Principale Prostatite

Nutrizione nel trattamento della urolitiasi

Lascia un commento 7.350

L'apparizione di pietre negli organi del sistema urogenitale è un evento frequente. Dopo la diagnosi, il trattamento dovrebbe iniziare. La dieta per l'urolitiasi è uno dei principali posti in terapia. Una corretta alimentazione può sciogliere rapidamente le pietre e prevenirne la ricomparsa. L'elenco degli ingredienti consentiti può fare un medico a seconda del tipo di pietre formate. L'autotrattamento può complicare il decorso della malattia e causare effetti collaterali.

Principi di base e raccomandazioni nutrizionali

La nutrizione per l'urolitiasi implica il rispetto delle regole. Prima di tutto, è necessario determinare a quale tipo di pietre è predisposto l'organismo. Il medico fa questo con l'aiuto di test di laboratorio. Dopo la determinazione, i prodotti alimentari che causano l'accumulo di sali di questo tipo nel corpo devono essere eliminati o ridotti al minimo. Un passo importante per il trattamento o la prevenzione della urolitiasi è il regime di bere. In un giorno, un adulto dovrebbe bere almeno 2,5 litri di acqua. Se lo si desidera, questo valore può aumentare. Bere molta acqua aiuta a rimuovere la sabbia e le piccole pietre dai reni. Con l'aiuto di un nutrizionista, dovresti identificare alimenti adatti che possano cambiare la reazione dell'urina per prevenire la sedimentazione dei sali negli organi del sistema urinario.

Quali alimenti puoi mangiare?

I medici secernono prodotti, la cui introduzione nella dieta quotidiana ha un effetto benefico sugli organi del sistema urogenitale. L'elenco dei componenti per l'urolitiasi, di cui beneficeranno, include:

  • frutta e bacche, tra cui anguria, ribes, ciliegia, mela cotogna, arancia, prugna, mirtillo, albicocca e mora;
  • verdure, in particolare cavoli, patate e zucca;
  • frutta secca, ovvero albicocche secche e uva passa;
  • prodotti a base di pane di farina grossolana;
  • carne magra e pesce;
  • cereali e cereali a base di essi;
  • aglio sotto forma di decotto;
  • miele.

Mangiare quanto sopra aiuta a prevenire e curare la malattia negli uomini e nelle donne. La dieta è particolarmente importante per le persone dopo aver rimosso le pietre. Questa categoria è soggetta a ri-formazione di urolitiasi della vescica e dei reni. Preferire i piatti bolliti, al vapore, in umido o al forno, poiché i benefici di tali piatti sono maggiori di quelli fritti.

Cosa non può con l'urolitiasi?

Assegna un numero di prodotti, il cui uso provoca la formazione di calcoli e danneggia l'intero sistema urogenitale. Per prevenire l'urolitiasi, limitare l'uso di latte, cipolle, aglio fresco, carne e pesce fritti, legumi, cioccolato e caffè e tè forti. I pomodori contribuiscono alla comparsa di calcoli di ossalato, quindi devono essere consumati con cautela. Sotto stretto divieto durante la malattia e per la prevenzione di ricadute, pesce salato, carni affumicate, prezzemolo, conservazione, sottaceti e spezie, acetosa, spinaci, senape e rafano. A nocivo includono bevande alcoliche e gassate. La ragione del divieto nell'alto contenuto di acido ossalico in questi componenti, che provoca la comparsa di pietre insolubili e danneggia gli organi del sistema genito-urinario.

Caratteristiche del trattamento nutrizionale a seconda del tipo di pietre

La diagnosi di urolitiasi consiste di tre sottospecie, ognuna delle quali caratterizza il tipo di pietre formate. Quindi, emetti urate, ossalato e fosfato. Determinare il tipo di medico sui risultati degli studi di laboratorio. È impossibile capire in modo indipendente che tipo di pietre si trovano nei reni o nella vescica. A seconda della diagnosi assegnata alimentazione dietetica. L'elenco degli ingredienti per ciascun tipo di urolitiasi è diverso. Pertanto, i prodotti ammessi per urata, rientrano nel rigoroso divieto di pietre ossaliche. Quindi, iniziare una dieta senza consultare un medico è pericoloso per la salute.

Nutrizione per urolitiasi

Le pietre urotiche si formano nei reni con una maggiore concentrazione di acido urico. I medici affermano che la presenza di una piccola quantità di calcoli di questo tipo nel corpo è considerata normale. Tuttavia, il loro numero aumentato rappresenta una minaccia per la salute umana. Per la prevenzione della urolitiasi, è necessaria una corretta alimentazione, che è il cibo che rende il pH delle urine alcaline. L'elenco degli ingredienti utili comprende prodotti caseari (ricotta, formaggio, bevande a base di latte fermentato), frutta, cereali (soprattutto grano e grano saraceno) e cibi ricchi di vitamina C. Vietato includere ingredienti grassi, cibo in scatola e alcol. Essenziale per il trattamento e la prevenzione dei calcoli di urati nei reni e nella vescica è l'assunzione di liquidi. Quindi, è necessario bere almeno 2,5 litri di acqua al giorno. Nei giorni caldi, questa quantità aumenta a seconda delle esigenze del corpo.

Nutrizione per ossalato

I calcoli di ossalato si formano a seguito dell'attività dell'acido ossalico. Aumentare la concentrazione della sostanza porta a un consumo eccessivo di vitamina C nel cibo e alla malnutrizione generale. La dieta con calcoli di ossalato è finalizzata all'alto contenuto di alcol nella dieta e alla nutrizione frazionata. Una dieta per calcoli renali inizia con un pasto singolo in combinazione con succhi di frutta freschi. Escluso dalla dieta dovrebbe essere il cibo con acido ossalico e ridurre al minimo l'assunzione di sale. Il cibo del paziente deve contenere vitamine del gruppo B, così come verdure e frutta. Inoltre, le tasse basate sulle piante medicinali sono considerate efficaci.

Cibo con pietre fosfatiche

Le pietre fosfatiche si formano con un aumento del contenuto di calcio e sali di magnesio nel corpo. La dieta per l'urolitiasi comporta l'esclusione del latte, così come alcune verdure e frutta. Puoi mangiare tutti i tipi di cereali e legumi, cibi ricchi di proteine, bacche acide e verdure verdi. In presenza di pietre nella cistifellea, non è possibile bere bevande alcoliche, dolci e pasticcini, così come grassi e tutti i tipi di condimenti e marinate.

Esempio di menù dietetico per calcoli renali

In base ai prodotti consentiti, è possibile creare esempi del menu giornaliero con diversi tipi di pietre. La terapia dietetica comporta un rifiuto totale dell'uso di alimenti provocatori urolitiasi. Nelle razioni proposte, è possibile modificare l'ordine dei pasti consumati e la loro composizione. Quindi, se lo desideri, puoi cambiare il tipo di carne, ma dovresti scegliere dalla lista dei permessi. Lo stesso vale per verdure, cereali e altri ingredienti.

Pietre ossaliche

Con le pietre di ossalato, la nutrizione è:

  • per colazione, una porzione di ricotta a basso contenuto di grassi con un bicchiere di tè con latte e una fetta di pane e burro farà;
  • la seconda colazione consiste di porridge sulla base di farina d'avena con succo di mirtillo come bevanda;
  • come una cena, si dovrebbe cucinare una zuppa a base di brodo vegetale con l'aggiunta di un cucchiaio di panna acida, un pezzetto di pane e una composta di bacche fatte in casa;
  • la merenda pomeridiana farà la pasta in casseruola con l'aggiunta di ricotta a basso contenuto di grassi e gelatina di frutta;
  • la cena dovrebbe essere servita bollita o al forno con purè di patate e carota, e come bevanda per prendere acqua minerale senza gas;
  • prima di andare a letto, è permesso un rotolo magro con un bicchiere di mirtillo o succo di mirtillo rosso.
Torna al sommario

Pietre uratny

Se le pietre di tipo urato si trovano nei reni, quella diurna è simile a:

  • la prima colazione consisterà in una casseruola di cereali di grano, carote e mele, un'insalata di verdure fresche e tè con l'aggiunta di latte;
  • alla seconda colazione, i nutrizionisti consigliano di prendere un panino arrotolato, di lavarlo con un infuso o un decotto di cinorrodi;
  • a pranzo, è meglio fare una zuppa con noodles a base di latte, crocchette di patate, un pezzo di pane consentito e composta di frutta;
  • nel pomeriggio spuntino mele o altri frutti in quantità moderate;
  • per cena, gli involtini di cavolo vegetale con riso bollito e un bicchiere d'acqua senza gas saranno l'opzione migliore;
  • prima di riposare di notte dovresti bere un decotto di crusca.
Torna al sommario

Pietre fosfatiche

La presenza di pietre fosfatiche suggerisce il seguente menu giornaliero:

  • come cereali per la colazione a base di grano saraceno, un bicchiere di tè debole e bianco d'uovo sodo;
  • la seconda colazione sarà preparata con pasticcini consentiti e un bicchiere di brodo sulla base di rosa canina;
  • a pranzo si dovrebbe servire una porzione di zuppa con polpette di carne magra, una fetta di pane e composta di frutta consentita;
  • lo spuntino pomeridiano farà una polpetta o una costoletta di carne consentita con un bicchiere di gelatina come bevanda;
  • per cena è meglio cucinare carne di pollo senza buccia con porridge di riso e acqua minerale senza gas;
  • prima di andare a dormire puoi bere un bicchiere di the debole con una pagnotta.
Torna al sommario

Ricette alimentari per l'urolitiasi

Zuppa di grano saraceno

Avrai bisogno di: grano saraceno, carote, patate, cipolle, erbe se lo desideri. Algoritmo di preparazione: bollire l'acqua pulita, leggermente salata. Lavare la groppa sotto l'acqua corrente, tritare le patate a cubetti medi, tritare finemente la cipolla e grattugiare le carote. Tutti i componenti gettano in un liquido bollente. Bollire fino a quando le patate sono pronte. Aggiungi le spezie a piacere. Servire caldo.

Insalata con patate e salsa

Ingredienti: patate, panna acida a basso contenuto di grassi, aglio, tuorlo d'uovo, succo di mezzo limone, spezie se lo si desidera. Ricetta di cucina: lavare le patate e farle bollire in uniforme fino al momento. Dopo averlo sbucciato e tagliato a cubetto medio. Per la salsa, saltare l'aglio attraverso l'aglio o tritare finemente con un coltello. Mescolare la panna acida, l'aglio, il tuorlo bollito e le spezie. Unire le patate con la salsa. L'insalata è raccomandata per il trattamento della urolitiasi.

Riso zrazy

Componenti: carne di pollo senza buccia, cereali di riso, uova di gallina. Algoritmo di cottura: far bollire i chicchi di riso fino a cottura e dividerli in due metà. La carne di pollo trita e si mescola con metà del riso. Forma una miscela di due torte. Mettine uno, stendi il riso rimasto con un uovo sodo. Coprire la seconda torta. Cuocere in forno o al vapore. Questo cibo è raccomandato per l'esacerbazione della malattia.

Dieta per urolitiasi La migliore dieta per i calcoli renali

L'urolitiasi nei circoli medici è considerata abbastanza comune. Secondo le statistiche, è più probabile che le donne ne soffrano, l'80% di tutti i casi di educazione nel calcolo dei reni si verifica in essi. Il motivo esatto per questo non è stato chiarito finora, tuttavia, gli esperti ritengono che il background ormonale dei rappresentanti della bella metà dell'umanità, che durante tutta la loro vita subisce cambiamenti significativi, era da biasimare. Un'altra causa di calcoli nel sistema urinario sono errori nutrizionali e disordini metabolici. Oltre alla forma umana della malattia, nei cani c'è urolitiasi. La dieta per l'animale, così come per la persona, in questo caso gioca un ruolo significativo, poiché è la dieta sbagliata che porta alla formazione del calcolo.

Cosa sono i calcoli renali?

La formazione di pietre negli organi del sistema urinario si verifica a causa di un aumento del calcio urinario, sali di acido ossalico e urico, così come la cistina. A seconda delle sostanze da cui si formano le pietre, distinguono i seguenti tipi.

  • Urats formati con un eccesso di acido urico. Sembrano formazioni arrotondate lisce di tonalità rosso-arancio.
  • Ossalati derivanti dal contenuto eccessivo di acido urico ascorbico e ossalico. Hanno l'aspetto di formazioni nere irregolari, spesso con punte e sporgenze affilate.
  • Fosfati formati con un eccesso di calcio nel corpo. Sembrano pietre arrotondate di colore grigio chiaro o bianco con una superficie liscia o leggermente ruvida. In alcuni casi, può crescere e formare una struttura conglomerata nella pelvi renale, simile ai coralli.
  • I calcoli di xantina e di cistina si formano in seguito all'interruzione dell'assorbimento di cistina dall'intestino e dal deficit di xanthioxidase.

Insieme ai metodi conservatori e popolari di cura della malattia, tutti gli esperti concordano sul fatto che una dieta per l'urolitiasi non solo contribuisce ad un più rapido inizio del recupero, ma impedisce anche la riformazione dei calcoli.

Requisiti dietetici generali per calcoli renali

La selezione indipendente di una dieta per qualsiasi disturbo non può dare un risultato positivo, dal momento che solo uno specialista dopo una diagnosi dettagliata può determinare da quali particolari sostanze sono stati formati i concrementi. Queste informazioni ti consentiranno di stilare un elenco di prodotti che devono essere completamente esclusi dalla dieta del paziente e di determinare quale dieta sarà più efficace per un particolare paziente con urolitiasi.

In ogni caso, il paziente dovrà osservare le seguenti regole nutrizionali, che sono applicabili a tutti i tipi di diete per malattie renali.

  1. Escludere completamente dal menu prodotti che possono formare composti liberi durante la scissione, che non si sciolgono poco o, di conseguenza, sono pericolosi per i reni.
  2. L'aumento del consumo di acqua a una quantità tale che il volume di urina escreta al giorno non era inferiore a 2 litri. Le bevande gassate e poco alcoliche, ricche di aromi e conservanti, non dovrebbero essere consumate.
  3. La quantità di cibo consumata in una volta non dovrebbe superare la porzione media di 250 ml raccomandata dai nutrizionisti.

Nutrizione per urolitiasi (urati)

Poiché gli urati si formano a causa del maggiore contenuto di acido urico nel corpo, si raccomanda una dieta, basata su un cambiamento nella reazione di urina da acido a alcalino. Per fare ciò, è sufficiente ridurre o eliminare completamente l'ingresso nel corpo delle purine, che sono contenute in prodotti di origine animale. Dieta per urolitiasi (urati) consiste principalmente di piatti vegetariani, che comprendono tutti i tipi di verdure e frutta, così come il latte.

Quando si trattano uraturii, non è consigliabile prendere intervalli troppo lunghi tra un pasto e l'altro. È meglio praticare un pasto di sei pasti, le porzioni non dovrebbero essere superiori a 250 ml. I piatti principali di questa dieta sono le minestre, le verdure bollite, in umido e al forno, i cereali semi-liquidi o viscosi. Il contenuto di sale dovrebbe essere ridotto a 5-7 g al giorno.

Menu con uraturia: cosa è impossibile e cosa è possibile?

La dieta per l'urolitiasi di questo tipo prevede la completa esclusione dei seguenti prodotti dal menu:

  • prodotti a base di carne: carne di vitello, frattaglie, carne di giovani polli, maiali e altri animali, carne in scatola, salsicce cotte e affumicate;
  • cacao e caffè, compresa la cioccolata;
  • tè nero;
  • alcol;
  • grassi animali, compresi olio di pesce e grassi.

L'elenco dei prodotti approvati in presenza di calcoli di urati nei reni comprende:

  • verdure: barbabietole, carote, cavoli, patate, cetrioli, colture verdi;
  • frutta: fichi, mele, pesche, albicocche, pere, prugne, uva;
  • bacche: fragola, uva spina, lampone, mirtillo;
  • noci di tutti i tipi;
  • verdure e burro;
  • latticini: ricotta, panna, latte, kefir, formaggi;
  • prodotti a base di farina di burro e pasta non lievitata;
  • cereali: grano saraceno, miglio, mais, miglio, riso;
  • bevande: acqua minerale alcalina, gelatina, composte, tè verde con aggiunta di latte;
  • le uova

La dieta per l'urolitiasi con la formazione di urati può includere prodotti a base di carne. Tuttavia, non dovrebbero essere consumati più di due volte a settimana e solo in forma bollita. Allo stesso tempo, una grande quantità di purine rimarrà nel brodo, che non può essere utilizzato dai pazienti.

Alimenti dietetici con pietre ossalate

La dieta per l'urolitiasi (ossalati) è una delle più difficili, poiché la lista degli alimenti non raccomandati è piuttosto ampia. Oltre a acetosa, spinaci e altre colture verdi, include molti tipi di carne, verdura e frutta. Non è consigliabile includere nella dieta cioccolato e agrumi, ricchi brodi di carne e cibi in scatola, in quanto possono contenere acido ossalico o vitamina C. È consentito utilizzare una piccola quantità di carote, pesce magro, legumi, mele e pere, albicocche e pesche, e anche uva. Anche i cibi contenenti sale e carboidrati sono soggetti a restrizioni.

Menu con ossalati: prodotti consentiti e vietati

La base del menu con ossaluria è:

  • zuppe vegetariane, che possono includere verdure approvate (zucca, cavolfiore);
  • cereali con latte o acqua di farina d'avena e grano saraceno;
  • prodotti lattiero-caseari, tra cui fiocchi di latte e formaggio;
  • uova;
  • olio vegetale e margarina;
  • prugne.

Se si esegue una dieta che soddisfa pienamente tutte le raccomandazioni degli specialisti con urolitiasi, gli ossalati smettono di crescere e vengono gradualmente rimossi dal corpo del paziente.

Cibo con pietre fosfatiche nel rene

Poiché la formazione di calcoli di fosfato è dovuta all'urina alcalina e al metabolismo del fosforo e calcio compromesso nel corpo, la dieta della urolitiasi mira a acidificare l'urina ea ridurre la quantità di sali di calcio che entrano nell'organismo. Per raggiungere il risultato, è necessario limitare fortemente il consumo di latticini e verdure, due volte alla settimana è possibile includere verdure leguminose nel menu. Il cibo salato dovrebbe essere moderato.

Menu con pietre fosfatate

La base della dieta dei pazienti affetti da urolitiasi con una predominanza di fosfati, include:

  • prodotti di farina: pane bianco e nero, muffin, pasta;
  • prodotti a base di carne: manzo, montone, maiale, pollame, pesce;
  • verdure: verdure, cavoli di ogni tipo, zucca e pomodori, cetrioli e barbabietole, fagioli, piselli e lenticchie;
  • frutta: mele acide, pere, prugne, albicocche, fichi, uva;
  • bacche: ribes, mirtillo, cowberry, fragola, uva spina;
  • oli crema e vegetali;
  • funghi;
  • cereali: grano saraceno, riso, miglio, avena.

La dieta per l'urolitiasi aiuta a fermare la formazione di calcoli fosfatici. Inoltre, se lo osservi per tre mesi, la dimensione delle pietre può diminuire, il che consentirà loro di uscire naturalmente.

Urolitiasi, trattamento: dieta numero 7

La cosiddetta dieta del 7 ° piano è destinata a pazienti con qualsiasi interruzione degli organi urinari e in particolare dei reni. Questo piano nutrizionale è progettato per l'uso in glomerulonefrite acuta diffusa, nefrite cronica in remissione e in malattie come la urolitiasi. La dieta 7 aiuta a normalizzare l'equilibrio idrico-elettrolitico nel corpo, ripristinare la pressione sanguigna e migliorare il lavoro dei reni anche in presenza di processi infiammatori in essi. Questo è il motivo per cui viene attribuito dagli esperti alle migliori diete per le malattie renali.

Le principali disposizioni della dieta 7

Il piano di dieta per tale dieta è caratterizzato dalla limitazione della quantità di proteine ​​consumate, mentre i grassi e i carboidrati rimangono all'interno delle norme fisiologiche raccomandate. A differenza di altri tipi di diete, il consumo di acqua è ridotto e non supera il volume di 800 ml al giorno. Completa esclusione dalla dieta sono carne, funghi e brodi di pesce ed estratti. Si raccomanda di mangiare cibi cucinati in diversi modi: bollire, cuocere, stufare e persino friggere. La quantità di sale dieta per urolitiasi numero 7 consiglia di ridurre a 5 grammi al giorno, mentre è meglio salare alcuni cibi già pronti. Gli alimenti salati e in salamoia non sono raccomandati.

Menu dietetico 7

La dieta consiglia di utilizzare i seguenti piatti e cibi nel menu:

  • prodotti di farina: senza proteine, crusca, pane di frumento senza sale, cottura al forno, dolci;
  • primi piatti: zuppe vegetariane in brodo vegetale con cereali, pasta, burro ed erbe aromatiche;
  • piatti principali: carne magra bollita, polpette tritate, pesce bollito o al forno;
  • contorno: verdure bollite, in umido o arrostite, comprese patate, zucca, cavolfiore, pomodori e verdure, pasta;
  • dessert: frutti e bacche nella loro forma naturale o purè, marmellate, confetture, angurie e meloni, miele;
  • latticini: fiocchi di latte e casseruole, budini, bevande a base di latte fermentato;
  • uova: omelette al vapore, bollite in un sacchetto o al latte;
  • salse e sughi, compresi dolci, frutta o cremosi;
  • bevande: succhi di frutti e bacche, diluiti a metà con acqua, decotti e composte da frutti e bacche di giardino, tè leggero con limone.

Si deve prestare attenzione ai prodotti che non sono inclusi nell'elenco di cui sopra. Il rigoroso rispetto dei principi di base della dieta contribuisce al rapido recupero del corpo dopo aver sofferto di malattie del sistema urinario.

Dieta per urolitiasi

Descrizione al 10 dicembre 2017

  • Efficacia: effetto terapeutico dopo 2 settimane
  • Termini: costantemente
  • Costo dei prodotti: 1300-1400 rubli. a settimana

Regole generali

L'urolitiasi (urolitiasi) è una malattia metabolica e si manifesta con la formazione di calcoli in qualsiasi organo del sistema urinario: reni, ureteri o vescica. La probabilità di ICD negli esseri umani è aumentata da squilibri ormonali, disordini metabolici ereditari, nutrizione del paziente, nonché anomalie anatomiche esistenti.

Lo sviluppo delle pietre è il risultato del processo di nucleazione e dell'accumulo di cristalli che si formano costantemente attorno ad esso. La formazione del nucleo avviene durante la sedimentazione di cristalli di vari sali dall'urina sovradimensionata con essi. Il ruolo di alcuni nanobatteri in questo processo è stato dimostrato. Questi batteri gram-negativi atipici producono carbonato di calcio sulla superficie delle cellule del sistema urinario. Le sostanze che mantengono i sali in soluzione e impediscono la loro precipitazione includono: sodio cloruro, magnesio, zinco, ioni manganese, acido ippurico, citrati, cobalto. Anche in piccole quantità, queste sostanze inibiscono la cristallizzazione.

La malattia clinica è piuttosto varia. Alcuni pazienti sperimentano un singolo attacco di colica renale, mentre altri si prolungano, si uniscono infezioni e si manifestano varie malattie renali: idronefrosi, pielonefrite, pyonephrosis, sclerosi renale e parenchima e lo sviluppo di insufficienza renale. I principali sintomi della malattia sono il dolore, l'aspetto del sangue nelle urine, i disturbi della minzione e lo scarico di pietre e cristalli di sale.

L'alimentazione per le malattie renali dipende dalla composizione delle pietre e pertanto può includere prodotti che si escludono a vicenda. Il calcio è la base della maggior parte delle pietre urinarie. La maggiore prevalenza di calcoli di calcio (tra cui l'ossalato di calcio e il calcio fosfato), l'urato, costituito da sali di acido urico e contenenti magnesio, è noto. Il ruolo principale nella formazione di ossalato di calcio è una saturazione di urina con calcio e ossalato.

Il trattamento iniziale di qualsiasi tipo di ICD mira ad aumentare l'assunzione di liquidi, a migliorare la diuresi, a modificare la nutrizione ea controllare lo stato acido-base delle urine. La malattia renale è un grave problema di urologia, perché nonostante l'introduzione di nuovi metodi di terapia ad alta tecnologia, vi è un'alta frequenza di recidiva della formazione di calcoli.

Una dieta razionale ripristina il normale metabolismo e la reazione delle urine, da cui dipende la possibilità di formazione di calcoli. Le pietre di urato si formano in un mezzo acido, le pietre di ossalato si formano in un acido neutro e le pietre di fosfato si formano in uno alcalino. Una dieta correttamente selezionata modifica il pH delle urine e serve come criterio per la correttezza della dieta. Se il livello del pH al mattino è 6.0-6.4, e alla sera 6.4-7.0, il corpo è normale, poiché il livello ottimale è 6.4-6.5.

Il trattamento dipende anche dalla composizione delle pietre e dallo stato acido-base delle urine. "La sabbia nei reni" viene espulsa da un'abbondante assunzione di acque minerali liquide e medicinali, giorni di anguria e raccomandazioni dietetiche. Brodi di erbe (coda di cavallo, foglia di mirtillo rosso, colorante più torbido, verga d'oro) e preparati di origine vegetale sono ampiamente usati.

Così, la droga Tsiston contribuisce alla rimozione di piccole pietre ossalato, fosfato e acido urico. È importante che l'effetto litolitico del farmaco non dipenda dal pH delle urine. Regola l'equilibrio cristallo-colloidale, riduce la concentrazione di acido ossalico e calcio nelle urine. Allo stesso tempo aumenta il livello di elementi che sopprimono la formazione di calcoli (magnesio, sodio, potassio). Di conseguenza, causa la demineralizzazione del calcolo.

Un metodo efficace per il calcolo dell'urina discende dalla litolisi (prendendo il farmaco all'interno). Per il loro scioglimento è necessario creare un pH delle urine di 6,2-6,8. Questo può essere ottenuto prendendo miscele di citrato: Blemarin e Uralit U. Il trattamento con miscele di citrato porta alla completa dissoluzione entro 2-3 mesi. È meglio sciogliere il calcolo, la cui età non supera l'anno. I metodi sono utilizzati per la dissoluzione dei contatti delle pietre di urato con la preparazione di Trometamolo. È inserito secondo il drenaggio di nefrostomia stabilito.

La dissoluzione del calcolo di diversa composizione è problematica e più spesso inefficace, pertanto ricorrono a vari metodi di rimozione rapida. Gli interventi chirurgici aperti sono ora eseguiti raramente, poiché sono comparsi metodi minimamente invasivi.

Viene utilizzata la litotripsia extracorporea ad onde d'urto, indicazioni che indicano quasi tutti i tipi di calcoli nei pazienti di qualsiasi età. Grazie all'uso della litotrissia remota, è stato possibile rimuovere le pietre su base ambulatoriale. La pietra viene fuori in forma di frammenti distrutti per conto suo, il che può essere complicato dall'ostruzione dell'uretere e della colica renale. I metodi di "trauma moderato" includono l'estrazione di pietra endoscopica transuretrale.

Va ricordato che anche il trattamento chirurgico non è un metodo per eliminare completamente l'ICD e, dopo aver schiacciato i calcoli renali, la prevenzione della recidiva della malattia è obbligatoria. Il complesso di misure che correggono i disordini metabolici includono: terapia antibatterica, terapia dietetica, procedure fisioterapiche e trattamento di sanatorio-resort.

Dopo aver rimosso le pietre dai reni, è imperativo osservare un adeguato regime idrico (parte del liquido viene assunto sotto forma di succo di mirtillo rosso o di mirtillo rosso e acqua minerale). Altrettanto importante è la fitoterapia. I preparati a base di erbe non sono tossici e hanno un effetto complesso: antimicrobico, diuretico, litolitico, eliminano lo spasmo e l'infiammazione. Questi includono estratto di madder, Cistenal, Canephron, Spilled, Fitolysin, Nephrolite.

Il controllo giornaliero del pH delle urine è importante. Con l'ossaluria, la profilassi ha lo scopo di alcalinizzarlo, oltre ad escludere l'acido ossalico dalla dieta. In uraturia, sono necessari anche alcalinizzazione delle urine e restrizione di alimenti proteici ricchi di basi di purine. Nella fosfaturia è importante acidificare l'urina e limitare i prodotti contenenti calcio.

Per i pazienti con urolitiasi ossalato, il trattamento è raccomandato nelle località: Zheleznovodsk, Pyatigorsk, Yessentuki (n. 4, 17), Truskavets. Con fosfato di calcio - Pyatigorsk, Truskavets, Kislovodsk. A scopi terapeutici e preventivi, l'acqua medicinale può essere bevuta fino a 0,5 litri al giorno, controllando i valori delle urine. Le stesse raccomandazioni si applicano ai pazienti che hanno subito la rimozione della pietra dall'uretere. Informazioni sulle caratteristiche del cibo saranno discusse di seguito.

Dieta con calcoli renali

La nutrizione del paziente non dipende dalla posizione delle pietre, ma è completamente determinata dalla loro composizione e dalla risposta delle urine. La posizione della pietra determina solo la clinica della malattia. Con calcoli renali (si trova nella pelvi), il più delle volte il flusso di urina non è disturbato e il sintomo del dolore può essere assente. Quando una pietra è nell'uretere e durante il passaggio attraverso di essa, si verifica un blocco del lume e il flusso di urina è disturbato. Questo è accompagnato da un attacco di colica renale. C'è dolore acuto e parossistico nella regione lombare. Può irradiarsi al testicolo o alle labbra, accompagnato da vomito e nausea. Se il calcolo è nel terzo inferiore dell'uretere, è frequente l'urinazione.

Negli uomini più anziani, le pietre più comuni nella vescica. Queste sono singole pietre a forma di tondo, e nella composizione sono urate. La loro formazione contribuisce al ristagno delle urine con adenoma prostatico. In altre categorie di età, cause nutrizionali, infiammazione della vescica, consumo di alcool, diverticoli della vescica o abbassamento di un calcolo renale. La frammentazione endoscopica (cistololitapaxia) attraverso l'uretra è un metodo di trattamento efficace e meno traumatico.

Quale dieta sarà prescritta allo stesso tempo, dipende interamente dalla composizione delle pietre. Se in poche parole, quando uratnyh bisogno di limitare la carne e le uova, zuppe in brodo di carne e vini dolci. Con i fosfati, il consumo di latte, uova e tutti i tipi di cavolo è ridotto, con acido ossalico, ravanelli, cipolle, acetosa, spinaci, fagioli e pomodori non dovrebbero essere mangiati. Di più su questo sarà discusso di seguito.

Dieta per calcoli renali di urina (uraturia)

Un indicatore dello scambio di purine nel corpo è la concentrazione di acido urico nel sangue. Le purine sono sintetizzate nel corpo e provengono anche dal cibo. Il risultato di violazioni di questo metabolismo è un aumento dei livelli di acido urico. I sali di acido urico trovati nelle urine sono chiamati urati.

Le cause principali della sua comparsa sono:

  • abuso di cibo ricco di purine;
  • abbondanza nella dieta di cibi ipercalorici e cibi grassi;
  • neoplasie maligne;
  • il digiuno;
  • distruzione dei tessuti.

Se c'è una maggiore sintesi di acido urico, il suo livello aumenta nel sangue, e in parallelo, i cristalli dei suoi sali appaiono nelle urine. La nefrolitiasi urea si sviluppa nei bambini piccoli, i sintomi di iperuricemia si manifestano con dolori muscolari, artralgia, tic, enuresi notturna, aumento della sudorazione, intossicazione e sindrome astenica.

In uraturia, il cibo del paziente deve essere mirato a ridurre il livello di acido urico. La dieta è caratterizzata dalla restrizione di cibi contenenti purine (carne, frattaglie), acido ossalico (acetosa, ravanello, spinaci, lamponi, cavolfiori, asparagi, mirtilli rossi) e sale. In parallelo, aumentano la proporzione di alimenti alcalinizzanti (verdure, latte, frutta) e la quantità di liquido nella dieta.

Quando uratah nelle urine dovrebbe essere escluso:

  • Pesce in scatola
  • Carne e pollame giovani animali, frattaglie, in considerazione dell'elevato contenuto di purine. È limitato a mangiare carne di animali vecchi - questi piatti sono inclusi nella dieta non più di 2 volte a settimana. Porzioni di carne fino a 150 g, e pesce - 170 g.
  • Brodo di carne, piatti di carne affumicati.
  • Le piantine di cereali.
  • Formaggio, tè forte, cioccolato, alcool.
  • Uova, funghi, pomodori, legumi.
  • Limitare la farina e vari dolci.

La base della dieta è latte, latticini e verdure, bacche, frutta (alghe, zucca, cavoli, uva, mele, tutti gli agrumi, fichi, banane, uvetta, ribes, uva spina, mirtilli, fragole, ciliegie). I pazienti di volta in volta devono condurre corsi sull'uso di erbe diuretiche: trifoglio, fiordaliso, bardana e radici di tarassaco, albicocche secche, mirtilli, osso, mele, ashberries, crespini, carote, zucche, radici di prezzemolo, barbabietole. Promuovere la rimozione di decotti di foglie di vite e ribes nero. Durante la stagione è necessario mangiare queste bacche il più possibile.

Le lavorazioni culinarie di carne e prodotti ittici hanno caratteristiche - devono essere bollite e solo successivamente utilizzate per preparare vari piatti. Quando bolle, il 50% delle purine esce e non dovrebbe mai essere consumato. Carne, pollame o pesce privi di parti di purine possono essere in umido, cotti al forno, macinati per prodotti macinati o fritti.

I cereali sono parte integrante della dieta

La durata del rispetto di tali alimenti - da diversi mesi a permanenti. Il paziente deve bere 2,5 litri di liquidi al giorno (acqua minerale alcalina Essentuki, Borjomi, succhi naturali) e una volta alla settimana trascorre giorni di digiuno - kefir, fiocchi di latte, frutta, latticini.

Il metodo di base per il trattamento e la prevenzione di questo tipo di calcoli è l'alcalinizzazione delle urine, poiché in un ambiente acido gli urati sono scarsamente solubili e si trasformano facilmente in una forma solida. Abbastanza per mantenere il pH a 6-6,5. Preparativi efficaci di citrato, che impediscono la cristallizzazione e creano le condizioni per la dissoluzione delle pietre già formate.

Fosfati nelle urine

I fosfati sono sali di fosforo e sono normalmente assenti nelle urine. La loro presenza può indicare condizioni nutrizionali o patologiche dei reni con funzionalità ridotta. L'infezione urinaria è una delle cause della formazione di calcoli. Che è un importante fattore locale nel mantenere un corso recidivo di ICD. Così, i prodotti del metabolismo dei microrganismi, promuovere alcalinizzazione delle urine e la formazione di cristalli di fosfato di calcio.

L'aumento dei livelli di fosfato è causato dal consumo di latte, kefir, fiocchi di latte, pesce, frutti di mare, uova di pesce, fiocchi d'avena, orzo e polenta di grano saraceno. La ragione della perdita di questi sali è la reazione alcalina delle urine e un alto contenuto di calcio in esso. L'aspetto dei calcoli di fosfato di calcio viene rilevato nell'iperparatiroidismo.

Nella fosfaturia, i prodotti contenenti calcio e fosforo sono severamente limitati. Assunzione di liquidi raccomandata a 2-2,5 litri. In presenza di ipercalciuria, vengono prescritti difosfonati. Per aumentare l'acidità delle urine può essere l'uso di succhi acidi e acque minerali Narzan, Darasun, Arzni, Smirnovskaya.

Durante la gravidanza, si manifesta fosfaturia secondaria associata a cambiamenti nella dieta e alcalinizzazione delle urine. Se l'urina diventa anche leggermente alcalina (pH> 6,0), il fosfato precipita. Questo è facilitato da una dieta ricca di verdure e latticini. È necessario ripetere l'analisi delle urine nelle dinamiche, e solo con cambiamenti ri-identificati, sono indicati un'ecografia e un esame più dettagliato dei reni. Di solito, la fosfaturia nelle donne in gravidanza è corretta dalla dieta.

È necessario un normale apporto di liquidi (2 litri al giorno), a meno che non sia controindicato a causa della presenza di edema e aumento della pressione. Dalla dieta temporaneamente esclusa:

  • alimenti ricchi di calcio: latticini, uova, cacao;
  • cibi salati e piccanti (limite di sale fino a 8 g al giorno);
  • erbe del giardino (lattuga, cipolle verdi, aneto, prezzemolo, foglie di sedano e coriandolo);
  • patate;
  • noci, cacao;
  • pasticceria dolce (pan di spagna, torte, torte);
  • succhi di frutta;
  • lievito.

L'acidificazione delle urine contribuisce a:

  • piatti a base di carne e pesce;
  • bevande alla frutta acida (mirtilli, ribes, mirtilli rossi);
  • composte di frutta secca;
  • linfa di betulla;
  • prodotti a base di cereali;
  • pane di crusca;
  • mangiare zucca, asparagi, cavoletti di Bruxelles.

La fosfaturia è abbastanza comune nei bambini. Fino a 5 anni, questi sali sono presenti nelle urine sotto forma di cristalli amorfi, che gli conferiscono un'ombra nuvolosa. Il loro aspetto è associato a un grande consumo di latticini a questa età. Spesso la cristalluria è di natura transitoria e appare sullo sfondo delle infezioni virali respiratorie acute e di altre malattie, scompare dopo che il bambino è guarito.

Con disturbi più gravi (nefropatia decmetabolica), i reni canalici sono colpiti a causa di disturbi metabolici. Le nefropatie dismetaboliche sono caratterizzate da un eccesso di urina e cristalluria.

La vera fosfaturia si manifesta in malattie che sono accompagnate da una riduzione del fosforo e del metabolismo del calcio nell'ipercalciuria. I cristalli in questo caso sono fosfato di calcio. L'infezione urinaria cronica è la causa della fosfaturia secondaria. Allo stesso tempo, i microrganismi con l'attività dell'ureasi sono importanti. Decompongono l'urea, alcalinizzano l'urina, che porta alla formazione di cristalli di fosfati amorfi (sali di fosfati di magnesio).

Con fosfati amorfi nelle urine (non hanno una struttura chiara), possiamo consigliare l'assunzione di decotti di foglie di mirtillo, uva ursina, poligono e equiseto. Va ricordato che in un mezzo alcalino la solubilità dei fosfati diminuisce. In questa condizione, viene prescritta la dieta n. 14, che modifica i livelli di acido nello stato di acidificazione.

Ossalati nelle urine

Sali di ossalato di calcio occupano un posto di primo piano in termini di evento. Questa varietà di pietre appare quando si alimenta con sali ricchi di acido ossalico. Tuttavia, potrebbe esserci un acido ossalico metabolico congenito (nefropatia dismetabolica). Un altro motivo per la formazione di queste pietre nelle urine è un aumento della permeabilità intestinale dell'acido ossalico-acetico (viene assorbito dall'intestino ed entra nelle urine) e della carenza di calcio, che normalmente lega gli ossalati nell'intestino. L'aumento della formazione di ossalati è anche spiegato dall'uso di grandi quantità di acido ascorbico - è metabolizzato in acido ossalico. Il processo di formazione di ossalato di calcio scarsamente solubile nel corpo si verifica più attivamente con una carenza di magnesio e vitamina B6.

Tenendo conto di tutti questi punti, vengono apportate modifiche alla dieta:

  • Sono esclusi i cibi ad alto contenuto di acido ossalico: rabarbaro, fichi, acetosa, spinaci, fagioli, cioccolato, prezzemolo, sedano. Un contenuto moderato di questo acido si trova nel tè, cicoria, carote, fagiolini, cipolle, barbabietole, pomodori, prugne, fragole, uva spina.
  • L'uso di vitamina C con alimenti è limitato: pompelmo, fragole, limoni, olivello spinoso, uva spina, ribes, arance, mandarini, cinorrodi, mirtilli rossi, cenere di montagna, fragole, aglio selvatico, pepe bulgaro.
  • Viene introdotta una grande quantità di fibra vegetale.
  • Modalità di consumo abbondante osservata, che impedisce la precipitazione dell'ossalato di calcio nel sedimento (3 litri al giorno). L'acqua si alterna all'utilizzo di succhi (cetriolo e altri frutti e vegetali), composte, decotti di frutta e verdura. Soluzioni deboli di acidi organici (malico, citrico, benzoico e altri) contenute in esse possono dissolvere gli ossalati.
  • L'alcalinizzazione delle urine viene effettuata mediante l'uso di acque minerali: Naftusya, Essentuki n. 4 e n. 20, Truskavetskaya, Luzhanskaya, Morshinskaya, Berezovskaya.
  • Decotti di ossalati vengono rimossi dalla buccia di mele, pere e mele cotogne, foglie di betulla, fiori di sambuco, radici viola.

Dieta per l'urolitiasi nelle donne

Nelle donne, le forme gravi sono più comuni, ad esempio la nefrolitiasi dei coralli. Con le pietre di corallo, il corpo estraneo occupa quasi l'intero sistema addominale del rene. Con questo ICD grave, viene eseguita solo un'operazione aperta. L'iperparatiroidismo (aumento della funzione delle ghiandole paratiroidi) è una causa comune. Grazie alla diagnostica moderna, forme così trascurate sono diventate di recente meno comuni.

La crescita della urolitiasi è provocata da: natura della dieta (abbondanza di proteine ​​nella dieta), ipodynamia, che porta a compromissione del metabolismo del fosforo e del calcio. La nutrizione sbilanciata esacerba la situazione. Ad esempio, un pregiudizio verso il cibo proteico con frequente aderenza ad una dieta proteica, provoca la formazione di calcoli di urato. Con la sabbia nei reni, è necessario prestare attenzione alla nutrizione e alla reazione delle urine, perché questa condizione è reversibile e può essere corretta con l'alimentazione e l'assunzione abbondante di liquidi. È possibile prendere periodicamente le tasse diuretiche. Quando urolitiasi nelle donne dovrebbe seguire le linee guida dietetiche generali sopra descritte, perché non differiscono.

Per le donne è anche importante:

  • combattere l'ipodynamia e condurre uno stile di vita attivo;
  • prevenire l'aumento di peso;
  • bere abbastanza liquido;
  • Non sovraccaricare e trattare in tempo le malattie infiammatorie dell'area urogenitale.

Tutti questi fattori contribuiscono alla formazione di calcoli.

Con pielonefrite e urolitiasi

In questo caso, è necessario un approccio più rigoroso per il trattamento e la nutrizione terapeutica. La pielonefrite è spesso una complicazione dell'ICD. È obbligatorio condurre una terapia antibatterica basata sui risultati della sensibilità dei patogeni ai farmaci antibatterici. Parallelamente vengono prescritti preparati a base di erbe (Fitolysin, Canephron, Prolit). Va ricordato che solo la rimozione della pietra crea le condizioni per la completa eliminazione dell'infezione.

I pazienti sono mostrati nella Tabella n. 7, in cui viene effettuata una correzione tenendo conto della composizione delle pietre. In presenza di infiammazione, la terapia dietetica è volta a risparmiare i reni, quindi è vietato utilizzare: condimenti, sottaceti, cibi piccanti, cibi affumicati, sottaceti, rafano, senape, aceto, uova di pesce, cipolle, aglio, bevande alcoliche.

Le caratteristiche nutrizionali sono una significativa limitazione del sale (1,5 g-5 g), a seconda delle condizioni della funzione renale. Non è consentito il ricevimento di acque medicinali (saline) di sodio.

Prodotti consentiti

Quando uraturia raccomandato prodotti lattiero-caseari e origine vegetale:

  • Qualsiasi verdura, eccetto legumi e ad alto contenuto di acido ossalico. Melanzane, peperoni, patate, pomodori, cetrioli. Le verdure dovrebbero, se possibile, essere mangiate crude prima di mangiare.
  • Arricchisci la dieta con cibi ricchi di vitamina A (broccoli, panna acida, alghe e altre alghe) e gruppi (noci, mais, rosa canina, farina d'avena, orzo, cavolo bianco, melograno, pepe bulgaro, arance, pompelmi).
  • Frutto ad alto contenuto di vitamina C: olivello spinoso, rosa canina, limone, ribes, kiwi, agrumi, fragola, fragola, succo d'uva.
  • Qualsiasi cereali
  • Latte, formaggio, ricotta, uova, burro.
  • Qualsiasi pane - segale, crusca e grano. È meglio usare pasticcini senza lievito.
  • I pasti a base di carne magra e pesce possono essere consumati non più di 3 volte a settimana. Quando si sceglie la carne per tenere conto che nelle cosce di pollo c'è più contenuto di purina rispetto al seno, proprio come nel prosciutto di maiale. Nelle purine di carne di tacchino meno che nel pollo 4,5 volte. Tutti i piatti a base di carne o pesce vengono preventivamente bolliti per ridurre il contenuto di purine, e quindi vengono cucinati a loro discrezione: al forno, fritti o in umido.
  • Zuppe vegetariane di verdure e cereali
  • Due uova al giorno, omelette proteiche - le proteine ​​non contengono purine.
  • Dai dolci - marmellata, marmellata, zucchero, miele, caramello, marshmallow, marshmallow. Il cioccolato è escluso
  • Al momento di coricarsi, bere 1 tazza di liquido (decotto di crusca, succo, acqua con limone o altri agrumi, tisana, kefir).

Con ossalaturia:

  • Dieta osservata al latte vegetale ("alcalino"). Consumo regolare raccomandato di alimenti ricchi di calcio - prodotti lattiero-caseari (panna acida, latticini, ricotta).
  • Per ridurre il livello è necessario mangiare cibi ricchi di vitamine B1 e B6. Queste sono uova, carne, fegato. Pesce, carne e pollame dovrebbero essere varietà a basso contenuto di grassi (bollite o al forno).
  • Grano e pane di segale.
  • Tutti i cereali
  • Olio vegetale e burro
  • La dieta è arricchita con alimenti ricchi di magnesio: cereali farina d'avena, grano saraceno, orzo, crusca di frumento, frutti di mare, alghe, pane integrale, albicocche secche, farina d'avena, piselli, soia, ravanello. Gli ioni di magnesio legano fino al 40% di acido ossalico nelle urine per formare ossalati di magnesio, che si dissolvono bene. La carenza di magnesio si manifesta con la formazione di ossalato di calcio.
  • Cavolo colorato e bianco, patate in qualsiasi forma, melanzane (con moderazione), carote, zucca, cetrioli, coriandolo.
  • Albicocche, banane, pere, prugne, uva, albicocche, mele, angurie, meloni, pesche, mele cotogne, cornel. Gli ossalati sono promossi da mele, pere, mele cotogne, decotti di foglie di ribes, pere e uva, oltre a decotti della buccia dei frutti. Per alcalinizzare l'urina è necessario mangiare frutta secca.

Quando fosfaturia mostra cibo con una predominanza di cibo a base di carne e piatti di farina:

  • Qualsiasi pesce, spuntini leggeri di pesce, aringhe inzuppate, così come in piccole quantità e raramente pesce in scatola.
  • Carne, pollame in qualsiasi cottura.
  • Pasta e piatti non lievitati.
  • Qualsiasi pane e prodotti di farina.
  • Zuppe su un brodo debole con cereali, pasta, condimento per uova.
  • Grassi, tranne refrattari
  • L'arricchimento della dieta con vitamina A: fegato di animali, uccelli, fegato di merluzzo e halibut, uova di pesce, burro.
  • L'introduzione di una quantità aggiuntiva di vitamina D: tonno, salmone, salmone rosa, uova di pesce.
  • Da prodotti lattiero-caseari solo panna acida in una piccola quantità per il rifornimento di carburante.
  • Una varietà di porridge cotti in acqua.
  • Un uovo al giorno
  • Le verdure sono escluse, ma è possibile escludere la zucca, i piselli verdi, i cavoletti di Bruxelles e i funghi, i succhi di verdura.
  • Varietà di mele acide, composte, gelatina da loro, mirtilli rossi, mirtilli rossi, ribes rosso.
  • Puoi bere tè e caffè deboli, ma senza latte, bevande alla frutta da mirtilli rossi e mirtilli rossi, fianchi di brodo, kvas di pane.
  • Confetteria, zucchero, marmellata e miele.

Prodotti totalmente o parzialmente limitati

La nutrizione per calcoli renali, causata da sali di urati, non deve contenere:

  • Frattaglie.
  • Prodotti a base di carne e carne in scatola. Le proteine ​​animali sono limitate. La carne rossa degli animali giovani è esclusa perché contiene la maggior quantità di purine.
  • I piatti di carpa, ippoglosso, sardine, tonno, spigola, cozze e aringhe, pesce in scatola sono esclusi.
  • Qualsiasi brodo - in rari casi, è possibile applicare un brodo secondario.
  • Grasso di manzo e maiale.
  • Verdure ricche di acido ossalico (ravanello, spinaci, cavolfiore, acetosa, asparagi, mirtilli rossi, lamponi) e verdure sottaceto.
  • Zuppe di spinaci, acetosa e legumi.
  • Legumi e funghi (bianco e champignons).
  • Semole di avena e riso bianco.
  • Formaggio, cioccolato, cacao, vino rosso, tè e caffè - sono anche ricchi di purine.
  • Confetteria, lievito di birra.
  • Spuntini e spezie piccanti.
  • Frutta secca (puoi potare)
  • Alcol.

Quando oxalaturia è esclusa o limitata:

  • Prodotti con acido ossalico.
  • Piatti a base di gelatina e gelatina.
  • Cereali germinati
  • Carni grasse e pesce Piatti di carne e pesce a basso contenuto di grassi possono arrivare a 150 g al giorno.
  • Zuppe cotte in brodi forti e contenenti legumi.
  • Cacao, pane kvas, caffè, cioccolato.
  • Limitare l'uso di patate, barbabietole, pomodori, cipolle, carote, melanzane, zucchine, cavoletti di Bruxelles, legumi, pomodori e succo di pomodoro, sedano, prezzemolo, rabarbaro.
  • Formaggi salati, prodotti in scatola, prodotti affumicati.
  • Il consumo di latte e prodotti caseari è limitato.
  • Prodotti da pasta di burro.
  • Gli alimenti con vitamina C sono ridotti: limone, pompelmo, ribes, rosa canina, arance, cenere di montagna, fragole, uva spina, mele Antonov, mirtilli, mandarini, aneto, aglio selvatico, peperone.
  • Restrizione del sale a 3-4 g.

Quando la fosfaturia non è raccomandata:

  • Prodotti contenenti calcio (latte, fiocchi di latte, formaggio), semi di sesamo.
  • Verdure e verdure (puoi cavoletti di Bruxelles e piselli).
  • Piatti piccanti, carni affumicate, salse.
  • Noci, cacao.
  • Alcol.
  • Lievito dolce

Menu dieta con pietre nei reni (dieta)

Come si può vedere dall'elenco dei prodotti consentiti, è difficile creare un menu universale per diversi tipi di nefrolitiasi, poiché i prodotti consentiti in un caso sono controindicati nell'altro. Quindi con la nefrolitiasi ossalica, la nutrizione di verdure e carne, con la nutrizione di urati, verdure e latte e con la fosfaturia, al contrario, dovrebbe prevalere il cibo a base di carne. Il problema del razionamento in ciascun caso viene risolto individualmente e il medico formula raccomandazioni sull'alimentazione.

Per i bambini

Gli ossalati e i fosfati di calcio sono rilevati più spesso a questa età, meno spesso urati di calcoli e estremamente raramente cistina. I sali di ossalato, di urato e di fosfato possono comparire periodicamente e dipendono dalle fluttuazioni della dieta e la presenza di cistina è un sintomo di patologia.

Il cibo con sali nelle urine nei bambini di età diverse non differisce da quello negli adulti.

Nella cristalluria di ossalato viene prescritta una dieta a base di cavolo-patata. È necessario escludere piatti di carne estrattiva, così come mirtilli ricchi di ossalato, barbabietole, carote, acetosa, spinaci, cacao, cioccolato. L'effetto "alcalinizzante" ha prugne, albicocche secche e pere. Delle acque minerali, i corsi mensili di Slavyanovskaya e Smirnovskaya sono usati 2-3 volte l'anno. La vitamina B6, i preparati di magnesio e la fitina sono utilizzati in aggiunta alla terapia dietetica per i calcoli di ossalato.

Il trattamento della cristalluria del fosfato è finalizzato all'urificazione delle urine. A tale scopo, applicare acqua minerale: Dzau-Suar, Narzan, Arzni e farmaci: metionina, cianuro, acido ascorbico. Il cibo è prescritto con la restrizione di prodotti con fosforo (legumi, cioccolato, formaggio, latticini, fegato, caviale di pesce, pollo). Se l'urina contiene una grande quantità di fosfato di calcio, è necessario ridurre l'assorbimento di fosforo e calcio nell'intestino con la nomina di Almagel. Se sono presenti triplici fosfati, vengono prescritti terapia antibatterica e uroantisettici allo scopo di sanificare il sistema urinario.

Quando si cura la cristalluria dell'urata, l'alimentazione del bambino prevede l'eliminazione delle basi puriniche. Questi sono i seguenti prodotti: brodo, fegato, rognoni, noci, piselli, fagioli, cacao. La preferenza è data ai prodotti di origine lattiero-casearia e vegetale. È importante utilizzare 1-2 litri di liquido. Dovrebbe essere acqua minerale debolmente alcalina, un decotto di avena e decotti di erbe (aneto, coda di cavallo, foglie di cowberry, foglie di betulla, trifoglio, poligono). Per mantenere il pH delle urine, vengono utilizzate miscele di citrato (magurlite, uralite-U, blamaren, solimok).

La formazione di calcoli in un bambino è provocata da condizioni che portano all'ostruzione permanente delle vie urinarie: anomalie dello sviluppo e della posizione, endocrinopatia (iperparatiroidismo, ipertiroidismo, ipercalcemia infantile), tubulopatia acquisita e infezione urinaria cronica. Certo, è importante eliminare la causa principale della formazione di calcoli.

Altri Articoli Su Rene