Principale Cisti

Farmaci per urolitiasi

Lascia un commento 12,356

Al minimo sospetto della presenza di pietre o sabbia nei reni, è necessario consultare immediatamente un medico. In questo caso, i farmaci per il trattamento della urolitiasi svolgono un ruolo importante. In base allo stato generale di salute e al decorso della malattia, il medico curante prescriverà un elenco di farmaci necessari. L'assunzione di farmaci contribuisce al rilascio rapido di calcoli, mentre i sintomi sono ridotti al minimo. L'auto-trattamento in questo caso è proibito, in quanto provoca complicazioni nel corpo umano.

Antispasmodici e analgesici per le pietre

Il primo sintomo della presenza di pietre o sabbia negli organi del sistema urogenitale è il dolore. Quando si esce o si spostano le formazioni, raggiunge il massimo grado. È richiesto un intervento medico per alleviare le coliche. Per fare questo, il medico curante prescrive farmaci antispastici e analgesici.Nelle persone predisposte all'urolitiasi, tali farmaci dovrebbero essere sempre presenti nel kit di pronto soccorso domestico, poiché la colica ha una natura improvvisa e angusta. "Papaverine" è prescritto più spesso per calcoli renali. La medicina allevia lo spasmo dei muscoli degli organi e dei vasi sanguigni. Ha un minimo di controindicazioni ed effetti collaterali sul corpo. Approvato per l'uso da parte di donne in gravidanza e in allattamento.

Antibiotici e farmaci anti-infiammatori

fluorochinoloni

Un gruppo di fluorochinoloni è un farmaco che è stato utilizzato dagli anni '60. La differenza con altri agenti antibatterici è considerata un effetto sull'alta resistenza ai ceppi di farmaci di microrganismi. Il principio della loro azione si basa sul cambiamento e sul blocco del DNA dei batteri. I farmaci del gruppo dei fluorochinoloni, ampiamente usati nella urolitiasi, sono:

  • "Ofloxacina" ha un effetto negativo sulle cellule dei microrganismi, impedendo loro di condividere, il che porta alla morte del batterio. Ha un numero di controindicazioni. Vietato l'uso da parte di donne in gravidanza e in allattamento, così come i bambini. Ciò è dovuto a molte reazioni avverse.
  • La lomefloxacina è un agente antimicrobico ad ampio spettro. Le sostanze sono incorporate nel DNA del microrganismo e distruggono le cellule dall'interno. Lo strumento è efficace nelle malattie del sistema urinario, compresa la presenza di calcoli. Il dosaggio è calcolato dal medico in base ai risultati dei test e al decorso della malattia. Proibito durante la gravidanza e durante l'allattamento, nonché per le persone sotto i 18 anni di età.
Torna al sommario

cefalosporine

Le cefalosporine sono il gruppo più ampio di farmaci. La loro azione è mirata a creare disturbi nella struttura della parete cellulare dei batteri. Bassa tossicità e alti risultati hanno portato all'uso frequente di questi antibiotici in medicina. Farmaci per urolitiasi dal gruppo delle cefalosporine:

  • Ceftazidim è un farmaco di terza generazione. Efficace nelle infezioni gravi quando la causa principale è sconosciuta. Le iniezioni sono consentite ai bambini dalla nascita. Prima della nomina delle donne in gravidanza e in allattamento dovrebbero pesare le possibili conseguenze.
  • "Cefepim" si riferisce ai mezzi della generazione IV. Ha un effetto su quasi tutti i tipi di batteri. Se l'agente causale della malattia non è determinato, l'iniezione di "Cefepime" è raccomandata come farmaco universale, incluso per l'urolitiasi. In pediatria, l'applicazione inizia con 2 mesi. Le donne incinte sono state prescritte con un attento monitoraggio.
Torna al sommario

aminoglicosidi

Il gruppo aminoglicosidico fu scoperto negli anni '40. Il meccanismo di azione dei farmaci consiste nella violazione diretta della sintesi proteica nei microrganismi. Il rovescio della medaglia è una lista relativamente piccola di batteri sensibili. Il trattamento di urolitiasi è effettuato con medicine:

  • "Amikacin" ha molte indicazioni per l'uso, comprese le pietre negli organi del sistema urogenitale. Prima dell'uso, determinare la risposta dell'agente patogeno all'antibiotico. Dosaggio e numero di dosi determinati dal medico curante. Lo strumento viene somministrato per via intramuscolare. È usato in pediatria per trattare neonati e bambini prematuri, e si dovrebbe monitorare attentamente la risposta del corpo. Controindicato nei problemi al fegato.
  • La "gentamicina" è attiva contro molti batteri, pertanto è ampiamente utilizzata a scopo terapeutico. Disponibile in polvere per la diluizione e ulteriore introduzione in un muscolo o in una vena. In pediatria, è usato solo nei casi più gravi.
Torna al sommario

carbapenemi

I principi attivi delle droghe appartenenti al gruppo dei carbapenemi distruggono le pareti cellulari dei batteri, che porta alla loro morte. Questo effetto contribuisce all'influenza attiva su molti tipi di microrganismi. La farmacoterapia efficace di urolitiasi con carbapenemici include:

  • "Meropenem" è assegnato a un numero di malattie, le cui cause sono i batteri. Usato per iniezione in una vena. È vietato accettare bambini fino a 3 mesi, donne in gravidanza e in allattamento. Diffidare nominare persone con problemi del tratto gastrointestinale. La dose è calcolata dal medico generico essente presente.
  • La combinazione Imipenem + Cylastatin è prescritta per un numero di malattie infettive. È vietato l'uso a persone con problemi al fegato, madri in gravidanza e in allattamento, bambini fino a 3 mesi. Disponibile in polvere per la preparazione della soluzione e ulteriore iniezione nella vena con un contagocce.
Torna al sommario

Farmaci anti-infiammatori non steroidei

I farmaci antinfiammatori non steroidei hanno la capacità di ridurre il dolore, la temperatura corporea, alleviare l'infiammazione e la febbre. Il vantaggio del loro uso è un minimo di reazioni negative dal corpo. Con le pietre negli organi, ha senso prescriverle per combattere l'infiammazione risultante. I più famosi sono:

  • "Diclofenac" - agente anestetico, anti-infiammatorio. Ha anche la capacità di abbassare la temperatura corporea. Controindicato nelle violazioni del tratto gastrointestinale. Il dosaggio e la durata dell'uso aiutano a determinare il medico.
  • Il ketoprofene ha effetti intrinseci nei farmaci anti-infiammatori non steroidei, inclusi gli antidolorifici. Ha diverse forme di rilascio, che aiuta a calcolare e utilizzare correttamente la dose prescritta. È vietato portare con sé un bambino e durante l'allattamento.
Torna al sommario

diuretici

La funzione principale dei reni è quella di elaborare ed eliminare l'eccesso di liquidi e sali di sostanze nocive dal corpo. È un gonfiore che diventa il primo sintomo di un disturbo d'organo. I diuretici per calcoli renali possono essere prescritti solo dal medico curante, a condizione che la formazione di piccole dimensioni. Per un trattamento diuretico corretto ed efficace, deve essere determinata la natura delle pietre. Pertanto, nella formazione di tipi di calcio e fosfato, i diuretici risparmiatori di potassio o le infusioni di piante medicinali saranno efficaci. I diuretici tiazidici sono usati per trattare i calcoli di ossalato. Oltre alla natura delle pietre, un fattore importante è lo stato generale di salute e lo stadio della malattia. Nelle fasi iniziali, un buon risultato può mostrare l'uso del cibo con proprietà diuretiche.

Cosa prendere dai preparati contenenti ingredienti vegetali?

I farmaci sintetici per l'urolitiasi mostrano un buon risultato e sono tra i più efficaci. Tuttavia, insieme a questo, hanno molte controindicazioni e conseguenze negative per il corpo. Gli analoghi di tali farmaci sono prodotti a base di ingredienti vegetali. Quando li si usa, si ottiene un buon risultato con un minimo di reazioni avverse. I vantaggi di tali farmaci includono il permesso di usare per i bambini e le donne incinte. Il lato negativo di loro è la possibile intolleranza di erbe e piante di cui fa parte. Pertanto, prima di applicare si consiglia di consultare un medico.

"Kanefron"

Le compresse "Canephron" consistono in una combinazione di piante medicinali che combattono efficacemente i processi infiammatori nel sistema urogenitale. Con una diagnosi di urolitiasi, l'agente viene scaricato per rimuovere le pietre frantumate e la sabbia. Oltre all'effetto anti-infiammatorio, le pillole aiutano ad alleviare lo spasmo muscolare e rilasciano il fluido in eccesso dal corpo. "Canephron" è prescritto come medicina indipendente o in aggiunta alla terapia generale. Il dosaggio e la frequenza di assunzione sono determinati dal medico curante sulla base di test di laboratorio e di una storia generale. La dose massima giornaliera è di 6 compresse per gli adulti e 3 per i bambini di età superiore a 10 anni. A causa della composizione a base di erbe, queste compresse per l'urolitiasi sono prescritte per le donne in gravidanza e in allattamento. Si deve fare attenzione con il diabete.

"Cyston" con urolitiasi

"Cystone" si riferisce a un gruppo di farmaci con proprietà antisettiche. Inoltre, la sua efficacia è dimostrata nella rimozione di pietre e sabbia dagli organi del sistema urogenitale. È usato come supplemento alla terapia principale per le malattie infettive. La composizione completamente naturale del farmaco spiega l'assenza di controindicazioni. Tuttavia, prima di prenderlo, dovresti assicurarti di non essere allergico ai suoi ingredienti. In caso contrario, potrebbero verificarsi prurito, imperfezioni ed eruzioni cutanee. Il dosaggio medio per un adulto è di 2 compresse 2-3 volte al giorno. I bambini sotto i 18 anni possono usare il farmaco solo sotto la supervisione di un pediatra.

"Cystenalum"

Il farmaco ha proprietà diuretiche, analgesiche e antinfiammatorie. È usato come medicinale per il trattamento della urolitiasi. Le controindicazioni sono problemi ai reni e ulcera peptica. Disponibile sotto forma di gocce, che vengono applicate a un pezzo di zucchero prima dell'uso. Il dosaggio è calcolato dal medico curante, in media è di 3-4 gocce durante la remissione e fino a 10 durante un attacco. Con l'approvazione del medico, il farmaco è consentito alle donne in gravidanza e in allattamento.

"Enatin" per il trattamento della urolitiasi

Il farmaco è un'azione combinata, aiuta ad alleviare il processo infiammatorio, migliora l'uscita della bile e del fluido in eccesso e allevia anche lo spasmo muscolare. Efficace per il trattamento e la prevenzione della urolitiasi. È vietato prescrivere farmaci per l'ulcera peptica, problemi di minzione e funzionalità renale compromessa. Modulo di rilascio - capsule che richiedono fino a 5 volte al giorno prima dei pasti. Per prevenire la malattia, è sufficiente 1 pillola al giorno.

"Phytolysinum"

"Fitolysin" ha effetti antimicrobici, antispasmodici, antinfiammatori e altri sul corpo. Gli ingredienti a base di erbe che compongono il farmaco combattono efficacemente le pietre e la sabbia negli organi del sistema urogenitale, quindi il rimedio è prescritto come medicinale per i calcoli renali. Il farmaco ha un numero di controindicazioni, la cui attuazione riduce al minimo le reazioni avverse. La fitolisi è prodotta sotto forma di pasta, che viene diluita in acqua a temperatura ambiente immediatamente prima dell'uso. Se lo si desidera, è possibile aggiungere miele o un altro dolcificante. Il farmaco è usato in pediatria, anche per i neonati. L'uso indipendente dello strumento è inaccettabile, in quanto può portare a reazioni negative del corpo.

Avisan: una preparazione per le pietre

Lo strumento è progettato per alleviare lo spasmo muscolare. Grazie alla sua composizione promuove il progresso delle pietre e la loro facile uscita. Controindicazioni sono problemi con il sistema cardiovascolare e intolleranza individuale ai componenti. I possibili sintomi collaterali includono l'indigestione, ma questo non è un motivo per l'abolizione dei fondi. Il dosaggio corretto e la durata d'uso sono determinati dal medico curante.

"Artemizol"

Il farmaco ha proprietà volte a rimuovere le pietre dagli organi del sistema genito-urinario. Insieme al ricevimento di "Artemizola" si raccomanda di seguire una dieta per l'urolitiasi. Rilascio di forma - gocce, che vengono applicate a un pezzo di zucchero prima di prendere. La durata media del trattamento è fino a 20 giorni. Il dosaggio esatto e il tempo di ammissione sono determinati dal medico curante.

Farmaci e antibiotici per l'urolitiasi

I processi patologici nei reni sono sempre più diagnosticati con l'età. È molto importante quando compaiono i primi sintomi di urolitiasi, per rivolgersi a un urologo che sarà in grado di scegliere i farmaci giusti per il trattamento della litiasi. Con l'aiuto della terapia farmacologica è possibile prevenire le pericolose conseguenze e le complicanze della malattia.

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare si è liberato dei problemi renali con un metodo efficace. Ha controllato su se stessa - il risultato è al 100% - completo sollievo dal dolore e problemi con la minzione. Questo è un rimedio naturale alle erbe. Abbiamo controllato il metodo e abbiamo deciso di consigliarlo a te. Il risultato è veloce. METODO EFFICACE.

Informazioni generali

Gli urologi hanno identificato le patologie infettive e non infettive dei reni. I processi di natura infettiva si sviluppano a seguito dell'introduzione di agenti infettivi in ​​modo ascendente, sono il risultato di cistite, uretrite e altre malattie. Possono anche svilupparsi a seguito di infezioni in altri organi, mentre si spostano nei reni insieme al flusso sanguigno. Più spesso la donna soffre di tali malattie, l'uomo viene principalmente diagnosticato con complicanze e un grave decorso della tubercolosi.

I farmaci per l'urolitiasi sono selezionati in base alla fonte di infezione e al tipo di patogeno, alla durata del processo patologico e alla gravità dei sintomi.

I principali obiettivi degli effetti terapeutici sono:

  • liberarsi della causa della malattia - eliminazione del processo infiammatorio, dissoluzione e rimozione di sabbia e pietre;
  • eliminazione delle manifestazioni cliniche in modo che il rene riprenda le sue funzioni;
  • prevenzione dell'insorgenza di malattie in futuro (terapia immuno-rinforzante, terapia vitaminica).

antibiotici

Un antibiotico per l'urolitiasi è necessario per ottenere la massima efficacia dagli effetti terapeutici. Gli antibiotici usati nel trattamento dovrebbero avere le seguenti proprietà:

  • attività antimicrobica contro i patogeni;
  • eliminazione degli ostacoli nella resistenza dei microbi;
  • creazione di componenti attivi nelle urine e nei liquidi sanguigni.

I farmaci antibatterici utilizzati in terapia sono suddivisi in diverse categorie principali. Sono prescritti dagli urologi, dato il fattore scatenante nello sviluppo della malattia, la fase del suo sviluppo. La categoria dei fluorochinoloni è rappresentata dai seguenti agenti: Ciprofloxacina, Levofloxacina, Maxifloxacina. Un'altra categoria di farmaci sono i sulfamidici: biseptolo, sulfadimezina. Il gruppo di nitrofurani include: Furadonin, Furamag. Aminopenicilline includono: Ampicillina, Amoxiclav.
Attualmente, gli urologi hanno meno probabilità di essere prescritti aminopenicilline, nitrofurani e tetracicline, poiché gli agenti patogeni formano rapidamente resistenza a loro. Tutti i dosaggi e la durata del corso della terapia sono prescritti solo dal medico curante, data la gravità della malattia e la gravità dei sintomi. L'uso prolungato dell'antibiotico può causare resistenza agli agenti patogeni.

Droghe che dissolvono la pietra

L'urolitiasi viene anche trattata con l'aiuto di farmaci per la dissoluzione dei calcoli nei reni. Questi farmaci - citrati, riducono l'acidità delle urine. Se un alto livello di equilibrio acido-base nel corpo per lungo tempo, aiuta le pietre a dissolversi gradualmente. La durata del trattamento è dovuta al diametro delle pietre, in media la terapia dura almeno tre mesi (in alcuni casi fino a sette mesi).

antispasmodico

Al fine di curare i reni dalla urolitiasi, vengono utilizzati anche farmaci miotropici o neurotropi. Con il loro aiuto, viene eseguito un effetto rilassante sulla muscolatura liscia dei canali urinari, sullo sfondo del quale viene ripristinata la loro funzione. Gli antispastici sono anche usati se la colica renale peggiora. Con l'aiuto di farmaci antispasmodici si ottengono i seguenti risultati:

  • migliorare la microcircolazione del fluido ematico, poiché i vasi si dilatano dopo l'uso di droghe;
  • rimuovere il gonfiore nascosto dai tessuti;
  • per espandere il lume delle vie urinarie, in modo che le pietre vengano rimosse rapidamente e senza dolore.

I farmaci neurotropi prevengono lo spasmo muscolare liscio e le sensazioni spiacevoli, poiché sopprimono gli impulsi nervosi che stimolano la contrazione del tessuto muscolare liscio. Questi farmaci comprendono: Platifillina, Scopolamina.

I farmaci miotropici hanno un effetto rilassante sulle fibre muscolari, a causa di ciò, lo spasmo viene rimosso. L'effetto di tali farmaci in media non dura più di tre ore, quindi vengono prescritti due o tre volte al giorno. I farmaci più comuni in questa categoria sono: No-spa, Papaverine, Eufillin, Dibazol. L'urolitiasi viene spesso trattata con No-shpy, è un farmaco sicuro per il corpo, agisce rapidamente. Per gli urologi, i farmaci miotropici per l'urolitiasi acuta vengono prescritti sotto forma di contagocce per somministrazione endovenosa al mattino e alla sera, quindi si intorpidiscono rapidamente.
Efficace è la droga, il cui nome è Tamsulosina. Riduce il tono muscolare, migliora la funzione del detrusore. È prescritto una volta al giorno. Non può essere usato per gravi malattie del fegato e in presenza di malattia ipertensiva. Quando la colica renale, che è accompagnata da urolitiasi, vengono utilizzati analgesici-antispastici: Maksigan, Spazmalgon, Trigan. Ha nominato una compressa due volte al giorno.

Droghe diuretiche

Il farmaco diuretico è necessario per ripristinare la normale funzionalità epatica, per rimuovere i patogeni più velocemente, per rimuovere i calcoli durante l'esacerbazione della urolitiasi. I diuretici differiscono nel principio di azione. I più comuni sono: Furosemide, Torasemide, Diuver. Ma più spesso, gli urologi preferiscono prescrivere diuretici di origine vegetale. Le piante medicinali sono miti, sono sicure, non ci sono reazioni avverse. Più spesso nella loro composizione contengono: uva ursina, seta di mais, boccioli di betulla.
I preparati a base di erbe con le erbe elencate non solo hanno proprietà diuretiche, ma sono anche antisettici. Vengono prescritti corsi per 14 giorni, dopo di che fanno una pausa in un mese e lo riprendono. Un leggero effetto diuretico ha un tè ai reni.

antidolorifici

Gli analgesici, che sono usati per curare l'urolitiasi, appartengono alla categoria degli acidi alcanoici o al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei. Allevia il dolore, elimina l'infiammazione. I farmaci antinfiammatori non steroidei includono: Diclofenac, Indomethacin, Ibuprofen.
Tali farmaci possono essere utilizzati per lungo tempo. Un altro farmaco efficace per il trattamento dell'ICD è Baralgin. Anestetizza e dilata i vasi sanguigni. I suoi urologi prescrivono più spesso di altri farmaci.

Medicinali a base di erbe

Quando si prescrive la terapia, i medici raccomandano inoltre l'uso di medicinali a base di erbe. Aiutano a curare le malattie e prevenire le loro esacerbazioni in futuro. I più popolari di questa categoria sono: Canephron, Cyston, Urolesan, Gentos, Fitolysin.
Canephron è un efficace farmaco antinfiammatorio, diuretico e antispasmodico. Con esso, lo schiacciamento delle pietre avviene più velocemente. Solo un tale effetto terapeutico si verifica dopo l'uso prolungato dello strumento. Ripristina anche la funzione renale, allevia il dolore, allevia l'infiammazione. Dopo l'inizio della terapia, la persona si sente sollevata dopo alcuni giorni. Come parte di Canephron contiene queste piante: Rosemary, Centaury, Lovage. Il farmaco anti-infiammatorio è prodotto sotto forma di compresse (per i pazienti di età superiore a sette anni), gocce (per i pazienti di età inferiore ai 7 anni). La durata del trattamento è di 60 giorni.
La base di Tsiston contiene piante medicinali e mummia. Ha una proprietà battericida, aumenta le difese naturali del corpo e previene la formazione del tartaro. Spesso prescritto nel trattamento di farmaci antibatterici. Può essere usato come un farmaco profilattico. Le dosi raccomandate sono due unità al mattino e alla sera.

La nefrolitina è un farmaco moderno per l'urolitiasi. La sua base contiene: propoli, radice di liquirizia, orecchie d'orso, foglie di mirtillo rosso, erba di montanaro. Ha le seguenti proprietà:

  • un diuretico;
  • anti-infiammatori;
  • ristoratore.

Poiché gli ingredienti attivi elencati sono presenti nella composizione, il farmaco viene prescritto con cautela durante l'infanzia e durante il trasporto del bambino. La durata della terapia è di almeno tre settimane.
Secondo le sue proprietà, è identico alle preparazioni di cui sopra, solo la sua forma di rilascio è incolla, contiene le seguenti piante medicinali:

  • Coda di cavallo;
  • buccia di cipolla;
  • Fieno greco;
  • prezzemolo;
  • wheatgrass;
  • uccello dell'altopiano;
  • Lovage.

Contiene anche estratti essenziali, olio di pino. Un cucchiaino di pasta è mescolato in un bicchiere di acqua leggermente riscaldata. Per ottenere un effetto duraturo, prendere Fitolysin richiede due mesi. Con il suo aiuto vengono eseguiti terapia e prevenzione dei processi patologici negli organi del sistema urinario.
Tutti i rimedi a base di erbe non sono destinati ad essere indipendenti per il trattamento di qualsiasi malattia renale. Devono essere assunti con altri medicinali prescritti da un medico. In ogni caso, viene prescritto un diverso regime di trattamento, tutti gli appuntamenti vengono effettuati solo dopo una diagnosi preliminare.
È anche importante svolgere attività per rafforzare il sistema immunitario del corpo. Per questo, i medici prescrivono farmaci immunomodulatori, complessi multivitaminici, in cui sono presenti anche microelementi (calcio, potassio, sodio). Quindi le funzioni protettive naturali del corpo saranno meglio in grado di resistere agli agenti infettivi e virali che possono causare processi infiammatori negli organi del sistema urinario. Per prevenire la formazione di pietre e sabbia nei reni, è importante una corretta alimentazione e il rispetto del regime di bere.

È possibile sconfiggere la malattia renale grave!

Se i seguenti sintomi ti sono familiari di prima mano:

  • mal di schiena persistente;
  • difficoltà a urinare;
  • violazione della pressione sanguigna.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Cura la malattia è possibile! Segui il link e scopri come lo specialista consiglia il trattamento.

Medicina per calcoli renali

L'urolitiasi o urolitiasi (urina greca + pietra di litio) è una malattia cronica caratterizzata da alterazioni dei processi metabolici nel corpo, alterazioni dei reni e delle vie urinarie per formare calcoli urinari. Le cause principali di questa patologia sono il metabolismo alterato dell'acido ossalico, il metabolismo del calcio purinoso o fosforo, l'infezione dei reni e delle vie urinarie, difetti anatomici congeniti o acquisiti, tumori del tratto urinario, che portano a minzione ridotta, ecc. La diffusione della urolitiasi è facilitata dalle condizioni di vita: ipodynamia, che porta a compromissione del metabolismo del calcio-fosforo; cambiamento nella natura della nutrizione nella direzione di aumentare la percentuale di proteine ​​nel cibo, elevato consumo di purine che costituiscono montone, maiale, soia e altri prodotti simili. Fattori come età, sesso, razza, condizioni climatiche, geografiche e di vita, professione e caratteristiche genetiche ereditarie predispongono anche al verificarsi di questa malattia.

L'apparizione dei primi sintomi di urolitiasi avviene di solito nell'età più efficiente nell'intervallo tra 20 e 50 anni. C'è una certa predominanza delle donne, che è associata a una maggiore incidenza di malattie infettive delle vie urinarie, che sono fattori predisponenti alla formazione di una pietra, spesso corallo, che può raggiungere dimensioni enormi.

Per i bambini e gli anziani, la formazione di calcoli alla vescica è tipica, e nelle persone di mezza età - la formazione di calcoli renali e ureteri. Un po 'più spesso le pietre sono localizzate nel rene destro. In presenza di pietre nelle cavità del rene, si verifica atrofia del midollo del parenchima renale. Questo è particolarmente pericoloso in presenza di tali pietre in entrambi i reni (le lesioni bilaterali dei reni rappresentano circa 1/5 di tutti i casi di urolitiasi). La forma più comune di urolitiasi è la malattia renale.

I segni soggettivi di urolitiasi sono, ovviamente, dolorosi, noiosi, doloranti, costanti, occasionalmente acuti, dovuti alla colica renale. Può esserci un decorso asintomatico a lungo termine della malattia, in particolare con le pietre di corallo, e i primi segni della malattia possono essere rilevati solo sulla base dei dati delle analisi delle urine. La colica renale può essere la sua prima manifestazione e si verifica in 2/3 dei pazienti, il più delle volte con calcoli mobili di piccole dimensioni, specialmente negli ureteri. La lombalgia appare improvvisamente, è molto intensa, si muove lungo gli ureteri verso l'area inguinale. Al culmine dell'attacco possono essere nausea, vomito, feci ritardate, minzione falsa. Con colica renale, debolezza, palpitazioni, sete, secchezza delle fauci, febbre, brividi. Nelle urine - i leucociti, gli eritrociti, le proteine, nel sangue aumenta il numero dei leucociti.

Il quadro clinico della urolitiasi nei pazienti anziani è meno pronunciato: la colica renale si verifica 3 volte meno frequentemente rispetto ai giovani, e in quasi il 30% delle percentuali c'è un decorso della malattia senza dolore, a causa di una diminuzione del tono delle vie urinarie.

Il trattamento della urolitiasi può essere effettuato in modo conservativo o operatorio, a seconda dei fattori eziologici identificati, dei disturbi metabolici, delle condizioni urodinamiche, della funzionalità renale, del pH urinario e delle complicanze. La prognosi dipende da quanto sia possibile identificare ed eliminare i fattori eziologici della formazione di calcoli, nonché dalla presenza di complicanze e dall'efficacia del trattamento chirurgico e conservativo.

Nella terapia conservativa, si distinguono le seguenti aree:

1) identificazione e correzione dei disturbi metabolici;

2) terapia anti-infiammatoria;

3) effetti sull'emodinamica d'organo;

Un paziente predisposto all'urolitiasi è raccomandato per fare passeggiate, preferibilmente in aria fresca, che migliora la circolazione sanguigna e l'urodinamica. È necessario aderire ad una dieta razionale, poiché solo una corretta alimentazione contribuisce al ripristino del metabolismo.

Per la corretta scelta del trattamento, è necessario stabilire la natura delle pietre. Per composizione chimica, i principali tipi di pietre possono essere suddivisi in calcio contenenti (ossalato di calcio, fosfati di calcio, misto - 70%), calcoli infettivi (struvite, fosfato-ammonio-magnesio -15-20%), calcoli di acido urico - 5-10%. Le pietre che occupano l'intera pelvi renale sono chiamate coralli. Nel 65-75% dei casi si osservano calcoli di calcio, nel 15-18% - misti, contenenti magnesio, ammonio e fosfato di calcio, nel 5-15% - urato. Il rapporto tra le pietre di diversa composizione chimica nei pazienti è disuguale e dipende dalla zona climatica-geografica, dalle condizioni ambientali, dal contenuto di sale nell'acqua potabile e dai prodotti alimentari, dalla dieta e dall'età. Nella vecchiaia, le pietre di urato e fosfato sono rilevate più frequentemente, in giovani pietre ossalate.

Che tipo di pietra è possibile dissolvere?

Le pietre che consistono solo di acido urico (urati) possono quasi sempre essere sciolte mediante terapia alcalinizzante orale con miscele di citrato (uralite U, blemarina, leuran, magurite, ecc.) O soluzione di bicarbonato di potassio. Le soluzioni devono essere preparate al momento, utilizzate in 10 ml 3 volte al giorno. La terapia con miscele di citrato per 2-3 mesi porta spesso alla completa dissoluzione di queste pietre, ma deve essere eseguita con una soddisfacente funzionalità renale, urodinamica e assenza di pielonefrite. Il dosaggio dei farmaci citrato è individuale ed è regolato nel corso del trattamento a seconda del pH delle urine (è necessario mantenere un pH di 6,2-6,9). Una forte alcalinizzazione delle urine porta alla precipitazione di sali fosfatici che, avvolgendo gli urati, impediscono la loro dissoluzione.

Il trattamento conservativo dei pazienti con uraturia e uraturia è anche finalizzato a limitare il consumo di prodotti contenenti purine (cacao, caffè, cioccolato, fegato, carne) - la proporzione di proteine ​​nel cibo non deve essere superiore a 1 g per 1 kg di peso del paziente. L'esclusione dalla dieta di carne, pesce, grassi vegetali che favoriscono l'ossidazione delle urine, è giustificata dal fatto che in questo gruppo di pazienti la quantità di citrati nelle urine è ridotta, il che causa la cristallizzazione dell'acido urico. Allo stesso tempo, si consiglia di aumentare il volume di assunzione di liquidi a 2-2,5 litri al giorno.

I principi di trattamento per i calcoli di cistina sono gli stessi di quelli di urato.

Con i calcoli di ossalato, è necessario limitare la somministrazione di acido ossalico. La dieta consiste nell'eliminare il consumo di prodotti contenenti acido ossalico e acido citrico (lattuga, spinaci, acetosa, patate, latte, pepe, rabarbaro, legumi, uva spina, ribes, fragole, agrumi, ecc.). Oltre a limitare i prodotti con un alto contenuto di sali di ossalato, i sali di magnesio vengono prescritti 150 mg 2-3 volte al giorno. I sali di magnesio "legano" i sali di ossalato nell'intestino e riducono il loro contenuto nelle urine.

Nei pazienti con iperuricuria, può verificarsi un miglioramento quando si prescrive una dieta con restrizione delle purine. Tuttavia, solo correggere la dieta potrebbe non essere sufficiente. Per ridurre la sintesi di acido urico, viene utilizzato allopurinolo, 0,1 g 2-3 volte al giorno. La terapia deve essere sotto il controllo dei livelli sierici di acido urico. La sua capacità di ridurre la frequenza di recidive e calcoli costituiti da ossalato di calcio è stata dimostrata.

Con fosfaturia e fosfati, l'urina è alcalina. Si raccomanda di limitare il contenuto di calcio negli alimenti (latticini, patate, uova), escludere prodotti e medicine urine alcalinizzanti (limoni, alcali). Mostra prodotti che promuovono l'ossidazione delle urine. Questa è carne, pesce, grassi, oli vegetali, burro. Per cambiare la reazione alcalina dell'urina nella direzione dei farmaci acidi prescritti: cloruro di ammonio, metionina 0,5 g 3-4 volte al giorno, acido ascorbico, acido borico, acido benzoico 0,2 g 2-3 volte al giorno.

Una soluzione di urina satura è la base della formazione di calcoli. Pertanto, i pazienti con acido ossalico e calcoli di acido urico aumentano la diuresi. Nella fosfaturia, la diuresi non è raccomandata, poiché il pH delle urine (alcalosi) aumenta, contribuendo alla formazione di calcoli di fosfato e carbonato. Il più comunemente usato e probabilmente il farmaco più studiato è l'idroclorotiazide, che è la più efficace in questi casi.

Nei pazienti con alterazioni e variazioni nella composizione chimica dei sali urinari, la nutrizione deve essere variata, ma con una restrizione dei prodotti che contribuiscono alla formazione di calcoli.

In presenza di pietre che hanno una tendenza all'auto-scarica, usare farmaci contenenti terpeni (cstenalici, artemizol, enatenin, avisan, ecc.). Questi farmaci hanno un effetto batteriostatico, antispasmodico e sedativo. Causando iperemia del rene, migliora la circolazione sanguigna renale e aumenta la diuresi; inoltre, allevia lo spasmo dei muscoli lisci del bacino e degli ureteri. Allo stesso tempo, queste droghe migliorano la peristalsi, contribuendo allo scarico delle pietre. Allo stesso tempo, i terpeni puri hanno un effetto batteriostatico sulla flora microbica. Nel nostro paese, la complessa preparazione cecoslovacca cecoslovacca è stata ampiamente utilizzata. Cysteenal e artemizol sono prescritti 4-5 gocce su zucchero 30-60 minuti prima dei pasti 3 volte al giorno (per colica renale, 20 gocce ciascuno).

Enatin - contiene 1 capsula di menta piperita 0,17 g, olio terpenico purificato, 0,0341 g, olio puro, 0,25 g, olio d'oliva, 0,9205 g, zolfo purificato, 0,0034 g Assegnare 1 g ciascuno in capsule 3- 4 volte al giorno.

L'olimetina è simile per composizione e azione all'eninina. Disponibile in capsule da 0,5 g. Entrambi i farmaci vengono presi 1 capsula 3-5 volte al giorno per 7-15 giorni.

Spasmotsistenal consiste di oli essenziali, alcaloidi, belladonna. In caso di colica renale, vengono prescritte 20 gocce una volta, nel periodo interictale - 3-5 gocce per zucchero 3 volte al giorno.

La rovatinex è costituita da sostanze essenziali e oleose (pinene, canfene, terpene puro, fencholo, rubio-glucoside, ecc.); assegnato allo stesso modo di cystenal.

Canephron deve essere assunto entro 4 settimane da 50 gocce o 2 compresse 3 volte al giorno, il che porta a un miglioramento delle condizioni generali, a una maggiore scarica dei cristalli di sale urinario con un miglioramento del colore delle urine, nonché alla normalizzazione degli indicatori dell'analisi generale di urina, acido urico, calcio-fosforo scambio, urea, creatinina.

Cystone è un farmaco combinato di origine vegetale che regola l'equilibrio cristallino colloidale delle urine. Il farmaco favorisce la rimozione di piccole pietre, così come l'acido urico, ha un effetto diuretico e antimicrobico. È indicato per l'urolitiasi e la pielonefrite calcificata. Assegnato a 2 compresse 2-3 volte al giorno.

La fitolisi (Polonia) è costituita da terpeni e altri oli essenziali contenenti flavina, inositolo, saponine, glucosidi, cineolo, camphen, ecc. Il farmaco ha un effetto antispasmodico, diuretico e batteriostatico. A causa delle saponine, la tensione superficiale dei colloidi protettivi si riduce e vengono emulsionati, il che complica la formazione di sabbia urinaria e calcoli renali. È una buona anti-recidiva nel periodo postoperatorio. Disponibile in provette da 100 g. Un cucchiaino di pasta in 1/2 tazza di acqua dolce viene assunto 3-4 volte al giorno dopo i pasti. Il farmaco è ben tollerato e può essere assunto per lungo tempo.

Nieron (FRG) contiene la tintura di ammonio (2 ml), tintura di tintura di tintura (2 ml), macinino (1 ml), calendula (1 ml), acido ossalico (1 ml). Nieron migliora l'apporto di sangue ai reni, allevia lo spasmo dei muscoli lisci, lisando il muco e la matrice proteica, aumenta la motilità del tratto urinario, aumenta la diuresi e ha un effetto batteriostatico. Disponibile in flaconi da 10-20 ml. Assegnato a 30 gocce 3 volte al giorno dopo i pasti per 1-2 mesi. L'effetto benefico aumenta notevolmente se il nieron viene assunto in combinazione con il tè al nieron (Nieron-Tea). Sul vetro prendi due cucchiaini di tè e versa acqua bollente. L'infusione è necessaria per bere non più tardi di 5 minuti. E 'più opportuno usarlo dopo la rimozione chirurgica della pietra come rimedio anti-infiammatorio e anti-ricaduta.

Uralite (Germania). Contiene tinture di madder (0,55 g), zamaniha (0,6 g), fiore di arnica (0,1 g), magnesia fosfato (0,222 g), mughetto (0,025 g). Disponibile in compresse. Assumere 2 compresse 3-4 volte al giorno.

Nephrolite (FRG). Contiene estratto di madder (0,065 g), estratto di mughetto, kellin (0,005 g), salicilamide (0,0775 g), acido solfamminobenzoico (0,0125 g), acido glucuronico (0,005 g), acido ialuronico di potassio (0,00025 g ). Disponibile in compresse da 200 e 600 pezzi. nel pacchetto. 2 compresse sono prese 3 volte al giorno dopo i pasti per 1-2 mesi.

L'estratto secco di madera, con proprietà diuretiche e antispasmodiche, ossida l'urina; applicare 2-3 compresse per mezzo bicchiere di acqua tiepida 3 volte al giorno. Per ossidare l'urina, è possibile assegnare all'acido cloridrico (cloridrico) 10-15 gocce per mezzo bicchiere d'acqua 3-4 volte al giorno con i pasti, cloruro di ammonio 0,5 g 5-6 volte al giorno.

Un attacco di colica renale può essere interrotto da una procedura termica (bagno, bottiglia di acqua calda) in combinazione con antispastici (drotaverina, ecc.). L'appuntamento con atropina, platifillina, metacina, papaverina, arpenal, spasmolitina (difacil), alogenuro, ma sputi, antistaminici dimedrol, pipolfen e altri farmaci devono essere effettuati in alcune combinazioni che aumentano l'effetto spasmolitico. In assenza di effetto, vengono iniettate iniezioni di antidolorifici e antispasmodici (5 ml di metamizolo sodico per via intramuscolare o endovenosa, 0,1% atropina in 1 ml con 1 ml di soluzione omnoponica all'1,2% o sottocutanea, sottocute, soluzione 0,2% di platiflilina in 1 ml per via sottocutanea, papaverina cloridrato (0,02 g, 2-3 volte al giorno, per via orale).

Uno dei migliori farmaci per il trattamento della colica renale è la barlagina. Questo farmaco ha l'effetto migliore quando somministrato per via endovenosa 5 ml e l'iniezione può essere ripetuta se necessario. Il suo uso è possibile e 1-2 compresse 3-4 volte al giorno in combinazione con altri farmaci. È razionale prescrivere baralgin con avisan - 0,05 g ciascuno (1 compressa) o 0,04 g ciascuno (1 compressa). Lo spasmalgon ha un effetto simile (viene prescritto 1-2 compresse 2-3 volte al giorno). Con la colica renale, la spadolzina viene prescritta per 1 candela nell'ano 1-4 volte al giorno. Trigan, spazgan, maxigan sono usati.

Tabella 1. Farmaci da prescrizione usati per il trattamento della urolitiasi (ICD). Elenco A

Farmaci per urolitiasi

Che tipo di farmaci possono trattare l'urolitiasi

I preparativi per il trattamento della urolitiasi sono prescritti dagli urologi, tenendo conto della gravità del processo patologico, della presenza di colica renale, dell'infiammazione e del tipo di calcolo. Le medicine, di regola, sono scelte singolarmente, prendendo in considerazione tutti i dettagli della patologia in ogni caso individuale. Di solito, gli specialisti includono componenti antibatterici nel regime di trattamento, eliminando l'infiammazione infettiva nei reni e nelle vie urinarie e riducendo il gonfiore del parenchima.

  • Moderne droghe per la dissoluzione delle pietre e per l'espulsione di pietre
  • La dipendenza dell'efficacia della terapia con solventi sul tipo di pietre e sulla loro composizione
  • Antibiotici nel trattamento dell'ICD
  • Terapia anti-infiammatoria
  • Quale antidolorifico è meglio preferire?
  • Droghe diuretiche

La prescrizione di farmaci per la correzione del processo patologico è preceduta da una diagnosi approfondita con la determinazione del tipo di calcolo, la loro composizione e dimensione. Sulla base dei risultati, i medici distinguono diversi tipi di pietre, in base al loro contenuto chimico:

  • pietre contenenti potassio, che sono a base di fosfati e ossalati, che formano formazioni durevoli che sono difficili da schiacciare da un punto di vista medico;
  • pietre formate dall'esposizione agli agenti infettivi delle urine che vengono distrutti con l'aiuto di farmaci che promuovono l'alcalinizzazione delle urine;
  • pietre di acido urico, che necessitano di un ambiente alcalino.

La terapia mirata alla dissoluzione e allo schiacciamento dei calcoli renali ha diversi obiettivi importanti:

  • ridurre la dimensione delle pietre, che consentirà loro di uscire delicatamente attraverso il tratto urinario;
  • normalizzazione dei processi metabolici, aiutando a prevenire la formazione di nuove pietre e ad aumentare quelle esistenti;
  • eliminazione dell'infiammazione nell'area renale ed eliminazione dell'edema locale dei tessuti molli;
  • impatto e normalizzazione della dinamica emodinamica locale;
  • rafforzare l'immunità e la stimolazione dei meccanismi di supporto del corpo umano.

Il trattamento della urolitiasi con l'aiuto di medicinali è indicato per i pazienti nei seguenti casi clinici:

  • con la dimensione delle pietre fino a 0,6 cm di diametro, che non sono in grado di interrompere la normale urodinamica e bloccare il tratto urinario;
  • frequente colica renale produttiva, che dura non più di un giorno ed è ben ormeggiata con medicine;
  • la presenza di sabbia nei reni;
  • Urats, la cui dimensione è valutata come critica;
  • aderenza della microflora patogena con lo sviluppo di un processo infettivo nel parenchima renale.

Moderne droghe per la dissoluzione delle pietre e per l'espulsione di pietre

I concimi di dissoluzione dei farmaci per l'urolitiasi dei reni sono la base del trattamento di una condizione patologica. La medicina moderna ha una serie di farmaci che gradualmente dissolvono le formazioni pietrose, che consente loro di lasciare liberamente il sistema dei tubuli renali. Tra i più popolari tra i medici e i loro pazienti sono i farmaci con un simile meccanismo d'azione, Allopurinolo, Metionolo, soluzione di Blemarin, Magurlita, così come acido benzoico e borico, cloruro di ammonio dovrebbe essere evidenziato.

Sfortunatamente, tale terapia non sempre consente di ottenere l'effetto atteso, che si spiega con le peculiarità della composizione chimica delle pietre o problemi con l'assorbimento dei farmaci. Con questo scenario, gli specialisti suggeriscono ai pazienti di sfruttare le forme di farmaci che espellono le pietre che sono attualmente considerate il più efficaci possibili in relazione ai calcoli renali. Per trattare urolitiasi in modo simile è consentito solo se il paziente ha calcoli, il cui diametro non supera i 6 mm. Se tutto è fatto correttamente, allora il paziente può aspettarsi che dopo il primo ciclo di terapia, circa 2/3 delle formazioni rocciose e sabbia lascerà.

Il mezzo più efficace per combattere l'urolitiasi, contribuendo alla rapida rimozione di calcoli dai reni, è considerato come:

  • che colpisce gli alfa-adrenorecettori degli ureteri Progesterone, riduce il tono muscolare della membrana centrale e espande il diametro dei passaggi;
  • Glucagone miorilassante rilassante, che rilassa le fibre muscolari degli ureteri e facilita il facile movimento delle pietre lungo il loro lume;
  • alfa-bloccanti, rilassanti fibre muscolari lisce degli ureteri;
  • bloccanti dei canali Ca-in, la cui azione è finalizzata a rimuovere lo spasmo, che aumenta la probabilità di passaggio non ostruito di pietre attraverso gli ureteri;
  • forme di dosaggio antinfiammatorio non steroidei che alleviano il dolore e riducono il gonfiore dei tessuti locali.

La presenza di piccole pietre è un'indicazione assoluta per stimolare la loro scarica indipendente. Oltre ai mezzi di espulsione delle concrezioni elencati, nella moderna pratica medica, i medici usano una tecnica con l'uso di farmaci contenenti terpeni. I composti chimici di questa serie hanno un marcato effetto antispasmodico, sono dotati di qualità sedative e sono in grado di influenzare la flora microbica a causa dell'attività batteriostatica.

I terpeni sono forme mediche comuni e ben conosciute che presentano una serie di innegabili vantaggi, che rendono possibile quasi sempre fare una scelta a loro favore:

  • aumentare la quantità giornaliera di urina;
  • contribuire al miglioramento dell'afflusso di sangue e della microcircolazione negli organi urinari;
  • avere un effetto batteriostatico;
  • elimina la spasticità della muscolatura liscia del tratto urinario;
  • migliora l'attività peristaltica dei percorsi lungo i quali si muovono le pietre.

Tra i farmaci più popolari di questa serie dovrebbero essere evidenziati:

  • Palin, che ha un marcato effetto antibatterico;
  • Pasta di fitolizina, che viene prescritta principalmente nel periodo postoperatorio, come farmaco che previene il ripetersi della malattia;
  • Canephron - fitoterapia che migliora le condizioni generali del paziente e migliora lo scarico di piccole formazioni;
  • compresse efficaci di pietre Enatin e Olimetin;
  • La cistina è una medicina a base di componenti vegetali che promuove l'escrezione di acido urico in eccesso dal corpo, che prende parte alla formazione di calcoli.

La dipendenza dell'efficacia della terapia con solventi sul tipo di pietre e sulla loro composizione

A quale tipo di pietre diventa possibile la loro completa dissoluzione? Perfettamente suscettibile alle pietre di dissoluzione della droga costituite da sali di acido urico, cioè urati. Per liberarsi da tali formazioni, viene utilizzato un regime terapeutico per l'alcalinizzazione delle urine mediante miscele di citrato o bicarbonato di potassio. Prima di iniziare questo trattamento, il medico deve assicurarsi che non vi siano controindicazioni per i pazienti, tra cui la pielonefrite nella fase acuta, la compromissione della funzionalità renale e il cattivo stato di urodinamica.

Le soluzioni di citrato devono essere preparate immediatamente prima del loro utilizzo. Adeguato è il dosaggio di tali farmaci nella quantità di 10 ml tre volte al giorno. Un tale regime di trattamento consente di ottenere il risultato desiderato sotto forma di eliminazione del tartaro entro 3-4 mesi dall'inizio della terapia. I farmaci citrato devono essere assunti sotto il controllo del pH delle urine, che non deve superare 6,3-6,8.

È importante ricordare che la dissoluzione dei calcoli di urato con preparati medicinali richiede sempre un rinforzo sotto forma di adesione a una dieta speciale con prodotti di restrizione, che includono le basi purine. L'ossidazione delle urine contribuisce all'esclusione del loro menù giornaliero di carne, olio vegetale, cacao, cioccolato e caffè. In parallelo, dovresti bere molti liquidi (circa 2,5-3 litri al giorno per un adulto).

Antibiotici nel trattamento dell'ICD

Molto spesso, l'urolitiasi è accompagnata dall'aggiunta di microflora batterica, che provoca l'infiammazione del parenchima renale e gradualmente la distrugge. Ecco perché quando si determinano i calcoli nei reni, è consigliabile utilizzare farmaci antibatterici che eliminano i focolai di infezione e hanno un potente effetto anti-infiammatorio. Più spesso, i medici prescrivono antibiotici dai seguenti gruppi:

  • fluorochinoloni ("Ofloxacina", "Lomifloxacina"), che sono mezzi efficaci per combattere agenti infettivi;
  • aminoglicosidi ("gentamicina", "amikacina") - farmaci che violano la sintesi di proteine ​​nei batteri, impedendo in tal modo la loro crescita e riproduzione;
  • cefalosporine ("Cefazolin", "Cefepine") - antibiotici, che hanno quattro generazioni di farmaci con diversa attività contro i batteri di una particolare specie.

Va notato che la completa riabilitazione della fonte di infezione nel rene con urolitiasi è impossibile, soprattutto se il calcolo viola l'urodinamica. Pertanto, la terapia antibatterica si svolge come preparazione preoperatoria e per la prevenzione delle complicanze infettive nel periodo postoperatorio.

Terapia anti-infiammatoria

L'indicazione diretta per la nomina di farmaci anti-infiammatori non steroidei per l'ICD è la presenza di un processo infiammatorio nei tessuti renali con tutte le sue conseguenze, cioè dolore, gonfiore del parenchima, disuria e simili. I preparati provenienti dai gruppi di FANS raramente causano reazioni negative dagli organi interni e hanno effetti quali:

  • sollievo dal dolore;
  • normalizzazione degli indicatori di temperatura;
  • eliminazione di edema locale;
  • miglioramento di passability di mochetochnik.

Si raccomanda l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei solo dopo la prescrizione del medico curante.

Quale antidolorifico è meglio preferire?

La terapia del dolore è un punto importante nel trattamento delle esacerbazioni della nefrolitiasi, che sono accompagnate da un intenso dolore alla regione lombare e all'addome, provocato dalla colica renale. Quando si fanno avanzare i calcoli lungo gli ureteri, è impossibile fare a meno della correzione medica del dolore. Per il sollievo dal dolore, gli urologi usano farmaci analgesici e antispastici, che eliminano efficacemente il sintomo patologico, ma hanno un diverso meccanismo di azione. Spesso i medici preferiscono combinare l'assunzione di questi farmaci per migliorare l'effetto analgesico.

I farmaci antispasmodici per l'urolitiasi possono eliminare lo spasmo muscolare e quindi alleviare una persona dal dolore debilitante che complica la promozione di calcoli lungo il tratto urinario. Si consiglia l'uso di antispastici in periodo acuto sotto forma di iniezioni, ma in loro assenza è consentito l'uso di preparati in forma di compresse. Di regola, nella pratica terapeutica, il sollievo della colica renale avviene per iniezione intramuscolare al paziente But-shpy o Spasmalgona.

Quando si verifica un attacco di colica renale, i medici prescrivono analisti farmacologici di natura narcotica e non narcotica. Le preparazioni di oppio includono la nota papaverina, che rimuove lo spasmo dei muscoli lisci e blocca l'attività dei recettori del dolore. L'analgesico non narcotico più popolare è Baralgin, che può essere somministrato per via intramuscolare e endovenosa. Nel periodo tra gli attacchi, le persone che soffrono di urolitiasi non dovrebbero rilassarsi, in attesa del prossimo episodio della malattia. Nel kit di pronto soccorso di tali pazienti, ci dovrebbero essere certamente farmaci in grado di eliminare rapidamente i sintomi della colica, che ha le proprietà di apparire improvvisamente sullo sfondo del completo benessere.

Droghe diuretiche

La funzione renale prevede la filtrazione continua del sangue e l'escrezione di vari metaboliti, sali metallici, tossine e simili dal corpo con l'urina. Se il rene non riesce a far fronte alle sue responsabilità, il liquido si accumula nel suo parenchima e provoca lo sviluppo di edema. È questa violazione che è una delle prime manifestazioni di disfunzione del principale organo urinario e un segnale che è tempo di visitare uno specialista per diagnosticare malattie che hanno causato un deterioramento della salute generale.

È consigliabile nominare diuretici con piccole pietre, che non sono capaci di creare una situazione con blocco del tratto urinario. Anche per tale terapia, la composizione delle pietre e la loro capacità di dissolvere sono di grande importanza. I farmaci diuretici risparmiatori di potassio sono prescritti ai pazienti inclini alla formazione di fosfati o calcoli di calcio. Mentre gli ossalati richiedono l'uso di diuretici di natura tiazidica.

Qualsiasi farmaco diuretico per l'urolitiasi può essere sostituito da rimedi erboristici sotto forma di decotto a base di erbe o tintura. Va ricordato che i farmaci con effetto diuretico possono essere utilizzati solo con il permesso del medico curante e dopo aver scoperto tutte le sfumature della malattia, oltre a valutare i rischi di sviluppare le sue complicanze.

Non va dimenticato che il trattamento dell'ICD dovrebbe essere complesso, quindi la terapia farmacologica da sola non è sufficiente in questo caso. I pazienti che soffrono di formazione di calcoli, dopo una correzione medica, sono obbligati a sottoporsi a un trattamento di sanatorio-resort con trattamento di acque minerali sotto controllo di laboratorio del metabolismo coinvolto nella formazione del calcolo.

Cosa fare se la pietra è bloccata nell'uretere e nel trattamento

In rari casi, le pietre si formano direttamente nell'uretere. Col tempo, la malattia non curata minaccia di complicazioni gravi: pielonefrite, cistite. Nella posizione del calcolo sono formati piaghe da decubito, perforazioni.

Vedi anche: Come rimuovere efficacemente la pietra dall'uretere

Come riconoscere la malattia

La presenza di urolitiasi può essere diagnosticata indipendentemente a casa. Come capire che la pietra è bloccata nell'uretere? Per questo è necessario conoscere i sintomi della malattia:

  1. Dolore addominale inferiore Se senti un forte dolore al pube, allora questo è un segno sicuro della malattia.
  2. Minzione frequente. Urge è osservato dopo il sollevamento pesi, camminare intensamente o agitazione.
  3. Lo svuotamento non si verifica fino alla fine. Durante la minzione il getto viene interrotto e il liquido rimane nella vescica. Puoi sbarazzartene solo cambiando la posizione del corpo.

Quando crescita calcoli urolitiasi peculiare. Ci sono casi in cui la pietra è bloccata nell'uretere e ha bloccato completamente l'uretra. Può essere svuotato solo in posizione supina.

Se ti trovi in ​​uno dei sintomi, contatta immediatamente il tuo medico per fare una diagnosi qualitativa e tempestiva.

Vedi anche: Come schiacciare le pietre nell'uretere a casa

Perché si formano le pietre ureterali?

I medici combinano le cause delle pietre ureterali in gruppi separati. I più comuni sono:

  1. Minzione compromessa Conseguenze - ristagno di urina, che porta alla formazione di cristalli di sale, crescendo in pietre.
  2. Disturbo del sistema nervoso. Qualsiasi disturbo nel sistema nervoso influisce sul processo di minzione.
  3. Infiammazioni nella vescica, che possono peggiorare durante la radioterapia.
  4. Corpo estraneo Un oggetto estraneo nella vescica provoca la formazione di una pietra nell'uretere.
  5. La discesa della vescica, si applica principalmente alle donne.
  6. Intervento chirurgico
  7. Un calcolo nei reni può facilmente penetrare nella vescica.

Questo elenco può essere integrato e ampliato, ma è necessario sbarazzarsi di pietre nell'uretere il più presto possibile.

trattamento

Se hai febbre, dolore acuto, urina mista a sangue, difficoltà a urinare, dovresti consultare immediatamente un medico. Dopo una diagnosi completa, sei ricoverato in ospedale.

E poi ti chiedi: come rimuovere il calcolo senza danni alla salute?

Se la pietra è piccola e il medico decide che può smettere da solo, allora prescrive un trattamento conservativo. Lo specialista seleziona la dieta giusta per il tuo tipo di pietre. La tisana può integrare il cibo, in particolare l'equiseto, l'erba è mezza caduta. Inoltre, Phytolysin, Canephron, Cyston sono prescritti per l'auto-escrezione del tartaro.

Puoi liberarti delle pietre con l'aiuto della chirurgia. Condurre un'operazione aperta comporta le conseguenze più gravi. Per eseguire tale procedura dovrebbe essere nel caso più estremo, se le pietre sono grandi e non possono più essere rimosse. Un'alternativa a questo metodo è la litotripsia. Il metodo consiste nello schiacciare le pietre in piccoli pezzi in modo che non rimangano bloccati all'uscita dall'uretere. Dopo la frantumazione, le pietre vengono rimosse indipendentemente o con l'aiuto di dispositivi medici.

Un modo efficace e veloce per sbarazzarsi del calcolo è di estrarli attraverso il tratto urinario. Il processo non è preceduto da schiacciamento, la pietra viene visualizzata in forma solida con l'aiuto di attrezzature mediche. Vie di estrazione - uretra e vescica. Questo metodo è il più affidabile, poiché nessun frammento e frammento di questo corpo rimane nell'uretere e un risultato positivo è sempre al cento per cento.

Nella pratica medica, ci sono altri metodi per rimuovere le pietre, come la ureterolitotomia e la pielolitotomia. Le procedure appartengono alla categoria delle operazioni aperte quando è necessario tagliare l'uretere e rimuovere la pietra. Tali metodi sono abbastanza pericolosi per la salute e sono nominati solo nei casi più estremi.

Medicina popolare

I rimedi popolari possono essere usati solo nelle prime fasi della malattia, quando la pietra è ancora molto piccola, perché le grandi pietre sono abbastanza difficili da espellere dal corpo.

Un metodo popolare di trattamento è considerato come un infuso di una miscela a base di erbe di semi di aneto, uva ursina e equiseto. Preparare le erbe con acqua bollente e lasciar raffreddare completamente. Dopo di ciò, filtrare il composto con una garza e bere.

Se diagnostichi le pietre uratny, sarai aiutato dal succo di limone.

Preparare una limonata di guarigione per te secondo questa ricetta:

  1. 100 ml di succo di limone appena spremuto mescolato con 2 litri di acqua.
  2. Bere un drink durante il giorno in piccole porzioni.

Un mese dopo, le pietre dovrebbero essere completamente dissolte nell'uretere. Per monitorare le dinamiche del trattamento, visitare il medico.

Rimuove efficacemente i calcoli di urato e il bicarbonato di sodio ordinario. Sciogliere un cucchiaino della sostanza in un liquido caldo e bere il composto al mattino a stomaco vuoto 30 minuti prima dei pasti. Dopo 2 mesi di terapia regolare, dimenticherete il calcolo.

Le pietre rimangono bloccate nell'uretere molto raramente. Ma, se questo accade, il trattamento dovrebbe iniziare immediatamente. In assenza di una terapia adeguata, le pietre possono danneggiare le mucose dell'uretere e causare gravi danni al corpo.

Cause di urolitiasi

L'urolitiasi è una malattia caratterizzata dalla formazione di pietre dure o pietre nel sistema urinario. L'urolitiasi è considerata una malattia ereditaria causata da una malattia metabolica. Le pietre sono formate da sali disciolti nelle urine e il loro aspetto porta a irritazione delle mucose, che causa segni clinici tipici.

L'urolitiasi è classificata secondo MBC-10 come N20-N23: depositi salini nei reni, negli ureteri, nelle sezioni inferiori delle vie e nella formazione delle pietre come sintomo di altri disturbi in tutte le parti del tratto urinario, così come nelle coliche renali. MBC descrive anche una serie di altre malattie associate alla presenza di calcoli nel sistema urogenitale.

motivi

L'urolitiasi è causata da vari motivi:

  1. infezioni e infiammazioni causate da batteri;
  2. in sovrappeso;
  3. scarsa nutrizione;
  4. regime di giorno sbagliato;
  5. patologia dei reni e del sistema urogenitale;
  6. acqua potabile inquinata da elementi chimici;
  7. beri-beri;
  8. attività fisica;
  9. ipotermia;
  10. assumere farmaci che aumentano il contenuto di acidi e sali nelle urine;
  11. patologie croniche del sistema genito-urinario;
  12. tumori benigni e maligni della vescica;
  13. malattie croniche del tratto gastrointestinale;
  14. malattie ossee;
  15. predisposizione genetica.

Le donne sono a rischio per un altro motivo: la gravidanza. Nelle fasi successive della gestazione, il deflusso delle urine viene disturbato e l'utero aumenta e preme contro i reni. La stasi urinaria è una causa per lo sviluppo di infezioni e la comparsa di infiammazione.

L'urolitiasi nelle donne che trasportano un bambino causa frequenti edemi alle gambe associati a una ridotta funzione renale. Un medico specialista di solito consiglia di ridurre la quantità di acqua consumata, poiché l'urolitiasi causa la nascita pretermine.

Le cause della urolitiasi sono varie e altrettanto pericolose in quanto lo sviluppo della patologia può verificarsi inosservato e dare una complicazione in futuro.

sintomi

I segni della malattia appaiono a seconda del lato dell'educazione, delle dimensioni e del livello di localizzazione nel corpo. I principali sintomi della malattia:

  • Pain. Ha principalmente un'intensità elevata, ma intermittente. Inoltre, è significativamente diverso nei diversi sessi: gli uomini sopportano il dolore come coliche nella fascia lombare e nella regione perineale, le donne - nella zona genitale. Un tipico sintomo della malattia è il dolore nella fascia lombare. L'intensità e la natura della sindrome del dolore dipendono dalla posizione del calcolo e dalla sua dimensione in diametro. Il carattere dipende anche dall'individualità del malato. Dolore intenso opaco nella regione lombare è un segno di grandi pietre nella zona dei reni, o pelvi. Tale dolore aumenta durante il cammino, il travaglio fisico, mentre si muove. Il dolore acuto è caratterizzato da colica renale. Tale sindrome è un segno di piccole pietre che si muovono attraverso il sistema urogenitale, bloccando periodicamente le vie per il flusso di urina. Anche la colica causa forti dolori, accompagnati da intossicazione generale del corpo - febbre, brividi, debolezza generale. Vomito appare, c'è sangue nelle urine e lo stomaco è gonfio. La colica renale appare in pochi minuti, e diverse ore o persino giorni, non di rado cambiando in intensità. L'attacco si verifica a causa di un forte carico o movimento, nonché a causa di forti bevute.
  • Ematuria (presenza di sangue nelle urine). Ematuria si manifesta a causa di traumatizzare le pareti dell'uretere con pietre ad alta resistenza. La microematuria si verifica periodicamente, può essere determinata solo con l'aiuto di studi clinici.
  • Minzione frequente. Si verifica a causa della presenza di pietre nella vescica o quando emergono.
  • Anuria (senza flusso di urina). Osservato nel caso di un'uscita indipendente di una pietra.
  • La debolezza del corpo. Manifestato a causa della complicazione della malattia da varie patologie dei reni, ad esempio la pielonefrite.

Segni di

Il corretto riconoscimento dei segni di urolitiasi è importante nella diagnosi della patologia. I sintomi della malattia in molti modi assomigliano a segni di altre malattie della cavità addominale.

Stabilire una diagnosi accurata di ICD può richiedere molto tempo, quindi la diagnosi consiste in molte procedure:

L'indagine è condotta da un urologo, scoprendo i seguenti punti dall'inizio dell'inizio della malattia:

  • il lavoro del paziente (se associato a un pesante lavoro fisico);
  • tempo di apparizione e caratterizzazione del dolore;
  • trattamento preventivo e tempo della sua partecipazione;
  • disturbi familiari (per determinare la presenza di ereditarietà);
  • dieta quotidiana e orari dei pasti;
  • presenza di malattie (patologia di Crohn, intervento sull'intestino, sovrappeso, ecc.);
  • la presenza di uno sviluppo anormale del sistema urogenitale;
  • la presenza di lesioni e infezioni;
  • assunzione di droga.

Ulteriori studi clinici sono condotti:

  • Ultrasuoni dei reni;
  • rivedere l'urografia;
  • tomografia a spirale.
  • Studi clinici (biochimica del sangue, test delle urine, coltura di urina su microflora, ecc.).
  • Analisi di pietre.
  • Biochimica dei reni.

Tutti gli studi elimineranno malattie come infiammazione dell'intestino, gravidanza, calcoli, ulcere e così via. Dopo di ciò, viene prescritto il trattamento della urolitiasi. Molte di queste malattie hanno segni e manifestazioni simili, pertanto è possibile determinare in modo affidabile solo dopo una diagnosi completa. Inoltre, in alcuni casi difficili, è necessaria la consultazione congiunta con altri medici.

Classificazione delle pietre

La formazione di calcoli avviene a causa dei processi fisico-chimici nel corpo umano. L'acido urico reagisce con i sali depositati, a seguito del quale compaiono i sigilli. L'acidità aumentata di urina non permette di abbattere tutte le sostanze e rimuoverle dal corpo.

  • Le pietre di uratite si formano come risultato del sedimento di un eccesso di sali;
  • Pietre fosfatiche - una conseguenza del sale di calcio e dell'acido fosforico;
  • Ossalato - sale di calcio e acido ossalico;
  • Carbonato - sale di calcio e acido carbonico;
  • Proteine, colesterolo, xantina e calcoli di cistina appaiono a causa dell'eccesso di proteine, colesterolo, xantina e cistina, rispettivamente.

Il pericolo sta nel fatto che in un rene si possono formare molte pietre contemporaneamente.

Una caratteristica della urolitiasi è l'assenza pratica di pietre di corallo nei reni delle donne. La loro educazione sarà la prova di una grave patologia - nefrolitiasi. Le pietre coralline si allargano, riempiono completamente lo spazio libero e causano più dolore. Il corso di urolitiasi nelle donne si verifica con complicanze significative.

trattamento

L'urolitiasi è una grave patologia che porta alla morte di un paziente in assenza o terapia inappropriata. L'autotrattamento può aggravare il decorso della malattia, pertanto è necessaria la consultazione con un medico specialista.

La terapia terapeutica può variare a seconda delle caratteristiche individuali della persona, tuttavia, ci sono un certo numero di metodi generali utilizzati per il trattamento:

  • dieta specializzata che promuove la distruzione dei depositi di sale e la pulizia dei reni;
  • il trattamento farmacologico viene utilizzato se le pietre hanno un diametro inferiore a 5 mm;
  • con l'aspetto di pietre di diametro maggiore, viene utilizzato lo schiacciamento ultrasonico o l'intervento chirurgico.

Come misura temporanea utilizza un certo numero di antibiotici, così come antidolorifici volti a sollievo dal dolore.

complicazioni

Complicazioni di urolitiasi possono apparire a causa dell'abuso di rimedi popolari per il trattamento dei sintomi. Questi includono un'infezione del sistema genito-urinario, contro il quale si sviluppa la malattia: pielonefrite, cistite, ecc.

Le pietre possono bloccare il flusso libero di urina, che accumula acido e gonfia il corpo. Questa condizione è pericolosa perché sviluppa insufficienza renale e spesso rimuove il rene.

Inoltre, possono verificarsi complicanze della urolitiasi come aumento della pressione sanguigna, nefrosclerosi e focolai purulenti (ascesso e paonefrosi). I calcoli renali aggravano la patologia, che porta allo shock settico e alla morte.

Misure preventive

La prevenzione può essere la seguente: uno stile di vita attivo, un'alimentazione equilibrata e frequenti passeggiate. Si raccomanda di astenersi dall'ipotermia, poiché è considerata la causa dello sviluppo della calcolosi urinaria nelle donne. La prevenzione è particolarmente raccomandata per le persone che sono inclini ad essere sovrappeso. Si raccomanda inoltre di bere molta acqua pura e diversificare la dieta.

Le persone che hanno già avuto una malattia dell'ICD dovrebbero essere estremamente attenti a tracciare anche piccole deviazioni dal normale funzionamento dell'intero sistema urinario, poiché c'è un alto rischio di recidiva.

Per qualsiasi violazione della minzione, è necessario contattare immediatamente l'urologo, perché la comparsa di urolitiasi è pericolosa a qualsiasi età. Avendo perso i primi sintomi, è difficile eseguire la terapia corretta e anche evitare molte complicazioni e lo sviluppo di altre patologie. L'autotrattamento è un caso pericoloso e inaccettabile, è molto importante consultare immediatamente un medico.

Altri Articoli Su Rene