Principale Anatomia

Come trattare la glomerulonefrite

Prima di procedere con il trattamento della glomerulonefrite, è necessario differenziare diverse varianti della malattia e, se esiste una tale opportunità, è necessario eseguire una biopsia del tessuto renale per il paziente. Se il medico conosce l'esatto quadro morfologico dei processi che si verificano nei reni del paziente, allora sarà in grado di scegliere lo schema di terapia più razionale.

Il trattamento della glomerulonefrite nella fase acuta e cronica del processo ha le sue caratteristiche. L'approccio al trattamento dei pazienti è sempre una combinazione. Il principio principale del trattamento è quello di eliminare la causa principale della malattia (se possibile), così come l'impatto su tutte le parti della patogenesi.

Quando compaiono i primi sintomi della malattia (gonfiore improvviso del viso, aumento della pressione irragionevole, dolore alla schiena su uno o entrambi i lati, cambiamenti nel sedimento urinario, ecc.), Consultare immediatamente un medico e non automedicare. Solo uno specialista esperto sa come trattare la glomerulonefrite e quali dosi di farmaci dovrebbero essere consumate.

Ci sono varianti della malattia che non possono essere curate per sempre, tuttavia, grazie ai moderni approcci al processo di trattamento, è possibile ottenere una remissione stabile nei pazienti e fermare la progressione della malattia.

Trattamento della glomerulonefrite acuta diffusa

Regime di gestione del paziente

Ogni paziente con questa forma del processo deve essere ricoverato nel reparto del profilo appropriato (terapeutico o nefrologico). Fino all'eliminazione completa dell'edema e dell'ipertensione, necessita di riposo a letto (circa 1,5-2 settimane). Grazie a questo, il lavoro dell'apparato glomerulare dei reni è migliorato, la diuresi viene ripristinata e vengono eliminati i fenomeni di insufficienza nel lavoro del cuore.

Dopo la dimissione, tale paziente è controindicato per qualsiasi lavoro fisico per due anni, oltre ad essere in luoghi con alte temperature (bagni, saune).

Cibo salutare

I principi di nutrizione includono i seguenti requisiti, solo seguendo il quale è possibile accelerare il processo di guarigione:

  • limitare il consumo di alimenti contenenti grandi quantità di carboidrati semplici e proteine;
  • tutti gli alimenti contenenti condimenti, spezie e altri ingredienti estrattivi sono completamente esclusi;
  • l'apporto calorico non dovrebbe superare i fabbisogni giornalieri del corpo per l'energia, mentre la sua composizione di vitamine e minerali dovrebbe essere il più equilibrata possibile;
  • La quantità di liquidi raccomandati al giorno viene calcolata sulla base dell'escrezione giornaliera dell'urina da parte del paziente (400-500 ml vengono aggiunti a questa cifra, ma non di più, per non sovraccaricare i reni).

Trattamento eziologico

Se il ruolo di un agente streptococcico è dimostrato all'inizio del processo, il trattamento adeguato della malattia inizia con la somministrazione di antibiotici dal gruppo delle penicilline. Sono prescritti per via intramuscolare, il decorso della terapia dura almeno 10-14 giorni. Quando la situazione lo richiede, il trattamento dura più a lungo.

Lo schema di somministrazione del farmaco è il seguente:

  • Penicillina 500 000 UI per via intramuscolare 6 volte al giorno (ogni 4 ore);
  • Oxacillina 500 mg per via intramuscolare 4 volte al giorno (ogni 6 ore).

Terapia patogenetica

Questa sezione di trattamento include l'uso di farmaci di vari gruppi farmacologici, a causa dei quali si verifica l'inibizione dei singoli legami patogenetici della malattia.

La terapia immunosoppressiva con agenti ormonali è necessaria per sopprimere i processi autoimmuni, eliminare una componente infiammatoria pronunciata e stabilizzare l'attività proteolitica di vari sistemi enzimatici nel corpo del paziente.

Questo gruppo di farmaci viene utilizzato nel caso della forma nefrosica del processo, quando non vi è una sindrome ipertensiva pronunciata e un aumento persistente dei globuli rossi nelle urine del paziente. Inoltre, un'indicazione per il loro scopo è l'insorgenza di insufficienza renale acuta sullo sfondo della glomerulonefrite.

Viene usato il prednisolone, il cui dosaggio è calcolato in base alla massa iniziale del paziente (1 mg / kg al giorno). In questa dose, il farmaco viene assunto per 1,5-2 mesi, dopo di che viene valutata la condizione del paziente e viene risolto il problema della riduzione graduale della dose, fino alla completa cancellazione (ridotta ogni 5-7 giorni per 2,5-5 mg).

I pazienti più frequentemente prescritti sono Azatioprina alla dose di 2-3 mg / kg o Ciclofosfamide 1.5-2 mg / kg al giorno per un periodo di 4-8 settimane. Quindi, andare alla terapia di mantenimento, che è la metà della dose precedentemente presa. La sua durata non è inferiore a sei mesi.

Anticoagulanti e disaggregati riducono la permeabilità dell'apparato glomerulare dei reni, inibiscono l'adesione delle piastrine tra loro e inibiscono la coagulazione del sangue. Inoltre, riducono la componente infiammatoria del processo patologico e migliorano la diuresi del paziente.

Inizio a trattare un paziente con somministrazione sottocutanea di eparina 25.000-30000 al giorno. Il corso della terapia dura in media 6-8 settimane, se necessario, viene esteso a 4 mesi.

Tra i disaggregati, Curantil è il più comune, che migliora la velocità di filtrazione glomerulare e diminuisce i numeri di pressione sanguigna.

È prescritto in una dose di 225-400 mg al giorno (per 6-8 settimane), quindi trasferito al trattamento di mantenimento 50-75 mg / die (6 mesi o più).

I farmaci antinfiammatori non steroidei hanno un effetto positivo nella lotta contro i mediatori della reazione infiammatoria, hanno un moderato effetto anti-coagulazione e immunosoppressivo.

L'indicazione per prescrivere farmaci da questo gruppo è una proteinuria esistente a lungo termine, in assenza di una clinica di malattia in un paziente (edema, pressione, diminuzione del volume di urina giornaliera, ecc.).

È considerato appropriato utilizzare Ortofen alla dose di 75-150 mg / die per 4-8 settimane. Va ricordato che questo farmaco può essere prescritto solo a pazienti che non hanno problemi con il tratto gastrointestinale (gastrite, ulcera peptica e altri).

Terapia sintomatica

Per fermare i sintomi patologici della glomerulonefrite acuta diffusa, il trattamento combinato viene effettuato con i seguenti farmaci.

Eliminare il fenomeno dell'ipertensione arteriosa per mezzo di diversi gruppi farmacologici, la nifedipina alla dose di 0,001-0,002 g è più spesso utilizzata 2-3 volte al giorno (fino a quando lo stato si stabilizza). Se un paziente ha un aumento persistente della pressione, usare Capoten sotto la lingua alla dose di 25-75 mg / die.

Nella lotta contro l'edema, vengono usati diuretici. Ipotiazide 50-100 mg / die o Furosemide 40-80 mg / die sono ampiamente prescritti. Il corso del trattamento con questi farmaci è breve (3-5 giorni), di solito questo è sufficiente per eliminare completamente la sindrome edematosa. Se ciò non accade, allora si decide se continuare la terapia o meno.

La perdita patologica di eritrociti nelle urine viene eliminata, prescrivendo i fondi del paziente che possono fermare l'emorragia. L'acido aminocaproico in una dose di 3 g 4 volte al giorno per 5-7 giorni viene utilizzato per questi scopi. Nei casi più gravi, ricorrere alla somministrazione endovenosa.

Trattamento della glomerulonefrite rapidamente progressiva

Questa forma del processo è considerata la più sfavorevole e l'efficacia della terapia è bassa. Tale condizione viene trattata con alte dosi di ormoni glucocorticoidi in combinazione con citostatici (viene utilizzata la terapia pulsatile, spesso con la sua ripetizione in 2-3 giorni).

Tali metodi di terapia non farmacologica, come la plasmaferesi e l'emodialisi, sono ampiamente utilizzati, il loro compito principale è di massimizzare la purificazione del corpo del paziente dalle sostanze tossiche accumulate in esso e l'eliminazione dei complessi immunitari.

Trattamento della glomerulonefrite cronica

Regime di gestione del paziente

Durante la remissione, tutti i pazienti devono evitare qualsiasi ipotermia o surriscaldamento del corpo, intenso sforzo fisico e sovratensione. È vietato lavorare di notte o nei negozi caldi.

Se il processo è ancora aggravato, il paziente viene immediatamente ricoverato in ospedale, dove viene prescritto il regime più benigno (fino al momento del miglioramento del benessere).

Cibo salutare

I principi di base dell'alimentazione nei pazienti con glomerulonefrite cronica durante una riacutizzazione sono simili a quelli in pazienti con un processo acuto (descritto sopra).

Se c'è una sindrome urinaria isolata (non ci sono sintomi di ipertensione ed edema), sono permessi sale e condimento moderati, che migliorano il gusto del cibo (aglio, pepe e altri).

Terapia eziologica

Di norma, tale trattamento è possibile solo in una piccola percentuale di pazienti, poiché è efficace solo nelle prime fasi dello sviluppo del processo. Il principio base della terapia è la riorganizzazione tempestiva di tutti i focolai di infezione cronica nei pazienti con tonsillite cronica o endocardite. Per fare questo, applicare la penicillina agli antibiotici.

Terapia patogenetica

Gli standard per il trattamento della glomerulonefrite cronica sono i seguenti.

Nomina di ormoni glucocorticoidi nella forma nefrosica o latente del processo, la cui durata non supera i due anni dal debutto della malattia.

La massima efficacia di questo gruppo di farmaci è stata dimostrata nella glomerulonefrite con modifiche minime, forme membranose e mesangioproliferative della malattia.

L'ottimale è la nomina di Prednisolone in una dose di 1 mg / kg di peso del paziente per un periodo di 4-8 settimane. A poco a poco, il dosaggio viene ridotto (2,5-5 mg ogni 2-3 giorni), raggiungendo la dose di mantenimento ottimale (è individuale per ciascun paziente).

Questo gruppo di farmaci è controindicato nella forma ipertensiva della malattia e nella sua versione mista, così come quando inizia l'insufficienza renale.

La terapia citostatica è indicata per tutti i pazienti con resistenza ormonale o intolleranza, nonché ipertesi e varianti miste di glomerulonefrite. In questi casi, vengono prescritti isolatamente, senza l'uso di glucocorticoidi.

Se il paziente non ha controindicazioni per il regime di trattamento combinato (Prednisolone + citostatico), quindi Azatioprina viene somministrata in una dose di 2-3 mg / kg di peso del paziente o di ciclofosfamide 1.5-2 mg / kg per 8-10 settimane. Quindi, passare alla dose di mantenimento (1/2 o 1/3 dell'iniziale).

Anticoagulanti e disaggregati sono necessari per migliorare i processi di filtrazione renale ed eliminare i processi di formazione di trombi patologici (c'è una tale tendenza).

In ospedale, i pazienti iniziano la somministrazione sottocutanea di eparina nell'intervallo da 5.000 a 10.000 UI ogni 6 ore per 6-8 settimane, quindi riducono gradualmente il dosaggio e interrompono il farmaco.

In futuro, Curantil viene usato in terapia a 225-400 mg al giorno (10-12 mesi o più).

Questi medicinali sono controindicati nei pazienti con la forma ematopica della malattia e nei processi patologici nel tratto gastrointestinale, nonché se la velocità di filtrazione glomerulare del paziente è inferiore a 35 ml / minuto.

I FANS sono indicati in pazienti con una forma latente di glomerulonefrite o in una variante nefrotica della malattia, quando il paziente ha moderata proteinuria ed eritrocituria.

L'indometacina viene prescritta a 50 mg / die, la cui dose viene gradualmente aumentata a 150 mg al giorno. La durata media del trattamento è di 3-6 settimane, dopodiché viene annullata (riducendo lentamente il dosaggio).

Terapia sintomatica

Per il sollievo dei vari sintomi della malattia, vengono usati medicinali di diversi gruppi farmacologici (antipertensivi, diuretici e altri). La scelta di ciascuna di esse è determinata dalle condizioni del paziente e dalla presenza di alcuni sintomi in lui.

Medicina di erbe

Farmaci a base di erbe correttamente selezionati possono avere un buon effetto antinfiammatorio, antipertensivo, diuretico, anticoagulante e disintossicante.

Nell'uso della fitoterapia:

  • un'infusione di foglie di betulla (2 cucchiaini di un substrato asciutto viene versato 250-300 ml di acqua bollente, infusa e consumata 4-5 volte al giorno);
  • decotto di foglie di mirtillo rosso (2 cucchiai di foglie tritate vengono poste in uno speciale piatto smaltato, aggiungere 200-250 ml, portate ad ebollizione usando un bagnomaria, tolto dal fuoco e lasciato in infusione, quindi usare mezza tazza 3 volte al giorno);
  • decotto di radice di bardana (10 g di radice frantumata versare 200 ml di acqua bollente, la sua ulteriore preparazione e l'uso è simile al precedente).

Trattamento moderno per glomerulonefrite

In base alle raccomandazioni cliniche, la terapia dei pazienti con glomerulonefrite deve essere combinata e includere diversi farmaci appartenenti a gruppi farmacologici diversi. Esistono molte varianti di tali schemi, la scelta di ciascuno di essi è determinata dalle condizioni del paziente. Di seguito consideriamo il più razionale.

Il trattamento in quattro parti include:

  • Prednisolone alla dose di 1 mg / kg di peso del paziente al giorno.
  • Ciclofosfamide alla dose di 2-3 mg / kg al giorno.
  • Eparina alla dose di 20.000 UI al giorno.
  • Curantil in una dose di 400-600 mg al giorno.

Tutti i suddetti farmaci vengono assunti per 6-8 settimane (più lunghi se necessario), dopo di che vengono ridotti ai dosaggi di mantenimento.

Trattamento termale

L'indicazione per l'invio di un paziente a un trattamento di sanatorio-resort è la presenza di sintomi residui di glomerulonefrite acuta (ad esempio, ematuria microscopica), così come la forma cronica della malattia in remissione.

I pazienti sono località adatte con un clima secco e caldo, a causa del quale il processo di sudorazione ed escrezione dei prodotti del metabolismo dell'azoto viene accelerato, i reni funzionano meglio. Queste aree di villeggiatura includono: Yalta, Bayram-Ali e altri.

Non si dovrebbe mai inviare un paziente a tale trattamento se ha sintomi di un processo acuto o grave ematuria.

conclusione

Sfortunatamente, molte forme di glomerulonefrite sono molto poco suscettibili alla terapia, che causa disabilità nella popolazione in età lavorativa. Come trattare correttamente la glomerulonefrite è noto non solo ai nefrologi, ma anche agli specialisti terapeutici che osservano tali pazienti dopo essere stati dimessi dall'ospedale (medici locali). Un ruolo speciale è dato all'ulteriore riabilitazione di tutti i pazienti con glomerulonefrite e osservazione dispensaria degli stessi.

Glomerulonefrite - che cos'è, cause, segni, sintomi e trattamento della forma acuta

La glomerulonefrite è una patologia infiammatoria bilaterale dei reni, accompagnata dalla sconfitta dei piccoli vasi renali. Con lo sviluppo di questa malattia, vi è una violazione del lavoro principale di questo corpo: la formazione di urina, la pulizia del corpo da sostanze tossiche e non necessarie.

Qual è questa malattia, quali sono le cause del suo sviluppo e i sintomi principali, così come quello che le persone con glomerulonefrite sono prescritte come trattamento, e quale dieta seguire, considerare ulteriormente.

Glomerulonefrite: che cos'è?

La glomerulonefrite è un gruppo di malattie renali con varie manifestazioni cliniche. Tuttavia, con tutta la varietà di sintomi, il risultato della glomerulonefrite non trattata è lo stesso: la graduale o rapida formazione di insufficienza renale con il possibile sviluppo del coma uremico.

Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo è causato da un'eccessiva risposta immunitaria dell'organismo agli antigeni infettivi. Esiste anche una forma autoimmune di glomeruralonefrite, in cui il danno renale deriva dagli effetti distruttivi degli autoanticorpi (anticorpi alle cellule del corpo).

La malattia ha le seguenti caratteristiche distintive:

  • caratterizzato dalla sconfitta dei glomeruli e dei tubuli;
  • ha un'origine immunoinfiammatoria;
  • progredendo costantemente;
  • porta allo sviluppo di ipertensione arteriosa secondaria;
  • colpisce principalmente i giovani;
  • non trattato con antibiotici da solo;
  • procede in forme acute e croniche.

classificazione

Secondo il meccanismo di sviluppo, ci sono:

  • glomerulonefrit primario - la patologia in questo caso è assegnata come una malattia indipendente;
  • tipo secondario - la malattia in esame procede sullo sfondo di altre patologie sistemiche (lupus eritematoso, artrite di tipo reumatoide e altre).

Glomerulonefrite acuta dei reni

Glomerulonefrite acuta - si verifica per la prima volta e sempre improvvisamente, il decorso è rapido, termina in pieno recupero, ma può trasformarsi in una forma cronica.

Questa patologia è caratteristica di bambini da 2 a 12 anni e adulti fino a 40 anni. Gli uomini sono leggermente più inclini. Umidità e freddo contribuiscono ai suoi focolai. Infezioni quali faringite e tonsillite, nonché scarlattina ed erisipela della pelle portano a complicanze renali.

Subacuto (maligno): progredisce rapidamente ed è molto difficile da trattare con mezzi speciali. L'80% dei casi termina con la morte.

Corso cronico

Il decorso cronico è un esordio asintomatico della malattia, spesso si riscontrano cambiamenti patologici nell'insufficienza renale già sviluppata. La patologia a lungo sviluppo porta alla sostituzione di nefroni con tessuto connettivo.

Le seguenti varianti del corso di glomerulonefrite cronica si distinguono:

  • nefrosico (prevalgono i sintomi urinari);
  • ipertensivo (marcato aumento della pressione sanguigna, la sindrome urinaria è lieve);
  • misto (combinazione di sindromi ipertensive e nefrotiche);
  • latente (forma abbastanza comune, caratterizzata dall'assenza di edema e arteriosa
  • ipertensione con sindrome nefrotica lieve);
  • ematopico (si nota la presenza di globuli rossi nelle urine, i sintomi rimanenti sono assenti o miti).

Per tutte le forme di glomerulonefrite il decorso ricorrente è caratteristico. I sintomi clinici di esacerbazione assomigliano o ripetono completamente il primo episodio di glomerulonefrite acuta.

motivi

Le cause della malattia sono precedenti infezioni - streptococco, stafilococco e altre infezioni batteriche. In alcuni casi, il fattore eziologico nello sviluppo della malattia può essere l'epatite B e C, e probabilmente l'infezione da citomegalovirus.

La glomerulonefrite può svilupparsi sullo sfondo di malattie di natura parassitaria, sotto gli effetti tossici di alcuni farmaci, con l'uso di alcol e droghe, queste abitudini hanno un'influenza particolarmente forte nell'adolescenza.

I microrganismi svolgono un ruolo speciale, e questo vale non solo per lo streptococco precedentemente isolato, ma anche per lo stafilococco, la plasmodium malaria e alcuni altri tipi di virus. Molto spesso, poiché le cause dello sviluppo della malattia distinguono tali malattie come:

  • scarlattina
  • mal di gola
  • polmonite,
  • streptoderma (lesioni cutanee di tipo purulento).

Anche come cause che contribuiscono allo sviluppo della glomerulonefrite, possono essere identificati:

In altre parole, il fattore di esposizione infettiva è uno dei principali.

  • predisposizione genetica;
  • focolai di infezione cronica;
  • carenze vitaminiche;
  • malattie sistemiche (lupus eritematoso, vasculite);
  • ipotermia;
  • avvelenamento da sostanze tossiche (alcool, mercurio, piombo);
  • vaccinazione e trasfusione di sangue;
  • radioterapia.

I sintomi della glomerulonefrite negli adulti

I sintomi della glomerulonefrite acuta diffusa compaiono da una a tre settimane dopo una malattia infettiva, generalmente causata da streptococchi (mal di gola, piodermite, tonsillite). Per glomerulonefrite acuta, ci sono tre principali gruppi di sintomi:

  • urinario (oliguria, micro- o ematuria macroscopica);
  • edema;
  • ipertensiva.

I primi sintomi della glomerulonefrite:

  • aumento della temperatura
  • brividi,
  • affaticamento,
  • perdita di appetito
  • dolore nella regione lombare,
  • gonfiore della pelle pallida e delle palpebre.

Caratterizzato da una diminuzione della diuresi entro cinque giorni dall'esordio della malattia. Dopodiché, il volume dell'urina potrebbe aumentare nuovamente, ma la sua densità relativa sarà significativamente ridotta.

Sintomo di laboratorio obbligatorio di glomerulonefrite - ematuria. È possibile sia la microembruria che l'ematuria macroscopica, in cui il colore delle urine cambia - diventa marrone scuro.

I segni specifici di glomerulonefrite acuta includono:

  • gonfiore - possono essere periferici e frontali, in alcuni pazienti può svilupparsi edema interno (ascite);
  • aumento della pressione sanguigna - questo sintomo si osserva anche tra coloro che non hanno mai notato le irregolarità nel lavoro del sistema cardiovascolare;
  • cambiamenti nel processo di minzione - l'urina acquisisce il "colore della brodaglia" a causa della presenza di sangue in essa, diventa torbida a causa delle proteine, in alcuni pazienti è fissata l'oligonuria (scarsa minzione).

Oltre alla glomerulonefrite acuta, la cronica può essere quasi asintomatica. La forma latente è caratterizzata solo da una debole violazione dell'escrezione urinaria.

Quando il danno renale sviluppa spesso la sindrome ipertensiva. È caratterizzato da un aumento della pressione sanguigna. È difficile correggere con i farmaci. La pressione in questi pazienti supera i 140/90 mm Hg. Art. Alla base dello sviluppo di questa sindrome, i seguenti disturbi svolgono il ruolo più importante:

  • attivazione del sistema renina-angiotensina;
  • ritenzione idrica;
  • un aumento di BCC (volume ematico circolante);
  • ridotta produzione di prostaglandine A ed E;
  • ritenzione di sodio.

Oltre a queste caratteristiche, la glomerulonefrite acuta può anche verificarsi in due tipi di forme, essendo:

  1. ciclico (che caratterizza il suo rapido inizio)
  2. latente (con un inizio graduale). La forma latente è diagnosticata in casi frequenti, ed è la diagnosi che svolge qui il ruolo chiave, poiché la sua esclusione in quanto tale porta alla transizione della malattia da quella cronica.

Nella diagnosi di glomerulonefrite cronica, i sintomi e il trattamento sono in qualche modo diversi. La patologia stessa è limitata, la salute del paziente durante la remissione non ne risente. Quando si verifica un'esacerbazione, ci sono tutti i segni della forma acuta sopra elencati.

Per tutte le forme di nefrite glomerulare cronica, le recidive periodiche sono caratteristiche. Le loro manifestazioni cliniche assomigliano o ripetono glomerulonefrite acuta. Più spesso le esacerbazioni si verificano nel periodo autunnale-primaverile, quando vengono attivate infezioni da streptococco.

complicazioni

La glomerulonefrite acuta diffusa può portare allo sviluppo delle seguenti complicanze:

  • insufficienza renale acuta (circa 1% dei casi);
  • insufficienza cardiaca acuta (meno del 3% dei casi);
  • preeclampsia o eclampsia (encefalopatia ipertensiva renale acuta);
  • emorragia intracerebrale;
  • disturbi visivi transitori;
  • glomerulonefrite diffusa cronica.

Il rischio di complicanze aumenta con la terapia scorretta o ritardata. La glomerulonefrite asintomatica, che è spesso osservata nell'età adulta, può portare a gravi conseguenze.

Pertanto, è importante trattare correttamente e tempestivamente i processi di provocazione, superare i test e controllare i principali parametri di laboratorio, che possono cambiare durante la glomerulonefrite.

diagnostica

Alla reception da parte del nefrologo, il paziente dovrebbe descrivere tutte le sue lamentele in dettaglio, e il medico ascolterà i sintomi della glomerulonefrite e trarrà conclusioni sulla necessità di ulteriori diagnosi, ulteriori strategie di trattamento. Assicurati di dire al tuo medico di questi disturbi:

  • mal di testa;
  • grave febbre;
  • nausea, a volte vomito;
  • debolezza e sonnolenza.

I principali metodi per diagnosticare questa patologia includono:

  1. Il fondo dell'occhio Permette di identificare il grado di danno ai vasi della retina.
  2. Analisi delle urine. Nel caso della presenza di questa patologia nelle urine dei pazienti, è possibile identificare sia i leucociti, proteine, eritrociti, sia i cilindri.
  3. L'esame ecografico (ecografia) dei reni permette di rilevare un aumento delle loro dimensioni in caso di glomerulonefrite acuta e restringimento se la persona ha una forma cronica di questa patologia o insufficienza renale.
  4. Una biopsia del rene permette di determinare la forma di questa patologia, così come la sua attività. Inoltre, questo metodo di ricerca aiuta a eliminare la presenza di altri disturbi renali per i quali si notano gli stessi sintomi.
  5. Esame del sangue sierologico. Con esso, è possibile rilevare un aumento degli anticorpi contro lo streptococco nel sangue.

Trattamento della glomerulonefrite renale

Il trattamento della forma acuta della malattia viene effettuato quando il paziente è ricoverato in ospedale (reparto terapeutico o nefrologico). Prima di tutto, ai pazienti viene prescritto un riposo a letto e una dieta corrispondente a uno stato specifico (n. 7).

Il trattamento della glomerulonefrite consiste di:

  • Riposo a letto rigoroso
  • Trattamento antibatterico e antivirale (con la natura infettiva della malattia).
  • Agenti sintomatici (diuretici, antipertensivi, antistaminici).
  • Trattamento immunosoppressivo (citostatici).
  • Dialisi - un rene artificiale collegato al dispositivo (con il rapido sviluppo dell'insufficienza renale).

Il trattamento farmacologico include:

  • terapia antibiotica, gli antibiotici della serie penicillina sono più spesso prescritti nel corso di 1,5-2 mesi.
  • Raccomandato l'appuntamento di eparina per via sottocutanea di 2-4 settimane. Il farmaco previene la coagulazione intravascolare.
  • Se i sintomi della glomerulonefrite includono ipertensione arteriosa, vengono somministrati ACE inibitori, fluidi per via endovenosa di aminofillina in una soluzione di glucosio e la successiva infusione di furosemide.
  • L'uso di clonidina, la metildopa è accettabile

Dopo l'interruzione della fase acuta, il trattamento della glomerulonefrite viene proseguito con antistaminici e il medico aggiunge loro anticoagulanti per migliorare la circolazione sanguigna. Se le condizioni del paziente sono gravi, saranno prescritti farmaci citostatici e ormonali.

Trattamento di diversi tipi:

  • Forma latente di glomerulonefrite. La terapia immunosoppressiva attiva non è indicata. Quando proteinuria> 1,5 g / die ha prescritto gli ACE-inibitori.
  • Forma ematuria Effetto intermittente di prednisone e citostatici. I pazienti con ematuria isolata e / o piccola proteinuria sono ACE inibitori e dipiridamolo.
  • Ipertensiva. ACE inibitori; livello target della pressione sanguigna - 120-125 / 80 mm Hg. Per le riacutizzazioni, i citostatici sono usati come parte di uno schema a 3 componenti. I glucocorticoidi (prednisone 0,5 mg / kg / die) possono essere somministrati in monoterapia o come parte di un regime di associazione.
  • Forma nefrotica di glomerulonefrite - indicazione ai fini di uno schema a 3 o 4 componenti
  • Forma mista - regime di trattamento a 3 o 4 componenti.

L'esito positivo del trattamento della glomerulonefrite dipende da quale stadio della malattia è stato avviato. Quanto prima viene diagnosticata la patologia, tanto più efficace sarà la terapia. Anche dopo il pieno recupero, il paziente deve essere sotto la supervisione di un nefrologo per un lungo periodo e monitorare le condizioni dei reni.

dieta

Per il trattamento della glomerulonefrite, il medico prescrive farmaci, fisioterapia, dieta priva di sale - tavola medica №7. lei:

  • promuove la minzione;
  • è antiallergico;
  • migliora i processi metabolici nel tessuto renale.

Il cibo per la glomerulonefrite deve consistere in:

  • latte acido;
  • quante più verdure e frutta possibile;
  • carne e pesce magro;
  • cereali;
  • uova sode;
  • succhi freschi, composte di frutta e bevande alla frutta;
  • oli vegetali

Ci sono un certo numero di prodotti che possono influire negativamente sul decorso della malattia e portare al suo peggioramento, causando insufficienza renale. I pazienti sono severamente sconsigliati di usare il seguente durante una dieta per glomerulonefrite:

Glomerulonefrite: trattamento, sintomi, diagnosi e prevenzione della malattia

La salute umana è molto fragile e spesso alcune malattie ne causano altre, più complesse e serie. Una di queste malattie è la glomerulonefrite - danno renale causato da patologie infettive comuni e spesso causa di insufficienza renale e disabilità nei bambini e negli adulti.

L'essenza della malattia

La glomerulonefrite è una malattia infiammatoria specifica del rene di natura immunitaria. Ciò colpisce principalmente i glomeruli del rene, ma spesso la malattia colpisce anche i tubuli renali e il tessuto interstiziale.

La patologia può avvenire sia indipendentemente che sullo sfondo di malattie sistemiche come la vasculite, il lupus eritematoso e l'endocardite infettiva. La base per lo sviluppo della glomerulonefrite nella maggior parte dei casi è la reazione attiva dell'immunità alla presenza di antigeni di origine infettiva nel corpo. In alcuni casi, la glomerulonefrite si sviluppa in una forma autoimmune, e quindi l'effetto distruttivo sui reni è dovuto alla produzione di anticorpi da parte del corpo non alle sue stesse cellule.

La clinica della glomerulonefrite, il cui trattamento è un processo molto complesso e lungo, è descritta come la deposizione di anticorpi antigenici nei capillari dei glomeruli dei reni, che impediscono il flusso sanguigno e la produzione di urina primaria. Sullo sfondo della malattia, l'acqua, i sali e i prodotti metabolici vengono trattenuti nel corpo, portando gradualmente allo sviluppo dell'insufficienza renale e dell'ipertensione arteriosa.

La glomerulonefrite è la seconda malattia più comune nella malattia renale, sia nei pazienti adulti che nei bambini (le malattie infettive delle vie urinarie sono in primo luogo). Spesso la malattia causa insufficienza renale cronica e disabilità precoce.

sintomi

La glomerulonefrite, il cui trattamento è iniziato solo quando i sintomi evidenti della malattia sono già visibili, è spesso causato da streptococchi e si verifica sullo sfondo di malattie infettive (tonsillite, tonsillite, piodermite) 1-3 settimane dopo. Le infezioni parassitarie, virali e batteriche, così come gli effetti antigenici come l'introduzione di sieri, vaccini e altri farmaci, possono anche innescare lo sviluppo della malattia. I sintomi e il trattamento della glomerulonefrite nei bambini spesso dipendono dalla clinica della malattia primaria che ha causato l'insufficienza renale.

I sintomi della malattia includono:

  • presenza di sangue nelle urine, scolorimento dell'urina a marrone scuro;
  • aumento del gonfiore, in particolare del viso, delle palpebre, delle gambe e dei piedi;
  • aumento della pressione;
  • una forte riduzione della produzione di urina;
  • sete costante;
  • la debolezza;
  • diminuzione dell'appetito;
  • mal di testa;
  • vomito e nausea;
  • aumento di peso;
  • mancanza di respiro;
  • aumento della temperatura corporea.

L'inizio della malattia può essere accompagnato da febbre, brividi, debolezza, nausea, mal di testa e mal di schiena, perdita di appetito. I segni esterni della malattia sono la pelle chiara del viso e il gonfiore delle palpebre. Nei primi 3-5 giorni dall'insorgenza della malattia, la quantità di scarica uretrale è nettamente ridotta, quindi è possibile un aumento del volume di urina, ma con questo una significativa riduzione della sua densità.

L'ematuria (la presenza di sangue nelle urine) è uno dei principali sintomi della malattia, che si verifica nell'85% dei casi, l'urina può anche avere il colore della "brodatura della carne", tonalità intense di nero e marrone. Con completezza e sovrappeso, l'edema, che è il sintomo principale della malattia, può essere invisibile e manifestare solo la compattazione del tessuto sottocutaneo.

In oltre il 60% dei casi, l'ipertensione si sviluppa sullo sfondo della malattia (un forte aumento della pressione), che può durare fino a diverse settimane in forme gravi della malattia. Nei bambini, questa condizione può influenzare il sistema cardiovascolare, portare a disfunzione del sistema nervoso centrale e aumentare il fegato.

La forma acuta di glomerulonefrite nei bambini, nonostante il decorso rapido, si conclude nella maggior parte dei casi con il recupero. I sintomi e il trattamento della glomerulonefrite negli adulti possono essere diversi, poiché la malattia spesso procede in forma sfocata, trasformandosi gradualmente in una condizione cronica.

Indipendentemente dalla forma della malattia, la glomerulonefrite è caratterizzata da recidive, esacerbazioni della malattia, decorso e sintomi simili al primo caso. Le ricadute sono più probabili in primavera e in autunno e possono svilupparsi diversi giorni dopo l'esposizione a una sostanza irritante, il più delle volte un'infezione da streptococco. La glomerulonefrite cronica, i cui sintomi e trattamenti sono complicati ad ogni nuova esacerbazione della malattia, può causare lo sviluppo di vari tipi di complicazioni e disabilità.

motivi

La causa principale della glomerulonefrite è la presenza di infezione da streptococco nel corpo. Molto spesso, la malattia si sviluppa sullo sfondo di precedenti malattie:

  • mal di gola;
  • la polmonite;
  • tonsilliti;
  • scarlattina;
  • streptoderma;
  • il morbillo;
  • varicella;
  • ARI.

Una prolungata permanenza al freddo e in condizioni di elevata umidità può aumentare la probabilità di sviluppare la malattia, poiché questi fattori modificano il decorso delle reazioni immunitarie e portano all'interruzione dell'afflusso di sangue ai reni.

La glomerulonefrite può anche essere associata a virus, tra cui:

  • Toxoplasma;
  • la meningite;
  • stafilococco e streptococco.

La causa più comune della malattia sono i ceppi nefritogenici dello streptococco emolitico di gruppo A, che è confermato da studi clinici. Dopo la scarlattina, l'ornephritis dell'ormone in forma acuta si verifica nel 3-5% dei bambini. La SARS spesso porta allo sviluppo della malattia con concomitante tonsillite cronica e se il bambino è portatore di streptococco cutaneo.

complicazioni

La glomerulonefrite acuta spesso diventa la causa di complicanze più gravi e persino pericolose per la vita, tra cui:

  • insufficienza renale;
  • insufficienza cardiaca;
  • encefalopatia renale in forma ipertensiva (eclampsia e preeclampsia);
  • emorragia cerebrale;
  • menomazione della vista;
  • colica renale;
  • ictus emorragico;
  • la transizione della malattia in una forma cronica con regolari ricadute.

Aumenta la probabilità che la malattia diventi displasia renale cronica, in cui lo sviluppo del tessuto è in ritardo rispetto alla norma stabilita dall'età del bambino. La glomerulonefrite è un processo acuto di forma maligna, che porta a insufficienza renale acuta e disabilità.

Nella forma cronica della malattia con un decorso progressivo e resistenza alla terapia immunosoppressiva, può verificarsi uno stato di rene rugoso secondario. La probabilità di recupero dipende direttamente dalla tempestività del trattamento della glomerulonefrite. Come trattare una malattia dipende dalla forma e dai risultati della diagnosi di laboratorio.

diagnostica

La glomerulonefrite, la cui diagnosi e trattamento dipendono dalla storia e dal quadro clinico, è una grave malattia renale con un alto rischio di sviluppare complicanze. Per una diagnosi accurata sono necessari dati di laboratorio. La glomerulonefrite è caratterizzata dalle seguenti modifiche all'analisi:

  1. Ematuria (micro e macro). Cambia nell'urina a marrone scuro e nero, il colore delle porzioni di carne (ematuria macroscopica). Con la microematuria, l'urina non cambia il tono naturale. Nelle analisi delle urine eseguite nei primi giorni della malattia, possono essere contenuti nuovi globuli rossi, quindi verranno analizzati nelle analisi.
  2. Albuminuria. Entro 2-3 settimane nelle urine in quantità moderate (fino al 6%) viene rilevata una proteina.
  3. L'esame al microscopio del sedimento urinario provoca cilindri ialini e granulari (micro-ematuria) o cilindri di eritrociti (ematuria macroscopica).
  4. Nicturia. Durante il test Zimnitsky, si osserva una brusca diminuzione della produzione di urina (escrezione urinaria). Per confermare la conservazione della funzione di concentrazione dei reni può un'alta densità di fluido urinario.
  5. Uno studio della clearance della creatinina indica una diminuzione della funzione di filtraggio dei reni.

Nel processo di diagnosi della glomerulonefrite viene anche eseguito un esame emocromocitometrico completo, in cui, in presenza di una malattia, viene rilevato un aumento significativo della VES e dei leucociti.

Nell'analisi biochimica del sangue si osserva un aumento del volume di urea, creatinina e colesterolo. Titoli elevati AST e ASL-O, un aumento della quantità di azoto residuo (una forma acuta di azotemia) può indicare una malattia. I test di laboratorio per la glomerulonefrite vengono eseguiti regolarmente, monitorando gli indicatori principali e regolando il regime di trattamento in base ad essi.

Glomerulonefrite acuta

Il trattamento della glomerulonefrite acuta dipende dalla forma del suo corso. distinti:

  1. Glomerulonefrite ciclica (tipica). È caratterizzato da un inizio vigoroso e una chiara manifestazione della clinica e dei principali sintomi della malattia.
  2. Glomerulonefrite aciclica (latente). Ha la forma del flusso cancellato con sintomi graduali e lievi insorgenza.

Il trattamento della glomerulonefrite acuta in forma latente è significativamente complicato a causa della diagnosi tardiva, associata all'assenza di sintomi pronunciati. Spesso la malattia diventa cronica. Con un decorso favorevole e un trattamento tempestivo della forma acuta della glomerulonefrite, i sintomi della malattia iniziano a scomparire dopo 2-3 settimane di terapia attiva. La durata del trattamento dipende dalla tempestività della diagnosi, in media, il recupero completo del paziente viene osservato 2-3 mesi dopo l'insorgenza della malattia.

Forma cronica

La forma cronica della glomerulonefrite nella maggior parte dei casi si sviluppa come conseguenza della malattia in forma acuta, ma può anche presentarsi come una malattia indipendente. La diagnosi di glomerulonefrite cronica viene effettuata nel caso in cui la forma acuta della malattia non sia stata eliminata entro un anno.

Il trattamento della glomerulonefrite cronica dipende dalla forma del suo corso:

  1. Forma nefritica I processi infiammatori nei reni sono combinati con la sindrome nefrosica (edema, ematuria, proteinuria) e sono primari. I sintomi di insufficienza renale e ipertensione appaiono più tardi.
  2. Forma ipertensiva Il sintomo principale della malattia è un aumento della pressione (ipertensione) e fluttuazioni della pressione sanguigna durante il giorno. Le anomalie urinarie sono lievi. Questa forma della malattia si manifesta spesso come conseguenza della forma latente di glomerulonefrite acuta.
  3. Forma mista I sintomi nefrosici e ipertensivi al momento della malattia sono ugualmente combinati.
  4. Forma ematuria Il sintomo principale della malattia è la presenza di impurità nel sangue nelle urine, mentre la proteina nelle secrezioni è assente o presente in piccole quantità.
  5. Forma latente I sintomi della malattia sono lievi, non ci sono gonfiori e disturbi della pressione sanguigna. Il decorso della malattia in questa forma può essere molto lungo (fino a 20 anni) e il risultato è quasi sempre insufficienza renale.

Indipendentemente dalla forma di glomerulonefrite cronica, sono possibili esacerbazioni regolari della malattia, con segni clinici caratteristici della forma acuta della malattia. A questo proposito, il trattamento della glomerulonefrite cronica spesso coincide con la terapia della forma acuta di questa malattia. Nel corso del tempo, la glomerulonefrite cronica (indipendentemente dalla forma) causa lo sviluppo di insufficienza renale cronica e la sindrome di un secondo rene rugoso.

Trattamento farmacologico

Indipendentemente dalla forma della malattia, il trattamento viene effettuato secondo uno schema specifico. Raccomandazioni per il trattamento della glomerulonefrite:

  1. Riposo a letto (soprattutto in presenza di febbre, debolezza generale e forti mal di testa).
  2. Alimenti dietetici con consumo limitato di liquidi, sale, alimenti contenenti proteine. Una tale dieta aiuta a ridurre il peso dei reni colpiti.
  3. Ricevere farmaci del gruppo anticoagulante (ridurre la coagulazione del sangue) e angiotereagenti (migliorare il ricambio del sangue).
  4. Accettazione di farmaci non steroidei contro l'infiammazione (prescritta con estrema cautela sotto la supervisione di un medico durante il ricevimento).
  5. Terapia immunosoppressiva. I farmaci mirano a sopprimere l'immunità per ridurre la produzione di anticorpi. Di regola, questi sono citostatici e glucocorticosteroidi.
  6. Terapia antiipertensiva. Farmaci per ridurre la pressione in presenza di sintomi di ipertensione arteriosa.
  7. Droghe diuretiche. Nominato per eliminare l'edema e migliorare l'escrezione di liquidi.
  8. Farmaci antibatterici (antibiotici). Sono prescritti per eliminare i processi infettivi, così come quando si assumono farmaci immunosoppressori per prevenire l'ingresso di infezioni batteriche nel corpo.
  9. Terapia riparativa

I preparativi per il trattamento della glomerulonefrite vengono selezionati dall'urologo individualmente, a seconda del decorso clinico della malattia, della gravità di questi o di altri sintomi, dello stato attuale del paziente. La terapia viene eseguita in ospedale fino a quando si verifica una remissione di laboratorio della malattia. Dopo la malattia, il monitoraggio ambulatoriale del paziente e il trattamento sintomatico vengono eseguiti se necessario.

Trattamento popolare della glomerulonefrite

In alcuni casi, i pazienti decidono di trattare la malattia con l'aiuto delle ricette della "nonna". Il trattamento della glomerulonefrite con i rimedi popolari non allevia completamente la malattia, ma può alleviare la maggior parte dei suoi sintomi e parzialmente ripristinare la funzionalità renale.

Nella maggior parte dei casi, decotti a base di erbe e tinture vengono utilizzati per la terapia. Tali agenti aiutano ad aumentare l'immunità e, pertanto, non dovrebbero essere assunti in combinazione con una terapia immunosoppressiva. Durante il trattamento della glomerulonefrite, il volume giornaliero di liquidi assorbiti è strettamente limitato e il trattamento a base di erbe può essere di grande beneficio, fornendo un effetto diuretico, antivirale e antinfiammatorio.

Inoltre, il trattamento della glomerulonefrite con i rimedi popolari è giustificato in caso di ipertensione arteriosa, poiché è possibile normalizzare la pressione e abbassarla alle norme ammissibili senza prendere farmaci specifici. Per ridurre la pressione, prendere l'infusione di biancospino, che ha anche un effetto diuretico, o mangiare aronia (fino a 10 bacche al giorno).

Come agente antinfiammatorio, un decotto di corteccia di quercia e tintura di rosa canina si è dimostrato efficace. Per la preparazione di decotti, è possibile utilizzare reni già pronti. O combinare le erbe da soli, ma comprare la medicina a base di erbe è il migliore nelle farmacie, e non con le mani dei mercati.

Succhi di frutta freschi, in particolare i succhi di carota e cetriolo, sono anche molto utili per la glomerulonefrite, ma solo in quantità limitate. Uno dei rimedi popolari più famosi per la malattia renale è il succo di zucca, che è ottenuto dalla polpa del frutto e preso per via orale in un cucchiaio tre volte al giorno. Puoi anche mangiare la zucca e il porridge basati su di esso.

I fitoterapeuti della medicina tradizionale contribuiscono al ripristino della funzione renale urinaria, ma questo trattamento è esclusivamente sintomatico e non elimina le cause della glomerulonefrite. Tuttavia, i rimedi popolari possono far fronte a un eccesso di liquidi e sali nel corpo, eliminare l'edema, ridurre la pressione e lo stress sui reni. Vale la pena trattare glomerulonefrite con rimedi popolari solo dopo aver consultato un medico e con il suo permesso, e combinando tale trattamento con un'adeguata terapia farmacologica.

prevenzione

Come ogni altra malattia, la glomerulonefrite è più facile da prevenire che curare. La principale prevenzione della glomerulonefrite è un'adeguata terapia antibiotica delle malattie causate da streptococco (tonsillite, streptoderma e altre malattie). In caso di altri processi infettivi, un trattamento di alta qualità riduce contemporaneamente il rischio di sviluppo di anomalie nei reni. Con il trattamento tempestivo e corretto di qualsiasi malattia, non hanno il tempo di infettare le strutture renali, il che significa che la glomerulonefrite non diventa terribile.

La patologia più pericolosa è per le donne in gravidanza, in quanto può causare un parto prematuro.

La malattia della glomerulonefrite è insidiosa e pericolosa. Il trattamento negli adulti è complicato dalla confusione dei sintomi clinici e nei bambini dal rischio di complicanze irreversibili. Ma la patologia è completamente curabile se chiedi aiuto ai medici in modo tempestivo e previeni lo sviluppo della malattia e la manifestazione delle sue complicanze. La glomerulonefrite è una malattia che richiede un ricovero urgente, una dieta rigida e un riposo a letto costante. Il trattamento è complesso e, oltre ai farmaci, include misure fisioterapiche e strumentali, nonché lo sviluppo di misure individuali per prevenire il ripetersi della malattia e il suo passaggio a uno stato cronico.

Glomerulonefrite - sintomi, cause e trattamento della glomerulonefrite

La glomerulonefrite (GN) è una malattia del rene di un'eziologia infettiva o autoimmune, caratterizzata da lesioni dei glomeruli renali (glomerul).

Altri nomi GN - nefrite glomerulare.

Il glomeruli è un fascio di piccoli vasi sanguigni - capillari, rivestiti con una conchiglia (capsula di arciere), che svolge una serie di funzioni, la principale delle quali è la purificazione del sangue.

Le principali cause di glomerulonefrite - modifiche strutturali congenite o acquisite nella struttura del nefrone, che di solito è causata da malattie sistemiche o autoimmuni, così come l'infezione del corpo, più spesso da batteri, virus e funghi meno.

I principali sintomi della glomerulonefrite sono gonfiore del corpo, ipertensione, una diminuzione della quantità di urina rilasciata e un cambiamento nella sua composizione.

A volte, il tessuto interstiziale e i tubuli renali possono essere coinvolti nel processo infiammatorio in GB, oltre ai glomeruli renali.

Un momento molto importante prestare attenzione alle manifestazioni cliniche della malattia, in modo che non viene passato in forma cronica, e il risultato finale di insufficienza renale, che secondo alcuni esperti di statistica si verifica nel 60% dei glomerulonefrite acuta.

Sviluppo di glomerulonefrite

Per rendere più comprensibile la localizzazione, le cause e i sintomi della glomerulonefrite, diamo uno sguardo più da vicino alle informazioni sui glomeruli.

Glomeruli (glomerulo), o glomerulo renale, come abbiamo già detto - è un fascio di capillari, molti dei quali hanno estremità (Fenestra), hanno concluso un guscio a due strati costituito dell'epitelio - boumenovoya capsula.

I capillari glomerulari sono una ramificazione dell'arteriola afferente (l'arteriola glomerulare), dalla quale il sangue scorre verso il glomerulo. All'uscita del glomerulo, vi è un'arteriola glomerulare efferente (arteriola efferente) e un tubulo di uscita.

Il meccanismo di lavoro è il seguente: il sangue entra nel glomerulo renale. Sotto pressione, il sangue nel glomerulo viene filtrato. Il prodotto della filtrazione attraverso i capillari entra nel tubulo di uscita e successivamente forma l'urina.

I glomeruli insieme con le arteriole, il tubulo di uscita e altre parti costituiscono un'unità strutturale del rene, chiamata nefrone. Il rene contiene circa 1-1,3 milioni di nefroni.

Certo, questa è un'idea molto superficiale della struttura di alcuni elementi del rene, ma per l'obiettivo cognitivo generale che riteniamo sufficiente.

Patogenesi della glomerulonefrite

Quando il funzionamento dei glomeruli renali è compromesso, si osservano le seguenti patologie:

  • Attraverso i glomeruli, le cellule del sangue, le proteine ​​e altri elementi necessari per il normale funzionamento del sistema cardiovascolare e di altri organi del corpo entrano nel tubulo di uscita insieme ai prodotti di filtrazione;
  • Il ritiro dal corpo di liquidi in eccesso e sostanze tossiche, che sono i prodotti di scarto del corpo, che nel tempo con un eccesso di iniziare ad avvelenare il corpo.

La causa più comune di GBV è un super-forte risposta immunitaria agli antigeni di natura infettiva. Maggiore accumulo complessi cellulari protettive nel sangue porta alla deposizione nei capillari glomerulari, per cui la circolazione del sangue, processi di filtrazione, la rimozione di fluidi corporei e quindi il processo infiammatorio nel glomerulo. Dopo l'infiammazione inizia di solito la sclerosi glomerulare. E per il fatto che il corpo è in ritardo sale, acqua e prodotti di processi metabolici, in un paziente pressione del sangue aumenta, il processo di formazione di insufficienza renale.

L'aspetto delle proteine ​​nelle urine è chiamato proteinuria, sangue - ematuria. Il risultato finale del processo patologico è l'uremia, che può essere fatale per il paziente.

La forma autoimmune della malattia è causata dall'effetto distruttivo degli anticorpi immunitari sulle cellule del corpo.

Statistiche di glomerulonefrite

La glomerulonefrite nei bambini si verifica più spesso. Questa malattia renale è al secondo posto dopo le malattie infettive delle vie urinarie. Inoltre, la GN non è una rara causa di disabilità nei bambini, perché le complicanze possono essere: insufficienza renale cronica, insufficienza cardiaca e altre.

La glomerulonefrite negli adulti è più comune negli individui di età inferiore ai 40 anni.

Glomerulonefrite - ICD

ICD-10: N00, N01, N03, N18;
ICD-9: 580-582.

Glomerulonefrite - sintomi

I primi segni di glomerulonefrite:

  • Aumento della temperatura corporea;
  • brividi;
  • Debolezza, stanchezza;
  • Dolore nella regione lombare;
  • Perdita di appetito;
  • nausea;
  • Mal di testa;
  • Pallore della pelle.

I principali sintomi della glomerulonefrite

  • Alta pressione sanguigna;
  • Gonfiore del viso (specialmente le palpebre) e delle gambe, più spesso al mattino;
  • Oliguria (diminuzione dell'urina giornaliera);
  • Proteinuria (presenza di proteine ​​nelle urine);
  • Ematuria (presenza di globuli rossi nelle urine, a causa della quale l'urina può essere colorata fino a un colore marrone scuro);
  • Dolore nella regione lombare.

La glomerulonefrite acuta nei bambini di solito si sviluppa rapidamente, con tutti i sintomi caratteristici della malattia, va ciclicamente e di solito finisce con il recupero.

La glomerulonefrite negli adulti procede più in forma cancellata. A volte è possibile conoscere la malattia solo da un leggero aumento della pressione sanguigna, gonfiore del viso al mattino, scolorimento delle urine e test delle urine generali.

La glomerulonefrite cronica dura fino a 20 anni. Gradualmente tessuto renale atrofizzarsi è sostituito da tessuto connettivo (rene contratta secondaria). Così formato pericolosa complicazione glomerulonefrite - insufficienza renale cronica, caratterizzata da un aumento nel sangue dei prodotti tossici del catabolismo proteico (urea, creatinina, azoto) e le manifestazioni cliniche associate: la sete, l'avversione al cibo a base di carne, debolezza, nausea, vomito, crampi, dolore ossa.

insufficienza renale cronica termina uremia, quando i sintomi sopra descritti join assenza minzione (anuria), diarrea, colite, pleurite, pericardite, stomatite, acne, tracheiti, riduzione della temperatura corporea e la pressione sanguigna appaiono respiratorio disturbi, encefalopatia, demenza, anemia formata e trombocitopenia ; c'è odore di ammoniaca dalla bocca. Il paziente muore dal coma uremico.

Complicazioni di glomerulonefrite

Le complicanze della glomerulonefrite possono essere:

  • Insufficienza renale;
  • Displasia ipoplasica dei reni;
  • Insufficienza cardiaca;
  • anuria;
  • uremia;
  • L'ipotensione;
  • Bassa temperatura corporea;
  • Disturbi respiratori;
  • encefalopatia;
  • Emorragia intracerebrale;
  • Compromissione periodica della funzione visiva;
  • l'anemia;
  • Complicazione della gravidanza.
  • Fegato ingrandito.

Cause della glomerulonefrite

Le cause principali della glomerulonefrite sono:

  • Le malattie infettive, in particolare batteri (streptococchi, stafilococchi), almeno un virali, fungine e la natura parassitaria - OCR (tonsilliti, faringiti, tracheiti, bronchiti, polmoniti, scarlattina, sinusite, SARS), streptoderma, toxoplasmosi, rosolia, varicella, pericardite, endocardite, pleurite, meningite, encefalite, malattia di Lyme e altre zecche;
  • Malattie sistemiche - lupus eritematoso sistemico, vasculite, amiloidosi;
  • Malattie ereditarie - Malattia di Fabry, sindrome di Alport;
  • Tumori maligni (cancro);
  • Malattie autoimmuni;
  • Avvelenamento del corpo con varie sostanze tossiche - alcol, droghe, alcuni farmaci, mercurio, solventi.
    Fattori che aumentano il possibile sviluppo di GN
  • Ipotermia del corpo;
  • Prendendo alcuni farmaci;
  • Lo stress.

Classificazione glomerulonefrite

La classificazione di GN è la seguente...

alla deriva:

Glomerulonefrite acuta - è caratterizzata da un esordio acuto, tutte le manifestazioni cliniche caratteristiche della GN. Prima dell'inizio dei principali segni della malattia, compare una diminuzione della diuresi, dopo che questa cifra aumenta, ma la densità delle urine diminuisce. Quindi appaiono microematuria, edema, aumento della pressione sanguigna, ecc. Con un trattamento tempestivo, la durata è di 2-4 settimane e il recupero completo avviene in 2-3 mesi.

Il GBV acuto è suddiviso nelle seguenti forme:

  • Ciclico (tipico) - è caratterizzata da esordio acuto e relativamente rapido recupero del paziente, ma anche dopo la ripresa era malato di tanto in tanto compaiono alcuni sintomi della GBV, in particolare - ematuria e proteinuria. I sintomi espressi in modo significativo.
  • Aciclici (latenza) - si caratterizza per il lento sviluppo della partenza e cancellato il quadro clinico della malattia a causa di ciò che la sua paga abbastanza tardi, e in molti casi, il risultato è una transizione nella forma cronica di GBV. A volte questa forma di GN acuta di cui glomerulonefrite come subacuta.

Glomerulonefrite cronica - caratterizzata da un quadro clinico lieve della malattia, tuttavia, il risultato in assenza del trattamento necessario diventa insufficienza renale cronica, il cui trattamento può includere l'emodialisi e il trapianto di rene.

Il GBV cronico è suddiviso nelle seguenti forme:

  • Nefritico - predominano i sintomi caratteristici dell'infiammazione dei reni;
  • Ipertensione - predominano i sintomi, per l'ipertensione - ipertensione;
  • Ematurale: il principale segno della malattia è la presenza di cellule del sangue nelle urine (ematuria);
  • Misto - la malattia è accompagnata da tutti i segni della GN, ma i sintomi principali sono: aumento della pressione sanguigna, sindrome nefritica, ematuria, oliguria;
  • Latente - caratterizzato dall'assenza di un quadro clinico chiaro, caratteristico della GN, solo un'analisi delle urine può dimostrare che la malattia è ancora presente.

Glomerulonefrite rapidamente progressiva - caratterizzata dal rapido sviluppo della patologia nei glomeruli, con conseguente poche settimane o mesi prima dell'insufficienza renale.

Secondo l'eziologia:

GN primaria - la malattia si sviluppa a causa di una violazione della struttura o della distruzione dei reni.

GN secondaria: la malattia si sviluppa a causa della presenza di altre malattie e condizioni patologiche, ad esempio durante l'infezione del corpo, malattie sistemiche, poisonings, ecc.

Per i cambiamenti morfologici:

Glomerulonefrite segmentale focale - caratterizzata da lesione sclerosante di alcuni anelli capillari. Lo sviluppo è solitamente dovuto a un'esposizione intensa o prolungata ai vasi sanguigni di una grave infezione o di sostanze tossiche (alcolismo, droghe, infezione da HIV). La progressione è rapida, i sintomi principali sono nefrosica, proteinuria, ipertensione, eritrocituria. La previsione non è molto favorevole.

La glomerulonefrite membranosa (nefropatia membranosa) è caratterizzata da ispessimento diffuso delle pareti dei capillari glomerulari con la loro ulteriore scissione e biforcazione, così come depositi massicci di complessi immuni sulle membrane basali dei glomeruli. In molti casi, le cause della malattia sono il virus dell'epatite B (HBV), i tumori maligni e l'avvelenamento con alcuni farmaci. I sintomi predominano - sindrome nefrosica, molto meno - ipertensione e ematuria.

Glomerulonefrite mesangiocapillare - caratterizzata da una forte proliferazione (proliferazione) delle cellule mesangiali (il vaso intermedio situato tra i capillari del glomerulo), che è ampiamente distribuito e danneggia i capillari renali, separa i glomeruli e raddoppia la membrana basale. Una causa comune è la sconfitta del corpo con il virus dell'epatite C (HCV), una malattia della crioglobulinemia. I sintomi predominano - sindrome nefrosica, ipertensione e insufficienza renale cronica. La previsione è sfavorevole.

La glomerulonefrite mesangioproliferativa è la forma più comune di GN. È caratterizzato da un decorso immunoinfiammatorio con la proliferazione delle cellule mesangio, motivo per cui si espande e per deposizione nel mesangio e sulle pareti interne della capsula arciere di complessi immuni. Tra i sintomi prevalgono - proteinuria, ematuria, meno spesso - sindrome nefrosica e ipertensione.

La glomerulonefrite mesangioproliferativa con immunoglobulina A (nefrite da IgA, malattia di Berger) è caratterizzata da ematuria, in particolare da ematuria macroscopica ricorrente. A volte la sindrome nefrosica e l'ipertensione si uniscono come complicanze. Più comune nei giovani uomini.

Diagnosi di glomerulonefrite

La diagnosi di glomerulonefrite comprende:

  • Anamnesi - è particolarmente importante determinare la malattia infettiva trasferita;
  • Emocromo completo - nella forma acuta è caratterizzato da leucocitosi, aumento della VES;
  • Analisi biochimica del sangue - caratterizzata da un aumento della quantità di urea, colesterolo, creatinina, AST, ASL-O, ematuria, azotemia, disproteinemia, cylindruria, iperlipidemia, nicturia,
  • Analisi delle urine;
  • Analisi biochimica delle urine;
  • Ultrasuoni dei reni;
  • USGD dei vasi sanguigni dei reni;
  • radiografia;
  • Tomografia computerizzata (CT);
  • Inoltre, può essere necessaria una biopsia renale.

Trattamento della glomerulonefrite

Come trattare la glomerulonefrite? Il trattamento della glomerulonefrite può essere effettuato solo dopo un'accurata diagnosi e determinazione della causa e della forma della malattia, perché i regimi di trattamento possono differire significativamente da questi indicatori.

Il trattamento per glomerulonefrite comprende:

1. Ricovero in ospedale.
2. Trattamento farmacologico.
3. Dieta

1. Ricovero in ospedale

Il trattamento della glomerulonefrite acuta, così come durante l'associazione della malattia con insufficienza renale, viene effettuato in un ospedale. Il trattamento della forma cronica in assenza di sintomi pronunciati è permesso a casa, ma uno dei requisiti è il rispetto del riposo a letto e del riposo a letto per molto tempo.

Un caso importante per varie forme di giada è mantenere i reni caldi.

2. Trattamento farmacologico

2.1. Terapia antibatterica

Nella maggioranza, se parliamo della natura infettiva della GN, l'infezione batterica streptococcica assume il ruolo principale nell'eziologia. In misura minore, stafilococco, vari virus e funghi diventano l'agente eziologico della malattia. A questo proposito, durante la diagnosi, mentre identifica le cause della malattia, è considerato un marker di un'infezione batterica - se una persona è stata ammalata di scarlattina, tonsillite e altre infezioni respiratorie acute, così come altre malattie infettive, qualche tempo prima dei problemi renali.

Se, tuttavia, i batteri sono diventati la causa della GN, viene prescritta una terapia antibatterica.

All'inizio vengono solitamente prescritti antibiotici ad ampio spettro o, sulla base dei dati raccolti, su una malattia infettiva precoce che potrebbe potenzialmente causare GN. Allo stesso tempo, l'espettorato, i tamponi rinofaringei e altri biomateriali necessari sono presi per l'esame batteriologico dell'agente e la sua sensibilità all'antibiotico.

Se la terapia antibiotica primaria non ha portato ai risultati richiesti, la prescrizione dell'antibiotico è aggiustata, tenendo conto anche della resistenza (resistenza) del batterio alla sostanza antibatterica.

Gli antibiotici più comunemente utilizzati per la glomerulonefrite sono penicilline (ampicillina-oxacillina, benzilpenicillina, penicillina), fluorochinoloni (Ofloxacina, ciprofloxacina), cefalosporine (Cipfin) e il "Cin"; macrolidi ("eritromicina", "claritromicina").

Il corso di trattamento con antibiotici - 14-20 giorni, se necessario, il medico può estendere questo corso. Il risultato finale dovrebbe essere l'assenza di marcatori di infezione per l'analisi batteriologica delle urine.

Dai primi giorni di trattamento, dopo aver effettuato delle macchie sul campione, la cavità orale e il rinofaringe vengono lavati quotidianamente con agenti antimicrobici, vengono inalati.

Per sostenere il corpo durante la terapia antibiotica e ridurre al minimo le reazioni allergiche, vengono presi antistaminici - "Diazolin", "Suprastin", "Fenkrol", vitamine dei gruppi B, E e C.

2.2. Terapia antifungina

La terapia antifungina è prescritta solo nei casi in cui la diagnosi di glomerulonefrite ha mostrato la causa fungina della malattia dei glomeruli.

Il più popolare antimicotico (antimicotico) per GN è il fluconazolo, amfotericina.

2.3. Terapia anti-infiammatoria

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) - Diclofenac, Indomethacin, Voltaren, Nimesil, Ibuprofen, Metamizol, sono usati per alleviare il processo infiammatorio nei reni, alleviare la proteinuria grave e anche a normalizzare la temperatura corporea. "paracetamolo".

I farmaci anti-infiammatori fermano anche il dolore nei pazienti con GN.

I bambini a normalizzare la temperatura corporea, è possibile effettuare impacchi su base acqua-acetica.

2.4. Trattamento sintomatico e altre terapie

Per abbassare e normalizzare la pressione sanguigna, alleviare l'edema, vengono utilizzati diuretici (preferibilmente saluretici) - Furosemide, Diacarb, Bufenox, Merkuzal, Eufillin, Theobromin, così come i farmaci antipertensivi (ACE inibitori) - "Captopril", "Enalapril".

Se viene preservata la funzione dell'azoto renale, tra i diuretici è consigliabile prescrivere antagonisti dell'aldosterone - Aldacgon, Veroshpiron, in assenza di ipertensione e insufficienza cardiaca - farmaci diuretici osmotici - Mannitolo (soluzione).

Immunosoppressori (Azatioprina, Ciclofosfamide), preparati ormonali (Prednisolone), citostatici (Doxorubicina, Ciclofosfamide, Fluorouracile) sono utilizzati per correggere il sistema immunitario quando la sindrome nefrotica è presente e i processi autoimmuni.

Per migliorare la microcircolazione nei reni e prevenire la formazione di coaguli di sangue nei capillari, vengono utilizzati agenti antipiastrinici e anticoagulanti - Aspirina, Dipiridamolo, Eparina, Warfarina, Dipiridamolo, Trental.

Per alleviare la nausea e il vomito, sono prescritti antagonisti del recettore della serotonina - "Zofran", "Zerukal".

Nell'insufficienza renale si usa l'emodialisi, in caso di combinazione con l'uremia può essere necessario un trapianto di rene.

Inoltre, è obbligatorio trattare le complicazioni della GN e delle malattie associate, se presenti.

Il trattamento della glomerulonefrite cronica durante l'esacerbazione viene eseguito secondo lo stesso schema del trattamento della GN acuta.

Per il recupero, dopo 3-12 mesi dopo la GN, si raccomanda un sanatorio di 3 mesi e la riabilitazione in località con un clima caldo.

3. Dieta per glomerulonefrite

La dieta per la glomerulonefrite è uno dei punti chiave, la cui conformità aumenta significativamente l'esito positivo della malattia. Inoltre, l'inosservanza della dieta può portare a conseguenze molto negative.

La base della dieta è la quantità minima di sale - fino a 3-6 g / giorno, restrizione delle proteine ​​- fino a 80 g / giorno, grassi - fino a 90 g / giorno, carboidrati - fino a 350 g / giorno.

Per la glomerulonefrite puoi mangiare: zuppe con cereali e patate, cereali e pasta, verdure, verdure (aneto, prezzemolo), carni magre e pesce, frutta fresca e bacche, latticini a basso contenuto di grassi, tè, composta, gelatina e et al.

Quando la glomerulonefrite non può mangiare: legumi, carni grasse e pesce, fritti, salati, funghi, carni affumicate, cibo in scatola, salsicce, cioccolato, caffè forte, ecc.

In generale, uno speciale menù dietetico sviluppato da M.I. Pevznerom - dieta numero 7. In caso di nefrite grave acuta o insufficienza renale pronunciata, viene prescritta la dieta n. 7a, seguita dalla dieta n. 7b.

Trattamento di rimedi popolari glomerulonefrite

Noci, miele, fichi e limone Preparare una miscela di ingredienti accuratamente tritati: 100 g di noci, 100 g di fichi, 3 limoni nella buccia (ma senza pietre) e un bicchiere di miele naturale. La miscela risultante richiede 1 cucchiaio. cucchiaio per 15 minuti prima dei pasti, 3 volte al giorno, fino al completo recupero.

L'ape regredisce. Fai un decotto di api Podmor. Questo strumento aiuta con varie malattie del sistema urinario, per rimuovere il gonfiore.

Seta di mais e ciliegie. Mescolare 1 cucchiaio di seta di mais schiacciato e 1 cucchiaino di code dalle bacche e versare 500 ml di acqua bollente su di esse, mettere da parte per un paio d'ore per infusione e raffreddamento, quindi filtrare e bere ½ tazza 4 volte al giorno fino al recupero.

Collezione 1. Crea una collezione di 4 cucchiai. cucchiai di semi di lino, 3 cucchiai. cucchiai di erpice di radice secca e 3 cucchiai. cucchiai di foglie di betulla secche. La materia prima risultante versare 500 ml di acqua bollente, lasciare fermentare per 2 ore, filtrare e prendere 1/3 tazza 3 volte al giorno per 7 giorni.

Collezione 2. Fai una raccolta di 3 cucchiai. cucchiai di semi di lino, 2 cucchiaini di foglie di betulla appese e 1 cucchiaino di foglie di fragola. La materia prima risultante versare 800 ml di acqua bollente, mettere sul fuoco e far bollire per circa 5 minuti. Quindi mettere da parte per 45 minuti per insistere e raffreddare, filtrare e bere 100 g 2-4 volte al giorno, 30 minuti prima dei pasti.

Collezione 3. Fai una raccolta di 4 cucchiai. cucchiai di fiori di calendula, 3 cucchiai. Cucchiai di resistenza ortosifona (tè del rene), 3 cucchiai. fianchi cucchiaio, 3 cucchiai. foglie di piantaggine cucchiaio, 3 cucchiai. serie di cucchiai, 2 cucchiai. cucchiai di achillea e 2 cucchiai. cucchiai di erba di cavallo. Se è presente ematuria, aggiungere altri 2 cucchiai alla raccolta. cucchiai di ortica. 2 cucchiai. cucchiaio raccolta versare un bicchiere di acqua bollente e berlo durante il giorno, 30 minuti prima dei pasti.

Prevenzione della glomerulonefrite

La prevenzione della glomerulonefrite include:

  • Igiene personale;
  • Evitare il raffreddamento eccessivo del corpo, in particolare prestare attenzione a non sedersi su superfici fredde;
  • Se ci sono sintomi di varie malattie, consultare un medico in modo tempestivo in modo che non diventino cronici;
  • Nel cibo, cerca di dare la preferenza a prodotti arricchiti con vitamine e minerali;
  • Nel periodo autunno-inverno-primavera, inoltre, assumere complessi vitaminici e minerali;
  • Evitare lo stress;
  • Cerca di muoverti di più, guida uno stile di vita attivo;
  • Evitare di indossare indumenti stretti e indumenti che, stando seduti o indossati, pizzichino la zona pelvica, le gambe, che a loro volta causano una ridotta circolazione del sangue e varie malattie del sistema genito-urinario.

Altri Articoli Su Rene