Principale Trattamento

Massaggio ai reni

Il prolasso del rene patologico nell'uomo può verificarsi con una malattia come la nefroptosi. La nefroptosi è caratterizzata da un'omissione innaturale di un organo nell'addome o nella pelvi. In uno stato normale, i reni possono cadere solo 1 o 2 cm. La malattia è più frequente nelle donne di età compresa tra 20 e 40 anni. C'è un alto rischio di complicanze, quindi la nefroptosi richiede un trattamento complesso con l'uso di massaggi e altre tecniche.

motivi

Nefroptosi può verificarsi a seguito di lesioni alla regione lombare, che è accompagnata da danni ai legamenti. Ad esempio, durante la gravidanza, quando c'è un indebolimento dei muscoli addominali.

Inoltre, questo processo può essere influenzato da un'improvvisa perdita di peso o da una pesante attività fisica con sollevamento pesi. Come complicazione, a volte si sviluppano pielonefrite, aumento della pressione, colica renale e calcoli renali.

Segni di

Il prolasso dei reni procede in tre fasi. Al primo stadio, il paziente può sentire il rene abbassato attraverso la regione della parete addominale anteriore al momento dell'inalazione. Il paziente avverte dolore fastidioso nella regione lombare quando cammina o sta in piedi.

Al secondo stadio, il rene lascia completamente l'ipocondrio e ritorna nel luogo in posizione prona. Il paziente avverte forti dolori nella regione lombare e nell'addome.

Al terzo stadio, vi è un'uscita completa del rene dall'ipocondrio e vi sono dolori costanti nella regione lombare. Il dolore aumenta solo con l'esercizio.

trattamento

Il prolasso renale viene trattato con metodi conservativi. Questo include un massaggio speciale, terapia fisica, indossare una benda, ecc. Esercizio fisico vietato. Se un paziente ha complicazioni, vengono prescritti farmaci aggiuntivi.

In caso di nefroptosi, il massaggio può essere eseguito in combinazione con altri metodi di trattamento. Il corso generale comprende circa 20 procedure. Un massaggio dura circa 15 minuti. Così, per l'anno vengono eseguiti 4 corsi della tecnica di massaggio.

Grazie al massaggio, i reni e la funzione delle ghiandole surrenali sono ben stimolati. L'edema renale e il dolore nella regione lombare scompaiono.

Il massaggio in caso di patologia renale può essere eseguito non solo dalla schiena, ma anche dallo stomaco.

Tecnica di massaggio

  • Il paziente prende una posizione sdraiata sullo stomaco e allunga leggermente le braccia piegate verso i gomiti lungo il corpo. Quindi i colpi leggeri della schiena vengono eseguiti con un movimento circolare. Inizia dalla parte bassa della schiena fino alle scapole. Ripeti 5 volte.
  • La prossima è l'impastatura dei muscoli intorno alla colonna vertebrale. Dovrebbe iniziare dall'area sacrale alla testa. Ripeti 3 volte.
  • Inizia l'impastamento della regione lombare e del torace. Ripeti 5 volte.
  • Il paziente è in posizione supina con le gambe sollevate alle ginocchia. Tenuto accarezzando l'addome con un movimento circolare dal basso verso l'alto. Ripeti 2 volte.
  • Inizia il tapping. Ripeti 2 volte.
  • Posizione di partenza Il paziente estrae le gambe e si accosta trasversalmente dall'ipocondrio destro all'ipocondrio sinistro. Ripeti 7-8 volte.

Dopo il massaggio è necessario fare esercizi di respirazione.

Massoterapia per insufficienza renale

In uno stato normale, i reni di una persona possono muoversi su e giù di 1 o 2 cm, ma con una malattia come la nefroptosi, c'è un prolasso patologico dei reni dalla regione lombare alla pelvi o allo stomaco.

La nefroptosi provoca dolore in una persona e può causare varie complicazioni. Negli uomini, si verifica più volte meno frequentemente rispetto alle donne. L'età di base del paziente va dai 25 ai 40 anni.

Cause della nefroptosi

Contribuisce a lesioni del prolasso renale innaturale all'addome o alla regione lombare quando i legamenti che li tengono sono danneggiati. Durante la gravidanza o durante il travaglio, le donne possono sperimentare un indebolimento delle pareti addominali, che nel tempo può portare a nefroptozie. Inoltre, la causa della patologia può essere sollevare pesi pesanti o drastica perdita di peso in breve tempo.

complicazioni

La nefroptosi può portare alle seguenti complicazioni:

  • calcoli renali;
  • ipertensione arteriosa;
  • pielonefrite;
  • colica renale.

trattamento

I metodi conservativi sono usati per trattare la nefroptosi. Questi includono indossare una benda speciale, ginnastica medica, massaggi e terapia termale. Se ci sono complicazioni (pielonefrite) vengono prescritti farmaci. Esercizio fisico limitato.

massaggio

La nefroptosi non è una controindicazione al massaggio. Il massaggio è combinato con la ginnastica e con una benda. Il corso di trattamento prevede circa 20 procedure. Ogni sessione dura 10 o 15 minuti. Durante l'anno 4 corsi di massaggio.

Come massaggiare correttamente:

  • Il paziente giace sullo stomaco e abbassa le mani lungo il corpo. Allo stesso tempo devono essere piegati sui gomiti.
  • Un massaggiatore in un movimento circolare delle mani tiene la luce accarezzando indietro. Dovresti iniziare dalla vita e portare alle scapole. Ripeti 5-6 volte.
  • Dopo di ciò, i muscoli sono tesi vicino alla colonna vertebrale, dall'osso sacro alla testa. Ripeti 3-4 volte.
  • Con un movimento circolare, il terapeuta massaggia la vita fino al petto. Ripeti 5-6 volte.
  • Il paziente si gira sulla schiena e solleva le gambe alle ginocchia. La carezza circolare dell'addome inizia dal basso verso l'alto. Ripeti 2-3 volte.
  • Nella stessa posizione è il battito dell'addome. Ripeti 2 volte.
  • Dopo che il paziente ha raddrizzato le gambe, il massaggiatore esegue un tratto trasversale verso l'ipocondrio destro e sinistro. Ripeti 8 volte.

ginnastica

La ginnastica terapeutica viene effettuata solo sotto la supervisione di un medico, massaggiatore o parente del paziente.

  • Il paziente giace sulla schiena con le braccia distese lungo il corpo. Dopo di che, piega le gambe alle ginocchia e a sua volta le tira verso il petto. Ripeti gli esercizi 5 volte.
  • Il seguente esercizio inizia con le gambe di sollevamento alternative. Devono essere raddrizzati. Ripeti 5 volte.
  • Nella posizione iniziale, entrambe le gambe si alzano immediatamente. Ripeti 5 volte.

Gli esercizi dovrebbero iniziare con un piccolo carico e poi aumentarli gradualmente fino a 35 volte. Questa tecnica eliminerà il rischio di ri-omissione dei reni e accelererà il processo di guarigione.

Prevenzione della nefroptosi

Al fine di prevenire lo sviluppo della nefroptosi, è necessario seguire alcune regole. Se si segue la dieta e il peso, si può evitare una perdita di peso troppo marcata. Il cibo dovrebbe essere ricco di calorie, con un alto contenuto di vitamine.

Le donne di nascita hanno bisogno di ripristinare i muscoli addominali con l'aiuto di esercizi speciali. Si consiglia di indossare una benda per un po 'di tempo. Inoltre, evitare lesioni e non sollevare troppo peso. Se avverti dolore alla schiena o altri sintomi, dovresti consultare un medico e sottoporti agli esami necessari.

Com'è il massaggio dei reni durante l'omissione e il suo effetto

Nello stato normale, i reni possono spostarsi leggermente nel processo di respirazione o quando si cambia la posizione del corpo. L'ampiezza di spostamento corrisponde alla profondità di espirazione e inalazione e, di regola, non supera i 3-5 centimetri. Se il corpo diventa troppo mobile, allora dovremmo parlare di nefroptosi, il cui trattamento ben aiuta a massaggiare con l'omissione dei reni.

Il massaggio viene solitamente effettuato sul davanti o sul retro del corpo in un ordine specifico.

Il prolasso del rene è provocato da qualsiasi caratteristica anatomica e fisiologica congenita, ad esempio, indebolendo l'apparato responsabile della fissazione dei reni. Anche l'omissione si verifica dopo la gravidanza o la ferita. A causa di un grande feto, la parete addominale è molto allungata, i suoi muscoli perdono il tono, il che causa una diminuzione della pressione intra-addominale e, di conseguenza, della nefroptosi.

Perché il massaggio ha un effetto positivo sui reni

Le persone che soffrono di patologie renali si stancano rapidamente, peggiorano notevolmente l'attenzione, le gambe e le braccia spesso si sentono fredde e gonfie. In tutto il corpo c'è una pesantezza e un desiderio di sdraiarsi. I pazienti iniziano a deteriorarsi, i loro occhi si stancano rapidamente, la vista e l'udito si deteriorano. Inoltre, vi è una frequente voglia di urinare o, al contrario, lo scarico delle urine è difficile ed è accompagnato dal dolore. C'è dolore nella parte bassa della schiena, le ginocchia e il viso si gonfia. Spesso i pazienti non vogliono dormire la notte e durante il giorno si sentono stanchi e assonnati.

Gli specialisti della medicina cinese aiutano l'aumento della frequenza delle patologie renali a correlarsi con le moderne tecnologie, a causa delle quali lo stato dell'ambiente si sta deteriorando. La causa dello sviluppo della malattia può persino diventare un computer, perché i grandi carichi sugli occhi contribuiscono al deterioramento dei reni.

Spesso, la malattia renale è completata da anemia, deterioramento dell'attività sessuale e molti altri problemi.

Questo è importante! Tutte queste deviazioni indicano che si dovrebbe prestare particolare attenzione al lavoro dei reni. Per questo e applicare il massaggio complesso. Inoltre, il massaggio ha un effetto benefico sul funzionamento dei reni e stimola le ghiandole surrenali.

Nonostante il fatto che i reni si trovano sul lato della schiena, il massaggio può essere eseguito dal lato dell'addome. È anche possibile raggiungere i reni attraverso la parete anteriore della sezione addominale, ma questo è più difficile, e devono essere eseguiti ulteriori test diagnostici per identificare la posizione esatta dei reni.

Tecnica di massaggio complesso

Il massaggio può essere fatto sul retro o sul fronte del corpo.

Per questo, c'è una procedura rigorosamente stabilita:

  • Corsa piana dall'alto verso il basso dalla regione lombare al centro della testa - 7 - 8 movimenti.
  • Accelerazione del segmento della cintura - 4 - 8 movimenti.
  • Tecnica di perforazione - 7 - 8 movimenti.
  • L'impatto sugli intervalli tra i processi spinosi vertebrali - 10 - 12 movimenti.
  • Il movimento "sega", che si svolge alternativamente su ciascun lato - 7 - 8 movimenti.
  • Zone di corsa intorno alle lame attorno al perimetro - 6 - 8 movimenti.
  • Lo sfregamento della superficie su entrambe le lame, che dovrebbe essere effettuata simultaneamente da due lati - 8 - 10 movimenti.
  • Sfregamento delle parti interne su entrambe le lame - 6 - 8 movimenti.
  • Cinghia della cintura su entrambi i lati.
  • Spostamento su tutti i dorsi a turno da ogni lato - 10 - 12 movimenti.
  • Piano che accarezza tutta la schiena - 4 - 6 movimenti.

Questo è importante! Al termine della procedura, è necessario eseguire un massaggio sul fondo del torace per evitare possibili effetti negativi verso la colonna vertebrale.

Alla fine del massaggio, è auspicabile effettuare esercizi di respirazione.

Un ciclo completo di massaggi comprende da 10 a 16 sessioni, e la quantità esatta dipenderà dalla risposta del corpo umano. Una sessione dura dai venti ai trenta minuti e viene eseguita 3-4 volte a settimana. Nel mezzo del corso, è necessaria una pausa di due settimane.

Trattamento di nefroptosi

contenuto

Nefroptosi (nefroptosi = rene greco di nefros + caduta di ptosi, omissione, cioè rene vagante, rene mobile) è una condizione patologica caratterizzata da un'eccessiva mobilità del rene con il suo spostamento verso il basso nella posizione eretta del corpo. Si verifica principalmente nelle donne. In caso di nefroptosi, il rene dalla regione lombare può spostarsi nell'addome e nella pelvi, mentre può tornare al suo solito posto o non tornare lì.

Cause del prolasso renale

Eziologia e patogenesi. Le cause della nefroptosi sono fattori che portano a cambiamenti nell'apparato legamentoso del rene (malattie infettive, perdita di peso) e ad una diminuzione del tono muscolare della parete addominale anteriore (ad esempio durante la gravidanza), nonché lesioni accompagnate da stiramento eccessivo o rottura dell'apparato legamentoso del rene (sollevamento improvviso del peso da altezze, ecc.). La nefroptosi è accompagnata da alterata circolazione sanguigna e linfatica del rene, violazione periodica o permanente del passaggio dell'urina attraverso l'uretere.

I reni, come la maggior parte degli organi del corpo umano, sono in relativa mobilità, sebbene abbiano il loro posto distinto nel corpo. Al momento dell'inalazione, il rene si abbassa di 2-4 cm, con un respiro profondo, lascia 4-6 cm e risponde ai movimenti e ai movimenti del corpo. Tali fluttuazioni fisiologiche aiutano la normale escrezione di urina.

Ma succede che l'organo vada fuori controllo, l'apparato legamentoso non regga il rene e i suoi movimenti diventano imprevedibili. Comincia a girovagare per il corpo, può muoversi su e giù, girare attorno a un asse verticale o orizzontale, muoversi nella direzione opposta. Di norma, ritorna al suo posto da sola, ma non per molto. Con una lunga permanenza in qualche altro posto, il rene può aggiustare lì le adesioni per sempre.

Ci sono molte ragioni per l'instabilità. Ogni epoca è irta di pericoli. Anche in utero, quando l'orologio biologico non ha ancora annunciato la nascita, una tale predisposizione si può formare sotto forma di anomalie del sistema urogenitale e dello scheletro, sottosviluppo o mancanza di costola, una violazione delle vertebre lombari. E come risultato - una violazione dell'apparato di fissaggio del rene.

Nella sua giovinezza - i loro problemi. Il tipo di costituzione astinica contribuisce all'omissione del rene. Un rapido cambiamento nelle proporzioni del corpo durante la crescita è anche un fattore provocante.

L'adolescenza è anche un periodo di attività fisica, entusiasmo per gli sport mobili e carichi non sempre dosati. Si è scoperto che l'esercizio incontrollato, gli esercizi di forza, gli sport associati a bruschi cambiamenti nella posizione del corpo e il "salto" della pressione intra-addominale (pallacanestro, pallavolo, calcio, atletica) non aumentano la salute, allungano e lacerano l'apparato legamentoso del rene, e di conseguenza il rene diventa eccessivamente mobile.

Gli adulti hanno maggiori probabilità di soffrire dei rischi legati all'attività lavorativa scelta: quando è associato a guida e vibrazioni (conducenti di veicoli), con sforzo fisico (caricatori), con una lunga permanenza in posizione eretta (parrucchieri, chirurghi).

Perdita di peso acuta (ad esempio, dopo una malattia infettiva) e, di conseguenza, l'esaurimento del tessuto adiposo attorno al rene porta anche a nefroptozie.

Le donne che partoriscono sono un altro gruppo a rischio di nefroptosi. Dopo la nascita, vi è un forte calo della pressione intra-addominale, che indebolisce l'apparato di fissazione del rene. Lo sviluppo della nefroptosi è più probabile in quelle donne il cui addome durante la gravidanza era più grande. Più nascono, maggiore è il rischio e maggiore è il grado di omissione. Nelle donne, la nefroptosi è più comune che negli uomini. Dopo la gravidanza o una drastica perdita di peso, la nefroptosi si sviluppa spesso sul lato destro che a sinistra.

Gli infortuni sono pericolosi, specialmente cadute da un'altezza, quando vengono strappati singoli elementi dell'apparato di fissazione dei reni. Il trauma alla regione lombare o all'addome può portare non solo a danneggiare i legamenti che tengono il rene nella parte bassa della schiena, ma anche alla formazione di un ematoma pararenale, che spinge il rene fuori dal suo solito posto.

Anche la chirurgia addominale in età avanzata può essere pericolosa, indebolendo i muscoli addominali a causa dell'inattività fisica.

Clinica. La linea tra la mobilità fisiologica e patologica del rene non è facile da stabilire. Inizialmente, la nefroptosi non si manifesta affatto e un rene errante inizia a manifestarsi con spiacevoli sensazioni nella regione lombare sul lato dell'omissione: più spesso a destra nel 75% dei casi, nel 10% a sinistra e nel 15% su entrambi i lati. La conseguenza più frequente dello spostamento del rene - dolore, trazione, natura dolorante, meno cuciture. All'inizio della malattia il dolore non è bruscamente espresso, rapidamente scompare. Ma nel corso degli anni diventano più intensi, permanenti, estenuanti.

In primo luogo, il dolore si verifica dopo un po 'di sforzo fisico, sollevamento pesi, tosse intensa o alla fine della giornata lavorativa. Sono ridotti in posizione sul retro o sul lato interessato.

La loro localizzazione è molto varia - non solo nella zona dei reni, ma anche nello stomaco, nella parte posteriore (nell'area sacrale), sotto il cucchiaio, sotto la scapola. Questo perché il rene mobile sta schiacciando qualche altro organo.

Il dolore nella nefroptosi può essere molto intenso - il tipo di colica renale. Possono apparire improvvisamente dopo una forte tensione o un cambiamento nella posizione del corpo da sdraiati a verticale e durano da alcuni minuti a diverse ore - quindi indebolirsi, quindi crescere. I sofferenti si precipitano, si lamentano, prendono posizioni diverse. Il dolore è spesso dato alla zona inguinale, ai genitali. A volte un tale attacco è accompagnato da nausea e vomito. Il paziente è pallido, coperto di sudore freddo, la temperatura può salire.

Il dolore non è l'unico sintomo di nefroptosi. Per molti, un rene mobile si manifesta con perdita di appetito, nausea, sensazione di pesantezza nella regione epigastrica, stitichezza o, al contrario, diarrea.

In futuro, possibili disturbi funzionali del sistema nervoso sotto forma di aumentata eccitabilità, nevrastenia. Tali pazienti sono eccessivamente irritabili, diffidenti nei confronti delle conclusioni e dei consigli del medico e sospettosi. Sono facilmente stanchi, soffrono di vertigini, palpitazioni, insonnia.

Le complicazioni possono unirsi alla nefroptosi. Al momento di uno spostamento significativo del rene, spesso verso il basso, l'uretere è piegato, attorcigliato, il passaggio dell'urina è difficile. C'è una ritenzione di urina, il suo ristagno nelle strutture a coppa del rene. Le urine arrivano tutte, e il deflusso è difficile, la pelvi renale si espande, che nel tempo può portare alla trasformazione idronefrotica, e questa è una nuova malattia grave.

Molto spesso, il ristagno urinario porta a pielonefrite - infiammazione delle strutture renali pelvi-pelvi. Questa è la prima, prima e più frequente complicazione della nefroptosi.

L'arteria renale è allungata, a volte è raddoppiata, restringendosi naturalmente allo stesso tempo. Il rene non contiene sangue, sostanze nutritive e ossigeno, con conseguente pressione alta e persino crisi ipertensive. La pressione sanguigna renale è la più alta, soprattutto a causa di numeri diastolici, e può raggiungere fino a 280/160 mm Hg.

Nel peduncolo vascolare teso e contorto, i reni attraversano anche le vene e i vasi linfatici, che pure soffrono, che si manifesta con le vene e le linfostasi. Meno comunemente, la nefroptosi è complicata da urolitiasi e minzione con sangue (ematuria).

La diagnosi viene effettuata sulla base di reclami, esame del paziente e palpazione (palpazione) del rene, esami di laboratorio e strumentali.

Si può dire molto sulla diagnosi e la pressione sanguigna. In nephroptosis, c'è una differenza nella pressione del sangue di 15-30 mm Hg. nello stesso paziente nella posizione verticale e orizzontale - nella verticale aumenta.

Una piccola quantità di proteine, leucociti e persino globuli rossi possono essere trovati nello studio delle urine. I metodi strumentali più istruttivi per l'esame dei reni: una radiografia del sistema urinario, oltre all'urografia escretoria, un metodo di indagine a raggi X, combinato con l'introduzione di un mezzo di contrasto nella vena del paziente. Le foto vengono scattate stando in piedi e sdraiati. L'angiografia permette di giudicare lo stato dell'arteria renale, la venografia - sul deflusso venoso. A volte è necessario esaminare tutti gli organi del tratto gastrointestinale (radiografia dello stomaco e dell'intestino, EGDS, colonscopia) per escludere o confermare l'omissione generale degli organi addominali.

Trattamento. Nelle prime fasi della malattia in assenza di dolore acuto, se non si sono ancora sviluppate complicazioni, la nefroptosi può essere curata con metodi conservativi. Tali metodi includono il trattamento ortopedico: una benda speciale al mattino, prima di alzarsi dal letto, viene espirata profondamente sullo stomaco, trovandosi in posizione orizzontale e rimossa la sera. Vengono offerti molti diversi bendaggi, cinture, corsetti, ma devono essere fatti individualmente per ogni specifico paziente. Una controindicazione per il trattamento ortopedico è solo un rene, fissato in un nuovo sito dal processo adesivo. In tutti gli altri casi, viene mostrato.

Al primo stadio di nefroptosi, sono utili il trattamento di sanatorio, il massaggio addominale, esercizi terapeutici mirati a rafforzare i muscoli addominali e la schiena, fornire una normale pressione intra-addominale e limitare lo spostamento dei reni verso il basso.

Le droghe non possono mettere un rene sul posto. Tuttavia, trattano le complicanze della nefroptosi. Ad esempio, la pielonefrite può essere trattata con cicli di antibiotici (ampicillina, eritromicina), urosettici (furadonina, nitroxolina). L'aumento della pressione arteriosa nell'ipertensione arteriosa renale è in qualche modo ridotto dai farmaci antipertensivi (atenololo, verapamil). Solitamente prescritti antispasmodici, antidolorifici, antinfiammatori.

È necessario limitare lo sforzo fisico pesante.

Se la nefroptosi si è sviluppata a causa della perdita del peso del paziente, allora è necessaria una nutrizione sufficiente per ottenere il peso perso.

Per il trattamento della nefroptosi viene anche utilizzato un insieme di esercizi fisici mirati a rafforzare i muscoli addominali. Offriamo una serie di esercizi che dovrebbero essere praticati per 20-30 minuti al giorno, preferibilmente al mattino:

1. Sdraiati sulla schiena, piegare leggermente le ginocchia. Gonfia lo stomaco durante l'inspirazione, trattieni il respiro e attingi durante l'espirazione. Ripeti 5-10 volte.

2. La posizione di partenza è la stessa. Per inalare - sollevare le gambe estese verticalmente verso l'alto, per espirare - per riportare le gambe nella loro posizione originale. Ripeti l'esercizio 5-10 volte.

3. Sdraiato sulla schiena, solleva le gambe, le ginocchia insieme. Gambe da separare - inalare, gambe incrociate - espirare. Ripeti 6 volte.

4. Posizione di partenza - sul retro con un cuscino sotto la vita con un'altezza di 10-15 cm (è possibile un cuscino piegato). Per inalare - piegare la gamba destra, espirare - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Per inalare - piegare la gamba sinistra, espirare - nella posizione di partenza. Ripeti più volte.

5. Posizione di partenza - sul retro con un rullo sotto il lombo. Per inalare - sollevare la gamba destra, espirare - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Per inalare - sollevare la gamba sinistra verso l'alto, espirare - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Ripeti più volte.

Nelle fasi successive Nephroptosis quando il rene è già nella pelvi e indietro nella regione lombare indipendente, disturbi emodinamica renale, urodinamica del tratto urinario, dolore significativo, sviluppo pielonefrite dell'ipertensione è indicata trattamento chirurgico - nephropexy (fissazione rene a strutture anatomiche adiacenti). In questa operazione, l'urologo restituisce il rene al suo solito letto nella regione lombare e lo rafforza lì. Nel periodo postoperatorio, è necessario mantenere il riposo a letto per 2 settimane in modo che il rene sia fissato saldamente nel suo letto. La chirurgia tempestiva di solito dà buoni risultati. Esistono più di 300 metodi per questa operazione. Solo il medico decide quale dare la preferenza in ciascun caso. L'operazione è offerta nella 2-3a fase della nefroptosi. L'ipertensione transitoria, di regola, va via e la pressione sanguigna ritorna alla normalità. Ma la chirurgia ritardata non ha sempre un effetto positivo se ci sono tali complicanze come la pielonefrite cronica e l'idronefrosi.

Prevenire la nefroptosi è più facile della cura. Per questo è necessario:

Fin dall'infanzia, per monitorare la loro postura, per prevenire la sua violazione e deformità spinale. Le misure necessarie includono: equipaggiamento razionale del posto di lavoro dello studente, corretta postura al tavolo, distribuzione uniforme del carico sulla mano destra e sinistra, indurimento dei bambini.

Quando il fisico astenico dovrebbe essere escluso esercizi di forza.

Quando si sceglie una professione, si consideri il pericolo di un lavoro fisico pesante e costante, di una posizione forzata, di vibrazioni, di lunga data in un unico luogo.

Le donne durante la gravidanza - per indossare una benda prenatale. Dopo la gravidanza, è necessario prestare attenzione alla propria salute, di volta in volta facendo esercizi leggeri, prestando particolare attenzione allo sviluppo dei muscoli addominali.

Non permettere una drastica perdita di peso o esaurimento, con astenia - mangiare correttamente, pieno e ipercalorico.

Evitare lesioni

Se hai dolore fastidioso nella parte bassa della schiena, quando sei in piedi, che scompare, quando ti corichi, è necessario consultare immediatamente un medico.

Massaggi ai reni

Lascia un commento 6.775

Un ottimo mezzo di prevenzione è il massaggio ai reni. A causa di questo effetto, la circolazione sanguigna migliora, i muscoli della parete addominale si rafforzano. Ci sono anche tecniche di massaggio terapeutico che ti permettono di raggiungere il successo nel trattamento della nefroptoz, varie infiammazioni (nefrite e pielonefrite), stasi renale e quando il rene si abbassa.

Complesso domiciliare per il trattamento del massaggio renale

Per una sessione non è necessario cercare uno specialista. Ci sono un certo numero di regole specifiche, dopo aver studiato quali, puoi padroneggiare la tecnica a casa. Il massaggio è diviso in 3 tipi:

  1. lombare;
  2. sullo stomaco;
  3. a due vie.

Nel primo caso, per il massaggio, il paziente deve essere in una posizione in cui il peso corporeo è distribuito uniformemente su entrambe le gambe. La colonna vertebrale è eretta. Mettendo le mani sulla vita, esegui lo sfregamento dei muscoli dei movimenti di traslazione delle mani. Dopo il riscaldamento, eseguono movimenti circolari con le dita in senso orario, quindi contro di esso. I movimenti circolari devono essere eseguiti circa 24 volte in ciascuna direzione.

Con un massaggio bilaterale, la tecnica dei movimenti assomiglia a spingere o scuotere leggermente i reni. Se il rene sinistro viene massaggiato, le mani sono posizionate nella parte bassa della schiena. Le braccia sono avanzate facilmente e senza intoppi da sinistra a destra, come se spingessero un rene verso l'altro. Quando si massaggia il rene destro, ci sono alcune differenze. Le mani si impongono sul lato dell'addome e, premendo facilmente, dirigono il rene destro verso sinistra. La tecnica di "scuotimento" dei reni avviene tirando la pelle in direzioni opposte con movimenti bruschi. Per completare il massaggio, accarezza i movimenti in circolo con i palmi, che sono posizionati sul retro nella zona della posizione dei reni.

Per beneficiare del massaggio, è necessario rispettare le regole per l'implementazione di tutte le tecniche. È vietato massaggiare immediatamente dopo un pasto. Dopo il pasto dovrebbe passare almeno 2 ore.

La stimolazione complessa dei reni "dall'addome" può essere eseguita non più di 3 volte a settimana. Il paziente giace sulla schiena, con un cuscino o un rotolo sotto la testa. Con l'aiuto di un respiro profondo, lo stomaco è protruso. È necessario indugiare un po 'in questa posizione e nel frattempo il massaggiatore preme delicatamente l'area del rene con il medio e l'indice. Aumentando leggermente la pressione, le dita si sollevano con un movimento regolare. All'espirazione, le mani vengono rimosse dall'addome. Per 1 sessione, in media, è necessario eseguire la tecnica fino a 6 volte. Il trattamento viene preferibilmente eseguito insieme all'uso della medicina tradizionale.

Massaggio diretto

La più famosa tecnica di massaggio ai reni. Per la sua realizzazione utilizzando il palmo, che viene sfregato nella parte bassa della schiena nella zona della posizione dei reni. I movimenti delle mani sono opposti l'uno all'altro. Il centro del palmo è il punto del Lao-gun, nel quale si trova il vaso sanguigno del cuore. La teoria della medicina cinese dei Cinque Elementi afferma che l'organo del fuoco è il cuore, e l'organo dell'acqua è il rene. Pertanto, massaggiando i reni con il centro dei palmi, li riempiamo con l'energia vitale del fuoco. Il movimento deve essere diretto l'uno verso l'altro, verso il centro. Nel caso opposto, l'energia dei reni verrà espulsa nell'ambiente esterno. Lo sfregamento avviene a palmo delle mani leggermente serrate, in un cerchio. Dopo pochi minuti, puoi già sentire l'effetto positivo: migliora la circolazione sanguigna, appare il rilassamento. Un tale massaggio è particolarmente utile nelle fredde giornate invernali. Va ricordato che il massaggio può essere effettuato solo con palme calde.

Massaggio segmentale

Questo tipo di influenza implica il nostro organismo come un sistema inseparabilmente connesso, unito, intero. Questa connessione è basata sui sistemi endocrino e neuroumorale, che sono controllati dal sistema nervoso centrale. Questa unità porta al coinvolgimento di tutti i tessuti nel processo patologico a livello del riflesso. Ciò significa che quando l'infiammazione si verifica in un organo interno, si verifica una risposta nel tessuto muscolare, sotto la pelle, e appaiono rientranze o gonfiore, che sono caratterizzati da ipersensibilità. La base del massaggio segmentale è l'identificazione di punti con i cambiamenti massimi. Se la definizione di queste zone è corretta, il massaggio ha un effetto curativo sulle funzioni del midollo spinale e del cervello, sugli organi del sistema urogenitale e sul tratto gastrointestinale e sulla circolazione del sangue negli arti superiori e inferiori. Consigliato da specialisti in patologie dei reni e altri organi del sistema urogenitale.

Il massaggio mira a identificare i punti con i cambiamenti massimi. Torna al sommario

Massaggio viscerale

Uno dei metodi di trattamento manuale è il massaggio viscerale. Aiuta a risolvere gli organi della cavità addominale e il sistema urinario. Questo è un metodo antico per eliminare il dolore addominale. Lo scopo di tale terapia di massaggio è di ripristinare la postura corretta, una violazione della quale è causata da patologie degli organi interni e persino portare a pielonefrite, abbassamento dei reni, disfunzione del sistema urogenitale. A causa della curvatura della colonna vertebrale, il flusso sanguigno viene disturbato e gli organi iniziano a morire di fame. Durante la massoterapia, il massaggiatore esamina l'addome con le mani. Rilassando i legamenti serrati o tesi e il tessuto muscolare, restituisce il corpo ad una normale posizione salutare.

Tecnica di massaggio secondo Ogulov

Le tecniche principali nella tecnica di massaggio secondo Ogulov sono premendo giù, toccando e avanzando. La tecnica ripristina la circolazione del sangue negli organi e nei tessuti muscolari, contribuisce alla normalizzazione dei processi metabolici naturali. Una sessione completa dura circa un'ora. La tecnologia di Ogulov è utilizzata nel campo sportivo: è usata per migliorare la stabilità dell'apparato di supporto durante lo sforzo fisico. Grazie alla tecnica di trattamento Ogulov, rafforzare il sistema immunitario e prevenire molte malattie.

Indicazioni e controindicazioni

I medici raccomandano i massaggi in questi casi:

  • nelle malattie dell'apparato digerente;
  • patologie epatiche (colecistite, pancreatite);
  • con reni e organi urinari (nefrite, pielonefrite, cistite, colelitiasi);
  • patologie ginecologiche (fallimenti delle mestruazioni, flessione o abbassamento dell'utero);
  • malattie della pelle (dermatologia);
  • interruzione della funzione metabolica dei nutrienti;
  • violazioni della postura, osteocondrosi, radicolite, scoliosi;
  • malattie respiratorie;
  • interruzione del sistema nervoso centrale.

Non puoi usare il massaggio se hai:

  • la presenza di sanguinamento (esterno e interno);
  • trombosi;
  • esacerbazioni di malattie croniche;
  • aumento della temperatura corporea;
  • malattie del cervello;
  • la tubercolosi;
  • malattie cardiovascolari.

Gli spasmi rilassanti aprono i dotti biliari, riprendono la circolazione sanguigna. L'organo interno danneggiato inizia a recuperare e con esso viene ripristinata la sua funzione principale. La tecnica di pressione idealmente selezionata può rilevare l'accumulo di cambiamenti patologici. Ma va ricordato che questo tipo di trattamento è solo complementare alla medicina tradizionale e dovrebbe essere eseguito solo sotto la supervisione di medici.

tecnica di prestazioni

Prima del massaggio diretto di Ogulov, il massaggiatore esamina il paziente e determina le aree interessate. Durante il massaggio non ci sono disagi, la forza di pressione per ciascuno è determinata individualmente. Ogni procedura successiva è più intensa della precedente. Il massaggio viene effettuato, concentrandosi sui disturbi funzionali degli organi. La pressione inizia con la posizione degli organi urogenitali, spostandosi verso il fegato e spostandosi verso l'intestino.

Punti di guarigione

I seguaci della medicina orientale tradizionale sostengono che il corpo consiste di zone, un effetto puntuale su cui è capace di guarire le malattie. Digitopressione o digitopressione - è l'impatto delle dita, cioè della pressione. Se conosci la posizione di alcuni punti, puoi rimuovere il dolore ogni volta che vuoi. Questo è il cosiddetto metodo point first aid. Ma, applicando la digitopressione, è possibile ottenere non solo sollievo dai sintomi, ma anche superare la malattia stessa. La digitopressione può essere utilizzata su di sé a casa, è necessario solo studiare il nome e la posizione delle zone e dei punti che sono interessati in determinate situazioni.

Come altri tipi di massaggio, la digitopressione ha controindicazioni:

  • durante la gravidanza è vietato colpire le zone e i punti che sono intorno o sullo stomaco;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • malattie dermatologiche;
  • la presenza di tumori maligni.

Vari tipi di massaggi sono utili per prevenire le malattie. Se la malattia si è già verificata, è consigliabile consultare il proprio medico personale prima di andare dal massaggiatore. Se il massaggio è fatto professionalmente, puoi sentire il risultato dopo la prima sessione. Dopo 2-3 sessioni, gli organi interni devono ripristinare la loro posizione, il che contribuisce al miglioramento della condizione umana: l'umore migliora, l'energia appare e la condizione fisica ritorna normale.

Una serie di esercizi per la nefroptosi

Se viene diagnosticata la nefroptosi, ciò non significa che dovresti disperare. È necessario prendere sul serio l'omissione del rene e seguire le raccomandazioni del medico. Il complesso di esercizi, che comprende massaggi, ginnastica, yoga e nuoto, sarà un buon mezzo ausiliario di terapia terapeutica. Esercizi per la nefroptoz rafforzano i muscoli e liberano il rene vagabondo.

L'efficacia degli esercizi terapeutici per la malattia renale

I reni sono strettamente correlati all'attività muscolare dell'intero organismo. La mancanza di attività motoria riflette male sul corretto funzionamento degli organi del sistema urogenitale. Pertanto, la ginnastica con nefroptosi è necessaria per le persone con questa malattia. Ai fini del trattamento e della prevenzione, viene applicata una serie appositamente sviluppata di esercizi per la terapia fisica. Ogni esercizio è finalizzato a risolvere un problema specifico.

I principali esercizi di fisioterapia nella nefroptosi sono mirati a rafforzare i muscoli della schiena, dell'addome e della zona lombare. Dovrebbero essere eseguiti in modo fluido e senza fretta al fine di prevenire affaticamenti muscolari. Se tutte le azioni sono eseguite correttamente, l'apporto di sangue nella zona addominale migliorerà, il tono dei muscoli addominali aumenterà, a seguito del quale i reni inizieranno a funzionare correttamente e inizierà il processo di guarigione.

Spesso, oltre agli esercizi di fisioterapia, si raccomanda di allenare la respirazione. Per questo ci sono esercizi di respirazione speciali. Grazie a loro, il metabolismo del corpo migliora e si normalizza. Una corretta respirazione rende più facile far fronte allo sforzo fisico. La ginnastica terapeutica contribuisce allo sviluppo di un ormone speciale da parte delle ghiandole surrenali che, a sua volta, impedisce lo sviluppo di molti processi infiammatori che così spesso si verificano con la nefroptosi.

Massaggio renale curativo

Il massaggio terapeutico è un altro metodo di trattamento conservativo. Può essere fatto secondo la testimonianza del medico.

La sequenza del massaggio con la nefroptosi:

  1. Il paziente giace sul suo stomaco. Le sue mani dovrebbero giacere lungo il corpo.
  2. Le prime manipolazioni durante il massaggio mirano a rilassare i muscoli della schiena, motivo per cui inizialmente viene effettuato un leggero accarezzamento. I movimenti circolari iniziano dalla regione lombare della parte bassa della schiena e aumentano gradualmente. Ci vogliono 5-6 minuti per scaldare la schiena.
  3. Quando la schiena è riscaldata, massaggia i muscoli vicino alla colonna vertebrale, dall'osso sacro fino alla schiena.
  4. Un'attenzione particolare è rivolta alla regione lombare. Alla fine viene impastato, partendo dall'osso sacro e risalendo fino alla base del torace (al livello in cui si trovano i reni).
  5. Il paziente si rovescia sulla sua schiena. Le gambe dovrebbero essere piegate un po 'sulle ginocchia.
  6. Il massaggio inizia con l'accarezzare l'addome in senso orario (dal basso verso l'alto) per 2-3 minuti.
  7. Piegati a pugno con le mani, colpisci leggermente l'addome.
  8. Il paziente raddrizza le gambe. Le palme producono segni attraverso il corpo a destra e poi a sinistra dell'ipocondrio.

Il massaggio è fatto prima di iniziare una serie di esercizi, terapia fisica. Sia il massaggio sia ulteriori esercizi fisici vengono effettuati in presenza di un medico (se a casa - un parente).

Esercizio di ginnastica

Nel video viene fornita una serie di esercizi per la malattia renale:

La principale regola dell'esercizio della nefroptosi non è quella di fare movimenti improvvisi. Durante l'allenamento, non è permesso correre e saltare. Se uno qualsiasi degli esercizi provocava dolore o altre sensazioni spiacevoli, è necessario interrompere la sua attuazione. È possibile che anche dover rinunciare.

La terapia fisica e il massaggio vengono eseguiti ogni giorno senza eccezioni, solo allora ci sarà un risultato positivo. La ginnastica dovrebbe consistere in tali attività fisiche:

  1. Ill si sdraia su una superficie dura (pavimento). La schiena è dritta e le gambe piegate alle ginocchia. Le ginocchia, chiuse insieme, alternano la destra e la sinistra.
  2. Avendo preso una posizione verticale, iniziano a eseguire gli esercizi della regione lombare, indietro il busto. Quando la posizione di deflessione deve essere fissata per 10 secondi, quindi tornare alla sua posizione originale.
  3. In posizione eretta, le gambe devono essere distanziate alla larghezza delle spalle, mentre le braccia sono tenute in vita. Effettuare movimenti circolari e regolari delle articolazioni dell'anca, prima su un lato e poi sull'altro lato.
  4. Le gambe sono unite e le braccia sono abbassate lungo il corpo. È necessario fare inclinazioni alternate sul lato. La mano opposta al lato del pendio dovrebbe toccare la spalla e il secondo scendere lentamente lungo il corpo.
  5. È necessario sdraiarsi sul lato destro e stringere la gamba destra allo stomaco. In questa posizione, è necessario rimanere per 15 secondi, quindi ripetere gli stessi passaggi, solo sul lato sinistro e sinistro.
  6. Il paziente giace sulla schiena, le braccia tese lungo il corpo. È necessario alternativamente rigonfiare e ritrarre lo stomaco.
  7. Camminare sul posto con l'altezza elevata delle ginocchia. L'esercizio viene eseguito lentamente, senza movimenti improvvisi, per un minuto.

La ginnastica per il trattamento della nefroptosi è meglio fare al mattino. Ogni esercizio viene ripetuto fino a 10 volte, a condizione che non causi dolore o altri disagi. Dopo la terapia fisica, dovresti sdraiarti, allungare le braccia e le gambe in direzioni diverse (un asterisco) e rilassarti.

Molti medici raccomandano fortemente lo yoga per la prevenzione e il trattamento della nefroptosi. Le posizioni invertite aiutano a rafforzare i muscoli e riportano l'organo al suo posto. Le lezioni in piscina saranno anche un buon metodo per il trattamento, a condizione che le procedure idriche non durino più di 40 minuti e la temperatura dell'acqua - 26 °, che non raffredderà i reni.

Forse il medico prescriverà di indossare una fascia speciale che supporti i muscoli e, rispettivamente, i reni. Non automedicare. L'assistenza qualificata ti consentirà di affrontare rapidamente la malattia, poiché il complesso di tutte le procedure e gli esercizi è sviluppato individualmente per ciascun paziente in base al grado di prolasso renale.

La nefroptosi è una malattia che può essere curata senza ricorrere alla chirurgia, ma vale la pena ricordare che può tornare, e già con una maggiore probabilità di complicanze.

Massaggio alla schiena per malattie renali

La descrizione più completa: "Massaggio alla schiena per malattie renali" sul sito "Tutto sui reni".

Il massaggio in caso di malattie renali è piuttosto un metodo di misure preventive che è severamente vietato utilizzare durante un'esacerbazione di una malattia renale. Ma prima di soffermarci su questa cura preventiva, diamo un'occhiata più da vicino all'organo renale stesso.

Quali sono le funzioni dei reni?

Il rene è un organo associato molto importante nel corpo umano. Sono un filtro biologico che protegge una persona dagli effetti nocivi delle sostanze nocive nel corpo. Inoltre, questo corpo è responsabile per l'equilibrio di sale e acidi e per la base, oltre a regolare lo scambio di fluidi.

Quale medico tratta i reni?

Ma, sfortunatamente, i reni, come qualsiasi altro organo del corpo umano, sono soggetti a determinate malattie. Tutte queste malattie sono studiate da una sezione di medicina come l'urologia. Gli urologi di tutto il mondo sostengono che le malattie renali sono così diverse che anche con sintomi molto simili, potrebbe essere necessario un trattamento completamente diverso. Ecco perché è molto importante per ogni paziente ricordare che i problemi urologici nel corpo umano sono inaccettabili per diagnosticare e, soprattutto, trattare in modo indipendente.

Dove migliorare la tua salute?

Ai primi sintomi che indicano la presenza di un disturbo renale nel corpo, dovresti immediatamente andare ad un appuntamento con un urologo e superare tutti i test di laboratorio necessari in questo caso. Solo dopo che tutti i risultati sono stati ottenuti, il medico può diagnosticare correttamente. Ti invitiamo a visitare il nostro centro medico specializzato a Mosca, ea sottoporti a un esame diagnostico del tuo corpo sulla più moderna tecnologia medica.

Tutte le apparecchiature diagnostiche nella nostra clinica sono in grado di segnalare al medico curante anche quelle malattie nel corpo umano che sono ancora nella loro infanzia e non rovinare affatto la qualità della vita del paziente. Una visione così completa del quadro esistente aiuterà il medico a regolare il processo di guarigione in modo da ottenere il risultato più utile con conseguenze negative minime per l'organismo nel suo insieme. I professionisti della nostra clinica garantiscono la completa assenza di errori medici per ogni paziente.

Prevenzione delle malattie del sistema renale

Come sapete, la prevenzione corretta di qualsiasi malattia e in particolare della malattia renale, nella maggior parte dei casi elimina completamente la necessità di trattare il vostro corpo in futuro:

• Abbi cura di te e dei tuoi cari per comunicare con persone che hanno malattie infettive. Mal di gola e altre malattie infettive sono il nemico numero uno del sistema renale e urinario in generale. In questo caso, dovresti anche aumentare il lavoro del sistema immunitario del corpo umano. Durante i periodi di esacerbazione delle malattie infettive di massa, dovresti consultare il tuo medico e scegliere un complesso vitaminico protettivo adatto al tuo corpo.

• Negli uomini, la principale misura preventiva per la malattia del sistema renale è il trattamento della prostatite. Se il tuo corpo è incline a malattie del sistema urinario nel suo complesso, l'urologo ti darà sicuramente le terapie terapeutiche necessarie, che hanno un effetto parsimonioso sui reni.

• Il massaggio in caso di malattie renali non comporta il massaggio diretto dell'organo associato, ma il tessuto muscolare adiacente. Ricorda che ai reni non piacciono i movimenti improvvisi. Questo è il motivo per cui il tessuto tenero degli organi renali viene solitamente colpito attraverso la cavità addominale e la regione lombare. Queste misure preventive possono essere effettuate in un centro massaggi specializzato per scopi medici o autonomamente a casa, ma solo dopo aver consultato uno specialista. Il massaggio ai reni aiuta a migliorare in modo significativo il flusso sanguigno e ad eliminare i processi stagnanti in una zona caratteristica del corpo umano. A causa di ciò, il corpo è maggiormente in grado di resistere alle malattie infettive e si libera delle tossine accumulate.

Un ottimo mezzo di prevenzione è il massaggio ai reni. A causa di questo effetto, la circolazione sanguigna migliora, i muscoli della parete addominale si rafforzano. Ci sono anche tecniche di massaggio terapeutico che ti permettono di raggiungere il successo nel trattamento della nefroptoz, varie infiammazioni (nefrite e pielonefrite), stasi renale e quando il rene si abbassa.

Complesso domiciliare per il trattamento del massaggio renale

Per una sessione non è necessario cercare uno specialista. Ci sono un certo numero di regole specifiche, dopo aver studiato quali, puoi padroneggiare la tecnica a casa. Il massaggio è diviso in 3 tipi:

Nel primo caso, per il massaggio, il paziente deve essere in una posizione in cui il peso corporeo è distribuito uniformemente su entrambe le gambe. La colonna vertebrale è eretta. Mettendo le mani sulla vita, esegui lo sfregamento dei muscoli dei movimenti di traslazione delle mani. Dopo il riscaldamento, eseguono movimenti circolari con le dita in senso orario, quindi contro di esso. I movimenti circolari devono essere eseguiti circa 24 volte in ciascuna direzione.

Con un massaggio bilaterale, la tecnica dei movimenti assomiglia a spingere o scuotere leggermente i reni. Se il rene sinistro viene massaggiato, le mani sono posizionate nella parte bassa della schiena. Le braccia sono avanzate facilmente e senza intoppi da sinistra a destra, come se spingessero un rene verso l'altro. Quando si massaggia il rene destro, ci sono alcune differenze. Le mani si impongono sul lato dell'addome e, premendo facilmente, dirigono il rene destro verso sinistra. La tecnica di "scuotimento" dei reni avviene tirando la pelle in direzioni opposte con movimenti bruschi. Per completare il massaggio, accarezza i movimenti in circolo con i palmi, che sono posizionati sul retro nella zona della posizione dei reni.

Per beneficiare del massaggio, è necessario rispettare le regole per l'implementazione di tutte le tecniche. È vietato massaggiare immediatamente dopo un pasto. Dopo il pasto dovrebbe passare almeno 2 ore.

La stimolazione complessa dei reni "dall'addome" può essere eseguita non più di 3 volte a settimana. Il paziente giace sulla schiena, con un cuscino o un rotolo sotto la testa. Con l'aiuto di un respiro profondo, lo stomaco è protruso. È necessario indugiare un po 'in questa posizione e nel frattempo il massaggiatore preme delicatamente l'area del rene con il medio e l'indice. Aumentando leggermente la pressione, le dita si sollevano con un movimento regolare. All'espirazione, le mani vengono rimosse dall'addome. Per 1 sessione, in media, è necessario eseguire la tecnica fino a 6 volte. Il trattamento viene preferibilmente eseguito insieme all'uso della medicina tradizionale.

Torna al sommario

Massaggio diretto

Il massaggio deve essere effettuato solo con palme calde.

La più famosa tecnica di massaggio ai reni. Per la sua realizzazione utilizzando il palmo, che viene sfregato nella parte bassa della schiena nella zona della posizione dei reni. I movimenti delle mani sono opposti l'uno all'altro. Il centro del palmo è il punto del Lao-gun, nel quale si trova il vaso sanguigno del cuore. La teoria della medicina cinese dei Cinque Elementi afferma che l'organo del fuoco è il cuore, e l'organo dell'acqua è il rene. Pertanto, massaggiando i reni con il centro dei palmi, li riempiamo con l'energia vitale del fuoco. Il movimento deve essere diretto l'uno verso l'altro, verso il centro. Nel caso opposto, l'energia dei reni verrà espulsa nell'ambiente esterno. Lo sfregamento avviene a palmo delle mani leggermente serrate, in un cerchio. Dopo pochi minuti, puoi già sentire l'effetto positivo: migliora la circolazione sanguigna, appare il rilassamento. Un tale massaggio è particolarmente utile nelle fredde giornate invernali. Va ricordato che il massaggio può essere effettuato solo con palme calde.

Torna al sommario

Massaggio segmentale

Questo tipo di influenza implica il nostro organismo come un sistema inseparabilmente connesso, unito, intero. Questa connessione è basata sui sistemi endocrino e neuroumorale, che sono controllati dal sistema nervoso centrale. Questa unità porta al coinvolgimento di tutti i tessuti nel processo patologico a livello del riflesso. Ciò significa che quando l'infiammazione si verifica in un organo interno, si verifica una risposta nel tessuto muscolare, sotto la pelle, e appaiono rientranze o gonfiore, che sono caratterizzati da ipersensibilità. La base del massaggio segmentale è l'identificazione di punti con i cambiamenti massimi. Se la definizione di queste zone è corretta, il massaggio ha un effetto curativo sulle funzioni del midollo spinale e del cervello, sugli organi del sistema urogenitale e sul tratto gastrointestinale e sulla circolazione del sangue negli arti superiori e inferiori. Consigliato da specialisti in patologie dei reni e altri organi del sistema urogenitale.

Il massaggio ha lo scopo di identificare i punti con i cambiamenti massimi. Tornare al sommario

Massaggio viscerale

Uno dei metodi di trattamento manuale è il massaggio viscerale. Aiuta a risolvere gli organi della cavità addominale e il sistema urinario. Questo è un metodo antico per eliminare il dolore addominale. Lo scopo di tale terapia di massaggio è di ripristinare la postura corretta, una violazione della quale è causata da patologie degli organi interni e persino portare a pielonefrite, abbassamento dei reni, disfunzione del sistema urogenitale. A causa della curvatura della colonna vertebrale, il flusso sanguigno viene disturbato e gli organi iniziano a morire di fame. Durante la massoterapia, il massaggiatore esamina l'addome con le mani. Rilassando i legamenti serrati o tesi e il tessuto muscolare, restituisce il corpo ad una normale posizione salutare.

Torna al sommario

Tecnica di massaggio secondo Ogulov

Le tecniche principali nella tecnica di massaggio secondo Ogulov sono premendo giù, toccando e avanzando. La tecnica ripristina la circolazione del sangue negli organi e nei tessuti muscolari, contribuisce alla normalizzazione dei processi metabolici naturali. Una sessione completa dura circa un'ora. La tecnologia di Ogulov è utilizzata nel campo sportivo: è usata per migliorare la stabilità dell'apparato di supporto durante lo sforzo fisico. Grazie alla tecnica di trattamento Ogulov, rafforzare il sistema immunitario e prevenire molte malattie.

Torna al sommario

Indicazioni e controindicazioni

I medici raccomandano un massaggio per le malattie del rene e del tratto urinario.

I medici raccomandano i massaggi in questi casi:

  • nelle malattie dell'apparato digerente;
  • patologie epatiche (colecistite, pancreatite);
  • con reni e organi urinari (nefrite, pielonefrite, cistite, colelitiasi);
  • patologie ginecologiche (fallimenti delle mestruazioni, flessione o abbassamento dell'utero);
  • malattie della pelle (dermatologia);
  • interruzione della funzione metabolica dei nutrienti;
  • violazioni della postura, osteocondrosi, radicolite, scoliosi;
  • malattie respiratorie;
  • interruzione del sistema nervoso centrale.

Non puoi usare il massaggio se hai:

  • la presenza di sanguinamento (esterno e interno);
  • trombosi;
  • esacerbazioni di malattie croniche;
  • aumento della temperatura corporea;
  • malattie del cervello;
  • la tubercolosi;
  • malattie cardiovascolari.

Gli spasmi rilassanti aprono i dotti biliari, riprendono la circolazione sanguigna. L'organo interno danneggiato inizia a recuperare e con esso viene ripristinata la sua funzione principale. La tecnica di pressione idealmente selezionata può rilevare l'accumulo di cambiamenti patologici. Ma va ricordato che questo tipo di trattamento è solo complementare alla medicina tradizionale e dovrebbe essere eseguito solo sotto la supervisione di medici.

Torna al sommario

tecnica di prestazioni

La forza di pressione per ciascuno è determinata individualmente.

Prima del massaggio diretto di Ogulov, il massaggiatore esamina il paziente e determina le aree interessate. Durante il massaggio non ci sono disagi, la forza di pressione per ciascuno è determinata individualmente. Ogni procedura successiva è più intensa della precedente. Il massaggio viene effettuato, concentrandosi sui disturbi funzionali degli organi. La pressione inizia con la posizione degli organi urogenitali, spostandosi verso il fegato e spostandosi verso l'intestino.

Torna al sommario

Punti di guarigione

I seguaci della medicina orientale tradizionale sostengono che il corpo consiste di zone, un effetto puntuale su cui è capace di guarire le malattie. Digitopressione o digitopressione - è l'impatto delle dita, cioè della pressione. Se conosci la posizione di alcuni punti, puoi rimuovere il dolore ogni volta che vuoi. Questo è il cosiddetto metodo point first aid. Ma, applicando la digitopressione, è possibile ottenere non solo sollievo dai sintomi, ma anche superare la malattia stessa. La digitopressione può essere utilizzata su di sé a casa, è necessario solo studiare il nome e la posizione delle zone e dei punti che sono interessati in determinate situazioni.

Come altri tipi di massaggio, la digitopressione ha controindicazioni:

  • durante la gravidanza è vietato colpire le zone e i punti che sono intorno o sullo stomaco;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • malattie dermatologiche;
  • la presenza di tumori maligni.

Vari tipi di massaggi sono utili per prevenire le malattie. Se la malattia si è già verificata, è consigliabile consultare il proprio medico personale prima di andare dal massaggiatore. Se il massaggio è fatto professionalmente, puoi sentire il risultato dopo la prima sessione. Dopo 2-3 sessioni, gli organi interni devono ripristinare la loro posizione, il che contribuisce al miglioramento della condizione umana: l'umore migliora, l'energia appare e la condizione fisica ritorna normale.

Durante il massaggio, il paziente può assumere una posizione seduta o sdraiata.

Il massaggio può essere effettuato sul retro o sul lato anteriore del corpo nell'ordine seguente:

a) carezzare l'appartamento dall'alto verso il basso dalla regione lombare dal segmento D1X alla parte centrale della testa C2 (7-8 movimenti);

b) accarezzare il segmento della vita da D1 1 a SZ (4-8 movimenti);

c) perforazione in due modi (7-8 movimenti);

d) effetto sugli intervalli tra i processi spinosi delle vertebre D11-C2 (10-12 movimenti);

d) "sega", condotta alternativamente su ciascun lato, D11-2 (7-8 movimenti);

e) accarezzare le aree perimetrali attorno al perimetro (6-8 movimenti);

g) sfregare la superficie di entrambe le lame, eseguita simultaneamente su entrambi i lati attorno al perimetro (8-10 movimenti);

h) sfregamento dei bordi interni di entrambe le lame D6-3 (6-8 movimenti);

i) sfregamento della sotto-porzione delle lame D4 (5-6 movimenti);

k) accarezzando il segmento della vita su entrambi i lati della D11-2;

l) spostamento su tutta la superficie della schiena alternativamente su ciascun lato (10-12 movimenti);

e) accarezzando il piano dell'intera superficie della schiena (4-6 movimenti).

Questa tecnica viene eseguita anche dopo la perforazione (c), agendo sugli intervalli tra i processi spinosi delle vertebre (d), "visto" (d).

Il massaggio diretto alla testa inizia solo dopo 4-6 sedute, quando i cambiamenti riflessi sulla schiena sono persi. Quando esposti alla zona della testa, vengono utilizzate le seguenti tecniche:

a) massaggio classico: accarezzamento, sfregamento, impastamento, vibrazione, eseguito nella direzione della corona (punto buy-hui), con enfasi sugli attaccamenti muscolari, noduli, che vengono applicati delicatamente e senza intoppi;

b) massaggio periostale.

Dopo il massaggio della superficie anteriore del torace viene eseguita utilizzando le tecniche:

a) massaggio classico: carezza, sfregamento, impastamento, vibrazione, eseguito dai segmenti situati al di sotto, con passaggio graduale ai segmenti a monte (4-5 movimenti);

b) massaggio del tessuto connettivo, effettuato secondo le linee del Benninhof (12-18 movimenti);

c) massaggio periostale sui punti del periostio, che più di altri subiscono cambiamenti riflessi per 2-4 minuti in ciascun punto;

Alla fine della procedura, è necessario massaggiare il bordo inferiore del torace per rimuovere possibili reazioni avverse nella direzione della colonna vertebrale (10-12 movimenti).

Alla fine della procedura, è preferibile eseguire esercizi di respirazione.

Il corso completo di massaggi varia da 10 a 15-16 sessioni. Il numero di procedure dipende dalla risposta del paziente all'esposizione. La sessione dura 20-30 minuti, 3-4 volte a settimana. Nel mezzo del corso è consigliabile fare una pausa di due settimane.

interessante

Il massaggio segmentale dà un effetto positivo nel trattamento della nefrite, della nefrosi, della malattia renale, oliguria.

Il massaggio segmentale non viene eseguito per infarto renale, diabete renale, tubercolosi renale e stadi acuti di malattie.

I principali cambiamenti di riflesso come risultato del massaggio segmentale sono osservati nei segmenti L4-1 e D12-9 situati sul lato interessato.

Cambiamenti muscolari si verificano:

sul lato destro del grosso muscolo romboidale (D4);
nel muscolo ileopsoas (D12-11);
sul lato destro del latissimus dorsi (L1);
nel muscolo sacrospinoso (D12-11). I cambiamenti nella pelle sono osservati:
nel muscolo retto dell'addome sul lato destro (D12-11);
a destra della colonna vertebrale (D11-7);
nella regione centrale sopra l'articolazione pubica. I cambiamenti nel tessuto connettivo sono localizzati:
a destra della colonna vertebrale (D11-7);
nei glutei superiori e nell'area di fissazione della coscia destra (81, L3-2);
nella parte superiore dell'area sacrale (S3-1);
sopra la clavicola destra (C4);
a destra dell'inguine (L1);
nella regione della gamba destra sopra il ginocchio (L4-3). Sono stati osservati cambiamenti nel periostio:
nella regione della sinfisi;
nell'area del sacro;
nell'area della parte esterna destra dell'ileo;
nella zona delle costole inferiori sul lato destro. I punti massimi si trovano:
sull'osso sacro;
nel tessuto connettivo;
nella regione lombare (punto shen-shu);
nella regione della rotula della gamba destra con un rene destro danneggiato e della gamba sinistra con una lesione del rene sinistro.

Il massaggio nel tumulo sciatico può portare a mal di schiena, che vengono rimossi dall'impatto sulle regioni lombari.

Per evitare vari effetti collaterali durante ogni sessione, si raccomanda di massaggiare la parete anteriore dell'addome con crescente pressione sull'area sopra l'articolazione pubica.

La procedura per il massaggio segmentale nel trattamento della malattia renale:

Il paziente giace sul suo stomaco, e il massaggiatore inizia a influenzare la superficie della schiena con l'aiuto di:
colpi piatti, aumentando la pressione sul lato interessato (7-8 movimenti);
tratti segmentali giro con maggiore pressione sulla zona interessata (4-6 movimenti);
il primo metodo di "perforazione" sul lato interessato (7-8 movimenti);
carezza planare dell'intera superficie della schiena (4-6 movimenti);
effetti sugli intervalli tra i processi spinosi delle vertebre (10-12 movimenti);
"Segare" sul lato interessato (10-12 movimenti);
movimento sullo stesso lato (8-10 movimenti);
tratti segmentali giro con maggiore pressione sul lato interessato (4-6 movimenti).

Nota: per fornire un effetto calmante dopo l'impatto sugli intervalli tra i processi spinosi delle vertebre e "segare", si consiglia di utilizzare un tratto piatto dell'intera superficie della schiena (4-6 movimenti).

Quindi l'area del bacino, del sacro e della cresta iliaca viene massaggiata usando tutte le tecniche del massaggio classico in combinazione con metodi separati di tessuto connettivo e massaggio periostale.

Dopodiché, il paziente giace sulla schiena e il massaggiatore procede ad influenzare la superficie anteriore del torace, dell'addome, delle superfici anteriore e posteriore dell'arto inferiore con una maggiore pressione sull'articolazione dell'anca e del ginocchio. Allo stesso tempo, usa tutte le tecniche del massaggio classico, alcuni metodi di massaggio del tessuto connettivo, ed esegue il massaggio periostale sul periostio, con un'enfasi sulla rotula.

Il massaggio termina con un impatto sull'articolazione dell'anca con l'aiuto di movimenti passivi, agitazione e carezza.

Il corso di trattamento per la malattia renale è di 10-15 sessioni, tenute ogni giorno o ogni altro giorno. La durata di una sessione è di 25-30 minuti.

Se durante il massaggio il paziente si sente peggio, allora la procedura deve essere eseguita meno spesso - 2 volte a settimana.
Un secondo ciclo di massaggio può essere eseguito solo 1,5 mesi dopo quello precedente e in combinazione con altri tipi di trattamento.

Altri Articoli Su Rene