Principale Anatomia

Nefrostomia renale

Se c'è una violazione del deflusso di urina, applicare nefrostomia nel rene. Creato artificialmente un corso per la corretta rimozione delle urine. Secondo le statistiche, il motivo principale per la manipolazione, la presenza di grosse pietre, che ostruiscono il canale, di conseguenza, l'urina si accumula nella struttura del bacino-bacino. L'operazione è complicata solo in cliniche specializzate in anestesia generale.

Cos'è la nefrostomia?

La procedura per l'installazione di uno scarico per ripristinare il flusso di urina in caso di una urinazione impossibile in modo naturale è chiamata nefrostomia. Quando l'uretere si sovrappone, l'urina si accumula nel CLP del rene, quindi si verifica uno stiramento e un assottigliamento dei tessuti, quindi l'organo viene completamente distrutto. Le indicazioni per l'installazione del drenaggio nel rene dovrebbero essere significative - non a tutti i pazienti è permesso di avere questo tipo di intervento.

Indicazioni per la chirurgia

Il cateterismo renale viene effettuato con le seguenti indicazioni:

  • con pietre che hanno bisogno di schiacciare;
  • un tumore nell'organo associato o in un'altra parte del sistema urinario;
  • attacco di stent;
  • fase preparatoria per ulteriori interventi chirurgici;
  • esame speciale forzato;
  • la necessità di recupero dell'uretere;
  • idronefrosi renale.

Un gruppo speciale comprende bambini di diverse età e donne incinte. In pratica, ci sono stati casi in cui l'adattatore è stato introdotto nel rene del bambino. In gravidanza, il bisogno sorge nella grave urolitiasi, quando c'è un rischio diretto per la vita del feto e della madre. Tali pazienti sono in ospedale per tutto il periodo fino alla rimozione della nefrostomia.

Algoritmo per

Allenamento in fasi

In precedenza, un paziente con un rene malato che richiede l'installazione di nefrostomia, supera un set standard di test ed è esaminato da specialisti specializzati. Saranno necessari i risultati di uno studio sui valori generali del sangue e delle urine, coagulazione, test del glucosio e inoculazione batteriologica. Il paziente consulta necessariamente l'anestesista e conduce una reazione di prova in cui viene studiata la tolleranza individuale dei farmaci. La ricerca sugli apparecchi comprende ultrasuoni, urografia. La preparazione del farmaco non è necessaria, sarà rilevante se identificate lesioni infettive o batteriche. Tutto ciò è necessario per studiare le caratteristiche funzionali del sistema escretore e il suo tasso di accumulo in CLS. 14 ore prima dell'operazione, il latte e il grasso dovrebbero essere abbandonati, l'acqua non dovrebbe essere lasciata per 3-4 ore.

Funzionalità di prestazioni

Procedura classica

Il drenaggio svolge sia funzioni permanenti che temporanee. Dopo aver completato il suo compito, la nefrostomia viene rimossa. L'intervento aperto viene effettuato attraverso l'incisione delle bande sulla capsula dell'organo, dove il catetere viene inserito direttamente nel rene. Questo metodo di intervento è usato raramente, dal momento che l'alto rischio di infezione, così come il periodo di riabilitazione, richiederà molto più tempo.

Metodo di intervento minimamente invasivo

La nefrostomia per puntura percutanea viene effettuata attraverso il foro praticato nella regione lombare. Passa attraverso la pelle e il tessuto muscolare, quindi mette il drenaggio nel rene. La manipolazione viene effettuata sotto il controllo degli ultrasuoni, l'immagine viene visualizzata sul monitor e con l'aiuto di questo il chirurgo regola i movimenti. L'intera procedura richiede non più di mezz'ora. La nefrostomia percutanea percutanea ha diversi vantaggi, un giorno dopo il paziente si muove liberamente e il periodo di recupero è più volte accorciato. Le complicanze postoperatorie sono ridotte al minimo grazie al fatto che è possibile trattenere il respiro per un breve periodo e installare il catetere senza danni. Il canale di nefrostomia è risolto in diversi modi:

  • usando il ciclo del bacino;
  • gonfiatore a palloncino;
  • alla pelle (usata più spesso).
Torna al sommario

Il periodo postoperatorio, come è il recupero?

Se la nefrostomia è stata rimossa dalla puntura, dopo la manipolazione, il paziente torna a casa il giorno successivo. Il paziente deve seguire attentamente il tubo non cadere, se questo non può essere evitato, quindi dovrebbe essere inserito di nuovo entro un giorno. La procedura viene eseguita esclusivamente dal medico. La ferita deve essere monitorata e risciacquata regolarmente per evitare l'infiammazione. Il tubo può anche essere pulito poiché i residui di urina possono provocare l'introduzione di batteri patogeni nell'organo. È molto importante lavare regolarmente il serbatoio di raccolta delle urine: se trabocca, l'urina ricade nell'organo. È conveniente mettere 2 tubi contemporaneamente: una soluzione salina viene iniettata attraverso uno e una soluzione con residui di sabbia, pietre e altre cose fluisce attraverso l'altro. Molte persone vivono in modo sicuro con il drenaggio per molti anni, la condizione principale è la sostituzione tempestiva della nefrostomia.

È importante rispettare il cibo terapeutico, che non sovraccaricherà il corpo e il rene in particolare.

Possibili complicazioni dopo rene di nefrostomia

I problemi possono sorgere sia durante l'operazione che dopo. Durante l'operazione, c'è il rischio di colpire l'arteria, che si trova vicino al rene, sanguinamento si aprirà con perdite nel tessuto retroperitoneale. Per eliminare le conseguenze, in particolare l'ematoma, viene eseguito l'intervento di corsia. Durante il periodo di riabilitazione, la pielonefrite acuta può svilupparsi come complicazione, il decorso della malattia sarà molto più aggressivo. L'infezione è immune a molti antibiotici, la temperatura aumenta, i sintomi sono pronunciati. Se compaiono anche sintomi minori, dovresti cercare aiuto. La cura della nefrostomia deve essere eseguita correttamente, lo sviluppo dell'infezione spesso si verifica a causa della negligenza del paziente.

Come prendersi cura di casa?

Dopo l'intervento, il paziente si prenderà cura della ferita in modo indipendente. Varie attività fisiche sono controindicate per prevenire il prolasso di nefrostomia. Spesso il tubo viene installato per tutta la vita, ma a causa dell'accumulo di sali, la permeabilità si rompe, quindi dopo un certo periodo viene effettuata la sostituzione. L'aiuto dei parenti è importante per rimuovere l'urina escreta, cambiare la medicazione e pulire la ferita. L'assistenza domiciliare per la stomia include:

  • Lavare con soluzione salina. Le farmacie vendono kit speciali con tubi rimovibili richiesti per la procedura.
  • Lavaggi di nefrostomia con agenti antisettici, ad esempio Furacilina, Clorexidina. Viene applicata una medicazione sterile, che viene cambiata ogni 3 giorni.
  • Svuotamento tempestivo e sostituzione dei cateteri dell'urina.
  • Mantenere le ferite asciutte dopo l'igiene.
  • Lavare il rene con idronefrosi. Per questo vengono introdotti 2 stomi: per il lavaggio e per la rimozione della sabbia.
  • Garantire la sicurezza durante varie manipolazioni, ad esempio la chemioterapia.
  • L'analisi delle urine escreta viene eseguita regolarmente.
Torna al sommario

Principali controindicazioni

L'introduzione di un catetere non è mostrata a tutti, c'è una lista di controindicazioni. La somministrazione di nefrostoma non è possibile nelle persone con cali costanti della pressione sanguigna. I pazienti con problemi cardiovascolari non sono ammessi alla procedura. E anche l'uso a lungo termine di anticoagulanti interferisce con il drenaggio, dopo la terapia farmacologica viene fatta una pausa, e dopo il ripristino dei parametri è possibile un'installazione di drenaggio. Con una scarsa coagulazione del sangue, è inoltre necessaria la regolazione iniziale degli indicatori, quindi viene risolto il problema dell'impostazione di nefrostomia.

Domande e risposte

Ciao Questo non è normale. È necessario controllare la pervietà della nefrostomia, forse il tubo è piegato.

Ciao No, non è normale. Il nefrostoma non funziona.

Ciao Questo non è abbastanza

Ciao Se la nefrostomia è stata eseguita nella nostra clinica, allora è possibile.

Ciao Ogni 10-14 giorni, è necessario controllare la fissazione di nefrostomia con il proprio medico, se necessario, per effettuare una fissazione aggiuntiva. La sostituzione del drenaggio nefrostomico viene effettuata ogni pochi mesi, viene determinata individualmente per ciascun caso. L'isolamento del sangue dalla vescica è dovuto alla presenza di un tumore. Inoltre, leggi la sezione del sito "Cos'è la nefrostomia?"

Ciao Non ok Cerca di evitare di bloccare il drenaggio di nefrostomia.

Ciao, Eugene. Il rene secerne l'urina, che entra nel tubo di nefrostomia. Questo è normale L'acqua può essere bevuta senza restrizioni. La tempistica della rimozione di nefrostomia deve essere discussa con il medico. È semplicemente rimosso.

Ciao Il nefrostoma rimuove l'urina dal rene, perché uretere bloccato. Risciacquare.

Ciao Segui semplicemente il consiglio del tuo medico.

Ciao Dopo aver rimosso la nefrostomia, il canale non guarisce immediatamente. Di conseguenza, ci sono escrezioni di urina. Questo è un fenomeno temporaneo.

Indicazioni per l'intervento di nefrostomia nel rene

Un nefrostoma del rene è un drenaggio, un catetere o uno stent che i chirurghi posizionano durante l'intervento chirurgico per rimuovere artificialmente l'urina dal corpo. Gli oncologi dell'Ospedale Yusupov eseguono nefrostomia per neoplasie maligne della vescica, prostata o vagina. La nefrostomia nel rene contribuisce al deflusso delle urine in caso di danni all'uretere o alla vescica, dopo aver rimosso le pietre simili ai coralli dai reni.

La nefrostomia è indicata per idronefrosi acuta e anuria postrenale. Il nefrostoma con idronefrosi migliora le condizioni del paziente. Il drenaggio del rene è spesso l'unico modo possibile per alleviare la condizione del paziente, in cui il flusso di urina è disturbato e a causa del suo accumulo vi è la possibilità di morte del tessuto renale. Quando un nefrostoma viene installato nel rene, le infermiere della clinica oncologica forniscono assistenza.

Candidati e dottori in scienze mediche, i principali nefrologi lavorano all'ospedale di Yusupov. Si avvicinano individualmente al trattamento del paziente. Tutti i casi complessi di malattie che richiedono il drenaggio dei reni sono discussi nella riunione del consiglio di esperti. Gli oncologi usano varie tecniche per l'installazione di nefrostomia.

Tecnica di drenaggio renale

L'impostazione di nefrostomia viene monitorata mediante raggi X o ultrasuoni. Un catetere viene inserito nel tessuto renale attraverso la parete addominale. Il suo bordo dovrebbe essere nel rene stesso. Secondo il drenaggio stabilito, l'urina viene scaricata in un contenitore sterile appositamente installato - un orinatoio, che viene regolarmente cambiato.

Gli oncologi dell'Ospedale di Yusupov preferiscono la nefrostomia per puntura. Il feedback su questa operazione è positivo. La nefrostomia percutanea è più facilmente tollerata dai pazienti con diagnosi di cancro rispetto alla chirurgia a cielo aperto. Il set di nefrostomia include un ago di perforazione in acciaio inossidabile, un adattatore per nefrostomia, una guida stilettata a spirale, un mandrino ausiliario in acciaio inossidabile per un catetere, un dispositivo per un catetere per nefrostomia, un adattatore in plastica con un connettore e un imbuto per il collegamento con un orinatoio.

La nefrostomia è una fase preliminare prima dell'intervento chirurgico ai reni. Permette la chemioterapia, così come alcuni esami specialistici del tratto urinario e dei tessuti renali per l'infiammazione dei tessuti e delle metastasi. Prima della procedura, i medici della clinica oncologica esaminano il paziente:

  • esami generali delle urine e del sangue;
  • analisi completa e biochimica del sangue;
  • ecografia dei reni;
  • urography;
  • tomografia computerizzata e risonanza magnetica.

Tutti gli studi dei medici dell'Ospedale di Yusupov vengono eseguiti con l'aiuto di attrezzature dei principali produttori mondiali. Per test di laboratorio usando tecniche moderne. Tutti i pazienti con studi complessi possono passare in cliniche partner.

Quanti sono in ospedale con nefrostomia? La nefrostomia non è considerata una procedura particolarmente pericolosa e complicata. Il numero schiacciante di pazienti lascia la clinica di oncologia poche ore dopo l'operazione. Se segui semplici consigli, si sentono a loro agio, non ci sono complicazioni. I medici non raccomandano dopo l'esercizio di installare l'esercizio di nefrostomia, sollevare pesi, eccedere.

La vita dei pazienti dopo l'installazione di nefrostomia

La qualità della vita dei pazienti che sono stati stabiliti per nefrostomia sta cambiando. Se la nefrostomia percutanea viene eseguita su entrambi i lati, l'urina non entra nella vescica. È scaricato negli orinatoi e non c'è urinazione indipendente. Dopo l'eliminazione del motivo per cui viene eseguita la nefrostomia della puntura, l'urina inizia a fluire nella vescica, la normale minzione viene ripristinata, la quantità di urina rilasciata attraverso il drenaggio diminuisce o si ferma.

Se il nefrostoma è installato su un lato, dal secondo, rene sano, l'urina scorrerà nella vescica. La quantità di urina che viene espulsa attraverso l'uretra è inferiore al normale. In alcuni casi, i medici raccomandano al paziente di pizzicare il nefrostoma per diverse ore. È necessario allenare e controllare il recupero della minzione naturale.

Dopo l'installazione di nefrostomia, si consiglia ai pazienti di astenersi dal nuoto per 48 ore. Quindi puoi fare la doccia, ma il luogo in cui il tubo è installato nel rene dovrebbe essere asciutto. Il paziente deve tagliare il catetere, staccarlo dall'orinale, coprire il sito di uscita con un sacchetto di plastica e fissarlo sulla pelle con del nastro adesivo. Per non rimuovere la nefrostomia, è necessario asciugare delicatamente con un asciugamano, tamponando l'umidità. Dopo che la pelle attorno al catetere e il foro di nefrostomia guariscono, puoi lavarlo con sapone e asciugarlo. Se si installa una nefrostomia e una fistola della vescica, non è consigliabile fare il bagno, nuotare in piscina o aprire uno stagno, andare in sauna o nel bagno.

La dieta per nefrostomia deve essere priva di sale. Nell'ospedale di Yusupov, ai pazienti viene prescritto il tavolo di trattamento numero 7. Fornisce condizioni favorevoli per il funzionamento dei reni e facilita il lavoro del corpo. La dieta senza sale migliora in modo significativo i processi urinari e aiuta a ripristinare la struttura dei reni. Ti permettono di mantenere un rene sano.

Cura di nefrostomia

La pelle intorno alla nefrostomia deve essere sempre asciutta, pulita e senza segni di infiammazione. Dal foro di nefrostomia non dovrebbe essere scarico purulento. Una medicazione sterile dovrebbe essere applicata intorno alla nefrostomia. Entro due settimane dall'installazione del bendaggio nefrostomico con garza sterile, cambiare quotidianamente. Poiché si trova nella regione lombare, le infermiere eseguono la medicazione. Dopo la guarigione del foro, la medicazione può essere cambiata man mano che si sporca e si bagna.

Un cambiamento nel tubo di nefrostomia è necessario perché l'urina contiene sempre sedimenti di muco, sali, fibrina, che interrompono la permeabilità del catetere. Il medico cambia la provetta una volta ogni 2-3 mesi. La procedura viene eseguita su base ambulatoriale. Si raccomanda di sostituire l'orinatoio ogni 7 giorni. Se la borsa è danneggiata, sporca o ha un odore sgradevole, viene immediatamente sostituita con una nuova.

Affinché il sistema del catetere di nefrostomia funzioni, l'orinatoio deve essere al di sotto del livello del rene. Questo impedisce alle urine di tornare ai reni. Se la chemioterapia viene somministrata a un paziente, al fine di proteggere una persona sana dagli effetti di droghe tossiche, la cura della nefrostomia deve essere eseguita con guanti medicali. Se un paziente che ha un nefrostoma bolle nello stomaco e ne escono grumi, dovresti informare il medico.

Sostituzione di nefrostomia

Sostituzione di nefrostomia o re-nefrostomia, gli oncologi dell'ospedale Yusupovskogo eseguono in caso di dislocazione, perdita del tubo di drenaggio, il suo blocco con un eccesso di sali che sono presenti nelle urine. La rimozione completa o la sostituzione di nefrostomia si verifica durante un'operazione che richiede cautela. È possibile rimuovere il drenaggio da un rene nel caso in cui non è necessario per il suo ulteriore utilizzo, dopo il ripristino del deflusso di urina in modo naturale.

Per verificare se il sistema urinario funziona correttamente, il tubo di drenaggio viene riempito con una soluzione speciale. Permette una buona visione di tutti gli organi urinari in radiografia. Il nefrostoma permanente è stato stabilito per quei pazienti per i quali la chirurgia radicale è controindicata a causa delle caratteristiche fisiologiche dell'organismo o degli stadi avanzati di una neoplasia maligna.

Spesso i pazienti chiedono: "Se viene installato un rene di nefrostomia, per quanto tempo vivono dopo l'operazione?". L'aspettativa di vita dipende dalla malattia su cui è stata eseguita l'operazione. La previsione in ciascun caso è individuale. Un paziente può vivere con nefrostomia per molti anni se adeguatamente curato.

Cateterizzazione renale

Cateterizzazione renale è una procedura durante la quale viene inserito un catetere nella pelvi o nell'uretere. Viene eseguito utilizzando un dispositivo speciale, l'uretrocistoscopio, attraverso il quale viene fatto avanzare il catetere ureterale.

La cateterizzazione dei reni viene eseguita con l'obiettivo di:

  • determinare la pervietà dell'uretere e la presenza di ostacoli in essa;
  • eliminare il ristagno di urina;
  • bougienage;
  • pielouretrografia retrograda;
  • recupero del deflusso delle urine in occlusione ureterale con una pietra o forma acuta di pielonefrite.

Se il rene viene cateterizzato per scopi diagnostici, dopo aver ricevuto il materiale biologico necessario, il medico rimuove il catetere. Con indicazioni per il trattamento terapeutico, il catetere nel rene viene lasciato per un periodo indefinito. Su di esso puoi inserire droghe nel rene.

Contatta l'ospedale Yusupov se hai bisogno di una nefrostomia. Il costo dell'operazione può essere chiarito chiamando la clinica.

Che cos'è un nefrostoma nel rene, che cure ha bisogno

I nostri reni svolgono le funzioni più importanti per il corpo: formano e rimuovono l'urina, purificando il sangue da varie impurità sgradevoli. Se ci sono dei processi patologici nel corpo, allora il deflusso delle urine viene disturbato. In tali situazioni, è necessario installare nefrostomia.

Nefrostoma nel rene

La nefrostomia renale è chiamata tubo di drenaggio, che, sotto controllo ecografico o radiologico, è posto nel rene per drenare l'urina dall'organo malato. Il nefrostoma passa attraverso la pelle e lo strato muscolare nella regione lombare e viene inserito nell'apparato pelvico della coppa. Sul tubo di drenaggio urina liberamente esposta in un contenitore che svolge le funzioni dell'orinatoio.

L'operazione di nefrostomia è necessaria principalmente per i pazienti oncopatici per ripristinare la piena uretra, disturbata dall'influenza di processi a basso tumore, urolitiasi e patologia del cancro, stenosi ureterali o lesioni metastatiche degli organi addominali, nonché compressione degli ureteri da parte dei tumori.

L'installazione di una nefrostomia nel rene è necessaria non solo per le lesioni tumorali nelle strutture renali, è indicata per:

  • Idronefrosi acuta;
  • Lesioni tumorali della vagina, della prostata, della vescica;
  • Rimozione di pietre di tipo corallo;
  • Escretore di Anuria;
  • Lesioni traumatiche del rene o dell'uretere.

Se le misure appropriate non vengono prese in tempo, il danno irreversibile che distrugge l'organo inizia nei reni. A volte il drenaggio viene impostato brevemente per prevenire lo sviluppo di infiammazione e insufficienza renale, prima di alcune procedure come la chemioterapia, il posizionamento dello stent, ecc. Ma se il rene è gravemente danneggiato, il sistema di drenaggio può essere lasciato per sempre.

Nefrostomia nella foto nel rene

Dopo l'insediamento operativo del tubo di drenaggio, il paziente viene inviato a casa, il paziente viene prima istruito su come trattare adeguatamente il sistema di drenaggio installato al fine di evitare complicazioni infiammatorie. Mentre il paziente indossa un nefrostoma, a lui sono proibiti tutti i carichi fisici, altrimenti il ​​tubo di drenaggio potrebbe cadere. È inoltre necessaria una dieta priva di sale e, al fine di prevenire lo sviluppo di infezioni, il paziente deve lavare il drenaggio e ferire con soluzione salina.

La cura della nefrostomia implica quanto segue:

  1. Drenaggio di risciacquo con soluzione salina;
  2. Trattare una ferita con un farmaco antisettico come clorexidina o furacilina. Quindi una medicazione sterile asciutta viene applicata sulla ferita. Le medicazioni in blister devono essere cambiate ogni giorno e una fodera trasparente sterile cambia ogni tre giorni;
  3. Quando il livello di urina nelle urine raggiunge un certo rischio, con un cambiamento intempestivo del disco, l'urina può essere rigettata nella cavità renale. Di conseguenza, la pressione si accumula all'interno del rene, i tessuti di sutura si disperde e il drenaggio cade. Inoltre, a seguito dell'ingresso di urina nel rene, può verificarsi una lesione infettiva;
  4. Se il rene è infetto, si raccomanda di lavarlo, per il quale vengono somministrati due nefrostomi al paziente. Una soluzione di risciacquo viene introdotta in una provetta, e in questo momento, la stasi dell'urina e piccoli calcoli escono attraverso l'altra;
  5. La casa del nefrost deve essere protetta se usata per le procedure di chemioterapia. Per questo, tutte le attività con attrezzature per il drenaggio sono eseguite rigorosamente in guanti;
  6. Garantire la secchezza. Nuotare, bagni lunghi sono vietati, è possibile fare la doccia, ma il posto intorno alla ferita deve essere tenuto asciutto per almeno 2 settimane;
  7. Tali pazienti hanno bisogno dell'aiuto di estranei, perché. Sono necessarie almeno due famiglie per svuotare il contenitore per raccogliere l'urina e cambiare la benda.

Le donne incinte hanno spesso problemi ai reni, nei confronti dei quali si verifica una violazione della minzione. E anche l'utero allargato a volte si sovrappone a qualsiasi uretere, rendendo impossibile la fuoriuscita dell'urina. In questi casi, vi è una reale minaccia di insufficienza renale, pertanto è indicata l'installazione di un drenaggio o di nefrostomia. Se ci sono prove, nefrostomia è necessaria anche nei bambini.
Il video mostra la cura del drenaggio:

Periodo di riabilitazione

Dopo l'intervento di nefrostomia, il paziente viene trasferito in terapia ambulatoriale, vengono prescritte prescrizioni, come l'eliminazione di carichi e sali dalla dieta, garantendo una cura adeguata e mantenendo la ferita in assoluta purezza. Inizialmente, la cura delle attrezzature viene effettuata con l'aiuto degli operatori sanitari, ma poi il paziente sarà in grado di prendersi cura della ferita a casa con l'aiuto della famiglia.

Le donne incinte con nefrostomia dicono che in una tale posizione è molto difficile per una donna camminare con il drenaggio, ma ti permette di salvare un rene e un bambino, così dopo la nascita essi, nella maggior parte dei casi, ringraziano i medici per la possibilità di una maternità felice.

Molto popolare è la questione di quanto vivono dopo l'operazione. Il paziente può facilmente vivere con nefrostomia per molti anni. Periodicamente, se necessario, cambierà. L'importante è prendersene cura correttamente, lavare e trattare la ferita ogni giorno. Inoltre, quando nefrostomia era necessaria una dieta senza sale. La tabella di trattamento numero 7 fornisce condizioni favorevoli per l'attività renale e facilita il lavoro del corpo. I processi metabolici nelle strutture renali vengono ripristinati. Inoltre, la dieta senza sale migliora significativamente i processi urinari.
Nel video sul parto con nefrostomia nel rene:

Sostituzione di nefrostomia

Se il nefrostoma è impostato per la vita, per esempio, i pazienti con oncologia tardiva o controindicazioni alla chirurgia, allora dovrà essere cambiato periodicamente. Inoltre, la renephrostomy è eseguita quando un tubo cade fuori o è spostato. La procedura di sostituzione deve essere eseguita solo da uno specialista che utilizza strumenti e attrezzature speciali, quindi la probabilità di complicanze sarà minima.

Indipendentemente dalla durata del nephromytome, la sua sostituzione è necessaria quando si verifica il blocco con sali prodotti in quantità eccessive. Se il nefrostoma è stato impostato solo per un po ', quindi quando il flusso di urina è completamente ripristinato, la sua rimozione è possibile, dal momento che la necessità di farlo scomparirà. Ma prima che l'attrezzatura di drenaggio venga rimossa, è necessario un controllo obbligatorio della pervietà degli ureteri. I bambini hanno una maggiore mobilità, quindi potrebbero verificarsi una perdita o un lieve spostamento della nefrostomia. Se il tubo è caduto, allora è anche necessario fare un renephrostomy.

complicazioni

Le complicanze possono essere primarie o secondarie. Primaria solitamente associata all'operazione stessa. Quando viene praticata un'incisione, è possibile un danno alle strutture arteriose renali. Ciò provoca gravi emorragie e formazione di ematoma, che possono infiammarsi o infettarsi.

Complicazioni di natura secondaria sono solitamente causate dall'infezione del rene, ad esempio la pielonefrite postoperatoria, caratterizzata da uno sviluppo aggressivo e dalla complessità della terapia. Se dopo il metodo di installazione addominale, la temperatura è salita inaspettatamente a 38 ° C e anche più in alto, allora si deve chiamare un'ambulanza. La terapia antibiotica è necessaria per la correzione dell'infezione renale, che non è molto auspicabile per le donne in gravidanza, quindi è necessario seguire scrupolosamente le regole di cura di nefrostomia per evitare tali conseguenze.

Nefrostoma: guida per la cura del paziente

BLOCCO 1. Informazioni generali sulla nefrostomia

Cos'è la nefrostomia?

Nefrostoma - o catetere per nefrostomia, è un tubo che viene installato nel rene per deviare l'urina da quest'ultimo.

Perché hai bisogno di una nefrostomia?

Il normale flusso di urina dal rene può essere disturbato, questo è dovuto a vari motivi, indipendentemente dall'età, dal sesso del paziente. Cause di violazioni del deflusso di urina possono essere calcoli renali, segmento ureterico-pelvico o restringimento di LMS, uretere, adenoma prostatico, calcoli e pietre della vescica, calcoli uretrali, restringimento dell'uretra, cioè qualsiasi ostacolo che si manifesti nella via della minzione naturale.

L'urina si accumula nelle vie urinarie, il dolore si manifesta, i batteri si moltiplicano, i prodotti metabolici si accumulano (rifiuti), si possono sviluppare condizioni potenzialmente letali - sepsi, insufficienza renale acuta o cronica.

Per risolvere questa situazione, un tubo per un nuovo percorso di deflusso delle urine viene inserito nella pelvi renale dalla regione lombare attraverso la pelle (percutanea o percutanea).

Chi installa il nefrostoma?

Un nefrostomo viene solitamente installato da un urologo / chirurgo in anestesia locale o generale in una sala operatoria.

BLOCCO 2. Installazione di nefrostomia

Preparazione per l'installazione di nefrostomia

Gli adulti non devono bere latte, latticini o cibi liquidi 8 ore prima della procedura. L'acqua potabile, il brodo sono consentiti per 2-3 ore prima della procedura.

Dov'è installato il nefrostoma?

La nefrostomia (catetere di nefrostomia) è installata nella pelvi renale. Il catetere urinario scorrerà nell'orinale, che sarà fissato alla coscia del paziente con speciali cinghie. In rari casi, se è necessario drenare entrambi i reni, la nefrostomia può essere installata su entrambi i lati. Quindi, da ciascun lato, l'urina fluirà in un orinatoio separato, fissato sul lato corrispondente, cioè ogni rene viene drenato separatamente.

Lo svuotamento dell'orinatoio viene effettuato secondo necessità - quando non è più di mezzo pieno, e anche di notte prima di andare a letto.

Come si imposta la nefrostomia?

Per controllare la posizione del rene, i medici usano il controllo a ultrasuoni (US) e dei raggi x. Questi due metodi forniscono un'installazione sicura di un catetere per nefrostomia nel punto giusto alla giusta profondità, evitando che si pieghi, torcendo, riducendo gli sforzi per deviare l'urina verso "no".

Considerando che la puntura viene effettuata attraverso il tessuto renale, che è molto ben fornito di sangue, in alcuni casi, il medico può raccomandare la tomografia computerizzata, eseguita utilizzando un metodo speciale, per determinare la regione del sangue più delicata e mal fornita del tessuto renale.

Fig. Installazione di nefrostomia.

La procedura stessa inizia con l'accesso al rene. Sotto anestesia locale della pelle nella zona di accesso, viene praticata una piccola incisione cutanea (circa 1 cm). Una sostanza radiopaca speciale viene iniettata nel rene attraverso un ago per puntura.

Inoltre, sotto il controllo a raggi X, il catetere per nefrostomia si installa direttamente nella pelvi. Questa è la parte più scomoda per il paziente. È auspicabile che il medico esegua una nefrostomia in anestesia locale, poiché, quando si applica l'anestesia generale, il paziente non sarà in grado di soddisfare le richieste del medico (per trattenere il respiro per un rene fermo).

Dopo aver installato la nefrostomia, si rimuove il conduttore della corda e si introduce nuovamente il contrasto ai raggi X per la nefrostomia, per controllare la posizione della nefrostomia, ad es. controllo della sua corretta posizione nella pelvi renale.

Fig. Dispositivi a raggi X: nefrostomia sono installati a destra ea sinistra.

Alcuni cateteri di nefrostomia si arricciano nel bacino nel ciclo - questa è una tecnica per fissare la nefrostomia nella pelvi e prevenire la perdita accidentale. In altri cateteri, la fissazione all'interno della pelvi renale viene eseguita utilizzando un palloncino gonfiabile. La nefrostomia esterna al corpo è fissata alla pelle con punti di sutura e una benda.

UNITÀ 3. C'è vita dopo la nefrostomia?

Posso urinare da solo se ho una nefrostomia?

Se hai la necessità di scaricare l'urina da entrambi i reni e le cellule di nefrostomia sono installate su entrambi i lati, tutta l'urina verrà drenata all'esterno e l'urina non fluirà nella vescica. Di conseguenza, la minzione indipendente sarà assente. Con il progredire del trattamento, la causa del deflusso urinario disturbato può essere eliminata e l'urina inizierà a fluire nuovamente nella vescica. Quindi il paziente noterà il ripristino della normale minzione e la quantità di urina escreta attraverso i nefrotomi diminuirà o si fermerà.

Se si ha un nefrostoma su un lato e il secondo rene è sano, l'urina fluirà da esso nella vescica e si può urinare naturalmente. La quantità di urina escreta attraverso l'uretra sarà inferiore al solito. Nel calcolare il bilancio idrico giornaliero (la quantità di urina ubriaca ed escreta al giorno), il paziente dovrà riassumere l'urina escreta dalla vescica e l'urina espulsa dalla nefrostomia.

In alcuni casi, il medico può raccomandare che il paziente pizzichi la provetta di nefrostomia per diverse ore, il che è necessario per monitorare e addestrare il recupero della minzione naturale.

Come nuotare con nefrostomia?

Dopo aver installato la nefrostomia, è necessario astenersi dal nuoto per 48 ore. Dopo questo tempo, puoi nuotare, ma il punto di uscita del catetere per nefrostomia dovrebbe rimanere asciutto. È necessario bloccare il catetere, scollegarlo dall'orinatoio e chiudere il passaggio con un sacchetto di plastica, fissare il nastro adesivo sulla pelle. È necessario asciugarsi con cura, assorbendo l'umidità, in modo da non estrarre accidentalmente il nefrostoma da movimenti improvvisi.

Dopo la guarigione della pelle attorno al catetere e la formazione di un foro di nefrostomia, la pelle può essere lavata con acqua calda e sapone e asciugata.

Bagnarsi nella vasca da bagno, nelle piscine, in acque aperte è fortemente scoraggiato.

BLOCCO 4. Cura di nefrostomia

Come prendersi cura di nefrostomia? Come cambiare la benda?

La regola più importante della vita con nefrostomia è quella di non rimuoverlo accidentalmente.

La pelle intorno alla nefrostomia deve essere pulita, asciutta, senza segni di infiammazione. Dal foro di nefrostomia non dovrebbe essere scarico purulento. La benda attorno al nefrostoma deve essere sterile (in farmacia si vendono medicazioni sterili di qualsiasi taglia).

Fig. Benda di fissazione per nefrostomia.

Dato che la nefrostomia è impostata nella regione lombare, può essere difficile per un paziente sopravvivere da sola e potrebbe essere necessario l'aiuto di un'altra persona.

Entro 14 giorni dopo l'installazione di nefrostomia, una medicazione di garza sterile deve essere cambiata ogni giorno.

Dopo 14 giorni, dopo la guarigione del foro, la medicazione deve essere cambiata man mano che si sporca, bagna o 1 volta al giorno.

Sostituzione del tubo di nefrostomia

Poiché l'urina contiene sempre sedimenti di muco, fibrina, sali, tutti i tubi di nefrostomia sono periodicamente ostruiti e richiedono la sostituzione. I sali possono essere precipitati sia all'interno della nefrostomia che all'esterno. Ogni 2-3 mesi, e un po 'più spesso, potrebbe essere necessario visitare il medico per cambiare la provetta. La procedura viene eseguita su base ambulatoriale e, in assenza di difficoltà tecniche, non è richiesto il ricovero ospedaliero.

Fig. Kit di nefrostomia o sostituzione di nefrostomia.

Cambiando la borsa

L'orinatoio dovrebbe essere cambiato ogni settimana. Tuttavia, se la borsa è sporca, ha un odore sgradevole o è danneggiata, deve essere sostituita immediatamente con una nuova.

Per mantenere una buona prestazione del sistema di drenaggio nefrostomico, l'orinatoio deve essere al di sotto del livello renale. Questo è necessario per impedire il ritorno di urina ai reni.

È molto importante bere molti liquidi. È necessario sapere quanto è lecito bere liquidi al giorno e monitorare il bilancio idrico (la quantità di liquidi che si beve e la produzione di urina).

Se viene somministrata la chemioterapia al paziente, tutte le manipolazioni con nefrostomia e orinatoio devono essere eseguite con guanti medici al fine di proteggere una persona sana dagli effetti di droghe tossiche.

Blocco 5. Stile di vita con nefrostomia

Attività sessuale

La tua funzione sessuale potrebbe rimanere la stessa di prima della nefrostomia. L'unica condizione è un orinatoio svuotato e ben fissato.

Adattamento sociale

Quando hai un tubo nefrostomico, questo è un periodo molto emotivamente difficile. Il paziente deve sapere che un nefrostoma può essere rimosso una volta eliminato il motivo della sua costituzione. Lo stile di vita con nefrostomia, ovviamente, sta cambiando e diverso dal solito. È importante che il paziente non si ritiri in se stesso, accetti il ​​sostegno dei suoi amici e parenti. Se ci sono sintomi incomprensibili e / o minacciosi, il paziente deve sapere dove andare per le cure mediche.

Fig. Intimo speciale con dispositivo di fissaggio per tubo nefrostomia.

Il paziente può essere raccomandato:

  • Indossare abiti larghi.
  • Prima di uscire, svuota l'orinatoio.
  • Per mantenere vestiti puliti e l'igiene del corpo in modo da non diventare una fonte di odore sgradevole.
  • È bene fissare il tubo di nefrostomia sulla pelle, per evitare movimenti improvvisi.

Molti pazienti hanno vissuto con Nefrostomia per molti anni, adattandosi pienamente al loro stile di vita e rimanendo socialmente attivi.

Blocco 6. Quando è urgente consultare un urologo?

Assicurati di chiamare il tuo medico:

  • A temperatura corporea elevata, se non è associato a infezioni respiratorie acute stagionali, SARS, faringite, ecc.
  • Se ha dolore nell'area renale o una nefrostomia stabilita.
  • Per eventuali cambiamenti nella pelle intorno alla nefrostomia - arrossamento, gonfiore, secrezione purulenta dall'apertura di nefrostomia.
  • Con abbondante perdita di urina lungo il tubo di nefrostomia.
  • Qualsiasi danno al tubo di nefrostomia.
  • Nell'assegnazione di urina alterata - il suo piccolo volume, urina scura con un odore sgradevole di urina.
  • Quando si cambia il colore dell'urina in rosa o rosso, la presenza di urina con coaguli di sangue.

Fig. Provetta con urina miscelata con sangue. Su una scala di prova speciale, è possibile calcolare la quantità approssimativa di sangue nelle urine.

  • Se non vi è alcuna escrezione di urina da nefrostomia per più di 2 ore.
  • Quando un tubo di nefrostomia cade.
  • Se il tubo di nefrostomia cade, non provare a reinserirlo da solo.

Se hai alcuni di questi sintomi, consulta immediatamente un medico!

NEFROSTOMA - guida per la cura del paziente

Il sistema urinario rimuove le sostanze indesiderate e regola la quantità di acqua nel corpo. Producendo ed eliminando l'urina, il tuo corpo mantiene un accurato equilibrio dei liquidi e altre sostanze chimiche importanti necessarie per il normale funzionamento.

Come l'urina lascia il corpo?

Le parti del sistema urinario che sono importanti per te, leggerle per capire:
• Reni
• Bacinella renale
• Ureters
• vescica
• Uretra (uretra)

L'escrezione delle urine inizia nei reni, un organo a forma di fagiolo a forma di pugno. Hai 2 reni: uno sul lato destro del tuo corpo, l'altro sulla sinistra. Ogni rene si trova nella regione lombare della schiena e produce urina.La pelvi renale raccoglie l'urina dai reni. Il tubo, chiamato l'uretere, rimuove l'urina da ciascun rene e la conduce nella vescica, dove l'urina si accumula prima di essere rimossa dal corpo.
L'urina lascia la vescica attraverso un altro tubo, chiamato uretra. Nelle donne, l'apertura dell'uretra si trova nella vagina, negli uomini - sul pene.
Quando si usa un tubo per nefrostomia?
Quando il deflusso delle urine è bloccato, i rifiuti non possono essere rimossi. Per prevenire complicazioni potenzialmente letali, dovrebbe essere fatto un altro modo per il deflusso delle urine. Il metodo scelto per correggere la violazione del deflusso dipende dalla causa dell'ostruzione. Il tubo per nefrostomia percutanea è uno dei modi per ripristinare il deflusso e rimuovere i rifiuti dal corpo.
Questo è un tubo di plastica lungo e sottile che viene inserito attraverso il rene nella pelvi renale. L'introduzione è chiamata "percutanea" perché il tubo passa attraverso la pelle fino al rene.

Cosa ti succederà prima di installare il tubo di nefrostomia?

• Gli adulti non devono bere latte o mangiare cibi liquidi 8 ore prima della procedura. I liquidi non alcolici (acqua, brodo) sono consentiti per 2-3 ore prima della procedura.

Dove è installato il tubo di nefrostomia?

Il tubo di nefrostomia verrà installato direttamente nella pelvi renale. Il tubo scaricherà l'urina in una borsa speciale fuori dal corpo. Per scaricare l'urina dal rene destro, il tubo uscirà sul lato destro della schiena vicino alla vita. Alcuni pazienti possono richiedere 2 tubi, uno per il drenaggio di ciascun rene. Il tubo di nefrostomia sarà collegato all'orinale. L'orinatoio deve essere svuotato quando diventa mezzo pieno e prima di andare a letto.

Come si installa un tubo per nefrostomia?

Le tecniche di imaging a ultrasuoni ea raggi X sono utilizzate per sapere esattamente dove si trova il rene. Questi due metodi consentono di individuare con precisione la posizione del sistema pelvico renale e di installare il tubo direttamente nella pelvi. Per eseguire l'accesso, l'anestesia locale della pelle viene eseguita nella zona di accesso e viene eseguita una piccola incisione cutanea (circa 1 cm). Una sostanza speciale (chiamata contrasto dei raggi X) viene iniettata nel rene attraverso un ago per puntura dopo una puntura.
Più avanti, lungo il conduttore sotto il controllo dei raggi X, è installato un tubo per nefrostomia nella pelvi. Questa parte della procedura può essere scomoda. La maggior parte dei pazienti tollerano bene la procedura e non è richiesta alcuna anestesia generale. Un importante inconveniente di eseguire la nefrostomia in anestesia generale è l'incapacità del paziente di soddisfare la richiesta del medico (trattenere il respiro per l'immobilità del rene).
Quando il tubo di nefrostomia è installato correttamente, il conduttore viene rimosso, un mezzo di contrasto viene reintrodotto attraverso il tubo di nefrostomia per assicurarsi che il tubo sia installato correttamente.
Alcuni tubi formano un cappio nel bacino per fissarlo, alcuni tubi sono fissati all'interno con un palloncino gonfiabile. Inoltre, di solito è necessario fissare il tubo alla pelle con punti di sutura e una benda per una maggiore affidabilità.

Posso urinare da solo, anche se ho un tubo di nefrostomia?

Se il tuo altro rene funziona correttamente, dovrai comunque urinare, poiché l'urina di questo rene riempirà la vescica. Se hai due tubi di nefrostomia in entrambi i reni, potrebbe essere necessario urinare per diversi motivi:
• Il trattamento può rimuovere il blocco e consentire all'urina di fluire nella vescica.
• L'urina può fluire nel tubo nefrostomico e nella vescica.
Il medico le dirà come funziona la vescica quando sono installati i tubi di nefrostomia.

Come mi prendo cura di un tubo per nefrostomia?

Cambio di medicazione
Mantenere pulita la pelle intorno al tubo di nefrostomia. Per prevenire l'infezione, deve essere applicata una medicazione sterile nel punto in cui il tubo esce dal corpo. La posizione del tubo di nefrostomia può essere difficile per te cambiare le medicazioni.
Potrebbe essere necessario l'aiuto di un'altra persona per cambiare la medicazione e risciacquare. Il modo di prendersi cura del tubo appena installato è diverso dal metodo di cura dopo la guarigione della ferita.
Durante le prime 2 settimane dopo la nefrostomia, una benda di garza sterile deve essere cambiata ogni giorno. Se si preferisce una medicazione sterile e trasparente, dovrebbe cambiare ogni 3 giorni.Dopo le prime 2 settimane, la medicazione deve essere cambiata almeno 2 volte a settimana (ad esempio, ogni lunedì e giovedì). Devi cambiare la medicazione se è bagnata.

Come fare la doccia quando si installa una nefrostomia?

È possibile fare la doccia ogni 48 ore dopo l'installazione del tubo, ma il punto di ingresso del tubo deve rimanere asciutto. Puoi proteggere la benda con un rivestimento in polietilene attaccato alla pelle, in modo che la benda sia completamente chiusa.
Posizionare il tubo dovrebbe rimanere asciutto per i successivi 14 giorni. Dopo questo tempo, mentre il luogo guarisce, puoi fare la doccia senza vestirsi e rivestire di plastica.
Il tubo deve essere pulito con acqua e sapone e sciacquato bene. Utilizzare un panno monouso per pulire il luogo. Fare il bagno o nuotare non è raccomandato mentre il tubo è in posizione.
Precauzioni speciali per te o i tuoi assistenti
Se hai bisogno di aiuto per cambiare la tua medicazione, il tuo assistente dovrebbe essere a conoscenza di alcune precauzioni:
• Se si riceve la chemioterapia, l'assistente deve indossare i guanti durante lo svuotamento della borsa. Indossare guanti aiuterà a prevenire l'esposizione ai farmaci chemioterapici. I guanti devono essere sempre indossati quando sono in contatto con le secrezioni di altre persone.
• Almeno due persone dovrebbero essere consapevoli di come aiutarvi con i cambi di medicazione.

CAMBIAMENTO DELLA FASCIA NEFROSTOMICA: DOPO L'INSTALLAZIONE DEL NUOVO TUBO NEFROSTOMICO

Materiali richiesti:
• Adesivo o garza con ferita rifinita
• Soluzione fisiologica sterile allo 0,9% di cloruro di sodio
• Sacchetto di plastica per una vecchia medicazione
• Guanti
• Tovaglioli per la lavorazione della pelle
• Panno di garza sterile
• Adesivo adesivo o adesivo speciale avvolto

Importante: a volte per stabilizzare il tubo di nefrostomia, la piattaforma di plastica viene posizionata nel punto in cui il tubo esce dalla pelle. Chiedi al tuo medico come maneggiare questo dispositivo.

PROCEDURA

1. Lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone.
2. Indossare guanti
3. Preparare i materiali necessari.
4. Rimuovere attentamente quello vecchio. Tira fuori la benda e i guanti in una busta di plastica.
5. Lavare la lavatrice. Indossare guanti puliti. Pulire la pelle e il tubo con una garza inumidita con soluzione fisiologica. Inizia nel punto in cui il tubo esce e ruotalo verso l'esterno con movimenti circolari per coprire un cerchio di circa 10-12 cm di diametro. Getta via la marna Lascia asciugare le provette. Trattare con antisettico (clorexidina) intorno al tubo.
6. Attacca il tubo con una benda di garza sterile o un adesivo speciale.
Fissare il tubo con un adesivo a una distanza di 7 cm dal punto di uscita del tubo. Togliti i guanti e gettali via. Lavati le mani.

CAMBIO DELLA BANDA INTORNO AL TUBO NEFROSTOMICO QUANDO IL TUBO INSTALLATO GIÀ LETTO

Materiali richiesti:
• Tovaglioli di garza o adesivi speciali.
• adesivi in ​​gesso o speciali
• Antisettico (clorexidina)
• Guanti

TECNICA DI SOSTITUZIONE

1. Ferita completa. Anche l'aiutante dovrebbe lavarsi le mani.
2. Assemblare gli strumenti necessari. L'aiutante deve indossare i guanti.
3. Rimuovere con attenzione la vecchia medicazione e gettarla in una busta di plastica.
4. Pulire l'area intorno al tubo con sapone liquido e acqua. Risciacquare bene la zona e asciugare. Trattare con antisettico.
5. Appiccicare i tovaglioli di garza o adesivi speciali sulla parte superiore del tubo.
6. Guarda il tubo di nefrostomia quando sei seduto o in piedi; controllare le curve del tubo. Se ci sono attorcigliamenti o nessun flusso di urina, muovi il tubo.
• Incollare il tubo di nefrostomia sulla pelle sotto la medicazione (a circa 7-8 cm dall'uscita)
• Togliere i guanti e gettarli via. Lavati le mani.

Durante il cambio di nefrostomia, è necessario ispezionare il sito dell'ingresso del tubo. Se il luogo è asciutto e non danneggiato senza sanguinamento, continuare le solite cure lavando sotto la doccia e cambiando la medicazione.Quando si verificano sanguinamenti o infezioni, contattare il medico e scoprire come gestire il luogo.

COME LAVARE ME UN TUBO NEFROSTOMICO

Quando la provetta per nefrostomia viene installata per la prima volta, potrebbe esserci sangue nelle urine. Se il medico consiglia di lavare il tubo di nefrostomia, seguire le istruzioni di seguito.
Sciacquare il tubo di nefrostomia attraverso un tappo di gomma su un rubinetto a tre vie collegato attraverso il sistema di drenaggio nefrostomico (una valvola a tre vie è una valvola di plastica con tre fori e una valvola speciale che controlla il flusso del fluido attraverso il dispositivo) Il medico o l'infermiera collegherà il tubo di nefrostomia alla valvola. La borsa per la raccolta sarà collegata alla gru, mentre il terzo lato è il foro per il lavaggio con un cappuccio (se disponibile su questo modello).
Materiali richiesti:
• Siringa da 5 o 10 ml
• salviettine imbevute di alcol
• Soluzione salina.
tecnica:
• Lavati accuratamente le mani.
• Assemblare gli strumenti necessari.
• Scollegare l'orinatoio o rimuovere il tappo dalla valvola di scarico. Trattare la parte superiore con alcool. Disegna 5 ml di soluzione salina, collega la siringa. Non sciacquare con più di 5 ml.
• Aspirare nuovamente nel liquido della siringa. Risciacquare più volte.
• Trattare di nuovo il tubo aperto.
• Chiudere il sistema (collegare l'orinatoio).

Getta via la siringa Rimetti il ​​cappuccio. Controlla l'urina in un tubo o in un sacchetto di urina.

QUANDO LAVARE

Nei primi giorni successivi all'installazione potrebbe essere necessario il lavaggio giornaliero della provetta. Dopo che l'urina ha acquisito un colore naturale giallo, il lavaggio non è solitamente richiesto se si sta prendendo una quantità sufficiente di liquido.

QUANTE SPESSO DEVI CAMBIARE IL TUBO NONFROSTOMICO

Poiché il muco e la fibrina si formano nelle urine, tutti i tubi di nefrostomia alla fine si intasano e richiedono la sostituzione. Ogni 2-3 mesi potresti aver bisogno di una visita dal tuo medico per cambiare la provetta. La procedura di sostituzione è solitamente più breve rispetto all'impostazione iniziale. La maggior parte delle sostituzioni viene eseguita su base ambulatoriale e non richiede il ricovero in ospedale.

COME POSSO MANEGGIARE UN SACCHETTO PER LA COLLEZIONE URINE?

CAMBIO DI BORSE (URINALE)
L'orinatoio dovrebbe essere cambiato ogni 7 giorni. Se la borsa è sporca, ha un odore sgradevole o è danneggiata, deve essere sostituita il prima possibile. Lavarsi le mani con acqua e sapone prima e dopo la sostituzione. Trattare la giunzione con l'alcol.

CAMBIO DELLA VITA

ATTIVITÀ SESSUALE CON NEFROSTOMA
La tua funzione sessuale dovrebbe rimanere la stessa di prima della nefrostomia. Quando hai intenzione di fare sesso, svuota l'orinatoio e attaccalo all'interno dei vestiti del tuo corpo. Questo proteggerà il telefono e impedirà il movimento.

ASPETTI EMOTIVI
Quando hai un tubo nefrostomico, di solito è associato ad altri processi nel corpo. Questo può essere un periodo molto emozionante, finché non imparerai ad andare d'accordo con i cambiamenti. È importante esprimere i tuoi sentimenti ed essere circondato da persone amorevoli. In caso di situazioni mediche incomprensibili, si dovrebbe sempre consultare un medico.

ATTIVITÀ SOCIALE
I seguenti suggerimenti possono aiutarti a godere di attività sociali.

• Indossare abiti larghi.
• Prima di uscire, controlla l'orinatoio per eventuali perdite. Assicurati che la borsa sia asciutta all'esterno e che i tuoi vestiti siano asciutti.
• Per maggiore tranquillità, connessioni dei tubi di tenuta del gas. Anche incollare la connessione del tubo alla pelle.

COSE DA RICORDARE SUL SISTEMA DI DRENAGGIO NEFROSTOMICO

Per mantenere il sistema di drenaggio in nefrostomia in buone condizioni di lavoro, tenere la sacca delle urine al di sotto del livello dei reni per evitare che l'urina ritorni ai reni. Se il sistema è aperto (i tubi sono scollegati), l'adattatore deve essere trattato con un panno imbevuto di alcol prima di essere collegato.
È molto importante bere molti liquidi. Chiedi al tuo medico quanto bere.
Assicurati di chiamare il tuo medico:
• A temperatura corporea superiore a 38 gradi.
• Se hai un dolore al tuo fianco.
• Quando arrossamento, gonfiore, espirazione lungo il tubo
• Quando l'urina defluisce lungo un tubo o da un difetto del tubo.
• Al piccolo volume dell'oscurità emessa, con un cattivo odore di urina
• Quando l'urina cambia colore in rosa o rosso
• Se non ci sono urine in più di 2 ore
• Se non è possibile lavare il tubo
• Se il tubo è caduto, non provare a reinserirlo.

Se hai alcuni di questi sintomi, consultare il medico.

Nefrostomia (nefrostomia) nel rene

La nefrostomia nel rene, o nefrostomia, è l'installazione di attrezzature speciali, il cui scopo è quello di rimuovere l'urina. Questa operazione viene eseguita con blocco parziale o completo dell'uretere e, di conseguenza, ritenzione urinaria nelle coppe e nella pelvi renale.

I tubi, che è nefrostomia in natura, vengono installati attraverso una puntura nella regione lombare. L'installazione del sistema di presa è controllata da apparecchiature a ultrasuoni. Il nefrostoma passa attraverso la pelle, i muscoli direttamente nelle cavità renali, l'operazione viene eseguita solo in cliniche specializzate, in anestesia generale.

Scopo della procedura

Questa operazione viene eseguita con un solo obiettivo: assicurare il flusso di urina dal rene. Questo è necessario, ad esempio, nel cancro. Se la nefrostomia non viene eseguita in tale situazione, i tessuti dei reni dalla pressione costante saranno distrutti, in altre parole, il rene sarà praticamente distrutto. Molto spesso, il sistema di tubi viene installato temporaneamente al fine di ottenere l'accesso alla parte superiore dei reni per il trattamento o la chirurgia, dopo che è stata rimossa la nefrostomia.

Viene inoltre installato un nefrostoma per facilitare l'intervento chirurgico per rimuovere calcoli renali o tumori dal bacino. Durante le operazioni sulla vescica è impossibile fare a meno di nefrostomia.

Senza di esso, il trattamento chirurgico della ghiandola prostatica, l'operazione sull'uretra o sull'uretere, la rimozione delle metastasi dagli organi della cavità addominale e della piccola pelvi non sono sufficienti.
Apparecchiature installate per il deflusso di urina consente di evitare malattie come idronefrosi, pielonefrite. Nella forma acuta di queste patologie, il deflusso delle urine è assicurato principalmente e già dopo l'inizio del trattamento.

Prima di eseguire un nefrostoma, il medico esamina le condizioni del paziente per le controindicazioni a questa procedura:

  1. Aumento della pressione sanguigna, che non viene servita regolazione.
  2. Malattie del sangue, manifestate da scarsa coagulazione.
  3. Se nel corso del trattamento il paziente ha utilizzato anticoagulanti, l'operazione viene posticipata per non meno di una settimana, fino a quando l'azione della droga non si interrompe.

Preparazione per la chirurgia

La nefrostomia differisce poco in termini di preparazione da altre operazioni. Prima di tutto, il paziente viene testato per l'urina e il sangue. Secondo loro, la microflora dell'organismo, il tempo di coagulazione del sangue, il contenuto di zucchero in esso sono determinati.

Quindi i reni vengono esaminati utilizzando apparecchiature a ultrasuoni e radiografia. Dopo aver valutato la quantità di urina accumulata, è possibile eseguire un'ulteriore analisi dei reni e degli organi circostanti utilizzando la tomografia computerizzata.

Le condizioni del paziente sono valutate dall'anestesista, controlla la sua risposta ai farmaci per anestesia. Se c'è un infezione negli ureteri, viene prescritta una terapia antibiotica. In ogni caso, prima dell'operazione, il medico conosce fermamente la diagnosi.

Esecuzione della procedura

L'installazione del sistema di drenaggio viene effettuata in due modi:

  1. Il primo metodo è considerato obsoleto, ma è ancora usato nella pratica medica, è chiamato intraoperatorio, cioè, viene eseguito con un metodo aperto. Durante questa operazione, la pelle, il tessuto muscolare viene tagliato e il rene stesso è esposto. Nel rene, viene praticata un'incisione davanti al bacino, in cui è installata una parte del drenaggio. Per evitare che il tubo cada, viene cucito sulla pelle e l'incisione viene suturata.
  2. Un modo più moderno è che l'accesso al rene viene effettuato attraverso una puntura nei tessuti, fatta da uno strumento speciale. Il tubo di drenaggio viene inserito nella pelvi renale anche con questi strumenti. L'intera operazione, vale a dire il passaggio dello strumento al rene, viene monitorata mediante apparecchiature a ultrasuoni. L'operazione, che non è accompagnata da complicazioni, dura circa 30 minuti. Il tubo che rimane all'esterno viene abbassato nel contenitore di raccolta delle urine. Nel corso del trattamento, il tubo dovrebbe essere cambiato frequentemente per evitare l'accumulo di sale in esso. Dopo il recupero, il drenaggio viene semplicemente estratto da una ferita rotonda, simile a una fistola. Con un trattamento adeguato, la ferita guarisce in 7-10 giorni.

Video sull'impostazione della nefrostomia:

Periodo postoperatorio

Immediatamente dopo l'intervento, il paziente può andare a casa e sottoporsi a ulteriori trattamenti in regime ambulatoriale. Lui stesso deve assicurarsi che il tubo di drenaggio non cada dal canale della ferita. Se ciò accade, è necessario reinserirlo entro 24 ore, ciò deve essere fatto dal medico curante.

Poiché la ferita deve essere attentamente monitorata per prevenire l'infiammazione, è necessario trattarla regolarmente con agenti antisettici. Il tubo dovrebbe anche essere lavato frequentemente in modo da non infettare il sistema urogenitale.

Il contenitore di raccolta delle urine deve essere svuotato in ogni momento per evitare una situazione in cui l'urina dal contenitore traboccato cade nel rene. Ciò causerà la rottura delle giunture e svilupperà un'infezione.

Affinché il rene sia costantemente e ben lavato, a volte vengono installati 2 scarichi. Uno speciale liquido detergente viene introdotto attraverso un tubo e dall'altra esce, portando con sé pietre, sabbia, sale e vecchie urine.

Possibili complicazioni

La complicazione può verificarsi anche durante l'operazione con il metodo aperto. Ad esempio, un vaso sanguigno verrà danneggiato accidentalmente e il sangue inizierà ad accumularsi nel tessuto addominale, causando un ematoma.

Un'altra complicazione è caratterizzata da infezione renale. Per trattare questa malattia è abbastanza difficile, ma possibile. Per questo paziente prescritto un lungo ciclo di antibiotici.
Il nefrostoma viene rimosso dopo 15-20 giorni dall'intervento. Prima di rimuoverlo, un fluido colorato viene alimentato attraverso il tubo di drenaggio nella direzione del rene, questo viene fatto per verificare come funziona il sistema urinario.

Altri Articoli Su Rene