Principale Cisti

Farmaci anti-infiammatori per la cistite

Lascia un commento 5,354

Come determinare cosa è più efficace - Nimesil con cistite o gentamicina con una vasta selezione di farmaci nelle farmacie? Per una risposta esatta a tale domanda, è necessario un esame e un'osservazione obbligatori da parte di un medico. Con trattamento inefficace di infiammazione della vescica, la malattia diventa forma cronica, ricorrente. Proviamo a capire cosa aiuta meglio dai dolori che causano molti problemi e disagi.

Cos'è la cistite?

La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica. A causa della struttura anatomica del sistema urogenitale, le donne sono più spesso colpite da questa malattia. La cistite si verifica durante lo sviluppo di un'infezione nella vescica. Ipotermia, malattie infiammatorie urologiche e ginecologiche, stipsi prolungata, svuotamento irregolare della vescica, trascuratezza dell'igiene della vita sessuale sono in genere fattori predisponenti. Con la cistite nelle donne, anche la gravidanza e il parto contribuiscono allo sviluppo della malattia. I pazienti sono preoccupati per il disagio di bruciore e dolore durante la minzione, il volume delle urine diminuisce ad ogni minzione, si possono formare strisce di sangue nelle urine e si sviluppa l'incontinenza urinaria. Quando l'infezione si diffonde al tratto urinario, la temperatura aumenta.

Quali farmaci antinfiammatori vengono usati per trattare la vescica?

I farmaci antibatterici più comunemente prescritti:

  • antibiotici (Monural, Augmentin, Cefuroxime, Gentamicina);
  • nitrofurani ("Furadonin", "Furagin");
  • fluorochinoloni ("Ciprofloxacina", "Norfloxacina");
  • idrossichinolina ("Nitroxolina").

Gli aminoglicosidi ("gentamicina", "amikacina") sono i farmaci di scelta, mostrati nell'uretrite, la pielonefrite. I farmaci anti-infiammatori ("Ibuprofen", "Nimesil", "Indomethacin") riducono il sintomo del dolore, riducono la temperatura, alleviano il processo infiammatorio nella vescica. Gli antispastici ("Baralgin", "Spasmalgon", "Drotaverin") riducono lo spasmo muscolare riflesso e migliorano il flusso di urina. Phytopreparations ("Kanefron", "Cystone", "Fitolysin", "Monurel") hanno un effetto antinfiammatorio diuretico e lieve. Per le donne con cistite, le supposte vaginali con azione antibatterica sono utilizzate nel trattamento complesso (Poliginax, Hexicon, Betadine, Palin).

Quali sono i farmaci anti-infiammatori e i loro tipi

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono utilizzati per eliminare l'infiammazione della vescica a causa della loro capacità di inibire la sintesi di sostanze specifiche - attivatori infiammatori. I FANS riducono l'infiammazione e il gonfiore della mucosa della vescica, migliorano la microcircolazione, alleviano il dolore e lo spasmo muscolare riflesso. A seconda della gravità dell'effetto antinfiammatorio o analgesico, i farmaci sono divisi in due gruppi: FANS con alta attività antiinfiammatoria Indometacina, Aspirina, Diclofenac, Piroxicam, Nimesulide, Ibuprofene e NPVS con effetti anestetici elevati ("Analgin", "Paracetamol", "Ketorolac").

Come prendere farmaci anti-infiammatori?

Il trattamento della cistite con i FANS della compressa molto spesso porta a complicanze sotto forma di dolori allo stomaco, gastrite ed erosioni sulla mucosa gastrica. Per ridurre la probabilità di effetti indesiderati, vengono assunti in un breve corso, preferibilmente durante i pasti e lavati con un bicchiere pieno d'acqua. In caso di malattie esistenti degli organi digestivi, al fine di mitigare gli effetti irritanti, passano alla via di somministrazione di iniezione o utilizzano supposte antiinfiammatorie per la cistite.

La maggior parte delle droghe usate

L'indometacina ha un effetto antinfiammatorio e analgesico pronunciato. Il solito dosaggio del farmaco - 1 compressa 3 volte al giorno dopo i pasti. Per il trattamento di condizioni acute, usare una candela due volte al giorno insieme all'assunzione di pillole. "Ibuprofen" ("Ibuprom", "Nurofen" aiuta dal dolore e dall'infiammazione delle vie urinarie.La dignità del farmaco è una buona tolleranza, raro sviluppo di reazioni avverse.E 'uno dei farmaci meno irritanti per lo stomaco tra i FANS Assegna 400-600 mg 3-4 una volta al giorno. "Nimesil" ("Nimesulide", "Nise") a causa dell'effetto selettivo sugli enzimi del processo infiammatorio ha un debole effetto traumatico sulle mucose dello stomaco, pur mantenendo forti proprietà antinfiammatorie e analgesiche. "Nimesil" con processo infiammatorio nella vescica viene prescritto 100 mg due volte al giorno.

Farmaci anti-infiammatori per la cistite

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) eliminano solo i sintomi, mentre un farmaco come la gentamicina con la cistite aiuta a far fronte agli organismi patogeni - le fonti della malattia. Pertanto, i FANS fanno parte della terapia, ma non il principale farmaco. La cistite è accompagnata da dolore e febbre, e spesso i pazienti credono erroneamente che eliminando queste manifestazioni, hanno affrontato un'infezione delle vie urinarie.

Natura e sintomi della cistite

Nelle donne, le manifestazioni di cistite vengono diagnosticate 2-3 volte più spesso che negli uomini a causa delle caratteristiche strutturali degli organi urinari interni ed esterni.

Ci sono due forme di questa malattia:

  • Cistite infettiva nelle donne appare a causa di caratteristiche anatomiche. Quando l'immunità è indebolita, funghi, virus o batteri entrano nell'uretra, causando l'infiammazione della vescica. La fonte dell'infezione è spesso malattie ginecologiche e renali, nonché processi infiammatori negli organi pelvici.
  • Cistite non infettiva si sviluppa sullo sfondo di reazioni allergiche, a seguito di esposizione alle radiazioni nel trattamento del cancro, avvelenamento da sostanze chimiche o tossiche.
  • ipotermia;
  • indossare abiti stretti;
  • vita sedentaria;
  • infezioni o virus;
  • cateterizzazione;
  • prendendo contraccettivi;
  • la gravidanza.
Cistite - una fonte di frequenti diuresi, temperatura, disturbi digestivi.

  • minzione frequente con una piccola quantità di urina escreta;
  • urina torbida;
  • dolore durante la minzione;
  • nella forma corrente - temperatura, nausea.
Torna al sommario

Farmaci anti-infiammatori

convenienza

Farmaci anti-infiammatori per cistite prescritti in combinazione con farmaci antimicrobici e diuretici. Prima di tutto, la vescica e il tratto urinario soffrono dell'infezione. L'accettazione dei soli farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) aiuta a far fronte agli spiacevoli sintomi della malattia, ma non elimina la causa della malattia. Questi farmaci riducono la temperatura, eliminano il gonfiore e riducono l'irritazione dei recettori del dolore. Per evitare che la cistite diventi cronica, gli antispastici dovrebbero essere combinati con i rimedi a base di erbe e con la natura infettiva della malattia - con antibiotici.

Quando sono necessari farmaci anti-infiammatori per la cistite?

Assegnare i FANS se diagnosticato tali deviazioni:

  • La temperatura supera i 38,5 gradi. Consiglia "Paracetamolo" o "Ibuprofene", calcolando il dosaggio in base all'età e al peso. Per più di 3 giorni è vietato l'ammissione senza esame medico.
  • Grave dolore in uretrite, così come disagio e difficoltà nelle attività quotidiane.
  • Cistite interstiziale con dolore pelvico persistente.

Il trattamento dell'infiammazione della vescica con farmaci antiinfiammatori scelti a caso senza test e consultando un urologo è irto di produzione di cistite cronica resistente a molti farmaci.

Come prendere?

Il trattamento con farmaci antinfiammatori è spesso accompagnato da complicazioni: il paziente soffre di dolori allo stomaco, la gastrite peggiora. Per prevenire effetti collaterali, il percorso dovrebbe essere breve e ogni compressa deve essere lavata con un bicchiere d'acqua. Se il paziente ha malattie croniche del tratto digestivo, la forma della compressa viene sostituita con iniezioni o supposte.

La lunga ricezione è piena di:

  • esacerbazione di malattie croniche del tubo digerente;
  • lo sviluppo della giada;
  • complicazione di ipertensione, aritmia, angina, insufficienza cardiaca;
  • anemia e trombocitopenia.
Torna al sommario

Elenco dei farmaci

  • "Diclofenac" rimuove il gonfiore, combatte la febbre, elimina il dolore e l'infiammazione. La durata del corso è determinata dallo stadio della malattia e dalle condizioni del paziente. Questo farmaco non può essere combinato con "Aspirina". Non usare per il trattamento di bambini e donne incinte.
  • "Nimesil" con cistite ferisce meno il tratto gastrointestinale, influenzando in modo selettivo gli enzimi del processo infiammatorio. Per eliminare l'infiammazione della vescica, 100 mg vengono prescritti due volte al giorno.
  • "Canephron" - un farmaco a base di erbe medicinali, non ha controindicazioni, ma non si applica durante la gravidanza.
  • "Cyston" si basa su ingredienti a base di erbe, allevia gli spasmi muscolari dell'uretra, rimuove il dolore. Tuttavia, questo farmaco richiede un uso prolungato - fino a 1,5 mesi. Probabilmente è allergico ai componenti.

Candele antinfiammatorie raccomandate per la cistite: "Diclofenac", "Voltaren", "Indomethacin". Utilizzato per il trattamento complesso con minzione frequente, urina intensamente colorata, frequenti dolori di trazione nell'addome inferiore, brividi e debolezza generale. Prima dell'uso, consultare un medico.

Come alleviare il dolore alla vescica con cistite acuta e cronica?

Una delle sindromi più tipiche nel quadro clinico della cistite acuta e cronica è la sindrome del dolore pelvico. L'intensità del dolore in diversi gruppi di pazienti può variare da minima a pronunciata, portando a una limitazione delle attività quotidiane del paziente.

La base del dolore nell'area della vescica è l'infiammazione e il danno alla parete cistica dovuta alla sua colonizzazione da parte di microrganismi, il più delle volte con E. coli.

L'intensità dell'infiammazione, e quindi l'intensità del dolore pelvico, dipende direttamente dal grado di danno alla parete vescicale da parte degli uropatogeni e dalla durata del processo patologico. Ecco perché la gravità del dolore nella cistite può variare ampiamente.

Considerare ulteriormente quali dolori si verificano nella cistite, quali farmaci sono prescritti per il loro sollievo e perché; Soffermiamoci sui loro effetti collaterali e sulle precauzioni quando prendete questi medicinali.

1. Sindrome del dolore in cistite

Prima di procedere con l'eliminazione del dolore, è necessario assicurarsi che il dolore nell'addome inferiore sia causato dall'infiammazione della mucosa (e di altri strati durante il processo cronico) della vescica.

È importante distinguere le specificità del dolore nella cistite acuta e cronica (durante l'esacerbazione), poiché gli approcci al trattamento di queste forme possono differire in modo significativo.

I dolori causati da cistite acuta sono caratterizzati dai seguenti sintomi:

  1. 1 localizzato nell'addome inferiore, nella zona sovrapubica.
  2. 2 Possono essere irradiati nella regione iliaca destra o sinistra (lungo gli ureteri), ma in questo caso il medico sicuramente escluderà l'urolitiasi.
  3. 3 I dolori sono in qualche modo ridotti in un bagno caldo, dopo aver usato una piastra elettrica. Tuttavia, non è necessario utilizzare queste tecniche per il trattamento della cistite, senza concomitante terapia antibiotica, questo può portare allo sviluppo di complicanze e cronicità del processo.
  4. 4 Nella cistite acuta, il dolore si intensifica dopo la minzione, poiché la contrazione della vescica porta ad una maggiore irritazione delle terminazioni nervose.
  1. 1 Dolore nel basso ventre, nella regione sovrapubica, aggravato dalla sovra-tensione della vescica (cioè con una vescica piena), così come alla fine della minzione.
  2. 2 I dolori sono doloranti o brucianti in natura e, di norma, a bassa intensità (meno pronunciata rispetto alla cistite acuta), che spesso porta a una mancanza di terapia tempestiva.
  3. 3 Dolori ricorrono periodicamente e in totale si compongono più di tre mesi entro un anno.
  4. 4 La sindrome da dolore cistite interstiziale imita lo svuotamento incompleto della vescica.
  5. 5 I pazienti con cistite cronica possono sperimentare dolore pelvico cronico che non è associato a disturbi della minzione e disurici.

La gravità del dolore nell'infiammazione cronica non è sempre correlata ai cambiamenti nell'analisi generale delle urine. Quindi, i cambiamenti nel sedimento urinario possono essere minimi e il dolore deve essere pronunciato. Ciò è dovuto a cambiamenti degenerativi nella parete della vescica nella cistite cronica.

Il dolore può scendere all'inguine, al retto o alla vagina. Dopo aver svuotato la vescica per un po ', il dolore è alleviato, ma poi ritorna di nuovo mentre l'urina si accumula. I pazienti con cistite cronica possono sviluppare ulteriormente l'incontinenza urinaria falsa.

2. Principi del sollievo dal dolore

Per ridurre la gravità del dolore nella cistite, è possibile utilizzare diversi gruppi di farmaci:

  1. 1 FANS (hanno effetti anti-infiammatori e analgesici);
  2. 2 antispastici (rilassa i muscoli lisci della vescica);
  3. 3 Uroseptics a base di erbe (l'effetto analgesico è associato ad un moderato effetto anti-infiammatorio).

Va ricordato che per liberarsi del dolore nella cistite acuta senza l'uso della terapia etiotropica (antibiotici) è impossibile. Tutti gli antidolorifici sono correlati solo ai mezzi di trattamento sintomatico.

I principi di base per l'assunzione di antidolorifici per la cistite possono essere formulati come segue:

  1. 1 I farmaci con effetti analgesici sono correlati alla terapia adiuvante e non possono sostituire gli agenti antibatterici.
  2. 2 Gli analgesici per il trattamento della cistite dovrebbero essere prescritti da un medico; solo una ricezione indipendente a breve termine (1-3 volte) è possibile in attesa di una visita medica.
  3. 3 I preparati che alleviano i sintomi della cistite, non solo dovrebbero alleviare il dolore, ma hanno anche effetti antispasmodici, antinfiammatori e antisettici. Ecco perché la combinazione più appropriata di pianta uroseptikov (Cystone, Canephron N, Monurel, tasse urologiche) e antispastici (drotaverin, papaverina).

3. FANS

Il principale meccanismo d'azione dei FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) consiste nel bloccare la produzione di mediatori (modulatori) dell'infiammazione nei tessuti, che consente di rimuovere il gonfiore nel fuoco infiammatorio, ridurre l'irritazione dei recettori del dolore nella mucosa e, se necessario, ridurre la temperatura corporea.

I FANS sono un gruppo di farmaci abbastanza gravi con una serie specifica di effetti collaterali, quindi il loro uso dovrebbe sempre essere giustificato.

Quando vengono prescritti FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) per la cistite? Per le indicazioni includono:

  1. 1 Ipertermia superiore a 38,5 gradi in un bambino o in un adulto consente di assegnare i FANS (principalmente ibuprofene, paracetamolo) per ridurre la temperatura e ridurre il dolore. La dose di paracetamolo e ibuprofene dipende dall'età del paziente. Non assumere i FANS per più di 2-3 giorni senza una visita medica. I farmaci miglioreranno la salute del paziente con la cistite, attenderanno la consultazione del medico, tuttavia, non saranno in grado di sbarazzarsi della malattia e non sostituiranno gli antibiotici.
  2. 2 Grave dolore in un paziente con cistite. Disagio significativo, l'impossibilità delle attività quotidiane può causare la nomina di FANS o combinazioni di FANS con altri principi attivi.
  3. 3 FANS sono prescritti per il dolore pelvico cronico che accompagna la cistite interstiziale cronica. In questa malattia, la causa del dolore pelvico è spesso sia l'infiammazione batterica che una violazione dello strato protettivo interno (glicosaminoglicano) della mucosa vescicale, che porta alla penetrazione dell'urina nelle strutture sottomucose e all'irritazione dei recettori del dolore. Nella cistite cronica, i FANS possono servire solo come rimedio sintomatico per alleviare il dolore prima di consultare uno specialista e di prescrivere un trattamento etiotropico.

Il più ragionevole è la nomina dei seguenti FANS:

  1. 1 Ibuprofen (Nurofen, Ibufen, Brufen SR, Maxicold, ecc.);
  2. 2 paracetamolo (Panadol, Tsefekon D, Efferalgun, Calpol, ecc.);
  3. 3 Nimesulide (Nise, Nimesil);
  4. 4 Ketorolac;
  5. 5 Ketoprofen (Ketonal);
  6. 6 Diclofenac;
  7. 7 combinazioni di FANS (Novigan).

4. Antispasmodici

Gli antispastici sono più comunemente prescritti per la cistite rispetto ai FANS, poiché il loro effetto analgesico è associato all'eliminazione dello spasmo della muscolatura della vescica e all'azione vasodilatatrice. Non influenzano lo stato delle mucose e contengono anche una lista più piccola di effetti collaterali e controindicazioni.

Dal gruppo di antispasmodici miotropici, la drotaverina e la paraverina sono più spesso prescritte.

La drotaverina (No-shpa, Droverin, NOSH-Bra, ecc.) È un inibitore della fosfodiesterasi 4. Ecco perché l'efficacia della drotaverina è più alta negli spasmi del tratto urinario, nell'intestino e nelle vie biliari. I farmaci a base di drotaverina hanno anche un leggero effetto anti-infiammatorio. La drotaverina viene utilizzata sotto forma di iniezioni intramuscolari, sotto forma di compresse.

La papaverina è anche un inibitore della fosfodiesterasi, somministrato sotto forma di iniezioni, supposte rettali, entrambe molto efficaci.

I regimi di dosaggio e gli effetti collaterali di questi farmaci sono presentati nella tabella seguente.

5. Uroseptics vegetali

Uroseptics a base di erbe (Canephron, Cyston, tasse urologiche, ecc.) Sono una componente essenziale della terapia patogenetica della cistite. Gli erbicidi a base di erbe soddisfano pienamente gli obiettivi della terapia patogenetica, poiché hanno effetti multidirezionali:

  1. 1 Aumenta la quantità di urina escreta dal paziente, permette di "diluire" l'urina, ridurre la concentrazione di prodotti infiammatori, tossine batteriche e il metabolismo degli uropatogeni.
  2. 2 Contribuire alla normalizzazione dell'acidità delle urine. Come ricordiamo, l'acidità delle urine durante l'infezione del tratto urinario è spesso spostata verso il lato alcalino (pH neutro e alcalino come risultato del metabolismo batterico).
  3. 3 Hanno un effetto antinfiammatorio e antispasmodico.
  4. 4 Hanno una certa attività antimicrobica, che, sebbene significativamente inferiore all'attività degli antibiotici, è presente. Con la nomina congiunta di agenti antibatterici e uroseptikov a base di erbe, il paziente nota il rapido sollievo dei sintomi, il ripristino dell'efficienza e la normalizzazione dell'attività quotidiana.
  5. 5 Prevenire il reinserimento di microrganismi patogeni sulla superficie della mucosa.

6. Possibilità di sollievo non farmacologico del dolore nella cistite acuta

L'efficacia dei farmaci analgesici non farmacologici per la cistite è piuttosto bassa, il che non consente di raccomandarli come l'unico modo per alleviare il dolore. Tuttavia, la combinazione di trattamenti non farmacologici con l'uso di antidolorifici molto più velocemente porta a sollievo dal dolore intenso.

Tra gli aiuti possono essere utilizzati:

  1. 1 Calore secco locale. Consente di alleviare il dolore severo con cistite, ridurre la combustione e screpolature nell'addome inferiore, ma senza combinarlo con antibiotici può portare alla diffusione di batteri patogeni e allo sviluppo di complicanze.
  2. 2 Un consumo eccessivo porta a una leggera forzatura della diuresi e al lavaggio meccanico dei batteri dalla mucosa interessata.
  3. 3 dieta. Una dieta ricca di cibi piccanti, dolci, conservanti, fritti porta a un trauma alla mucosa delle vie urinarie e riduce la velocità dei processi riparativi.
  4. 4 Indossare abiti larghi - abiti stretti e pantaloni stretti portano ad una diminuzione del flusso sanguigno negli organi pelvici e ad una diminuzione del tasso di processi di rigenerazione.
  5. 5 Negazione temporanea dell'attività sessuale. Comunque, durante i rapporti sessuali, i patogeni possono essere lanciati dalla vagina nella cavità uretrale, il che può aggravare il decorso della cistite.

7. Dolore cistogena cronico

Il dolore cistogena cronico, o il dolore nella cistite cronica, oggi è un grave problema biopsicosociale, poiché riduce la qualità della vita di molte donne. Il dolore cronico nella vescica può essere sia persistente (permanente) che ricorrente (che si verifica dopo un certo periodo di tempo).

Una caratteristica distintiva del dolore cronico nella vescica è l'incapacità di stabilire un agente infettivo - la causa dell'infiammazione. Infezione, patologia evidente della vescica durante l'esame del paziente non viene rilevato (secondo la terminologia del dolore cistogena cronica ICS dal 2002).

Precedentemente, il termine "vescica dolorosa" era usato per riferirsi al dolore cronico nella vescica, ma questo termine è stato modificato nel 2002 dalla Comunità Europea ESSIC.

Nonostante l'apparente tipicità del quadro clinico, a volte è abbastanza difficile stabilire la diagnosi di cistite cronica interstiziale.

La patogenesi principale del dolore cronico nella vescica sono:

  1. 1 infezione sulla mucosa della vescica
  2. 2 Sviluppo di infiammazione.
  3. 3 Attivazione del sistema di immunità umorale e cellulare.
  4. 4 Danni allo strato interno di glicosaminoglicani.
  5. 5 Sviluppo della disfunzione endoteliale.
  6. 6 L'assenza di infezione nei campioni di urina pur mantenendo i sintomi della malattia.

8. Gruppi di farmaci per il sollievo dal dolore cistogena cronico

È abbastanza difficile interrompere completamente il dolore nella cistite interstiziale cronica usando regimi di trattamento standard.

Con una carenza dello strato protettivo (glicosaminoglicano - GAG) della mucosa cistica, il suo reintegro è indicato mediante stabilizzanti glicosaminoglicani intravescicali, che porta ad una riduzione del dolore nell'80-90% dei pazienti con varie forme nosologiche di cistite cronica.

Per l'amministrazione orale, è possibile utilizzare i seguenti farmaci:

  1. 1 Analgesici dal gruppo di FANS. Poiché il dolore è uno dei principali sintomi della cistite cronica, i pazienti utilizzano più spesso in modo indipendente i FANS. Tuttavia, i farmaci in questo gruppo sono spesso inefficaci e portano a un gran numero di effetti collaterali.
  2. 2 antispastici. L'efficacia degli antispastici per il sollievo dal dolore nella cistite interstiziale cronica è molto più elevata di quella degli analgesici. I loro vantaggi sono la mancanza di influenza sulla mucosa della vescica danneggiata e la bassa incidenza di reazioni indesiderate. I regimi di dosaggio e i regimi di dosaggio non differiscono da quelli utilizzati nella cistite acuta (vedere Tabella 1).
  3. 3 corticosteroidi (GCS). Esistono studi che confermano l'efficacia di assumere basse dosi di prednisone per alleviare il dolore e il processo infiammatorio nella parete cistica, tuttavia, il GCS dovrebbe essere prescritto da un medico. Il trattamento con glucocorticosteroidi richiede l'osservazione continua dal medico curante.
  4. 4 farmaci antiallergici. C'è un'opinione secondo cui l'istamina gioca un certo ruolo nello sviluppo della sindrome del dolore nella cistite cronica, quindi assumere i bloccanti del recettore dell'istamina H1 può alleviare la sindrome del dolore. Tra i farmaci di questo gruppo, puoi usare Suprastin, Loratadin, Erius, ecc.
  5. 5 Amitriptillina, pregabalin. Nella sindrome da dolore grave, che non viene interrotta dai metodi tradizionali di trattamento, è giustificata la nomina di antidepressivi triciclici e farmaci antiepilettici. Questi farmaci sono prescritti solo dal medico curante e il loro scarico viene effettuato su prescrizione su un numero speciale.

8.1. Precauzioni per l'uso a lungo termine dei FANS

Spesso nella cistite cronica, i pazienti iniziano indipendentemente l'assunzione regolare di analgesici. Come ogni altro gruppo di agenti farmacologici, i FANS hanno effetti collaterali e controindicazioni.

I principali effetti negativi dell'uso a lungo termine dei FANS sono:

  1. 1 Esacerbazione delle malattie croniche del tratto gastrointestinale (esacerbazione di gastrite, colite, duodenite, ecc.) E sviluppo della gastropatia da FANS.
  2. 2 Con l'assunzione a lungo termine, questi farmaci possono portare alla nefrite associata ai FANS.
  3. 3 Effetti tossici sul sistema ematopoietico: questi farmaci possono inibire la formazione delle cellule del sangue, portando a trombocitopenia e anemia.
  4. 4 Effetto avverso sul sistema cardiovascolare - aggravamento di ipertensione, angina, insufficienza cardiaca, vari disturbi del ritmo.

La presenza di un ampio elenco di effetti collaterali è dovuta al fatto che, bloccando la produzione di mediatori dell'infiammazione, i FANS bloccano anche la produzione dei principali fattori protettivi delle mucose nel corpo nel suo complesso. Non importa come prendi i FANS: per via orale, intramuscolare o rettale - questi farmaci sono sistemici.

Oggi sul mercato farmacologico è stato sviluppato un gruppo di FANS selettivi con un meccanismo di azione selettivo:

  1. 1 Celecoxib (Coxib, Dilax), Etoricoxib (Arcoxia), Rofecoxib (Vioks) e altri Coxib possono essere attribuiti a FANS altamente selettivi.
  2. 2 I FANS con selettività moderata includono Etodolac (Elderin, Nobedolac), Meloxicam (Movalis), Nimesulide (Neise, Nimesil).

9. Raccomandazioni per la gestione dei pazienti con dolore cistogena intrattabile

I pazienti affetti da cistite cronica, resistente alla terapia farmacologica standard, devono sottoporsi a un esame completo con cistoscopia, biopsia della vescica, studio istologico dei preparati ottenuti.

Quando viene rilevata una carenza dello strato protettivo interno di GAG, indipendentemente dalla forma nosologica della cistite, dall'età del paziente e dalla presenza o assenza di infezione del tratto urinario, viene mostrato l'uso di analoghi GAG per via intravesica (ad esempio preparazioni di acido ialuronico).

I pazienti in postmenopausa sono mostrati in terapia ormonale sostitutiva locale con estriolo, che riduce la gravità del dolore in più della metà di questi pazienti.

Come accennato in precedenza, alla base del dolore nella cistite interstiziale cronica vi è una violazione della struttura e della funzione dello strato glicosaminoglicano interno della vescica, e quindi l'iniezione intravescicale di analoghi GAG può ridurre significativamente il dolore (il metodo è efficace nel 90% dei pazienti).

Attualmente, è possibile utilizzare i seguenti analoghi GAG:

  1. 1 polisolfato di sodio Pentosan.
  2. 2 acido ialuronico.
  3. 3 solfato di condroitina.

La riduzione del dolore da cistite interstiziale cronica può anche essere alleviata dalla somministrazione intravescicale di anestetici e dimetilsolfossido. Quindi, dopo la somministrazione intravescicale di lidocaina, oltre l'80% dei pazienti ha mostrato un miglioramento e in circa la metà di essi l'effetto è stato mantenuto per 2 settimane.

Il dimetilsolfossido è un farmaco idrosolubile in grado di penetrare nelle membrane cellulari, stimolando la loro rigenerazione. Il suo uso porta ad una riduzione del dolore, alla rimozione dell'infiammazione e alla formazione di nuovi fili di fibre di collagene. Il miglioramento si verifica in circa il 90-93% dei pazienti con cistite cronica.

10. Trattamento non farmacologico del dolore nella cistite cronica

Per alleviare il dolore nella cistite interstiziale cronica, possono essere utilizzati anche metodi non farmacologici:

  1. 1 allenamento alla vescica Si consiglia gradualmente ai pazienti di aumentare gli intervalli di tempo tra la minzione, portando gradualmente questo tempo ad almeno 90 minuti. Questo metodo consente di ridurre leggermente l'intensità del dolore e riduce il numero di minzione imperativa.
  2. 2 dieta. Ad oggi, mancano prove scientifiche che confermino o confutino l'effetto della dieta sul decorso del dolore nella cistite interstiziale. Tuttavia, la correzione nutrizionale è uno dei metodi più comuni di autotrattamento e circa ⅓ dei pazienti sono prescritti quando si visita un medico. Di solito si raccomanda di escludere cibi grassi, piccanti e acidi, ma il paziente deve determinare individualmente il prodotto specifico che causa l'aggravamento della cistite.
  3. 3 Applicazione di esercizio. Durante l'osservazione di pazienti con cistite cronica a cui sono stati offerti esercizi di riparazione in combinazione con l'allenamento dei muscoli del pavimento pelvico, è stata osservata una riduzione soggettiva del dolore in più della metà dei pazienti.

Quando si usano mezzi non farmacologici per alleviare il dolore, è necessario ricordare che l'effetto del loro uso non si verifica immediatamente.

Cistite: una panoramica del dolore e dell'infiammazione

Cistite - infiammazione della vescica - una malattia che è caratterizzata da un quadro clinico così vivido, che fare una diagnosi non causa difficoltà né per un medico né per una persona con sufficiente esperienza di vita. La minzione dolorosa frequente, a volte accompagnata da forte dolore e l'aspetto del sangue nelle urine, sono le sue caratteristiche.

È impossibile andare a lavorare con questa malattia, vivere e lavorare in pace: ti libera completamente dalla solita routine. In una situazione del genere, solo la questione del trattamento è preoccupante: cosa si può fare per fermare questi dolori insopportabili quando si urina?

Va detto subito che la restrizione del fluido è inaccettabile qui! Non pensare che l'infiammazione si fermi, se non si urina. Al contrario, una grande quantità di liquido acidificato (ad esempio, succo di mirtillo) è, come si suol dire, ciò che il medico ha prescritto. La reazione acida delle urine aiuta a creare condizioni sfavorevoli affinché i batteri aderiscano alle pareti della vescica e il flusso di urina li espelle.

Questo metodo è obbligatorio ma facoltativo. Come eliminare rapidamente il dolore e affrontare l'infiammazione della vescica? Raccontaci ulteriormente.

Indicazioni del trattamento della cistite

Ogni malattia ha due direzioni parallele:

  • uno - etiologico, o etiotropico - elimina la causa della malattia;
  • il secondo, sintomatico, aiuta ad allentare rapidamente la vita del paziente ed eliminare i sintomi che lo infastidiscono.

Caratteristiche della terapia etiotropica

Nonostante le straordinarie conquiste della medicina, non tutte le malattie sono note per la causa, quindi non è sempre possibile condurre una terapia eziologica.

La cistite non è interessata. È dimostrato che gli agenti causali della cistite sono batteri, quindi il principale mezzo di terapia etiotropica per la cistite è l'antibiotico. Tuttavia, nessuno può immediatamente dire quale tipo di batteri (o la loro associazione) ha provocato lo sviluppo di cistite in ciascun caso particolare.

Ciò richiede uno studio individuale: la cultura delle urine. Coinvolge la coltivazione di batteri su terreni speciali, la determinazione della loro specie, e quindi, se necessario, uno studio sulla sensibilità agli antibiotici. Tale studio è costoso e, sfortunatamente, non sempre informativo, in quanto vi sono alcune difficoltà tecniche.

Condurre una diagnosi del genere solo in determinate situazioni, chiaramente enunciati negli algoritmi di diagnosi e trattamento. Di solito queste sono forme complicate, ricorrenti e nosocomiali di cistite. Inoltre, l'analisi richiede tempo: di solito fino a sei giorni lavorativi.

Durante questo periodo, i batteri possono sbocciare a colori, quindi il primo ciclo di terapia viene prescritto immediatamente, senza attendere i risultati. È chiaro che l'efficacia di un antibiotico prescritto in tale situazione è statisticamente probabile. La scelta del farmaco viene effettuata sulla base degli standard: esiste una lista di antibiotici, che agiscono sulla maggior parte dei batteri nella maggior parte dei pazienti con cistite.

Pertanto, per raccomandare un antibiotico per il trattamento della cistite dovrebbe un medico basato su standard moderni. La scelta di un antibiotico efficace e massimamente sicuro aiuterà ad eliminare gli uropatogeni senza alterare la normale microflora e l'uso non autorizzato del farmaco secondo il principio "più potente" o "che il vicino ha aiutato" - può essere un duro colpo per l'immunità, senza avere l'effetto desiderato.

Non considerare il medico analfabeta o la medicina di bassa qualità, se il primo ciclo di terapia etiotropica era inefficace. Da quanto sopra, è chiaro che questo può accadere. Arriva la seconda direzione del trattamento: sintomatica.

Caratteristiche della terapia sintomatica: eliminiamo il segnale "SOS" o forniamo assistenza?

Il ruolo della terapia sintomatica è duplice:

  1. Il sintomo principale della malattia è il dolore, è un segnale dal corpo che qualcosa non va con esso. Silenziando il dolore, eliminiamo il segnale "SOS" e mascheriamo l'infiammazione: sembra che il trattamento non sia più necessario, in quanto nulla è inquietante. Questo approccio è pieno di complicazioni e ricadute.
  2. D'altra parte, i farmaci utilizzati hanno un effetto antinfiammatorio, eliminano lo spasmo muscolare, ripristinando la normale circolazione sanguigna. Pertanto, la terapia sintomatica aiuta la vescica a far fronte all'infiammazione.

Ed è davvero! Un punto di svolta negli standard per il trattamento della cistite non complicata è stato uno studio comparativo di antibiotici e farmaci anti-infiammatori. In esso, un gruppo di pazienti è stato trattato con antibiotico Ciprofloxacina, e il secondo con un farmaco sintomatico dal gruppo di FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei), ibuprofene. Al 7 ° giorno della malattia, il 75% dei pazienti del 1 ° gruppo e il 60% del 2 ° gruppo si sentivano completamente sani. Una ricaduta della malattia si è verificata in un terzo dei pazienti trattati con Ibuprofen.

Sulla base di questi dati, durante il primo episodio di cistite non complicata nella vita e con cistite non complicata ricorrente, si raccomanda di trattare il primo giorno con agenti sintomatici. Se non aiutano, allora il medico consiglierà gli antibiotici.

Se un paziente ha urolitiasi, stenosi delle vie urinarie, tumori, alcuni interventi chirurgici sono stati eseguiti, quindi gli antibiotici sono prescritti dal primo giorno della malattia.

Tenendo conto della crescita della resistenza (resistenza) agli antibiotici e ai potenziali effetti collaterali, il loro scopo ha iniziato a essere trattato con maggiore attenzione.

Quindi, in precedenza, è stato immediatamente raccomandato di seguire corsi a lungo termine di terapia a basso dosaggio nel trattamento della cistite complicata e ricorrente, così come post-coitale (che si verifica nelle donne dopo il rapporto sessuale). Adesso gli antibiotici sono fatti ricorso solo all'inefficacia di altri metodi di prevenzione.

Un esempio del regime di trattamento proposto per la cistite

Batteriuria asintomatica (se i batteri vengono rilevati quando l'urina viene coltivata, ma nessun sintomo non disturba), secondo gli standard del 2014, vengono trattati con antibiotici solo nelle donne in gravidanza e in quelle che devono subire un intervento chirurgico sugli organi pelvici e sul sistema urinario. In altri casi, utilizzare mezzi alternativi.

Pertanto, la terapia sintomatica è uno strumento potente. Beneficio o danno che porterà? Dipende da come vengono utilizzati. L'uso incontrollato di antidolorifici a lungo maschera la malattia e un trattamento sintomatico complesso e competente può favorire il recupero senza antibiotici.

Tale complesso include:

  • farmaci anti-infiammatori;
  • antispastici;
  • preparati a base di erbe;
  • farmaci immunotropici;
  • sostituti degli estrogeni;
  • probiotici;
  • preparazioni vaccinali.

Preparati per il trattamento della cistite

Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS)

I FANS bloccano le prostaglandine (mediatori e attivatori infiammatori), inibendo così il processo infiammatorio.

L'obiettivo della terapia con questi farmaci è di fermare i principali segni di infiammazione:

  • edema e disturbi del microcircolo che ne derivano;
  • dolori muscolari e spasmi riflessi;
  • disfunzione dell'organo infiammato.

Questo è un vasto gruppo di farmaci, la cui peculiarità dipende dalla struttura chimica. Ad esempio, l'attività antinfiammatoria massima è espressa in indometacina e il minimo in aspirina e ibuprofene. D'altra parte, la sindrome dolorosa di ketorolac e ketoprofen sarà meglio eliminata, e ibuprofene e naprossene lo influenzeranno meno.

I FANS non sono raccomandati per un lungo periodo a causa dell'elevato rischio di gravi reazioni avverse. Eruzioni e ulcere del tubo digerente sullo sfondo di FANS sono stati anche assegnati a una categoria distinta di malattie: FANS-gastropatia. L'indometacina e il ketoprofene sono i più pericolosi in questa direzione, e il minimo effetto collaterale di questo è diclofenac e ibuprofene. I farmaci antinfiammatori ad azione selettiva (meloxicam, nimesulide, celecoxib) contribuiranno a ridurre significativamente il rischio di sviluppare tali complicanze.

I FANS possono innescare lo sviluppo di ictus, trombosi, sanguinamento, ipertensione e altre reazioni indesiderate.

Il medico ti aiuterà a scegliere il farmaco giusto ed efficace, tenendo conto della situazione clinica individuale e delle malattie associate.

L'automedicazione prolungata è pericolosa sia dallo sviluppo di reazioni avverse sia da una terapia inefficace della malattia di base e delle sue complicanze associate.

antispastici

Gli antispastici sono un grande gruppo di farmaci usati nel trattamento di varie malattie. L'effetto di questi rimedi è quello di eliminare lo spasmo della muscolatura liscia, che, a differenza dello striato, diminuisce e si rilassa involontariamente. Il lavoro degli organi consistente in muscoli lisci è controllato dal sistema nervoso vegetativo.

Sotto l'influenza di farmaci antispastici, lo spasmo della vescica che si verifica durante la cistite, i crampi durante la minzione, associati alla contrazione eccessivamente attiva della vescica, vengono eliminati per azione diretta. I farmaci miotropici alterano l'equilibrio della membrana cellulare nel tessuto muscolare, riducendo la contrattilità delle cellule. Questo gruppo comprende drotaverina, papaverina, benziklan, bendazolo.

No-spa e papaverina sono le droghe più popolari in questo gruppo.

No-shpa è disponibile sotto forma di una soluzione e compresse da 40 mg. La dose giornaliera media è di 120-240 mg. Controindicazioni all'uso del farmaco sono gravi insufficienza cardiaca, renale e del fegato, nonché intolleranza individuale. Le madri che allattano non raccomandano No-shpu da usare, durante la gravidanza, il farmaco può essere usato come indicato da un medico.

Preparazioni a base di erbe

Il ruolo dei farmaci a base di erbe nel trattamento della cistite rimane ausiliario. Da un lato, non sono inclusi negli standard internazionali di trattamento a causa del fatto che non rispettano due principi di medicina basata sull'evidenza:

  • non esistono studi su larga scala controllati con placebo che confermino l'effetto dei farmaci (cioè, quando un gruppo di pazienti assume il medicinale e l'altro, il "ciuccio" è una sostanza inerte, inconsapevole di esso);
  • nessun dato chiaro sulla farmacocinetica e la farmacodinamica.

Le medicine a base di erbe, d'altra parte, sono così attraenti a causa della loro sicurezza percepita e degli effetti desiderati che nessun regime di trattamento può fare a meno di loro.

Negli standard russi per il trattamento delle infezioni ricorrenti del tratto urinario non complicato nel 2014, i preparati a base di erbe sono elencati tra terapie alternative (cioè secondarie possibili).

Quasi tutte le medicine a base di erbe offrono effetti simili per la cistite:

  1. Migliora l'azione degli antibiotici e ha la loro propria attività antimicrobica.
  2. Possiede un'azione antinfiammatoria, riduce il dolore, il gonfiore, ripristina la microcircolazione.
  3. Avere un effetto diuretico
  4. Elimina gli spasmi, i crampi durante la minzione.
  5. Alcuni contribuiscono al miglioramento dell'immunità, alla dissoluzione delle pietre e prevengono il verificarsi di ricadute.

Pertanto, sembra che i preparati a base di erbe sostituiscano tutti gli altri gruppi di farmaci sintomatici in base ai risultati del trattamento. In questo caso, non si osservano reazioni indesiderate sullo sfondo dell'uso di questi fondi.

Tuttavia, di solito la fitoterapia non è sufficiente per eliminare rapidamente ed efficacemente i sintomi e prevenire le recidive, pertanto questo gruppo di farmaci viene utilizzato in assenza di febbre, sindrome da dolore grave o con altri mezzi di terapia. Elenchiamo alcuni dei preparati a base di estratti di piante.


Urolesan (Arterium, Ucraina) è un medicinale a base di estratto di semi di carota selvatica, erba di origano, semi di luppolo, olio essenziale di menta piperita, abete e olio di ricino. Disponibile in due forme di dosaggio: capsule e gocce. Il farmaco viene assunto prima dei pasti. Una capsula tre volte al giorno e 8-10 gocce su un pezzo di zucchero 3 volte al giorno. Nelle malattie acute, la durata del trattamento è di 5-7 giorni, mentre in quella cronica aumenta fino a un mese.

Canephron H (Bionorica CE, Germania) è un medicinale contenente estratti speciali di centauro, levistico e rosmarino. Si raccomanda agli adulti di usare 2 compresse 3 volte al giorno. Inoltre, il farmaco è disponibile sotto forma di una soluzione, è possibile utilizzare 50 gocce tre volte al giorno. La Società russa di ostetrici e ginecologi ha condotto uno studio comparativo sull'uso di Canephron H e degli antibiotici nel trattamento della cistite in donne in gravidanza. Ha mostrato che i sintomi si fermavano più rapidamente nel gruppo che aveva preso Canephron N.

Cyston ("Himalaya", India) - un rimedio a base di erbe combinato, composto da estratti di sette piante. Applicare 2 compresse 2 volte al giorno, ma per il dolore acuto non può essere utilizzato. La gravidanza non è una controindicazione da ricevere. Si raccomanda un trattamento a lungo termine, è possibile un effetto litolitico (cioè, i componenti del preparato sono in grado di sciogliere le pietre).


Monurel (Zambon, Italia) è una preparazione contenente estratto di mirtillo e vitamina C ad alta concentrazione. Si raccomanda di usare 1 compressa per una notte per un lungo periodo. Durante la gravidanza, il farmaco è controindicato.

Phytolysin (Herbapol, Polonia) contiene estratti d'acqua di foglie e frutti di prezzemolo, equiseto, betulla e oli essenziali. Il farmaco viene prodotto sotto forma di pasta e viene utilizzato sotto forma di sospensione. Prima dell'uso, assicurarsi di leggere le istruzioni, in quanto il farmaco ha un elenco di controindicazioni.

Cystoitis GF (Russia) è un rimedio omeopatico sicuro che ha effetti anti-infiammatori e igienizzanti. Raccomandato per la terapia complessa, per il trattamento di esacerbazione della cistite cronica. Sciogliere 5 granuli 3-4 volte al giorno 20 minuti prima o un'ora dopo aver mangiato. Il corso del trattamento è di 1 mese.

Farmaci immunotropici

Poiché la malattia è sempre determinata dalla relazione tra l'aggressività del microbo e le difese del corpo umano, migliorare l'immunità è uno dei metodi della terapia sintomatica.

Gli immunomodulatori permettono di fermare la cistite nelle prime fasi dell'infiammazione alterando la risposta immunitaria. In questo gruppo, un posto speciale è occupato da alfa-interferoni (AIFN), che agiscono solo sulle parti insolventi del sistema immunitario, senza influenzare le normali prestazioni. Uno dei rappresentanti di questo gruppo è Genferon.

Genferon (CJSC Biocad, Russia) contiene, oltre a AIFN, un amminoacido, taurina e un anestetico locale, la benzocaina. Disponibile sotto forma di supposte (supposte) rettali e vaginali di 500 mila o 1 milione di UI. Si raccomanda l'uso in combinazione con un antibiotico 2 volte al giorno nel trattamento della cistite per 10 giorni, quindi una volta al giorno a giorni alterni per 40 giorni al fine di prevenire il ripetersi. Un ampio studio in Russia ha mostrato un buon effetto nel trattamento della cistite cronica e alta sicurezza. Le donne incinte sono autorizzate a utilizzare nei 2-3 trimestri.

Altri mezzi

I probiotici e i preparati a base di estrogeni sono raccomandati per la cistite associata a microbiocenosi normale alterata dell'intestino e della vagina, oltre che per carenza di estrogeni legata all'età.

Il gruppo di vaccini sarà discusso in dettaglio nell'articolo sulla prevenzione della cistite.

Inoltre, gli esperti raccomandano che nel trattamento della cistite aderire ad una dieta speciale.

Utilizzare un antibiotico per la cistite o fare una terapia sintomatica? Solo un medico può rispondere a questa domanda e contribuire a evitare conseguenze indesiderabili per il corpo. È lui che selezionerà l'insieme appropriato di farmaci che permettono di fermare i sintomi della malattia, senza avere un effetto collaterale, e prevenire lo sviluppo di complicanze e ricadute.

Quale dottore contattare

Per la nomina della terapia per la cistite acuta, è possibile contattare il terapeuta o l'urologo. In alcuni casi, specialmente in caso di recidiva o cronica di infezione del tratto urinario, è necessario consultare un ginecologo, venereologo, infettologo, immunologo, nefrologo.

Il nostro video sui consigli dietetici della cistite:

10 dei farmaci più efficaci per il trattamento della cistite nelle donne

La frequente voglia di urinare, il taglio dell'uretra durante e dopo lo svuotamento della vescica, il dolore e la pesantezza nell'addome inferiore sono segni di cistite nelle donne. Ogni quarto abitante del nostro pianeta affronta questa malattia. Data la prevalenza di questo problema, vogliamo dirvi come trattare la cistite nelle donne per liberarla rapidamente una volta per tutte.

Cos'è la cistite?

La cistite è un'infiammazione della vescica. Le donne hanno sei volte più probabilità di soffrire di questa malattia rispetto agli uomini. E le donne più inclini alla cistite in età riproduttiva. Questa tendenza è spiegata dal fatto che l'uretra è più ampia e più stretta nel gentil sesso che negli uomini. Questa caratteristica anatomica facilita la penetrazione di microrganismi patogeni dall'ambiente esterno nella vescica.

A seconda del decorso, si distinguono le cistiti acute e croniche.

La cistite acuta nelle donne ha un esordio improvviso, cioè i suoi sintomi compaiono quasi immediatamente dopo l'esposizione ad un fattore avverso.

Per cistite cronica è caratterizzata da un lungo corso con periodi di esacerbazione e la remissione dei sintomi. Molto spesso, questo tipo di malattia si verifica sullo sfondo di altre malattie degli organi interni, in primo luogo il sistema urogenitale.

Perché la cistite compare nelle donne?

La causa principale della cistite è la penetrazione di microrganismi patogeni nella cavità della vescica. L'agente causale della malattia può essere batteri, virus, funghi e persino i protozoi. La cistite più comune di natura batterica, quando l'agente eziologico è E. coli.

Oltre ai batteri patogeni, le cause della cistite possono essere i seguenti fattori:

  • prendendo alcuni farmaci, come ifosfamide o ciclofosfamide;
  • radiazioni ionizzanti, che vengono utilizzate nel trattamento del cancro;
  • corpo estraneo, che può essere un catetere uretrale;
  • esposizione a sostanze chimiche che fanno parte di prodotti per la cura personale;
  • altre malattie del sistema genito-urinario, ad esempio, urolitiasi, prostatite;
  • danno alla colonna vertebrale, ecc.

In alcuni casi, non è possibile determinare la causa della malattia, quindi questa cistite viene definita interstiziale.

Distinguere anche un numero di fattori che contribuiscono allo sviluppo del processo infiammatorio nella vescica, che includono i seguenti:

  • ipotermia locale o generale;
  • stasi di urina nella vescica;
  • stile di vita sedentario;
  • cibo squilibrato e malsano (mangiare grandi quantità di cibo piccante e speziato);
  • la gravidanza;
  • parto;
  • inosservanza dell'igiene personale;
  • indossare indumenti intimi o sintetici e indumenti;
  • infezioni genitali;
  • interventi chirurgici e metodi invasivi di ricerca sugli organi dei sistemi genitali e urinari.

Qual è la cistite nelle donne?

I primi segni di cistite nelle donne possono essere i seguenti:

  • minzione frequente;
  • sensazione di pienezza nella vescica;
  • dolore addominale inferiore;
  • dolore e bruciore lungo l'uretra dopo la minzione;
  • l'aspetto nelle urine di impurità patologiche (muco, sangue, pus).

Nei casi più gravi, il quadro clinico della cistite può essere completato da sintomi di intossicazione generale del corpo, vale a dire: febbre, debolezza generale, brividi, sudorazione eccessiva, ecc.

Quale medico tratta la cistite nelle donne?

La diagnosi e il trattamento della cistite coinvolgevano un urologo. Solo uno specialista sa come trattare correttamente questa malattia per evitare l'infiammazione cronica e non nuocere alla salute.

Pertanto, se si dispone di almeno uno dei suddetti sintomi di cistite, contattare la clinica più vicina per un appuntamento con un urologo. Il medico, dopo aver condotto un esame completo del corpo, farà una diagnosi accurata e sceglierà il regime terapeutico più efficace per te.

Quale ricerca viene condotta in caso di cistite?

Per confermare la cistite, uno specialista deve prescrivere i seguenti studi a un paziente:

  • analisi generale di urina;
  • analisi delle urine secondo nechyporenko;
  • esame batteriologico delle urine;
  • cistoscopia;
  • esame ecografico della vescica e degli organi addominali, incluso il numero dei reni.

Un gran numero di globuli bianchi, epitelio della vescica e batteri che hanno causato la malattia possono essere trovati nelle urine della cistite.

L'urina della semina consente di determinare quale microbo ha causato cistite e quale farmaco antibatterico è sensibile e che è resistente, il che facilita enormemente la selezione di un regime di trattamento efficace.

La cistoscopia è chiamata esame endoscopico della vescica, che viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale - un cistoscopio. Un cistoscopio è un tubo metallico dotato di una videocamera e un set di strumenti che viene inserito attraverso l'uretra nella vescica. Utilizzando questo studio, è possibile esaminare attentamente la mucosa della vescica, prendere materiale per l'analisi istologica e, se necessario, eseguire una piccola operazione, ad esempio rimuovere un polipo.

L'esame ecografico della vescica e dei reni viene eseguito per valutare le condizioni dell'organo stesso e dei tessuti circostanti.

Come trattare la cistite?

Il trattamento della cistite viene effettuato principalmente su base ambulatoriale sotto la guida di un urologo. Le indicazioni per l'ospedalizzazione dei pazienti possono essere gravi sindrome da intossicazione, la diffusione del processo infiammatorio ai reni o cistite nelle donne in gravidanza.

Uno specialista esperto curerà rapidamente la cistite acuta, in circa 2-3 giorni, ma la lotta contro l'infiammazione cronica della vescica potrebbe richiedere diverse settimane.

Prima di curare la cistite cronica, devi scoprire il motivo, perché solo eliminandolo, puoi ottenere un effetto positivo della terapia.

Nel trattamento della cistite, gli specialisti sono guidati dai seguenti principi:

  • riposo a letto o riposo semi-letto durante tutto il periodo dei sintomi acuti della malattia;
  • cibo salutare. Una dieta con cistite dovrebbe essere la pianta del latte, cioè nella dieta quotidiana del paziente dovrebbe essere dominata da latticini, verdure e frutta. I piatti fritti, speziati, salati e piccanti, così come le bevande alcoliche sono severamente vietati;
  • terapia antibatterica. Gli antibiotici sono prescritti in primo luogo, ad ampio spettro, e dopo aver ottenuto il risultato della coltura di urina e antibiogramma. Viene usato un farmaco antimicrobico, a cui l'agente eziologico della cistite è sensibile;
  • terapia del dolore. Per i dolori marcati nella vescica, antidolorifici e antispastici sono prescritti ai pazienti;
  • installazione di antisettici nella vescica;
  • fitoterapia. Le erbe e le tasse diuretiche sono applicate. Considerare più in dettaglio di seguito;
  • trattamento fisioterapico (elettroforesi, fonoforesi, induttotermia, UHF e altri).

Ci sono anche casi in cui le donne devono curare la cistite cronica con l'aiuto di metodi chirurgici. L'operazione è necessaria se il deflusso di urina dalla vescica è disturbato da una pietra, da un tumore o da un corpo estraneo. Inoltre, non è possibile fare a meno dell'intervento chirurgico quando si increspa le pareti della vescica, quando una soluzione antisettica viene iniettata in anestesia generale.

Quali antibiotici trattano la cistite?

Gli antibiotici sono fondamentali per il trattamento della cistite acuta e cronica. La selezione di un farmaco antibatterico dovrebbe essere effettuata esclusivamente da uno specialista, poiché l'automedicazione può portare a conseguenze irreversibili sulla salute.

Considerare gli antibiotici più efficaci usati nella cistite nelle donne.

nitroksolin

La nitroxolina è un derivato dell'8-idrossichinolina e appartiene agli idrossichinoloni. Il farmaco è attivo contro la maggior parte dei microbi gram-positivi e gram-negativi, così come alcuni funghi, in particolare la candida.

La nitroxolina è indicata per cistite, uretrite e pielonefrite.

Schema e dose: 2 compresse (100 mg) 4 volte al giorno con pasti per 14-21 giorni.

Il costo del farmaco: 120-170 rubli.

monural

Monural è un antibiotico ad ampio spettro con proprietà battericide, che si ottiene dalla lavorazione dell'acido fosfonico.

Monural prescritto per cistite acuta e uretrite di natura batterica. Inoltre, questo farmaco può trattare la cistite ematica e la batteriuria asintomatica in una donna incinta, perché il farmaco è innocuo per il feto.

Schema e dosaggio: il farmaco viene prescritto agli adulti una volta al giorno (3 grammi), ma se necessario, può essere ripetuto a giorni alterni. I bambini sono invitati a prendere solo una dose alla dose di 2 grammi.

Prima di prendere i granuli sciogliere 60 ml di acqua calda e bere la soluzione a stomaco vuoto o prima di coricarsi.

Costo: 380-500 rubli.

furadonin

La furadonina è un rappresentante di numerosi nitrofurani, il cui scopo principale è il trattamento dell'infezione del tratto urinario. Il farmaco è attivo contro la maggior parte dei microrganismi gram-positivi e gram-negativi, ma la resistenza a questo agente è spesso sviluppata.

La furadonina è prescritta nel trattamento della cistite, dell'uretrite, della pielonefrite e della prevenzione delle infezioni del tratto urinario dopo metodi diagnostici invasivi (cistoscopia, urografia, ecc.).

Schema e dosi: gli adulti vengono prescritti 100-150 mg da 3 a 4 volte al giorno dopo i pasti per 7-10 giorni. Il farmaco deve essere lavato con una grande quantità di liquido.

Costo: 80-160 rubli.

FURAMAG

Il furamag appartiene agli agenti antimicrobici della serie nitrofuranog, che hanno un ampio spettro di azione. La resistenza a questo farmaco non è praticamente sviluppata. Inoltre, Furamag non solo distrugge i batteri patogeni, ma riduce anche la sintesi delle loro tossine e rafforza anche le difese del corpo.

Il furamag è usato per la cistite, l'uretrite e la pielonefrite, così come per alcune infezioni ginecologiche.

Schema e dose: 1-2 (50-100 mg) compresse tre volte al giorno dopo i pasti. Bambini 1-2 (25-50 mg) compresse 3 volte al giorno. La durata del trattamento è determinata dal medico curante e richiede in genere da 7 a 10 giorni.

Costo: 480-700 rubli.

nevigramon

Il Nevigremon è un farmaco antibatterico che influisce negativamente su tutti i batteri patogeni conosciuti.

Nevigremon ha una lista impressionante di indicazioni, tra cui infezioni del tratto urinario, in particolare, cistiti, uretrite, pielonefrite, pielite e altri.

Schema e dosi: agli adulti vengono prescritti 2 compresse (1000 mg) 4 volte al giorno per tutta la settimana. Per i bambini di età superiore a due anni, la dose giornaliera è di 60 mg / kg, che è divisa in 3-4 dosi.

Costo: 5400 rubli.

Preparati a base di erbe per la cistite

La cistite e l'uretrite nelle donne possono anche essere trattate con rimedi erboristici che non sono inferiori in efficacia agli analoghi sintetici. Considerali.

Canephron N

Canephron si presenta sotto forma di confetti o gocce, che consistono in foglie di rosmarino, radici levigate e achillea.

Canephron elimina efficacemente rezi nell'uretra e riduce la gravità del processo infiammatorio nella vescica. Può anche essere usato per prevenire esacerbazioni di cistite.

Schema e dose: alle donne adulte vengono prescritte due pillole o 50 gocce tre volte al giorno prima dei pasti.

Costo: 410-480 rubli.

Monurel

Monurel è un estratto di mirtilli in combinazione con acido ascorbico. Il farmaco è caratterizzato da proprietà antimicrobiche, diuretiche, immunostimolanti.

Monurel è usato sia per il trattamento che per la prevenzione delle esacerbazioni della cistite.

Schema e dose: 1 compressa prima di coricarsi per 30 giorni.

Costo: 470 rubli.

tsiston

Cystone è una medicina che consiste di più di dieci ingredienti a base di erbe. Il farmaco ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche, antimicrobiche e diuretiche. Anche il cisto scioglie le pietre nel tratto urinario e ne impedisce la formazione.

Schema e dose: due compresse due volte al giorno per 2-3 settimane.

Costo: 380 rubli.

Urolesan

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse e gocce. I componenti di Urolesan includono estratto di carota selvatica, olio di abete, estratto di menta piperita, origano e coni di luppolo.

Schema e dose: una capsula tre volte al giorno, lavata con abbondante acqua o 10 gocce per pezzo di zucchero tre volte al giorno.

Costo: 330-380 rubli.

Come trattare i rimedi popolari della cistite per le donne a casa?

È possibile trattare la cistite a casa con le medicine tradizionali. Solo prima dell'inizio di tale trattamento dovrebbe consultare il proprio medico. È inoltre necessario comprendere che i metodi e i rimedi tradizionali non sono sufficientemente efficaci per curare completamente la cistite, pertanto possono essere utilizzati esclusivamente come supplemento alla terapia principale.

Alla vostra attenzione i metodi più semplici ed efficaci di trattamento dei rimedi popolari della cistite.

Semi di aneto

A casa, nelle donne con cistite, l'aneto è stato usato fin dall'antichità, o meglio i suoi semi. Per il trattamento di adatto come decotto e infuso.

Per preparare l'infuso, è necessario un cucchiaio di semi di aneto da riempire con acqua bollente, coprire e lasciare per 2-3 ore.

Il decotto è preparato come segue: un cucchiaio di semi di finocchio viene versato con un bicchiere d'acqua e messo sul fuoco, dopo che la droga bolle, l'intensità del fuoco diminuisce. Il brodo di bollitura richiede 4-5 minuti. Dopo di ciò, il medicinale finito viene rimosso dal fuoco e filtrato attraverso un setaccio fine.

Un decotto o un'infusione di semi di aneto viene preso un bicchiere tre volte al giorno fino a quando i sintomi della cistite non regrediscono.

miglio

Il decotto di miglio curerà rapidamente la cistite e l'uretrite nelle donne. Per preparare un tale medicinale, avrai bisogno di due cucchiai di miglio, che dovrai riempire con 500 ml di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 4-5 minuti. Dopo di ciò, il brodo deve essere rimosso dal fuoco, lasciare fermentare per 10 minuti e versare il liquido in un bicchiere.

Il primo giorno, in caso di attacco acuto di cistite o di uretrite, viene prelevato un decotto di miglio in 20 ml ogni ora durante il giorno, il secondo giorno 60 ml ogni ora e il terzo giorno 100 ml ogni ora. Il corso del trattamento dura una settimana.

Camomilla Farmacia

10 grammi di camomilla farmaceutica devono versare 250 ml di acqua bollente, coprire con un coperchio e lasciare fermentare per 15-20 minuti.

60 ml del farmaco finito bere 30 minuti prima dei pasti fino a quando la malattia non si allontana.

cowberry

Le bacche e le foglie sono ampiamente utilizzate nelle malattie del sistema urinario. Le bacche possono essere consumate ogni giorno, meglio prima di colazione, e dalle foglie per fare un infuso.

Un cucchiaio di foglie fresche schiacciate della pianta viene versato con 250 ml di acqua bollente, coperto con un coperchio e lasciato in infusione per 2-3 ore. Con un attacco acuto di cistite, si raccomanda di bere 60 ml di infusione tre volte al giorno per 4-5 giorni.

Bicarbonato di sodio

Una soluzione di bicarbonato di sodio può essere assunto per via orale o utilizzato per il lavaggio della vescica.

La soluzione viene preparata al ritmo di un cucchiaio a 4 tazze di acqua bollita. Bere questo medicinale 15 ml tre volte al giorno.

Bagni alle erbe

I bagni caldi per la cistite alleviano perfettamente lo spasmo e il dolore nella vescica e nell'uretra. Ma tali procedure sono controindicate se la cistite è stata diagnosticata con il sangue nelle donne.

Per il bagno, è possibile utilizzare l'infuso di salvia, aghi di pino o equiseto con paglia d'avena. L'infusione preparata viene versata in un'ampia bacinella e vengono aggiunti altri 2-3 litri di acqua calda. La temperatura ottimale della soluzione è 40-42 ° C. Siediti nel bacino in modo che l'acqua copra i genitali esterni. La procedura viene eseguita per 15 minuti prima di andare a dormire.

Di conseguenza, vorrei ripetere ancora una volta che la cistite è principalmente un'infiammazione batterica della vescica, pertanto il trattamento non può essere effettuato senza farmaci antibatterici.

È anche importante capire che qualsiasi farmaco o rimedio popolare ha i suoi effetti collaterali e controindicazioni. Pertanto, l'assunzione di qualsiasi farmaco deve essere approvato dall'urologo presente. Inoltre, ricorda che l'automedicazione non sempre dà un risultato positivo e in alcuni casi contribuisce alla transizione dalla cistite acuta a quella cronica.

Guarda un video sul trattamento della cistite.

Ho lavorato come medico generico per più di 5 anni e sono lieto di condividere con voi le mie conoscenze nel campo della medicina.

8 modi migliori per curare il flusso: farmaci e rimedi popolari

Quali prodotti contengono zinco: il tavolo e il tasso di assorbimento dello zinco da parte del corpo umano

Norma estradiolo nelle donne o come essere belle

Gocce di congiuntivite per adulti: una panoramica dei 18 rimedi più popolari.

Il caffè è permesso durante l'allattamento? Come usarlo correttamente e cosa sostituire?

Il segreto della cera di montagna: l'origine della mummia e le sue proprietà curative

Cloruro di calcio: tipi, metodi di applicazione in medicina e nell'industria

Come raccogliere e asciugare le erbe?

Insonnia durante la gravidanza: cause in diversi trimestri, manifestazioni e metodi di trattamento

14 commenti sull'articolo "10 farmaci più efficaci per il trattamento della cistite nelle donne"

Dirò dalla mia esperienza personale che se l'inizio del trattamento Monural non è il primo giorno di esacerbazione, allora potrebbe non esserci alcun senso, anche se la seconda dose è seguita dal secondo, come indicato nelle istruzioni. Cranberry Monurel (cistite non infettiva) mi ha aiutato bene, poi passò a Urolesan su una zolletta di zucchero - l'infiammazione passò rapidamente. Ma dobbiamo anche considerare che se la cistite infettiva non è sufficiente senza un trattamento antibiotico prescritto da un medico, ma se il serbatoio di analisi delle urine non mostra un'infezione, allora può essere un precipitato di fosfati urinari (OAM mostrerà), che si forma quando il calcio è preso farmaci, per esempio, o potrebbe anche essere l'inizio del diabete, di cui una persona non sospetta ancora. Delle persone, purtroppo, nulla mi ha aiutato.

Ho avuto due volte la cistite, ed entrambe le volte il trattamento non era privo di antibiotici, i rimedi popolari sono andati come accessori.

Monural è uno strumento eccellente, mi aiuta sempre, non ho mai fallito. Non è il più economico, ovviamente, ma sicuramente funziona nel mio caso.

Era un aggravamento un mese fa. Ha fatto bagni con permanganato di potassio e, come sempre, Furadonin ha aiutato. Sicuramente bevo anche succo di mirtillo, in generale cerco di bere di più per lavare l'infezione da me stesso.

In inverno, i piedi freddi, che hanno portato alla cistite. Immediatamente non capivo che era lui, ma le frequenti visite alla stanza delle donne non mi ispiravano particolarmente. Ho osservato i sintomi, ho chiesto ai miei genitori e ho scoperto che in qualche modo mi sono ammalato di cistite. Non ho avuto il tempo di andare dai dottori, sono anche uno studente, c'era una sessione il giorno prima, quindi non sono andato all'ospedale. Sì, e l'amico di mia madre lavora come medico, mi ha consigliato medicine che possono aiutare (Nitroxoline e Furadonina). Prendendo questi farmaci nel complesso, sono riuscito a liberarmi di cistite da qualche parte per 3 giorni dopo l'assunzione.

Vorrei che Wobenzym fosse il primo della lista. Fu lui a salvarmi dalla forma cronica della cistite. Risultò che il sistema immunitario era indebolito, così lo rafforzò.

Buona giornata, cari amici! Anche se sarebbe meglio dire "ragazze", perché Un problema chiamato "cistite" è affrontato principalmente da ragazze, ragazze e donne. Non sono un medico e non sono un esperto in medicina, ma voglio condividere con voi la mia storia di trattare questa malattia, voglio parlarvi del consiglio dei medici e di quali conclusioni ho tratto per me stesso.
Tutto è cominciato un anno e mezzo fa, stranamente, in estate (dopotutto la cistite di solito si manifesta nella stagione fredda), e all'improvviso. Anche al mattino ero in ottime condizioni e umore, e alla fine della giornata lavorativa correvo in bagno ogni pochi minuti con dolori insopportabili. Non sapevo cosa fosse e cosa farsene, quindi il giorno dopo sono corso in clinica. Alla reception con tali sintomi, sono stato inviato a un urologo. Il dottore non mi ha nemmeno guardato, ha scritto i sintomi standard su un pezzo di carta, ha dato indicazioni per i test, un'ecografia, un ginecologo e ha scritto antibiotici, senza dire una parola cosa mi è successo, perché è successo: beh, pensa, cistite, anche io, il problema... Le analisi hanno mostrato anomalie caratteristiche della cistite, secondo l'ecografia, tutto andava bene, il ginecologo ha detto che non c'erano problemi con la sua parte. Questo si è calmato. Ho preso il farmaco prescritto, il dolore è scomparso dalla prima pillola, ero felice e me ne sono completamente dimenticato: ero guarito!
Tre mesi dopo ho preso un raffreddore (tosse, gola, naso). Mi è stato prescritto un antibiotico, da cui ho iniziato a soffrire di terribile diarrea (capirai perché ne parlo), seguito da una esacerbazione della cistite. E ancora, tutti i circoli dell'inferno dolori e tormenti selvaggi, dottori, test, droghe... Tutto è andato via, ma la mancanza di comprensione "perché era tutto da capo, ero guarito" ha guidato fino alla frenesia. Dopodiché, ho eseguito test delle urine ogni settimana per monitorare la mia salute e i cambiamenti nel mio corpo. A poco a poco, tutto andava bene.
Pochi giorni prima del nuovo anno tutto iniziò con uno nuovo. Ero sull'orlo di un esaurimento nervoso: cosa dovrei fare? quando finirà tutto? Mio marito ed io avevamo già pianificato dove e come avremmo trascorso il nuovo anno e le vacanze successive, era impossibile cancellarlo e quali medici potevano essere alla vigilia del nuovo anno. In linea di principio, in questa situazione era possibile bere solo l'intero corso (ora sapevo cosa trattare), ma poi ho avuto una grande speranza di gravidanza, e le pillole potrebbero avere conseguenze negative, sai. Per due settimane ho sofferto il dolore, solo occasionalmente, quando divenne abbastanza insopportabile, ho bevuto pillole come urolesan per ridurre il dolore.
Alla fine del resto si è scoperto che non ero incinta. Ho deciso di assumermi pienamente, perché iniziare una gravidanza (e al momento è stata la cosa più importante nella nostra vita) con la cistite può avere conseguenze molto tristi per me e per il nascituro.
Ho superato tutti i test necessari. È venuta con tutto questo dal medico della clinica, mi ha chiesto di presentarmi un ricovero per l'ospedalizzazione in ospedale, in modo che potessero effettuare tutti gli esami lì, incl. cistoscopia (procedura inquietante, ma buona mi ha passato). Il medico mi ha dato un rinvio al capo del dipartimento di urologia, ha detto, chiedo di essere lasciato ed esaminato. Il giorno successivo, ho avvertito immediatamente il mio capo che avevo problemi di salute, avevo bisogno di una giornata di ferie per andare all'ospedale, e con un buon affare sarei rimasta per esame e trattamento. Ho avvertito immediatamente che in questo caso non so quando potrò tornare al lavoro.
Sono andato all'ospedale con tutti i miei risultati degli esami passati e presenti, le cose e una ferma determinazione che devo essere lasciato e guarito. Fortunatamente per me c'erano posti nel dipartimento, il dottore ha detto che potevo essere assegnato a loro, o entrare in modalità day hospital. Ho detto: No, resterò qui. La mia fortuna principale è stata che sono andato da un dottore meraviglioso. In generale, il trattamento era simile al passato, con l'unica differenza che ora non mi precipitavo come un matto a lavorare, ma con calma stavo in reparto e leggevo libri, facendo esami e test quotidiani, questo è il primo. In secondo luogo, mi hanno spiegato in modo umano che tipo di malattia dovevo affrontare e cosa dovevo fare al riguardo.
Voglio condividere questa conoscenza e i miei sentimenti con te.
1. Il punto è piuttosto per coloro che non hanno ancora riscontrato questo problema, ma ne hanno sentito parlare e non vogliono affrontarlo. Due parole: igiene e prevenzione dell'ipotermia. La cosa più importante è capire cos'è la cistite e perché appare. La cistite è lo sviluppo attivo di agenti patogeni (batteri) nella vescica. Pertanto, l'igiene è necessaria in modo che questi batteri, in linea di principio, non arrivino a voi. Anche se questo accade, il corpo si attiva e inizia una lotta, ma solo a condizione di non raffreddare eccessivamente (non immergere i piedi, non raffreddare la schiena, ecc.), Perché allora le difese del corpo si indeboliranno e lui non affronterà da solo.
2. Se questo attacco ti è successo, prima di tutto, consulta gentilmente un urologo. Perché è così importante? Perché, sperando nella pubblicità miracolosa, si eliminano solo i sintomi, i batteri restano nelle pareti intestinali, continuano la riproduzione e la successiva diminuzione dell'immunità mostrerà un'aggressività ancora maggiore, e così la malattia si trasformerà in una forma cronica all'infinito trecento volte più difficile, quindi venite trattati subito. Quindi, il medico ti prescriverà gli esami necessari. Se c'è un'opportunità finanziaria, fallo subito da solo per non perdere tempo: esami generali del sangue e delle urine, coltura delle urine (!), Ecografia della vescica e dei reni, assicurati di visitare il ginecologo con uno striscio e altri test (dopotutto, se la ragione principale dei processi infiammatori è organi femminili, quindi quanto non curano il sistema urinario, i batteri continueranno a sviluppare la loro attività burrascosa nel tuo corpo, iniziando la diffusione dalle appendici). Con tutto questo bagaglio, vai audacemente da un urologo per determinare la causa della cistite (per escluderla successivamente) e dare un trattamento adeguato (i farmaci giusti, il giusto dosaggio) e iniziare il trattamento. Assicurati di andare in malattia o in vacanza, hai bisogno di pace e tranquillità per il trattamento e il recupero, in modo che tu possa essere completamente trattato, fino alla fine. C'è una grande tentazione di lasciare tutto appena i sintomi della malattia passano, ma ripeto ancora: ricorda, questi sono batteri, devono essere rimossi dal corpo. E soprattutto - sintonizzati per un lungo lavoro. perché In ospedale, mi è stata diagnosticata una cistite cronica, ho bevuto antibiotici per due settimane, ho avuto altri tre farmaci per un mese, dopo il trattamento che ho sottoposto alle analisi delle urine mensili (generali e semina), dopo tre mesi ho ripetuto il corso dei farmaci per sei mesi. Perché era necessario? Non solo per sbarazzarsi dei batteri, ma anche per rafforzare la vescica dopo la loro azione distruttiva.
3. Affinché la storia non si ripeta, sarà necessario cambiare questo modo di vivere o almeno trattarlo con più attenzione e consapevolezza.
3.1. Salute! Questa è la prima cosa da essere. Non permettere ai batteri di entrare dall'esterno. Li hai già, perché ne hai bisogno di più? Assicurati di lavarti al mattino e alla sera, tieni gli assorbenti puliti, vai alla doccia dopo il rapporto sessuale, usa la carta igienica correttamente (i batteri intestinali spesso entrano nella vescica, sai come, eh?), Inoltre consiglio che non pensavo a me stesso. ha detto il dottore all'ospedale: durante il rapporto sessuale, se hai voltato le spalle a un partner, tutto dovrebbe finire in questa posizione, non tornare di nuovo nella posizione "faccia a partner", questa è anche una parola sui batteri intestinali.
3.2. Evitare l'ipotermia! Ho descritto la ragione in precedenza.
3.3. Evita lo stress! Questo è molto importante! Quando sei nervoso, le difese del tuo corpo iniziano a combattere con te, e semplicemente non hanno più forza per nessun tipo di parassita. A proposito, questo riguarda non solo la prevenzione della cistite, ma qualsiasi malattia. Ricorda: tutte le malattie sono da nervi.
3.4. Bevi più liquidi! Bevi molta acqua pura! Questo è necessario per scovare ogni sorta di cattiveria dal corpo (ti lavi costantemente le mani, anche gli organi interni hanno costantemente bisogno di essere puliti). Sarebbe anche bello seguire la regola di bere succo di mirtillo durante la settimana ogni mese. Non solo rafforza la vescica, ma aiuta anche a rafforzare il corpo nel suo complesso, soprattutto per la prevenzione del raffreddore.
3.5. Attenzione per il cibo! Ridurre la quantità di fritto, piccante, salato, sottaceto, ecc. In generale, il set standard, tu sai tutto.
3.6. Punto importante! Abbandona pantaloni e jeans, inizia a indossare gonne e vestiti! Come minimo, è bello e femminile, ma, soprattutto, è benefico per la salute delle vostre donne. Ho iniziato a indossare gonne e vestiti in inverno a -200, e credetemi, era molto più caldo. Perché insisto sull'implementazione di questo articolo? I jeans sono stretti, aderenti, stringono fortemente il corpo nell'addome (non sto dicendo che qualcuno indossa vestiti di varie misure più piccoli), ma è la pancia che è alla base della salute delle donne. Le ragazze della scuola materna iniziano a indossare i jeans e non finiscono mai, e nell'infanzia e nell'adolescenza (meno di 20 anni), si formano tutti i sistemi e gli organi della piccola pelvi. I gin non permettono loro di svilupparsi correttamente, il che ha conseguenze nefaste per la nostra funzione riproduttiva. Nel denim, una cattiva circolazione dell'aria, che causa sudore, crea attrito - questo è un ambiente favorevole per lo sviluppo di batteri, quindi non solo cistite, ma anche molte malattie degli organi femminili. In inverno, i jeans sono semplicemente controindicati (!), Perché non contribuire alla conservazione del calore, quindi congelare le gambe, l'addome, la zona lombare, la circolazione sanguigna è disturbata e la cistite a lunga vita (ne abbiamo già parlato), e con essa molti altri problemi, tra cui l'infertilità. Ti esorto: buttare via tutti i pantaloni e jeans, andare in abiti e gonne! Non rimpiango assolutamente una simile decisione. Chiedi, come camminare in inverno? Certo, non in kapron collant. Comprati gonne calde, calze calde, in caso di forti gelate - calze calde e una giacca lunga. Credimi, è molto più caldo e più sano.
3.7. In continuazione del paragrafo 3.3. Prova a camminare di più e rilassati. Il tuo corpo ha bisogno delle forze che vengono con il riposo. Andare a letto in tempo, praticare sport leggeri, ballare meglio, particolarmente utile per gli organi della danza del ventre della regione lombare. Padroneggia gli esercizi di respirazione (respirazione diaframmatica), dimentica la malattia in generale, specialmente riguardo al comune raffreddore. Non è necessario spendere un sacco di soldi nelle sale fitness, ora ci sono molte risorse disponibili su Internet. La cosa principale è iniziare!
3.8. Questo è l'ultimo punto, ma è il più difficile da implementare. Lavora attraverso tutti i tuoi problemi personali e rilasciali. Fallimenti del nostro corpo - è principalmente una manifestazione di problemi psicologici. Trovali, decidi, rilascia. Sii felice. E credimi, le malattie andranno via, te ne dimenticherai. Recentemente ho letto una dichiarazione: "La tua salute è aria pulita, acqua e cibo. Alzati al mattino con gioia, vai a letto con un sorriso. Ti rallegri, sorridi - significa che sei sano. Non curare la malattia, trattare la tua vita, vivere secondo le leggi della natura. Quando non c'è salute, la saggezza è silenziosa, l'arte non può fiorire, la forza non gioca, la ricchezza è inutile e la ragione è impotente ". È difficile non essere d'accordo, giusto?
Vi auguro ogni felicità e salute. Credimi, questa è la cosa più importante. Sii sano, sii felice.

A proposito di jeans e il loro danno assurdità. I jeans sono fatti di cotone, ci sono un gran numero di modelli, compresi quelli larghi, a vita alta, ecc. La femminilità è appena nata femmina, la gonna non lo influenza.

Natalia, grazie mille per la tua storia. I medici non parlano molto, conosci te stesso. E tu mi hai aiutato ad affrontare questa terribile malattia in molti modi. In 2 mesi la mia cistite è stata 3 volte. La terza volta volavo una pallottola in una clinica a pagamento. (Nella solita clinica mi hanno risposto che erano pronti a scrivermi in una settimana. Naturalmente, ho rifiutato.) Il medico ha prescritto un'ecografia dei reni e della vescica e un bacillo per l'urina. Dopo che ho passato l'urina, ha detto la bevanda Monural. Dopo aver letto la tua storia, ho deciso che avrei passato tutti i test, e non solo quelli che mi ha assegnato. Ho capito che sei riuscito a liberarti della cistite cronica, ed è questa diagnosi che mi fa il medico. Grazie ancora.

Non capisco cosa ho. In inverno andavo in capitali sottili, pensavo di avere un raffreddore, poi hanno detto che era cistite. Nessun dolore, non capisco cos'è?

Per esperienza personale, posso consigliare alle ragazze e alle donne che hanno problemi con la cistite di bere due volte l'anno per la prevenzione dell'urina nelle capsule. È molto meglio che bere antibiotici e ripristinare lo stomaco. Contiene estratto di mirtillo e glucosamina, che ripristina le pareti della vescica. E! Ci sono sostanze nei mirtilli rossi - antocianidine che non danno E. coli (che è, in generale, l'agente eziologico della cistite) attaccato alla parete della vescica.
Pertanto, l'urulife a questo riguardo è molto efficace. Guarisci, non iniziare mai il processo in forma acuta, usa 2-3 litri di acqua potabile ogni giorno e sii sano!)

Improvvisamente, la cistite è iniziata in estate... Molto probabilmente un'infezione intestinale. La farmacia consigliava monural, kanefron e qualcos'altro. In 2-3 giorni è diventato migliore, svolazzava come una farfalla! E dopo 2 settimane, quando sono andato con i miei figli a riposare a Mosca, improvvisamente ho iniziato questo RICONOSCIMENTO che la mamma non si addolorava! Ho trascorso mezza giornata in una clinica retribuita, ho lasciato molti soldi, i bambini hanno trascorso del tempo in eccitazione e in attesa... Di conseguenza, l'urologo ha detto che non gli piaceva "davvero" prescrivere monural, poiché "dà un effetto" e quindi può trasformare la malattia in l'inferno! Presero i test necessari e un'ecografia, inserirono una "dose di cavallo" dell'antibiotico e alla fine fui trattato con furamag e cisti. Sto aspettando che tutti i test curino completamente la "cistite cronica" già stabilita. Quindi se questa piaga è "bloccata", una o due volte puoi tranquillizzarti con l'auto-selezione dei farmaci, ma poi lo vuoi o no, ma devi andare da un buon specialista. Altrimenti, questa piaga ti troverà in rasploh e si manifesterà in pieno!

Ho appena prescritto Urolesan per la cistite. Come mano rimossa dalla prima ammissione. E se consideri che io abbia allergie ad alcuni antibiotici, allora è difficile curare le infezioni batteriche e la cistite è una di queste. Ha sofferto a lungo prima che un nuovo dottore prescrisse una goccia. E questo è tutto - ho quasi dimenticato cosa sia la cistite.

Ho provato molto, il mio Fitolysin preferito in qualsiasi forma, l'ultima volta che ho scritto Nefrokaps. Il farmaco è un vegetale, non nuoce a nulla, ma affronta la cistite e rimuove tutta l'angoscia e l'effetto bruciante. Gli effetti collaterali sono anche zero, funziona in un complesso.

Altri Articoli Su Rene