Principale Prostatite

Litotripsia e recensioni a riguardo

Attualmente, i metodi di chirurgia non chirurgica sono sempre più utilizzati per trattare i pazienti con urolitiasi o colelitiasi. Ciò consente di risparmiare pazienti da operazioni traumatiche, accelera il tempo della loro riabilitazione e aiuta anche ad evitare una serie di gravi complicanze postoperatorie.

I primi tentativi di trattamento con l'aiuto di un'onda d'urto (litotripsia di calcoli) iniziarono a essere eseguiti già nel 1976 in Germania, e dal 1992 i primi litotritori apparvero nelle cliniche russe. Allo stato attuale, la tecnica di intervento è stata migliorata in molti modi, sono apparse attrezzature moderne che danno ai medici l'opportunità di eseguire la procedura in modo indolore, affidabile, rapido e, cosa altrettanto importante, in modo sicuro.

Diversi tipi distinti di intervento non operativa per calcoli, ciascuna delle quali ha i propri vantaggi e svantaggi, e solo un esperto determina il trattamento necessario in un caso particolare.

Vi è contatto (litotripsia laser), a distanza (extracorporeo) a onde d'urto (DLT) e percutanea (percutanea) a litotripsia. Di seguito consideriamo ogni metodo di trattamento, i suoi principali vantaggi e svantaggi.

Litotripsia extracorporea ad onde d'urto

L'essenza del metodo è usare un'onda d'urto dall'esterno, grazie alla quale la pietra viene schiacciata. In questo caso, la pelle e tutte le strutture anatomiche del corpo umano rimangono intatte. Un grande calcolo viene scomposto in piccoli frammenti, che vengono gradualmente rilasciati con il flusso di urina o bile dal corpo del paziente.

Con l'aiuto della litotripsia, le pietre formate nel tratto urinario (apparato a coppa-bacino, ureteri o vescica) o nelle vie biliari (nella cistifellea e nelle vie biliari) vengono rimosse con successo.

I vantaggi di questo tipo di chirurgia sono:

  • alta efficienza;
  • effetti non invasivi e poco traumatici sugli organi adiacenti;
  • velocità della procedura;
  • breve riabilitazione postoperatoria e recupero.

Indicazioni per la procedura:

  • la presenza di una pietra nei reni (le cui dimensioni non superano i 2,5-3 cm);
  • l'assenza di disturbi urodinamici, vale a dire problemi con il deflusso di urina al di sotto del luogo di localizzazione del calcolo;
  • possibilità di visualizzazione e messa a fuoco precisa della pietra mediante ultrasuoni o raggi X (questo dipende dall'attrezzatura strumentale dell'istituto medico).

La litotrissia dei reni con grandi pietre, la cui dimensione supera i 3 cm, compreso il corallo, ha le sue caratteristiche:

  • per la distruzione di una pietra, è richiesto un numero maggiore di impulsi, che porta la minaccia di più frammenti con direzioni diverse, con possibili danni agli organi vicini; spesso c'è un'ostruzione del lume dell'uretere con piccoli frammenti di calcoli schiacciati, che successivamente richiedono un intervento endoscopico aggiuntivo o un intervento chirurgico aperto;
  • c'è una possibilità di complicazioni di natura settica, che è associata al rilascio di un gran numero di agenti batterici che si riproducono attivamente in una grossa pietra.

Puoi leggere ulteriori informazioni sulla litotrissia remota in questo articolo.

Contattare la litotrissia

Questo è un metodo che consente di avere un effetto dannoso su un calcolo all'approccio più vicino possibile del litotritore alla pietra formata. Affinché il medico si avvicini al sito richiesto, per prima cosa introduce un endoscopio (attraverso l'uretra, il lume della vescica e dell'uretere) e quindi guida il dispositivo attraverso di esso.

Per questa manipolazione vengono utilizzati diversi tipi di dispositivi, ognuno dei quali ha dimostrato la sua efficacia e sicurezza (laser, pneumatico, litotripsia ad ultrasuoni e altri).

I vantaggi di questo tipo di chirurgia:

  • visualizzazione diretta del calcolo sullo schermo del monitor, che consente al medico di valutarne forma, dimensioni, posizione precisa, configurazione e altre caratteristiche;
  • esiste la possibilità di distruzione di pietre anche grandi, con il minimo rischio di ostruzione dell'uretere, poiché i frammenti vengono rimossi attraverso il lume dell'endoscopio inserito;
  • il rischio di impatto traumatico da un'onda d'urto sugli organi circostanti e sui tessuti molli è minimo.

Tra gli svantaggi del metodo vale la pena notare:

  • periodo di riabilitazione più lungo (rispetto alla litotripsia a distanza);
  • probabilmente un effetto traumatico dell'endoscopio sulle vie urinarie (con conseguente sviluppo di processi infiammatori in esse).

Ulteriori informazioni sulla litotripsia da contatto sono disponibili in questo articolo.

Litotripsia percutanea (percutanea)

Il metodo non è completamente non-invasivo, poiché un'operazione per il medico di essere fatto nel campo della puntura lombare (sulla localizzazione concrezioni lato) attraverso la quale l'endoscopio viene introdotto in ulteriore dispositivo e danneggiare la pietra (litotripsia).

La posizione del litotritore nelle immediate vicinanze del calcolo consente di distruggere la formazione di una dimensione piuttosto grande e della forma più varia. Successivamente, il paziente viene stabilita nefrotomia, attraverso la quale l'intero flusso di urina dal rene alla lato della lesione (di norma, drenaggio rimosso dopo 1-2 giorni).

  • alta efficacia dell'intervento, che esclude quasi del tutto la possibilità del suo ri-condurre;
  • la litotripsia transcutanea consente di schiacciare calcoli renali di grandi dimensioni e delle forme più diverse (senza necessità di chirurgia aperta e traumatica).

Tra le carenze del metodo, dovrebbe essere evidenziato quanto segue:

  • l'invasività della procedura (è necessario distruggere l'integrità della pelle e di altre strutture anatomiche del corpo umano);
  • Questo tipo di chirurgia viene eseguita in anestesia generale (probabilmente lo sviluppo della depressione post-anestetica);
  • dopo la litotripsia transcutanea, il paziente ha bisogno di tempo per la riabilitazione e il recupero (periodi che di solito non superano più giorni);
  • c'è il rischio di danneggiare le grandi navi e i plessi nervosi durante la dissezione dei tessuti e l'introduzione di un dispositivo endoscopico.

Controindicazioni per eseguire la procedura

Nonostante i numerosi vantaggi dei metodi di endochirurgia rispetto alla chirurgia aperta, esistono alcune controindicazioni che limitano la conduzione della litotripsia nei pazienti. Tutte queste controindicazioni possono essere suddivise in diversi gruppi.

Natura tecnica

  • dati fisici del paziente (altezza superiore a 200 cm o inferiore a 100 cm, nonché peso del paziente superiore a 130 kg);
  • gravi deformità del sistema muscolo-scheletrico, che non consentono al paziente di essere posizionato sul tavolo operatorio in modo normale, e rendono anche difficile il calcolo del calcolo nel campo visivo dei raggi X o degli ultrasuoni;
  • presenza di pietre negative ai raggi X nel paziente e assenza di apparecchiature a ultrasuoni nel reparto in cui viene eseguito l'intervento.

Natura generale

Il gruppo include:

  • la presenza di patologia nel sistema di coagulazione del sangue;
  • periodo di gestazione;
  • la presenza di gravi disturbi mentali;
  • malattie del cuore e dei polmoni nella fase di scompenso.

Natura urologica

Il gruppo include:

  • deformità pronunciate del lume dell'uretere (stenosi o cicatrici) situate sotto il sito di localizzazione della pietra;
  • processi infiammatori nelle vie biliari, nelle vie urinarie o nei tessuti della prostata nel periodo acuto (pielonefrite acuta, cistite acuta, prostatite acuta, colecistite acuta, colangite acuta e altri);
  • diminuzione del livello di filtrazione glomerulare al di sotto dei valori normali (oltre il 50%);
  • il paziente ha un rene singolo con ridotta funzione escretoria.

Possibili complicazioni e effetti indesiderati della procedura

Qualsiasi intervento chirurgico è sempre associato a un certo rischio e la litotripsia non fa eccezione. Tra gli effetti indesiderati più comuni della procedura sono i seguenti:

  1. Complicazioni derivanti durante la litotrissia - disturbi del ritmo cardiaco, i cambiamenti nella pressione sanguigna numeri (aumento o diminuzione), aumentato l'agitazione dal paziente.
  2. Complicazioni derivanti nel primo periodo dopo l'intervento chirurgico - sangue nelle urine (ematuria), colica renale (il suo aspetto è causa di ostruzione dei frammenti lume ureterale pietra), emorragia sotto la capsula renale, o intorno ad esso (perirenale o subcapsulare ematoma), esacerbazione dei processi renale cronica ( pielonefrite), vescica (cistite) o uretra (uretrite), sanguinamento da diverse parti del tratto gastrointestinale.
  3. Complicazioni che si verificano a lungo termine dopo l'intervento - restringimento cicatriziale dell'uretere, ipertensione arteriosa.

conclusione

Grazie all'introduzione di moderni metodi di chirurgia non invasiva o minimamente invasiva, l'opportunità è sembrata essere il più sicura possibile e, soprattutto, per trattare efficacemente i pazienti affetti da tali malattie come l'urolitiasi e la malattia del calcoli biliari.

Sempre più spesso sono state usate le operazioni combinate, durante le quali il paziente viene sottoposto a vari tipi di intervento chirurgico, il che rende possibile rimuovere anche pietre di grandi dimensioni e coralli.

Litotrissia a distanza - un metodo moderno per il trattamento della urolitiasi

Oggi la litotrissia a distanza dei calcoli renali è una procedura molto efficace. Quasi non causa complicazioni, e dura anche poco tempo, in contrasto con le tecniche che sono state fatte per rimuovere le pietre dai reni in precedenza.

Tutti questi vantaggi sono stati ottenuti mediante l'uso di litotritori tecnologici. Al giorno d'oggi, la litotrissia remota è molto comune.

Inoltre, il rischio di dover ripetere la procedura in questo caso è ridotto al minimo. Tutto dipenderà da quanto bene lo specialista esegue il lavoro.

Sintomi di urolitiasi

L'urolitiasi può apparire come risultato di vari fattori. Di grande importanza nel suo verificarsi è l'ereditarietà. Un'altra ragione è un disturbo metabolico.

Anche l'urolitiasi può causare le seguenti condizioni:

  • pielonefrite;
  • varie malattie infettive;
  • traumi;
  • ambiente - condizioni di lavoro e di vita, ecc.

La posizione delle pietre sono delle vie urinarie, il paziente presenterà i seguenti sintomi:

  • dolore lombare;
  • gonfiore;
  • colica renale;
  • nausea, vomito, ecc.
Se ti trovi con sintomi di urolitiasi, un bisogno urgente di consultare un medico.

Cos'è la litotrissia remota?

Questo metodo è finalizzato alla rimozione di pietre nel tratto urinario, a causa dell'effetto su di esse dell'onda d'urto.

Per eseguire la procedura, è necessario un apparecchio speciale. Dopo la sua riuscita implementazione, le pietre dei reni saranno espulse con le urine.

Spesso ci vorranno settimane o addirittura un mese fino a quando gli ultimi frammenti non verranno rimossi dal corpo.

Cosa è necessario per una procedura di successo?

Il processo di rimozione dei calcoli renali sarà efficace quando la loro dimensione non supera i 2,5 mm.

La litotripsia viene eseguita solo se il deflusso di urina al di sotto della posizione delle pietre non è disturbato.

L'efficacia di rimuovere le pietre dai reni dipenderà non solo dalle loro dimensioni, ma anche dalle loro proprietà.

I calcoli renali possono essere costituiti da diverse sostanze. Quindi, è stato scoperto che quelli che consistono in acido urico e ossalato di calcio sono meglio schiacciati, il che non è il caso con pietre che includono ossalato di calcio monoidrato e cistina.

Prima di eseguire l'operazione, è necessario considerare i seguenti indicatori:

  • quali sono le pietre;
  • le loro dimensioni, così come la densità e il volume;
  • la condizione dei reni stessi;
  • la presenza di disturbi nei reni;
  • la presenza di infezione;
  • se il passaggio attraverso il tratto urinario.

Come ogni procedura medica, la litotrissia ha sia indicazioni che controindicazioni.

Le indicazioni per la litotrissia a distanza sono:

  1. la presenza di pietre, la cui dimensione non raggiunge i 2,5 cm;
  2. La composizione chimica della pietra rende possibile romperla con un laser.

Quando una procedura è proibita:

  • la presenza di processi infiammatori nel corpo;
  • la presenza di malattie come, per esempio, prostatite e polmonite;
  • disturbi emorragici;
  • periodo di gestazione;
  • sanguinamento e mestruazioni;
  • stadio 3-4 obesità;
  • la tubercolosi;
  • oncologia;
  • il verificarsi di complicazioni dopo la precedente lipotripsia;
  • aumento della formazione di gas;
  • scoliosi e altri problemi con la colonna vertebrale;
  • patologia nel lavoro del sistema cardiovascolare.
Ci sono molte controindicazioni alla litotripsia. Solo un medico dopo un esame approfondito, durante il quale non ci saranno controindicazioni, dovrà nominarla.

Modi per

Ci sono diverse opzioni per la procedura, le differenze tra loro sono nella generazione di onde d'urto, che sono:

  • elettromagnetico;
  • piezoelettrico;
  • elettroidraulico.

L'obiettivo di ognuno di questi effetti è quello di distruggere le pietre dei reni di dimensioni tali da poter essere rimosse dal corpo.

Il medico che esegue la procedura dovrà usare una radiografia o un'ecografia sui calcoli renali e schiacciarli. In base alla distanza dell'onda d'urto, ci sono diversi modi per eseguire la procedura: contatto e remoto. Come sono?

Il metodo remoto di rimuovere le pietre dai reni ha iniziato a essere usato in medicina circa 30 anni fa. Il suo principale vantaggio è che rimuove efficacemente i calcoli renali e non causa ferite.

L'apparato, situato all'esterno, dirige le onde d'urto dove si trovano le pietre nei reni. Questo metodo è molto spesso utilizzato nella pratica medica. Gli vengono prescritti non solo gli adulti ma anche i bambini, il che è anche un vantaggio.

Tuttavia, il metodo remoto ha le sue controindicazioni, tra cui:

  1. l'incapacità di inviare un'onda d'urto alla posizione delle pietre;
  2. disturbi emorragici;
  3. patologie associate al tratto gastrointestinale, vi è il rischio di sanguinamento interno durante la procedura.

La litotripsia extracorporea ad onde d'urto è un'altra opzione per la rimozione di calcoli renali. La procedura viene eseguita utilizzando un apparecchio speciale - litotritore. Questo dispositivo può raccogliere un'onda d'urto in un raggio e quindi, usando la guida, la reindirizza direttamente al punto in cui si trovano le pietre.

Durante il corso, l'integrità dei muscoli e della pelle non è disturbata. Un altro vantaggio è che la litotripsia è completamente indolore e quindi non richiede l'anestesia. La sua durata è di circa 30 minuti.

Cosa può provare il paziente?

Spesso dopo la procedura, il paziente può manifestare alcuni sintomi. Preoccuparsi di questo non vale la pena, dal momento che tale manifestazione è assolutamente normale.

Sintomi che il paziente può avvertire dopo la litotripsia:

  • dolore addominale;
  • la presenza di sangue nelle urine;
  • minzione ritardata;
  • nausea e vomito;
  • ipertensione;
  • dolore durante la minzione;
  • costipazione;
  • febbre;
  • gonfiore.
I sintomi possono continuare fino a quando le pietre escono dal corpo. La durata di questo periodo non dovrebbe superare un mese.

I seguenti fattori avranno un ruolo nella durata di tali sintomi:

  • proprietà e dimensioni del ciottolo;
  • attività del paziente;
  • condizione renale;
  • quantità di fluido consumato.

Se il paziente sviluppa colica renale, allora in questo caso è necessario per lui avere una procedura di emergenza.

In caso di violazione dell'escrezione di urina, un anestetico deve essere prescritto al paziente.

C'è un altro modo per rimuovere concrezioni - contatto con la litotripsia laser dei reni. Recentemente, questa procedura è diventata più comune e l'attrezzatura necessaria per la sua implementazione è in molti ospedali urbani. La sua principale differenza è che durante la procedura, il dispositivo viene introdotto nel corpo umano.

L'efficacia della procedura

Molte persone sono interessate a quanto sia efficace la litotripsia, le cui recensioni possono essere lette su Internet.

Alcuni che hanno già seguito questa procedura sostengono che il metodo non li ha aiutati. Ciò può essere spiegato dal fatto che in ogni caso le pietre dei reni si dividono in modo diverso e sono anche espulse in modo diverso attraverso il tratto urinario.

In alcuni casi, è impossibile schiacciare le pietre dalla prima volta, quindi in questo caso sarà necessaria una seconda procedura.

Litotrissia a distanza, il cui prezzo in alcuni punti è di circa 8-10 mila rubli, è alto per alcuni. Il costo della procedura consiste in una serie di fattori diversi, tra cui il metodo di implementazione, la dimensione delle pietre, ecc.

Ma a differenza di altri metodi di rimozione di calcoli dai reni, la litotripsia lontana non causa quasi complicazioni, è praticamente indolore e il suo costo è molto più basso rispetto ad altre procedure. Un altro dei suoi vantaggi è che il corpo dopo la litotrissia si riprende piuttosto rapidamente.

La litotrissia a distanza non garantisce la ricomparsa dei calcoli renali. Pertanto, dopo la procedura, una persona deve monitorare attentamente la propria salute, mangiare bene e condurre uno stile di vita attivo.

Video correlati

Capiente e informativo sulla litotripsia a onde d'urto:

Pertanto, si può concludere che la litotrissia remota finalizzata alla rimozione dei calcoli renali è una procedura praticamente sicura. Contribuisce alla rimozione efficace delle pietre dal corpo. Inoltre, questo metodo di trattamento è volto ad eliminare le complicanze causate dalla urolitiasi.

Prima di eseguire la procedura, il paziente dovrebbe prepararsi per questo: passare attraverso una consultazione con un medico e anche superare i test necessari. Ciò consente di identificare la presenza di controindicazioni alla procedura, se presente. La procedura di litotripsia a onde d'urto distanti, il cui prezzo può variare in base a vari fattori, aiuta a migliorare il benessere dei pazienti e raramente causa la ricomparsa di calcoli renali.

Litotrissia remota - recensione

Meglio che operare

Quando ho scoperto che avevo pietre nel terzo inferiore dell'uretere (che era la ragione del dolore infernale), era necessario fare qualcosa con urgenza, perché non era possibile resistere. Non descriverò il diagnostico per intero e come sono arrivato a questo. feedback sul metodo.

Poiché non tutti gli ospedali hanno un apparato per questo metodo di trattamento, ho deciso di trovare in modo indipendente un ospedale dove possano aiutarmi. Ci sono molte cliniche sulla lana, se hai già deciso su questo metodo, dovresti prima consultare il tuo medico, perché anche questa opzione di sbarazzarsi delle pietre ha controindicazioni, anche se sembra innocua.

Ho trovato le migliori cliniche che lavorano a pagamento e come hanno spiegato loro un dispositivo moderno - un litotritore, che puoi leggere in modo interessante - [link] Con l'aiuto di tutto questo, leggi sul sito web i medici che lavorano alla base della clinica, chiamato clinica, ha parlato con l'amministratore e si è iscritto per una consultazione.

A proposito, avevo già tra le mani i risultati di ultrasuoni, risonanza magnetica, raggi X, analisi delle urine, esami del sangue, in generale, un set completo.

Ma ancora, prima della procedura, dovevo sottopormi di nuovo ad un'ecografia per assicurarmi che le pietre non si muovessero, per delineare lo scopo del lavoro, per così dire. Discutere la procedura con il medico.

Quel giorno era impossibile mangiare, ero preoccupato, ma il dottore mi ha rassicurato, mi sono sdraiato sul divano, ha mandato il dispositivo in diverse direzioni per 40 minuti. C'era un suono che non so nemmeno spiegare, ma forte. C'era disagio nell'addome, alla fine mi sentivo come le vertigini. Ho già pensato che non mi sarei alzato, ma alla fine mi sono alzato facilmente e sono tornato tranquillamente a casa.

Per più di una settimana o due, la sabbia è uscita, ho osservato i cereali, a volte strisce di sangue. Ma non c'era dolore grave come prima, dopo 3 settimane cessava tutto il disagio.

Consiglierei questo metodo, che ha paura delle operazioni e che non ha controindicazioni a questo tipo di rimozione della pietra.

Litotripsia: indicazioni, metodi e comportamenti, risultati e complicazioni

L'urolitiasi è considerata una delle più frequenti malattie urologiche, che colpisce fino al 40% dei pazienti con questo profilo. Le operazioni di estrazione delle pietre sono molto traumatiche, quindi sono state sostituite da un nuovo metodo di trattamento: la litotripsia, che non richiede tagli grandi e una lunga permanenza in ospedale.

Al giorno d'oggi, l'urolitiasi sta diventando più comune, i pazienti sono di solito persone di età media e matura. Le influenze negative dell'ambiente esterno, il modo di vita e la natura del cibo di una persona moderna predispongono a una violazione dell'urodinamica, della composizione dell'urina e, di conseguenza, della formazione di calcoli. Le concrezioni possono essere diverse, in uno o entrambi i reni. Le pietre hanno una grande varietà di dimensioni, da quelle piccole fino a 2-3 cm e più, la loro composizione è diversa, la forma varia da reni tondi a bizzarri, a corallo che riempiono il bacino e le sezioni iniziali delle tazze.

Pietre relativamente piccole possono uscire dal flusso delle urine, mentre le pietre più grosse incontrano un ostacolo in spazi ristretti del sistema urinario, fermarsi lì, portando al paziente un dolore lancinante e insopportabile. Una manifestazione negativa di urolitiasi è la ri-formazione di pietre e il decorso recidivante, a causa del quale si ripetono gli attacchi di colica.

La violazione del deflusso di urina è irto di cambiamenti irreversibili nel rene sotto forma di rughe, processi infiammatori, idronefrosi. Oltre alle complicazioni pericolose, l'urolitiasi ha un quadro clinico caratteristico sotto forma di colica renale. Il dolore severo durante il movimento della pietra attraverso l'uretere o l'uretra spesso non viene eliminato anche da analgesici molto forti, ei pazienti sono costretti a sottoporsi a trattamento ospedaliero di volta in volta.

Relativamente recente, la chirurgia è stata il trattamento principale per l'urolitiasi. Data la posizione dei reni nello spazio retroperitoneale, era accompagnato da un grande trauma operativo, le complicazioni non erano rare. La questione è stata aggravata dal fatto che il processo di formazione di pietra non si è fermato dopo l'operazione. La ricerca di altri metodi di estrazione delle pietre, che sono più sicuri e, allo stesso tempo, molto efficaci, ha portato allo sviluppo di un metodo di litotripsia, quando le pietre frammentate escono naturalmente con l'urina.

Tipi di litotripsia

La schiacciamento dei calcoli renali durante la procedura di litotripsia avviene con l'aiuto di vari tipi di energia: laser, ultrasuoni, ecc. A seconda della via di esposizione alla pietra, si distinguono diversi tipi di procedura:

  • a distanza;
  • transuretrale;
  • Litotripsia percutanea (percutanea).

La scelta di una tecnica specifica è determinata dai parametri delle pietre: dimensione, composizione, posizione. Anche i desideri del paziente vengono presi in considerazione. L'indicazione principale per la litotripsia è la presenza di calcoli nel tratto urinario. Con pietre fino a 2,5 cm, la distruzione remota è possibile, le formazioni ad alta densità, le configurazioni complesse e le posizioni elevate vengono rimosse endoscopicamente mediante ultrasuoni o energia laser, ed è più sicuro estrarre grandi pietre a forma di corallo fantasia utilizzando un'operazione percutanea mini-invasiva.

La preparazione per la frantumazione delle pietre dipende dal metodo scelto. Gli effetti non invasivi non richiedono alcuna misura preparatoria significativa, mentre le operazioni minimamente invasive richiederanno un esame preliminare e il trattamento delle comorbidità, che potrebbe essere la ragione per limitare l'anestesia.

Tutti i pazienti sottoposti a litotripsia sottoposti a esami generali del sangue e delle urine, vengono esaminati per le infezioni, obbligatorio - coagulogramma, ECG, radiografia polmonare. Per determinare la posizione di pietre e cambiamenti nel rene, vengono mostrati l'ecografia, l'urografia escretoria e la TC.

Per la prevenzione delle complicazioni infettive, gli antibiotici sono quasi sempre prescritti, il medico consiglia un regime di bere, che è particolarmente importante nel periodo in cui emergono piccoli frammenti.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla scelta della clinica, perché il successo del trattamento dipende dalla qualità delle attrezzature utilizzate e dalle qualifiche del medico. Non è un segreto che la maggior parte delle complicanze e degli effetti negativi della litotripsia sono collegati con un basso livello di formazione medica e la mancanza di esperienza nelle procedure endoscopiche. Negligenza medica o errore in qualsiasi momento possono compromettere seriamente la salute e la vita del paziente.

Litotrissia a onde d'urto a distanza

La litotripsia a distanza è riconosciuta come il metodo standard per il trattamento della urolitiasi, ci sono dispositivi per la sua implementazione nella maggior parte degli ospedali urologici e gli urologi hanno accumulato una quantità sufficiente di informazioni riguardo alle indicazioni e alle possibili complicanze di questo tipo di litotripsia.

La base della frantumazione remota delle pietre è l'impatto di un'onda d'urto dall'esterno con l'aiuto di un apparato litotritore. Sotto il controllo dell'ecografia o della radiazione a raggi X, il medico concentra l'onda d'urto sull'area della pietra, che poi collassa in frammenti più piccoli che lasciano il tratto urinario per conto proprio. Non sono necessarie incisioni cutanee, la procedura può essere eseguita senza anestesia generale.

La limitazione all'uso della litotripsia da shock a distanza dei calcoli renali può essere la densità eccessiva e le loro dimensioni. In precedenza, gli urologi non schiacciavano pietre più di un centimetro e mezzo, ma i dispositivi moderni possono distruggere pietre più grandi - fino a 2-2,5 cm.

I vantaggi della litotrissia remota:

  • La possibilità non solo di un trattamento pianificato, ma anche di cure di emergenza per la colica renale;
  • Non c'è bisogno di incisioni cutanee;
  • La possibilità di utilizzo nella pratica pediatrica;
  • La procedura può essere eseguita senza anestesia generale;
  • Un breve periodo di riabilitazione, che non comporta una lunga degenza in ospedale;
  • Il metodo è più economico di circa un terzo;
  • La probabilità di complicanze è inferiore rispetto ai metodi operativi e minimamente invasivi di frantumazione delle pietre.

Come la maggior parte dei metodi di trattamento, lo schiacciamento a distanza dei calcoli renali non è privo di difetti, tra cui:

  1. La possibilità di danni al parenchima renale e ai tessuti circostanti, che si manifesta con ematuria (sangue nelle urine) in 9 pazienti su 10;
  2. La probabilità di ricorrenza con più pietre di grandi dimensioni;
  3. Bassa efficienza con pietre molto dense, pericolo di complicazioni se il loro diametro supera i 2-2,5 cm.

La litotrissia remota ha diverse controindicazioni:

  • Patologia dell'emostasi, che aumenta il rischio di sanguinamento, prendendo anticoagulanti;
  • mestruazioni;
  • L'incapacità di focalizzare accuratamente l'onda d'urto sul calcolo, che è probabile nell'obesità, scoliosi e altri disturbi del sistema muscolo-scheletrico;
  • Processi suppurativi in ​​altri organi, malattie infettive infiammatorie e infettive, compresa la tubercolosi;
  • Neoplasia del rene;
  • Esacerbazione delle malattie croniche dell'apparato digerente, in cui l'onda d'urto può danneggiare la parete intestinale già sofferente e causare sanguinamento abbondante.

Le persone con aritmie cardiache, scompenso cardiaco e insufficienza respiratoria, impiantate con un pacemaker non saranno in grado di ricevere la litotripsia da onde d'urto a causa dell'aumentato rischio di complicanze cardiache e polmonari. Questa controindicazione può essere considerata relativa, poiché i litotritori moderni, che consentono la frantumazione senza dolore e senza anestesia, possono essere applicati anche in questa categoria di pazienti.

Le donne incinte a causa del rischio di danni all'onda d'urto dell'utero e del feto in via di sviluppo, questo tipo di schiacciamento delle pietre è strettamente controindicato.

La litotrissia a distanza non richiede una preparazione specifica, ma, dati i probabili processi infiammatori, antibiotici, terapia infusionale e vitamine sono prescritti prima del trattamento.

La durata della litotripsia da onde d'urto è di circa un'ora, durante la quale il paziente riceve fino a 8mila "colpi". Per ridurre il dolore, la frammentazione inizia con ondate di minore intensità ea grandi intervalli, quindi aumentano la forza e la frequenza delle onde. I dispositivi moderni consentono di frantumare le pietre quasi senza dolore, ma molti sperimentano ancora disagio se esposti a un'onda d'urto sui tessuti molli e, soprattutto, sulle ossa. In alcuni casi, la terapia può essere eseguita in anestesia generale.

Le pietre schiacciate entrano nell'uretere e escono dall'uretra. Per facilitare il processo del loro movimento ed evitare forti dolori uretere può essere montato stent - un tubo cavo che si estende il gap e facilitando il movimento delle pietre.

La litotrissia a onde d'urto remota viene utilizzata ovunque e in modo abbastanza ampio, mostra risultati eccellenti di trattamento ed è ben tollerata da pazienti di età diverse, ma si verificano complicanze. I più frequenti sono:

  1. Emorragie nel tessuto renale - sotto l'azione dell'onda d'urto, si formano i vasi della rottura del parenchima e un ematoma renale, e i disordini della coagulazione del sangue, le mestruazioni e i processi infiammatori nel rene sono i prerequisiti per questa complicazione;
  2. L'aspetto del sangue nelle urine è piuttosto una manifestazione, piuttosto che una complicazione della procedura, che si osserva in quasi tutti i pazienti. La corretta tecnica di manipolazione riduce al minimo l'ematuria e il rilascio di sangue è limitato a una coppia di prima minzione;
  3. Blocco delle vie urinarie - frammenti di calcoli più piccoli si muovono lungo gli ureteri e possono causare ostruzione con l'arresto del flusso di urina. Il fenomeno più pericoloso è considerato il "sentiero di pietra" quando piccole pietre si accumulano nell'uretere e bloccano il passaggio dell'urina;
  4. Pietre residue nel rene, che non scompaiono dopo la litotripsia e possono essere una fonte di recidiva della malattia.

Schiacciamento di pietra transuretrale

La posizione della pietra e le proprietà fisiche non sempre consentono di essere frammentata da remoto, quindi vi è la necessità di metodi di trattamento minimamente invasivi, tra cui la litotripsia transuretrale, che viene anche chiamata contatto, poiché il dispositivo viene alimentato direttamente nella posizione del calcolo.

La tecnica endoscopica viene utilizzata per la litotripsia da contatto, che viene iniettata attraverso l'uretra, ma la tecnica non implica ulteriori tagli. La procedura è dolorosa, quindi richiede un'anestesia generale o spinale. Per facilitare lo scarico di frammenti di pietre negli ureteri installare gli stent per un massimo di una settimana.

La distruzione diretta dei calcoli renali avviene attraverso l'ureteroscopio, che porta una fonte di azione distruttiva: radiazione laser o ultrasonica. Usando strumenti endoscopici, il medico ha l'opportunità di avvicinarsi il più possibile al calcolo, ispezionarne la posizione, la forma e le dimensioni, distruggerlo in qualsiasi parte del tratto urinario, compresi i bacini pelvi e renali, ed estrarre i frammenti all'esterno.

Il vantaggio di schiacciare calcoli renali con un laser o con ultrasuoni è l'assenza di un effetto dannoso sui reni, sugli ureteri e sulle strutture circostanti, come nel caso della terapia ad onde d'urto. Inoltre, il metodo può essere applicato con qualsiasi proprietà delle pietre - la densità e le dimensioni non giocano un ruolo significativo, poiché l'energia potente agisce direttamente su di esse.

I calcoli renali con ultrasuoni sono un metodo di trattamento relativamente nuovo, in cui le pietre si rompono con un'onda ultrasonica a frammenti di circa 1 mm, e quindi vengono estratti frammenti. Lo svantaggio del metodo può essere considerato un potere di radiazione relativamente basso per pietre molto dense, nel qual caso rimarranno sul posto. Inoltre, la procedura può richiedere un lungo periodo di tempo con calcoli grandi e multipli. Allo stesso tempo, la litotripsia ad ultrasuoni è relativamente sicura, praticamente non traumatizza il tessuto circostante e consente di rimuovere immediatamente i frammenti attraverso un endoscopio.

I calcoli renali schiaccianti con un laser sono uno dei metodi più recenti utilizzati in urologia per l'urolitiasi. Il laser, fornito al calcolo da un endoscopio, lo distrugge letteralmente "in polvere". Il trattamento laser ha i suoi vantaggi rispetto alla frantumazione ad ultrasuoni:

  • Di regola, una sessione è sufficiente per rimuovere le pietre;
  • I concrementi anche della forma più bizzarra e dell'alta densità vengono distrutti, cosa che non è sempre possibile fare con gli ultrasuoni;
  • Indolore e non causa cicatrici;
  • Le piccole schegge non sono praticamente formate, il che può essere una fonte di ricaduta.

La preparazione per la frantumazione laser consiste nella prescrizione di farmaci antibatterici per la prevenzione delle complicanze infettive. Dopo il trattamento non è necessario rimanere in ospedale, quindi il paziente può lasciare la clinica il giorno successivo.

Rimozione della pietra percutanea

Con grandi pietre di corallo che riempiono la cavità della pelvi renale, i metodi sopra descritti possono essere inefficaci e persino pericolosi a causa del rischio di complicanze, quindi i medici ricorrono ai più radicali metodi di trattamento minimamente invasivi: la litotripsia percutanea.

Accesso al concrezioni tramite puntura dermica nella zona lombare, attraverso il quale per mezzo di strumenti endoscopici chirurgo raggiunge pietra e lo elimina. Questa manipolazione ha sostituito con successo gli interventi aperti ed è oggi riconosciuta come "gold standard" nel trattamento chirurgico delle pietre di corallo.

Rimozione della pietra percutanea

La litotripsia percutanea viene eseguita in anestesia generale, è necessario prescrivere antibiotici e follow-up. Le controindicazioni sono le stesse della frantumazione remota. Un'ostruzione può essere un alto grado di obesità, malattie concomitanti che complicano la condotta dell'anestesia generale.

Per ottenere il miglior risultato dopo la frantumazione delle pietre, gli urologi raccomandano di bere regime, bagni caldi ed esercizi che contribuiscono alla rapida uscita dei frammenti di calcolo. I liquidi possono essere consumati circa 2 litri al giorno, può essere linfa di betulla, composta o acqua normale, a causa del rischio di ricaduta, le bevande acide dovranno essere abbandonate.

Molti pazienti che stanno per avere litotrissia vogliono sapere come questa procedura ha avuto luogo negli altri. Le recensioni dei pazienti sono ambigue. La frantumazione di qualcuno non ha causato alcun disagio e una sessione è stata sufficiente, altri hanno sentito dolore, ma abbastanza tollerabile, e altri ancora hanno notato un aumento della pressione arteriosa dopo il trattamento.

Quasi tutte le recensioni hanno consigli urgenti per scegliere un medico altamente qualificato ed esperto e seguire i suoi consigli per rimuovere i resti di pietre. Quando decidi se andare per una procedura o rifiutare, non devi fare affidamento sulle opinioni degli altri, tutti individualmente, le pietre sono diverse, e anche i risultati del trattamento non possono essere assolutamente identici.

La procedura per frantumare le pietre può essere eseguita gratuitamente come parte della fornitura di cure ad alta tecnologia in molte cliniche governative. Per fare questo, è necessario contattare l'istituto medico dove è previsto il trattamento, fornire i risultati disponibili degli esami e iscriversi alla procedura. Potrebbe essere necessario attendere un po 'di tempo per il tuo turno.

È anche possibile un trattamento a pagamento. Il costo della litotripsia dipende dal numero e dalla dimensione delle pietre, dalla lista degli esami necessaria. In media, lo schiacciamento di una pietra costa 25-30 mila rubli, fino a 50 mila dovranno pagare per la rimozione di una grossa pietra di 1,5-2,5 cm, cioè più grande è il calcolo - più alto è il prezzo. Stenting concomitante degli ureteri costa circa 10 mila rubli.

La litotripsia è un metodo efficace ma non sicuro, le complicanze sono possibili, quindi vale la pena di prestare molta attenzione alla prevenzione della formazione di pietra, seguendo una dieta e visitando regolarmente un medico.

litotripsia

  • emocromo completo
  • biochimica del sangue
  • il livello di glucosio, fibrinogeno, bilirubina, protrombina,
  • test della sifilide,
  • test dell'epatite
  • determinazione del gruppo sanguigno e del rhesus,
  • analisi delle urine
  • test delle uova,
  • radiografia dei polmoni
  • elettrocardiogramma,
  • il permesso del terapeuta
  • permesso del ginecologo (per le donne),
  • esame ecografico degli organi urinari, urografia.
L'ultimo
domande

Buon pomeriggio Ho delle pietre nel rene giusto, mi danno fastidio e mi fanno male pdshayte.

Ho 35 anni. Gli ultrasuoni hanno trovato una pietra nel rene 6 mm. L'urologo ha nominato Blamaren.

Tutte le sfumature dei calcoli renali litotrissosi. L'efficacia della procedura

Tutta la complessità dei problemi che sorgono quando l'urolitiasi può essere compresa solo dalla persona che ha avuto esperienza di colica renale. In questo periodo, i pazienti capiscono che la via d'uscita dal problema è rimuovere le pietre dai reni. Ma come è possibile? Ci sono molti modi, uno di loro è la litotripsia renale.

Cosa significa litotripsia renale?

Il metodo per schiacciare le pietre urinarie nel rene si chiama litotripsia. Nel mondo moderno, è una soluzione alternativa alla rimozione delle pietre urinarie e al rifiuto dell'intervento chirurgico.

Il metodo eviterà molte delle complicanze della urolitiasi, che si manifestano:

  • Danno renale purulento
  • Insufficienza renale che nei casi gravi può essere fatale
  • Morte renale
  • Sanguinamento renale
  • Lo sviluppo di ipertensione persistente.

Quando in un paziente si trovano calcoli urinari di grandi dimensioni, e non possono uscire con urina da soli, gli urologi consigliano di sottoporsi a una procedura di litotripsia per distruggerli con l'aiuto di vari tipi di energia.

Video di litotripsia di calcoli renali

I principali tipi di rene litotripsia

  • Onda d'urto remota (senza contatto) - la possibilità di schiacciare una pietra senza penetrare nel corpo usando un'onda ultrasonica
  • Contatto (endoscopico): uno strumento speciale viene alimentato direttamente alla pietra attraverso il canale urinario e ha un effetto su di esso mediante ultrasuoni, energia elettro-idraulica, pneumatica o laser.

Prima di scegliere una tecnica di litotripsia, specialisti esperti conducono un esame completo del paziente, che include i dati:

  • Analisi biochimiche e cliniche
  • elettrocardiogramma
  • Tomografia computerizzata
  • radiografia
  • Esame ecografico

Attualmente, il metodo remoto della procedura è diventato molto popolare - è comodo sia per il paziente che per il medico. È anche molto efficace - fino all'80% dei casi, questa tecnica moderna aiuta a curare rapidamente l'urolitiasi.

Come è la procedura?

In modo che il paziente non abbia ansia e paura, prima di eseguire la manipolazione, uno specialista qualificato farà conoscere al paziente tutti i dettagli e firmerà il modulo di consenso informato.

8 ore prima dell'inizio dell'operazione, il paziente deve pulire l'intestino, non è consigliabile mangiare e bere.

La litotripsia viene eseguita da un urologo esperto che possiede le competenze necessarie. Al paziente vengono prescritti sedativi e antidolorifici - tenendo conto della durata della manipolazione, delle malattie concomitanti, dell'età del paziente.

  1. Il paziente svuota la vescica, si spoglia e rimuove i gioielli, indossa un camice operatorio medico e si trova su un tavolo speciale;
  2. Lo specialista produce una guida ecografica e determina la posizione esatta della pietra urinaria;
  3. Il paziente prende una posizione adatta del corpo, a esso viene applicato un cuscino d'acqua;
  4. Il dispositivo genera una serie di onde, che il paziente sente come picchiettando e un leggero dolore in quel lato del corpo, che è sotto il cuscino con acqua;
  5. Sullo schermo, l'esperto vede come la pietra viene schiacciata e quando la dimensione dei frammenti diventa così piccola che può liberamente, senza provocare dolore, passare attraverso il canale urinario - la procedura finisce.

Il campo di manipolazione è consigliato al paziente di bere quanto più liquido possibile al fine di facilitare il ritiro dei frammenti di pietra dalle urine. Sono prescritti farmaci antispasmodici e antinfiammatori. Il paziente è offerto di rimanere sotto la supervisione di specialisti in ospedale per qualche tempo.

Indicazioni e controindicazioni per la litotripsia dei calcoli renali

Una delle prime indicazioni per la frantumazione è la presenza di grosse pietre. Se la dimensione della pietra è più grande del diametro dell'uretere e del canale urinario, allora può continuare a crescere nel rene stesso, oppure può provare a "uscire" e rimanere bloccato nell'uretra - che causerà un attacco di colica renale. Il paziente non dimenticherà quelle sensazioni spiacevoli che accompagnano questa condizione per lungo tempo.

La condizione della colica renale è un'indicazione diretta per la litotripsia immediata ed è l'unico modo efficace per ripristinare la funzionalità renale e alleviare il dolore e il gonfiore del paziente.

  • Gravidanza: esiste il rischio di danni ai tessuti fetali
  • Disturbi del processo di coagulazione del sangue - gli esperti considerano il rischio di emorragia interna
  • La presenza di pietre di corallo - schiacciare questo tipo di pietre è abbastanza pericoloso, i frammenti possono danneggiare il tratto urinario
  • Aneurisma aortico: l'esposizione agli ultrasuoni minaccia direttamente la vita del paziente
  • Grandi cisti nei reni - possono causare sanguinamento eccessivo durante la procedura
  • Patologie del cancro: possono reagire all'azione delle onde ultrasoniche accelerando la crescita e diffondendo il processo, oltre a provocare un sanguinamento inaspettato
  • Qualsiasi processo infiammatorio associato all'infezione, fino alle banali malattie respiratorie - è necessario attendere il recupero.

È necessario tener conto del fatto che la litotripsia può causare un processo di esacerbazione della pielonefrite cronica, così come il fatto che frammenti di pietre distrutte durante la procedura possono portare all'ostruzione dell'uretere - questo momento può causare un attacco di colica renale.

Efficacia del metodo

La litotripsia senza contatto è uno dei migliori metodi che medici specialisti qualificati possono offrire ai pazienti con urolitiasi.

Il trattamento senza una singola incisione è il periodo minimo di ospedalizzazione e processo di riabilitazione. Dopo due giorni, molti pazienti ritornano completamente al loro solito stile di vita. È importante non ignorare le raccomandazioni del medico.

Il trattamento di pietre di piccole dimensioni (diametro fino a 1 centimetro) è il più riuscito.

Una procedura ripetuta può essere necessaria nei casi in cui, quando si schiacciano grandi pietre urinarie, rimangono frammenti troppo grandi che non sono in grado di uscire dal corpo del paziente.

Litotripsia: tipi, vantaggi, modalità di conduzione, operazioni video

Se i calcoli renali e le vie urinarie a causa delle loro grandi dimensioni non escono da soli, allora in urologia si usa la litotripsia per eliminarli - una tecnica speciale che consente di schiacciare una pietra e rimuovere le sue parti dal corpo.

La litotripsia, come metodo per schiacciare le pietre nei reni, negli ureteri, nella vescica e nella cistifellea, è un'ottima alternativa all'intervento chirurgico, poiché è incomparabilmente meno traumatica.

La base del metodo è l'impatto delle onde d'urto ultrasoniche puntate sulla pietra, che, passo dopo passo, la distruggono fino alle pietre più piccole.

Ad oggi, il metodo di litotripsia ha due aree principali:

La litotrissia a onde d'urto a distanza è il metodo di scelta per il trattamento della malattia urolitiasi e calcoli biliari.

Contatto litotrissia, in cui il lume viene esaminato attraverso l'apertura naturale (uretra, uretere) con l'aiuto di un endoscopio e la pietra viene schiacciata direttamente all'interno dell'organo.

Nuove tecnologie mediche per rimuovere le pietre dai reni e dalla cistifellea sono usate ovunque, a causa del loro basso trauma e dell'invasività per il paziente.Ricordo che un'operazione aperta nella nostra clinica è stata effettuata circa cinque anni fa. Sfortunatamente, non tutte le istituzioni mediche possono acquistare attrezzature piuttosto costose per la litotrissia remota. Questo è il motivo per cui la litotripsia da contatto viene eseguita più spesso. Consiglio ai pazienti di andare in clinica dove possono offrire entrambi i tipi di procedure per poter scegliere tra loro.

L'uso della litotrissia remota

Questo metodo permette di schiacciare efficientemente e praticamente senza dolore pietre nei reni e nell'uretere con l'aiuto di strumenti moderni - litotriptors. In questo caso, l'effetto traumatico sul tessuto circostante è minimo.

Tuttavia, ci sono alcune situazioni in cui l'uso della litotrissia remota è inefficace. Vale a dire:

la presenza di un restringimento sotto la posizione della pietra,

la presenza di pietre del segmento uretero-pelvico sullo sfondo dello sviluppo della pielonefrite,

Pietre della vescica più grandi di 20 mm di diametro

Lo svantaggio principale della litotrissia remota è la necessità di riutilizzare questo metodo a causa della mancanza di completa frammentazione della pietra o a causa dell'indebolimento della funzione renale a causa della rimozione incompleta dei frammenti frammentati.

Contattare la litotrissia

Nel processo di applicazione di questo metodo, il litotritore viene fornito alla pietra attraverso l'uretra, la vescica e l'uretere. L'efficacia della litotripsia da contatto rispetto al metodo remoto è considerata più alta. Ti permette di schiacciare pietre di diametro maggiore e con localizzazioni più problematiche.

La tecnica non viene applicata nel caso di stenosi uretrale e in presenza di marcati cambiamenti infiammatori nel corpo dovuti alla ricerca di una pietra. Se non ci sono ostacoli all'uso della litotripsia da contatto, la sua efficacia raggiunge il 100% e, soprattutto, in seguito non è necessario ripetere una procedura.

Poiché ciascuno dei metodi ha i suoi vantaggi e svantaggi, in ogni caso il medico curante decide sull'uso di uno di essi, tenendo conto delle caratteristiche individuali delle condizioni del paziente, della dimensione delle pietre, della loro posizione e di altri fattori importanti.

Malattie correlate:

Tipi di litotripsia per tipo di generazione di onde d'urto

L'impatto sulla pietra con litotripsia può essere effettuato utilizzando:

Per puntare più accuratamente la pietra durante la procedura, viene utilizzata una macchina a raggi X o un'ecografia.

Benefici di Lithotripsy

All'inizio dell'uso della litotripsia dei reni in Germania, si è scoperto che questo metodo per liberarsi delle pietre è il più sicuro e ha molti altri vantaggi rispetto agli altri:

Il numero minimo di complicazioni

Costi inferiori rispetto alla chirurgia del rene addominale

Un breve periodo di dolore vissuto dal paziente dopo la procedura

Tempi di recupero significativamente più brevi.

Tipi di litotripsia ad ultrasuoni a seconda della distanza delle onde d'urto

La frantumazione a pietra ad ultrasuoni è un metodo moderno e moderno per la distruzione di calcoli renali con una dimensione di 15 - 25 mm.

Litotripsia extracorporea

La distruzione di pietre nei frammenti più piccoli avviene attraverso l'impatto dell'energia delle onde d'urto (circa 2-3 mila) sulla pietra. La durata di questa procedura è di circa un'ora e viene eseguita in un day hospital. Poco dopo la procedura, il paziente può andare a casa.

Due settimane dopo il medico prescrive un esame a raggi per determinare il grado di distruzione del calcolo durante l'operazione. La litotripsia extracorporea non è indicata durante la gravidanza e in pazienti con crescita e peso anormali.

Prima della procedura, i pazienti sono stati prescritti per eseguire un'ecografia dei reni e delle vie urinarie, un esame radiologico dei reni e esami del sangue e delle urine.

La litotripsia extracorporea è vietata per i pazienti:

con pietre nel bacino osseo;

con malattie cardiovascolari.

Contattare la litotrissia

In questa procedura, la distruzione delle pietre viene effettuata utilizzando ultrasuoni, laser o aria compressa. La rimozione dei frammenti dal tratto urinario viene eseguita utilizzando l'uretroscopio attraverso l'uretra. Di norma, al completamento della procedura, viene installato uno stent ureterale nel rene, che viene successivamente rimosso dall'urologo dopo circa una settimana.

I vantaggi innegabili di questo metodo includono:

la possibilità di liberarsi di diverse pietre in una sessione;

trauma e invasività minimi.

La litotripsia da contatto viene eseguita in anestesia spinale o generale.

Vantaggi della litotripsia laser

Per quanto riguarda la litotripsia laser, si ritiene che l'urologia sia considerata il gold standard in urologia per la frantumazione di calcoli nella vescica e nei reni, il che rende possibile trattare i calcoli renali molto rapidamente, in modo più efficiente rispetto alla chirurgia. La litotripsia laser è il metodo più benigno e meno doloroso.

Durante l'operazione, l'endoscopio viene immesso nella vescica urinaria e nell'uretere attraverso il canale uretrale, finché non si trova in prossimità del calcolo. A questo punto, il laser è acceso, che è in grado di schiacciare la pietra in polvere senza alcun frammento. Questa piccola polvere viene poi espulsa insieme all'urina.

Gli urologi chiamano i seguenti indiscutibili vantaggi della litotripsia con laser renale rispetto all'esposizione agli ultrasuoni:

È possibile utilizzare un laser per frantumare pietre di natura complessa.

La possibilità di rimuovere tutte le pietre nella localizzazione in un'unica sessione.

Indolenza assoluta del metodo.

L'assenza di frammenti di pietra dopo la procedura dovuta alla loro macinatura a dimensioni trascurabili.

Metodo minimamente invasivo e assenza di cicatrici sulla pelle dopo la sua applicazione.

Per la litotripsia laser, viene utilizzato uno speciale laser al olmio, che è in grado di schiacciare efficacemente le pietre indipendentemente dalla loro composizione chimica, il cui uso dà il numero minimo di complicanze. A causa della piccola profondità di penetrazione nel corpo, il laser ad olmio non danneggia i tessuti circostanti.

La litotripsia laser viene eseguita da un medico, che esegue il controllo visivo con un endoscopio. L'applicazione del metodo è completamente indolore per il paziente in cui non vi è alcun rischio di danni ai tessuti adiacenti.

Indicazioni per la litotripsia laser

Il diametro della pietra va da 0,5 a 2,5 cm.

La composizione chimica della pietra.

Nel caso dell'anestesia per la rimozione laser di calcoli, vengono presi in considerazione l'età del paziente, la durata dell'operazione e la presenza di controindicazioni.

Controindicazioni alla litotripsia laser

Processi infiammatori e purulenti - prostatite, polmonite, ecc.

Complicazioni da precedenti procedure di litotripsia

Coagulazione del sangue insufficiente

Obesità e aumento della formazione di gas

Tubercolosi renale cavernosa

Esacerbazioni nel tratto gastrointestinale

Anomalie cardiache - pacemaker artificiale, fibrillazione atriale, cardiopatia polmonare

Disfunzione renale

Ci sono altre controindicazioni. In ogni caso, il medico deve decidere sulla possibilità di assegnare la procedura individualmente.

Sintomi correlati:

Litotripsia - video sulla procedura

Come supplemento all'articolo, vedi come è in corso l'operazione di litotripsia dei reni in un paziente, in cui una grossa pietra ha bloccato l'uretere e previene l'escrezione di urina.

I chirurghi schiacciano la pietra con un'onda ultrasonica, rimuovendo i suoi frammenti attraverso una piccola incisione in diretta.

Dove posso fare la litotripsia in Ucraina

La litotripsia può essere effettuata presso i centri di endosurgery, che sono disponibili in molte grandi città del paese.

Indirizzi dei centri di endochirurgia in Ucraina

Kiev

  • Istituto di ricerca di urologia dell'Accademia nazionale di scienze mediche dell'Ucraina AMSU - st. Y. Kotsyubinsky 9A
  • Clinica medica internazionale "New Life". - st. Revutsky, 44 a.
  • Ospedale clinico regionale di Kiev - Baggovutovskaya Str., 1
  • Clinic of Road Clinical Hospital, Dipartimento di Urologia - Vozdukhoflotsky prospect, 9.
  • Medical Center Company ADONIS - st. Zhilyanskaya, 72 anni.
  • Clinica "Medica" - st. Kondratyuk, 8.

leoni

  • Centro clinico di urologia, nefrologia e inecologia - ul. Lychakovskoe, 26 anni

Kharkov

  • Centro clinico regionale di Kharkiv per urologia e nefrologia - Moskovsky Ave, 195

Vinnitsa

  • Medical Center "Innomed" - Autostrada Khmelnytskoe, 96g.
  • Ospedale regionale di guerra per disabili - st. Pirogov, 109A

Dnieper

  • Endosurgery Center - Dn lane. Sovetsky, 1a.
  • City General Hospital №4, Department of General Surgery -. ЖМ West, st. Vicino, 31.

Zaporozhye

  • Ospedale regionale, dipartimento di frantumazione a distanza di pietre "URAT" - Orekhovskoye Highway 10. (distretto di Kommunarsky di Zaporozhye)

Kovel

  • Gorrayonnoe Territorial Medical Association, Dipartimento di urologia - st. Helen Bees, 4

Prevenzione della urolitiasi

Il costo della litotripsia è piuttosto elevato e dipende dalla sua complessità, dal metodo (contatto o senza contatto), dal tipo e dalla dimensione della pietra e da molti altri fattori. Quindi è meglio stare attenti e non iniziare la malattia.

Inoltre, il metodo di litotripsia non elimina l'urolitiasi. Con il suo aiuto, puoi rimuovere solo le pietre, che alla fine si formeranno di nuovo, se non prendi misure terapeutiche e preventive.

La ragione principale della formazione di calcoli nel sistema urinario è una violazione della composizione qualitativa dell'urina, che si forma costantemente nel tessuto renale. Lo sviluppo della malattia si verifica spesso sullo sfondo di un uso a lungo termine di acqua potabile saturata da impurità nocive, oltre che di un uso eccessivo di prodotti che contribuiscono alla formazione di calcoli.

Inoltre, gli scienziati di ricerca dimostrano che le persone che conducono uno stile di vita sedentario sono più inclini alla formazione di calcoli renali. Pertanto, la migliore prevenzione della malattia sarà la conformità con la dieta, un regime di bere adeguato e uno stile di vita sano.

Altri Articoli Su Rene