Principale Pielonefrite

Trattamento della cistite con antibiotici nelle donne

Se una donna è malata di cistite, alcuni antibiotici vengono quasi sempre prescritti per il trattamento (la lista è un po 'più bassa), che sono progettati per distruggere i batteri.

Molti stanno iniziando a comprare antibiotici da soli e poi sostengono che li ha aiutati.

Infatti, la massa di farmaci antibatterici utilizzati nella cistite, ma alcuni sono stati a lungo inefficaci (cioè, la donna si sentirà un sollievo temporaneo, e il patogeno "entrerà nell'ombra"), che è irto dello sviluppo di conseguenze e ricadute. Altri potrebbero non essere sicuri in determinate situazioni cliniche.

È importante non dimenticare che nel trattamento della cistite durante l'uso a lungo termine di antibiotici, un gran numero di microrganismi benefici vengono distrutti - bastoncini di acido lattico. Ciò contribuisce alla crescita abbondante di funghi simili a lieviti e porta alla comparsa di mughetto.

Questo articolo discuterà i farmaci per il trattamento della cistite. Tuttavia, questo non significa che è necessario impegnarsi in automedicazione. Solo un medico sarà in grado di stabilire correttamente la diagnosi e prescrivere la terapia, tenendo conto di tutte le caratteristiche del corpo della donna.

Revisione della droga

Gli antibiotici per la cistite sono indicati solo se l'infiammazione della mucosa della vescica è di natura batterica. In tutti gli altri casi, sono prescritti per prevenire possibili infezioni batteriche o non prescritti affatto.

Convenzionalmente, i farmaci antibatterici possono essere suddivisi in 5 gruppi.

  1. Nitrofurantoina - antisettico per il trattamento del sistema urinario.
  2. Eritromicina - un antibiotico finalizzato alla distruzione di stafilococchi, streptococchi, gonococchi.
  3. Gruppo sulfonammide: sulfametizolo, sulfisoxazolo, sulfametossazolo.
  4. Gruppo di penicillina: cefaclor, cefalexina, dicloxacillina, amoxicillina, ampicillina.
  5. Gruppo di tetraciclina: doxiciclina, minociclina, tetraciclina.

L'urologo deve scegliere il farmaco, la durata della dose e il dosaggio, nonché la possibilità di utilizzare antibiotici universali che sopprimono la maggior parte dei patogeni.

Elenco di antibiotici per cistite

Di seguito è riportato un elenco dei loro antibiotici più efficaci e frequentemente utilizzati per il trattamento della cistite nelle donne:

La durata dell'assunzione di agenti antibatterici per la cistite acuta è in genere di 3 o 7 giorni, a seconda della presenza di fattori di rischio. Se sono presenti, aumenta rispettivamente la durata del trattamento.

Terapia combinata

Per bere antibiotici e nient'altro è sufficiente, è necessaria una terapia complessa per una cura completa.

Comprende: l'assunzione di preparazioni a base di erbe: cananephron o cistone, probiotici (lactobacterin), immunomodulatori, è inoltre necessario osservare il riposo a letto e fare bagni caldi o riscaldare a secco. C'è anche una dieta speciale per i pazienti con cistite, che è molto importante per la cistite cronica.

Non dimenticare l'acqua normale, dovresti bere almeno 2 litri di acqua pulita al giorno.

Terapia di supporto

Dopo i farmaci antibatterici c'è un'alta probabilità di recidiva e l'insorgenza di cistite acuta. Molto spesso ciò si verifica a causa di una terapia scelta in modo improprio o di un auto-trattamento infruttuoso.

Gli antibiotici per la cistite agiscono come provocatori per l'esacerbazione del mughetto, quindi il loro uso richiede il mantenimento obbligatorio delle difese del corpo. Al fine di migliorare l'immunità per 1,5-2 mesi, è necessario ogni giorno:

  1. Bevi al momento di coricarsi entrando in un bicchiere di kefir con batteri lattici. È ancora meglio se preparate il kefir da un fermento acquisito o prendete probiotici con ceppi vivi di batteri lattici;
  2. Prendere vitamine, ad esempio, komplivit;
  3. Due volte al giorno a bere una tintura ekhinatsiya (per un bicchiere d'acqua 25 gocce);
  4. Nel pomeriggio, prendere la fitolisi dissolta in acqua.

Le misure preventive descritte aiuteranno a prevenire la cistite dopo gli antibiotici ea mantenere il normale stato della microflora intestinale senza manifestazione degli effetti sotto forma di disbiosi.

Cistite monural

Ora i dottori dell'arsenale hanno un farmaco così efficace per il trattamento di emergenza delle vie urinarie, perché è universale. Questo è il miglior antibiotico per la cistite - farmaco Monural (vedi recensioni e istruzioni).

Il vantaggio di questo farmaco è che quando entra nel sangue, viene rapidamente assorbito ed entra nei reni invariati. Un trucco è sufficiente per far funzionare l'antibiotico. In forma grave di cistite, viene nominato due volte.

A causa del piccolo effetto tossico sul corpo, i mezzi di "Monural" sono considerati praticamente innocui. Ma ci sono controindicazioni: non può essere somministrato a bambini sotto i 5 anni, madri che allattano e persone con funzionalità renale compromessa.

Qual è il miglior antibiotico per la cistite?

Tra i migliori farmaci si può identificare "Monural". Consigliato anche per il ricevimento di farmaci contenenti fluorochinoloni, ad esempio Levofloxacina. Questo strumento ha una vasta gamma di effetti sui microbi, ha un lungo periodo di eliminazione, un alto grado di penetrazione in altri organi.

Usato per trattare la malattia Amoxicillina, Nitrofurantoina, Fosfomicina. Questi farmaci uccidono perfettamente i batteri e non consentono ai batteri di adattarsi ai componenti del farmaco. Tali farmaci come Cefixime o Cefuroxime sono prescritti a donne incinte e bambini. Sono innocui per il corpo, mentre distruggono rapidamente l'infezione.

Antibiotico per la cistite nelle donne: istruzioni per l'uso

La malattia può sorprendere chiunque. Spesso, appare inaspettatamente e si fa sentire immediatamente dei sintomi spiacevoli. I medici prescrivono antibiotici per il trattamento della cistite. Questo è l'unico metodo per combattere efficacemente la malattia. Dovrebbero essere presi in concomitanza con una corretta alimentazione e altri medicinali.

antibiotici

Gli antibiotici per la cistite sono un farmaco molto forte, lo prescrivono, forse solo un medico. C'è una vasta selezione di farmaci che vengono selezionati individualmente. Solo dopo l'esame è necessario, il medico può prescrivere antibiotici per l'infiammazione della vescica.

È importante considerare come l'infezione reagisce a un particolare farmaco. I sintomi principali scompaiono dopo un giorno. Questo è probabilmente con la giusta scelta di farmaci. Ma non dimenticare che gli antibiotici sono il miglior rimedio per la cistite, ma dovrebbero essere bevuti con cura.

Prescrivere il farmaco a te stesso è un modo pericoloso. Se la scelta non è corretta, può diventare cronica, che sarà molto più difficile da curare. È importante ricordare che in caso di infiammazione della vescica, solo il medico curante prescrive un antibiotico.

Con la forma cronica della malattia

Al fine di determinare quali antibiotici prescrivere al paziente, il medico conduce un sondaggio che mostra il tipo di infezione che ha provocato la malattia. Dopo di ciò, viene determinata la reazione del microrganismo ai farmaci. Più comunemente nominato:

Questi sono potenti antimicrobici in grado di trattare la cistite. Sono in grado di sopportare le numerose infezioni che possono causare questa malattia.

Tali farmaci non possono essere utilizzati per i minori, perché, forse, la formazione errata dello scheletro nei bambini. E sono controindicati per l'allattamento e le donne incinte. Con il giusto approccio e il rispetto del dosaggio, forse una liberazione efficace dalla malattia.

In forma acuta

Nella cistite acuta vengono usati agenti antimicrobici generali per il trattamento. È importante consultare un medico in tempo, poiché esiste il rischio che la malattia diventi cronica.

L'uso di monural è molto comune. Previene l'infezione nella vescica e la sua riproduzione. L'efficacia è confermata dal fatto che l'infiammazione è alleviata alla prima dose. Antibiotici urologici per la cistite, che possono essere utilizzati anche:

Nel trattamento della cistite, la durata del trattamento può essere diversa. Sulla base dei test, il medico prescriverà il corso necessario.

Durante la gravidanza

Per le donne incinte vengono selezionate le medicine risparmianti. La malattia progredisce particolarmente nei primi mesi di gravidanza. In questo momento, l'immunità delle donne si è indebolita. Esiste il rischio di un impatto negativo sul feto, quindi è necessario valutare le possibili complicazioni e la necessità di trattare l'infiammazione della vescica. I medici selezionano farmaci che colpiscono solo la vescica. Antibiotici per la cistite nelle donne nella posizione:

  1. Kanefron. È fatto da ingredienti naturali, efficaci nella forma cronica della malattia, ha un effetto antimicrobico.
  2. Monural. Questa polvere è consigliata per le infiammazioni gravi. Fondamentalmente, ai pazienti viene prescritto un consumo di droga, nei casi più gravi sono necessari diversi (massimo 7).
  3. Tsiston. Un rimedio efficace per la cistite. Atibitic consiste di componenti vegetali, ha un effetto diuretico, elimina l'infiammazione.
  4. Kanefron. Il farmaco è prescritto per gli spasmi, ha un effetto antimicrobico. È fatto da materie prime naturali.
  5. Amoxiclav. È nominato in casi estremi, può influire negativamente sul feto.

Tutti questi farmaci possono essere assunti solo sotto controllo medico. Per eventuali reazioni allergiche o effetti collaterali, interrompere l'assunzione e informare il medico.

Per il trattamento dei bambini

Anche i bambini ne sono affetti. Il più spesso provoca una malattia in loro E. coli. Il trattamento della cistite con antibiotici è prescritto dopo un esame completo e la determinazione della reazione dell'agente patogeno ai componenti del medicinale.

La malattia nei bambini può essere congenita o acquisita. Spesso è asintomatico. Pertanto, è importante essere esaminati periodicamente per identificare tempestivamente i problemi di salute.

Tutti questi farmaci sono raccomandati dopo i 12 anni. Questi antibiotici sono efficaci per l'infiammazione della vescica. Per i bambini molto giovani e i neonati usare cefuroxime. La durata del corso è di una settimana.

I migliori farmaci di tipo antibatterico

La soluzione perfetta è solyutab. È rilasciato in granuli, facilmente sciolto in un liquido. Il vantaggio principale è la facilità d'uso.

Ceforal è considerato uno dei rimedi più efficaci. È rilasciato in compresse, che deve essere sciolto in acqua, ha un sapore gradevole di fragole.

L'antibiotico più efficace per la cistite è monurale. È rilasciato sotto forma di polvere. Questo medicinale è un ampio spettro senza effetti collaterali. Il farmaco viene assorbito nelle urine in pochi secondi, allevia istantaneamente una persona dalle infezioni della vescica. Monural è assegnato nella maggior parte dei casi.

Quando assume Monural, puoi anche usare l'agente antimicrobico Furagin. Si completano a vicenda e si fondono bene.

Il dolore scompare dopo la prima dose. Si consiglia di prendere prima di coricarsi, quando la vescica è vuota, non più di una volta in tre giorni. Di solito non è richiesta la riammissione. Tutti i sintomi scompaiono in 3-4 ore. È prescritto anche per il trattamento di donne in gravidanza.

Come è il trattamento?

In caso di cistite, un antibiotico viene prescritto solo dopo una diagnosi completa del corpo. È importante identificare la causa che ha provocato lo sviluppo di un'infezione pericolosa. Sulla base di questa conoscenza viene prescritta una ricetta.

Le compresse anti-infiammatorie possono essere prescritte:

Dovrebbero essere presi entro 2-3 settimane. E anche gli antispastici possono essere prescritti:

Questi sono fondi aggiuntivi che vengono spesso prescritti. Durante il trattamento, è necessario informare il medico su tutte le reazioni del corpo durante il corso del trattamento. È importante essere costantemente monitorati.

La levofloxacina viene assunta per via orale una volta al giorno in 250 ml e la norfloxacina due volte al giorno in 400 ml. Questi sono potenti agenti antibatterici.

Un'alternativa può essere:

  • Fosfomicina: bevi 3 volte al giorno;
  • Amoxicillina e acido clavulanico: tre volte al giorno a 375 mg;
  • nitrofurantoina - tre volte al giorno, 100 mg.

Ecco i dosaggi raccomandati, possono essere cambiati da un medico. Il corso di ammissione può essere da un giorno a una settimana.

Un lungo corso di somministrazione può essere prescritto per alcuni problemi:

  • utilizzo di alcuni tipi di precondizionamento (spermicida, diaframma);
  • recidive;
  • la gravidanza;
  • vecchiaia.

Ogni caso è rivisto individualmente da un medico.

Farmaci antibatterici per una singola dose

Ci sono rimedi che possono far fronte alla malattia in una singola dose. Tali farmaci sono stati rilasciati di recente. Nella loro produzione utilizzando gli ultimi sviluppi medici. Preparativi di ampia azione:

  • monural e la sua fosfomicina analogica trometamolo;
  • tsifran.

I principi attivi di questi agenti sono concentrati nei luoghi in cui si trova l'infezione. Questo raggiunge la massima efficienza. Questi farmaci sono raccomandati per bere con la forma acuta della malattia:

  • amoxicillina;
  • cefixime;
  • cotrimossazolo;
  • cefuroxima;
  • ceftibuten.

Trattamento con antibiotici, possibilmente con una singola dose, quando non ci sono complicanze gravi. I vantaggi di questa terapia:

  • recupero rapido;
  • minimo di effetti collaterali;
  • riduzione dei costi.

Il dosaggio è impostato individualmente, tenendo conto delle peculiarità del decorso della malattia.

Farmaci antibatterici da ingredienti naturali

Questi strumenti possono competere con i farmaci antibatterici. Ora questo gruppo di prodotti è attivamente sviluppato. vantaggi:

  • non avere effetti collaterali;
  • adatto per il trattamento di donne incinte e bambini;
  • non distruggere i microrganismi benefici.

Uno di questi rimedi per la cistite nelle donne è la cetrazina. Elimina l'infiammazione, ha un effetto antimicrobico, rafforza il sistema immunitario. Dopo un ciclo di somministrazione, la disbatteriosi non si verifica. È fatto da muschio islandese.

Contro la cistite, viene prescritta anche la cetrazina, a base di erba di San Giovanni e propoli. E 'ben assorbito, ha effetti anti-infiammatori e antimicrobici. Prendili una volta al giorno, una compressa.

La vita dopo aver preso le droghe

Dopo il trattamento di successo, il pericolo principale è la ricaduta. Forse questo è quando i pazienti non rispettano le raccomandazioni del medico, aumentare o diminuire il dosaggio. Spesso succede quando le persone ricorrono all'autoguarigione.

La cistite dopo gli antibiotici può trasformarsi in candidosi vaginale o vaginosi. Ciò è dovuto al fatto che la struttura della microflora vaginale è disturbata dopo un ciclo di trattamento. Ha bisogno di tempo per riprendersi. In questo contesto, possono apparire nuove malattie.

Al momento del rilevamento della candidosi è estremamente sconsigliato l'uso di un antibiotico per la cistite. Il flucostat più comunemente prescritto. E anche gli unguenti prescritti, che devono gestire gli organi genitali femminili, è un candidato abbastanza efficace. Ti permette di sconfiggere la malattia in breve tempo.

Oltre all'uso di droghe, dovrebbe migliorare l'immunità.

Per questo è necessario:

  • bere kefir;
  • prendere vitamine
  • bere la tintura di echinacea.

È meglio cucinare kefir da soli. Per fare questo, è necessario acquistare un lactobacillus speciale in una farmacia. Se sei riuscito a curare la malattia, devono essere osservate le misure di prevenzione.

  1. L'uso della biancheria di cotone, il suo cambiamento quotidiano;
  2. Bere 1,5 litri di acqua al giorno;
  3. Svuotamento tempestivo della vescica;
  4. Corretta alimentazione;
  5. Evitare l'ipotermia.

È molto importante controllare l'equilibrio dei liquidi nel corpo e bere abbastanza acqua durante e dopo il trattamento. Seguendo queste semplici regole, è possibile ridurre al minimo la possibilità di recidiva. La cosa principale è seguire tutte le raccomandazioni dei medici, quindi il recupero sarà rapido e senza conseguenze spiacevoli.

Antibiotici usati per trattare la cistite

La cistite è una malattia urologica molto comune nel mondo. Nella maggior parte dei casi, la base del suo sviluppo è il danno batterico all'epitelio interno della vescica. Pertanto, gli antibiotici per la cistite nelle donne sono ampiamente usati come farmaci di scelta in questa patologia.

Antibiotici per la cistite acuta

Prima di decidere quale antibiotico prescrivere, un medico esperto deve esaminare ed esaminare attentamente il paziente. Le analisi del sangue e i test delle urine sono raccomandati per la consegna della diagnosi di cistite acuta. Ma non è sempre necessario stabilire esattamente il tipo di patogeno. La terapia antibiotica viene effettuata per la prima volta in modo empirico e il vantaggio è dato ai farmaci ad ampio spettro dall'elenco delle raccomandazioni dell'associazione degli urologi. È importante notare che solo un medico ha il diritto di prescrivere farmaci antibatterici e che l'autotrattamento porta spesso a complicazioni.

Per lungo tempo, il farmaco preferito era il co-trimoxazolo (una combinazione di sulfametossazolo e trimetoprim). In farmacia, è rappresentato sotto i nomi "Biseptol", "Oriprim", "Raseptol". Ma la somministrazione a lungo termine di questo farmaco ha portato ad un aumento della resistenza dei microrganismi ad esso e una diminuzione dell'efficacia della terapia. Pertanto, le moderne raccomandazioni europee raccomandano l'uso di altri agenti antibatterici. Prima di tutto, preferiscono:

  • fluorochinoloni (ciprofloxacina, ossifloxacina);
  • nitrofuranam ("Furadonin");
  • fosfomicina ("Monural").

Il trattamento viene eseguito su base ambulatoriale sotto la supervisione di un urologo. Alcuni giorni dopo l'inizio della terapia, le analisi vengono ripetute. La durata minima di un ciclo di terapia per i fluorochinoli è di 3 giorni, i nitrofurani sono 7 giorni e la fosfomicina è assunta una sola volta.

Antibiotici per cistite cronica

Quando l'infezione passa allo stadio cronico, la terapia antibiotica empirica è inaccettabile. Senza fallo, prima della nomina di farmaci antibatterici è necessario condurre un esame microbiologico delle urine. Studia anche la resistenza del ceppo batterico a specifici agenti terapeutici. Ciò consente al medico curante di selezionare antibiotici per la cistite cronica, che sarà più efficace per un particolare paziente.

Si ritiene che questa forma di patologia sia raramente una malattia indipendente. Pertanto, tale paziente dovrebbe essere esaminato in modo completo non solo gli organi urinari, ma anche altri sistemi corporei. Particolare attenzione è rivolta a possibili disturbi immunitari e focolai di infezione cronica nel corpo.

Principalmente prescrivono fluorochinoloni (ciprofloxacina, ofloxacina, norfloxacina) o altri farmaci di riserva dalla lista: tetracicline, cefalosporine di terza generazione, macrolidi. Il corso della loro ammissione dura almeno 7 giorni. Allo stesso tempo, dovrebbe essere integrato con vari metodi di trattamento non farmacologici:

  • chirurgia per difetti anatomici e / o presenza di focolai di infezione cronica;
  • igiene completa;
  • selezione di biancheria confortevole;
  • trattamento dei disturbi immunitari;
  • deduzione temporanea dal rapporto sessuale.

Prevenzione della cistite ricorrente

Gli antibiotici sono utilizzati non solo per trattare la fase acuta della cistite, ma anche per prevenire il ripetersi della malattia. È raccomandato per i pazienti che hanno avuto più di 2 esacerbazioni negli ultimi 6 mesi.

Esistono diversi regimi di farmaci antibatterici. Il più comune di questi è la nomina di un lungo ciclo di terapia a basse dosi durante la remissione. Utilizzare ogni 10 giorni per 3 mesi uno dei seguenti farmaci: norfloxacina (0,2 g), nitrofurantoina (0,1 g) o trometamolo (3,0 g).

In presenza di una recidiva di cistite con rapporti sessuali, il medico consiglia di assumere uno dei farmaci sopra citati dopo il coito. In alcuni casi, quando compaiono i sintomi, il paziente può ripetere lui stesso il trattamento.

Tuttavia, dopo il suo completamento, è assolutamente necessario superare un esame delle urine per l'esame batteriologico. È anche importante ricordare che la prevenzione della cistite è efficace solo in assenza di anomalie nello sviluppo delle vie urinarie e di altri processi infettivi nel corpo.

Separare i farmaci antibatterici per la cistite

"Monural"

"Monural" contiene fosfomicina trometamolo ed è ampiamente usato per trattare le infezioni batteriche delle basse vie urinarie. Il farmaco ha un forte effetto battericida contro E. coli, enterococchi, stafilococchi, Klebsiell, Proteus e altri agenti patogeni. "Monural" prodotto sotto forma di sacchetti di polvere.

Applicare questo strumento è una volta 2 ore dopo i pasti prima di andare a dormire. In questo caso, il contenuto del sacchetto deve essere prima miscelato in una piccola quantità di acqua (circa un terzo di un bicchiere). Una singola dose per gli adulti è 3,0 g del farmaco. In alcuni casi, dopo 24 ore è necessario ripetere la ricezione "Monural".

La fosfomicina non viene praticamente metabolizzata nel corpo del paziente e la maggior parte viene espulsa dai reni. Allo stesso tempo nelle urine, dopo 4-6 ore dalla somministrazione, si raggiunge la concentrazione terapeutica del farmaco, che persiste per più di due giorni. Inoltre, "Monural" ha diversi vantaggi:

  • convenienza di un singolo uso;
  • bassi effetti collaterali con l'uso;
  • controindicazioni limitate (insufficienza renale grave, età del bambino fino a 5 anni);
  • Il farmaco può essere usato durante la gravidanza.

nitrofurani

I nitrofurani, insieme alla fosfomicina, sono i farmaci di scelta per la cistite acuta. Hanno un effetto battericida sulla maggior parte dei patogeni di questa patologia. Allo stesso tempo, la resistenza dei batteri ai nitrofurani rimane bassa. Gli svantaggi di questo gruppo di agenti antimicrobici comprendono il frequente verificarsi di effetti collaterali:

  • disturbi dispeptici (nausea, vomito);
  • dolore addominale di varia intensità;
  • vertigini;
  • sonnolenza;
  • effetti tossici sul fegato e sui reni.

In urologia vengono utilizzati nitrofurantoina ("Furadonin") e furazodin ("Furamag", "Furagin"). In questo caso, la preferenza è data a quest'ultimo a causa della minore tossicità. Prendere preparazioni di nitrofuran 3 volte al giorno, 100 mg. La durata del corso di trattamento è da 5 a 7 giorni.

fluorochinoloni

Questo gruppo di farmaci antibatterici è un derivato dell'acido nalidiscico. I fluorochinoloni hanno un effetto battericida contro un ampio spettro di batteri. Con l'uso interno, entrano rapidamente nel flusso sanguigno e iniziano ad agire entro un'ora. Excreted dal corpo dai reni, che spiega il loro uso diffuso in urologia. I farmaci più comunemente usati per il trattamento della cistite sono:

  • Norfloxacina ("Normaks", "Nolitsin");
  • Ofloxacina ("Zofloks", "Ofloksin", "Zanotsin");
  • ciprofloxacina ("Tsiprolet", "Tsifran", "Tsiprinol").

I fluorochinoloni sono proibiti per i bambini sotto i 18 anni di età, le donne incinte e le madri che allattano. Ciò è dovuto al loro impatto negativo sulla formazione del sistema muscolo-scheletrico. Controindicazioni includono anche la presenza di una storia di convulsioni, epilessia e intolleranza individuale. Negli ultimi anni, i fluorochinoloni sono stati presi principalmente con l'inefficacia di Monural e nitrofurani, così come con forme complicate di cistite.

Dosaggio per preparazioni di norfloxacina - 400 mg, ofloxacina - 200 mg, ciprofloxacina - 250 mg. Devono essere presi 2 volte al giorno per 3 giorni.

Tuttavia, recentemente, questi farmaci non sono quasi prescritti per la cistite a causa del fatto che i batteri hanno sviluppato una resistenza al gruppo dei fluorochinoloni nel 60% dei casi.

cefalosporine

Le cefalosporine sono antibiotici beta-lattamici con effetto battericida. Ad oggi, ci sono 5 generazioni di questi farmaci, ma solo i primi tre sono usati in urologia. Le cefalosporine sono considerate uno dei farmaci più sicuri tra gli agenti antibatterici.

L'unica controindicazione significativa al loro ricevimento è la presenza di ipersensibilità ai beta-lattamici in un paziente (si sviluppano varie reazioni allergiche). Ciò consente l'uso di cefalosporine nei bambini piccoli, nelle donne incinte e negli anziani. Per il trattamento della cistite prescrivono questi farmaci:

  • cefuroxime (Zotsef, Zinnat, Cefuroxime Sandoz);
  • cefixime ("Ceforal", "Supraks", "Pancef").

I preparati della prima generazione (cefazolina e altri) sono usati raramente a causa della resistenza dei microrganismi. Cefixime è prescritto 0,4 g 1 volta o 0,2 g 2 volte al giorno per gli adulti. Il dosaggio per i bambini dipende dalla loro età e dal peso corporeo.

tetracicline

Questo gruppo di agenti terapeutici si riferisce agli antibiotici sintetici. Le tetracicline hanno un effetto batteriostatico, cioè inibiscono la riproduzione di microrganismi. Sono usati oggi per il trattamento della cistite nel caso in cui la terapia standard con fosfomicina e nitrofurani fosse inefficace.

Tra gli svantaggi delle tetracicline vengono spesso chiamati i loro effetti collaterali: nefrotossicità, sintomi dispeptici, aumento della pressione intracranica, vertigini, oppressione ematopoietica, epatite tossica e altri. Inoltre, i farmaci di questo gruppo violano la formazione di tessuto osseo, quindi non dovrebbero essere prescritti a bambini, donne in gravidanza e madri che allattano. Più spesso usato:

  • tetraciclina;
  • doxycycline ("Doxybene", "Vibramicin", "Unidox").

Doxycycline 0,1 g una o due volte al giorno. Si consiglia di monitorare ulteriormente la funzione dei reni e del fegato ogni 3 giorni di assunzione del farmaco.

penicilline

I preparati di penicillina hanno un uso limitato nella cistite. Ciò è dovuto a una diminuzione dell'efficienza dovuta allo sviluppo di resistenza nei microrganismi.

Tuttavia, le penicilline hanno alti tassi di sicurezza, che consente loro di essere utilizzate per la terapia nei bambini e nelle donne in gravidanza.

Ora prescrivono amoxicillina con acido clavulanico (Augmentin, Panklav, Amoxiclav).

Tra gli effetti collaterali si notano spesso disturbi digestivi, che passano rapidamente dopo il completamento del farmaco. La durata dell'uso della penicillina per la cistite dura fino a 7 giorni.

video

Il video racconta come curare rapidamente un raffreddore, influenza o ARVI. Opinione esperto medico.

Antibiotici e regimi usati per trattare la cistite in donne, uomini, bambini e donne in gravidanza

La terapia antibatterica è di grande importanza nel trattamento di qualsiasi forma di cistite. Il tempo medio varia da 3 a 10 giorni sia per gli adulti che per i bambini, tuttavia ci sono casi in cui sono necessari antibiotici a lungo termine.

Consideriamo più in dettaglio quali antibiotici vengono utilizzati per la cistite nelle donne, negli uomini, nelle donne in gravidanza e nei bambini, quale sia la scelta del farmaco, nonché lo schema della terapia antibatterica e la valutazione della sua efficacia.

La cistite, come problema urologico, è più comune nelle donne, in particolare nelle ragazze di età precoce e prescolastica, nelle donne in gravidanza e nelle donne che vivono attivamente sessualmente. Perché?

  1. 1 agenti infettivi penetrano più facilmente nell'uretra e nella vescica nelle femmine a causa delle caratteristiche strutturali degli organi del sistema urogenitale (breve uretra, vicino all'ano e apertura vaginale).
  2. 2 Le ragazze in età precoce e prescolare non hanno ancora abilità sufficienti per prendersi cura di se stesse, quindi non possono pulire, lavare e così via. Per le cure a questa età è meglio seguire i genitori.
  3. 3 Con l'inizio dell'attività sessuale, la salute del suo partner sessuale, la frequenza dei contatti sessuali, diventa importante per una donna. Oltre alle infezioni sessualmente trasmissibili, l'insolita microflora del partner di una donna, così come il danno meccanico alle parti terminali dell'uretra durante i rapporti sessuali e le carezze orali, possono provocare cistite.
  4. 4 Le donne incinte costituiscono un gruppo a rischio speciale, poiché lo stato immunitario delle donne durante la gestazione varia considerevolmente. La gravidanza è anche accompagnata da una esacerbazione di malattie croniche.
  5. 5 Un altro gruppo a rischio è rappresentato da donne e uomini anziani.
  6. 6 Su ​​altre cause di patologia può essere letto qui (seguire il link interno).

Quindi, considera le caratteristiche dell'uso di antibiotici in tre gruppi principali di pazienti:

  1. 1 Negli adulti con normale funzionalità renale;
  2. 2 Nei bambini;
  3. 3 In donne in gravidanza.

1. Terapia antibatterica della cistite negli adulti

I farmaci di scelta per il trattamento della cistite acuta negli adulti secondo l'EAU (European Association of Urology) sono i fluorochinoloni di ultima generazione (levofloxacina), fosfomicina (Monural) e nitrofurani.

Secondo le raccomandazioni del 2015, la cistite acuta non complicata, con i sintomi più pronunciati, deve essere trattata con i seguenti antibiotici:

  1. 1 Farmaci di prima linea - fosfomicina (Monural, Urofoscin, Phosphoral) - una volta (una dose, una compressa), o nitrofurantoina macrocristallina (Uvamin Retard) o microcristallina (Furadonin, Furadonin Lekt) - ciclo di 5-7 giorni (regime posologico presentato in dettaglio nella tabella 1). È anche possibile ricevere furazidina (Furamag) per 5-7 giorni.
  2. 2 Alternative sono levofloxacina (nomi commerciali: Tavanic, Elefloks, Floratsid), ofloxacin (Zanotsin) - il corso del trattamento dura almeno 3 giorni.
  3. 3 cefalosporine di terza generazione - ceftibuten, cefexim, cefpodoxime sono antibiotici alternativi. Il corso del trattamento per almeno 5-7 giorni.
  4. 4 Con una nota sensibilità al trimethoprim, può essere prescritto da un ciclo generale di almeno 3-5 giorni.
  5. 5 Il corso di terapia antibiotica per la cistite acuta dovrebbe essere di almeno 7 giorni negli uomini, negli anziani di età superiore ai 65 anni, in presenza di immunodeficienza provata e diabete.

Quindi, parliamo della sensibilità dei patogeni agli antibiotici.

La resistenza (resistenza, insensibilità) degli agenti patogeni della cistite (E. coli è solitamente seminata) sta aumentando in dinamica rispetto ai seguenti farmaci (dati per il 2013-2015):

  1. 1 fluorochinoloni - ciprofloxacina, norfloxacina. La resistenza media nella Federazione Russa è stimata al 15%. C'è un aumento della resistenza a levofloxacina e ofloxacina. Dato che le ultime generazioni di fluorochinoloni rimangono farmaci di riserva, non dovrebbero essere utilizzate nel trattamento empirico delle infezioni del tratto urinario.
  2. 2 Trimetoprim, co-trimossazolo. Nella Federazione Russa, la resistenza di E. coli a questo farmaco varia intorno al 20%. Questo fatto non consente l'uso di co-trimoxazolo come agente di prima linea, come era in precedenza.

Gli agenti antibatterici di cui sopra sono indesiderabili per l'uso nella cistite acuta non complicata, poiché vi è un'alta probabilità di cronicizzazione del processo infiammatorio e la sua ricorrenza nel prossimo futuro.

Tabella 1 - Antibiotici e regimi di trattamento per cistite acuta non complicata. Fonte - [1]

2. Infezione cronica del tratto urinario ricorrente

Il problema della cistite ricorrente cronica è più rilevante per le donne. Circa il 20-30% dei pazienti che per la prima volta hanno avuto un'infiammazione della vescica ha una ricaduta entro un anno. Nel 10% dei pazienti, la malattia diventa cronica, con un decorso continuamente recidivante.

La malattia cronica ricorrente viene presa in considerazione se il paziente ha 2 recidive per semestre o 3 esacerbazioni nell'ultimo anno.

Il rischio di ricaduta aumenta nei seguenti casi:

  1. 1 donna ha una vita sessuale attiva;
  2. 2 Una storia del paziente ha avuto una IST, tra cui micoplasmosi urogenitale e ureasplasmosi;
  3. 3 Il paziente ha uno squilibrio ormonale, in particolare ipoestrogenemia;
  4. 4 Il paziente ha disbiosi vaginale;
  5. 5 Ci sono malattie infiammatorie della sfera sessuale;
  6. 6 La lontananza del luogo di residenza della donna non le consente di visitare il dottore spesso, per essere osservato;
  7. 7 L'insorgenza di cistite ricorrente nelle ragazze è dovuta alla mancanza di capacità di auto-cura, negli adolescenti, l'inizio dell'attività sessuale;
  8. 8 Il paziente ha uno sviluppo anormale del sistema urinario (ad esempio, una bassa entrata uretrale);
  9. 9 L'uso di alcuni tipi di contraccettivi contribuisce al ri-sviluppo dell'infiammazione (diaframmi, capsule, gel spermicidi e così via).
  10. Nelle donne in menopausa il rischio di recidiva aumenta con l'ipoestrogenemia.
  11. 11 Se la cistite non passa dopo gli antibiotici, è necessario escludere altre patologie della cistite interstiziale e della vescica.

Come si può evitare la ricaduta?

Le seguenti misure sono utilizzate per prevenire il processo infiammatorio nel tratto urinario:

  1. 1 Igiene attenta degli organi genitali, specialmente dopo il rapporto sessuale, nelle bambine in tenera età, neonati;
  2. 2 osservazione dinamica di una donna da parte di un ginecologo e di un urologo;
  3. 3 Trattamento tempestivo delle malattie della sfera genitale, correzione delle condizioni disbiotiche;
  4. 4 Correzione della carenza di estrogeni nelle donne nel periodo menopausale;
  5. 5 Controllo per OAM, diagnosi precoce di batteriuria asintomatica e sua correzione;
  6. 6 Correzione di anomalie dello sviluppo del tratto urinario;
  7. 7 Profilassi antibiotica (livello di evidenza A);
  8. 8 Uso di immunomodulatori (Uro-Vaks), probiotici vaginali (livelli di evidenza B e C);
  9. 9 Prevenzione delle recidive con i mirtilli (livello di evidenza C).

2.1. Prevenzione non farmacologica

Quindi, proveremo a dare istruzioni passo-passo sulla prevenzione delle ricadute.

  1. 1 Fase 1. Dopo il corso del trattamento, il paziente (che si tratti di una donna o di un uomo) deve eseguire un OAM di follow-up, in base ai risultati dei quali il medico stabilirà una cura.
  2. 2 Fase 2. Il paziente rimane nell'osservazione del dispensario per sei mesi con l'esecuzione dei test delle urine di controllo (dopo 1-3-6 mesi).
  3. 3 Step 3. Consultazione di un ginecologo (per donne). È importante eliminare o trattare le malattie infiammatorie della sfera genitale, le IST (se disponibili).
  4. 4 Step 4. Elimina lo sviluppo anormale del sistema urinario.
  5. 5 Step 5. Osservanza di una dieta speciale per un massimo di sei mesi.
  6. 6 Fase 5. Conformità al regime di consumo, utilizzare quotidianamente i mirtilli rossi (crudi, bere bevande alla frutta o succo di mirtilli freschi senza zucchero). Il dosaggio in termini di proantocianidina A - 36 mg / giorno.
  7. 7 Passo 7. Dopo il rapporto, assicurarsi di fare la doccia, urinare, bere brodo di mirtilli (succo). Non usare tappi, diaframmi, gel spermicida per prevenire la gravidanza.
  8. 8 Fase 8. Con il medico, prendere in considerazione l'uso di immunomodulatori (Uro-Vaks, livello di evidenza B), uroseptics a base di erbe (Canephron, Cystone) e probiotici.
  9. 9 Passo 9. Valutare l'efficacia delle attività svolte. Ci sono recidive della malattia? Ci sono episodi di pielonefrite?
  10. 10 Fase 10. Con l'inefficacia delle tattiche di cui sopra, il problema della profilassi antibiotica dovrebbe essere risolto congiuntamente con il medico curante.

2.2. Profilassi antibiotica

La prevenzione della recidiva della cistite in pazienti a rischio con antibiotici è prescritta per il fallimento di altre misure preventive di cui sopra. La profilassi antibiotica è condizionalmente divisa in permanente e postcoitale.

La profilassi postcoitale viene eseguita per le donne in cui la riacutizzazione della malattia si verifica in una chiara connessione con i rapporti sessuali (il giorno successivo o un giorno dopo). La sua essenza si riduce a prendere un farmaco antibatterico dalla lista dei permessi immediatamente dopo il sesso:

  1. 1 nitrofurantoina (ritenzione di uvamin, furadonina, furadonin lect) alla dose di 50-100 mg;
  2. 2 Trimethoprim-sulfametaxosol (Biseptol 480, Co-Trimoxazole, Bactrim) ad una dose di 80/400 mg;
  3. 3 Ofloxacin (Zanotsin, Tarivid, Floksal) ad una dose di 100 mg;
  4. 4 Ciprofloxacina (Tsiprolet, Tsiprobay), norfloxacina (Nolitsin) sono citate nelle linee guida cliniche, ma non è consigliabile utilizzarle a causa del rischio di aumentare la resistenza della microflora.

Ci si può aspettare un numero minimo di esacerbazioni della cistite postcoitale durante l'assunzione di ofloxacina e nitrofurantoina. Sottolineiamo ancora una volta che la somministrazione profilattica di antibiotici è indicata solo nei casi in cui altre misure anti-recidive sono inefficaci.

La profilassi antibiotica costante viene effettuata utilizzando i seguenti farmaci:

  1. 1 Fosfomycin (Monural, Fosforal, Urofoscin);
  2. 2 Trimethoprim-sulfametaxosol (Biseptol 480, Co-Trimoxazole, Bactrim);
  3. 3 nitrofurantoina (ritenzione di uvamin, furadonina, furadonin lekt);
  4. 4 cefalosporine (cefaclor, cefalexin);
  5. 5 I fluorochinoloni (ciprofloxacina - Tsiprolet, Tsiprobay, norfloxacina - Nolitsin) possono essere utilizzati anche per la profilassi specifica, ma non è consigliabile utilizzarli in considerazione del rischio di aumentare la resistenza.

Le dosi di medicine antibatteriche per prevenzione in corso sono mostrate nella tabella sotto.

Tabella 2 - Schemi per l'uso di antibiotici per la profilassi antibiotica permanente nella cistite ricorrente (fonte 1)

3. Gli antibiotici sono consentiti nelle donne in gravidanza

Il trattamento della patologia nelle donne in gravidanza inizia con gli stessi farmaci di prima linea (fosfomicina) e le cefalosporine e le penicilline protette possono anche essere prescritte:

  1. 1 Fosfomicina trometamolo (Monural, Fosforal, Urofoscin).
  2. 2 nitrofurantoina (furadonina) - solo nel secondo trimestre.
  3. 3 Amoxicillina / acido clavulanico (i nomi commerciali di questo antibiotico ad ampio spettro - Amoxiclav, Augmentin) possono essere utilizzati solo se è dimostrata la suscettibilità degli agenti causativi della cistite in una donna incinta.
  4. 4 Cefixime (Supraks, Supraks Solutab), Ceftibuten (Cedex).
  5. 5 Trimethoprim con comprovata bassa resistenza nella regione (ad eccezione del primo trimestre di gravidanza).

Tutti i farmaci in questo elenco hanno le seguenti proprietà:

  1. 1 Consentito durante la gravidanza;
  2. 2 Hanno un effetto pronunciato sulla maggior parte dei ceppi di E. coli;
  3. 3 Efficace con pielonefrite (cistite e batteriuria in donne in gravidanza è complicata da pielonefrite nel 20-40% dei casi).

Gli schemi approvati per le donne incinte sono indicati nella tabella seguente.

Tabella 3 - Modalità di terapia antibiotica in donne in gravidanza con infiammazione della vescica

4. Preparati per il trattamento della cistite nei bambini

La terapia della malattia durante l'infanzia ha le sue caratteristiche:

  1. 1 Non tutti gli agenti antibatterici sono approvati per l'uso nei bambini.
  2. 2 I bambini rifiutano medicinali amari e insipidi, quindi la compliance dei genitori è spesso inferiore rispetto ai pazienti adulti con cistite.
  3. 3 Nell'infanzia, la reazione del corpo alle infezioni urinarie è violenta, accompagnata da febbre alta, forte dolore. Il benessere generale soffre di più rispetto agli adulti.

Tra il gran numero di gruppi di antibiotici per il trattamento della cistite nei bambini vengono utilizzati:

  1. 1 nitrofurani;
  2. 2 cefalosporine;
  3. 3 penicilline protette.

Le cefalosporine e le penicilline protette hanno forma sia orale che parenterale, che è estremamente importante in pediatria.

Il trattamento dei bambini nella prima fase viene effettuato senza ritardi, senza i risultati della coltura delle urine e determinando la sensibilità del patogeno ai farmaci antibatterici. Ciò è dovuto al rapido sviluppo della malattia e alle sue complicanze (infezione ascendente, urosepsis), alla reazione violenta del corpo del bambino (febbre alta, brividi, dolore addominale, manifestazioni significative di disuria).

Per la terapia empirica, i farmaci di scelta sono:

  1. 1 Amoxiclav (Augmentin);
  2. 2 Cefixime (Supraks, Pancef);
  3. 3 Ceftriaxone (Rocephin);
  4. 4 Cefotaxime (Claforan, Cefabol);
  5. 5 Cefuroxime axetil (Zinacef, Zinnat);
  6. 6 Furazidin (Furamag);
  7. 7 Il co-trimossazolo (Biseptolo) può essere usato solo in regioni con resistenza studiata per Escherichia coli.

I regimi dei farmaci più comuni sono riportati nella tabella seguente.

Tabella 4 - Regimi di trattamento per cistite acuta nei bambini (fonte - 1)

La prevenzione delle recidive nei bambini include le seguenti attività:

  1. 1 osservazione dinamica da un pediatra e urologo.
  2. 2 monitoraggio OAM per rilevare batteriuria e leucocituria precoce.
  3. 3 Rispetto delle regole di igiene personale, introducendo il bambino nelle capacità di auto-cura (cambio quotidiano della biancheria intima, fare il bagno, lavare i piatti dopo essere andati in bagno).
  4. 4 Monitorando il regime di bere, il bambino non limita l'acqua. Ogni giorno regaliamo bevande alla frutta, composte, tisane, decotti e infusi di mirtilli rossi.
  5. 5 Le ragazze hanno bisogno di consulenza e supervisione da parte di un ginecologo.
  6. 6 In presenza di reflusso vescico-ureterale, anomalie nello sviluppo del sistema urinario, il trattamento profilattico viene effettuato con l'aiuto di farmaci antibatterici (nitrofurans (Furamag), Biseptol, Amoxiclav sono più comunemente usati).

5. Monitoraggio dell'efficacia del trattamento

L'efficacia del trattamento è valutata da tre parametri:

  1. 1 Normalizzazione delle condizioni generali del paziente, assenza di disturbi e sintomi della malattia;
  2. 2 Normalizzazione di OAM, analisi delle urine secondo Nechyporenko, ecografia, dati di cistoscopia;
  3. 3 Mancanza di recidiva a lungo nei pazienti a rischio.

In conclusione, sottolineiamo ancora una volta l'importanza e la necessità dell'osservazione dinamica da parte di un medico (urologo, pediatra, terapeuta), che monitora le condizioni e le funzioni del sistema urinario in pazienti che hanno subito una malattia. Nel kit di pronto soccorso domestico tali pazienti possono disporre di strisce reattive monouso per test rapidi delle urine. Come sceglierli e come usarli, il medico dirà qualsiasi clinica. È importante non ritardare la richiesta di assistenza medica!

Esclusivo sugli antibiotici per la cistite nelle donne e negli uomini con liste e confronti

Nella struttura dei processi infettivi e infiammatori delle basse vie urinarie, la sconfitta della vescica occupa il primo posto. Oltre al suo importante significato clinico, questa malattia è anche un problema sociale, poiché il principale sintomo di patologia comporta gravi inconvenienti per i pazienti nella vita di tutti i giorni, limitando la libertà di movimento, rendendo difficile visitare il lavoro o la scuola, riducendo le prestazioni complessive e provocando disagio.

Questa patologia "tra le persone" è considerata esclusivamente femminile, ma non è così. La malattia si trova ovunque nelle persone di entrambi i sessi e in diverse categorie di età. Negli uomini, tale diagnosi è esposta molto meno frequentemente a causa delle caratteristiche anatomiche dell'uretra (più lunghe e più strette, che impedisce l'infezione ascendente nella cavità della vescica).

Nei bambini, la cistite si verifica principalmente nel range da quattro a dodici anni, ei ragazzi soffrono sei volte meno spesso rispetto alle ragazze. Nella vecchiaia, l'incidenza dell'infiammazione della vescica è completamente equalizzata.

Patogeni principali:

  • Escherichia coli;
  • Proteus;
  • staphylo e streptococchi;
  • micoplasma e infezione da clamidia;
  • trichomonas;
  • funghi del genere Candida.

Quali antibiotici sono adatti per il trattamento della cistite nelle donne quando compaiono i primi sintomi della malattia?

La scelta degli agenti antimicrobici viene effettuata empiricamente, ciò è dovuto alla gamma prevedibile di agenti patogeni che causano l'infiammazione.

Tuttavia, il farmaco ha una serie di requisiti:

  • gli antibiotici per la cistite e l'uretrite nelle donne dovrebbero avere il più ampio raggio d'azione possibile e coprire l'intera gamma di agenti patogeni;
  • creare alte concentrazioni nelle urine;
  • avere un basso tasso di resistenza nella flora patogena;
  • Nefrotossicità dovrebbe essere assente.

Al momento, gli antibiotici per la cistite per le donne sono raccomandati per prescrivere corsi brevi. Questo regime di trattamento è ben collaudato e ha un alto livello di efficacia.

I corsi lunghi sono prescritti per forme croniche gravi con frequenti recidive.

Per la durata di corsi isolati di tre e sette giorni.
Una singola dose del farmaco, di regola, non è efficace e presenta un alto rischio di reinfiammazione o completa mancanza di effetto clinico dopo averla assunta.
Tale trattamento è possibile solo nel caso di cistite acuta lieve, che si è manifestata per la prima volta.

Phosphomitsina Trometamol (Monural) ha la massima efficacia per tale terapia.

monural

È un antibiotico con un ampio spettro di attività ed è un derivato dell'acido fosfonico. Ha un marcato effetto battericida sulla maggior parte della flora gram-positiva e gram-negativa.

La fosfomicina è controindicata nei pazienti con intolleranza individuale e insufficienza renale, in pazienti di età inferiore a cinque anni e di età superiore a 75 anni. Non è prescritto durante l'allattamento.

Reazioni avverse dall'uso possono manifestarsi: mal di testa, debolezza, sonnolenza, vaginite, disturbi mestruali, dispepsia.

Il farmaco viene consumato a stomaco vuoto, almeno 2 ore prima dei pasti. A questo proposito, la sua tecnica è raccomandata prima di coricarsi. Il contenuto di una bustina viene sciolto in una terza tazza di acqua tiepida. La confezione contiene 3 g del farmaco (dose giornaliera per gli adulti). I bambini sono prescritti per 2 g.

La durata del trattamento è di un giorno. Prima di prendere Monual si consiglia lo svuotamento della vescica.

Antibiotici per la cistite nelle donne: una lista

Nitrofurantoil (furadonina)

È usato abbastanza raramente, solo per forme gravi con resistenza ad altri farmaci.

È associato a molti effetti collaterali:

  • cambiamenti fibrotici nei polmoni;
  • alta epatotossicità, può causare epatite da farmaci;
  • frequenti reazioni allergiche;
  • diarrea associata agli antibiotici e colite pseudomembranosa;
  • ostruzione bronchiale e insufficienza respiratoria;
  • stasi della bile;
  • pancreatite reattiva.

Cefalosporine orali

Seconda generazione:

Terza generazione:

  • Cefixime (Suprax, Sorcef);
  • Ceftibuten (Cedex).

Linea alternativa o penicilline inibitorie

  • Ampicillina / acido clavulanico (Augmentin, Amoxiclav).
  • Ampicillina / sulbactam (Unazin).

Antibiotici economici per la cistite nelle donne: una lista

I più efficaci e poco costosi sono i fluorochinoloni:

I chinol non fluorurati (Negram, Palin, Neuigremon) sono meno comunemente utilizzati negli adulti a causa della maggiore stabilità della flora.

Antibiotici per la cistite negli uomini e nelle donne: dosaggi

Antibiotico per cistite nei bambini

Per i bambini sono raccomandati i beta-lattamici protetti dagli inibitori e le cefalosporine orali di seconda e terza generazione.

Anche la somministrazione di fosfomicina trometamolo (Monural) è efficace.

I più comunemente usati sono:

nitrofurani:

Preparazioni di acido nalidixico:

Acido pipemidinovy:

La cistite non passa dopo gli antibiotici?

Un errore comune nel trattamento dell'infiammazione della vescica è l'uso di farmaci con bassa efficienza di azione sul patogeno o l'uso di agenti con un'alta frequenza di resistenza dei batteri alla loro azione. La cistite dopo antibiotici è spesso conservata quando vengono prescritte penicilline (ampicillina, amoxicillina), sulfonammidi (co-trimoxazolo, biseptolo) e nitroxolina.

Ciò è dovuto all'alto livello di resistenza antibiotica della flora a questi prodotti.

La cistite può essere curata senza antibiotici?

Gli antibiotici per il trattamento della cistite non vengono utilizzati solo nel caso dell'eziologia parassitaria della malattia.

Tale cistite causata da schistosomiasi è trattata con agenti antiparassitari.

  1. Praziquantel (Biltricid) è usato sia nei bambini che negli adulti. Il dosaggio raccomandato è di 20 mg / kg tre volte al giorno, durante il giorno.
  2. Il metrifonato è usato a 7,5-10 mg / kg (non superiore alla dose giornaliera di 600 mg) tre volte al giorno, con un ciclo ripetuto in due settimane.
  3. Il niridazolo viene prescritto al dosaggio di 25 mg / kg (massimo 1500 mg al giorno), suddiviso in 3 dosi in un corso fino a una settimana.
  4. Gikanton viene somministrato una volta per via intramuscolare 3 mg / kg.

In caso di complicazioni del cancro della schistosomiasi genitale, è indicata la cistectomia radicale (rimozione della vescica).

Le principali reazioni avverse nella nomina della terapia antiparassitaria: disturbi dispeptici, mal di testa, disturbi neuropsichiatrici, debolezza, diminuzione delle prestazioni, marcato capogiro.

In caso di una malattia di un'altra eziologia, il trattamento della cistite senza antibiotici non viene effettuato. Le forme acute possono auto-guarire, ma ci vogliono mesi e i principali sintomi della malattia generano un notevole disagio per il paziente nella vita di tutti i giorni. Inoltre, un trattamento primario inadeguatamente prescritto garantisce frequenti ripetute ricadute e aumenta il rischio di processi cronici.

Farmaci utilizzati per la prevenzione delle infezioni del tratto urinario frequente nelle donne

Al fine di prevenire la recidiva e la cronizzazione della malattia, si raccomanda l'uso a lungo termine di basse dosi di agenti antimicrobici.

I pazienti con infiammazione ricorrente associata a rapporti sessuali sono mostrati prendendo un antibiotico dopo ogni coito.

Nel periodo della menopausa, si raccomanda alle donne di usare creme ormonali contenenti estrogeni prima di ogni ciclo di antibiotici.

Trattamenti aggiuntivi

Modo di bere abbondante consigliato ad eccezione di bevande alcoliche, soda, tè forte e dolce, caffè. Viene mostrato l'osservanza dei principi di base della quinta dieta Pevzner.

I farmaci antinfiammatori non steroidei sono usati per limitare la zona di danno e bloccare i mediatori dell'infiammazione. Nella cistite acuta è prescritto un trattamento antinfiammatorio sistemico (Nimesulide, Diclofenac, Nimesil). Questi farmaci hanno anche effetti analgesici e antipiretici pronunciati.

  • In caso di sindrome da dolore grave (o ritenzione urinaria negli uomini), viene anche indicata la prescrizione di antidolorifici (Solpadein, Gentos) e antispastici (No-shpa, Platyphyllin, Papaverine).
  • Per eliminare l'edema, è indicato il farmaco antistaminico (diazolina, loratidina, difenidramina).
  • La terapia immunomodulatoria è efficace (Uro-Vaksom, Viferon).
  • Dai mezzi della medicina tradizionale è mostrato l'uso di infusi e tè di achillea, camomilla, melissa, motherwort, timo, erba di San Giovanni, menta.

È importante ricordare che molte erbe sono controindicate durante la gravidanza e l'allattamento, anche la fitoterapia non viene utilizzata in presenza di reazioni allergiche a questa pianta.

Per l'uso a lungo termine e la prevenzione delle recidive, sono prescritti urotettici a base di erbe: Neorenale due compresse due volte al giorno o Urostina due capsule tre volte al giorno.

Quando viene usato l'integratore raccomandato di furfina di vitamina B6, che è un componente necessario per un metabolismo completo del farmaco.

Nella cistite cronica, la fisioterapia è un'aggiunta indispensabile al trattamento. Utilizzare la terapia laser, l'elettroforesi con farmaci, la pelloidoterapia.

In caso di terapia antimicrobica a lungo termine, sono necessari farmaci antimicotici e agenti per normalizzare e mantenere la microflora intestinale e vaginale.

Fattori predisponenti

Per le donne, le caratteristiche del tratto urogenitale giocano un ruolo significativo nel verificarsi dell'infiammazione (anatomicamente più ampia e più breve dell'uretra, la sua stretta vicinanza alla vagina e all'ano). Ciò contribuisce all'emergere di un ambiente favorevole per la costante deriva della flora patogena nella cavità della vescica.

Per gli uomini, i fattori di rischio includono:

  • uretrite, prostatite, processo infiammatorio prolungato nelle vescicole seminali o epididimo;
  • pielonefrite;
  • ostruzione, interrompendo il flusso di urina e portando al suo costante ristagno nella vescica;
  • ipotermia frequente, stress, ridotta resistenza generale del corpo.

Un lungo cateterismo vescicale e frequenti esami endoscopici aumentano il rischio di cistite, indipendentemente dal sesso del paziente.

Molto spesso, la via dell'infezione con l'infiammazione della vescica è ascendente, cioè l'infezione entra nella cavità della vescica dall'uretra. Il percorso verso il basso è caratteristico della malattia renale. Skid ematogena appare piuttosto raro ed è caratteristico in presenza di un fuoco purulento-settico remoto.

Altri Articoli Su Rene