Principale Tumore

proteinuria

La proteinuria è una condizione caratterizzata da una maggiore presenza di proteine ​​nelle urine. La natura sia fisiologica che patologica dello sviluppo di questa malattia è possibile. Di seguito è considerato in dettaglio ciò che è proteinuria.

Informazioni generali

In uno stato sano, una piccola quantità di proteine ​​viene rilasciata nell'urina primaria. Dopo di ciò, subisce l'aspirazione inversa, che si verifica nei tubuli renali. Normale è il livello di proteine ​​inferiore a 0,033 g / l, cioè l'allocazione da 30 a 60 mg al giorno.

Se da 60 a 300 mg di molecole proteiche vengono rilasciate al giorno, allora parlano di microalbuminuria. L'albumina penetra facilmente nelle urine a causa delle piccole dimensioni delle molecole. Con una perdita di 300 mg a 1 g di proteine ​​al giorno, parlano di proteinuria minima. La proteinuria moderata viene fissata quando si espelle da 1 ga 3,5 g di proteine ​​al giorno. Si osserva una massiccia proteinuria con la perdita di oltre 3,5 g di proteine ​​al giorno. Provoca lo sviluppo della sindrome nefrosica.

classificazione

Ci sono proteinuria patologica e fisiologica. La proteinuria fisiologica è classificata in base al fattore eziologico:

  • proteinuria dovuta a ipotermia;
  • alimentare - a causa di un pasto ricco di proteine;
  • origine centrale - dopo traumi e convulsioni;
  • emozionale;
  • lavoro, derivante da intenso sforzo fisico;
  • ortostatica - con una lunga permanenza in posizione verticale;
  • febbrile.

La proteinuria patologica è un segno di lesioni del sistema escretore. Esistono proteinuria renale (renale) e non renale. Anche la patologia non renale è divisa in prenenale e postrenale. Patologia prenenale provocata da cause sistemiche, postrenali manifestate come lesione delle vie urinarie.

motivi

La proteinuria è provocata da una combinazione di cause fisiologiche e patologiche.

A fattori fisiologici eziologici includono:

  • superare i carichi fisici ammissibili;
  • mangiare cibi ricchi di proteine;
  • flusso sanguigno alterato causato da una lunga permanenza in posizione eretta;
  • portare un bambino;
  • superare il tempo ammissibile trascorso al sole;
  • ipotermia;
  • stress psico-emotivo.

Le cause patologiche della proteinuria includono:

  • ristagno negli organi del sistema escretore;
  • ipertensione;
  • nefropatia;
  • malattie infiammatorie degli organi del sistema escretore;
  • amiloidosi;
  • disturbi ereditari;
  • necrosi tubulare;
  • trapianto di rene;
  • emolisi;
  • patologia del cancro - leucemia, mieloma multiplo;
  • miopatia;
  • tubercolosi renale;
  • urolitiasi.

La varietà di fattori eziologici determina la natura non specifica del sintomo della proteinuria. Non sempre l'escrezione di proteine ​​nelle urine indica la patologia del sistema urinario. Può essere attivato da cause extrarenali e problemi di sistema del segnale.

sintomi

Le manifestazioni cliniche della proteinuria dipendono dalla proteina, che in più della quantità richiesta viene escreta nelle urine.

Albumina. La sua mancanza provoca una diminuzione della pressione oncotica. La clinica è caratterizzata da edema, ipovolemia, ipotensione, iperlipidemia.

Antitrobin III. Con la carenza di questa proteina, l'inattivazione della trombina viene disturbata, con conseguente ipercoagulazione e stati trombotici.

Proteine ​​del sistema del complemento. La loro deficienza causa la patologia dell'opsonizzazione, che viola la resistenza alle infezioni.

Lipoproteine ​​ad alta densità. A causa della loro carenza, il trasporto del colesterolo è disturbato, il che provoca un'aterogenesi accelerata.

Immunoglobuline. Rafforzare la loro eliminazione riduce la resistenza del corpo a vari tipi di infezioni.

Metalloproteidi (transferrina, ceruloplasmina). Con l'urina, gli ioni di ferro, zinco e rame vengono escreti. Ciò può provocare condizioni anemiche, disgeusia, alterazioni della cicatrizzazione delle ferite.

Orosomucoid. La mancanza di questa proteina contribuisce a danneggiare l'enzima lipoproteina lipasi. A causa di ciò, si sviluppa ipertrigliceridemia.

Emostatico. La loro carenza aumenta la tendenza a sanguinare.

Proteina legante alla tiroxina. Nelle condizioni della sua carenza, la concentrazione di tiroxina aumenta, causando ipotiroidismo funzionale.

Transcortina. A causa della sua eliminazione, aumenta la concentrazione di cortisolo libero. Ciò aumenta la probabilità di sviluppare la sindrome di Cushing esogeno.

Proteina legante della vitamina D. La sua deficienza provoca ipocalcemia, iperparatiroidismo, osteite, osteomalacia e debolezza muscolare.

La perdita di proteine ​​nelle urine provoca gonfiore, aumenta la suscettibilità del corpo alle infezioni. Tono muscolare ridotto, c'è una debolezza.

diagnostica

Determinare la proteina nelle urine è l'unico modo per diagnosticare una condizione. Esistono diversi metodi approvati e un gran numero di sistemi di test in grado di rilevare con precisione il livello di proteine ​​nelle urine.

Va notato che la proteinuria è spesso accompagnata da cylindruria.

I cilindri sono formati sulla base di proteine ​​sieriche aggregate e proteina Tamma-Horsfall. Molto spesso, i cilindri sono caratterizzati da origine renale.

Inoltre, la presenza di proteine ​​nelle urine è combinata con batteriuria, leucocituria ed ematuria. In una forma isolata, la proteinuria si verifica raramente, con un numero di malattie come l'amiloidosi, la nefroptosi e la glomerulonefrite.

Il medico prescrive un'analisi del rilevamento delle proteine ​​nelle urine nelle seguenti patologie:

  • glomerulonefrite di varie eziologie;
  • indurimento dei glomeruli;
  • nefrosi;
  • altra glomerulopatia primaria;
  • patologia del tessuto connettivo;
  • amiloidosi;
  • diabete mellito;
  • pre-eclampsia;
  • l'anemia;
  • patologia oncologica.

Il test per il rilevamento delle proteine ​​nelle urine consente di valutarne il livello sia nell'urina del mattino che in quella del giorno. La misurazione viene eseguita con metodo colorimetrico. Alcol e diuretici devono essere scartati prima di raccogliere l'urina per evitare risultati falsi. Una singola rilevazione proteica non dimostra proteinuria, sono necessarie diverse procedure diagnostiche consecutive.

trattamento

La terapia dovrebbe essere completa, ma la sua direzione principale è l'eliminazione del fattore eziologico. Dovrebbe essere preso anche un trattamento sintomatico. Una diagnosi corretta ti permetterà di liberarti della proteinuria con alta efficienza.

Con proteinuria moderata e grave, vengono rilevate sindromi nefrosiche di varie eziologie. È necessario ospedalizzare il paziente, provvedere a riposo a letto, limitare l'uso di sale e liquidi.

La terapia farmacologica può includere:

  • corticosteroidi;
  • immunosoppressori;
  • farmaci citostatici;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • farmaci antipertensivi;
  • ACE inibitori.

Inoltre, in alcuni casi, richiede la nomina di plasmaferesi ed emosorbimento. Solo uno specialista altamente qualificato può scegliere il regime di trattamento giusto.

prevenzione

Include la normalizzazione dei ritmi giornalieri, una dieta corretta, il rifiuto delle cattive abitudini. È necessario limitare l'uso di liquidi e sale. È anche necessario trattare tempestivamente le malattie che provocano lo sviluppo di proteinuria.

prospettiva

La prognosi del trattamento della proteinuria è generalmente favorevole, con la condizione obbligatoria di aderenza esatta e responsabile a tutte le misure terapeutiche.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

L'uretrite è un'infiammazione localizzata nell'uretra (uretra). La patologia nominata si verifica abbastanza spesso. Può essere eccitato come un'infezione.

Le principali cause dell'aumento delle proteine ​​urinarie negli adulti e nei bambini

Il termine "proteinuria" indica la comparsa di qualsiasi tipo di proteina nelle urine in quantità superiore ai valori fisiologici (normali).

Rilevazione di un aumento del livello di proteine ​​nelle urine è il sintomo patologico più studiato e significativo nella pratica del medico, che indica un malfunzionamento del sistema urinario.

In diversi pazienti, la gravità della proteinuria può variare notevolmente, a seconda della malattia di base. Inoltre, la rilevazione delle proteine ​​nelle urine può essere osservata isolatamente o in combinazione con altri cambiamenti nell'AMS (ematuria, leucocituria, batteriuria).

1. Storia della scoperta della sindrome

La prima informazione sul cambiamento nella composizione chimica dell'urina in alcune malattie fu ottenuta nel XVII secolo. Così, nel 1694, l'eccezionale medico di Leiden, F. Decker, scoprì per la prima volta le proteine ​​urinarie in pazienti con malattia renale comprovata.

Nella sua ricerca, è stato in grado di dimostrare che l'urina contiene una sostanza che subisce la coagulazione e la coagulazione quando viene riscaldata, il che a sua volta porta alla formazione di "torbidità".

Sulla base degli esperimenti effettuati, F. Decker ha proposto metodi specifici per il rilevamento di questa impurità utilizzando acido acetico.

Come sindrome patologica, la proteinuria è stata descritta da D. Kotuno nel 1764, rivelando in un paziente con pielonefrite acuta. Infine proteinuria associata e patologia renale R. Luminoso.

Per identificare la proteina, ha usato una tecnica abbastanza semplice e specifica - riscaldando una piccola quantità di urina in un cucchiaio sopra la fiamma (la proteina precipitata dopo la denaturazione). In alcuni esperimenti, l'acido nitrico è stato utilizzato per rilevare la proteina.

R. Bright ha stabilito in modo affidabile un legame tra proteinuria e nefrite cronica, che per qualche tempo è stata chiamata la malattia di Bright.

2. Confini di norma e patologia

Spesso, la domanda sulla presenza di proteine ​​nelle urine in individui sani può ottenere una risposta ambigua. Che cosa è considerato un intervallo normale, che consente di diagnosticare la proteinuria patologica? Nella letteratura medica ci sono dati abbastanza contraddittori.

Con la concentrazione di proteine ​​in una singola porzione di urina, tutto è abbastanza semplice, normalmente non deve superare 0,03 g / l (nei bambini di età inferiore a un anno fino a 0,002 g / l, nei bambini di età superiore a un anno - 0,036 g / l).

Il livello di perdita giornaliera di proteine ​​nelle urine nella norma non deve superare 0,15 g / die (fino a 100 mg / die Pushkarev IA 1985, 150 mg / die Bergstein J., 1999; 200 mg / die BMBrenner, 2007).

Allo stesso tempo, le concentrazioni calcolate del livello di proteinuria giornaliera sulla base delle norme fornite in una persona sana (prendendo in considerazione la diuresi fino a 1,5 l / die) mostrano la possibilità di eliminazione fino a 0,1 grammi di proteine.

Tali discrepanze sono spiegate dalle caratteristiche individuali e razziali dell'escrezione di proteine ​​urinarie.

La stragrande maggioranza delle persone è caratterizzata da proteinuria insignificante (circa 40-50 mg al giorno). Nel 10-15% della popolazione, l'escrezione giornaliera di proteine ​​urinarie raggiunge 0,150 g / die senza conferma della patologia del tratto urinario.

Per valutare il grado di perdita giornaliera di proteine ​​nelle urine di grande importanza è il metodo diagnostico scelto.

Non vengono rilevate tecniche convenzionali come il test con acido sulfosalicilico o la reazione del biureto, la proteina nelle urine in una popolazione sana. I pazienti con un singolo aumento dei livelli di proteine ​​delle urine sono spesso prescritti per la proteinuria quotidiana.

3. Composizione delle urine proteiche

Per valutare correttamente la proteinuria, è necessario avere un'idea della composizione qualitativa e quantitativa dell'urina normale.

Fino a 200 diverse proteine ​​filtrate dal sangue o secrete dalle cellule epiteliali del sistema urinario possono essere rilevate in una porzione delle urine di una persona sana.

Circa il 50-70% delle proteine ​​urinarie è uroromcoid (uromodulina) - un prodotto della sintesi del tessuto renale. Nel lume dei tubuli renali, l'uromodulina forma una struttura gelatinosa specifica, impermeabile all'acqua, ma permeabile agli ioni.

L'uromodulina si trova nel tessuto renale dal giorno 16 dell'embriogenesi. Nell'urina quotidiana, viene rilevata nella quantità di 20-100 mg e la sua sintesi aumenta con l'alto consumo di sale, assumendo diuretici dell'ansa (furasemide, torasemide).

L'aspetto delle proteine ​​del tessuto può essere il risultato di una normale escrezione renale e di un costante rinnovamento del tessuto renale.

I secondi nel peso specifico sono le proteine ​​del plasma. Quando si utilizzano sistemi diagnostici di alta qualità nelle urine, è possibile rilevare circa 30 proteine ​​plasmatiche, tra le quali l'albumina è un leader.

Si ritiene che un giorno una persona in buona salute possa allocare fino a 30 mg di albumina. Oltre al plasma nelle urine, vengono identificate le proteine ​​del tessuto che hanno proprietà di passare attraverso la membrana glomerulare.

Le proteine ​​dei tessuti del cuore, del pancreas, del fegato, degli antigeni del trapianto possono essere trovate nelle urine. I danni al tessuto cardiaco nei pazienti sono accompagnati da mioglobinuria e alcuni tumori portano ad un'aumentata escrezione di proteine ​​a basso peso molecolare.

Quasi tutti gli ormoni umani conosciuti sono escreti nelle urine. Nelle donne in gravidanza, le proteine ​​secrete dai tessuti della placenta possono essere rilevate nelle urine.

4. Il meccanismo delle proteine ​​nelle urine

La formazione delle urine avviene nell'elemento strutturale principale del rene - il glomerulo renale (la rete di capillari arteriosi racchiusi in una capsula).

Il sangue che entra nei capillari del glomerulo viene filtrato attraverso una speciale membrana glomerulare con formazione di urina primaria. La membrana di filtrazione glomerulare ha una struttura piuttosto complessa e comprende:

  1. 1 Lo strato interno è rappresentato dall'endotelio, la maggior parte dei quali è coperto da pori con un diametro di 40 nm. I pori sono coperti con un diaframma, quindi la filtrazione della proteina in questa fase è determinata sia dalla dimensione dei pori che dallo stato di questo diaframma;
  2. 2 Membrana a tre strati (basale), situata all'esterno dello strato interno. La sua permeabilità alle molecole proteiche è determinata dalla sua carica elettrica e dalla posizione dei filamenti di collagene;
  3. 3 Rivestimento epiteliale (apparato podocitario) situato sul lato urinario della membrana basale. Questo strato è responsabile del processo di filtrazione attivo utilizzando microfilamenti.

In una persona sana, il filtro glomerulare può passare proteine ​​di una certa dimensione (non più di 4 nm, con un peso non superiore a 70 kDa). Le proteine ​​come l'albumina sierica, la mioglobina, la prealbumina, il lisozima, le microglobuline, ecc., Sono liberamente filtrate.

Oltre alle dimensioni, la carica della molecola proteica svolge un ruolo importante nel processo di filtrazione. La membrana basale è normalmente caricata negativamente e non consente la filtrazione attiva delle proteine ​​plasmatiche aventi la stessa carica.

Figura 1 - La struttura del nefrone

Se le piccole proteine ​​plasmatiche riescono a passare il filtro renale, sono quasi completamente assorbite nei tubuli renali.

Riassumendo quanto sopra, l'escrezione fisiologica delle proteine ​​è il risultato dell'interazione dei meccanismi glomerulare e tubulare e la sconfitta di una qualsiasi delle sezioni del nefrone può portare alla proteinuria.

L'identificazione della proteinuria transitoria o persistente negli esseri umani richiede un attento esame. Successivamente, ci rivolgiamo allo studio delle principali cause dell'aumento dei livelli di proteine ​​nelle urine.

5. proteinuria funzionale

La proteinuria funzionale non è associata a danni al tessuto renale. È basato su una violazione transitoria della filtrazione delle proteine. Questa condizione può verificarsi quando:

  1. 1 Grave stress psico-emotivo;
  2. 2 Mangiare grandi quantità di proteine;
  3. 3 disidratazione, disturbi elettrolitici;
  4. 4 insufficienza cardiaca cronica, ipertensione;
  5. 5 febbre;
  6. 6 Sullo sfondo dell'esercizio debilitante (proteinuria marcia);
  7. 7 Contro lo sfondo dell'ipotermia.

Nei bambini spesso si manifesta la proteinuria da disidratazione, che si basa sulle violazioni del regime di alimentazione, tossicosi, diarrea, vomito. Dopo la rimozione del fattore provocante, tale proteinuria viene interrotta.

Negli adolescenti, è possibile identificare la cosiddetta proteinuria ortostatica - aumento dell'escrezione di proteine ​​nelle urine durante la transizione verso una posizione eretta. I bambini che sono predisposti alla proteinuria ortostatica sono diagnosticati con una crescita attiva, bassa massa muscolare, cifosi, lordosi lombare, bassa pressione sanguigna e funzionalità renale assolutamente normale.

La proteinuria si verifica quando un adolescente è in piedi. La lordosi della colonna vertebrale porta al fatto che la superficie anteriore del fegato scende e alquanto sopprime la vena cava inferiore. Stasi del sangue nelle vene renali e provoca la secrezione di proteine ​​nelle urine.

Si ritiene che questo tipo di proteinuria sia benigno e non richieda trattamento. Tuttavia, questa domanda richiede chiarimenti.

Nella proteinuria fisiologica, la quota maggiore è costituita da proteine ​​a basso peso molecolare con una massa (fino a 20 kDa), ad esempio, Ig, 40% di proteine ​​con una massa elevata (65 kDa), il 40% è uromodulina.

6. proteinuria patologica

La proteinuria patologica si sviluppa quando i glomeruli renali sono danneggiati, dove avviene la filtrazione, o i tubuli renali, dove la proteina viene riassorbita.

A seconda del livello di danno, si possono distinguere tre tipi di proteinuria patologica:

  1. 1 Prerenale, o sovraccarico, associato ad un aumento della scomposizione proteica e alla comparsa di una maggiore concentrazione di proteine ​​a basso peso molecolare nel plasma sanguigno.
  2. 2 RENALE, associato a una lesione dell'apparato di filtrazione del glomerulo renale e / o dei tubuli dei reni, dove si verifica il riassorbimento delle molecole proteiche.
  3. 3 Postrenal, a causa della patologia delle vie urinarie sottostanti. Più spesso a causa di essudazione infiammatoria.

6.1. prerenale

La base della proteinuria prerenale è la comparsa nel plasma sanguigno del paziente di proteine ​​con una piccola dimensione della molecola, che può passare attraverso un filtro renale sano e in grandi quantità nelle urine.

L'aspetto di tali proteine ​​nel plasma è associato o alla loro maggiore sintesi o alla rottura delle strutture e delle cellule del tessuto. Questa condizione può verificarsi quando:

  1. 1 leucemia plasmatica;
  2. 2 mieloma;
  3. 3 malattie del tessuto connettivo;
  4. 4 rabdomiolisi;
  5. 5 Linfoma con paraproteinemia;
  6. 6 anemia emolitica;
  7. 7 Macroglobulinemia.

Molto spesso, questo tipo di proteinuria è causato da un aumento nel sangue delle catene leggere di Ig (proteina Bens-Jones), della mioglobina, dell'emoglobina e del lisozima.

Sono possibili forme stagnanti di proteinuria prerenale, che si trovano in malattie cardiache scompensate, metastasi e tumori della cavità addominale.

La proteinuria prerenale neurogenica, che può essere scatenata da un attacco epilettico, una lesione alla testa, un'emorragia o una crisi vegetativa, può essere distinta in una categoria separata.

6.2. renale

In questo caso, un aumento del livello di proteine ​​nelle urine è associato a danni al parenchima renale o all'interstizio renale. Questa è una caratteristica dei seguenti stati:

  1. 1 glomerulonefrite (acuta o cronica);
  2. 2 nefropatia nel diabete;
  3. 3 Nefropatia in stato di gravidanza;
  4. 4 amiloidosi;
  5. 5 tumori renali;
  6. 6 nefrosclerosi ipertensiva;
  7. 7 Gotta

A seconda della posizione del danno, la composizione e il volume delle proteine ​​espulse nel cambiamento delle urine, che consente di distinguere:

  1. 1 proteinuria glomerulare (glomerulare) renale, che si sviluppa con la sconfitta della sostanza corticale del rene, in cui si trovano i nefroni.
  2. 2 proteinuria tubulare renale, che si sviluppa sullo sfondo di problemi di reuptake delle proteine ​​nel tubulo prossimale.

6.2.1. Danno ai glomeruli renali

Con la sconfitta dei glomeruli renali nelle urine, i cambiamenti nel tipo glomerulare sono registrati:

  1. 1 Quando una carica negativa della membrana basale viene persa nelle urine, le molecole proteiche a basso peso molecolare (albumina e transferrina) iniziano a predominare.
  2. 2 In caso di violazione dell'integrità dei pori nelle membrane delle urine, vengono determinate molecole co-molecolari (immunoglobulina G).

Pertanto, la natura del danno al filtro renale influisce sulla capacità di passare molecole proteiche di diverse dimensioni e masse.

Questo è il motivo per cui, secondo la composizione delle uroproteine, viene rilasciata la proteinuria:

  1. 1 Altamente selettivo - escrezione di proteine ​​a basso peso molecolare con una massa fino a 70 kDa (principalmente albumina);
  2. 2 Selettivo - escrezione sia di peso molecolare basso che di proteine ​​con massa fino a 150 kDa;
  3. 3 Non selettivo - isolamento della proteina con una massa da 830 a 930 kDa.

Per determinare il grado di selettività, viene utilizzato un indice speciale, che è il rapporto tra proteine ​​di massa elevata e basso peso molecolare (solitamente il rapporto di IgG / albumina).

Un rapporto fino a 0,1 (selettivo) indica un difetto di filtrazione associato a una violazione della capacità di intrappolare molecole caricate negativamente. Un aumento dell'indice superiore a 0,1 indica la non selettività e la permeabilità dei pori del filtro per le macromolecole.

Determinare il grado di selettività della proteinuria glomerulare è significativo per lo sviluppo delle tattiche di gestione del paziente.

La natura selettiva della perdita di proteine ​​nelle urine indica un danno minimo, quindi questi pazienti hanno un'alta efficacia dei glucocorticosteroidi.

La neselettività è anche associata a cambiamenti più grossolani del filtro renale (nefropatia membranosa, glomerulosclerosi, glomerulonefrite proliferativa), nel trattamento, di norma, c'è resistenza agli steroidi.

L'aumento della pressione idrostatica nei glomeruli renali può anche portare ad un aumento della filtrazione delle proteine, che è una variante della proteinuria glomerulare.

6.2.2. Perdita di proteine ​​tubulari

Si sviluppa sullo sfondo di un ridotto assorbimento delle proteine ​​nei tubuli renali e si manifesta con il rilascio di proteine ​​a basso peso molecolare (massa inferiore a 40 kDa), che sono normalmente completamente riassorbite.

La proteinuria tubulare, di regola, non supera 2 g / 1,73 mx2 / die.

Patologie che coinvolgono perdita tubulare di proteine ​​includono:

  1. 1 nefrite interstiziale;
  2. 2 infezioni urinarie;
  3. 3 urolitiasi;
  4. 4 effetti tossici;
  5. 5 malattia di Wilson;
  6. 6 sindrome di Fanconi.

Gli indicatori di proteinuria tubulare sono B2-microglobulina, proteina legante il retinolo e / o alfa1-microglobulina.

Il più grande valore diagnostico è il livello di escrezione della microglobulina B2. Un aumento del livello di albumina nelle urine con un contenuto normale di B2-microglobulina indica un danno ai glomeruli, mentre la predominanza della B2-microglobulina indica una patologia tubulare. Tuttavia, non bisogna dimenticare la possibilità di un risultato di analisi errato.

6.3. postrenale

La proteinuria postrenale è causata dall'ingestione di essudato infiammatorio ricco di proteine ​​nelle urine ed è associato a danni alle vie urinarie sottostanti. Questa condizione può verificarsi quando:

  1. 1 patologia infiammatoria delle vie urinarie (cistite, uretrite, prostatite);
  2. 2 Sanguinamento dal tratto urinario;
  3. 3 polipi della vescica;
  4. 4 tumori del tratto urinario.

Figura 1 - Diagnosi differenziale della proteinuria. Fonte - VL Emanuel. Problemi della patologia del sistema urogenitale // Journal of Laboratory Medicine. №7, 2015

7. Graduazioni di proteinuria

In base all'entità dell'escrezione proteica, è consigliabile distinguere la variabilità della proteinuria, che varia dalla microproteinuria ad un alto grado nefrosico (superiore a 3 g / die).

Il termine MAU (microalbuminuria) si riferisce all'escrezione urinaria di albumina in una quantità superiore alla norma fisiologica, ma inferiore alla sensibilità dei sistemi di test standard.

A proposito di UIA è consuetudine parlare con una perdita giornaliera di 10 mg a 300 mg di albumina. L'UIA può essere l'unico segno precoce di danno glomerulare renale, ad esempio nella nefropatia diabetica.

MAU appare molto prima dell'inizio di una diminuzione del livello di GFR (tasso di filtrazione glomerulare). La microalbuminuria si trova anche nell'ipertensione, una reazione di rigetto del trapianto di rene.

Proteina di basso grado (300 mg -1 g / die) può essere rilevata in infezioni acute delle infezioni del tratto urinario, ostruzione del tratto urinario, urolitiasi e nefrite non specifica.

Una moderata perdita di proteine ​​(1 g - 3 g / s) si sviluppa in necrosi tubulare acuta, glomerulonefrite, sindrome epatorenale, amiloidosi.

Una grande perdita di proteine ​​nelle urine (più di 3 g / s) è virtualmente sempre associata a una violazione del filtro glomerulare e ad un cambiamento nel "rapporto dimensione-carica" ​​delle proteine ​​e delle membrane.

8. Manifestazioni cliniche

La proteinuria, che si presenta in forma lieve, di solito non ha manifestazioni cliniche o è mascherata dai sintomi della patologia sottostante.

Con un aumento significativo della concentrazione di proteine ​​nelle urine, la sua formazione di schiuma si osserva durante la minzione. Questa "schiuma" dura a lungo.

La perdita permanente e significativa delle proteine ​​nelle urine può portare allo sviluppo di edema del viso, degli arti, dell'addome.

9. Insufficienza renale

La proteinuria è uno dei fattori di rischio più significativi per la formazione e la progressione della CKD (malattia renale cronica). Comprovata relazione tra l'aumento della perdita di proteine ​​con l'urina e il tasso di declino della funzionalità renale.

In una delle ultime metanalisi (Stoycheff, 2011), il ruolo della proteinuria come fattore di rischio indipendente per la progressione della CKD è stato ancora una volta dimostrato.

Proteinuria (incluso MAU) sono fattori di rischio per lo sviluppo di complicanze cardiovascolari.

Nelle raccomandazioni degli esperti internazionali viene utilizzato un normogramma per determinare il rischio di una prognosi sfavorevole per lo sviluppo della CKD e dell'insufficienza renale (Figura 2). Maggiore è il livello di proteinuria, maggiore è il rischio di esiti fatali.

Fig. 2. - Nomogramma del rischio di prognosi sfavorevole KDIGO-2012, 2013: verde - basso rischio (se non ci sono altri marcatori di patologia renale o patologia stessa), giallo - rischio moderato, arancione - alto rischio, rosso - molto alto rischio

10. Tattiche di trattamento

La tattica di gestire un paziente con proteinuria dipende direttamente dalla causa, dal rischio di un esito sfavorevole, dalla prognosi, che determina la necessità di osservazione dinamica da parte di un terapeuta o di un nefrologo.

Proteinuria: sintomi e trattamento

Proteinuria - i sintomi principali:

  • Sedimento nelle urine
  • Scaglie di urina
  • Gonfiore delle palpebre
  • Schiuma di urina

La proteinuria è una condizione in cui la quantità di proteine ​​significativamente più alta del normale viene visualizzata con l'urina. Questa non è un'unità nosologica indipendente - è una specie di sintomo che nella maggior parte delle situazioni cliniche indica la progressione delle patologie renali. Normalmente, un giorno con urina mostra fino a 50 mg di proteine.

Identificare la proteinuria da sola è impossibile. Una maggiore concentrazione di questa sostanza nelle urine può essere rilevata solo attraverso test di laboratorio. Vale la pena notare che questa condizione può verificarsi anche negli adulti e nei bambini. È anche possibile la proteinuria durante la gravidanza.

eziologia

Le cause della progressione della proteinuria nei pazienti sono piuttosto diverse. Ma vale la pena notare che sono uguali sia negli adulti che nei bambini. Di norma, la causa principale della proteinuria è la patologia dei reni e del sistema urinario nel suo insieme.

La proteinuria progredisce sullo sfondo di tali disturbi:

  • l'amiloidosi renale è una delle cause più comuni di proteinuria;
  • mieloma nefropatia;
  • proteinuria tubulare;
  • glomerulonefrite;
  • trombosi renale;
  • proteinuria glomerulare;
  • necrosi tubulare acuta;
  • urolitiasi;
  • glomerulosclerosi diabetica;
  • peniculus di potassio;
  • rene congestizio;
  • mioglubinuriya;
  • emoglobinuria.

La causa della proteinuria può anche essere l'ipertensione. Spesso si manifesta sullo sfondo di una crisi ipertensiva. Le ragioni per l'aumento della concentrazione di proteine ​​nelle urine nei bambini e negli adulti comprendono l'uretrite, il diabete, la presenza di una lesione maligna di organi vitali (cuore, cervello, polmoni, ecc.).

specie

A seconda della connessione con le patologie:

  • proteinuria funzionale;
  • patologico.

A seconda della fonte:

  • postrenale;
  • Renale. È suddiviso in tubolare e glomerulare;
  • prerenale o affollato.

A seconda della composizione:

  • proteinuria selettiva;
  • non selettivo.

A seconda della gravità:

La proteinuria funzionale può verificarsi in pazienti con reni completamente sani. In caso di sviluppo, la concentrazione di proteine ​​nelle urine supera la norma di 50 mg (in generale, 1 grammo di proteine ​​viene escreto con le urine al giorno). In questo caso, l'aumento delle proteine ​​ha un carattere isolato o transitorio ed è raramente combinato con cylindruria, eritrocituria, leucocituria.

Tipi di proteinuria funzionale:

  • proteinuria ortostatica. Più spesso rilevato in persone di età compresa tra 13 e fino a 20 anni. I bambini vengono diagnosticati raramente. Con la proteinuria ortostatica si osserva un aumento della concentrazione di proteine ​​nelle urine fino a 1 grammo al giorno. Sorprendentemente, questo sintomo scompare in una posizione prona;
  • febbrile. Un aumento delle proteine ​​sopra la norma è osservato negli stati febbrili. Di solito questo è osservato nei bambini e negli anziani. Non appena la temperatura corporea scende alla normalità, anche il livello delle proteine ​​urinarie ritorna normale;
  • tesa. Nei bambini, si verifica raramente. Di solito si manifesta con un aumento dello sforzo fisico e scompare immediatamente, poiché il carico tornerà alla normalità;
  • aumento delle proteine ​​nell'obesità;
  • fisiologica. Solitamente osservato nelle donne mentre trasporta un bambino;
  • transitorio idiopatico.

sintomatologia

La proteinuria stessa è un sintomo di alcune condizioni patologiche nei bambini e negli adulti. È possibile rivelare la sua presenza mediante l'esecuzione della diagnostica di laboratorio. È abbastanza difficile determinare indipendentemente se si dispone di una tale condizione, in quanto i sintomi sono scarsi.

I seguenti sintomi possono indicare lo sviluppo di proteinuria:

  • gonfiore delle palpebre (specialmente al mattino). Questo sintomo è più comune nei bambini;
  • una specifica "schiuma" biancastra appare sulle urine;
  • nelle urine, puoi vedere sedimenti o "fiocchi", di colore bianco o grigiastro.

Se trovi questi segni in te stesso, dovresti immediatamente andare in una struttura medica per vedere un nefrologo o un urologo per una diagnosi completa. È importante ricordare che la proteinuria non è una malattia, ma un segno che indica che alcune patologie si sviluppano nel corpo umano.

diagnostica

Durante la diagnostica, è importante non solo identificare una maggiore concentrazione di proteine ​​nelle urine, ma anche identificare la vera causa di questo. Il medico dovrà chiarire esattamente quale piano diagnostico standard:

  • ispezione;
  • assunzione della storia e valutazione dei sintomi;
  • analisi delle urine;
  • Test Reberg;
  • analisi delle urine secondo nechyporenko;
  • urina bakposev;
  • esame del sangue;
  • Ultrasuoni dei reni e delle vie urinarie;
  • proteinuria quotidiana.

Eventi medici

Il trattamento verrà prescritto solo dopo che il medico avrà identificato la vera causa dell'aumento della concentrazione di proteine ​​nelle urine. Dopotutto, è necessario trattare non la proteinuria, ma il disturbo che lo ha provocato. Pertanto, nel piano di trattamento per il paziente includono tali preparazioni farmaceutiche:

  • anticoagulanti;
  • antibiotici. Nel piano di trattamento vengono aggiunti in caso di rilevamento di un focus infettivo;
  • farmaci antipertensivi sono usati per correggere la pressione sanguigna;
  • preparati contenenti sostanze attive che riducono il gonfiore;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • agenti antitumorali sono usati per trattare i processi tumorali benigni e maligni.

Il piano di trattamento include anche la terapia dietetica. Si basa sui seguenti principi:

  • nella dieta necessariamente includono zucca, verdure al vapore, barbabietole, frutta;
  • gli alimenti contenenti proteine ​​dovrebbero essere esclusi dalla razione giornaliera;
  • ridurre la quantità di sale consumata;
  • consumare più latte e prodotti lattiero-caseari.

Il trattamento della patologia viene eseguito in un ospedale, in modo che i medici specialisti possano monitorare le condizioni del paziente. Se necessario, il piano di trattamento può essere regolato. Molti pazienti preferiscono la medicina tradizionale, in quanto li considerano più naturali e sicuri. Ma vale la pena ricordare che per il trattamento di qualsiasi disturbo, possono essere presi solo dopo aver consultato il medico. L'automedicazione è inaccettabile.

Se pensi di avere Proteinuria e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora puoi essere aiutato dai medici: nefrologo, urologo.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

Cos'è l'ipertensione? Questa è una malattia caratterizzata da indicatori della pressione arteriosa sopra il segno di 140 mmHg. Art. in questo caso, il paziente sperimenterà mal di testa, vertigini e nausea. Eliminare tutti i sintomi può essere solo una terapia appositamente selezionata.

Non importa quanto banale, l'orzo sugli occhi è un'infiammazione e purulenta, che si diffonde alla ghiandola sebacea nella palpebra e nei bulbi dei capelli delle ciglia. Più precisamente, la ghiandola sebacea è bloccata, motivo per cui si verifica questa infiammazione. A volte capita che la ghiandola di Meibomio si infiammi e aumenti di dimensioni. Questo è il meibomite o il cosiddetto orzo interno sull'occhio. A volte ci sono diversi focolai di infiammazione negli occhi. Di solito tale infiammazione passa rapidamente - quattro giorni sono sufficienti. Ma a volte il trattamento dell'orzo sull'occhio è d'obbligo. Quando e perché, dovresti capire.

Cos'è la blefarite? Questo è un processo patologico, accompagnato dall'infiammazione dei vari bordi delle palpebre. La malattia presentata è considerata la più comune tra tutte le patologie esistenti dell'occhio. Inoltre, la blefarite è molto difficile da trattare.

La congiuntivite virale è la malattia più comune causata dall'infezione della congiuntiva dell'occhio. Questa malattia può manifestarsi in forma epidemica o episodica. Molto spesso, questo tipo di congiuntivite si sviluppa sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito. Colpisce persone di diverse fasce d'età, compresi i bambini piccoli.

La dacriocistite è una pericolosa malattia infiammatoria o infiammatoria purulenta che colpisce il sacco lacrimale e il dotto nasolacrimale. Di solito, questa patologia si sviluppa a causa di restringimento congenito o acquisito (a volte completa sovrapposizione) del dotto lacrimale escretore.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Proteinuria: che cos'è e perché si verifica?

Proteinuria - la presenza di proteine ​​nelle urine - viene rilevata come risultato di analisi di laboratorio delle urine. Clinicamente, lei...

Proteinuria: che cos'è e perché si verifica?

Proteinuria - la presenza di proteine ​​nelle urine - viene rilevata come risultato di analisi di laboratorio delle urine. Clinicamente, non si manifesta così com'è, è possibile determinare la proteina nelle urine solo con la diagnosi di laboratorio. Molte persone credono erroneamente che la proteinuria sia una malattia. In realtà, la proteinuria è un sintomo, un segno di alterata funzionalità renale.

Una grande perdita di proteine ​​nelle urine viene generalmente considerata come il sintomo principale della sindrome nefrosica. Con lui dobbiamo "incontrare" da vicino le persone con il diabete. Come tale, la proteinuria indica una patologia dei reni o delle lesioni delle vie urinarie.

Sintomi e segni di proteinuria

Assegni la proteinuria funzionale e patologica. Il primo si verifica sotto l'influenza di alcuni fattori esterni, il secondo può essere dovuto allo sviluppo di processi patologici in altri organi.

Varietà di proteinuria funzionale:

proteinuria transitoria - si verifica durante uno sforzo fisico intenso, quando si mangia una grande quantità di alimenti proteici (proteinuria alimentare), dopo aver sofferto lo stress, durante l'ipotermia. L'aspetto delle proteine ​​nelle urine in questi casi è associato alle caratteristiche fisiologiche dei reni. Il trattamento non richiede;

proteinuria ortostatica - nei giovani, la proteina nelle urine appare quando si tiene in piedi per un lungo periodo o quando si cammina per un lungo periodo. Quando si sdraia, la proteinuria scompare e non richiede alcun trattamento. La proteinuria patologica è un segno di un malfunzionamento del sistema urinario.

Varietà di proteinuria patologica:

La proteinuria prerenale viene rilevata durante la scomposizione della proteina del tessuto, ad esempio in una malattia da ustioni, in un processo tumorale, in emolisi di eritrociti, ecc.;

proteinuria renale associata a danno renale. È diviso in proteinuria glomerulare, tubulare e mista, in cui sia i tubuli che i glomeruli renali sono coinvolti nel processo patologico;

La proteinuria postrenale si manifesta in cistite, uretrite e nei processi infiammatori degli organi genitali. Nella forma postrenale di proteinuria nelle urine, viene determinato un gran numero di leucociti e ematuria macroscopica.

Nella forma renale di proteinuria con la sconfitta del filtro glomerulare, vi è una violazione della permeabilità delle pareti dell'epitelio glomerulare e il riassorbimento della proteina viene disturbato. Se la filtrazione delle proteine ​​a basso peso molecolare è compromessa, si sviluppa la proteinuria selettiva. La proteinuria selettiva viene rilevata con danni minori all'apparato glomerulare ed è reversibile. Allo stesso tempo, la sindrome nefrosica è minima e, con un trattamento adeguato, è reversibile. La proteinuria non selettiva è caratteristica di una lesione più profonda dell'apparato glomerulare e si manifesta con la perdita di proteine ​​altamente molecolari. Manifestato in forme croniche e acute di glomerulonefrite, nefropatia diabetica, amiloidosi renale, nelle malattie autoimmuni e sistemiche.

La proteinuria tubulare è associata a danno ai tubuli prossimali, che perdono la capacità di riassorbire la proteina filtrata nei glomeruli. Appare con pielonefrite, anomalie congenite con un filtro tubulare. Se durante il giorno più di 3 grammi di proteine ​​vengono escreti nelle urine dal corpo, si sviluppa la sindrome nefrosica con edema grave e insufficienza renale cronica.

Proteinuria lieve, moderata e grave

Esistono tre livelli di proteinuria:

1. Proteuria leggera, in cui entro un giorno da 0,3 a 1 g viene escreta dal corpo. proteine. È caratteristico di urolitiasi, uretrite, cistite, tumori renali.

2. Proteuria moderata, caratterizzata da una perdita di proteine ​​da 1 a 3 grammi / giorno. Si sviluppa con glomerulonefrite, necrosi tubulare acuta e nella fase iniziale dell'amiloidosi.

3. proteinuria espressa. La perdita di proteine ​​è superiore a 3 g / die. Osservato con sindrome nefrosica grave, mieloma multiplo e insufficienza renale cronica.

Proteinuria in donne in gravidanza

La proteinuria nelle donne in gravidanza merita particolare attenzione. Il contenuto di proteine ​​nelle urine di una donna incinta è possibile nella norma a 0,14 g / l. Ciò è dovuto ad un aumento del carico sui reni durante la gestazione ed è considerato proteinuria fisiologica, che scompare dopo il parto. Se il contenuto proteico nelle urine supera 0,14 g / l, la causa della proteinuria può essere patologia renale o nefropatia associata a tossicosi della seconda metà della gravidanza. Durante questo periodo di gravidanza, a seguito di un cambiamento del background ormonale, una donna incinta sviluppa un disturbo circolatorio nell'apparato iuxtaglomerulare dei reni. Come risultato dell'ischemia causata dallo spasmo dei capillari, l'endotelio dei glomeruli si ispessisce. Ci sono cambiamenti distrofici nel tubulo prossimale a causa di insufficiente afflusso di sangue durante la tossicosi della seconda metà della gravidanza. Ma scompaiono dopo il parto e, quindi, sono funzionali.

Come essere testato per la proteinuria?

Se nell'analisi generale delle proteine ​​delle urine è stato determinato un eccesso di 33 g / l, è necessario condurre ulteriori test di laboratorio per determinare la causa della proteinuria e prescrivere un trattamento appropriato. Questi includono:

1. Determinazione delle proteine ​​nell'urina quotidiana. Prima che la raccolta delle urine venga fatta trapelare. In un barattolo pulito per raccogliere l'urina durante il giorno. La prima porzione di urina viene versata nella toilette. L'urina raccolta al giorno viene accuratamente miscelata, misurata, la quantità di urina raccolta al giorno, versata in una capacità netta di 200 grammi e portata in laboratorio. Sul contenitore, indicare i dati e la quantità giornaliera di urina. Una lattina di urina al momento della raccolta delle analisi deve essere conservata in frigorifero.

2. Analisi delle urine secondo Zimnitsky. Condotto per determinare la capacità di filtrazione dei reni e il rapporto tra diuresi diurne e notturne. Per raccogliere l'urina, vengono preparate 8 scatole indicanti l'orario di raccolta: 6-9, 9-12, 12-15, 15-18, 18-21, 21-24, 24-03, 03-06, la prima porzione di urina viene versata nella toilette, il resto dell'urina viene raccolto in lattina ogni ora. Se durante un certo tempo l'urina non è stata in grado di raccogliere l'urina, deve essere lasciata vuota. La diuresi giornaliera viene misurata ogni giorno dalle 6 alle 18 ore e la notte dalle 18 alle 6. Non è raccomandato bere i farmaci diuretici durante la raccolta delle urine, è necessario misurare la quantità di liquido bevuto al giorno, tenendo conto dell'assunzione di piatti e frutta liquidi.

3. Analisi delle urine secondo Nechyporenko. L'analisi consente di determinare il rapporto tra globuli rossi e leucociti in 1 ml di urina.

4. Studio delle urine su MAU (microalbuminuria). Assegnato per determinare la velocità di filtrazione glomerulare. È necessario determinare lo stadio della nefropatia diabetica, il grado di danno al filtro glomerulare e la nomina del trattamento appropriato.

5. Analisi delle urine della flora patogena e sensibilità antibiotica. La coltura di urina viene effettuata per determinare l'agente patogeno infettivo e la sua sensibilità agli antibiotici con l'obiettivo di prescrivere tempestivamente un trattamento adeguato.

6. Lo studio dello zucchero quotidiano delle urine. Il dosaggio viene raccolto allo stesso modo delle proteine. La determinazione dello zucchero nelle urine è necessaria per la diagnosi differenziale della nefropatia diabetica.

La proteinuria negli studi di laboratorio sulle urine viene spesso rilevata per caso. Se hai una proteina nelle urine, non farti prendere dal panico. È necessario superare un esame aggiuntivo per identificare la causa dell'albuminuria e trattare la patologia di base.

La proteinuria è un sintomo che può dire molto sul tuo corpo.

Tutte le persone sono raccomandate una volta all'anno come misura preventiva per passare un'analisi delle urine. Questa ricerca semplice ed economica è in grado di dire molto sullo stato del sistema urinario e sull'organismo nel suo complesso. A volte nelle analisi sono state riscontrate deviazioni dalla norma, una delle quali può essere la proteinuria.

Proteinuria: ciò che costituisce un disturbo

Nel corpo umano, l'urina viene sintetizzata nei reni e, più specificamente, nei loro glomeruli e nel sistema tubulare. Successivamente, entra negli ureteri nella vescica, in cui si accumula e quindi viene eliminato dal corpo attraverso l'uretra.

In una persona sana, l'urina si distingue per un chiaro rapporto tra sali, proteine ​​e altri composti organici. Ma come risultato del verificarsi di una serie di processi patologici, la qualità del filtraggio del sangue può essere rotto, e urina cominciano a penetrare la sostanza in grandi quantità o per niente tipica dei suoi elementi.

La formazione delle urine è un processo complicato, ma molto veloce, durante il quale il sangue viene ripulito dalla maggior parte delle sostanze nocive.

La proteinuria è una condizione speciale del corpo, accompagnata dall'escrezione di proteine ​​con l'urina in quantità che superano la norma in misura maggiore o minore. Questo è il più delle volte un segno di danno renale.

Nel normale funzionamento degli organi del sistema urinario, non più di 0,036 g / l di proteine ​​vengono escreti al giorno insieme all'urina, indipendentemente dall'età del paziente. Solo nelle donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre, questa cifra può raggiungere rispettivamente 0,04 e 0,05 g / l.

La proteinuria può verificarsi sia nei bambini che negli adulti sotto l'influenza di vari fattori.

Tipi e caratteristiche della proteinuria

Per determinare correttamente la causa dello sviluppo della proteinuria, è necessario determinarne il carattere mediante diversi parametri. A seconda di ciò che ha portato all'emergere della patologia, ci sono:

  • proteinuria funzionale, manifestata in persone assolutamente sane. In questo caso v'è un aumento della concentrazione di proteine ​​urinarie a 50 mg, ma non c'è cilindruria, eritrotsiturii, leucocyturia, cioè assegnazione delle celle cilindriche, eritrociti e leucociti. Quindi, la proteinuria è isolata e solitamente asintomatica, in altre parole, non ci sono altri cambiamenti patologici. Può svilupparsi a causa di diverse circostanze, quindi, distinguono:
    • proteinuria ortostatica, che è una conseguenza della condizione prolungata. Il disturbo viene spesso diagnosticato in pazienti di età compresa tra 13 e 20 anni, con la caratteristica che è la scomparsa di un'elevata concentrazione di proteine ​​nelle urine quando si esegue il test in posizione prona;
    • febbrile, sviluppandosi sullo sfondo del caldo soprattutto nei bambini e negli anziani. Quando la temperatura si normalizza, anche la proteinuria scompare;
    • transitorio (marcia, tensione), che è una conseguenza di intenso sforzo fisico e scompare dopo la loro eliminazione. Questa forma di violazione nei bambini è rara;
    • fisiologica diagnosticato in donne in gravidanza, dopo surraffreddamento l'uso di certi prodotti, convulsioni convulsioni, prolungata permanenza in posizione verticale, ecc.;
    • provocato dall'obesità;
    • idiopatico, cioè formato per ragioni sconosciute;
  • patologico, derivante dall'insorgenza di malattie degli organi dell'apparato urinario, cardiovascolare o altre.

La proteinuria funzionale non richiede trattamento e passa in modo indipendente dopo l'eliminazione dei fattori che hanno provocato la sua comparsa.

Secondo la fonte della comparsa di proteine, la proteinuria patologica è divisa in:

  • renale, che si sviluppa a causa di danni agli organi del sistema urinario. A sua volta, è diviso in:
    • tubolare (tubolare) ha causato una riduzione della capacità tubuli renali di riassorbire le proteine ​​plasmatiche glomeruli filtrati a basso peso molecolare. È tipico per pielonefrite, rigetto del trapianto renale, tubulopatia congenita e acquisita;
    • glomerulare (glomerulare) derivante dalla maggiore filtrazione delle proteine ​​plasmatiche attraverso i capillari glomerulari. Questo tipo di proteinuria è un sintomo della maggior parte delle patologie renali;
  • extrarenale (falso), diagnosticato a causa del fatto che la fonte di proteine ​​sono leucociti, batteri e altre sostanze organiche. È diviso in:
    • prerenale, risultante dall'esposizione a patologie sistemiche. Ad esempio, la proteinuria diabetica che si verifica sullo sfondo del diabete mellito 10-15 anni dopo i primi sintomi compaiono;
    • postrenale, che si sviluppa nelle malattie degli ureteri, della vescica, della prostata o dell'uretra.

A seconda della composizione della proteina contenuta nell'urina, ci sono:

  • selettivo - caratterizzato dal rilascio di proteine ​​a basso peso molecolare, cioè principalmente albumina;
  • selettivi - manifesta con un aumento della clearance (purificazione) di proteine ​​medie e superiori, con conseguente urine in quantità aumentate presente α2-macroglobulina, β-lipoproteine, y-globuline.

Con la quantità di proteine ​​rilasciate al giorno, la proteinuria si divide in:

  • microalbuminuria - 60-300 mg;
  • luce, 300-1000 mg;
  • moderato, 1-3,5 g;
  • massiccio - più di 3,5 g

Cause di una grande quantità di proteine ​​nelle urine

La causa principale dello sviluppo della proteinuria nelle persone di qualsiasi età sono le patologie dell'apparato urinario, in particolare i reni. Il suo aspetto può essere uno dei segni:

  • amiloidosi dei reni;
  • glomerulonefrite;
  • nefrolitiasi;
  • tubercolosi renale;
  • uretrite;
  • mieloma nefropatia;
  • trombosi renale;
  • necrosi tubulare acuta;
  • glomerulosclerosi diabetica, ecc.
L'amiloidosi renale è una delle cause più comuni di aumento dell'escrezione di proteine ​​nelle urine.

Inoltre, la proteinuria può svilupparsi in background:

  • ipertensione, specialmente crisi ipertensive;
  • diabete;
  • malattie oncologiche del cuore, polmoni e altri organi.

Per quanto riguarda la forma fisiologica della violazione, può essere dovuto a:

  • un forte aumento dell'intensità dell'attività fisica;
  • costretto da lungo tempo;
  • la gravidanza;
  • eccessiva esposizione al sole;
  • grave stress;
  • abuso di proteine ​​alimentari.

risultati falsi positivi di analisi delle urine per il contenuto di proteine ​​possono essere ottenuti dopo l'assunzione di alte dosi di penicillina o cefalosporine, sulfamidici e mezzi di contrasto iodurati.

Caratteristiche della proteinuria nei bambini - video

sintomi

Poiché la proteinuria stessa è un sintomo di molte malattie, di solito si osservano anche altre condizioni. Per determinare l'aumento della quantità di proteine ​​nelle urine, è necessario superare test, o almeno per ottenere in farmacia strisce di test speciali per la diagnostica di casa. Capire che sono necessari, è possibile l'aspetto di "schiuma" sulla superficie delle urine, così come sedimenti o scaglie di bianco o grigio.

Se si osserva un sedimento o una scaglia di urina ad occhio nudo, questo è un motivo per l'immediato intervento del medico.

Metodi diagnostici

Per identificare la proteinuria, ai pazienti viene prescritta un'analisi delle urine standard. Ti permette di determinare la concentrazione di proteine ​​nelle urine in breve tempo, ma questo non è sufficiente per scoprire il motivo dello sviluppo della violazione. Pertanto, dopo aver identificato la proteinuria per diagnosticare la sua natura, condurre:

  • determinazione della quantità giornaliera di proteine ​​nelle urine. L'analisi è necessaria per escludere la proteinuria della tensione. La sua essenza consiste nel raccogliere ogni porzione di urina durante il giorno e contare il volume di proteine ​​in esso contenute;
  • Analisi per proteina di Bence Jones che è normalmente assente nelle urine, come viene prodotta dalle cellule nella formazione di tumori maligni. Con questo studio laboratorio può confermare o escludere la possibilità di mieloma, plasmocitoma, amiloidosi primaria, osteosarcoma e altre malattie simili;
  • Ultrasuoni dei reni, della vescica e della prostata. Questo studio è necessario per escludere la possibilità di violazioni nella struttura degli organi.

Se l'origine patologica della proteinuria è confermata, i pazienti sono prescritti:

  • emocromo completo per rilevare i segni di infezione: un aumento del numero di globuli bianchi, ESR accelerato, ecc.;
  • Il test di Reberg (uno studio che si basa sulla determinazione della creatinina nel siero e nelle urine). L'analisi è necessaria per valutare la capacità escretoria dei reni, che consente di differenziare tra lesioni funzionali e organiche;
  • L'analisi delle urine di Nechiporenko è necessaria per determinare con maggiore precisione il contenuto di vari composti nelle urine;
  • L'esame batteriologico delle urine è indispensabile quando si sospetta lo sviluppo di una malattia infettiva per determinare il suo agente eziologico e selezionare il farmaco più efficace.

Nella diagnosi differenziale delle malattie che hanno causato lo sviluppo della proteinuria, prima di tutto tengono conto della natura delle proteine ​​rilasciate, cioè svolgono la loro analisi qualitativa. Se nel corso della ricerca vengono trovati:

  • proteine ​​risultanti dalla distruzione dei leucociti, eritrociti o cellule batteriche, indicano la presenza di nefrolitiasi, tubercolosi o rene e tumori del tratto urinario;
  • albumina e globuline diverso peso molecolare indicano l'origine di disturbi renali, cioè. e. sviluppo glomrulonefrita, amiloidosi, nefropatia, e così via.

Diagnosi rapida di proteinuria - video

Quali metodi di trattamento sono forniti

È importante capire che la proteinuria è solo un segno di una malattia in via di sviluppo. Pertanto, la terapia non mira a eliminare la violazione, ma a eliminare le cause dell'aumentata escrezione di proteine ​​nelle urine.

Il trattamento della proteinuria inizia solo dopo un'accurata identificazione delle patologie esistenti e la sua natura dipende direttamente dal tipo di malattia.

  • medicinali mostrati in un caso particolare;
  • dieta;
  • procedure fisioterapeutiche.

Il trattamento di bambini e adolescenti viene effettuato secondo la diagnosi e non presenta differenze significative rispetto alla terapia eseguita dagli adulti.

Terapia farmacologica

La composizione della terapia farmacologica dei pazienti può includere:

  • anticoagulanti (Cardio aspirina, eparina, warfarin, Fenilin) ​​- farmaci che riducono la produzione di piastrine, che diminuisce a causa della tendenza a formare coaguli di sangue;
  • antibiotici (amoxicillina, ampicillina, Zinnat, Tsiprolet, cefazolina, Cephalexin, TSifran, ofloxacina, Amikacin, Sumamed, Vilprafen) - farmaci che distruggono i patogeni e indicato generalmente con pielonefrite, glomerulonefrite, cistite, ecc.;
  • antipertensivo gruppo medicamenti di ACE inibitori (captopril, ENAP, Hart, Tritatse, ramipril) - farmaci che riducono la pressione sanguigna, necessaria per l'ipertensione;
  • corticosteroidi (prednisolone, desametasone, Kenakort, Medrol, Polkortolon) - mezzi per facilitare l'eliminazione del processo infiammatorio;
  • preparati omeopatici (Kanefron, Arsenicum album, Renel, Solidago kompozitum, Berberis-Homaccord, RMA-nefrolit) - farmaci che favoriscono la rapida eliminazione di recupero attacco infiammazione, migliorare la resistenza generale dell'organismo;
  • agenti antitumorali (Metotrexato, Vincristina, Cisplatino) - farmaci prescritti per l'individuazione di tumori.

Farmaci prescritti per la proteinuria - galleria fotografica

Metodi popolari

La medicina tradizionale è utilizzata esclusivamente come supplemento al trattamento principale. Questo è:

  1. Succo di mirtillo Spremute di bacche ben lavate per ottenere il succo. La torta rimanente viene fatta bollire per 15 minuti in acqua. Dopo il raffreddamento si versa il succo, puoi anche aggiungere lo zucchero a piacere. Quando si raccomanda la proteinuria usare il succo di mirtillo più spesso.
  2. Infuso di semi di prezzemolo. 1 cucchiaino di materie prime vegetali viene macinato in un macinino da caffè, versare un bicchiere di acqua bollente e lasciare per 2 ore. Bevanda pronta per l'infusione durante il giorno in piccole porzioni.
  3. Infusione di boccioli di betulla. 2 cucchiai di materie prime versare un bicchiere di acqua bollente e lasciare per qualche ora. Lo strumento richiede 1 cucchiaio. l. quattro volte al giorno.
  4. Decotto di mais 4 cucchiai. l. 200 ml di acqua bollente viene versata sopra i semi e fatta bollire fino a completa dissoluzione. Il prodotto finito viene bevuto per tutto il giorno.

Cibo dietetico

Un ruolo importante nella lotta contro le malattie del sistema urinario è assegnato alla corretta alimentazione. Si raccomanda che i pazienti, prima del pieno recupero, escludano dalla dieta i prodotti contenenti grandi quantità di proteine ​​e alcuni altri:

  • fagioli;
  • ricotta;
  • carne affumicata;
  • spezie;
  • semolino, farina d'avena, grano e orzo perlato;
  • funghi;
  • pesce, brodi di carne;
  • la pasta;
  • noci.

Assicurati anche di limitare significativamente l'assunzione di sale. Al contrario, si consiglia di includere nel menu del giorno:

  • verdure fresche e al vapore;
  • varietà a basso contenuto di grassi di carne di vitello e di manzo, carne di pollame;
  • frutta;
  • infuso di rosa canina;
  • latticini

Prodotti utili e dannosi - galleria fotografica

fisioterapia

A volte i pazienti vengono prescritti come parte del trattamento:

  • La plasmaferesi è una procedura per separare una porzione di sangue in plasma e elementi sagomati, seguita dalla purificazione del componente liquido su un apparato speciale e ritorno nel flusso sanguigno;
  • l'emosorbimento è un metodo in cui i prodotti velenosi vengono rimossi dal sangue a causa della sua interazione con il sorbente all'esterno del corpo del paziente.

Prognosi e complicazioni del trattamento: la patologia è pericolosa per la vita?

La semplice presenza nell'urina di proteine ​​atipiche o in concentrazioni diverse dalla norma è un segno di una violazione dello stato del corpo. Tuttavia, non solo le varie malattie sono in grado di danneggiare la salute e provocare lo sviluppo di una serie di complicazioni pericolose, ma anche le proteine ​​che penetrano nel sistema canalicolare e pielocaliceale, hanno un effetto distruttivo su di esse.

Come risultato del rilascio in eccesso di albumina:

  • l'infiammazione aumenta;
  • le cellule epiteliali sono distrutte;
  • c'è uno spasmo dei tubuli renali prossimali.

Il trasferimento di Penfina nelle urine provoca:

  • la formazione di radicali liberi che possono portare allo sviluppo di patologie tumorali;
  • rafforzamento del processo infiammatorio, ecc.

Altre proteine ​​influenzano negativamente anche le strutture anatomiche dei reni. E più alta è la proteinuria, più dannosa è per gli organi. Pertanto, questa condizione richiede l'identificazione precoce delle sue cause e l'adozione di appropriate misure terapeutiche.

Se non trattata, la proteinuria può portare a:

  • insufficienza renale;
  • complicazioni del sistema cardiovascolare;
  • complicazioni provocate da malattie esistenti.

Con un trattamento tempestivo per l'assistenza medica e un adeguato trattamento a pieno titolo, l'escrezione di proteine ​​nelle urine viene normalizzata.

L'effetto delle proteine ​​sui reni - video

Misure preventive

Per minimizzare il rischio di proteinuria, si raccomanda di normalizzare il regime giornaliero, abbandonare le cattive abitudini e passare ad una dieta equilibrata ed equilibrata. Tuttavia, il principale metodo di prevenzione è il trattamento tempestivo di tutti i disturbi e le malattie emergenti.

Pertanto, la proteinuria può indicare lo sviluppo della malattia o può derivare dall'attività del paziente. Ma in ogni caso, è necessario scoprire esattamente le ragioni del suo verificarsi al fine di ridurre il rischio di complicanze e effetti negativi sui reni.

Altri Articoli Su Rene