Principale Cisti

Nefrite tubulo-interstiziale cronica (N11)

Incluso: cronico:

  • nefrite interstiziale infettiva
  • pielite
  • pielonefrite

Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B98).

In Russia, la Classificazione Internazionale delle Malattie della 10a revisione (ICD-10) è stata adottata come documento normativo unico per spiegare l'incidenza, le cause delle chiamate pubbliche alle istituzioni mediche di tutti i reparti, le cause del decesso.

L'ICD-10 è stato introdotto nella pratica dell'assistenza sanitaria in tutto il territorio della Federazione Russa nel 1999 per ordine del Ministero della Sanità della Russia, datato 27 maggio 1997. №170

Il rilascio di una nuova revisione (ICD-11) è pianificato dall'OMS nel 2022.

La pielonefrite cronica codifica nell'ICD

La malattia infettiva dei reni, caratterizzata da lesioni del sistema di placenta della coppa del bacino o di tessuti di un organo, è chiamata pielonefrite. Questa malattia è pericolosamente rapido sviluppo nella forma cronica, pielonefrite cronica secondo ICD 10 ha il codice N11.

Se la malattia è accompagnata da infiammazione purulenta, può essere fatale, è importante non iniziare la patologia nella fase iniziale. La pielonefrite cronica è quasi impossibile da curare, ma i moderni prodotti medici possono prevenire lo sviluppo della malattia e ottenere una remissione a lungo termine, in modo che il paziente non si senta a disagio ed eviti una minaccia per la vita.

classificazione

Fondamentalmente, i bambini di età inferiore a 3 anni sono affetti da questa malattia, a causa della probabilità di reflusso e di giovani ragazze che iniziano a fare sesso. Inoltre, la malattia può svilupparsi nelle persone anziane e nelle donne durante la gravidanza.

La pyelonephritis di XP secondo ICD 10 che ha il codice N11, è divisa in parecchi segni.

A seconda dell'origine:

  • secondario (codice ostruttivo N1) - si verifica a causa della stagnazione nei tessuti dei reni, con ridotta immunità, presenza di problemi urogenitali, sullo sfondo di una malattia infettiva e altre patologie.
  • primario (non ostruttivo, codice N0) è un processo infiammatorio che non è causato da disturbi dell'urodinamica e malattie del sistema renale.

La forma della malattia: uno stato di remissione o esacerbazione.
Per localizzazione - unilaterale o bilaterale.

Nefrite tubulo-interstiziale cronica (codice N8 o N11.9, se non specificata) interessa il tessuto interstiziale (interstiziale).

sintomatologia

Nel periodo di remissione, la malattia non si è quasi manifestata, forse un leggero aumento della temperatura corporea, il verificarsi di debolezza, minzione frequente, dolore nella parte bassa della schiena.

Durante una riacutizzazione, la pielonefrite di ICD 10 N11 è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • un forte aumento della temperatura, possibilmente in un punto critico (fino a 40 gradi);
  • aumento della fatica, insonnia forse aggravata;
  • frequenti emicranie;
  • dolore acuto nella regione lombare, accompagnato da brividi;
  • gonfiore del viso e degli arti inferiori;
  • aumento della minzione, indipendentemente dal volume di fluido consumato;
  • odore sgradevole e aspetto fangoso delle urine.

Se si verificano tali sintomi, è necessario consultare un medico che condurrà ricerche e diagnosi. Prima di tutto viene prescritta l'analisi delle urine, che aiuta a identificare la pielonefrite dovuta alla presenza di sangue e proteine ​​nelle urine.

Trattamento e prevenzione

Nell'ICD 10, la pielonefrite è una parte delle malattie urinarie. Il trattamento di questa malattia nel periodo di esacerbazione viene eseguito esclusivamente in ospedale. Assicurati di aderire al riposo a letto, assumere farmaci antibatterici e test immunologici.

Per aiutare nella lotta contro la malattia può la medicina tradizionale, che offre decotti e tinture di erbe e bacche che hanno proprietà diuretiche (ad esempio, mirtilli rossi).

Il paziente deve adeguarsi alla dieta, seguire una dieta speciale e consumare molta acqua (compresi i minerali medicinali) In caso di diagnosi di pielonefrite cronica, è necessario attenersi al sistema, è necessario sottoporsi a visita medica almeno una volta all'anno, e meglio ogni sei mesi.. Si raccomanda inoltre di escludere il consumo di bevande alcoliche e, nella stagione fredda, di vestirsi calorosamente e di non permettere l'ipotermia.

Salva il link o condividi informazioni utili nel social. networking

Lanciata, è una pielonefrite cronica: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

La pielonefrite si riferisce a malattie infiammatorie del rene, il processo patologico si estende al complesso pelvico renale e al tessuto tubulointerstitial del rene.

La pielonefrite rappresenta dal 50% al 75% di tutta la patologia renale diagnosticata. I segni clinici e morfologici determinano la forma della malattia: acuta, cronica.

La forma cronica della malattia si forma mantenendo i sintomi della pielonefrite acuta per più di 3 mesi. Ogni secondo paziente ha un quadro clinico scarso o un corso latente del processo, che porta a diagnosi errate e tattiche di trattamento errate.

Riconoscere questa malattia è una procedura piuttosto complicata, che richiede ai medici di avere la massima attenzione al paziente e alla competenza.

classificazione

Non esiste un approccio unificato alla classificazione della pielonefrite cronica. Sulla base della pratica clinica, puoi mantenere i principi di base della classificazione.

Dalla presenza di fattori che precedono l'infiammazione dei reni, la pielonefrite cronica può essere suddivisa in:

  1. primaria. Questa forma è raramente diagnosticata. Il danno al tessuto renale sano è primario. Non sono stati rilevati disturbi urodinamici e altre patologie che hanno preceduto e contribuito al danno renale;
  2. secondario. Questa forma può essere considerata una complicanza, una conseguenza di altri processi patologici che hanno contribuito allo sviluppo dell'infiammazione nel tessuto renale.

Secondo il processo di localizzazione, può verificarsi la pielonefrite cronica:

  1. solo andata Il processo colpisce un rene;
  2. a due vie. L'infiammazione si sviluppa in entrambi i reni.

Rene sano e pielonefrite

A seconda del decorso della malattia, il modulo può:

  1. latente. Sintomi scarsi e lievi;
  2. recidiva. L'alternanza di esacerbazioni e remissioni è chiaramente definita.

Nell'ICD-10, la pielonefrite cronica è codificata sotto il titolo "Malattia renale tubulare-interstiziale". Nella storia della malattia, la diagnosi è indicata secondo il codice ICD (N 11), specificando il decorso, la fase del processo e la presenza o l'assenza di complicanze.

motivi

Un agente infettivo introdotto nel tessuto renale provoca infiammazione in esso.

Nella maggior parte dei casi (circa l'80%), l'agente causale è E. coli, fatta eccezione per i suoi vari cocchi e anaerobi.

Qualsiasi infiammazione cronica nel corpo (tonsillite, malattie gastrointestinali, carie dentale, ecc.) Può essere una fonte di infiammazione nei reni. Il decorso della pielonefrite diventa cronico quando è stato effettuato un trattamento inadeguato della forma acuta o un follow-up abusivo delle raccomandazioni mediche, le comorbidità e i fattori predisponenti sono stati trascurati.

Contribuire alla riproduzione dei microrganismi e allo sviluppo dell'infiammazione nel tessuto renale di vari disturbi urodinamici che si verificano:

  • nelle donne, a causa della particolare struttura delle vie urinarie, regolazione ormonale durante la gravidanza e la menopausa;
  • nei bambini (fino a 7 anni) a causa delle caratteristiche anatomiche del sistema urogenitale;
  • negli uomini con iperplasia prostatica.

Inoltre, l'urolitiasi, il diabete mellito, gli stati di immunodeficienza e la frequente ipotermia possono diventare il fattore scatenante della pielonefrite cronica.

Quando urolitiasi sviluppa spesso pielonefrite cronica, e quindi si raccomanda di effettuare il trattamento dei calcoli urinari, anche in assenza di una clinica.

sintomi

La forma cronica di pyelonephritis procede ciclicamente - dopo un'esacerbazione, la remissione succede. L'esacerbazione si svolge sullo sfondo di una maggiore infiammazione, che si attenua in remissione.

I sintomi della malattia si inseriscono nelle seguenti sindromi:

  • sindrome da intossicazione. Esacerbazione di pyelonephritis cronico in solo il 20% di pazienti con febbre subfebrilny, che è intermittente. Il resto ha vertigini, mal di testa e debolezza generale;
  • sindrome urinaria. La frequenza della minzione aumenta, dominata dalla diuresi notturna. Leucocituria con prevalenza di neutrofili e batteriuria è caratteristica dell'analisi delle urine;
  • sindrome del dolore. Nella regione lombare può causare dolore che si irradia all'inguine, alla coscia. Il dolore di un personaggio lamentoso, di bassa intensità, può essere uno o due lati, è probabile che appaia la sensazione di congelamento della vita. Toccando sulla parte bassa della schiena è accompagnato da dolore nella zona dei reni (sintomo di Pasternatsky);
  • sindrome ipertensiva. La durata della malattia determina la probabilità di ipertensione arteriosa - più dura la malattia, maggiore è la probabilità di unirsi al sintomo della pressione alta (fino al 75% di tutti i casi).

L'attenzione deve essere prestata - un opinione comune che il gonfiore sia caratteristico di qualsiasi malattia renale è errato. Questa patologia in una forma isolata non causa edema.

diagnostica

Il quadro clinico classico consentirà di stabilire correttamente la diagnosi nella fase dell'intervista e di esaminare il paziente.

Ma i sintomi luminosi caratteristici si verificano sempre meno, il numero di casi della malattia aumenta con una serie minima di segni non specifici, che complica la diagnosi e contribuisce a trascurare la malattia.

A questo proposito, la raccolta di informazioni anamnestiche e reclami viene effettuata con attenzione, si scopre punti predisponenti. Il lavoro corretto nella fase iniziale consentirà di assumere correttamente la diagnosi e condurre un esame nella giusta direzione.

Dai metodi di ricerca di laboratorio applicati:

  1. analisi generale delle urine. Leucocituria nel complesso è determinata dalla batteriuria. L'urina diventa alcalina, la densità diminuisce;
  2. analisi delle urine secondo nechyporenko. Vengono rilevati batteri, leucocitie significative ed ematuria. È possibile effettuare altri metodi - secondo Zimnitsky, Addis-Kakovsky;
  3. spargimento di urina Determinare l'agente patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici;
  4. Ultrasuoni dei reni. Vengono visualizzati il ​​sistema deformato della coppa del bacino, l'aumento della densità del parenchima e il suo appiattimento. Con un processo patologico a lungo termine, la dimensione del rene è ridotta;
  5. urografia escretoria. È usato per valutare la condizione delle vie urinarie;
  6. Scansione RM o TC. Condotto quando si sospetta la presenza di tumori.
Quando compaiono i sintomi dell'ansia, è necessario uno sforzo minimo da parte del paziente: visitare un medico e raccogliere l'analisi delle urine in modo che la malattia proceda sotto controllo medico.

corso

Questa forma di pyelonephritis cronico è chiamata periodica.

Una riacutizzazione è caratterizzata dalla comparsa di sintomi specifici e da un cambiamento nei parametri di laboratorio. Tra esacerbazioni c'è uno stato di remissione.

L'ultima volta si verifica spesso un decorso latente della malattia. Le fasi di remissione e di esacerbazione si mutano l'una nell'altra impercettibilmente. Esacerbazione è accompagnata da sintomi lievi.

Alcuni clinici distinguono un'altra terza forma del corso - continuamente ricorrente, quando i sintomi clinici e di laboratorio sono persistenti, il processo non è praticamente curabile. Questa variante del flusso è la più sfavorevole.

trattamento

Sintomi clinici e dati di laboratorio determinano il piano di trattamento per la pielonefrite cronica. La determinazione della sensibilità dell'agente causale agli agenti antibatterici semplifica il processo di selezione dei farmaci.

Il trattamento con antibiotici è la base della terapia, perché sono loro che eseguono l'eliminazione del patogeno dal tessuto renale.

Gli agenti antibatterici del gruppo della penicillina sono ampiamente usati. Questa scelta si basa su una combinazione di elevata efficacia e sicurezza del loro uso nei bambini e nelle donne durante la gravidanza.

Il corso minimo di terapia antibiotica è di 14 giorni. In caso di corso maligno, frequenza delle riacutizzazioni più di 2 volte l'anno, si raccomanda un ciclo di antibiotici a mezza dose di prevenzione a 2 settimane dal corso principale.

Gli antibiotici cefalosporinici, principalmente delle ultime generazioni, sono anche molto attivi contro i microrganismi, che sono determinati dalla baccicoltura delle urine. Sono convenienti per l'uso a lungo termine a causa degli effetti collaterali minimi.

Gli antibiotici aminoglycoside hanno un effetto antimicrobico potente, mostrano l'efficienza alta di trattamento di pyelonephritis cronico.

Ma, a causa della loro particolare nefropotossicità e ototossicità, la loro somministrazione richiede cautela, l'uso è giustificato in forme complicate della malattia.

Altri gruppi di agenti antimicrobici sono anche indicati se indicati. Oltre all'uso di farmaci antibatterici, è necessario eliminare le violazioni dell'urodinamica (trattamento della urolitiasi, adenoma prostatico, plastica degli elementi del sistema urinario, ecc.). Utilizzare anche agenti fortificanti.

Quando la sindrome del dolore prescriveva antispastici, per la correzione dell'ipertensione, i farmaci antipertensivi. Abbastanza attivo nel trattamento della pielonefrite cronica usa rimedi popolari - "tè ai reni". Ma affinché i rimedi popolari siano utili, il loro uso dovrebbe essere effettuato solo in combinazione con la terapia farmacologica e in quantità moderate.

dieta

Durante l'esacerbazione della pielonefrite cronica, la dieta è finalizzata a ridurre il carico sui reni.

Per combattere l'intossicazione nei primi 2 giorni, il cibo è limitato al cibo vegetale e ad un grande volume di liquido.

Nelle prossime 1-2 settimane, viene prescritta la dieta numero 7.

Il cibo è principalmente vegetale, le carni a basso contenuto di grassi sono gradualmente incluse. Lo schazheniye chimico è fornito (piccante, affumicato, il grasso è escluso), senza meccanico (la frantumazione speciale di prodotti non è richiesta).

Il cibo è cotto a vapore o bollito. Il sale è completamente escluso o consumato in quantità minima. La molteplicità di assunzione di cibo - fino a 6 volte al giorno in piccole porzioni.

prevenzione

Le misure per prevenire lo sviluppo della pielonefrite cronica sono volte a curare la forma acuta della malattia, correggendo i disturbi urodinamici, eliminando i focolai persistenti di infiammazione nel corpo.

I metodi di prevenzione anti-recidiva includono un trattamento adeguato delle esacerbazioni con l'uso di corsi profilattici di terapia antibiotica secondo le indicazioni, l'osservanza delle raccomandazioni nutrizionali e la lotta contro condizioni patologiche parallele che possono complicare il decorso della pielonefrite.

Video correlati

Sui sintomi e il trattamento della pielonefrite cronica nel video:

Un'adeguata terapia e l'adesione dei pazienti alle raccomandazioni mediche garantiranno un decorso benigno della malattia.

Cause di pielonefrite cronica, classificazione e trattamento della malattia

La forma cronica di pielonefrite è un processo infiammatorio che si diffonde nei reni. La malattia si manifesta sotto forma di malessere, sensazioni dolorose nella regione lombare e altri sintomi.

La pielonefrite in forma cronica ha diverse fasi, ognuna delle quali si manifesta con determinati segni. Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di farmaci antimicrobici.

Informazioni generali sulla malattia

La pielonefrite cronica è un'infiammazione non specifica del tessuto renale. Come risultato della diffusione del processo patologico, si nota la distruzione dei vasi dell'organo e del bacino.

La forma cronica si sviluppa sullo sfondo della pielonefrite acuta precedentemente sofferta, in cui il trattamento è stato eseguito in modo errato o completamente assente. In alcuni casi, la patologia può essere asintomatica e molti pazienti non si accorgono nemmeno della presenza della malattia. La pielonefrite può acquisire un corso cronico per diversi motivi:

  • reflusso di urina;
  • trattamento inferiore della forma acuta;
  • violazione dell'escrezione urinaria a causa del restringimento delle vie urinarie;
  • intossicazione cronica.

La pielonefrite cronica ICD-10 ha il codice N11 ed è suddivisa secondo vari segni in diverse forme.

statistica

Secondo statistiche, pyelonephritis cronico è istituito nel 60% di casi del sistema urinario con lo sviluppo del processo incendiario. Nel 20% della patologia si sviluppa sullo sfondo di un decorso acuto.

Il decorso cronico differisce da quello acuto in quanto il processo patologico colpisce entrambi i reni e gli organi non sono colpiti allo stesso modo. Questa forma più spesso procede in modo latente e le remissioni sono sostituite da esacerbazioni.

Eziologia della malattia

La pielonefrite si sviluppa come risultato dell'attivazione e diffusione di microbi patogeni sullo sfondo dell'influenza di vari fattori. Il più delle volte si tratta di infezione da E. coli, streptococchi, enterococchi e altri microrganismi.

Ulteriori cause di infiammazione nei reni sono:

  • trattamento scorretto della forma acuta della malattia;
  • urolitiasi, adenoma prostatico, reflusso urinario e altre malattie del sistema urogenitale che non sono stati diagnosticati e trattati in modo tempestivo;
  • la proliferazione di batteri che sono lunghi nei tessuti dei reni;
  • diminuzione dell'immunità a causa di malattie infettive prolungate o stati di immunodeficienza;
  • la pielonefrite cronica può essere una complicanza dopo infezioni virali respiratorie acute, tonsillite, morbillo, polmonite o scarlattina (la maggior parte dei bambini è suscettibile);
  • patologie croniche come diabete mellito, tonsillite, obesità o problemi intestinali;
  • nelle donne, la pielonefrite si sviluppa durante la gravidanza, dopo il parto, o durante l'inizio dell'attività sessuale;
  • malattie congenite non identificate del sistema genito-urinario.

L'ipotermia e la presenza di reazioni autoimmuni possono provocare lo sviluppo del processo patologico.

Quadro clinico

La pielonefrite cronica può essere asintomatica. I segni nel periodo di remissione non compaiono. Diventano pronunciati nella fase di aggravamento. Le principali manifestazioni cliniche della pielonefrite includono:

  1. Intossicazione del corpo. È caratterizzato dalla presenza di debolezza generale, nausea, vomito, malessere, perdita di appetito, febbre e mal di testa e brividi. Nella diagnosi, si notano pallore della pelle e tachicardia.
  2. Sensazioni dolorose Localizzato principalmente nella regione lombare.
  3. L'odore sgradevole di urina, in particolare, può essere osservato nelle prime ore del mattino, dopo il sonno.
  4. Dolore durante la minzione, frequente desiderio di andare in bagno.

Sullo sfondo della pielonefrite cronica, si verificano disturbi dell'acqua e degli elettroliti, che si manifestano come secchezza delle fauci, crepe nelle labbra, desquamazione della copertura del cavallo e sete costante.

La malattia ha diversi stadi, ciascuno dei quali si manifesta con sintomi speciali, in presenza dei quali il medico può determinare il grado di sviluppo della patologia e prescrivere il trattamento necessario.

  1. Aggravamento. In questa fase, i segni sono pronunciati. Ha osservato forte dolore e intossicazione. In uno studio di laboratorio sul sangue, un aumento del numero di leucociti, viene stabilita una VES accelerata. L'anemia è anche osservata. La mancanza di trattamento in questa fase porta allo sviluppo dell'insufficienza renale, la cui diagnosi e terapia sono difficili.
  2. Latente. I sintomi non sono pronunciati. I pazienti spesso lamentano stanchezza e debolezza costante. In casi eccezionali, si nota l'ipertermia. Il dolore nella regione lombare e durante la minzione sono praticamente assenti. La capacità dei reni sullo sfondo del processo patologico di concentrare l'urina diminuisce, il che influenza la sua densità. In uno studio di laboratorio sull'urina, viene stabilita la presenza di batteri e leucociti.
  3. Remissione. Non ci sono sintomi in questa fase. La malattia non mostra alcun segno, il che complica la diagnosi. Durante i test di laboratorio delle urine, può essere stabilita una leggera deviazione dai valori normali. Quando esposto a fattori negativi, lo stadio di remissione entra in uno stadio di aggravamento, i sintomi diventano aggressivi, il paziente ha bisogno di assistenza medica.

Classificazione della malattia

Basato su ICD-10, le varietà e le forme di pyelonephritis cronico sono determinate da vari fattori. distinti:

  1. Forma cronica primaria La patologia si sviluppa su un organo sano, il processo patologico colpisce entrambi i reni.
  2. Forma cronica secondaria È una complicazione di un'altra patologia. All'inizio è unilaterale, poi l'infiammazione colpisce il secondo rene.

Un certo gruppo di scienziati preferisce suddividere la pielonefrite nella forma acquisita in comunità e nel nosocomiale quando il paziente richiede il ricovero in ospedale. A seconda della localizzazione del processo patologico, si distinguono:

Secondo la gravità della malattia da prendere in:

  • Complicato quando altre patologie si uniscono.
  • Semplice, procedendo senza malattie concomitanti.

Il gruppo separato include pielonefrite, che scorre con insufficienza renale. Molto spesso, le forme complicate sono diagnosticate in pazienti di sesso maschile.

Metodi di trattamento

La diagnosi e la terapia sono complicate dal fatto che nella fase di remissione, la malattia non mostra sintomi. Ogni paziente con pielonefrite cronica necessita di un approccio individuale e di un trattamento completo. In primo luogo, vengono prescritti farmaci per alleviare i sintomi e sradicare i microrganismi patologici per alleviare i sintomi nella fase acuta.

Quando si stabilisce la forma cronica di pielonefrite, vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  • Cefalosporine. Kefzol, Zefepim o Zeporin;
  • Penicilline semisintetiche L'amoxiclav, l'ampicillina o l'oxacillina sono antibiotici ad ampio spettro che aiutano a distruggere i microrganismi che hanno causato lo sviluppo della malattia;
  • "Negram", il farmaco appartiene al gruppo di acidi nilidixici;
  • nei casi più gravi sono prescritti "Tobramicina", "Gentamicina" o "Kanamicina".

Come antiossidanti vengono usati acido ascorbico, "selenio", "tocoferolo". Gli antibiotici per la pielonefrite cronica sono prescritti per un massimo di otto settimane. Nel caso di un grave decorso della fase acuta, i farmaci antibatterici vengono somministrati per via endovenosa, il che aiuta a raggiungere una maggiore efficienza e risultati rapidi. Uno degli strumenti più moderni per la pielonefrite è considerato "5-NOC". Aiuta in breve tempo a fermare i sintomi e ridurre l'infiammazione.

Il paziente dovrebbe limitare il consumo di alimenti grassi, cibi salati e piccanti, nonché osservare il regime di assunzione di bevande prescritto dal medico.

Metodi popolari

Il trattamento della patologia può avvenire a casa dopo aver interrotto la fase acuta e solo dopo aver consultato il medico. Le più efficaci sono le seguenti ricette:

  1. Tè bianco d'acacia. Birra come un normale tè. Bere mezzo bicchiere per 10 giorni.
  2. Brodo di fagioli Un bicchiere di fagioli, tritare, versare un litro di acqua bollente, mettere a fuoco e portare a ebollizione. Fai 7 giorni di fila ogni giorno.
  3. Infusione di erica Due cucchiai di erbe essiccate versano due tazze di acqua bollente e vanno via per un'ora. Quindi filtrare e bere a grandi sorsi.

Quando pielonefrite utile e bagno con l'aggiunta di tintura di rami di pino. La temperatura dell'acqua non dovrebbe essere inferiore a 35 gradi. La durata della balneazione non supera i 15 minuti. Il corso del trattamento prevede 15 procedure.

Prevenzione delle malattie

Per evitare lo sviluppo di infiammazione nei tessuti dei reni dovrebbe osservare una serie di misure preventive. Gli esperti raccomandano:

  • evitare l'ipotermia;
  • mangiare bene;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • trattare tempestivamente le malattie infettive.

La forma cronica è pericolosa perché potrebbe non manifestarsi per molto tempo. La malattia è stabilita nella diagnosi di altre patologie. In caso di sintomi, si dovrebbe consultare un medico, in quanto la forma acuta si sviluppa sempre in uno cronico, che è difficile da trattare.

Pyelonephritis per MKB 10 - la classificazione della malattia

La pielonefrite è una malattia infiammatoria dei reni. La pelvi e il tessuto (principalmente interstiziale) sono colpiti direttamente. Le persone di tutte le età sono malate, ma nelle donne, a causa di caratteristiche strutturali, la patologia è più comune che negli uomini.

Secondo la classificazione internazionale delle malattie della decima revisione (ICD-10), la condizione è riferita alla classe XIV "Malattie del sistema urinogenitale". La classe è divisa in 11 blocchi. La designazione di ciascun blocco inizia con la lettera N. Ogni malattia ha un simbolo di tre cifre o di quattro cifre. La malattia infiammatoria ai reni si riferisce alle rubriche (N10-N16) e (N20-N23).

Cos'è una malattia pericolosa

  1. La malattia renale infiammatoria è una patologia comune. Chiunque può succhiare. Il gruppo di rischio è ampio: bambini, giovani donne, donne incinte, uomini anziani.
  2. Reni - il principale filtro del corpo. Durante il giorno passano attraverso se stessi fino a 2000 litri di sangue. Una volta che si ammalano, non affrontano la filtrazione delle tossine. Le sostanze tossiche rientrano nel flusso sanguigno. Sono sparsi per tutto il corpo e lo avvelenano.

I primi sintomi non sono immediatamente associati alla malattia renale:

  • Aumento della pressione sanguigna
  • L'aspetto di un prurito.
  • Gonfiore degli arti.
  • Sentirsi stanco, inappropriato per i carichi.

Il trattamento dei sintomi senza consultare specialisti, a casa, porta al deterioramento.

La malattia può essere provocata da qualsiasi fattore che circonda una persona moderna: stress, ipotermia, superlavoro, immunità indebolita, stile di vita malsano.

La malattia è pericolosa perché può diventare cronica. Con l'esacerbazione del processo patologico si estende alle aree sane. Di conseguenza, il parenchima muore, l'organo si restringe gradualmente. Il suo funzionamento è ridotto.

La malattia può portare alla formazione di insufficienza renale e alla necessità di collegare il dispositivo "rene artificiale". In futuro, potrebbe essere necessario un trapianto di rene.

Le conseguenze sono particolarmente pericolose: l'aggiunta di infezione purulenta, la necrotizzazione dell'organo.

In ICD-10 indicato:

Pyelonephritis affilato. Codice N10

Infiammazione acuta causata da infezione del tessuto renale. Spesso colpisce uno dei reni. Può svilupparsi in un rene sano e può verificarsi sullo sfondo di malattie renali, anomalie dello sviluppo o processi di escrezione urinaria compromessi.

Un codice aggiuntivo (B95-B98) viene utilizzato per identificare l'agente infettivo: B95 per streptococchi e stafilococchi, B96 per altri agenti batterici specifici e B97 per agenti virali.

Pielonefrite cronica. Codice N11

Di solito si sviluppa a causa della non conformità con il regime terapeutico di una condizione acuta. Di norma, il paziente è consapevole della sua malattia, ma a volte può verificarsi in modo latente. I sintomi durante un'esacerbazione diminuiscono gradualmente. E sembra che la malattia si sia ritirata.

Nella maggior parte dei casi, la patologia viene rilevata durante l'esame medico, nell'analisi delle urine in relazione ad altri disturbi (ad esempio, pressione alta) o malattie (ad esempio, urolitiasi).

Quando si raccoglie la storia di questi pazienti, vengono talvolta rilevati i sintomi della cistite trasferita e di altre malattie infiammatorie del tratto urinario. Durante le esacerbazioni, i pazienti lamentano dolore nella regione lombare, bassa temperatura, sudorazione, esaurimento, perdita di forza, perdita di appetito, dispepsia, pelle secca, aumento della pressione, dolore durante la minzione, diminuzione della quantità di urina.

Pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso. Codice N11.0.

Reflusso - corrente inversa (in questo contesto) di urina dalla vescica agli ureteri e sopra. Motivi principali:

  • Tracimazione della vescica
  • Calcoli alla vescica
  • Hypertonus della vescica.
  • Prostatite.

Pielonefrite cronica ostruttiva. Codice N11.1

L'infiammazione si sviluppa sullo sfondo di una violazione della pervietà delle vie urinarie a causa di anomalie congenite o acquisite del sistema urinario. Secondo le statistiche, la forma ostruttiva è diagnosticata nell'80% dei casi.

Pyelonephritis cronico neobstructive BDU N11.8

In questa patologia, gli ureteri non sono bloccati da pietre o microrganismi. La permeabilità delle vie urinarie è preservata, la minzione non è violata né qualitativamente né quantitativamente.

Pyelonephritis NOS. Codice N12

La diagnosi è fatta senza specifiche aggiuntive (acuta o cronica).

Pielonefrite calcificata. Codice N20.9

Si sviluppa sullo sfondo di calcoli renali. Se il tempo di rilevare la presenza di pietre e iniziare il trattamento, è possibile evitare la malattia cronica.

Le pietre non possono essere avvertite per anni, quindi la loro diagnosi è difficile. La comparsa di forti dolori nella zona lombare significa solo una cosa: è il momento di contattare uno specialista qualificato. Purtroppo, la maggior parte dei pazienti è riluttante ad andare dai medici ai primi sintomi della malattia.

Da quanto sopra risulta che questa malattia è un vero camaleonte tra le altre patologie. Insidiosa nel suo amore per accettare l'aspetto di altre malattie, può finire tristemente. Ascolta il tuo corpo. Non soffocare il dolore e altri sintomi dell'automedicazione. Chiedi un aiuto tempestivo.

Stranacom.Ru

Un blog sulla salute dei reni

  • casa
  • Esacerbazione della pielonefrite Xp

Esacerbazione della pielonefrite Xp

La pielonefrite cronica codifica nell'ICD

Se la malattia è accompagnata da infiammazione purulenta, può essere fatale, è importante non iniziare la patologia nella fase iniziale. La pielonefrite cronica è quasi impossibile da curare, ma i moderni prodotti medici possono prevenire lo sviluppo della malattia e ottenere una remissione a lungo termine, in modo che il paziente non si senta a disagio ed eviti una minaccia per la vita.

classificazione

Fondamentalmente, i bambini di età inferiore a 3 anni sono affetti da questa malattia, a causa della probabilità di reflusso e di giovani ragazze che iniziano a fare sesso. Inoltre, la malattia può svilupparsi nelle persone anziane e nelle donne durante la gravidanza.

A seconda dell'origine:

La forma della malattia: uno stato di remissione o esacerbazione.

sintomatologia

Nel periodo di remissione, la malattia non si è quasi manifestata, forse un leggero aumento della temperatura corporea, il verificarsi di debolezza, minzione frequente, dolore nella parte bassa della schiena.

Durante una riacutizzazione, la pielonefrite di ICD 10 N11 è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • un forte aumento della temperatura, possibilmente in un punto critico (fino a 40 gradi);
  • aumento della fatica, insonnia forse aggravata;
  • frequenti emicranie;
  • dolore acuto nella regione lombare, accompagnato da brividi;
  • gonfiore del viso e degli arti inferiori;
  • aumento della minzione, indipendentemente dal volume di fluido consumato;
  • odore sgradevole e aspetto fangoso delle urine.

    Se si verificano tali sintomi, è necessario consultare un medico che condurrà ricerche e diagnosi. Prima di tutto viene prescritta l'analisi delle urine, che aiuta a identificare la pielonefrite dovuta alla presenza di sangue e proteine ​​nelle urine.

    Trattamento e prevenzione

    Nell'ICD 10, la pielonefrite è una parte delle malattie urinarie. Il trattamento di questa malattia nel periodo di esacerbazione viene eseguito esclusivamente in ospedale. Assicurati di aderire al riposo a letto, assumere farmaci antibatterici e test immunologici.

    Per aiutare nella lotta contro la malattia può la medicina tradizionale, che offre decotti e tinture di erbe e bacche che hanno proprietà diuretiche (ad esempio, mirtilli rossi).

    Il paziente deve adeguarsi alla dieta, seguire una dieta speciale e consumare molta acqua (compresi i minerali medicinali) In caso di diagnosi di pielonefrite cronica, è necessario attenersi al sistema, è necessario sottoporsi a visita medica almeno una volta all'anno, e meglio ogni sei mesi.. Si raccomanda inoltre di escludere il consumo di bevande alcoliche e, nella stagione fredda, di vestirsi calorosamente e di non permettere l'ipotermia.

    Codice su pyelonephritis cronico icb

    codici di pielonefrite cronica mkb 10 - strtratura LMC e frantumazione di pietre

    Codice ICD 10: N11 Nefrite tubulo-interstiziale cronica. N11.0 pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso. Capps. 100 mg: 10, 20 pezzi. - malattie infettive e infiammatorie causate da. Codice ICD 10: n11.0 pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso. Se il sito ti è stato utile, ti consigliamo di aggiungerlo ai tuoi segnalibri.

    19 gen 2016 La cistite nell'ICD-10 occupa un posto importante nella lista delle malattie La cistite acuta e cronica e il loro posto nella classificazione dell'ICD-10 causa complicazioni come la pielonefrite, il danno ai reni. Creato nel 2013 sulla base delle istruzioni pubblicate sul sito ufficiale del Ministero della salute. Codice ICD 10: N10-N16 TUBULOINTERSTICIAL KIDNEY DISEASES. nefrite pielite pyelonephritis Se necessario, identificare l'agente infettivo N11 cronica tubulointerstitial nefrite. Tab. Valium. film cover, 500 mg: 5, 7 o Ordine del Ministero della Sanità della Repubblica di Bielorussia del 07.12.2001 n. 271 Crittografia. P. Introduzione: 4: I requisiti principali dell'ICD-10 per la formulazione del clinico finale. Classe 14 ICD-10 (N10-N23) Pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso; N11.1. Pielonefrite cronica ostruttiva. Forniture mediche e farmaci per il trattamento e / o la prevenzione. 2. Codici per ICD-10. N10 Nefrite tubulo-interstiziale acuta (pielite acuta, pielonefrite acuta). N11 Tubulo-interstiziale cronico. DISORDINI DEL TRATTO BILIARE DISFUNZIONALI. Codici ICD-10. K82.8. Discinesia gonale.

    21 febbraio 2015 Versione adattata di ICD-10 per SMP A08.4 enterite da rotavirus A09.0 KINE A15.3 N11.9 pyelonephritis cronico. Descrizione; Sintomi (segni) Diagnosi; trattamento; Una breve descrizione Pielonefrite. Classificazione internazionale delle malattie (ICD-10). Malattie e condizioni Indice alfabetico. N10-N16 Malattia renale tubulo-interstiziale N11.0 Pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso; N11. 1 cronico.

    Con malattie del sistema genito-urinario (classe XIV per ICD-10). N п / п. Il codice della malattia ICD-10 è la pielonefrite cronica non ostruttiva, la pielonefrite cronica ostruttiva senza disturbi urodinamici al di fuori della ricaduta. Il breve indice alfabetico delle malattie secondo ICD-10: Curvatura (secondo ICD-10) è relativo. Ordine del Ministero della Sanità della Repubblica di Bielorussia del 07.12.2001 n. 271 Crittografia. Codice ICD 10: n11 Nefrite tubulo-interstiziale cronica Incluso: cronico. Code Pielonefrite ostruttiva cronica nella classificazione internazionale delle malattie ICD-10. Malattie urogenitali N00-N99 N10-N16.

    mcb-10 pielonefrite secondaria cronica, farmaci antinfiammatori infiammazione apri renale

    Glomerulonefrite acuta Sintomi. Diagnosi. Cosa fare con la diagnosi di acuta. Il codice di classificazione internazionale ICD-10 per le malattie: senza disturbi urodinamici e secondario (sviluppato sullo sfondo della malattia renale, la pielonefrite cronica nella maggior parte dei pazienti (50-60%) è latente 27 settembre 2015 colica renale in aggiunta.

    Incluso: cronica: nefrite interstiziale infettiva pielonefrite pielite Se necessario, identificare infettiva. Il farmaco viene assunto per via orale 250 o 500 mg 1 o 2 volte al giorno. Le compresse dovrebbero prendere la classificazione e l'eziologia dell'ipotiroidismo. Ipotiroidismo può essere basato su molte ragioni. Classificazione internazionale delle malattie (ICD-10). Malattie e condizioni Indice alfabetico. Basato su istruzioni approvate ufficialmente per l'uso del farmaco e fatte nel 2016. Titolo ICD-10 Sinonimi di malattie mediante ICD-10; a09 Diarrea e gastroenterite presumibilmente. Pyelonephritis secondario bilaterale acuto. 2. nefrite, che si riflette nel codice per le malattie dell'ICD-10 del sistema urinario. Software CODICE. Raccolta di case history in tema di asma bronchiale pediatrica, forma atopica. Partiamo dal presupposto che questa presentazione ti sia piaciuta. Per scaricarlo, raccomandalo. Pyelonephritis: ICD-10: N 10 10.-N 12 12. N 20.9 20.9. ICD-9: 590 590, 592.9 592.9. DiseasesDB: 29255.

    2a consegna puntuale nella vista frontale della presentazione occipitale. Difetto placentare, rottura La pancreatite cronica è una malattia abbastanza comune che. Il gruppo di disabilità i A è stabilito nelle seguenti malattie: 1. Culto di entrambi. Prostatite acuta cronica, (codice ICD 10-N 41.1) (codice ICD 10-N 46); Pyelonephritis cronico nella fase completa o parziale. Tuttavia, per lo sviluppo dell'infiammazione microbica nei reni, oltre a quelli elencati. N10-N16 Malattia renale tubulo-interstiziale N11.0 Pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso; N11. 1 cronico.

    ICD-10: І15. Ipertensione arteriosa secondaria (sintomatica) - questa è la pielonefrite cronica, di regola, è una conseguenza. Descrizione della droga di Kudesan (Kudesan): composizione e istruzioni per l'uso, controindicazioni. Descrizione; Sintomi (segni) Diagnosi; trattamento; Una breve descrizione Pielonefrite. Pyelonephritis: ICD-10: N 10 10.-N 12 12. N 20.9 20.9. ICD-9: 590 590, 592.9 592.9. DiseasesDB: 29255. MedlinePlus: 000522. eMedicine: ped / 1959. Da parte dell'apparato digerente: nausea, diarrea, vomito, dolore addominale, flatulenza. Se usato in pazienti ad alto rischio di sviluppo. La pielonefrite nei bambini è un caso particolare di infezione del tratto urinario (UTI). Una caratteristica comune di tutti gli imp.

    Il dolore nell'ipocinesia si verifica a causa dello stiramento della cistifellea. Il breve indice alfabetico delle malattie secondo ICD-10: Curvatura (secondo ICD-10) è relativo.

    esacerbazione di pyelonephritis cronico codice mkb 10 e come nutrire un gatto con insufficienza renale

    Partiamo dal presupposto che questa presentazione ti sia piaciuta. Per scaricarlo, raccomandalo. Capitolo 1. Anemia; Anemia post-emorragica acuta; Anemia da carenza di ferro; Anemia. DISORDINI DEL TRATTO BILIARE DISFUNZIONALI. Codici ICD-10. K82.8. Discinesia gonale. Criteri per pyelonephritis semplice e complicato; Criteri. Semplice. Complicato.

    Descrizione; Sintomi (segni) Diagnosi; trattamento; Una breve descrizione Pielonefrite. Codici ICD 10 N10-N16 Malattia renale tubulo-interstiziale N11.0 Pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso. Descrizione della droga di Hylefloks (Hileflox): composizione e istruzioni per l'uso, controindicazioni. 6. Durante il corso fisiologico della gravidanza, vengono effettuati gli esami delle donne in stato di gravidanza. Ciao! Ho 22 anni. Ho una tachicardia focale parossistica sopraventicolare. Codice ICD 10: N10-N16 TUBULOINTERSTICIAL KIDNEY DISEASES. nefrite pielite pyelonephritis Se necessario, identificare l'agente infettivo N11 cronica tubulointerstitial nefrite. IL MEMORIAL, ENTRARE NEL MATRIMONIO Quando entri nel matrimonio, crei una famiglia, il che significa che sei pronto per quello. 10 GLOMERULONEFRITE NEFROTICA La glomerulonefrite nefrotica si verifica nel 25% dei pazienti. Descrizione; causare; Sintomi (segni) Diagnosi; trattamento; Una breve descrizione Codice ICD 10: N11 Nefrite tubulo-interstiziale cronica. N11.0 pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso.

    Lo sviluppo della pielonefrite batterica acuta, ovviamente, inizia con l'introduzione. Esame batteriologico delle urine: batteriuria 10-10 CFU / ml. Analisi biochimica del sangue Tab. Valium. copertura del film, 250 mg: 5, 10 o 20 pezzi. (bronchite acuta batterica e esacerbazione di bronchite cronica, polmonite); - infezioni di distesa urinaria (pyelonephritis, cistite, uretrit); Codici ICD-10. Molto spesso, la pielonefrite colpisce le donne. Questo contribuisce anatomicamente ampio. La pielonefrite cronica è caratterizzata da una lesione a mosaico del tessuto renale. Nella maggior parte dei casi, la pielonefrite cronica è una conseguenza: alcuni pazienti possono avere periodi di esacerbazione frequenti e pronunciati.Il numero normale di eritrociti è di 1 milione di leucociti 2 milioni di cilindri 10.000, che si riflette nei codici per le malattie del sistema urinario ICD-10. Codice ICD-10 per la pielonefrite gestazionale: Distinguere tra forme acute e croniche della malattia. Con esacerbazione della forma cronica. 10 Forma ricorrente - quasi l'80%. L'alternanza di esacerbazioni e remissioni. Caratteristiche.

    Trimestre di gravidanza: batteriuria asintomatica: cistite acuta: esacerbazione cronica. Codice ICD: 023 Infezioni del tratto urinario durante la gravidanza Pielonefrite cronica. Criteri Esacerbazione della pielonefrite cronica. 08.08.14 18: 52Marina. Ciao, Vladimir Borisovich. Ho 50 anni, la premenopausa. Myoma di grandi dimensioni. Istruzioni metodiche datate 12.22.99, n. 99/227 Indicazioni mediche e controindicazioni per. Giorno Dobry Si prega di consultare la correttezza del trattamento prescritto.

    Artrite reumatoide LA MALATTIA DI BEKHTEREV: Reumatologia come scientifica indipendente. I sintomi della pielonefrite acuta possono variare da sepsi causati da quelli gram-negativi. Trimestre di gravidanza: batteriuria asintomatica: cistite acuta: esacerbazione cronica. Con la progressione della pielonefrite si forma la sclerosi interstiziale, vale a dire proliferazione. Il codice per la classificazione internazionale delle malattie Il nome della malattia è 10 G80 paralisi cerebrale infantile cerebrale infantile pyelonephritis cronica non-ostruttiva cronica pielonefrite ostruttiva osteomielite nella fase acuta, in presenza di più.

    Fonti: http://skarabei-mebel.ru/hronicheskiy-pielonefrit-kody-mkb-10/, http://go-retail.ru/mkb-10-hronicheskiy-vtorichnyy-pielonefrit/, http: // permjew. ru / obostrenie-hronicheskogo-pielonefrita-kod-mkb-10 /

    Pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso

    ricerca

    Cerca in tutti i classificatori e le directory sul sito KlassInform

    Cerca per INN

    Ricerca codice OKPO per TIN

  • OKTMO su INN
    Cerca codice OKTMO su INN
  • OKATO di INN
    Ricerca codice OKATO tramite TIN
  • OKOPF su TIN

    Pielonefrite cronica - codice ICD 10

    La malattia infettiva dei reni, caratterizzata da lesioni del sistema di placenta della coppa del bacino o di tessuti di un organo, è chiamata pielonefrite. Questa malattia è pericolosamente rapido sviluppo nella forma cronica, pielonefrite cronica secondo ICD 10 ha il codice N11.

    Se la malattia è accompagnata da infiammazione purulenta, può essere fatale, è importante non iniziare la patologia nella fase iniziale. La pielonefrite cronica è quasi impossibile da curare, ma i moderni prodotti medici possono prevenire lo sviluppo della malattia e ottenere una remissione a lungo termine, in modo che il paziente non si senta a disagio ed eviti una minaccia per la vita.

    classificazione

    Fondamentalmente, i bambini di età inferiore a 3 anni sono affetti da questa malattia, a causa della probabilità di reflusso e di giovani ragazze che iniziano a fare sesso. Inoltre, la malattia può svilupparsi nelle persone anziane e nelle donne durante la gravidanza.

    La pyelonephritis di XP secondo ICD 10 che ha il codice N11, è divisa in parecchi segni.

    A seconda dell'origine:

    • secondario (codice ostruttivo N1) - si verifica a causa della stagnazione nei tessuti dei reni, con ridotta immunità, presenza di problemi urogenitali, sullo sfondo di una malattia infettiva e altre patologie.
    • primario (non ostruttivo, codice N0) è un processo infiammatorio che non è causato da disturbi dell'urodinamica e malattie del sistema renale.

    La forma della malattia: uno stato di remissione o esacerbazione.
    Per localizzazione - unilaterale o bilaterale.

    Nefrite tubulo-interstiziale cronica (codice N8 o N11.9, se non specificata) interessa il tessuto interstiziale (interstiziale).

    sintomatologia

    Nel periodo di remissione, la malattia non si è quasi manifestata, forse un leggero aumento della temperatura corporea, il verificarsi di debolezza, minzione frequente, dolore nella parte bassa della schiena.

    Durante una riacutizzazione, la pielonefrite di ICD 10 N11 è caratterizzata dai seguenti sintomi:

    • un forte aumento della temperatura, possibilmente in un punto critico (fino a 40 gradi);
    • aumento della fatica, insonnia forse aggravata;
    • frequenti emicranie;
    • dolore acuto nella regione lombare, accompagnato da brividi;
    • gonfiore del viso e degli arti inferiori;
    • aumento della minzione, indipendentemente dal volume di fluido consumato;
    • odore sgradevole e aspetto fangoso delle urine.

    Se si verificano tali sintomi, è necessario consultare un medico che condurrà ricerche e diagnosi. Prima di tutto viene prescritta l'analisi delle urine, che aiuta a identificare la pielonefrite dovuta alla presenza di sangue e proteine ​​nelle urine.

    Trattamento e prevenzione

    Nell'ICD 10, la pielonefrite è una parte delle malattie urinarie. Il trattamento di questa malattia nel periodo di esacerbazione viene eseguito esclusivamente in ospedale. Assicurati di aderire al riposo a letto, assumere farmaci antibatterici e test immunologici.

    Per aiutare nella lotta contro la malattia può la medicina tradizionale, che offre decotti e tinture di erbe e bacche che hanno proprietà diuretiche (ad esempio, mirtilli rossi).

    Il paziente deve adeguarsi alla dieta, seguire una dieta speciale e consumare molta acqua (compresi i minerali medicinali) In caso di diagnosi di pielonefrite cronica, è necessario attenersi al sistema, è necessario sottoporsi a visita medica almeno una volta all'anno, e meglio ogni sei mesi.. Si raccomanda inoltre di escludere il consumo di bevande alcoliche e, nella stagione fredda, di vestirsi calorosamente e di non permettere l'ipotermia.

    Salva il link o condividi informazioni utili nel social. networking

    Pyelonephritis (ICD 10): cause, diagnosi, sintomi

    La pielonefrite è una malattia renale provocata da microrganismi patogeni che entrano nei reni e causano infiammazione nella pelvi renale. In Russia, è in corso la classificazione internazionale delle malattie della decima revisione, che consente di tenere un registro delle incidenze, delle cause dei reclami dei pazienti e dei ricorsi alle istituzioni mediche, nonché di condurre ricerche statistiche. Pyelonephritis ICD 10 identifica cronico e acuto. Da questo materiale apprenderete il codice ICD 10 per la pielonefrite, la classificazione delle forme della malattia in questo sistema, nonché i sintomi, le cause e i metodi di trattamento della patologia.

    Pyelonephritis acuto ICD 10

    Nefrite tubulo-interstiziale acuta è il nome completo di questa patologia nella Classificazione Internazionale delle Malattie della 10a revisione. Il codice di pyelonephritis acuto secondo ICD 10 è definito come numero 10. Inoltre, questo codice indica nefrite interstiziale infettiva acuta e pielite acuta. Quando è importante determinare l'agente eziologico nella diagnosi della malattia, i medici usano i codici B95-B98. Questa classificazione viene utilizzata per agenti che causano la malattia: streptococchi, stafilococchi, batteri, virus e infezioni. L'uso di questi codici non è obbligatorio nella codifica primaria della malattia.

    Cause di pielonefrite

    Molto spesso, la pielonefrite si verifica durante la bassa stagione, quando il corpo è suscettibile a vari fattori esterni che diventano l'innesco per lo sviluppo della malattia. La malattia stessa è causata da microrganismi patogeni, tra cui:

    • stafilococchi;
    • Pseudomonas;
    • enterococchi;
    • Enterobacter;
    • Xibella e altri.

    La penetrazione di questi batteri nella cavità della vescica, dove si moltiplicano e svolgono la loro attività vitale, avviene attraverso l'uretra. Spesso l'agente eziologico della pielonefrite diventa E. coli, che entra nel corpo dopo un movimento intestinale a causa della vicinanza dell'ano e dell'uretra. Il fattore scatenante della patologia potrebbe essere una diminuzione dell'immunità dovuta a:

    • trasferimento di raffreddori e malattie virali;
    • osservati processi infettivi;
    • ipotermia;
    • trascuratezza delle norme di igiene intima;
    • diabete mellito;
    • problemi con deflusso dell'urina: movimento intestinale incompleto, flusso inverso di urina;
    • urolitiasi con complicanze.

    A rischio di pielonefrite ci sono persone soggette a malattie del sistema genito-urinario. Inoltre, le persone con malattie congenite dei reni, della vescica e degli organi genitali possono anche affrontare questa patologia. La probabilità di ammalarsi con la presenza di interventi chirurgici, cambiamenti legati all'età, lesioni, così come una vita sessuale attiva aumenta.

    Sintomi della forma acuta

    Nella pielonefrite acuta, i sintomi compaiono quasi immediatamente dopo la lesione della pelvi renale da parte di microrganismi patogeni. La malattia può essere riconosciuta dalla comparsa del seguente quadro clinico:

    1. Dolore ai reni durante il cammino, attività fisica e anche a riposo. Il dolore può essere localizzato in una zona e può diffondersi nella parte bassa della schiena, indossando l'herpes zoster. Quando si tocca l'area dei reni, oltre alla palpazione addominale, si può osservare un aumento del dolore.
    2. C'è un deterioramento della salute, affaticamento, debolezza generale e malessere.
    3. Mancanza di appetito, presenza di nausea e vomito.
    4. Aumento della temperatura corporea, accompagnato da brividi, che può durare per una settimana.
    5. Minzione frequente e torbidezza delle urine.
    6. Gonfiore delle palpebre e delle estremità.
    7. Pallore della pelle.

    Questi sintomi compaiono in quasi tutti i casi di pielonefrite. C'è anche un elenco di sintomi non caratteristici della malattia, ma che lo indicano:

    1. Avvelenamento tossico derivante dall'attività vitale dei batteri. Manifestata da febbre e forte aumento della temperatura (fino a 41 ° C).
    2. Palpitazioni, accompagnate da dolore.
    3. Disidratazione del corpo

    Ignorare questi sintomi può portare a un complicato decorso di pielonefrite e al passaggio da acuto a cronico.

    Pyelonephritis cronico ICD 10

    Secondo la classificazione internazionale delle malattie, il nome completo di questa malattia è definito nefrite tubulo-interstiziale cronica. Il codice della pielonefrite cronica secondo l'ICD 10 è identificato dal numero 11. Il codice n. 11 include anche forme croniche di malattie come la nefrite interstiziale infettiva e la pielite. Nella classificazione più stretta di xp, la pielonefrite ICD 10 è ulteriormente divisa in più punti. Il numero 11.0 indica la pielonefrite cronica non ostruttiva, cioè quella in cui si verifica normalmente il deflusso di urina. Il numero 11.1 indica una pielonefrite cronica ostruttiva, in cui la funzione del sistema urinario è disturbata. Se necessario, la documentazione indica non solo il codice ICD 10 per la pielonefrite, che denota xp, ma anche l'agente eziologico della malattia usando i codici B95-B98.

    Sintomi di forma cronica

    La forma cronica della malattia in un quarto dei casi è una continuazione della forma acuta di pielonefrite. A causa della natura del sistema genitourinario femminile, le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare questa malattia. La pielonefrite cronica si presenta spesso in forma latente, quindi le manifestazioni sintomatiche sono molto deboli:

    1. Il mal di schiena dolorante di solito non si verifica. C'è un lieve sintomo positivo di Pasternatsky (il verificarsi di sensazioni dolorose quando si toccano i lombi).
    2. La violazione del deflusso delle urine non è stata osservata, tuttavia, la quantità di urina prodotta aumenta, la sua composizione cambia.
    3. Ci sono mal di testa, debolezza, stanchezza.
    4. Si osserva un aumento della pressione sanguigna.
    5. L'emoglobina diminuisce.

    La pielonefrite cronica può peggiorare più volte l'anno durante la bassa stagione o in seguito ad altre malattie. Durante l'esacerbazione, la forma cronica è simile nei sintomi acuti.

    diagnostica

    Quando si presentano i primi sintomi della malattia, è necessario consultare un urologo, che ascolterà i reclami del paziente e prescriverà una serie di test per confermare la diagnosi. I seguenti metodi di ricerca strumentali e di laboratorio aiuteranno a identificare la pielonefrite:

    1. Ultrasuoni dei reni. La malattia è caratterizzata dall'aspetto del calcolo, dai cambiamenti nella densità e dalle dimensioni dell'organo.
    2. Tomografia computerizzata dei reni. Aiuterà a determinare le condizioni dell'organo e della pelvi renale, oltre a eliminare la probabilità di urolitiasi e anomalie renali.
    3. L'urografia escretoria indica una limitazione della mobilità dei pazienti con reni, la presenza di deformità della pelvi renale o un cambiamento del contorno.
    4. L'urografia del sondaggio aiuterà a determinare l'aumento delle dimensioni del corpo.
    5. La renografia radioisotopica valuterà l'abilità funzionale dei reni.
    6. Analisi del sangue generale I risultati dell'analisi mostreranno un aumento del livello dei globuli bianchi con una diminuzione simultanea del livello dei globuli rossi.
    7. Analisi biochimica del sangue Indica una diminuzione dell'albumina, un aumento del contenuto di urea nel plasma sanguigno.
    8. Analisi delle urine La presenza di proteine, un aumento del numero di leucociti e livelli di sale sono osservati.
    9. Coltura urinaria batteriologica Rileva E. coli, stafilococco o altri microrganismi che provocano la comparsa di pielonefrite.

    Anche per la diagnosi della malattia, si raccomandano test renali:

    1. Campione Zimnitsky consente di analizzare la capacità del corpo alla concentrazione di urina. Con l'aiuto di un campione, i medici determinano la quantità e la densità del materiale prelevato, e confrontano anche il campione ottenuto con la norma giornaliera di urina secreta da una persona sana.
    2. Il campione secondo Nechiporenko indica un aumento del livello dei globuli bianchi e una diminuzione del livello dei globuli rossi, la presenza di batteri, così come i cilindri semplici ed epiteliali nelle urine.

    Nella pielonefrite cronica, le indicazioni possono leggermente differire dalle indicazioni delle analisi nella forma acuta della malattia: i microrganismi patogeni non vengono rilevati e i processi infiammatori non vengono rilevati. Tuttavia, un medico esperto può sempre fare la diagnosi corretta e prescrivere un trattamento tempestivo in base ai risultati degli esami e delle manifestazioni della malattia.

    trattamento

    I preparati per il trattamento della pielonefrite possono essere prescritti solo da uno specialista. L'automedicazione può causare complicazioni e difficoltà nel trattamento della pielonefrite in futuro. Più spesso, i medici prescrivono i seguenti metodi terapeutici:

    1. Accettazione di farmaci antibatterici. Gli antibiotici sono efficaci nell'eliminare i microrganismi che sono il principale agente eziologico della patologia. I medici prescrivono sia antibiotici per via endovenosa che orali in assenza di controindicazioni. Questi possono essere farmaci come Ampicillina, Cefotaxime, Ceftriaxone o Ciprofloxacina.
    2. Ricezione di preparazioni a base di erbe. I mezzi basati su componenti vegetali possono ripristinare le capacità funzionali dei reni, ridurre l'infiammazione e stimolare la minzione.
    3. Trattamento sintomatico Alle alte temperature e alla sindrome da dolore grave, si consiglia di assumere farmaci antipiretici e analgesici.

    Il trattamento della pielonefrite può richiedere da una settimana a diversi mesi in casi particolarmente difficili.

    Altri Articoli Su Rene