluido estratto dalla vescica è normalizzato. Farmaci prescritti per eliminare i sintomi della malattia. Un importante compito della terapia è prevenire l'urosepsi (la diffusione dell'infezione in tutto il corpo dal cervello che si trova nel sistema urogenitale).

Terapia farmacologica

Se, per esempio, una donna ha un rene freddo, i sintomi e il trattamento dipendono dalle cause della malattia. Più spesso appare sullo sfondo di un'infezione batterica, quindi vengono prescritti antibiotici.

Innanzitutto vengono utilizzati farmaci con un ampio spettro di azione. Quando viene rilevato un agente patogeno, viene somministrato un antibiotico che agisce su un agente patogeno specifico. Ad esempio, con pielonefrite, Cefotaxime, Ceftriaxone o Cefoperazone è il più efficace (l'ultimo farmaco può essere somministrato a bambini, donne in gravidanza e donne che allattano).

Per eliminare i sintomi possono essere assegnati:

  1. Rimedi erboristici Uroseptichesky. Aiutano a liberare i canali urinari dall'infezione e hanno un piccolo effetto diuretico (Cystone, Canephron H, Fitolysin, ecc.). Uno dei migliori è considerato Urolesan. Agisce in più direzioni contemporaneamente: combatte l'infiammazione, ha un effetto rigenerante e diuretico.
  2. Antidolorifici e antispastici (No-Spa (Drotaverin), Baralgin, Spazmalgin e altri).
  3. Farmaci antinfiammatori e antimicrobici (Notsilina, Furazolidone, Norbactina, ecc.). Succede, se non vengono prescritti antibiotici, questi farmaci vengono utilizzati come terapia principale, che colpisce i microrganismi patogeni.

A temperature elevate vengono mostrati agenti antipiretici (Aspirina, Nurofen, Paracetamolo, ecc.). Con l'inefficacia del regime di trattamento standard vengono mostrati i farmaci ormonali. Per la pulizia si mettono i contagocce del sangue. Inoltre, possono essere indicati pomate per uso topico. E gli integratori alimentari e complessi vitaminici sono prescritti per mantenere l'immunità.

fisioterapia

Se hai un rene freddo, cosa fare oltre all'assunzione di farmaci? Se necessario, il medico può prescrivere la fisioterapia - applicazioni di fango, UHF o elettroforesi con diprospam. Tuttavia, senza il consiglio dei medici, non è consigliabile andare da loro. In alcuni casi, queste procedure sono severamente vietate!

Trattamento di rimedi popolari

Cosa fare se i reni sono arrossati e non c'è modo di raggiungere rapidamente il medico? Questo dovrebbe essere fatto nel prossimo futuro, ma per alleviare i sintomi, è possibile utilizzare decotti alle erbe e infusi di piante.

Esistono diverse tariffe effettive da:

  • seta di mais, equiseto, orecchie d'orso e lettere iniziali;
  • germogli di betulla, acetosa, ortica e foglie di mirtillo rosso;
  • avena, trifoglio dolce, miglio e motherwort;
  • radice di madder, prezzemolo, erba di grano e liquirizia;
  • poligono, iperico, camomilla e uva ursina.

Se, per esempio, una donna ha un rene freddo, il trattamento a casa può significare non solo prendere decotti e infusioni all'interno, ma puoi renderli bagni curativi, lavaggi. Le miscele già pronte possono essere acquistate in farmacia o fatte in modo indipendente.

Quando i reni hanno soffiato, come trattare? Le tasse del rene sono buone per alleviare l'infiammazione. L'infusione di loro allo stesso tempo purifica il corpo dalle tossine e dalle scorie. Uno dei migliori e innocui sono: infuso di rosa canina, succo di mirtillo e infuso di camomilla. Se hai reni saltati, cosa fare a casa dalle procedure di riscaldamento?

Ci sono diverse opzioni:

  • avvolgere la vita con uno scialle di lana;
  • cuocere i piedi con acqua calda a cui è stata aggiunta la polvere di senape;
  • fare un bagno caldo (non caldo!) con salvia e camomilla.

Ogni procedura dovrebbe durare da 15 a 20 minuti, non di più. Dopo aver bisogno di andare a letto e avvolgere con una coperta calda. Tuttavia, non puoi sempre crogiolarti, quindi è importante consultare il tuo medico in anticipo.

Se i reni sono arrossati, come trattarli prima che arrivi il medico?

Prima di tutto, è necessario limitare qualsiasi movimento. Sdraiati a letto, calorosamente riparati. Per eliminare il dolore, puoi assumere un antispastico, ad esempio No-Shpu (se stai aspettando un'ambulanza, non prendere antidolorifici e antispasmodici - questo lubrificerà il quadro clinico della malattia e potrebbe impedire all'operatore sanitario di fare la diagnosi corretta).

Hai bisogno di bere più liquido possibile, ma caldo. Bagni caldi e termosifoni non possono essere utilizzati prima di consultare un medico! Può persino aumentare l'infiammazione.

Dieta e regime alimentare

Quando è esploso il rene, cosa fare con il cibo e il regime alimentare?

Questo è un punto importante nel trattamento. Per un po 'è necessario rifiutare cibi piccanti, grassi e affumicati. Durante il trattamento, le marinate, i sottaceti, i crauti e i brodi forti non devono essere consumati. Assicurati di astenersi da alcol, cioccolato e caffè. È necessario ridurre al minimo l'assunzione di sale. Il cibo dovrebbe essere cotto a vapore, in umido o bollito.

Assicurati di seguire il regime di bere. Il giorno è necessario utilizzare 2 - 3 litri di liquido (preferibilmente acqua pura). Per il gusto, è possibile aggiungere una fetta di limone o succo di frutta. Tuttavia, con la nefrite da glomerulo e tubulo-interstiziale, è importante evitare il gonfiore, quindi il medico regola il regime di assunzione.

Prima di trattare i reni, è necessario stabilire la causa della malattia. Questo può essere fatto solo da un medico attraverso una serie di test. L'automedicazione (inclusi gli antibiotici!) È inaccettabile.

Puoi saperne di più sul concetto di "reni freddi" e su cosa fare in questo caso - dal video in questo articolo.

Cosa fare se rene freddo?

Nel tempo umido umido e autunnale e in inverno, quando la terra è gelata, non è sorprendente prendere freddo non solo la gola, ma anche gli organi interni - ad esempio i reni. Sbarazzarsi dei sintomi della SARS e anche l'influenza è possibile entro una settimana, un massimo di 10 giorni. Ma per curare la malattia renale, ci vorrà molta più forza e pazienza. È importante cercare immediatamente assistenza qualificata e impedire la transizione della malattia nella fase cronica, che può provocare gravi complicazioni. Cosa fare se rene freddo? Come affrontare le malattie di questi organi?

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare si è liberato dei problemi renali con un metodo efficace. Ha controllato su se stessa - il risultato è al 100% - completo sollievo dal dolore e problemi con la minzione. Questo è un rimedio naturale alle erbe. Abbiamo controllato il metodo e abbiamo deciso di consigliarlo a te. Il risultato è veloce. METODO EFFICACE.

Rene brividi Cause e sintomi

Prima di tutto, vale la pena scoprire da dove viene questa malattia. Di norma, le cause principali dell'infiammazione renale sono:

  • Rinviata alla vigilia delle malattie virali respiratorie acute;
  • Infezioni batteriche;
  • Grave raffreddore o influenza;
  • Gambe inzuppate e, di conseguenza, grave ipotermia del corpo.

Se il paziente ha raffreddato i suoi reni, questa è probabilmente una conseguenza di un raffreddore nella vescica, nelle ovaie o nelle appendici.

Perché sta succedendo questo e cosa deve essere fatto se una persona ha raffreddato i reni? Di solito, tutti questi fattori sono accompagnati da un aumento del carico sull'intero apparato renale. Nel processo di recupero, i reni espellono non solo i soliti prodotti di decadimento, ma anche i microrganismi dannosi, così come i resti di farmaci farmacologici usati. Il lungo lavoro in modalità di forza maggiore, come risultato, porta all'interruzione delle funzioni naturali del filtro.

Nei primi giorni dopo l'inizio della malattia compaiono i sintomi principali con cui è possibile determinare cosa deve essere trattato. Se i reni vengono bruciati, il dolore di trazione è localizzato nella regione lombare e aumenta con la flessione. Può ferire su entrambi i lati della vita, o entrambi. Il processo infiammatorio può anche essere accompagnato da febbre, bruciore e bruciore durante la minzione e altri sintomi secondari simili ai sintomi della SARS e dell'influenza. Un sintomo eloquente alla frase "rene soffiato" cambierà le caratteristiche del fluido urinario.

Quando i reni vengono bruciati, i medici distinguono 2 fasi della malattia:

  • Iniziale (sieroso);
  • Purulento (infiammazione di ampie aree di tessuto, deterioramento del parenchima renale).

Come trattare un raffreddore, dovrebbe essere determinato dal nefrologo, sulla base dei risultati di un esame personale e della storia raccolta. L'importante è non ritardare l'appello a uno specialista. Prima si identifica la fonte dell'infiammazione e si inizia un trattamento adeguato, maggiori sono le possibilità di una pronta guarigione e l'assenza di complicanze.
Vale la pena ricordare che l'infiammazione dei reni, che è diventata cronica, può portare a un disturbo della funzione riproduttiva, allo sviluppo di malattie del tratto urogenitale e all'esacerbazione di problemi ginecologici. Pertanto, decidere cosa fare quando i reni sono bloccati, preferibilmente nelle prime fasi della malattia.

Trattamento con la medicina tradizionale

Non sei sicuro di cosa fare? Prima di tutto, se una persona ha raffreddato i reni, allora devi essere trattato. E al più presto, dal momento che il decorso avanzato della malattia può servire da punto di partenza per lo sviluppo di patologie ancora più gravi. Come trattare i reni freddi, decide il medico. Sulla base dei sintomi prevalenti, egli prescrive terapia intensiva complessa e dieta. Molto probabilmente, il trattamento includerà:

  • Antibiotici, farmaci sulfamidici;
  • Compresse diuretiche;
  • Farmaci antimicrobici e antinfiammatori;
  • Antispastici e analgesici per alleviare il dolore;
  • Antipiretico (se la terapia antibiotica non viene eseguita);
  • Preparati a base di erbe (Urolesan, Canephron, Fitolysin, Cystone);
  • Farmaci ormonali con il fallimento di altre terapie;
  • Droppers con soluzioni di disintossicazione per pulire il sangue;
  • Farmaci azione esterna (unguenti riscaldanti, bagni caldi);
  • Complessi vitaminici di supporto e integratori bioattivi.

In casi particolarmente difficili, una serie di farmaci integra le procedure di fisioterapia:

  • UHF nell'area dei reni;
  • Elettroforesi mediante diprospam;
  • Applicazioni di fango nella regione lombare e nell'area sacrale.

Con un rene freddo non può trascurare l'opinione del medico. È necessario seguire scrupolosamente le sue prescrizioni e sopportare un lungo processo di trattamento. Gli antibiotici per i reni freddi durano dai 5 ai 14 giorni e tutti i trattamenti possono essere ritardati per 3-4 settimane. Il corso terapeutico interrotto non ha l'effetto terapeutico. La malattia tornerà con una nuova forza e andrà nella fase cronica. Se una donna ha raffreddato i suoi reni, dovrebbe assolutamente visitare un ginecologo per evitare la diffusione dell'infezione alle vie urinarie.

Trattamento con metodi popolari

A nessuno piace essere ammalato, e per molti è molto più difficile rivolgersi a un medico che a sopportare il dolore e altri disagi associati alla malattia. E cosa fare in una situazione del genere, se il paziente ha raffreddato i reni? Il trattamento domiciliare è possibile qui. I metodi popolari a volte non sono meno efficaci dei prodotti dell'industria farmacologica. Ma non va dimenticato che le prescrizioni di un medico qualificato dovrebbero essere in primo luogo. Tutto il resto ha lo status di attività di supporto. È inoltre necessario consultare il proprio medico su quale metodo specifico può curare il raffreddore renale e in quali condizioni dovrebbe essere applicato.

Il trattamento domiciliare si basa principalmente sull'uso di infusi di erbe, decotti di frutta, radici e foglie di piante medicinali, tra cui:

  • Sporysh, camomilla, erba di San Giovanni, uva ursina;
  • Seta di mais, orecchie d'orso, coda di cavallo di campo, lettera iniziale;
  • Boccioli di betulla, foglie di cowberry, ortica, acetosa;
  • Radice di madder, erba di grano, liquirizia, prezzemolo;
  • Avena, miglio, erba trifoglio, motherwort.

Un altro strumento popolare che ha dimostrato la sua efficacia è riconosciuto come brodo dogrose, che può essere bevuto proprio così o diluito con il miele. Se hai bruciato i reni, è utile bere succo di mirtillo e composta di frutta secca - entrambe le bevande hanno un buon effetto diuretico e aiutano a ridurre l'infiammazione. Le piante curative possono essere preparate separatamente o creare miscele curative. Se non si ha la possibilità di farlo da soli, i reni e i tè pronti sono venduti in farmacia.

Quando i reni riescono solo a penetrare, le procedure per riscaldarli possono anche aiutare. Questo corpo è molto termofilo, quindi quando i reni sono bloccati vale la pena agire come segue:

  • Stufare i piedi in acqua ben riscaldata con aggiunta di senape in polvere;
  • Fai un bagno caldo con le erbe (camomilla, salvia);
  • Avvolgi la parte bassa della schiena con una calda sciarpa di lana;
  • Chiudere finestre e porte, eliminando le correnti d'aria;
  • Vai a letto, coperto con una coperta.

Dieta e regime alimentare

Il trattamento a casa o all'ospedale diurno non è solo un farmaco e un decotto medicinale. Un ruolo altrettanto importante è svolto da una dieta appropriata e un regime di bere equilibrato. Consultare un medico che sa cosa fare con alcune malattie renali. Tra le principali raccomandazioni assicuratevi di sentire il consiglio di andare a dieta.

Al momento del trattamento, è opportuno rifiutare:

  • Condimenti piccanti e spezie speziate;
  • Prodotti in scatola (marinate, sottaceti, fermentazione);
  • Pesce e carne grassa, forti brodi di loro;
  • Caffè e cioccolato;
  • Bevande contenenti alcool.

Se hai bruciato i reni, la quantità di sale consumata dovrebbe essere ridotta al minimo. Per i sintomi particolarmente acuti, assumere esclusivamente cibo vegetariano, cotto nel forno e cotto a vapore. Per ricostituire le proteine, puoi mangiare l'albume una volta al giorno e non più di 1 cucchiaio di burro.

Se hai freddo, dovresti bere molto. Con la pielonefrite, il volume giornaliero di liquido consumato dovrebbe raggiungere i 2-3 litri. La cosa principale è dividere tutte le bevande in porzioni approssimativamente uguali, che vengono consumate durante il giorno a intervalli di tempo regolari. Il succo di limone può essere aggiunto all'acqua. In caso di una malattia con glomerulonefrite e nefrite tubulointerstiziale, il medico stabilisce un regime di assunzione di bevande per evitare la comparsa di gonfiore eccessivo. L'acqua minerale viene eliminata dalla dieta e il volume del fluido consumato deve essere attentamente controllato.

Rimozione del processo infiammatorio

Parlando di "rantolo soffiato", intendiamo che l'infiammazione è sorto nel sistema urinario e negli organi pelvici. Per rimuoverlo, dovrai fare uno sforzo. Chiedi al tuo medico cosa fare. Se una persona ha raffreddato i reni, i bagni sessili possono aiutare a ridurre il dolore e il livello di infiammazione. I medici prestano attenzione che è necessario prendere le procedure di guarigione dell'acqua solo sedendosi e non più di 15-20 minuti. L'abuso non sarà utile, ma è abbastanza capace di peggiorare la situazione.

La temperatura dell'acqua deve essere tollerata dal corpo. 38-39C - giusto. L'aggiunta di erbe fermentate è consentita nell'acqua e sale per alleviare il dolore. Sulla composizione delle miscele di erbe e sulla frequenza di tali bagni, si consiglia di consultare un medico in anticipo. Tipicamente, quando i reni sono refrigerati, vengono utilizzate infusioni di rami di pino e coni, l'equiseto di campo.

L'uso di una piastra elettrica (convenzionale o elettronica) per lo stesso scopo dovrebbe essere coordinato con uno specialista esperto. In alcuni casi, il riscaldamento può danneggiare i reni e aggravare il decorso della malattia. Solo uno specialista ti dirà esattamente cosa fare se i reni sono refrigerati, raccomanderai il numero di riscaldamenti, la durata della procedura e la temperatura della piastra elettrica nei casi in cui i reni vengono lavati.

Non avere fretta di fare qualcosa. Quando i reni si raffreddano, sarà utile limitare il movimento. Non fare passeggiate con tempo freddo, escludere grandi sforzi fisici e sollevamento pesi. Se i reni vengono bruciati, è accettabile utilizzare lo sfregamento locale con unguenti di riscaldamento e un massaggio rilassante degli arti inferiori, che ha anche un effetto riscaldante. I pazienti sottoposti a trattamento a casa sono indicati a riposo a letto.

Prevenzione delle malattie

Il trattamento più economico è la prevenzione. Non portare la situazione con i reni a un punto critico - avvisa in anticipo la possibilità che si verifichi.

Un paziente con un rene rigido deve considerare attentamente le precauzioni prescritte. Osservarli non è affatto difficile. Tutto ciò che è richiesto:

  • Evitare il corpo dell'ipotermia;
  • Non nelle bozze;
  • Vestito per il tempo;
  • Scegli biancheria intima esclusivamente da tessuti naturali "traspiranti";
  • Non si siede su superfici fredde;
  • Mantieni i piedi caldi (soprattutto in caso di pioggia);
  • Non camminare senza calze al freddo;
  • Non dimenticare la calda doccia intima con detergenti delicati;
  • Bere di più, dando la preferenza a supplementi di erbe naturali;
  • In tempo per consultare un medico e sottoporsi a regolari esami medici.

In nessun caso un paziente dovrebbe trascurare un buon consiglio, che gli dirà cosa fare per curare i reni congestionati. Prenditi cura di te stesso e rimani sempre in salute!

È possibile sconfiggere la malattia renale grave!

Se i seguenti sintomi ti sono familiari di prima mano:

  • mal di schiena persistente;
  • difficoltà a urinare;
  • violazione della pressione sanguigna.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Cura la malattia è possibile! Segui il link e scopri come lo specialista consiglia il trattamento.

Come raffreddare rapidamente i reni

Le malattie del sistema urinario possono svilupparsi sotto l'influenza di vari fattori.

Una delle cause comuni di un processo infiammatorio è l'ipotermia locale o generale, che può portare a gravi conseguenze negative per la salute.

Cerchiamo di capire quali sintomi infastidiscono la persona che ha raffreddato i reni, e anche scoprire come trattare questa condizione.

È possibile raffreddare i reni?

Di solito la frase "rene raffreddato" significa lo sviluppo di un processo infiammatorio nel sistema urinario, che è accompagnato da manifestazioni di intossicazione generale come con un raffreddore. Cosa può portare alla patologia?

Una delle ragioni probabili è la diffusione di patogeni dall'obiettivo primario a causa di un trattamento inadeguato e / o di un indebolimento complesso del sistema immunitario.

Batteri e virus possono entrare nei reni attraverso il sangue e vasi linfatici a seguito della progressione delle infezioni virali respiratorie acute (influenza), disturbi batterici (mal di gola, bronchite, polmonite, scarlattina) causati da streptococco, stafilococco e altra flora patogena.

È possibile prevenire lo sviluppo di infezione nei reni mediante l'inizio tempestivo della terapia antivirale o antibatterica. Inoltre, è importante bere molti liquidi in modo che il sistema urinario venga costantemente "lavato".

Causa di ipotermia

Un fattore che spesso provoca una malattia renale è l'ipotermia. Potrebbe verificarsi a causa di:

stare all'aperto con tempo gelido o umido con abbigliamento e calzature inappropriati; nuotare in acqua fredda; seduto su una pietra, cemento armato, terra fredda; essere in una brutta copia, compreso il pavimento con un flusso di un condizionatore d'aria o di un fan; indossa una gonna corta o una camicia che non copre la parte bassa della schiena durante la stagione fredda.

Il meccanismo per lo sviluppo della malattia è semplice: a causa dell'ipotermia, si verifica uno spasmo del sangue e dei vasi linfatici, con conseguente mancanza di nutrienti e ossigeno nel tessuto renale.

A causa di ciò, vengono create le condizioni per la riproduzione di microrganismi condizionatamente patogeni. Inoltre, il deflusso delle urine dal rene peggiora a causa di uno spasmo tissutale. Con l'esposizione prolungata al superraffreddamento, l'interruzione dell'afflusso di sangue e il ristagno delle urine possono portare alla distruzione del parenchima dell'organo.

Le persone con patologie croniche del sistema urinario - urolitiasi, pielonefrite sono particolarmente inclini a reni raffreddore. Hanno bisogno di evitare l'ipotermia in ogni modo possibile.

Sintomi di reni infiammati

Considerare quali sintomi si osservano se una persona ha raffreddato i reni. I sintomi della malattia renale dipendono dalle specificità del processo infiammatorio e della lesione, ma esistono anche segni unificanti.

Le principali patologie nefrologiche che possono verificarsi con l'ipotermia o la diffusione di una malattia fredda sono la pielonefrite e la glomerulonefrite. Entrambe le malattie sono singole e bilaterali.

pielonefrite

La pielonefrite è un'infiammazione che copre il sistema canalicolare, il bacino e il calice del rene. sintomi:

aumento della temperatura fino a 39-40 ºС; mal di schiena; sudorazione; debolezza generale; mal di testa; nausea, vomito; sete.

Se l'infezione si diffonde al bacino urinario e all'uretra, possono verificarsi disturbi disurici:

minzione dolorosa frequente; torbidità delle urine, presenza di muco, sangue, sali.

Quando la malattia entra nella forma cronica di una persona, un dolore doloroso periodico nella parte bassa della schiena e un aumento della pressione sanguigna ti infastidiscono.

glomerulonefrite

La glomerulonefrite è un'infiammazione dei glomeruli dei reni che svolgono la funzione di filtrare il sangue. sintomi:

ridotta produzione di urina; impurità di sangue nelle urine, il suo annebbiamento; ipertensione; gonfiore del viso e degli arti; pelle pallida; mancanza di respiro e dolore al cuore durante l'esercizio; disagio nella parte bassa della schiena; debolezza generale, mal di testa; eruzione cutanea.

La glomerulonefrite è una malattia molto pericolosa. Senza terapia, può portare a nefrosclerosi - sostituzione del tessuto funzionale dei reni con fibre connettive.

Dolori fastidiosi

La pielonefrite e la glomerulonefrite sono accompagnate da dolore nella regione lombare. Il disagio può essere sentito da uno o entrambi i lati. Si verifica a causa dello stiramento della capsula renale contenente le terminazioni nervose, l'organo infiammato o traboccante di urina.

Di solito, il dolore ai reni ha un carattere estenuante, dolente, opaco, persistente o parossistico. Può aumentare dopo un carico, stando sdraiato su un lato e toccando la pelle nella zona interessata. In alcuni casi, il disagio si estende all'addome inferiore o circonda il corpo.

Mal di testa, debolezza, malessere

Il processo infiammatorio nel rene innesca una serie di meccanismi che portano ad un aumento della temperatura e ad un deterioramento del benessere generale. Una persona sperimenta:

mal di testa; la debolezza; diminuzione dell'appetito; decadenza della vitalità; dolore muscolare e articolare; sonnolenza; brividi; aumento della sudorazione; irritabilità e altri sintomi sgradevoli.

Le manifestazioni elencate sono il risultato dei seguenti processi:

rallentare il funzionamento delle cellule nervose; inibizione dei processi metabolici a livello cellulare; mancanza di ossigeno; intossicazione (intossicazione) a causa della penetrazione nel flusso sanguigno di prodotti di scarto della flora patogena.

La gravità dell'intossicazione nelle malattie nefrologiche è particolarmente elevata, perché i reni non svolgono il loro compito - non filtrano il sangue e non rimuovono le sostanze nocive.

Misure prioritarie per la malattia

Una persona che ha un raffreddore renale deve cercare un consiglio qualificato. Se lo stato lo consente, dovresti andare in clinica da solo. Nei casi più gravi, è necessario chiamare i medici.

Prima di andare in ospedale o in attesa del medico, si raccomanda di limitare l'attività fisica.

Dovresti sdraiarti e coprirti con una coperta calda. Puoi prendere un farmaco antispastico per alleviare il dolore e un antipiretico per ridurre la temperatura.

È importante bere molti liquidi caldi: tè, succo di mirtillo, brodo di rosa canina, composta di frutta secca.

Per quanto riguarda il riscaldamento della regione lombare con dolore ai reni, non dovresti prescriverlo da solo. L'aumento della temperatura locale aiuta ad alleviare lo spasmo dei vasi sanguigni e dei muscoli, migliorare il flusso sanguigno e ridurre il dolore, ma con patologie infettive può portare ad un aumento della concentrazione patologica.

Un chiaro segno di infiammazione - la temperatura è superiore a 37 °. È meglio non rischiare e non applicare un cuscinetto termico alla vita. Un'opzione alternativa sicura è quella di avvolgere un caso con una sciarpa.

Quando un paziente lamenta dolore ai reni, il medico deve sottoporre il paziente a esami del sangue e delle urine, nonché agli ultrasuoni del sistema urinario. Solo sulla base di questi studi può essere fatta una diagnosi accurata.

Le donne dovrebbero inoltre visitare il ginecologo per assicurarsi che non vi sia alcun processo patologico nei genitali.

trattamento

L'infiammazione dei reni viene curata in ospedale. I farmaci antibatterici sono prescritti. Lo strumento viene selezionato in base alla suscettibilità del patogeno, che viene rilevato nel corso dell'analisi batteriologica delle urine. I farmaci più comunemente prescritti sono un numero di penicilline, cefalosporine, aminoglicosidi o fluorochinoloni. Il corso può durare dai 7 ai 14 giorni.

È severamente vietato ridurre in modo indipendente il dosaggio o interrompere il trattamento, poiché la malattia può acquisire un decorso cronico.

Oltre agli antibiotici, agli antidolorifici prescritti, agli antipiretici e ai diuretici. La medicina di erbe è di grande importanza.

Conosciuto da poligono, camomilla, erba di San Giovanni, orecchie da orso, stimmi di mais, equiseto, foglie di cowberry, rosa selvatica, mirtillo sono utili. Queste piante aiutano a ridurre l'infiammazione e hanno un effetto diuretico.

Si consiglia di prepararli sotto forma di tè e bevande sotto forma di calore. Inoltre, è possibile assumere farmaci dai materiali vegetali - "Kanefron", "Urolesan", "Tsiston" e altri.

Per la glomerulonefrite vengono usati altri medicinali:

sopprimere le reazioni autoimmuni e allergiche; riduzione della pressione; ridurre l'infiammazione; normalizzando la coagulazione del sangue.

Nei casi più gravi, vengono eseguite procedure per la pulizia del sangue - plasmaferesi ed emosorbimento.

In caso di infiammazione nefrologica, è importante osservare il riposo a letto e la dieta e anche non raffreddare eccessivamente. È necessario escludere piatti in salamoia, affumicati, grassi e troppo salati. Il cibo dovrebbe essere vitamina e luce.

Procedure di benessere

È consigliabile integrare il trattamento con procedure fisioterapiche, ma solo su consiglio di un medico. A casa puoi fare un bagno. Regole generali

Il fluido nel serbatoio dovrebbe essere talmente elevato da essere immerso nella parte bassa della schiena. La temperatura ottimale è 40º. Il tempo di esposizione è di 15 minuti. Subito dopo la fine della sessione, devi indossare abiti caldi e stendere una coperta sul pavimento. Effettuare la procedura preferibilmente prima di coricarsi. Nell'acqua è necessario aggiungere erbe. Infusi adatti di rami e coni di pino, erba di equiseto, fiori di camomilla.

Inoltre, nella fase di recupero sono utili:

terapia elettromagnetica; applicazioni di fango nell'area lombosacrale; termo e terapia ad ultrasuoni.

Queste tecniche aiutano a migliorare il funzionamento dei reni: migliorare la filtrazione delle urine e attivare la funzione escretoria.

Dolore ai reni, febbre, malessere generale - sintomi di malattie infiammatorie del tessuto renale che possono svilupparsi durante infezioni respiratorie acute o ipotermia. È importante consultare un medico il più presto possibile e non auto-medicare. La prognosi dello sviluppo delle patologie nefrologiche dipende dalla durata della terapia.

Hai sentito parlare di un rene freddo? Leggi di cosa è e quanto è pericoloso.

In base a quali malattie renali viene utilizzata l'erba equiseto, imparerai su questo argomento.

Video sull'argomento

Molti pazienti vengono spesso dal medico con uno stadio già avanzato della malattia.

Questo succede per diversi motivi: non sapevo che tutto fosse così serio, speravo di riprendermi dai metodi della gente, avevo paura dei dottori.

Altri arrivano immediatamente, non appena capiscono: ha preso un raffreddore, un rene freddo e una malattia cronica allo stomaco, e così via.

E questo approccio al business è il più corretto e accettabile. Il trattamento precoce è la chiave per una rapida guarigione.

motivi

Spesso i pazienti sono sorpresi che i reni possano essere raffreddati. A loro sembra che il raffreddore avvenga solo in una versione - con un raffreddore, un mal di gola e brividi.

In realtà, non lo è. La risposta alla domanda se sia possibile raffreddare i reni è semplice: è possibile raffreddare quasi tutti gli organi, dal dente ai piedi.

Già dal nome della malattia "refrigerata" dei reni, ne consegue che i sintomi che si avvertono, in qualcosa assomigliano al solito "classico" freddo. Considerali in dettaglio.

Molti pazienti, venendo dal medico e sentendo i "reni congelati", si chiedono sinceramente come congelare i reni? Sì, e non sembravano spogliati, non giacevano su un terreno umido e freddo, da dove proveniva quella diagnosi? Infatti, per raffreddare i reni, non è necessario passare la notte nella foresta in terra nuda.

Ci sono molte opzioni su come raffreddare rapidamente i reni, eccone alcuni:

bozze, anche le più insignificanti; nuotare in acqua fredda, soprattutto per quanto riguarda l'acqua nei fiumi con una forte corrente e un sacco di chiavi; seduto su superfici fredde - non importa se sarà terra fredda, cemento o ferro; lunga permanenza sulle scarpe inzuppate o con i piedi freddi; lavorare al vento con un lombo "nudo" o anche senza una T-shirt o una giacca, cioè con un torso nudo; i vestiti non sono secondo il tempo durante le lunghe passeggiate; camminare a piedi nudi sul terreno freddo o sul pavimento; recente influenza o mal di gola, in particolare quelli che sono "sui piedi" possono anche dare complicazioni sotto forma di malattia renale; penetrazione di infezione nel corpo e così via.

È ovvio che ci sono molte ragioni per i reni "congelati", e non tutti sono ovvi a prima vista. Ecco perché una persona è molto sorpresa nell'apprendere che i reni sono freddi. Dopotutto, non ha fatto niente di "criminale" per ammalarsi così tanto.

Segni di

In ogni paziente, i sintomi di un comune raffreddore possono manifestarsi in modi diversi.

I sintomi più importanti e importanti dei reni congestionati sono i seguenti disturbi:

la debolezza; dolori muscolari; brividi; intorpidimento del rene e sensazione di freddo nella regione lombare; aumento della temperatura; forte mal di testa; ritardo di prelievo fluido; bocca secca e altro ancora.

Come puoi vedere, i sintomi della malattia sono ovvi e comprensibili, ma ci sono quelli che li confondono con il solito mal di schiena, sindrome premestruale, malattie ginecologiche o raffreddore.

Come determinare?

Le persone comuni spesso si chiedono: come capire che hanno raffreddato i loro reni? I sintomi di questo "problema" hanno "parametri" molto chiari e comprensibili, quindi è difficile confonderli con altre malattie anche a una persona inesperta.

Se hai uno o più dei sintomi elencati di seguito, non esitare, vai all'appuntamento del medico:

tirando dolori nella regione lombare; sensazione di freddo glaciale nella parte bassa della schiena o viceversa, forte sensazione di bruciore; cambiamenti nel colore delle urine (più scuro o più chiaro, presenza di scaglie, impurità del sangue e così via); febbre (acuta), brividi, febbre, debolezza; la comparsa di edema, o viceversa, la frequente necessità di usare il bagno; forte mal di testa, secchezza delle fauci, nausea e vertigini - tutto in una volta o alcuni sintomi.

La malattia può anche essere accompagnata da altre malattie sgradevoli, ad esempio

, malattie ginecologiche, danni al cuore e al sistema circolatorio (con edema grave) e così via.

Possibili complicazioni

Un raffreddore dei reni può portare alle seguenti complicazioni:

pielonefrite cronica; insufficienza renale, sia in forma acuta che in forma cronica; incontinenza urinaria temporanea o permanente; rottura del rene e, di conseguenza, la necessità di un intervento chirurgico urgente per rimuoverlo e molto altro ancora.

Come puoi vedere, le "battute" fanno male ai reni: non solo puoi causare danni irreparabili alla tua salute, ma anche morire di complicazioni.

Cosa fare prima?

Di solito, subito dopo che una persona si rende conto di aver raffreddato i suoi reni o ha preso un raffreddore, inizia a prendere ogni sorta di misure per "scaldarsi": si mette i vestiti più caldi di quelli di cui ha bisogno, prova a fare bagni caldi, a salire mani e piedi o anche a fare il bagno o la sauna.

Un tale approccio, ovviamente, è giustificato se applicato con la mente.

Dopotutto: cosa fare se i reni si raffreddano? Non cercare di vestirti così calorosamente per sudare, ma aggravare ulteriormente la situazione.

Inoltre, non riscaldare con il calore se si dispone di:

temperatura; brividi; capogiri ed emicrania; spotting.

Tutto ciò può indicare uno sviluppo negativo della malattia e una prognosi sfavorevole.

Con un rene freddo, devi prima visitare un dottore.

Inoltre, con i sintomi di cui sopra, cercare di visitare un medico il più presto possibile per iniziare il trattamento e prevenire le complicazioni della malattia.

Se una persona ha raffreddato i reni, il trattamento può essere molto diverso. Di solito, i medici non prescrivono un serio trattamento antibiotico, e ancora di più la chirurgia, se la malattia non è in esecuzione. Nella pratica medica, è consuetudine trattare minimamente il paziente con pillole e iniezioni, se la situazione lo consente.

Ecco perché è così importante cercare aiuto medico in modo tempestivo, e non aspettare il "self pass" o "spremere" in modo che la luce bianca non sia bella.

trattamento

Più spesso che no, sono le donne che si lamentano che i reni sono doloranti, hanno il raffreddore.

Ciò è dovuto in parte al fatto che la moda moderna è spietata per la salute delle donne. E, di regola, le donne iniziano a sperimentare infezioni renali, sintomi, trattamento, cosa fare?

Ma ci sono anche situazioni in cui una donna confonde il raffreddore dei reni con altre malattie: sindrome premestruale, problemi ginecologici, cistite e mal di schiena fisiologico.

Questo è ciò che dà alla malattia il tempo per lo sviluppo e le complicazioni. Pertanto, con i minimi sintomi di problemi di salute, quando si dubita dell '"origine" della malattia, si dovrebbe andare immediatamente dal medico. Solo lui nominerà un trattamento competente e appropriato.

medicazione

Anche all'inizio della malattia, la persona che aveva raffreddato i reni, i farmaci e i metodi di trattamento, era maggiormente preoccupata. Molti si automedicano - questo è fondamentalmente sbagliato. È meglio cercare l'aiuto di un dottore.

Se non si osservano complicanze e tutti i test non indicano una patologia o infezione nascosta, i medici prescrivono l'uso dei seguenti medicinali:

Urolesan è un farmaco basato sulla raccolta di estratti di erbe medicinali. Ha diverse azioni terapeutiche: antinfiammatorie, diuretiche, rigeneranti e così via; tè ai reni: consente di pulire il corpo dalle tossine, dalle sostanze nocive e rimuovere l'edema, se presente; Fitolizin - pasta, basata sulla raccolta di erbe e componenti, che contribuisce non solo al trattamento delle malattie renali, ma anche ad altri problemi "correlati", come la cistite e le malattie ginecologiche di natura purulenta e infettiva.

In casi particolarmente gravi, il medico può prescrivere anche antidolorifici e antibiotici iniezioni o compresse.

Ricorda che solo su prescrizione di un medico possono essere usate certe medicine e solo in quantità limitate, anche se sono fatte sulla base di erbe medicinali. Inoltre, il loro uso può essere controindicato per le allergie ai componenti del farmaco, per altre malattie dell'apparato respiratorio, dello stomaco e del fegato, così come durante la gravidanza, durante l'allattamento e durante l'infanzia.

Metodi tradizionali di trattamento

Molti pazienti, sentendosi male e "a occhio" hanno determinato che hanno dolore ai reni, usano metodi tradizionali di trattamento: bagni, decotti alle erbe, massaggi, impacchi e così via.

L'erba di San Giovanni è ben provata nel trattamento del freddo

Quando i reni sono refrigerati, il trattamento con i rimedi popolari spesso porta sollievo e porta persino al recupero, ma è importante capire che l'uso di rimedi popolari deve essere strettamente coordinato con il medico.

L'uso incontrollato di erbe e "procedure fisioterapiche" può finire in lacrime: fase di corsa della malattia, shock allergico e persino nuove malattie di altri organi.

Quindi, molto spesso, per il trattamento della malattia renale, i medici prescrivono le seguenti erbe: seta di mais; Erba di San Giovanni; foglia di uva ursina; camomilla; campo di equiseto e molto altro.

Tutte queste erbe hanno un effetto antinfiammatorio, leggero diuretico e analgesico, che consente non solo di migliorare la salute e facilitare il decorso della malattia, ma anche di ridurre significativamente il carico sui reni, eliminando sostanze tossiche e microbi dal corpo in modo naturale.

Ricorda, applicare gli estratti di erbe dovrebbe essere in accordo con le prescrizioni del medico curante e nient'altro.

I pazienti particolarmente "obbedienti" cercano di bere le infusioni di erbe il più possibile e più spesso - quasi litri. Tale terapia non porterà a nulla di buono, perché in una goccia di medicina, e tu stesso sai in un cucchiaio che.

Quando una persona ha raffreddato i reni, il trattamento domiciliare può essere eseguito anche utilizzando le procedure di riscaldamento, ad esempio:

bagni caldi sessili con erbe o sale marino; pediluvi, con una durata non superiore a 20 minuti; bagni riscaldanti per i piedi, l'uso di calze calde; massaggio rilassante per alleviare i dotti renali, alleviare il dolore e il gonfiore (eseguito solo da professionisti); impacchi caldi con erbe aromatiche al vapore e avvolge con unguenti di riscaldamento (solo con il permesso del medico, in quanto tali azioni possono solo stimolare lo sviluppo del processo infiammatorio).

Come potete vedere, per la maggior parte, tutte le procedure di trattamento domiciliare sono mirate al "riscaldamento" dell'organo raffreddato. L'uso di impacchi, bagni o altre procedure di riscaldamento è possibile solo previa consultazione con il medico e in quantità limitate.

Un abuso eccessivo dei metodi tradizionali di trattamento può non solo non portare il sollievo richiesto, ma anche peggiorare significativamente la situazione. Ciò è particolarmente vero per il periodo acuto della malattia, quando il paziente ha la febbre, la debolezza generale, i brividi e gli scarsi risultati del test.

Video utile

Per un rapido e sicuro trattamento per la salute di un comune raffreddore dei reni nel video qui sotto:

Brividi di reni: sintomi e trattamento

Dolore nella parte bassa della schiena, problemi con la minzione può significare che la persona ha un rene freddo. Il disagio può essere rimosso con analgesici, antispastici, ma il problema rimarrà e le condizioni degli organi peggioreranno. Quando si tratta di reni, l'automedicazione è inappropriata.

È possibile raffreddare i reni?

"Rene comune freddo" è il nome non ufficiale per le malattie degli organi di escrezione derivanti da infezione. La microflora patogena provoca lo sviluppo del processo infiammatorio.

Il comune raffreddore degli organi escretori può essere accompagnato da malattie:

  1. Pyelonephritis - si verifica con diffusione verso l'alto dell'infezione dal sistema urinario inferiore. Agenti patogeni - bacillo di E. coli, streptococco, stafilococco.
  2. Glomerulonefrite - infiammazione dei glomeruli renali, la cui causa è l'infezione, i processi allergici e autoimmuni. La malattia può durare per molti anni, portando infine all'insufficienza renale. Quando i sintomi dell'ipotermia peggiorano e la malattia si fa sentire.
  3. La nefrite tubulo-interstiziale è un'infiammazione dei tubuli renali, tessuto interstiziale. La ragione - prendendo antibiotici, malattie infettive, danni al sistema immunitario, avvelenamento da metalli pesanti. A volte l'eziologia rimane inspiegabile.

Il freddo è un catalizzatore per lo sviluppo dell'infiammazione e l'identificazione di malattie croniche.

Come raffreddare i reni velocemente?

"Guadagna" la giada è facile, non solo nella stagione fredda. Le cause della malattia sono:

  • ipotermia;
  • la presenza di malattie infettive;
  • indebolimento del sistema immunitario.

Solo comprendendo come raffreddare i reni si può evitare. Contrariamente all'opinione che il picco di incidenza sia in autunno e in inverno, ci sono anche dei motivi per farlo in estate. Basta entrare in una stanza fresca con l'aria condizionata dopo l'esercizio fisico o una lunga permanenza in strada, creare una corrente d'aria, fare lunghe procedure d'acqua in mare o in primavera, sedersi su una superficie fredda, camminare a piedi nudi in caso di maltempo, piovere. In tali condizioni, il rischio di raffreddare gli organi di escrezione non è inferiore a quello invernale.

Come riconoscere la malattia?

I sintomi dei reni congestionati negli adulti e nei bambini sono simili e l'incidenza della patologia dipende dal sesso e dall'età. Rene freddo nelle donne si verifica più spesso rispetto agli uomini. Ad esempio, la pielonefrite nelle donne di sesso equo a 15 anni e oltre viene diagnosticata 5 volte più spesso che negli uomini.

Se una donna ha raffreddato i suoi reni, la prima cosa che sentirà è:

  • dolore nella regione lombare, zona inguinale, che può essere acuta, parossistica, crampi, simile a spasmi ricorrenti;
  • minzione frequente con scarico scarso e doloroso di urina;
  • sete.

I sintomi concomitanti di un rene freddo sono:

  • aumento della temperatura corporea (a volte fino a 40 ° C);
  • scolorimento delle urine, comparsa di sedimenti, macchie di sangue;
  • gonfiore.

Il bambino che ha raffreddato i reni, ci sono:

  • brividi, febbre fino a 37-37,2 ° C;
  • mal di schiena, mal di testa;
  • pallore della pelle;
  • nei neonati: rigurgito, rifiuto di mangiare, perdita di peso, diluizione della sedia, ansia.

I sintomi della patologia dei reni negli uomini sono espressi in difficoltà a urinare insieme a costante sollecitazione in bagno, aumento della temperatura corporea e malessere generale.

Cosa devo fare se ho un raffreddore ai reni?

In primo luogo, è necessario consultare un medico. Sulla base della storia, il nefrologo determinerà la possibile causa della malattia e deciderà sulla necessità di ricovero, tenendo conto delle condizioni del paziente.

Diagnosi e trattamento

Identificare la malattia è possibile solo durante il sondaggio. Quando un rene freddo, in primo luogo, applica metodi diagnostici di laboratorio. Questo include:

  1. Prove generali di sangue e urine. Quando la pielonefrite nelle urine aumenta il numero di leucociti (15 e oltre nel campo visivo ad un tasso fino a 6 per le donne e fino a 3 per gli uomini), ci sono tracce di proteine. L'urina con nefrite infiammatoria ha una bassa densità e un'elevata acidità. Nel sangue, c'è una diminuzione dell'emoglobina e dei globuli rossi, un aumento della VES, uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra.
  2. Il trasferimento di urina in bacposa viene eseguito per identificare l'agente infettivo. In futuro, aiuterà a prescrivere il trattamento più efficace.

Il test con Polimixina e Neomicina aiuta a determinare dove si sviluppa l'infiammazione. Un antibiotico viene iniettato nella vescica vuota e dopo 10 minuti viene presa l'urina. Se non ci sono batteri, allora l'infezione nella vescica, e se c'è, nei reni, poiché l'effetto locale dell'antibiotico sui reni non si diffonde.

Per valutare lo stato delle strutture renali utilizzando il metodo di ultrasuoni, urografia e quando è difficile da diagnosticare - TC, risonanza magnetica. Ulteriori studi forniscono informazioni sul rischio di complicanze, la presenza di comorbidità.

Come trattare i reni congelati?

Il trattamento dei reni congelati è più efficace se ci si avvicina in modo completo, integrando la terapia farmacologica con la medicina alternativa.

Terapia antibiotica

Nella maggior parte dei casi, la causa dell'infiammazione è un'infezione batterica, quindi il trattamento di un comune raffreddore dei reni comporta l'uso di farmaci antibatterici.

È importante! La prescrizione spontanea di antibiotici porta ad un peggioramento del carico sui reni, se, per ignoranza, la scelta cadesse su farmaci con effetto nefrotossico. Solo un medico può prescrivere farmaci.

La terapia antibiotica viene eseguita in ospedale o in regime ambulatoriale. I più efficaci nella pielonefrite sono considerati i farmaci di gruppo delle cefalosporine di terza generazione: Ceftriaxone, Cefotaxime, Cefoperazone. Quest'ultimo può essere utilizzato per il trattamento di bambini, donne in gravidanza e in allattamento sotto la supervisione di un medico.

Farmaci per febbre, dolore e crampi

Se hai bruciato i reni, dovresti aderire al riposo a letto. Se è necessario eseguire attività quotidiane, è possibile ricorrere all'eliminazione medica dei sintomi della malattia. I mezzi aiuteranno con esso:

  1. Dalla temperatura e dal dolore: Acido acetilsalicilico (Fortalgin, Aspirina, il suo analogo più forte è Walsh-Asalgin o Light Aspalight); Paracetamolo (Panadol, Volpan); Pentalgin. In assenza di temperatura, puoi assumere Analgin.
  2. Rimedi contro gli spasmi: No-Spa (Drotaverinum), Papaverina.
  3. Mezzi a base di ingredienti vegetali: Kanefron, Urolesan, Urokhol, Fitolysin. Aiuteranno ad alleviare il dolore, lo spasmo, l'infiammazione.

Il medico determina quali farmaci sono i migliori per il trattamento dei reni congestionati, in base alle condizioni del paziente, ai risultati dei test e alla risposta dell'organismo alla terapia.

Trattamento domiciliare

I farmaci prescritti non sono proibiti da portare a casa. Migliorare l'effetto terapeutico è possibile quando si prende la medicina tradizionale.

Se i reni sono refrigerati, è utile bere decotti, dove le erbe sono utilizzate come ingredienti principali:

  1. L'orsacchiotto (orecchio) è un antisettico naturale, un diuretico efficace. È indicato per le malattie degli organi urinari. Ricetta: mescolare 200 ml di acqua bollente con 1 cucchiaio. l. foglie, insistono su un bagno d'acqua per mezz'ora. Sforzo del brodo e portare al volume originale. Prendi 50 ml 4 volte al giorno.
  2. La seta di mais attiva il metabolismo, riduce il gonfiore e l'infiammazione. Ricetta: versare la materia prima (1 cucchiaio) in 200 ml di acqua bollente, cuocere per 5 minuti, spegnerlo e lasciarlo raffreddare. Dopo il filtraggio, prendi 2 cucchiai. l. fino a 6 volte al giorno a intervalli regolari.
  3. I fiori di Fiordaliso alleviano la febbre a temperature elevate, uccidono i germi, hanno un effetto diuretico, alleviano lo spasmo. Ricetta: insistere 1 cucchiaio. l. materie prime in 200 ml di acqua bollente, filtrare e prendere 50 ml 4 volte al giorno prima del pasto principale.
  4. I semi di lino rimuovono le tossine, saturano il corpo con acidi grassi polinsaturi (100 g di semi - 19 g di omega-3), con potassio, che è necessario in caso di malfunzionamento del sistema escretore. Ricetta: far bollire 200 ml di acqua con 1 cucchiaino per 2 minuti. semi di lino, insistono e bevono 50 ml al giorno.

Se hai bruciato un rene e il flusso di urina non è disturbato, si raccomanda di bere più liquidi - almeno 2-3 litri al giorno.

dieta

Quando l'infiammazione dei reni ha bisogno di ridurre il carico sui reni. Trasferire il lavoro degli organi in una modalità di risparmio aiuterà la dieta. Se hai bruciato un rene, devi escludere dalla dieta:

  1. Cibo fritto I prodotti possono essere cotti, ed è meglio pre-bollire. Quando si frigge nell'olio, si forma una sostanza - acroleina, che ha un effetto cancerogeno; i grassi vengono convertiti in grassi trans, aumentando i livelli di colesterolo; le vitamine A, E vengono distrutte e, di conseguenza, la rimozione delle tossine viene ostacolata e il benessere della persona si deteriora.
  2. Salt. L'edema e la pressione alta non lasceranno con abbondanza di cibi salati nella dieta.
  3. Alcol. Le bevande contenenti alcool rallentano il metabolismo, contribuiscono all'esacerbazione delle malattie renali.

Le spezie sono consentite, ma in quantità strettamente limitata. Aiuteranno ad eliminare il sale, dando ai piatti un sapore gradevole. Tra loro sono utili. L'anice, ad esempio, aiuta ad alleviare lo spasmo, il dolore; il crespino agisce come un antibiotico naturale, riduce la pressione, rimuove le tossine; La cannella stimola i reni, aumenta la circolazione sanguigna.

I cibi al cacao sono ricchi di calorie, ricchi di vitamine e minerali. Le persone con malattie renali non possono bere più di 1 tazza di cacao al giorno. Secondo i risultati di una ricerca condotta dall'ospedale universitario di Essen (Germania), i flavonoli nel cacao contribuiscono alla normalizzazione dei reni e riducono la pressione sanguigna.

Beneficio porterà piatti dalla zucca, cibi alcalinizzanti: latte, cibo vegetale. Devi mangiare un po ', ma spesso - fino a 5 volte al giorno.

È possibile prevenire il raffreddore degli organi di scarico se ci si veste calorosamente quando la temperatura scende, non sedersi su una superficie fredda, non indossare scarpe aperte in caso di pioggia, bere tè con mirtilli rossi, rosa canina, olivello spinoso, camomilla, frutta di stagione e succhi durante l'autunno e l'inverno verdure: mirtilli, zucche, sorbo. E anche se la malattia non può essere evitata, è importante ricordare che l'inizio tempestivo del trattamento è la chiave per una rapida guarigione.

Altri Articoli Su Rene