Principale Tumore

Cambiamento strutturale dei reni

I cambiamenti diffusi nei reni non sono malattie, ma cambiamenti patologici che si sono verificati con il corpo a causa di una malattia acuta o cronica. Il seno del rene, il parenchima, il sistema coppa-pelvi (CLS) è interessato. Le cause delle violazioni sono l'infiammazione, la formazione di calcoli, un fallimento nel metabolismo. Per visualizzare i problemi esistenti, vengono utilizzati ultrasuoni o CT.

Quali sono i cambiamenti diffusi?

Nel 90% dei casi, il parenchima renale è influenzato da processi che interrompono il loro lavoro. La diffusione rilevata richiede una diagnostica aggiuntiva per identificare la causa del danno.

I reni hanno una struttura complessa. Parenchima e CLS sono protetti da una capsula di tessuto fibroso, ma nonostante questo, si verificano cambiamenti strutturali. Questi includono l'espansione della pelvi, la sconfitta dei seni e il tessuto dell'organo stesso, il cambiamento delle sue dimensioni e struttura. Se la causa della patologia è un processo cronico, il parenchima renale diventa più sottile. Con la malattia acuta, i tessuti diventano più spessi e si formano foci ad alta densità.

C'è una violazione del CHLS di entrambi i reni o la sconfitta di un solo organo. Allo stesso tempo, il funzionamento del filtro naturale si deteriora, il che comporta una serie di complicazioni che interessano altri sistemi e organi. Così, i cambiamenti diffusamente eterogenei nei seni provocano gonfiore, dolore alla schiena e al cuore, aumento della pressione sanguigna. La violazione delle strutture renali in un bambino è particolarmente pericolosa.

Qual è la ragione?

Disturbi nella struttura dei reni, così come cambiamenti diffusi nel fegato, si verificano a causa di uno stile di vita improprio e cattive abitudini. Inoltre, le malattie sono soggette a:

  • persone che soffrono di diabete;
  • gli anziani;
  • pazienti in sovrappeso.
Torna al sommario

Sconfitta del parenchima

È più probabile che si verifichino cambiamenti diffusi nei reni se tali fattori sono presenti:

  • cattive abitudini;
  • ereditarietà gravata;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • fallimento nei processi di cambio.

Le principali cause delle variazioni diffuse sono le seguenti:

  • anomalie congenite della struttura dell'organo;
  • sviluppo di neoplasie;
  • malattia renale acuta o cronica;
  • ri-esacerbazione di una malattia non curata.
Torna al sommario

Danno renale sinusale

La cavità, che svolge il ruolo di una sorta di cancello attraverso il quale il corpo si connette con il sangue e vasi linfatici, è chiamata il seno. I motivi dei cambiamenti in questo reparto sono:

  • sigillatura delle pareti del bacino a causa di infiammazione cronica;
  • pietre in CLS;
  • aumento della densità dei vasi sanguigni sullo sfondo dell'aterosclerosi;
  • anormalità del tessuto della cavità interna;
  • cisti, spremere vasi.

È vietata l'automedicazione per eventuali cambiamenti nel parenchima renale.

Fibrolipomatoz

Il seno renale spesso soffre di un processo infiammatorio che colpisce parte delle porte dell'organo e del peduncolo vascolare. La patologia differisce dalle formazioni sclerotiche e si verifica sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • alta pressione renale nella tubercolosi;
  • adenoma prostatico;
  • pietre nell'uretere;
  • infiammazione del bacino.

A causa del ritorno dell'urina nei reni e dell'avvelenamento dell'organo mediante prodotti di decomposizione, si verifica un'infiammazione della cellulosa sinusale e dei linfonodi. I vasi sono affetti da formazioni fibro-sclerotiche. A causa della violazione del drenaggio linfatico, il meccanismo dell'organo di coppia sta cambiando. Tali cambiamenti nei reni causano forti dolori alla schiena, che possono essere confusi con la radicolite.

diagnostica

Per identificare la presenza di violazioni nella struttura dei reni consentire tali metodi:

Lo studio più informativo sui cambiamenti diffusi nei reni è possibile su ultrasuoni, TC o risonanza magnetica.

  • ultrasuoni;
  • Scansione TC;
  • MR.

L'esame ecografico è più popolare e conveniente. La procedura non richiede una preparazione complessa e nella maggior parte dei casi fornisce una quantità sufficiente di informazioni per la diagnosi e la prescrizione del trattamento. Sulle violazioni diffuse a ultrasuoni rilevate dalle seguenti caratteristiche:

  • debole ecogenicità;
  • eco dal seno;
  • oscuramento del tessuto renale, parlando di compattazione;
  • contorni sfocati del corpo;
  • fluido nel bacino;
  • aumento della saturazione del parenchima con vasi;
  • oscuramento della vena, che indica un coagulo di sangue;
  • difficoltà nell'individuare la struttura dell'eco;
  • flusso di sangue inverso.
Torna al sommario

Qual è il trattamento prescritto?

Qualsiasi lesione diffusa dell'organo associato è una conseguenza del processo patologico. Per ripristinare lo stato del rene, è necessario trattare la malattia di base, non la sua complicazione. Non esiste un metodo uniforme per eliminare la diffusione, la terapia viene scelta individualmente in base alla causa della violazione. Nell'ambito della lotta contro la patologia prescritta:

  • dieta rigorosa;
  • riposo a letto;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • antibiotici;
  • farmaci ormonali;
  • diuretici;
  • farmaci antipertensivi;
  • medicina di erbe;
  • intervento chirurgico (se il trattamento farmacologico è impotente).

L'obiettivo della terapia è eliminare la causa del disturbo.

Prevenzione della diffusione dei reni

Per evitare cambiamenti nella struttura dei reni, è importante abbandonare le cattive abitudini. Non abusare dei piatti aspri e acidi che possono irritare l'organo associato. È necessario sottoporsi periodicamente a una visita medica per il rilevamento tempestivo della malattia. Le malattie che sono sorte devono essere trattate in buona fede, non permettendo alla patologia di diventare cronica.

Quali cambiamenti nei reni possono essere monitorati dagli ultrasuoni?

L'esame ecografico dei reni è uno degli studi più accurati che consente di identificare molte malattie umane nella fase iniziale. Gli ultrasuoni mostreranno la dimensione dei reni, lo stato dei tessuti e, nel caso della malattia, i cambiamenti diffusi nel parenchima e nei vasi degli organi. A seconda della dimensione del lume delle navi e dei tessuti, del sistema a coppa e pelvi e del rene stesso, possiamo concludere sullo stato dell'organo e sulla salute generale del corpo umano.

Con la patologia dei reni negli adulti e nei bambini, i loro cambiamenti diffusi si verificano più spesso. I loro segni sono:

  • Minzione compromessa;
  • Mal di testa costante con alta pressione sanguigna;
  • Tirare il dolore nella zona lombare e lombare;
  • Viso gonfio, gonfiore della periferia, sotto gli occhi e sulle gambe.

Quando si trattano pazienti adulti con tali sintomi, urologi o nefrologi prescrivono l'ecografia dei reni. L'ultrasuono è lo strumento diagnostico più informativo per le patologie della pelvi e del sistema urogenitale, che consente di individuare precocemente le malattie renali e iniziare il trattamento il più presto possibile.

Ultrasuoni dei reni, prestazioni normali e patologia

La diagnosi ecografica rivela la struttura, la forma, la posizione e le dimensioni del corpo. Se gli indicatori nella relazione d'esame sono identici alla norma, allora il tessuto dell'organo è in ordine. Tuttavia, ciò non esclude il fatto che la funzione di uno o entrambi i reni sia già stata disturbata e che i sintomi patologici siano causati da sintomi dolorosi.

Nei pazienti adulti, la dimensione normale dei reni durante la decodifica degli ultrasuoni è la seguente:

  • La lunghezza è di 10-12 cm;
  • Larghezza 5-6 cm;
  • Spessore 4-5 cm;
  • Lo spessore del parenchima può essere da 1,1 in un paziente anziano a 2,3 cm in un giovane.

Gli indicatori normali sono caratterizzati da tali segni:

  • Rene destro appena sotto la sinistra;
  • Entrambi i germogli hanno la forma di fagioli;
  • La capsula ha uno spessore massimo di 0,15 cm ed è iperecogena;
  • Le gemme hanno dimensioni identiche o non differiscono di oltre 15 mm;
  • Il contorno esterno degli organi è chiaro e uniforme;
  • Dimensioni normali posteriori e anteriori di organi nella diagnosi - non più di 15 mm;
  • La densità dell'eco della capsula del rene è superiore a quella delle sue piramidi;
  • Spostamento degli organi durante la respirazione - non più di 20-30 mm;
  • CLS, sistema a coppa-bacino, con una vescica completamente riempita anecoica e non visualizzata;
  • L'indice di resistenza (per doplerometria) dell'arteria principale del rene al gate è di circa 0,7, e nelle vene interlobari è compreso tra 0,34 e 0,74.
L'ipertrofia parziale della corteccia renale e i "pilastri di Bertin" rilevati dagli ultrasuoni non sono anomalie.

In condizioni normali, il diagnostico non deve contenere le parole "ecogeno", "neoplasie ecogeniche" e "microcalcolosi". Indicano che le pietre si sono formate nell'organo. In conclusione, il termine "educazione volumetrica" ​​non dovrebbe essere contenuto, il che indica che il rene è infiammato, ha un ascesso o una cisti.

Cambiamenti diffusi del parenchima

I risultati degli ultrasuoni trascritti esclusivamente da un medico. Prende in considerazione non solo l'identità dello stato del corpo alla norma, ma anche la storia e l'intero quadro clinico, tiene conto dello stato di salute e dell'età del paziente.

Quando si esegue un esame ecografico degli adulti, le manifestazioni diffuse sul monitor possono essere simili a:

  • Pronunciate;
  • Chiaramente visibile;
  • Sfocato prominente;
  • moderato;
  • Debole.

I CI del rene visti sono la ragione per includere i seguenti elementi nel protocollo del sondaggio:

  • Se sia presente o meno l'organo corporeo. Se lo sono, vengono descritti la loro struttura di eco, l'eco e la posizione;
  • Le concrezioni, le loro dimensioni, il numero, dove è stato rivelato, se l'ombra acustica è apparsa o meno;
  • Anomalie nella struttura del corpo. Il medico deve descrivere se viene rilevata una cisti, una rottura di un organo, ipoplasia, aplasia, altri DI del rene, ecc.

Una fotografia del sondaggio è allegata al protocollo scritto. Quando vengono rilevate anomalie diffuse negli organi, il tecnico di laboratorio che esegue la scansione ad ultrasuoni mostra le frecce. Quindi il medico curante stesso trarrà delle conclusioni, perché i risultati dell'ecografia non sono una diagnosi accurata, ma solo una conclusione sui risultati dell'esame.

Quali sono i cambiamenti diffusi nei reni, come rilevato dagli ultrasuoni e dai pericolosi

La frase "cambiamenti diffusi" in Nefrologia denota molte deviazioni. Sono manifestati dalla distruzione nella capsula renale, nel sistema pielocaliceale o nel seno.

La diffusione di un organo si chiama:

  • Ridurre o aumentare il volume e le dimensioni;
  • Essiccazione o espansione della fibra renale;
  • Patologia del tessuto adiposo e dei vasi sanguigni.

La diffusione del CL del sistema, del seno e della capsula con un ispessimento dell'intero rene provoca più spesso la distruzione dei vasi sanguigni, l'infiammazione del tessuto adiposo, lo sviluppo di urolitiasi. Tutti questi sintomi e segni possono portare a insufficienza renale acuta, una condizione in cui il paziente può solo aiutare un intervento chirurgico.

I cambiamenti di natura diffusa destano sospetti nei reni:

  • Un ascesso nella fase iniziale, cioè un cambiamento patologico del tessuto;
  • Patologie venose strutturali, cambiamenti di dimensioni, numero e pervietà dei vasi sanguigni;
  • trombosi;
  • La presenza di corpi simili a pietre;
  • Presente nel fluido pelvico;
  • Processi alterati di assorbibilità inversa e metabolismo che coinvolgono composti del sodio.

In base alle caratteristiche e al livello di danno cellulare in nefrologia, si distinguono i seguenti cambiamenti diffusi nei reni:

  • Ispessimento o espansione della capsula;
  • Variabilità delle dimensioni, variazione delle dimensioni, posizione e normale spostamento dei reni;
  • Un aumento di volume durante l'infiammazione dell'intero sistema o della sua parte;
  • Il diradamento del corpo nella patologia cronica;
  • Cambiamenti focali e uniformi nella struttura del seno.

Cause e sintomi di diffusione renale

Ci sono diverse cause di anomalie patologiche nei reni.

Cambiamenti nella CLS e nella capsula renale Spesso accade nei bambini. Tuttavia, questo non è considerato una patologia. Mentre il bambino non ha 3 anni, i suoi reni hanno una struttura lobulare, e quindi gli organi appaiono specifici sul monitor durante l'esame ecografico.

I problemi negli adulti si manifestano in un netto deterioramento dei tessuti degli organi. Prima di tutto, le loro parti interne, tazze e bacino. Piccoli cambiamenti nel sistema a coppa e bacino si verificano costantemente. Sono associati alla penetrazione di nutrienti e ossigeno nel rene nel corso del mangiare e praticare sport, educazione fisica, assunzione di farmaci e cambiamenti ormonali.

Nel corso della distruzione patologica, i cambiamenti diventano profondi e cambiano le dimensioni normali dei reni e la condizione degli organi. A gruppo di rischio appartengono:

  • Amanti degli alcolici;
  • Gli anziani;
  • diabetici;
  • fumatori;
  • Persone grasse

La probabilità di diffusione dei reni aumenta ulteriormente: disturbi metabolici, malfunzionamenti del funzionamento del tratto gastrointestinale e predisposizione ereditaria, che spesso si manifesta solo negli adulti. Inoltre, una persona può avere altre malattie somatiche in cui vi è un'espansione dei tessuti, un cambiamento delle dimensioni di un organo o altri cambiamenti patologici.

Le principali cause della distruzione della coppa e del sistema pelvico e del parenchima sono lo stile di vita sbagliato, il fumo, la dipendenza da alcol e una cattiva alimentazione. Spesso, il suo aspetto è anche influenzato da:

  • Recidive completamente non curate;
  • Polipi, tumori e cisti del rene;
  • Deviazioni ereditarie nella struttura dei reni;
  • La distruzione dei reni di natura acuta e cronica, compresi i traumi.

I sintomi principali di una tale condizione degli organi pelvici sono l'ispessimento del loro tessuto e l'asimmetria dell'organo associato che appare visivamente sugli ultrasuoni nel volume. I primi segni di patologia - edema a causa di insufficiente permeabilità vascolare e ipertensione arteriosa. Ecco perché, se una persona ha la pressione alta, ha bisogno di monitorare non solo il sistema cardiovascolare, ma anche i processi che si verificano nei reni.

Il risultato dell'espansione dei tessuti del sistema pelvi-pelvi è un aumento dell'attività filtrante e una diminuzione dell'assorbimento inverso del fluido. Una persona ha problemi regolari con la minzione. È caratterizzato da bruciore nel processo di somministrazione di bisogni naturali, dolori acuti e presenza di sangue nelle urine. Inoltre, la stagnazione negli adulti porta alla formazione di calcoli che possono causare l'ostruzione dell'uretere di una persona malata.

Segno di patologie diffuse nei reni negli adulti - dolore alla schiena, su entrambi i lati della colonna vertebrale. In questo caso, l'organo associato aumenta di volume e la sua capsula (parenchima) è allungata.

Processi patologici nei seni renali

I seni dei reni soffrono indirettamente di infiammazione, aterosclerosi, calcoli e citosi.

La diffusione del seno caratterizza l'aspetto di diverse patologie. Ciò è dovuto alla sua struttura complessa e alla sua posizione speciale. Un'entrata dell'organo troppo stretta potrebbe indicare quanto segue:

  • Una cisti si è formata nel seno. Preme i vasi sanguigni, che porta alla disfunzione acuta dell'organo;
  • Nel bacino formato corpo simile alla pietra;
  • Nel corpo umano, a causa della formazione di placche aterosclerotiche, i vasi sono ispessiti;
  • Sullo sfondo della patologia cronica e pigra, le pareti del bacino diventano più dense;
  • Diffusione eterogenea dei seni provoca gonfiore dei reni e dolore in loro, a causa della quale vi è un aumento della pressione sanguigna e inizia il dolore nel cuore.

Spesso la diffusione nel seno renale è dovuta all'infiammazione del peduncolo vascolare e alla porta d'ingresso dell'organo (fibrolipomatosi). Questo è accompagnato dal suo cambiamento sclerotico. La fibrolipomatosi può apparire a causa di tali problemi:

  • Adenoma prostatico;
  • Infiammazione della pelvi renale;
  • Le pietre si sono formate nell'uretere;
  • Aumento della pressione sanguigna nei reni.

L'urina, durante il suo passaggio inverso dal bacino al rene, insieme con prodotti di decomposizione aggressivi penetra nel tessuto del seno intermedio. Ciò provoca infiammazione dei vasi e dei linfonodi con le loro lesioni fibrose e sclerotiche. Quando il drenaggio linfatico si sovrappone si verifica ristagno. Questo porta a dolori acuti nella parte bassa della schiena che sembrano sciatica. Se tali sintomi compaiono negli adulti e nei bambini, è necessario consultare un medico.

Segni di diffusione durante il passaggio degli ultrasuoni

Tecniche diagnostiche come la scansione del computer, la risonanza magnetica e gli ultrasuoni aiutano gli urologi e i nefrologi a valutare la salute dei reni.

L'ecografia è la più comune, perché è disponibile, non richiede una preparazione complessa, fornisce molte informazioni a basso costo della procedura.

Segni di cambiamenti diffusi dei reni e delle loro lesioni distruttive durante il passaggio degli ultrasuoni:

  • È impossibile determinare le vene di un organo;
  • Il tessuto renale è ispessito, dilatato e la magnitudo e altri indicatori possono essere cambiati sia verso l'alto che verso il basso;
  • Il sistema di eco è debole;
  • Il seno è assottigliato e ne deriva un'eco;
  • Il tessuto parenchimale ha un contorno sfocato;
  • Il sistema di approvvigionamento di sangue è difficile;
  • I tessuti dell'organo sono sovrasaturi con le navi;
  • Nel bacino ha rivelato la presenza di liquido;
  • L'identificazione delle ecostrutture è difficile;
  • Flusso di sangue inverso nelle arterie del corpo.

Qualsiasi di questi segni può essere un'indicazione per il ricovero in ospedale. Spesso, i cambiamenti diffusi nel parenchima sono solo un sintomo e la patologia nel sistema è molto più grave. Una diagnosi accurata può essere fatta solo dopo uno studio completo della salute del sistema urinario di una persona.

Come decifrare la conclusione di un'ecografia renale

Il compito dell'ecografia dei reni è di confermare o, al contrario, di confutare l'una o l'altra diagnosi, poiché molto spesso il medico invia il paziente a questo esame, avendo già alcuni sospetti sul tipo di malattia che ha. Infatti, grazie ai risultati dello studio, è possibile valutare non solo la forma, la struttura e le dimensioni degli organi, ma anche rivelare la presenza di alcune inclusioni o tumori in essi. Come viene eseguita la trascrizione dell'ecografia dei reni e cosa indica la presenza di patologia?

Prestazione normale

La maggior parte delle persone ha 2 reni, ma a volte uno di essi deve essere rimosso a causa di determinate circostanze. Inoltre, ci sono persone che hanno un raddoppiamento dei reni, ma allo stesso tempo gli organi aggiuntivi di solito sono sottosviluppati. Pertanto, un esame ecografico indica sempre il numero di reni e la loro posizione (normalmente, sono localizzati a livello di 11-12 vertebra toracica e 1-2 lombare).

Tradizionalmente, i risultati degli ultrasuoni di tutte le misurazioni sono espressi in millimetri. Quindi, le dimensioni dei reni sono normali per gli adulti come segue:

  • spessore - 40-50;
  • lunghezza, 100-120;
  • larghezza: 50-60;
  • spessore del parenchima - fino a 23.

Importante: nel corso degli anni, il parenchima diventa più sottile e in persone di età superiore ai 60 anni, il suo spessore può essere di 11 mm.

Allo stesso tempo, la dimensione normale dei reni negli adulti è la stessa. Ma se un organo è più di 2 cm più dell'altro, questa non è considerata una patologia. Nei casi in cui la dopplerografia è prescritta ai pazienti, i seguenti indici di resistenza dell'arteria renale principale sono normali:

  • nell'area del cancello - 0,7;
  • nelle arterie interlobari - 0,34-0,74.

Anche con l'ecografia del rene, i seguenti sono considerati normali:

  • organi a forma di fagiolo;
  • la posizione del rene sinistro è leggermente più alta della destra;
  • la presenza di un contorno esterno liscio e chiaro;
  • la densità dell'eco piramidale è inferiore al parenchima;
  • spessore della capsula 1,5 mm, è iperecogeno;
  • uguale densità di eco del seno renale e cellulosa pararenale;
  • l'ecogenicità dei reni e del fegato è quasi la stessa;
  • è consentita la presenza di pilastri di Berten o ipertrofia parziale della corteccia renale;
  • Lokhankin visualizzato.


Quando un'ecografia dei reni viene eseguita nei bambini, il normazavisito dipende dall'età del paziente e talvolta dal sesso.

Tuttavia, quando si esamina un bambino, non vale la pena di trarre conclusioni sulla dimensione normale dei reni durante un'ecografia, poiché ogni bambino si sviluppa secondo il proprio ritmo.

Come decifrare i risultati degli ultrasuoni?

Decifrare i dati del sondaggio è compito del medico. Una persona senza un'educazione speciale, pur conoscendo gli indicatori normali, non sarà in grado di interpretare correttamente i risultati dell'ecografia del rene, poiché ciò richiede anche la considerazione del quadro clinico esistente e della storia nel suo complesso.

Lo specialista, sulla base dei risultati ottenuti, valuta il grado di deviazione dalla dimensione degli organi. Pertanto, il loro aumento può indicare lo sviluppo di varie malattie infiammatorie o edema e una diminuzione può indicare la progressione di processi distrofici cronici, ad esempio, nefropatia diabetica. Inoltre, nella conclusione dell'ecografia è sempre indicato se il rilevato durante l'esame:

  • Anomalie della struttura dei reni, ad esempio, ipoplasia, aplasia, cisti, ecc. Tali formazioni sono descritte come omogenee, anecoiche, con contorni lisci.
  • Educazione volumetrica Le neoplasie benigne, in particolare i vari tipi di lipomi, sono iperecogene, omogenee e hanno una struttura simile al tessuto renale. I tumori maligni, al contrario, si distinguono per una struttura eterogenea, un contorno irregolare, e quando germinano nei tessuti vicini, i contorni possono essere scarsamente visualizzati. La presenza di siti eco-negativi indica la loro necrosi o la presenza di emorragia.
  • Concrezioni. Sono visualizzati come formazioni iperecogene, in qualche modo in movimento durante i movimenti del paziente, che consente loro di differenziarsi dall'aria nel sistema di placche e di pelvi. Oltre a stabilire il fatto della presenza di pietre, il compito di uno specialista è di determinare il loro numero, dimensione e posizione. Tuttavia, le pietre non di qualsiasi natura possono essere rilevate dagli ultrasuoni, alcune vengono rilevate solo mediante esame a raggi X. Ma anche in quei casi in cui il blocco della pietra ureterale è invisibile per gli ultrasuoni, la sua presenza può essere sospettata dall'espansione del tratto urinario sovrastante e dal restringimento acuto del sottostante.

Attenzione! Solo uno specialista competente sarà in grado di valutare correttamente i cambiamenti riscontrati negli organi e spiegare al paziente ciò che è coperto da termini e cifre incomprensibili.

Tuttavia, anche se un'ecografia mostra un aumento del rene, ciò non sempre indica la presenza di un processo infiammatorio nell'organo, ad esempio la pielonefrite o la glomerulonefrite. In alcuni casi, questo si osserva quando il paziente per una ragione o l'altra ha solo un rene. Ma il rilevamento di un eco-positivo, con aree alternate con aumento e diminuzione della densità dell'eco, la formazione di una struttura eterogenea dovrebbe allertare il paziente, poiché i tumori maligni rientrano in questa descrizione.

Patologia rilevata dall'ecografia del rene

Se parliamo di ciò che mostra l'ecografia del rene, l'elenco delle patologie può essere piuttosto lungo, quindi diamo solo le principali.

  1. Il restringimento degli ureteri e la loro transizione nella vescica.
  2. Cisti, rene policistico, multicistico, spugnoso, ecc.
  3. Nephroptosis.
  4. Tumori.
  5. Infiammazione delle navi
  6. Ascessi.
  7. Cambiamenti distrofici nell'organo.
  8. Idronefrosi.
  9. Diverticoli.
  10. Patologie infiammatorie, in particolare, pielonefrite e glomerulonefrite.
  11. Urolitiasi.
  12. La presenza di aria nel sistema a coppa e bacino.
  13. Rifiuto del trapianto.

Attenzione! L'ecografia consente di diagnosticare il 97% delle neoplasie renali.

Ma sebbene l'ecografia sia considerata un metodo abbastanza informativo per esaminare un paziente, non è sempre in grado di fornire informazioni complete sul suo stato di salute. Pertanto, anche se i risultati indicano il normale funzionamento dei reni, altri studi possono essere prescritti ai pazienti, in particolare radiografie, biopsie, tomografia computerizzata dei reni, ecc. Quest'ultimo è il più informativo, ma sfortunatamente non tutti possono pagare per tale procedura. Tuttavia, il cancro può essere confermato solo con una biopsia e una TAC.

Quali sono i cambiamenti diffusi nei reni: metodi di diagnosi e correzione delle violazioni della struttura del parenchima e del seno dell'organo

I cambiamenti diffusi del parenchima e del seno dei reni disturbano il funzionamento dei filtri naturali, spesso si sviluppano sullo sfondo di esacerbazioni di patologie croniche. I cambiamenti negativi spesso indicano la comparsa di cisti, tumori, alterata circolazione del sangue arterioso.

È importante sapere perché si sono verificati cambiamenti diffusi, per trattare una malattia che provoca processi patologici. I sintomi, i metodi diagnostici, la correzione delle violazioni della struttura del parenchima e del seno renale sono descritti nell'articolo.

Informazioni generali

Quando viene rilevato un problema, la dimensione degli organi a forma di fagiolo aumenta, la differenza tra il rene destro e quello sinistro è spesso evidente. La diffusione non è una malattia, è una condizione del tessuto, un segno che indica lo sviluppo di processi negativi. Quando vengono rilevate anomalie, i medici non trattano la diffusione, ma eliminano la causa alla radice dei cambiamenti patologici.

I sintomi negativi si sviluppano in due sezioni:

  • parenchima del rene La formazione del tessuto allinea gli organi a forma di fagiolo dall'esterno. Ci sono due strati: corticale e cerebrale. Il tessuto sottile è costituito da minuscole capsule intrecciate con capillari. Milioni di capsule producono urina. Lungo i seni, attraverso il midollo, il fluido scorre al di sotto, viene raccolto nel calice e nella pelvi. Lo spessore medio del parenchima è normale negli adulti - da 1,4 a 2,6 cm, nei pazienti anziani - da 1 a 1,1 cm Il diradamento o ispessimento dello strato è un segno di patologie renali. Dopo il trattamento, le strutture parenchimali in molti casi sono completamente restaurate;
  • seno del rene. Gli organi appaiati a forma di fagiolo hanno un polo superiore e uno inferiore, un cancello con vasi sanguigni in entrata e in uscita. Un altro elemento - il bacino e parte dell'uretere, che è derivato dal fluido processato. Gate più gli elementi elencati è un seno di un rene. Ogni sezione esegue un certo lavoro, ha una struttura complessa. Qualsiasi cambiamento nel seno del rene viola la filtrazione, la funzione escretoria di organi importanti.

Scopri le cause della formazione di cisti del rene sinistro e i metodi di trattamento dell'educazione.

Sui sintomi e sui metodi caratteristici di trattamento della nicturia negli uomini, leggi su questa pagina.

cause di

Spesso, i cambiamenti diffusi nel parenchima si sviluppano durante l'esacerbazione delle patologie renali. Anche le malattie di altri organi e sistemi provocano cambiamenti negativi.

Problemi principali:

  • diabete mellito;
  • ipertiroidismo;
  • la formazione di calcificazioni nel tessuto renale;
  • infiammazione del parenchima e dei tubuli;
  • depositi di grasso, accumuli di colesterolo dannoso interferiscono con il flusso di urina attraverso i seni;
  • lo stadio iniziale della urolitiasi;
  • le malattie vascolari aumentano l'ecogenicità del parenchima;
  • patologie vascolari congenite, altre parti del filtro naturale provocano iperplasia parenchimale in uno dei reni;
  • l'infiammazione del tessuto adiposo è un'altra causa di iperecogenicità del parenchima.

Segni e sintomi

Quando i cambiamenti diffusi addensano le pareti del parenchima, i seni dei reni aumentano, gli organi differiscono di dimensioni l'uno dall'altro. Nelle prime fasi dei cambiamenti negativi, i segni sono lievi, man mano che il processo patologico si sviluppa, compaiono sintomi a cui bisogna prestare attenzione.

Manifestazioni caratteristiche:

  • gonfiore dei tessuti a causa dell'aumentata pressione intracapillare;
  • dolore durante la minzione;
  • violazione della frequenza e del volume del fluido estratto mantenendo il consueto regime di assunzione di bevande;
  • disagio nella regione lombare, nella maggior parte dei casi, bilaterale. Il dolore si sviluppa quando una capsula del rene è allungata;
  • nei seni e nel parenchima, i medici individuano le cisti, la dimensione degli organi a forma di fagiolo aumenta;
  • con la crescita delle cisti, l'afflusso di sangue ai tessuti viene disturbato e si sviluppa una condizione pericolosa - insufficienza renale.

In base ai risultati degli ultrasuoni, i medici diagnosticano le seguenti anomalie:

  • scarse immagini della vena renale;
  • ridotta ecogenicità;
  • fluido nella pelvi renale;
  • trombosi del tumore;
  • il parenchima ha contorni sfocati;
  • diminuzione dello spessore del seno;
  • ispessimento del parenchima;
  • trombosi venosa;
  • segnale di eco dalla zona del seno renale;
  • circolazione posteriore nelle arterie renali.

A seconda dell'area in cui vengono rilevate le deviazioni, c'è una diffusione del seno e del parenchima renale. La violazione della struttura e delle dimensioni sono molto simili, le cause e i fattori precipitanti sono quasi gli stessi.

Cambiamenti diffusi nei seni renali

Le ragioni principali per i cambiamenti strutturali:

  • compattazione del seno sullo sfondo dell'aspetto del calcolo;
  • compattazione vascolare durante lo sviluppo dell'aterosclerosi, la formazione di placche che interferiscono con il normale flusso sanguigno;
  • consolidamento delle pareti del bacino con un processo infiammatorio lento;
  • infiammazione della fibra perivascolare nelle anomalie congenite;
  • accumulo di liquidi, la comparsa di cisti renali.

Cambiamenti diffusi nel parenchima renale

Tipi principali:

  • problemi con il flusso sanguigno arterioso;
  • assottigliamento o ispessimento del parenchima;
  • la comparsa di inclusioni liquide;
  • violazione delle proporzioni di entrambi i reni;
  • l'emergere di aree con bassa ed elevata ecogenicità.

Problemi renali che causano cambiamenti diffusi:

  • l'aspetto delle calcificazioni. I depositi di sale si formano in caso di disordini metabolici, malnutrizione, patologie di altri organi. Nel parenchima, i tessuti renali morti si accumulano, i microcristalli di calcio coprono gradualmente la superficie. Uno dei segni di depositi di sale è l'edema dei tessuti. Per evitare un processo negativo, è necessario spostarsi di più, non abusare di alimenti proteici e prodotti caseari, per trattare le malattie infiammatorie nel tempo;
  • sviluppo di tumori. Nel parenchima appare educazione benigna. In alcuni pazienti, i tumori abbastanza sicuri sono rigenerati nel cancro del rene. Per chiarire la natura della neoplasia, sarà necessaria una scansione TC, una risonanza magnetica e un'ecografia dell'organo problematico. Con lo sviluppo di un tumore maligno nel seno del rene, i cambiamenti negativi possono essere identificati già sulla palpazione dell'area problematica. Brividi, pressione alta, aumento della temperatura fertile per un lungo periodo, gonfiore dei tessuti indica lo sviluppo di un processo pericoloso;
  • formazioni cistiche. Le cavità piene di liquido, con pareti sottili, compaiono nei seni e nel parenchima dei reni. Le scansioni sono ovali o rotonde. Le cisti sono congenite e si sviluppano nel corso della vita. Segni di formazioni cistiche: dolore nella regione lombare, pressione alta, comparsa di sangue nelle urine. I pazienti con anomalie congenite periodicamente subiscono un ciclo di terapia per ridurre il volume del liquido. Le singole crescite vengono rimosse dalla puntura. Con la rimozione tempestiva delle formazioni cistiche, le funzioni renali vengono ripristinate abbastanza rapidamente;
  • assottigliamento del parenchima. Il problema si verifica nel decorso cronico delle patologie renali. I batteri patogeni provocano un processo infiammatorio, in assenza di trattamento o terapia inappropriata, l'infezione porta alla morte di alcuni dei filtri naturali, i reni si restringono, l'area del tessuto diminuisce. Nei casi avanzati, il parenchima è così sottile da interferire seriamente con le funzioni di organi importanti. Ritardare la visita a un nefrologo esperto è in pericolo di vita: si sviluppa un'insufficienza renale.

Impara le regole per l'uso del farmaco Phytolysin per il trattamento delle malattie del tratto urinario.

Sui sintomi e sui metodi caratteristici di trattamento dell'infiammazione dei reni nelle donne è scritto su questa pagina.

Vai a http://vseopochkah.com/mochevoj/mocheispuskanie/uretrit-u-muzhchin.html e leggi le opzioni di trattamento per l'uretrite negli uomini a casa.

diagnostica

Per determinare le cause di diffusione prescrivere:

trattamento

Non esiste uno schema terapeutico preciso: tutto dipende dal tipo di patologia, sullo sfondo del quale si sviluppa la diffusione del parenchima renale e renale. In caso di malattie, è necessaria una dieta, mangiando cibo che non irrita le delicate membrane mucose. Se la terapia conservativa non aiuta, prescrivere un trattamento chirurgico.

Risolvere i problemi principali:

  • pielonefrite. Riposo a letto, antibiotici, dieta rigorosa, fitoterapia, farmaci antipertensivi che riducono la pressione sanguigna;
  • glomerulonefrite diffusa infettiva. Composti antibatterici, dieta, riposo a letto, in forme gravi - agenti ormonali;
  • cisti. I medici controllano lo sviluppo dell'istruzione, con un rapido aumento delle dimensioni, lo sviluppo di un ascesso viene rimosso le crescite;
  • urolitiasi. Preparati speciali, pietre disciolte, composti antinfiammatori, diuretici, dietetici, antidolorifici, antispastici;
  • nefrite. Riposo a letto, uroseptics, antibiotici, dieta, farmaci anti-infiammatori, phytopreparations.

Cambiamenti diffusi nei reni

Il rene è un apparato complesso che svolge una serie di funzioni vitali che garantiscono il normale funzionamento del corpo. Ogni elemento strutturale di questo corpo partecipa al processo di filtrazione del plasma sanguigno, a seguito del quale si forma un prodotto di rifiuto: l'urina. Ci sono molte malattie dei reni, il cui decorso cronico o acuto ha un effetto dannoso su un particolare elemento strutturale, causando cambiamenti diffusi nei reni.

Struttura del rene

Per comprendere quali cambiamenti diffusi, è necessario comprendere la struttura funzionale dell'apparato renale.

Quando si studia la struttura del rene, prima di tutto vengono isolati il ​​parenchima (il tessuto renale principale) e il sistema coppa-pelvi (CLS). Nella struttura del parenchima, si dovrebbe distinguere una sostanza corticale costituita da nefroni (glomeruli circondati da una capsula) e un midollo costituito da tubuli urinari, ed è qui che si verifica la formazione di urina. Il sistema coppa-bacino viene utilizzato per l'accumulo e la rimozione dell'urina formatasi.

Il sangue arterioso passa attraverso le arterie lunghe e sottili che formano il glomerulo, dove avviene la filtrazione primaria, e quindi entra nei canalicoli urinari, che forniscono assorbimento (riassorbimento) di sostanze benefiche filtrate (glucosio, vitamine, sostanze minerali). Pertanto, la massima purificazione del plasma viene raggiunta riducendo al minimo la perdita di sostanze benefiche.

Qualsiasi cambiamento nella struttura del rene, nel 90% dei casi, è il risultato di processi patologici che portano alla violazione delle loro funzioni. Pertanto, il rilevamento di anomalie diffuse nei tessuti durante gli ultrasuoni o altre procedure diagnostiche, è necessario eseguire una serie di misure diagnostiche volte a identificare le cause di questi cambiamenti.

Tipi di modifiche

La rilevazione di cambiamenti diffusi non può essere considerata una diagnosi, dal momento che eventuali anomalie strutturali nei tessuti di un organo sono solo una prova dell'influenza di alcuni processi patologici, a causa della quale i reni sono compromessi.

A seconda della zona di localizzazione delle variazioni diffuse, si distinguono i seguenti disturbi strutturali:

  • il corpo del rene;
  • parenchima;
  • seni;
  • sistema a bacino di coppa.

Un ruolo significativo, in termini diagnostici, è giocato dalla natura dei cambiamenti strutturali, che consente di formulare un giudizio diagnostico iniziale, che non esclude, tuttavia, un ulteriore esame versatile. Ad esempio, possono verificarsi le seguenti deviazioni:

  • cambiamento nella dimensione del rene;
  • asimmetria dei contorni renali;
  • assottigliamento o ispessimento del parenchima renale;
  • la formazione nei foci del parenchima di alta o bassa densità;
  • disturbi nella struttura dei seni;
  • cambiamenti nella struttura del sistema a bacino pelvico;
  • fluido nel sistema pelvi-pelvi;
  • sigilli nella struttura della vena renale.

Diagnostica ad ultrasuoni

Gli ultrasuoni, oggi, mantengono il primato tra tutte le procedure diagnostiche grazie alla disponibilità, all'elevato contenuto informativo e all'assenza di controindicazioni per un numero illimitato di studi. Il metodo si basa sulle proprietà dei tessuti molli per resistere alla penetrazione delle onde ultrasoniche.

In questo caso, un certo numero di onde si riflettono e alcune passano attraverso i tessuti, essendo assorbite da esse. Più gli ultrasuoni vengono riflessi (area iperecogena), più luminosa è la tonalità sullo schermo del monitor e, di conseguenza, l'organo o la sua inclusione ha una densità maggiore.

La classificazione dei cambiamenti diffusi nella struttura dei reni, in termini di ultrasuoni, include i seguenti tipi di cambiamenti:

I cambiamenti diffusi nella CLS, causati dalla deformazione della pelvi o dei seni dei reni da parte dei calcoli formati, sul monitor della macchina ad ultrasuoni sembreranno aree iperecogene. I tessuti a bassa densità si rifletteranno sul monitor a ultrasuoni come aree più scure chiamate ipoecogene. Il fluido nella struttura dell'organo, ad esempio una cisti, è caratterizzato come una formazione anecoica.

I cambiamenti diffusi nei reni con gli ultrasuoni avranno i seguenti sintomi:

  • blackout nel parenchima;
  • zone iperecogene in CLS;
  • mancanza di contorni chiari nel parenchima;
  • oscuramento nei contorni delle arterie renali
  • aree anaecogene nel parenchima o CLS;
  • deformazioni dei contorni del bacino e della capsula renale.

motivi

Le ragioni del deterioramento della struttura dei reni possono trovarsi in un'ampia varietà di patologie o cambiamenti anatomici congeniti o acquisiti. Ad esempio, una curvatura congenita dell'uretere o una curvatura risultante dalla spremitura durante la gravidanza da parte di un feto in crescita può portare allo sviluppo di idronefrosi.

L'aumento del volume del sistema pelvi-pelvi, che è un segno diretto della malattia, durante la diagnosi, è definito come "cambiamenti diffusi di CLS". Inoltre, i cambiamenti strutturali nei seni CLS e renali possono causare:

  • masse cistiche nella cavità del bacino o delle coppe;
  • pietre in CLS;
  • formazione del tumore.

Di grande importanza nello sviluppo di disturbi strutturali dei seni renali sono processi infiammatori e sclerotici che causano gonfiore (in caso di infiammazione) o atrofia (in caso di alterazioni aterosclerotiche) nella superficie vascolare del seno. Spesso, un trattamento carente di una malattia infiammatoria porta allo sviluppo di processi atrofici.

I cambiamenti diffusi nel parenchima renale possono avere varie manifestazioni, a causa della caratteristica strutturale del tessuto parenchimale. L'elenco delle malattie che causano la rottura della normale struttura del tessuto renale comprende:

  • ciste parenchimali;
  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite;
  • nephrosclerosis;
  • la tubercolosi.

Cisti parenchimale

Una cisti parenchimale del rene è una patologia congenita o acquisita, in cui, direttamente nel tessuto principale dell'organo, si forma una cavità addominale, piena di essudato sieroso o emorragico. Una cisti può formarsi nel rene in un singolo esemplare (solitario), ma possono essere osservate più lesioni cistiche (policistiche).

Di grande importanza diagnostica è il meccanismo di formazione delle cisti. Se la cavità cistica si è formata in seguito a lesione o disturbo del deflusso di fluido dal canale nefronico a causa dell'ostruzione dei cristalli di acido urico, quindi, di regola, tale educazione è di natura benigna e può essere facilmente rimossa con il metodo loparoscopico. Quando diagnosticare una cisti è definita come una singola cavità, rotonda o di forma ovale con confini chiari, piena di contenuti liquidi.

La sovrapposizione del lume del tubulo con polipi o alterazioni displastiche, ad esempio la proliferazione del tessuto connettivo, porta alla formazione di una cisti multiloculare, che è una formazione di cavità a più camere con contorni chiari.

pielonefrite

Malattia infiammatoria ai reni, accompagnata da danno al tessuto renale primario e pelvi renale. Molto spesso, la malattia colpisce sia i reni destra e sinistra e può avere un decorso acuto o cronico.

Le cause della pielonefrite possono servire:

  1. Adenoma prostatico. L'aumento della ghiandola impedisce il tempestivo deflusso di urina dai reni, contribuendo allo sviluppo del processo infiammatorio. Un certo ruolo è giocato anche dall'infezione del rene da parte di microrganismi patogeni che si sviluppano nella ghiandola prostatica;
  2. Reflusso ureterale cistico. Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo della pielonefrite è preceduto da cistite o uretrite. Come conseguenza del lungo corso di queste malattie, viene violato il meccanismo che impedisce il ritorno di urina negli ureteri, che è la causa dell'infezione dei reni;
  3. Urolitiasi. Oltre alla violazione del deflusso di urina, il calcolo danneggia la mucosa pelvica, contribuendo alla penetrazione di agenti patogeni nel tessuto renale.

Quando si visualizza la condizione dei reni sul monitor a ultrasuoni, con il decorso acuto della malattia, si verifica un aumento dello spessore del parenchima, una discrepanza nelle dimensioni di entrambi i reni, e nei contorni irregolari cronici, eterogeneità (a causa di cicatrici) e assottigliamento della struttura del tessuto sottostante. Nella pielonefrite cronica si osservano ampi cambiamenti diffusi nel parenchima.

glomerulonefrite

Di regola, la glomerulonefrite si verifica a causa di malattie trasmesse in precedenza di natura infettiva:

La ristrutturazione immunitaria del corpo, innescata dalla microflora batterica, ci costringe a percepire i tessuti del rene come estranei, esponendoli all'attacco di complessi difensivi. In un corpo sano, i complessi immunitari devono essere neutralizzati nel fegato, ma se questo non si verifica, i glomeruli renali vengono distrutti.

Nella glomerulonefrite, il rene è solitamente di dimensioni normali, ma può essere ingrandito. La struttura del parenchima è irregolare, a causa di un aumento dei glomeruli renali, il sistema vascolare è scarsamente definito, possono essere presenti emorragie multiple e cavità essudative microscopiche.

nephrosclerosis

La nefrosclerosi è una malattia associata a insufficiente afflusso di sangue ai reni a causa di lesioni sclerotiche del sistema vascolare. Interruzione dell'afflusso di sangue porta alla graduale estinzione dei componenti funzionali del rene - i glomeruli e la loro graduale sostituzione con il tessuto connettivo.

A causa del fatto che il tessuto interstiziale ha una struttura più densa, l'intensità dell'ombra durante l'esame ecografico presenta alcune differenze, a causa delle quali vengono determinate ampie variazioni diffuse. Inoltre, la nefrosclerosi presenta cambiamenti atrofici, portando a una diminuzione delle dimensioni del corpo (rughe) e assottigliamento del guscio.

Le fasi della nefrosclerosi sono suddivise in:

Se nella conclusione di una visita medica è presente la dicitura "rene rugoso primario", significa che i processi patologici sono causati dalla lesione aterosclerotica del sistema vascolare. Il rene seccato secondario è il risultato di processi infiammatori cronici che causano danni irreversibili al parenchima:

tubercolosi

Il danno tubercolare ai reni, a seconda dello stadio di sviluppo, può avere una varietà di manifestazioni:

  • lesione multifocale dell'intero volume del parenchima, accompagnata dalla formazione di capsule piene di masse necrotiche. Quando le capsule di ultrasuoni sono definite come multiple formazioni cistiche, riempite, in contrasto con la cisti non è essudato, e masse più dense (caseose);
  • singoli foci isolati di danno parenchimale;
  • più cambiamenti cicatriziali (aree con maggiore ecogenicità). Questo processo si osserva quando l'organo viene ripristinato dopo la malattia;
  • sostituzione parziale o completa di uno dei segmenti di tessuto renale sano con focolai di necrosi incapsulata;
  • danno a oltre il 70% dei tessuti d'organo.

Il trattamento della tubercolosi richiede un approccio integrato, grazie al rapido sviluppo della resistenza dei bastoncini di Koch ai farmaci utilizzati.

Quindi, il concetto di cambiamenti diffusi significa una gamma piuttosto ampia di trasformazioni strutturali che hanno un impatto negativo sull'attività funzionale di un organo. Lo scopo principale delle manipolazioni diagnostiche è una descrizione accurata di questi cambiamenti, che consente una grande percentuale di accuratezza per identificare la malattia e sviluppare la strategia di trattamento più efficace.

uziprosto.ru

Enciclopedia di ultrasuoni e risonanza magnetica

Interpretazione degli indicatori normali e alterati dell'ecografia renale

L'esame ecografico del sistema urinario è un esame abbastanza comune, necessario per una diagnosi accurata di molte malattie. In questo articolo impareremo cosa è una trascrizione ecografica dei reni, impareremo a interpretarla correttamente, scopriremo quali malattie del sistema urinario possono essere rilevate attraverso questo studio e anche a conoscere le caratteristiche dell'ecografia del sistema urinario in uomini, donne e bambini.

Va notato che solo un medico qualificato può fornire la diagnosi corretta e il trattamento delle malattie del sistema urinario, sulla base di dati clinici, i risultati di esami di laboratorio ed esami.

I parametri e gli indicatori

Durante un'ecografia, vengono determinate le caratteristiche come il numero di reni, la localizzazione nella cavità addominale, i contorni e la forma. Lo specialista controlla anche le loro dimensioni - lunghezza, spessore e larghezza. Inoltre, è necessario valutare lo stato della struttura tissutale dell'organo esaminato, lo spessore del parenchima, del bacino, del calice, controllare l'esistenza di tumori benigni o maligni, malattie diffuse, la presenza di pietre (pietre). Ultrasuoni progettati anche per rilevare i segni di infiammazione, per aiutare a valutare lo stato del flusso sanguigno nei vasi del corpo. La vescica deve essere esaminata - la sua dimensione in uno stato riempito e svuotato, volume, spessore della parete. Inoltre, vengono esaminate le ghiandole surrenali, le loro dimensioni e la presenza di strutture patologiche.

norme

Questo organo appaiato si trova retroperitoneale, a livello della XII toracica e della III vertebra lombare. La posizione può variare in base allo stato degli organi vicini. Epatomegalia, splenomegalia, obesità, esaurimento possono modificare significativamente la posizione degli organi e la possibilità del loro esame.

La dimensione dei reni nell'ecografia normale è di 8-13 cm di lunghezza, 5-7 cm di larghezza. Tuttavia, con l'età diminuiscono di volume. L'organo giusto è solitamente più piccolo di quello sinistro. Una misura normale della differenza delle dimensioni dei reni destro e sinistro non deve superare i 3 cm. Se c'è una differenza di oltre 3 cm, ciò indica una carenza di flusso sanguigno nel più piccolo di essi.

L'indice parenchimale-pelvi (SLI), che descrive la funzionalità di questo organo appaiato, è normalmente:

  • All'età di 30 anni - 1,6: 1
  • 31-60 anni - 1.2-1.6: 1
  • Più di 60 anni - 1.1-1.

Flusso sanguigno

La valutazione dello stato del flusso sanguigno renale inizia con un esame dell'aorta addominale. Lo specialista deve trovare lesioni aterosclerotiche, aneurismi e compressione, poiché anche piccole violazioni dell'aorta influiscono sul flusso di sangue che lava l'organo. Il processo di esame dello stato del flusso sanguigno è suddiviso condizionatamente in 2 fasi: esterna e interna.

Nel primo caso, l'esame ha luogo nell'arteria renale, che è divisa in terzi: prossimale, medio e distale. Quindi lo specialista valuta il flusso sanguigno intrarenale in vasi arcuati a tre poli: superiore, medio e inferiore.

È indispensabile tracciare se il flusso sanguigno si estende alla capsula, altrimenti potrebbe indicare un danno vascolare all'organo.

Sistema di cavità d'organo

Nei circoli medici, è anche chiamato il sistema di placare la coppa del bacino (CLS), il seno renale e il complesso centrale dell'eco. La funzione principale del bacino - l'accumulo, la conservazione e l'escrezione delle urine. Normalmente, è chiuso, senza deformazione, ha una ridotta ecogenicità.

Possibili cambiamenti nel bacino:

  1. Idronefrosi - uropatia ostruttiva con dilatazione pelvica (calicoectasia), cioè una violazione dell'urina. L'ostruzione è più spesso associata alla presenza di calcoli (urolitiasi), alla pressione esterna, al restringimento dell'uretere, alla ritenzione urinaria acuta e, di conseguenza, alla formazione di microliti.
  2. Formazioni di pietra

Ecogenicità del parenchima

Il parenchima è il tessuto principale del rene, che svolge funzioni filtranti ed escretorie.

Il parenchima consiste di tre tipi di tessuti:

  • strato corticale o esterno, che ha un'ecogenicità media, simile a quella del fegato. È nella corteccia del parenchima che si forma l'urina.
  • midollo, che è rappresentato da 12-18 piramidi, che sono ben visualizzate in un rene sano e hanno un'ecogenicità ridotta rispetto alla corteccia. La funzione principale del midollo è di trasportare l'urina dalla corteccia al bacino.
  • tessuto corticale, che si trova tra le piramidi e viene chiamato - colonne (pilastri) Bertinni.

Come decifrare l'ecografia

Dopo un'ecografia del sistema urinario, abbiamo ancora un'opinione del medico sulle nostre mani, ma spesso a causa del linguaggio medico, che è pieno di complicati termini medici, è molto difficile anche per un adulto arrivare al contenuto della diagnosi. In questo caso, ovviamente, devi chiedere al tuo medico di tutto. Se per qualche motivo vuoi capire la conclusione fatta dal medico, ancora una volta in modo indipendente, il nostro articolo ti aiuterà.

Se la tua cartella clinica contiene la seguente dichiarazione:

"Ekhosymptomokompleks immutato sistema urinario" o "patologia renale non viene rivelato" - congratulazioni, sei assolutamente in salute!

Se, a seguito dell'esame ecografico, sono state rilevate anomalie, il medico può utilizzare le seguenti formulazioni nel protocollo ecografico:

"Il complesso dei sintomi ultrasonici corrisponde alla pielonefrite" (potrebbero esserci altre malattie, ad esempio il calcolo del rene destro / sinistro e così via).

Il seguente passaggio può servire come esempio di decodifica e norme di esame ecografico:

Reni che si trovano in genere in normali dimensioni e forma. I contorni sono lisci, chiari. La struttura del parenchima è omogenea, l'ecogenicità è media. Sistema a bacino-bacino senza deformazione, non espanso. I seni non sono sigillati, omogenei. Le concrezioni non sono rivelate. Le ghiandole surrenali si trovano tipicamente, i cambiamenti non sono osservati.

Patologia caratteristica

Tutti i disturbi del sistema urinario possono essere suddivisi nei seguenti tipi.

  • violazione del numero di reni, agenesia - assenza congenita di uno degli organi del sistema urinario: l'uretere o l'angolo ureterale della vescica. Spesso accompagnato da uno sviluppo anormale del tratto gastrointestinale, il sistema cardiovascolare;
  • ipoplasia - il rene è normalmente formato, ma ha una piccola dimensione (meno di 7 cm). Di norma, è un processo a senso unico. Questo corpo ha un numero minore di piramidi, tazze, nefroni. Questa malattia è asintomatica, spesso un reperto casuale e non influenza in modo significativo il corpo del paziente;
  • violazione della situazione - omissione, ectopia, che ha due varietà: semplice e trasversale. Semplice ectopia - appare in violazione della risalita del rene dal bacino nel periodo prenatale. L'ectopia trasversale è caratterizzata dalla posizione di questo organo appaiato su un lato della colonna vertebrale. Un rene ectopico, di regola, si trova al di sotto del normale, spesso cresce insieme ad esso e ha una dimensione più piccola. Le conseguenze di questa malattia possono essere idronefrosi e infezioni urinarie acute;
  • fusione - rene a ferro di cavallo - fusione dei poli inferiori dei due organi di fronte all'aorta;
  • il raddoppiamento, che può essere parziale (su ultrasuoni in un organo, viene determinata due pelvi, da cui parte l'uretere a Y) e completa (sull'ecografia, 2 pelvi renali, 2 ureteri che entrano nella vescica attraverso 2 fori) sono determinati;

megaureter primario - ostruzione funzionale, cioè blocco;

megaureter a riflusso (reflusso vescico-ureterale - PMR) - reflusso vescico-uretrale, cioè l'incapacità degli ureteri di trattenere l'urina dal ricadere nel tratto urinario, che può causare insufficienza renale

lesioni cistiche che sono divise in

  • ereditaria, caratterizzata dalla presenza di molte piccole cisti con un diametro di 1-2 mm nel midollo. Sempre associato alla lesione cistica del fegato.
  • cisti semplici;

nefrolitiasi, pietre identificate dagli ultrasuoni come formazioni iperecogene che danno un'ombra acustica. Le pietre possono avere dimensioni diverse e composizione diversa. Possono essere nei reni stessi, o negli ureteri o nella vescica. Spesso si manifesta clinicamente come diatesi di mochiolo (MSD) o diatesi di acido urico (MCD).

  • La MSD è determinata dallo scarico di sabbia, costituito da cristalli di vari sali.
  • La MCD è una condizione caratterizzata dall'accumulo di acido urico nel corpo. Cioè, i reni cessano di assegnarlo. Questo aumenta il rischio di gotta e calcoli.

angiolipomi, cioè tumori benigni contenenti cellule adipose (lipomi), cellule muscolari lisce e vasi sanguigni.

il cancro, più spesso il carcinoma - è clinicamente manifestato dalla triade classica - dolore, ematuria, formazione palpabile.

Lesione traumatica

Questa espressione indica spesso un danno traumatico al rene, che può essere causato da una caduta da un'altezza, da un colpo, da una ferita da arma da fuoco. Considera la classificazione del danno.

Danno renale chiuso

area selezionata del corpo con focus of injury

  • gap sottocapsulare;

cavità ipoecogena nell'area dell'ematoma d'organo

  • rottura capsulare con danno al sistema pelvico renale;

tessuto organo esfolia, separando la capsula

  • separazione dell'uretere;
  • danno al seno vascolare;
  • rompere il rene;
  • contusione;

Danno renale aperto

Tali patologie includono quanto segue.

  • pugnalata;
  • ferita incisa;
  • ferita da arma da fuoco;
  • ferita da schegge.

Nel caso di danno renale traumatico, la prima cosa che segnala questo è i segni clinici (dolore, sangue nelle urine, ematoma nella regione lombare). Se un paziente presenta tali sintomi, il medico suggerisce al paziente di effettuare un'ecografia, che aiuta a rilevare con maggiore precisione la presenza di una ferita e il suo grado. Tuttavia, nel caso di lesioni gravi, una scansione tomografica computerizzata più informatizzata (TC) della cavità addominale e dello spazio retroperitoneale sarà più informativa.

pielonefrite

La pielonefrite è un'infiammazione dei reni che può essere acuta o cronica. La pielonefrite ha i seguenti sintomi clinici: dolore nella regione lombare, febbre, aspetto leucocitario nelle urine.

Con gli ultrasuoni, questa malattia si manifesta nella comparsa di contorni irregolari, nel limitare la mobilità del corpo a causa dell'edema della membrana grassa, che si trova intorno, nell'ingrossamento del corpo dovuto all'edema, così come nell'estensione del bacino a causa dell'ostruzione. Pertanto, le dimensioni normali dei reni secondo i dati degli ultrasuoni differiscono dalle dimensioni degli organi con pielonefrite.

glomerulonefrite

La glomerulonefrite è un'infiammazione del sistema glomerulare del rene e una violazione della funzione di filtrazione. È una delle principali cause di insufficienza renale cronica (CRF).

La presenza di manifestazioni cliniche è obbligatoria: lombalgia, febbre, diminuzione della quantità di urina, presenza di proteine ​​nelle urine, elevati livelli di globuli bianchi nel test del sangue.

Segni ad ultrasuoni:

  • contorni irregolari;
  • ispessimento dei tessuti renali;
  • un aumento dell'ecogenicità del parenchima e una diminuzione dell'ecogenicità delle piramidi;
  • diminuzione del flusso sanguigno in vasi arcuati;

Idronefrosi e ascesso

L'idronefrosi è uropatia ostruttiva con dilatazione pelvica (calicoectasia). L'ostruzione può essere associata alla presenza di calcoli nei reni, pressione esterna, restringimento dell'uretere o ritenzione urinaria acuta.

Le seguenti fasi di idronefrosi si distinguono:

  1. dilatazione del bacino e / o delle coppe (ectasia calica) senza fusione. Separazione del seno renale;
  2. dilatazione del bacino e delle coppe con diminuzione dello spessore del parenchima;
  3. la scomparsa dell'ecogenicità sinusale, il diradamento del parenchima, la scomparsa della pelvi renale;
  4. sacchetto idronefrotico - le strutture non possono essere visualizzate.

Un ascesso è una variazione della pielonefrite. Ma, a differenza di quest'ultimo, che ha un processo comune, l'ascesso è limitato nella sua distribuzione. In poche parole, un ascesso è un ascesso sulla superficie o nel profondo del corpo. Il più delle volte, in ambienti non medici questa condizione è descritta come la presenza di uno "speck" sul rene.

Come risultato della sonografia, il focus è determinato, di regola, con una capsula spessa e un aumento del flusso sanguigno (dovuto all'infiammazione), il cui contenuto è eterogeneo, spesso stratificato.

Caratteristiche del sondaggio di uomini, donne e bambini

Non ci sono differenze nella preparazione per l'ecografia dei reni tra uomini e donne. Prima della ricerca è necessario resistere alla fame per 8-10 ore. Durante il giorno prima della procedura non è possibile consumare alimenti che aumentano la formazione di gas nell'intestino. Prima della procedura, è vietato fumare, masticare chewing gum, è auspicabile osservare la "modalità silenzio" - per ridurre l'accumulo di gas nell'intestino. La sonografia viene eseguita sulla vescica piena, preferibilmente al mattino.

La domanda "È possibile fare l'ecografia dei reni durante le mestruazioni?" La risposta inequivocabile è sì! Le mestruazioni non influenzano il corpo della donna oi risultati dello studio. Durante il periodo mestruale, non vi sono cambiamenti nell'organo esaminato che potrebbero interferire con l'ecografia. Pertanto, le donne possono sottoporsi a un'ecografia in qualsiasi momento del mese.

Accade anche che l'ecografia sia prescritta alle donne durante la gravidanza. Naturalmente, molti sono preoccupati per il possibile effetto degli ultrasuoni sul feto. Va notato che per tutto il tempo l'uso della tecnologia a ultrasuoni, il suo effetto sul bambino nel grembo materno non è stato identificato.

Se per il bambino è necessaria un'ecografia dei reni, non è richiesto un addestramento speciale, può essere fatto anche per un neonato. Ciò è dovuto alla parete addominale più sottile del bambino e, di conseguenza, una migliore visualizzazione degli organi interni. Tuttavia, il bambino, come gli adulti, ha bisogno di riempire la vescica.

Altri Articoli Su Rene