Principale Anatomia

Donazione di reni

La medicina moderna ha fatto enormi progressi nelle aree chirurgiche e farmaceutiche, che ha permesso di iniziare a sviluppare attivamente una direzione come il trapianto. Non è un segreto per nessuno che al momento sono in corso centinaia o addirittura migliaia di interventi chirurgici finalizzati al trapianto di organi all'anno.

La medicina consente la rimozione di organi non solo da persone viventi ma anche da persone recentemente scomparse. Fatta salva la conformità con tutti gli aspetti medici e legali, ma nonostante il trapianto di trapianti sia utilizzato nel trapianto, i donatori sono ancora gravemente carenti e centinaia di migliaia di persone sono in lista d'attesa per il trapianto. Attualmente, il gruppo di donatori per il trapianto di rene è il più esteso.

L'operazione più comprovata e più efficiente è il trapianto di rene, che è stato eseguito con successo dalla metà del secolo scorso. La donazione di reni è attivamente sviluppata e consente l'uso di materiale da una persona vivente e non necessariamente da un parente stretto. Nel trapianto, è abbastanza spesso possibile incontrare situazioni in cui una persona completamente sconosciuta che è disposta a dare il proprio corpo non gratuitamente, ma a pagamento, diventa un donatore. Come diventare un donatore di reni? Se decidi di donare il tuo corpo, devi solo imparare tutte le sfumature di questa procedura per evitare non solo la responsabilità legale, ma anche il danno alla tua salute. Il motto principale del trapianto moderno è diventare donatore senza intenzioni egoistiche.

Rischio per il donatore

Ci sono centri medici senza scrupoli che nascondono il rischio associato alla rimozione di organi. Una donazione di reni nasconde grandi rischi e, se non si è disposti a eseguire una procedura per donare un rene, una persona può affrontare gravi complicazioni. Se viene eseguita un'operazione scorretta con la rimozione dei reni, la vita del donatore può deteriorarsi in modo significativo in seguito. Questo problema dovrebbe essere affrontato nel modo più serio e attento possibile!

Donatore di reni

In diversi paesi, il quadro legislativo sulla questione della donazione è organizzato diversamente. Quindi, in alcuni paesi è possibile donare da una persona vivente, solo di origine strettamente correlata, mentre in altri, assolutamente chiunque può diventare donatore. Nella Federazione Russa, un donatore di reni può essere chiunque nella fascia di età dai 18 ai 50 anni. Inoltre, il limite di età superiore è condizionale, in alcuni casi è possibile rimuovere l'organo dalle persone anziane con il loro consenso e il corrispondente stato di salute. L'età inferiore a 18 anni è una controindicazione assoluta alla donazione ed è illegale in tutti i paesi del mondo. La donazione consiste in diverse fasi successive, che saranno discusse ulteriormente.

Test e diagnosi

Prima di diventare donatore, una persona deve essere esaminata nel centro o nel dipartimento di trapianto. È obbligatorio che una persona faccia un'analisi del tessuto o dell'istocompatibilità, che è chiamata HLA. L'analisi di istocompatibilità ti permette di scoprire come i tessuti del donatore corrispondono ai tessuti del ricevente, la persona a cui verrà eseguito il trapianto d'organo. I tessuti del donatore sono testati secondo il sistema di compatibilità con l'antigene linfocitario umano. Questa è la prima tappa sulla strada della donazione. Se la persona è compatibile con il ricevente e l'analisi HLA è positiva, allora sono autorizzati al secondo stadio. Una persona viene esaminata per l'idoneità alla procedura di donazione, gli viene fornita una diagnosi preliminare, che include una diagnosi ecografica degli organi della cavità addominale, un'ecocardiografia del cuore e una radiografia degli organi della cavità toracica.

Oltre ai metodi strumentali di ricerca, utilizzare una varietà di esami del sangue specializzati. Un potenziale donatore viene sottoposto a una commissione speciale, che comprende un esame da parte di un terapeuta, un chirurgo e altri specialisti. Affinché il donatore si adatti, deve essere mantenuta la corrispondenza approssimativa della costituzione, altezza, peso tra il donatore e il ricevente.

Dopo aver superato gli studi diagnostici di cui sopra e dopo aver ottenuto il permesso di donare, viene determinato il sito dell'intervento chirurgico. Nella Federazione Russa, è consentita la donazione da parte di persone non collegate, pertanto, se la procedura di trapianto viene eseguita in Russia, si svolge una consultazione speciale, che consiste in diversi medici che prendono la decisione finale e confermano la procedura di rimozione dell'organo dalla persona.

Un prerequisito per la donazione è l'assenza di qualsiasi beneficio materiale dalla procedura di donazione. Se il donatore riceve denaro per la rimozione di un organo, ciò equivale a una responsabilità penale. Se il rene del donatore e il ricevente si trovano in luoghi diversi, l'organo donatore viene sottoposto a una procedura di conservazione al fine di prolungare la vitalità dei tessuti. Per l'inscatolamento viene eseguita la procedura di farmacoconcentrazione e il rene viene lavato dal sangue del donatore e perfuso con una soluzione conservante. Per la conservazione, nella maggior parte dei casi, viene utilizzata la soluzione di Kstadiol, che consente di rallentare i processi metabolici nell'organo donatore fino al momento del trapianto.

Per il trasporto il corpo è posto in un sistema speciale di tre pacchetti. Il primo sacchetto è riempito con un conservante e vi è un rene direttamente in esso, seguito da un sacchetto con porridge di neve sterile e nel terzo c'è una soluzione salina ghiacciata. Se la temperatura viene mantenuta a 4 gradi, l'organo può durare fino a 72 ore.

Procedura di donazione

Se si ottiene l'approvazione della consultazione, il donatore viene inviato al centro trapianti, dove subisce un intervento chirurgico con successiva rimozione di organi. Durante l'ospedalizzazione, prima dell'intervento chirurgico, i test di laboratorio necessari vengono prelevati dal donatore.

Il processo di ridefinizione dei test e dell'istocompatibilità richiede in media 3-4 giorni e, dal momento del ricovero in ospedale, di solito richiede meno di una settimana. La durata della procedura chirurgica - nefrectomia - è di circa 2-3 ore, la procedura viene registrata su una videocamera per evitare successive situazioni di conflitto. Dopo la donazione di anestesia al donatore, la squadra di chirurghi trapiantati forma l'accesso all'organo e lo mobilizza con ulteriore chiusura della ferita chirurgica dal donatore.

Il rene del donatore viene sottoposto a ulteriori trattamenti al fine di garantire la massima compatibilità anatomica con l'ulteriore trapianto al ricevente. Dopo l'intervento, il donatore si trova nel reparto di terapia intensiva per almeno un giorno, dove viene monitorata la sua condizione e vengono valutati tutti i parametri vitali del corpo. Successivamente, il donatore viene trasferito al dipartimento, dove si sottopone a un corso standard di riabilitazione.

La riabilitazione primaria dopo la procedura di donazione non richiede più di tre settimane e dipende dalla reattività individuale dell'organismo. Dopo la dimissione dall'ospedale, il donatore inizia un periodo di riabilitazione secondaria, che può richiedere fino a un anno, ma in media dura 6 mesi. Attualmente, la procedura di nefrectomia viene eseguita mediante intervento mini-invasivo, mediante laparoscopia, che può accelerare significativamente il recupero del corpo del donatore e ridurre la durata del ricovero e la successiva riabilitazione.

Donatori di rene Donazione in Russia

Il corpo umano ha una resistenza incredibile. Il nostro corpo è in grado di continuare a funzionare anche dopo aver perso arti, frammenti significativi di pelle e alcuni organi interni. Siamo stati a lungo abituati alla donazione di sangue, ma possiamo donare qualcos'altro ad un'altra persona? Nello sviluppo normale, dalla nascita nell'uomo, due reni completamente identici. Tuttavia, in caso di gravi malattie o lesioni, un tale organo può essere distrutto. In questo caso, con trattamento e recupero adeguati, il paziente continuerà a vivere una vita piena con un rene. Ma ci sono anche casi clinici più complessi, quando per qualche ragione una persona perde entrambi gli organi appaiati. In questo caso, è richiesto il trapianto e si cercano donatori di rene.

Le moderne tecnologie mediche consentono il trapianto di organi interni da donatori viventi e deceduti. Nel primo caso, viene data priorità ai pazienti a cui i parenti stretti di sangue sono disposti a donare un rene. Per ricevere un organo non correlato, il paziente deve stare in una coda specializzata. I donatori di reni non sono solo persone sane che decidono di salvare la vita di qualcuno. Spesso, gli organi del defunto vengono utilizzati per il trapianto con il permesso dei loro cari. Oggi, in Russia, ufficialmente, un'operazione di trapianto di reni da donatore costa circa 800.000 rubli. Tuttavia, questi soldi sono pagati dalla compagnia di assicurazione secondo la politica di assicurazione obbligatoria sulla vita e sulla salute. Di conseguenza, tutte le operazioni vengono eseguite gratuitamente per i pazienti ea loro volta. Anche se una persona che ha bisogno di un trapianto ha l'importo richiesto, nessuno lo pagherà in modo straordinario. Di conseguenza, i donatori volontari non possono vendere legalmente i loro organi.

Trapianto di rene in dettaglio

Un rene è un organo vitale associato del corpo umano che appartiene al sistema escretore. La sua funzione principale è la rimozione dal sangue di composti tossici in eccesso di origine inorganica e organica, così come i prodotti finali del metabolismo dell'azoto e altre reazioni. I reni sono una specie di filtro che aiuta a rimuovere tutte le sostanze nocive dal sistema circolatorio in modo tempestivo. Per natura, ognuno di noi ha due di questi corpi, ma la ricerca medica e i dati statistici mostrano che è del tutto possibile vivere con uno di questi. Oggi, i più popolari sono trapianti di fegato e reni. Allo stesso tempo, la domanda supera l'offerta, e nel nostro paese il 15-30% dei pazienti bisognosi di trapianto muoiono durante l'attesa del proprio turno. La vendita di organi umani è proibita dalla legge in tutti i paesi sviluppati del mondo. È questo stato di cose che stimola la crescita del mercato nero. Questo argomento è stato discusso attivamente, e ogni persona moderna capisce che il trapianto di organi per molti è uguale al costo della vita. Di conseguenza, a volte nei momenti di disperazione e con alcune difficoltà materiali, sorge spontanea la domanda: come diventare un donatore di reni per soldi?

Pro e contro della donazione di reni

La decisione di donare il sangue o gli organi per il trapianto a un'altra persona è sempre molto difficile e seria. Un potenziale donatore dovrebbe capire che, nonostante l'elevato sviluppo della medicina, nessuno può garantirgli che l'operazione avrà successo e senza conseguenze. Ma anche dopo la fine della riabilitazione, potrebbero iniziare alcuni problemi. Naturalmente, con gravi malattie che distruggono il tessuto dei reni e del fegato, anche una persona con una serie completa di organi è condannata. Ma non dimenticare che esiste un'alta probabilità di incidenti e lesioni, in cui è possibile ottenere un danno interno significativo. Donatori di reni, fegato dovrebbe essere pienamente consapevole della gravità della situazione. E prendere una decisione solo su un desiderio volontario di aiutare e salvare la vita di qualcuno. Rischiare che la propria salute per i soldi non ne valga la pena.

La chirurgia è pericolosa per un donatore di reni?

Una persona con più di 18 anni che non soffre di malattie croniche e che ammette di essere completamente sana, su sua richiesta, può partecipare al trapianto. Ufficialmente, i medici non richiedono l'adesione a un regime speciale e sostengono che ogni donatore di reni, dopo il completamento del periodo di recupero, può continuare a vivere una vita piena al ritmo normale. Ma è importante capire che dopo l'operazione per il resto della tua vita, dovresti prestare particolare attenzione alla tua salute. Si consiglia di evitare carichi eccessivi, attenersi a una dieta sana, è anche utile rinunciare a cattive abitudini. Tutti i donatori di rene dovrebbero sottoporsi a regolari esami preventivi in ​​ospedale e, in caso di qualsiasi deterioramento della salute, consultare un medico, dimenticando tutta la sua vita sull'auto-trattamento. Per quanto riguarda il pericolo reale, gli studi hanno dimostrato che il rischio di morte subito dopo l'intervento (entro tre mesi) è del 3,1%. Tuttavia, questa cifra è stata ottenuta osservando un gruppo abbastanza grande di donatori, ed è impossibile dire con certezza che sono tutti morti solo a causa della rimozione di un rene. Entro 12 anni dalla donazione di un rene, la percentuale di mortalità tra i pazienti che hanno donato i loro organi è 1,5. E questa è di nuovo una cifra generale che include le morti per vari motivi.

Organi del mercato nero

Il problema del trapianto di organi esiste oggi in quasi tutti i paesi sviluppati del mondo. Poiché parliamo spesso di vita e di morte, molti pazienti facoltosi che hanno bisogno di reni da donatore sono disposti a pagare una quantità considerevole per un'operazione urgente. Tale richiesta stimola il mercato nero degli organi interni. Secondo alcuni rapporti, ci sono anche agenti speciali in questo settore. Conducono transazioni tra pazienti che hanno bisogno di donazioni e persone disposte a vendere i loro organi. È a tale "specialista" che può applicare un donatore di reni che vuole ricevere una ricompensa materiale per il suo corpo. Tuttavia, accettando tale transazione, è necessario comprendere che non sono fornite garanzie, poiché questo accordo è illegale.

Per vendere il rene "extra"?

Il commercio di organi umani è illegale in Russia e in altri paesi del mondo sviluppato. Decidendo di diventare un donatore per una remunerazione materiale, una persona deve capire che sta commettendo un reato per il quale può essere punito. Allo stesso tempo, quando le forze dell'ordine pubblicano una transazione, anche gli intermediari e la persona che acquista l'ente donatore saranno ritenuti colpevoli. Prima di pensare a come diventare un donatore di reni per soldi, soppesare tutti i pro e i contro. Quando vendono organi interni non vi è alcuna garanzia che il risarcimento sarà ricevuto e che l'operazione verrà eseguita qualitativamente. Inoltre, anche i mediatori onesti di solito pagano ai donatori importi minimi incompatibili con il danno alla loro salute.

Costo del rene umano

Nessun paese al mondo prevede un risarcimento nella sua legislazione che i donatori di reni o altri organi dovrebbero ricevere. Tuttavia, i loro prezzi sono da tempo stabiliti sul mercato nero globale dei materiali per trapianti. In media, il costo di un rene umano varia tra 10 e 100 mila dollari. Perché la differenza di prezzo è così grande? Indipendentemente da dove verrà effettuato il trapianto di rene, il donatore può essere trovato in un altro stato. Nei paesi con economie sottosviluppate, le persone scarsamente istruite che vivono nei villaggi sono pronte a vendere i loro organi, ricevendo un risarcimento di 3-5 mila dollari.

Come vivere con un rene?

Non puoi guadagnare molto sulla vendita di organi interni, ma è abbastanza possibile rovinare la tua salute una volta per tutte, e magari abbreviare significativamente la tua vita. Non è per niente che la donazione a pagamento è proibita in tutto il mondo, i rischi sono troppo alti, e inoltre, il commercio di organi contraddice molti principi etici. Nel mondo moderno, la questione di come diventare un donatore di reni dovrebbe essere sollevata e considerata solo nel caso della malattia di una persona cara. La risposta è semplice: mettiti alla prova e verifica la tua salute e la compatibilità genetica. Tuttavia, non dovresti soffrire di sensi di colpa nel caso in cui tu possa diventare un donatore per qualcuno da parenti, ma non vuoi farlo. Ricorda: riguarda la tua salute e non dovresti rischiare senza un grande desiderio personale.

Chi può essere un donatore per un trapianto di rene?

Lascia un commento 1.931

Il trapianto di rene, nel nostro tempo, sta diventando comune. La coda per tale intervento è alta a causa di alcuni problemi con la donazione. L'operazione richiede persone con insufficienza renale con malattie incurabili, con la necessità di condurre costantemente l'emodialisi. La domanda su chi può essere un donatore e in quali condizioni, preoccupa un gran numero di pazienti e dei loro parenti.

Tipi di donatori di trapianto di rene

Donazione dal vivo

Il corpo umano è dotato di natura da due reni, che funzionano in modo identico. Se a causa di una malattia, una persona perde uno dei reni, l'altro prende il sopravvento su tutte le attività, spurgando sangue e corpo. Un modello così naturale consente alle persone viventi di diventare donatrici per un trapianto di rene. I parenti dei pazienti sono pronti a dare il loro rene, ma ci sono alcune ragioni per cui non tutti possono essere nel ruolo di donatore. È di grande importanza che il rene per trapianto fosse sano, si manifestò la coincidenza di gruppi e rhesus di sangue dei due partecipanti all'operazione.

Il donatore può essere estraneo, se si avvicina alle condizioni del trapianto. Nella maggioranza, queste persone sono in grado di condividere un rene a pagamento.

Il prezzo di un organo da una persona vivente varia da 30 a 60 mila euro. Il costo varia a seconda dell'offerta e della domanda, come in qualsiasi mercato. Ci sono due mercati che effettuano trapianti di rene: bianco e nero. Il principale pericolo di quest'ultimo è che i donatori possono essere persone con malattie infettive come l'HIV, l'epatite, ecc. L'organo di tali persone può essere un pericolo per il ricevente. Va inoltre ricordato che, indipendentemente dallo stato del rene del donatore, esiste la possibilità che il destinatario non attecchisca.

Donatori morti

Un donatore di trapianto di rene può essere il morto, che è morto in determinate circostanze. Questi casi sono regolati dalla legge, che esclude la possibilità di attività di personale medico ostile. Se c'è una scelta, prendere un rene da un paziente vivo o morto, quindi scegliere la prima opzione, poiché i rischi di complicanze sono ridotti. Permesso di trapiantare da un uomo morto di 2 tipi di morte:

  • Morte biologica Se una persona muore in una morte in cui i battiti del cuore si fermano e non ci sono malattie durante la sua vita che possono interferire con il trapianto, allora può diventare un donatore per un trapianto di rene. Senza fallo, deve dare un accordo scritto su questo tipo di intervento nella vita.
  • Morte cerebrale Questo tipo di morti ha ricevuto una lesione craniocerebrale o ha avuto un sanguinamento nel cervello. Come nel primo caso, sono escluse le malattie che sono controindicate per il trapianto. Questa morte è accertata da un'équipe medica (chirurghi, neurologi, psichiatri) con specifiche osservazioni diagnostiche.

Problemi per i donatori

Prima dell'operazione, ciascun donatore viene informato delle possibili conseguenze negative per l'organismo da questo intervento. La mortalità in questo caso non è elevata, poiché nuovi metodi di trapianto di organi riducono questo rischio. Le possibili conseguenze includono i seguenti stati:

  • Tromboembolismo delle arterie polmonari, ma in condizioni moderne viene effettuata una terapia anticoagulante che previene la malattia.
  • Qualsiasi intervento chirurgico può provocare un'infezione della ferita. Le tecniche laparoscopiche precludono il verificarsi di questo pericolo.
  • Ematomi. La comparsa di ematomi si riferisce a complicanze dopo l'intervento chirurgico, che richiede un controllo delle ferite.
  • Aumento della pressione sanguigna

Il recupero finale del corpo avviene in 1-2 mesi. I medici devono monitorare la salute non solo del destinatario, ma anche del donatore.

Un trapianto di rene richiede la nomina di fondi per migliorare l'immunità al fine di prevenire la penetrazione di varie infezioni. Ciò, a sua volta, può peggiorare significativamente le condizioni di una persona e portare a complicazioni. Il donatore è tenuto a mantenere le cattive abitudini, l'aderenza a uno stile di vita sano e un'alimentazione corretta. Una donna che ha donato, la gravidanza e il parto sono controindicati.

Trapianto di rene, chi può essere un donatore?

Il trapianto renale è il tipo più frequente e richiesto di trapianto di organi tra quelli esistenti. Spesso questo è l'unico modo per prolungare la vita del paziente in caso di insufficienza renale. La richiesta di reni nel mercato degli organi è stata a lungo un segreto, quindi il numero di persone disposte a vendere uno di loro con un buon prezzo è in costante crescita.

Chi può essere un donatore

Nonostante il fatto che sempre più persone considerino la vendita di un rene un profitto facile e siano pronti a separarsene, ei parenti donano facilmente i loro organi per salvare una persona cara, le code che necessitano di trapianti continuano ad essere enormi. Ciò è dovuto a una serie di restrizioni e controindicazioni che molte persone non possono vendere i loro reni o donare a una persona cara.

Donatore perfetto

Il corpo umano è progettato in modo tale da aver perso alcuni organi o parti del corpo, siamo ancora in grado di vivere. Durante la nostra vita, i reni distribuiscono equamente tra loro tutte le funzioni assegnate (e nel frattempo sono un numero enorme). Tuttavia, non appena ne perdiamo uno, il secondo ricostruisce la modalità operativa e prende il sopravvento su tutto. Può pulire da sola il sangue delle tossine, svolgere funzioni escretorie, filtrare e controllare il metabolismo. E quanto rapidamente e facilmente le sarà dato dipende dallo stato di salute del suo padrone.

Per diventare donatore di reni, devi essere adatto ai seguenti parametri:

  • Età da 18 a 50 anni;
  • Il gruppo sanguigno coincide con il gruppo del ricevente;
  • Istocompatibilità con il ricevente o HLA. Questa analisi determina la compatibilità dei tessuti del donatore con quelli del trapianto;
  • Idoneità individuale in funzione Un potenziale donatore di reni subisce una diagnosi delle cavità addominale e toracica e una cardiografia ecocardiografica del cuore.

Inoltre, i chirurghi rintracciano che il donatore e il ricevente appartengono alla stessa categoria di peso, hanno una costituzione corporea simile, altezza. Naturalmente, la probabilità di somiglianza in questo indicatore tra due persone vicine non è così alta. Pertanto, la pratica dimostra che più spesso il destinatario riceve un rene di uno sconosciuto.

Controindicazioni alla donazione

In base ai requisiti per un potenziale donatore, è logico attribuire l'incompatibilità con il destinatario al primo gruppo di controindicazioni, nonché l'inadeguatezza della procedura di donazione su uno o più indicatori. In base ai risultati dell'esame, il chirurgo vieterà di diventare donatore se identificato:

  • Malattie incompatibili con il trapianto. Malattie renali, disordini metabolici e altre malattie che causano complicazioni dopo l'intervento chirurgico;
  • Malattie infettive (tubercolosi, HIV);
  • Malattie del sistema cardiovascolare. Se disponibile, il donatore potrebbe non sopportare l'operazione. Ma questa cifra dipende dalla natura della malattia e dalla fase del suo sviluppo;
  • Deformazione psicologica della personalità associata all'alcolismo, alla tossicodipendenza, a patologie psichiatriche e neurologiche con esperienza. In questi casi, è difficile per il donatore adattarsi alla vita dopo l'intervento.

Questo elenco è più, perché dipende da una combinazione di fattori. Indicatori di salute, malattie già sperimentate di vari organi, il grado di compatibilità con il ricevente determinerà quanto bene si è adatti per il ruolo del donatore. Il trapianto di rene è un'operazione da cui dipendono l'ulteriore vita e la salute di entrambe le parti, quindi affidati ai medici che determineranno la tua forma fisica.

Procedura di trapianto

La classificazione dei tipi di operazioni di trapianto dipende da chi è il donatore e dove viene eseguito il trapianto. È possibile trapiantare un rene sia da una persona vivente che da una persona deceduta (se i suoi parenti non si preoccupano di rimuovere gli organi dal corpo).

Il trapianto renale di una persona vivente è diviso in isogenico, singenico e allogenico. I primi due tipi sono il trapianto renale di un parente diretto, il trapianto allogenico è l'impianto del rene di uno sconosciuto.

Ci sono anche casi anomali quando l'organo viene trapiantato in un altro luogo. Questo tipo di chirurgia è chiamato ortopedico.

Come è l'operazione?

Due gruppi di specialisti lavorano su trapianti di reni da una persona vivente all'altra, ciascuno con 15 medici altamente qualificati. Il primo gruppo si occupa dell'estrazione dell'innesto dal donatore, il secondo prepara un posto per un nuovo rene.

Dopo la nefrectomia, il donatore è collegato all'organo con l'arteria, la vena e l'uretere del ricevente. Quindi la vescica di quest'ultimo è collegata all'apparecchio per la raccolta delle urine. L'operazione dura da due a quattro ore, il ricevente e il donatore sono in anestesia generale.

Rischio per il donatore

"Puoi semplicemente dare il tuo rene, avere un sacco di soldi e vivere come prima?" E qual è il trucco? "È una domanda abbastanza logica per coloro che stanno pensando di vendere i loro reni. Se il centro medico a cui vuoi affidare la nefrectomia, dirà che non ci sono rischi, ti consigliamo di scegliere un'altra istituzione. Molto probabilmente, questa è una clinica ingiusta, che è interessata solo al guadagno personale. I medici di queste cliniche possono nascondere a te che la rimozione dei reni non è raccomandata per te per qualche motivo.

Nel frattempo, se tutte le suddette condizioni per il trapianto di rene non vengono osservate, c'è un grosso rischio di complicazioni gravi e persino di morte. Un carico eccessivo sul rene può portare a insufficienza renale nel donatore. Inoltre, il trapianto può causare problemi psicologici e neurologici se il donatore presenta anomalie in queste aree. Pertanto, fai attenzione agli specialisti della clinica in cui vai per condurre un esame approfondito e avvertirti dei possibili rischi.

Vita dopo il trapianto

Dopo un trapianto di rene, sia il donatore che il ricevente hanno bisogno di un periodo di riabilitazione. La sua durata dipende da come è andata bene l'operazione. I pazienti devono seguire tutte le raccomandazioni del medico su dieta, farmaci e stile di vita.

Il periodo di riabilitazione del destinatario

Se il trapianto di rene ha successo, allora presto inizierà a produrre urina da solo. Nel migliore dei casi, dopo una settimana inizierà a funzionare normalmente. Se l'operazione è stata posticipata, il periodo potrebbe essere più lungo.

Il destinatario può camminare il giorno successivo. Il recupero stazionario, di regola, non supera le due settimane. Per tutto questo tempo, il paziente è sotto l'attenta supervisione di un medico e gli indicatori di pressione e temperatura vengono controllati quotidianamente. Dopo la dimissione, è anche necessario osservare uno specialista per un po 'di tempo. Entro 3-6 mesi dall'intervento, il ricevente deve bere i farmaci immunosoppressori, al fine di evitare il rigetto del trapianto. Devi seguire una dieta prescritta da un medico.

Periodo di riabilitazione del donatore

Una persona che ha donato il suo rene alla persona bisognosa dovrebbe essere preparata per uno stile di vita sano per tutta la vita. Rifiuto da alcol, sigarette, cibo spazzatura - condizioni obbligatorie in modo che le complicazioni non portino a conseguenze disastrose. Inoltre, un donatore di reni non può sollevare pesi - lo sforzo fisico può essere fatale.

Il rene rimanente aumenterà gradualmente e assumerà tutte le funzioni che precedentemente condivideva con quello rimosso. In assenza di complicanze, la riabilitazione durerà 5-10 giorni.

Nella stragrande maggioranza dei casi, la vita di un donatore che ha donato un rene si riduce di 10-15 anni. Per coloro che hanno donato il rene a una persona cara, questo momento non ha importanza. Tuttavia, molti donatori che hanno il desiderio di vendere un rene a un paziente esterno, rifiutano questa idea, avendo appreso l'aspettativa di vita accorciata.

conclusione

Il trapianto di rene è un'operazione rischiosa per il donatore, ma il risparmio per il ricevente. Prima di decidere di fare questo passo, pensa attentamente, scegli una struttura medica affidabile e ascolta attentamente il medico.

Donatori di rene: caratteristiche, requisiti e procedura di trapianto

All'inizio del ventunesimo secolo, la medicina si sta sviluppando rapidamente, apprendendo nuovi metodi per ripristinare i pazienti. Uno dei modi efficaci per curare è il trapianto di organi da una persona sana al paziente. I reni vengono trapiantati allo stesso modo. Diventare donatore di reni è un desiderio nobile che salva la vita di almeno una persona. Tuttavia, ci sono alcune sfumature.

Incidenza di chirurgia

I reni sono una struttura molto importante nel corpo umano. Il deterioramento nel loro funzionamento porta a problemi di salute e, alla fine, alla morte. E poiché nel ritmo rapido della vita umana, i reni sono uno dei primi a logorarsi, l'operazione su questo organo è molto richiesta. Circa la metà dei trapianti di organi eseguiti sono operazioni per muovere i reni. Ogni anno circa 30 mila operazioni di questo tipo hanno luogo nel mondo, durante le quali le vite dei pazienti vengono salvate e ritornano al ritmo normale. I donatori di reni sono persone rispettate se donano i loro organi in modo legale.

Possibili problemi

Un trapianto di rene è uno dei metodi più radicali ed efficaci per salvare la vita di una persona. Tuttavia, sulla strada per l'operazione sorgono difficoltà. In attesa di un trapianto diventa piuttosto lungo a causa della mancanza di organi dei donatori. Inoltre, per ragioni mediche, un rene non è adatto a nessun donatore e gli stessi pazienti possono iniziare complicanze. L'organo donatore può semplicemente non stabilizzarsi e si può verificare un rifiuto, infezione, trombosi e rottura dell'innesto.

donatore

Un donatore di reni può essere sia una persona vivente (spesso un parente, meno spesso uno sconosciuto che ha espresso il desiderio di diventare donatore), o morto se la morte è stata registrata ufficialmente dai medici con tutte le procedure necessarie ei parenti non si oppongono al trapianto.

La pratica medica mostra che il trapianto di questi organi da un donatore vivente è più efficace. Molto probabilmente, questo è dovuto al fatto che il chirurgo ha il tempo di prepararsi e può ottenere test, scoprire le condizioni del corpo del paziente, pensare nel corso dell'intervento e il programma di recupero sia del ricevente che del donatore. Mentre un trapianto di reni da una persona morta è un'emergenza a causa dell'urgenza dell'operazione, dopo tutto, la conservazione del rene al di fuori di una persona vivente rimane ancora un problema serio.

Turn: pro e contro

Se un parente stretto che vuole salvare il paziente ha deciso di diventare donatore di rene, l'operazione di trapianto viene eseguita in un tempo molto breve, a seconda delle condizioni del paziente e delle capacità tecniche dell'ospedale. Altrimenti, secondo la base legislativa della Russia, il paziente è obbligato a stare in una speciale lista d'attesa. Sarà informato quando l'organo donatore sarà trovato e arriverà il momento per l'operazione.

Il trapianto non è una procedura economica. Ora nel nostro paese ufficialmente un trapianto di reni costa almeno ottocentomila rubli. Ma la povera popolazione russa non dovrebbe preoccuparsi di questo. La legge proibisce la vendita di organi umani. Sulla base di ciò, i donatori e i loro intermediari non possono legalmente vendere parti del corpo. Accettando un trapianto di rene, il donatore in modo assolutamente legale non riceve grandi somme di denaro. Il trasferimento di autorità è gratuito e volontario.

Tutto è pagato dalla politica. Anche se un paziente con malattia renale ha i mezzi per operare fuori turno, non sarà in grado di insistere su di esso.

E 'un'altra cosa se tutto è illegale da portare a termine. Ora in Russia ci sono cliniche private di donatori di reni, in cui praticamente commerciano apertamente in organi umani. Questo non è del tutto legale, ma tale è la realtà - tali cliniche esistono.

Mercato nero

Come diventare un donatore di reni per soldi? Legalmente - no way. Tuttavia, ci sono metodi illegali. Oggi esistono problemi di trasferimento renale acuto praticamente in tutto il mondo. Dopotutto, poiché il problema della vita è risolto, una parte dei pazienti ricchi che hanno bisogno di reni da donatore può pagare una grande quantità per un'operazione rapida. Tale richiesta sviluppa il mercato nero degli organi umani. Secondo alcuni testimoni oculari, ci sono anche degli intermediari speciali in quest'area. Conducono il commercio tra pazienti che hanno bisogno di donazioni e quelli che possono implementare i loro organi. Un tale "esperto" sarà cercato dal donatore di organi, desideroso di guadagnare soldi per il suo rene. Ma, concordando su tali azioni, è necessario capire che non ci saranno garanzie, poiché questo accordo è illegale.

Vendita illegale

L'implementazione di organi umani è punibile in Russia e in altri paesi sviluppati. Cercando di essere un donatore di reni per soldi, una persona deve capire che sta commettendo un crimine per il quale può essere mandato in prigione. Se la polizia trova l'accordo, anche gli intermediari e la persona che acquista il rene del donatore saranno dichiarati colpevoli. Prima di decidere come acquistare un organo, valuta tutti i lati positivi e negativi. Al momento dell'acquisto di organi umani non ci sono garanzie che il denaro verrà restituito, e il trasferimento del rene sarà di alta qualità. Inoltre, anche un mediatore onesto per un donatore di reni di solito dà una quantità minima ineguagliabile del danno causato alla salute.

Prezzo di emissione

Nessuno Stato registra nella sua base giuridica il risarcimento che i donatori di reni o altri organi umani possono ricevere. Ma nel mercato illegale globale degli organi di trapianto, ci sono stati a lungo dei prezzi. In media, il prezzo di un rene umano è compreso tra 10 e 100 mila dollari. Una così grande differenza di costo dipende da dove verrà eseguito il trapianto di rene.

Il problema è nel donatore. Può essere trovato in un altro paese. In paesi con economie deboli, le persone povere che vivono in condizioni difficili di solito accettano facilmente di vendere i loro organi, considerando quanto costa un donatore di reni e ricevono un risarcimento di 3-5 mila dollari. Per i paesi sottosviluppati dell'Asia e dell'Africa, si tratta di soldi molto, molto grandi. Tuttavia, in Europa e negli Stati Uniti i prezzi sono molto più alti. Anche se la probabilità di andare in carcere aumenta dello stesso importo.

opzioni

Quindi, nella maggior parte dei paesi (inclusa la Russia), il trasferimento di organi è gratuito e la loro vendita, anche volontaria, funge da reato. Gli autori possono essere piantati per diversi anni.

Tuttavia, in pratica, un paziente che sta aspettando senza sosta un organo vitale può cercare di avere la possibilità di vivere illegalmente. Inoltre, è abbastanza possibile implementarlo. Soprattutto considerando che la quantità di denaro nelle mani di alcuni segmenti della popolazione sta crescendo rapidamente.

A causa del mercato delle donazioni non sviluppato, ci sono sempre persone che possono dare una grande quantità di denaro per una parte del corpo. E ci sono sempre cittadini in una situazione finanziaria disperata che sono pronti a vendere un rene.

risultati

Nell'attuazione degli organi umani non otterrai molto, ma indebolire la tua salute e, forse, abbreviare significativamente la tua vita, è abbastanza facile. La donazione a pagamento non è consentita in tutti i paesi, il pericolo è molto alto, inoltre, l'attuazione dei corpi contraddice la maggioranza delle regole etiche. Nella società moderna, la domanda: "Quando diventerò un donatore di reni?" dovrebbe essere impostato e considerato solo nel caso di malattie fatali con parenti stretti. La risposta a questa domanda non è complicata: è necessario passare attraverso una ricerca medica, assicurarsi la propria salute e la compatibilità ereditaria. Ma non essere tormentato dai sensi di colpa anche quando puoi essere un donatore per qualcuno da persone vicine, ma non vuoi farlo. Dopotutto, riguarda la tua salute e non è necessario perderla senza un grande desiderio personale.

È possibile diventare ricchi

Eppure, quelli che vogliono essere donatori di reni sono. Una persona può realizzare un solo rene, se solo non vuole essere un mediatore. E questo è "premiato" dallo stato con diversi anni di reclusione.

Per la realizzazione dei reni sul mercato nero daranno, nella migliore delle ipotesi, 50 mila dollari, e molto probabilmente non più di 3-4 mila dollari. Inoltre, un donatore di reni è molto a rischio per la propria salute: si può morire durante l'operazione e difficilmente la vita con un rene può essere definita sicura. L'aspettativa di vita si riduce di 15-20 anni. Certamente, per il bene di un parente stretto, puoi provare a diventare un donatore, ma vale la pena di perdere un rene per 50 mila, e ancora di più a causa di 3 mila dollari. Molto probabilmente, la pelle non vale l'abbronzatura.

Cambiamenti nella legislazione

La pratica è ambigua. Pertanto, molti presumeranno che la legislazione del "donatore" del nostro paese debba essere trasformata. In particolare, alcuni russi sostengono attivamente l'attuazione degli organismi a livello legislativo nel paese. E poi chiunque sarà in grado di inviare una richiesta ufficiale alla base comune creata e scoprire quanti singoli organi o parti del corpo valgono.

Ma la parte principale dei russi, compresi i medici, sono negativamente correlati alla vendita di organi. Esperti bene informati presumono che, anche ai nostri tempi, la base legale "donatrice" della Federazione Russa sia sufficiente e risponde pienamente a tutte le questioni urgenti e di attualità. È solo che il trasferimento di organi non è ancora entrato saldamente nelle nostre vite, e ci vogliono decine di anni perché i russi capiscano che se donano i loro organi postumi, probabilmente salveranno altre vite.

Come diventare un donatore di reni?

A volte devi pensare a come diventare un donatore per donare il tuo rene al fine di salvare la vita di una persona cara.

Nonostante il fatto che un'operazione del genere non sia facile, ci sono ancora coloro che prendono la decisione e diventano volontariamente donatori.

Condizioni di trapianto

La natura ha dotato il corpo umano di un'incredibile resistenza. Ciò è confermato dai fatti quando, perdendo le membra, alcuni organi, una persona continua a vivere, se riceverà cure mediche complete.

Assolutamente nessuno è sorpreso dal fatto che qualcuno diventa un donatore di sangue, salvando così vite per persone in situazioni pericolose.

Tuttavia, il problema della donazione non si limita a questo, poiché la medicina moderna ha la capacità di eseguire trapianti di organi, sia da donatori viventi che deceduti.

La natura ha dotato l'uomo di due reni, che svolgono ugualmente compiti funzionali. A volte capita che in alcune malattie una persona perda un rene.

In questo caso, il secondo rene si reindirizzerà verso l'esecuzione di tutte le attività, eseguendo con successo la filtrazione, purificando il sangue dalle tossine e da altre sostanze.

Sulla base di questa caratteristica della salute dei reni, è permesso vivere persone per diventare donatori di reni.

Coloro che hanno insufficienza renale, quando devono sottoporsi ad emodialisi costante, hanno bisogno di trapianto di rene. La coda dei trapianti di rene è incredibilmente lunga.

Puoi aspettarti un'operazione tanto attesa da decenni. Ecco perché, per salvare la vita di una persona, i suoi parenti decidono di donare il loro organo renale.

Tuttavia, non tutti, anche la persona più vicina al ruolo del donatore. È molto importante che i reni del donatore siano sani.

Successivamente, il donatore viene inviato per un esame, durante il quale determinare il suo gruppo sanguigno, dal momento che è molto importante che il gruppo sanguigno del donatore e del ricevente coincidano completamente.

Completi estranei possono anche essere un donatore, in base ai risultati del sondaggio adatto a tutti i parametri.

Nella pratica medica, spesso si osservano situazioni in cui personalità completamente sconosciute diventano donatrici viventi, pronte a separarsi dall'organo per denaro.

Sfortunatamente, ci sono cliniche che nascondono i gravi rischi associati alla donazione, dal momento che si dovrebbe tenere presente che il rene non può stabilirsi con il ricevente e il donatore stesso morirà, sebbene il tasso di mortalità sia una cifra molto piccola.

Mercati in bianco e nero

Nei casi in cui una persona viene diagnosticata con insufficienza renale, deve essere prescritto il passaggio di emodialisi, che è un processo artificiale di purificazione del sangue.

Senza di esso, sfortunatamente, una persona semplicemente non può esistere. Una seconda alternativa è il trapianto di organi.

Osservazione del dottore

Tuttavia, in coda per un organo donatore, deve trascorrere molto tempo, quindi i pazienti che ne hanno bisogno vanno alle cliniche, che assicurano un rapido trapianto.

È necessario stare attenti, dal momento che nel mondo moderno un gran numero di truffatori ha "divorziato" che può semplicemente ingannare un malato, sparire con i soldi o rendere servizi di bassa qualità.

È meglio effettuare tali operazioni in cliniche pubbliche. Il costo del rene è molto alto, è di circa 30-60 mila euro.

In connessione con una quantità così grande ci sono persone che vogliono consciamente dire addio al loro organo renale.

Tale donatore viene inviato per l'esame, durante il quale si valuta l'efficacia non solo dei reni, ma anche di altri organi interni.

Se una tale malattia infettiva, infezione da HIV o epatite si trova in una persona del genere, non sarà possibile diventare un donatore, perché gli operatori sanitari non saranno sicuramente in grado di portare a termine i loro piani.

Inoltre, per diventare un donatore di reni, anche con un desiderio irresistibile, non può essere colui che ha identificato tumori maligni, cardiopatia ischemica.

Tali regole si applicano al cosiddetto mercato "bianco" e, sfortunatamente, non sono completamente rispettate nel "nero". Ci sono fatti che indicano che un rene renale prelevato da un paziente con infezione da HIV è stato trapiantato su un paziente.

Nella Federazione russa, la vendita di reni è vietata a livello legislativo. Puoi diventare un donatore solo a costo zero.

Inoltre, una condizione importante è la maggioranza del donatore e il suo consenso all'attuazione del trapianto (recinto) del rene verso il suo parente.

In altri paesi, tale divieto è assente, la vendita di organi interni è completamente legalizzata. Ci sono persino paesi in cui i donatori sono necessariamente coloro che sono condannati a morte.

Varietà di donazione

Diverse categorie di persone possono diventare donatori di reni. Prima di tutto, questi sono donatori viventi, che sono in stretta relazione con il paziente. Può essere fratelli, sorelle, genitori, gemelli identici sono una buona opzione.

In secondo luogo, i parenti viventi possono diventare donatori, ma non in una linea diretta di parentela. Può essere parenti di marito, moglie, parenti, amici.

Inoltre, i donatori possono essere morti, in cui i medici hanno registrato la morte biologica o la morte cerebrale.

A livello legislativo, è chiaramente definito in quali casi una persona deceduta può diventare un donatore al fine di escludere azioni indesiderate di personale medico disonesto.

I donatori morti sono divisi in due tipi. Al primo c'è una morte biologica, in cui i battiti del cuore si fermano.

Se c'è il consenso di una persona morta a diventare donatore, i medici producono molto rapidamente la conservazione a freddo dei reni, poiché qualsiasi ritardo può portare a cambiamenti distrofici nell'organo, che successivamente non consentirà il trapianto.

Inoltre, solo coloro la cui età è compresa tra 3 e 65 anni diventano donatori morti, e il corpo non ha avuto alcuna malattia nella sua lista che previene il trapianto.

Il secondo tipo di donatore morto è quello con morte cerebrale. Molto spesso, si tratta di persone che hanno avuto un'emorragia o che hanno avuto una grave lesione alla testa.

La morte cerebrale è accertata da una squadra di personale medico, che comprende chirurghi, neuropatologi, anestesisti e psichiatri.

La diagnosi non viene semplicemente stabilita, ma viene controllata due volte dalle misure sviluppate con una pausa da sei a dodici ore. I trapiantologi non appartengono a una squadra del genere.

La morte cerebrale è accertata dall'assenza di reazioni a qualsiasi stimolo dall'esterno.

Se la respirazione non viene osservata, i medici effettuano deliberatamente dei movimenti con il tubo endotracheale, in questo momento il riflesso della tosse viene immediatamente osservato nel paziente vivente, e il paziente morto non ha nulla.

Inoltre, le pupille di una persona morta non reagiscono agli stimoli luminosi.

La temperatura corporea diminuisce costantemente e anche la pressione sanguigna si riduce rapidamente, anche quando specialisti di rianimazione eseguono azioni di soccorso sotto forma di trasfusione di soluzioni.

Elettroencefalografia o angiografia del cervello aiuta a verificare finalmente l'assenza di afflusso di sangue al cervello.

effetti

Ogni donatore deve essere avvertito di possibili rischi postoperatori che comportano stress psicologico, vari disturbi cronici, malattie e persino la morte.

Il tasso di mortalità è piccolo, ogni anno diminuisce, con l'apparire di nuovi schemi di trattamento e trapianto.

In precedenza, la mortalità dei donatori era determinata più spesso da tromboembolismo polmonare. Attualmente, al fine di prevenire una tale complicanza pericolosa, i medici conducono una terapia anticoagulante preventiva.

Inoltre, il pericolo in precedenza era quello di infettare la ferita dopo nefrectomia.

Tuttavia, in condizioni moderne è abbastanza raro a causa di chirurgia laparoscopica, dopo di che, inoltre, c'è un periodo di recupero veloce.

Un donatore più spesso in un mese e un po 'inizia a svolgere le sue mansioni lavorative, e un pieno ripristino delle forze vitali viene osservato dopo la scadenza di un periodo di due mesi.

I medici osservano non solo il destinatario, ma anche il donatore per stabilire la qualità della loro vita futura. I donatori non sperimentano un serio malfunzionamento del rene rimanente.

Aumento della pressione sanguigna o microalbuminuria può verificarsi solo. Tuttavia, anche tali conseguenze non si trovano in ogni donatore.

Le complicanze postoperatorie possono includere la presenza di ematomi che richiedono un controllo delle ferite.

Il trapianto moderno viene costantemente migliorato, nella maggior parte dei casi, dopo un trapianto di rene, l'emodialisi non è necessaria. Questo fatto consente di ridurre la durata del periodo di recupero.

Il periodo postoperatorio è accompagnato dalla terapia immunitaria, che costituisce una barriera pratica all'ingresso di infezioni nel corpo.

L'operazione riuscita consente al donatore dopo il periodo di recupero di tornare alla solita attività fisica, facendo sport.

È importante rinunciare alle cattive abitudini e rispettare le regole del mangiare sano. Se il donatore era una donna, in seguito non è vietato rimanere incinta, avere un figlio e partorire.

Tipi di operazioni

A seconda di come verrà eseguito il trapianto di rene, chi sarà il donatore, le operazioni saranno suddivise in diverse varietà.

Rene e il suo significato

Le operazioni isogeniche, singeniche e allogeniche coinvolgono il trapianto di organi da donatori viventi. Nei primi due casi da parenti diretti, nel terzo caso - da un donatore adatto, che è estraneo.

Inoltre, le operazioni differiscono l'una dall'altra a seconda di dove viene trapiantato il rene. Se questo posto è predeterminato dalla sua anatomia, considero il trapianto eterotopico.

Se si intende posizionare un rene in un posto diverso con il ricevente, allora si parla di una forma ortotopica.

A volte capita che un paziente sia stato strappato a causa di un grave infortunio, viene eseguita un'operazione, durante la quale il suo stesso organo viene impiantato al suo posto.

Inoltre, le stesse azioni sono eseguite dai medici, se ci fosse un taglio dell'organo renale. Tali operazioni sono chiamate "reimpianti".

Un rene donatore rimane vitale per un periodo di tempo minimo. Anche con la conservazione farmacologica, dura non più di tre giorni.

Il processo di raccolta e trapianto di reni è un'operazione altamente tecnologica che può essere svolta a livello qualitativo da due team contemporaneamente composti da almeno quindici medici specialisti qualificati.

Chi può essere un donatore di reni: il costo e la procedura del trapianto

I nefrologi considerano i reni un organo umano unico. Funzionano, non si fermano per un minuto.

Il loro lavoro è difficile e sostituisce l'intero sistema. Senza di loro, la nostra esistenza è impossibile, perché purificano il nostro sangue dalle sostanze nocive.

Se il loro lavoro fallisce, le scorie non vengono più espulse dal corpo, è avvelenato. L'output è emodialisi regolare. Nei casi difficili, è richiesto un trapianto.

Informazioni generali

Sono nello spazio retroperitoneale, hanno la forma di un fagiolo. La massa di uno - 120-200 g.

Le funzioni hanno molto Il principale - escretore - rimuovere l'acqua e le sostanze solubili in acqua dal corpo. Ce ne sono altri: ematopoietici, protettivi, endocrini.

Sono pazienti e non si lamentano del loro stato di salute, spesso si ammalano in silenzio. Ma secondo alcuni segnali, si possono sospettare problemi con loro:

  • gonfiore delle palpebre, delle mani, delle caviglie a causa del liquido stagnante;
  • dolore nella regione lombare, che è causato da una capsula tesa intorno a loro;
  • la sabbia nelle urine è un segno di malattia renale;
  • ipertensione arteriosa senza motivo - i reni oi vasi sanguigni che li alimentano sono malati;
  • l'urina è rosa o rossastra - c'è sangue, sospetti tumori.
  • minzione difficile (urina torbida, bruciore, dolore, urgenza rara / frequente).

L'elenco delle malattie renali è ampio: insufficienza renale, pielonefrite, nefropatia, ecc.

Grazie a questa funzione, alle persone è stato permesso di diventare donatori di questo corpo. Migliaia di russi hanno bisogno di un trapianto. Stanno aspettando un trapianto di un anno. Ma solo 500 persone cadono nell'operazione ogni anno, il resto muore.

Potenziali donatori

La legge della Federazione russa "sul trapianto di organi e (o) tessuti umani" definisce una cerchia di coloro che possono diventare donatori. Questo è:

  • parenti viventi;
  • persone che non sono imparentate con il paziente;
  • i morti sono i cadaveri di persone il cui cervello è morto e il loro cuore si sta contraendo.

parenti

Puoi essere nella "lista d'attesa" per il trapianto da decenni. Per salvare il paziente, i suoi parenti decidono di dargli il loro rene.

In primo luogo, il parente più prossimo (fratello, sorella, padre, madre) è considerato per questo ruolo. Gemello identico ideale. Il rischio di rigetto di un altro organo sarà minimo.

Quindi - parenti indiretti (parenti di marito o moglie, amici, parenti, conoscenti).

La cosa principale è che i corpi dei parenti sono sani, e solo i medici lo determineranno.

Altri candidati

Ma più spesso, una persona che è pronta a separarsi da un rene (per soldi, ovviamente) diventa una persona sconosciuta che soddisfa tutti i criteri.

I donatori inanimati sono di 2 tipi:

  1. Quando morte biologica, quando c'è un consenso scritto a vita del defunto per diventare donatore.
  2. Dopo la morte del cervello, registrata dai medici. La causa della morte è spesso incompatibile con le lesioni alla vita dopo gli incidenti.

Come ottenere consigli

È necessario sottoporsi a un approfondito esame medico per verificare la propria salute e determinare la conformità con i tessuti del ricevente.

Si scopre spesso che chi decide di donare un organo non può rinunciare al suo rene a causa dei problemi rilevati nel corpo.

Condizioni di trapianto e come donare un rene?

Le persone sane che vogliono condividere, dovrebbero dichiararlo volontariamente. Possono offrirlo a un destinatario specifico o congelarlo per i futuri pazienti, che soddisferà.

A proposito, solo i reni vengono raccolti da una persona vivente. Il cuore, il fegato, i polmoni prendono solo dai cadaveri.

Le condizioni principali per il trapianto, l'età - da 18 a 50 anni. Malattie - se rilevi malattie infettive, HIV, epatite, tumori, ischemia, i medici non ti permetteranno di diventare donatore. Nell'ipertensione e nell'aterosclerosi è possibile la cattura di organi.

Una persona che vuole dare il proprio corpo passa attraverso una serie di fasi:

  1. Viene attentamente esaminato per la presenza di controindicazioni alla donazione. I medici sono responsabili del risultato dell'operazione, quindi è necessario sapere se è sano per lei. In assenza di richieste da parte dei medici procedere alla fase successiva.
  2. Se il destinatario è già noto, viene controllato se l'organo è adatto a lui. I tipi di sangue sono determinati. I partecipanti al trapianto devono corrispondere. Verificare se i tessuti biologici sono compatibili.
  3. Il donatore è ricoverato in ospedale. Viene esaminato da specialisti e condotto analisi secondarie: ecografia della cardiografia ecocardiografica del cuore, radiografia dei polmoni, esami del sangue.
  4. Viene preparato un trapianto: studiano possibili rischi, redigono documenti e ottengono il consenso per un'operazione.
  5. Il trapianto viene eseguito

Costo e come va la transazione

La donazione dal vivo in Russia è consentita solo gratuitamente e solo in relazione ai parenti. Nei prossimi anni, questo problema non cambierà nulla.

Tale legge si applica in tutti i paesi in via di sviluppo. La vendita di organi è vietata dagli stati di tutti i paesi ed è consentita solo in Iran.

Quanto costa un trapianto di rene in Russia? Il costo finale è determinato dal prezzo dell'autorità e dall'operazione.

Questa operazione è complicata, così costosa. In media, costa $ 20.000. Il prezzo varia da $ 10.000 a $ 100.000.

Il costo è determinato dal prestigio della clinica, la fama del chirurgo. Gestisce i luminari in una clinica d'elite - il che significa che costerà $ 30-100 mila. Il prezzo è influenzato dall'urgenza dell'operazione.

Nelle regioni possono fare e trapianto gratuito. Ma qui non è così liscio. Lo stato stanzia 1,2 milioni di rubli ogni anno. su di loro. Per quanti pazienti saranno sufficienti questi soldi? Ci sono molti pazienti, un'enorme coda e si muove molto lentamente.

Gli organi nelle cliniche vengono trapiantati nella Federazione Russa. La loro lista è su Internet. I più famosi - centri oncologici ed ematologici presso l'Accademia Russa di Scienze Mediche, Mosca MA loro. Sechenov, Università. Pavlova a San Pietroburgo.

Prezzo sul mercato nero

Ma la necessità di organi dei donatori è grande, e sono gravemente carenti. C'è un mercato nero. Ci sono molti annunci su Internet su persone che vogliono vendere un pezzo di loro.

Ma sorge la domanda naturale: quale sarebbe il prezzo dell'organo renale se la vendita dell'organo fosse ufficialmente autorizzata? Ad oggi, il rene costerebbe da 1,5 milioni di rubli. fino a 15 milioni

Questa cifra si è rivelata trasferendo il suo valore sul mercato nero all'estero in rubli.

Un sacco di soldi, e ci sono persone pronte a salutare l'organo renale. Sforzarsi di diventare ricco in questo modo molto.

Nelle piccole città con bassi salari e prezzi bassi, gli organi sono più economici. E il più economico - nei villaggi provinciali. Lì puoi comprarlo per soli 30 mila rubli.

Procedura per nefrectomia

Ci vuole una settimana dall'ospedale alla chirurgia. Dopo 7 giorni trascorrono la nefrotomia (prelievo di reni). Ecco come procede l'operazione.

In primo luogo, l'anestesista dà l'anestesia generale del donatore. Dopo che il catetere è collegato (pulisce la vescica) e drenato, (fornisce idrocarburante). Successivamente, eseguire una laparoscopia: fare 2-4 piccole incisioni di 1 cm sul lato dell'addome. L'accesso al rene è aperto.

Il chirurgo separa attentamente il rene, la ghiandola surrenale e l'uretere dai tessuti e rimuove l'organo. Questa è la fase più cruciale dell'operazione. La cosa principale in esso - non ferire nulla e prevenire la perdita di sangue di grandi dimensioni. Vasi sanguigni, ureteri asportati, quindi bloccati. Le ferite vengono suturate e inserite una benda sterile.

Raramente in questo caso, eseguire la chirurgia addominale. L'intervento chirurgico dura 2-3 ore e viene registrato sulla fotocamera. Dopo l'operazione, il donatore trascorre il primo giorno in terapia intensiva, dove riprende conoscenza sotto il controllo dei medici.

Più spesso, i chirurghi prendono il rene sinistro - ci sono vasi più vicini e più a lungo di una vena.

Possibili rischi di nefrotectomia e periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico

Lei non è pericolosa. La probabilità di morire sul tavolo operatorio è bassa, 1: 3.000, anche se è impossibile prevedere tutto.

Se si sente soddisfatto il giorno successivo, viene trasferito in reparto. Non ci sarà dolore, gli analgesici faranno fronte. Se necessario, scrivere un breve ciclo di antibiotici. Si trova nell'ospedale, a seconda dello stato.

Il recupero finale dura fino a un anno, momento in cui è necessario prendersi cura di se stessi e seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Conseguenze e conclusioni

Una persona in buona salute si riprende entro un mese e mezzo e va a lavorare. Può condurre una vita attiva in un anno. Le donne non sono quindi vietate al parto.

La vita dei donatori è simile alla vita delle persone comuni: il solito modo di vivere, gli affari di tutti i giorni. Il termine di vita, secondo la maggior parte dei trapiantologi, non è ridotto. Il rischio di malattia del rene rimanente è ridotto e si verifica nello 0,5% dei donatori.

Ma ogni organismo è individuale, per escludere complicazioni in futuro, anche piccole, non vale la pena nemmeno con la normale riabilitazione. Sì, e i problemi della vita con un rene che possono sorgere, è necessario sapere:

  1. La pressione sanguigna e la quantità di proteine ​​nelle urine possono aumentare. Sono anche possibili insufficienza surrenalica e disturbi ormonali. Per alcuni, l'organo rimanente comincia a peggiorare. Ma i donatori si sottopongono regolarmente a visite mediche, i problemi vengono facilmente identificati nelle fasi iniziali e vengono eliminati.
  2. Fino alla fine della sua vita, una persona dovrebbe essere più attenta con la sua salute, monitorare le condizioni del rene rimanente.
  3. Dovremo attenerci a una dieta e abbandonare i singoli prodotti per non danneggiare il rene rimasto.
  4. Elimina le cattive abitudini. Con un rene, l'alcol e il fumo possono uccidere una persona in pochi mesi;
  5. Evitare l'aumento dello sforzo fisico e dell'ipotermia, non sollevare pesi.
  6. Alcune fonti dicono che dovrai separarti da dieci anni di vita.
  7. Devi prendere delle droghe speciali.
  8. Nefromectomia può anche influenzare lo stato emotivo del donatore.

Prima di fare questo passo serio, devi pensare attentamente, scegliere una clinica affidabile e ascoltare incondizionatamente il medico. La donazione è una "impresa silenziosa" per un'altra persona.

Altri Articoli Su Rene