Principale Trattamento

Le cause, i sintomi e il trattamento della pielonefrite nei bambini

L'infiammazione renale (pielonefrite) può verificarsi a qualsiasi età. Prima si presentano i sintomi e viene dato il trattamento, prima è possibile eliminare il problema. Qualsiasi raffreddore può avere un effetto negativo sulla funzione renale. La pielonefrite può servire allo sviluppo di gravi conseguenze, quindi è importante conoscere le caratteristiche della malattia.

Caratteristica della malattia

I reni sono organi accoppiati, che si trovano su entrambi i lati della colonna vertebrale. Svolgono un ruolo importante nel corpo umano.

  • La loro funzione principale è quella di pulire il corpo dei prodotti metabolici. Tutte queste sostanze indesiderate sono escrete nelle urine.
  • I reni regolano l'equilibrio dell'acqua e del sale nel corpo.
  • Esistono sostanze attive in grado di regolare la pressione sanguigna e i livelli di emoglobina nel sangue.
  • Responsabile della produzione di vitamina D.

Il normale funzionamento dei reni influisce anche sul funzionamento di altri organi interni in un bambino: cuore, cervello, polmoni. Pertanto, è molto importante riconoscere i sintomi della malattia.

Quando la pielonefrite infiamma non solo il tessuto renale stesso, ma anche il bacino. Assegni pyelonephritis primario, secondario, affilato e cronico. Il processo infiammatorio acuto dopo il trattamento è completamente sparito in un mese. La pielonefrite cronica dura diversi mesi, con esacerbazioni occasionali.

La malattia in cui il bambino ha un bacino renale ingrossato è chiamata pielettasia. Quando ciò si verifica, una violazione del deflusso di urina da uno o da entrambi i pelvi. Lokhanka è il luogo in cui l'urina si accumula dai reni. Dopo di ciò, l'urina entra nell'uretere.

Perché la malattia si verifica

Le ragioni per il verificarsi di pielonefrite primaria in un bambino sono le seguenti.

  • Cambiamenti nella microflora nell'intestino.
  • Disbiosi intestinale, che si sviluppa principalmente sullo sfondo di raffreddori o infezioni intestinali.
  • Influenza, tonsillite, causata da patogeni a base di cocchi.
  • Infiammazione della vescica (cistite).

L'infiammazione secondaria dei reni in un bambino può verificarsi a causa dei seguenti disturbi.

  • Malformazioni congenite degli organi urinari (violazioni nella struttura e posizione dei reni, vescica).
  • Sottosviluppo dei reni

Le ragioni per lo sviluppo della pieloectasia nei bambini sono le seguenti.

  • Fattore ereditario
  • Infezione nelle vie urinarie.
  • Omissione dei reni
  • Posizione errata del bacino.
  • Processi infiammatori nei reni

Come riconoscere la malattia

I sintomi con cui si può capire che i reni in un bambino non funzionano correttamente.

  • Elevata temperatura corporea (fino a 39 gradi). In questo caso, il bambino non ha segni di raffreddore: naso che cola, tosse, arrossamento della gola. Il bambino è pigro e mangia male.
  • Minzione frequente o rara. L'urina ha un forte odore sgradevole.
  • Prima di urinare, il bambino piange, cattivo, gira e gira.
  • L'urina diventa di colore scuro.
  • Il bambino smette di ingrassare. Frequenti rigurgiti osservati, sgabello sconvolto.
  • Una piccola quantità di urina.

In alcuni casi, i sintomi della malattia in un bambino possono essere assenti. Ma i genitori attenti non saranno in grado di perdere dettagli importanti.

All'età di 6 mesi, il bambino dovrebbe urinare normalmente fino a 20 volte al giorno. Da 6 mesi a un anno, la minzione diminuisce a 15 volte al giorno.

La pielectasia è una malattia in cui i sintomi sono praticamente assenti. Il rilevamento si verifica più spesso dopo le complicazioni che si verificano sullo sfondo della violazione.

Le complicazioni possono essere le seguenti:

  • pielonefrite;
  • idronefrosi (si verifica una violazione del deflusso delle urine a seguito della dilatazione del bacino e del calice);
  • ectopia dell'uretere (l'uretere non è diretto nella vescica, ma nella vagina o nell'uretra);
  • ureterocele (l'uretere è ingrandito all'ingresso della vescica e troppo stretto all'uscita);
  • reflusso (uscita urinaria scorretta quando l'urina penetra nei reni, non nella vescica).

Diagnosi della malattia

Non appena la madre ha scoperto i segnali di pericolo nel bambino, è necessario consultare un medico. Un pediatra può indirizzarti a un urologo, che prescriverà tutti gli esami principali. Il modo più semplice per riconoscere una malattia è l'analisi delle urine. Ulteriori metodi diagnostici comprendono: ecografia, analisi generale e biochimica del sangue e coltura delle urine per la flora.

Affinché il risultato sia affidabile, è necessario seguire un certo numero di regole quando si raccoglie l'urina.

  • Non dare all'acqua minerale del bambino.
  • In farmacia è necessario acquistare un vaso sterile speciale per i test di raccolta.
  • Per l'analisi, è necessaria la porzione mattutina di urina. Prima della raccolta del materiale il bambino deve essere minato.
  • Hai bisogno di raccogliere una porzione media di urina.

Per uno studio più dettagliato della malattia, l'analisi delle urine è prescritta secondo il metodo di Nechyporenko o Zimnitsky.

Urina per lo studio secondo il metodo Zimnitsky dovrebbe essere raccolto in un giorno intero. Ciò richiederà otto vasi numerati.

I seguenti risultati possono essere letti nel modulo di analisi delle urine.

  • L'urina normale dovrebbe essere di colore chiaro.
  • La densità delle urine è di circa 1020.
  • Le proteine ​​non dovrebbero essere presenti nelle urine.
  • I batteri e i funghi sono indicati dal segno +. Più di questi vantaggi, più questi microrganismi.
  • Il numero ammissibile di leucociti nei ragazzi è da 0-3-5, nelle ragazze - da 0-5-7.
  • I globuli rossi non dovrebbero essere rilevati.
  • I cilindri sono rilevati nella grave malattia renale.

Tutte le anomalie possono indicare la presenza di un fuoco infiammatorio.

Misure preventive

La malattia e i sintomi associati possono essere prevenuti seguendo alcune semplici regole.

  • I pannolini dovrebbero essere indossati per strada e prima di coricarsi. Il contatto costante con l'urina porta alla diffusione dell'infezione.
  • Guarda che il bambino urina in tempo. Più fluido è nella vescica, maggiore è il rischio di diffondere l'infezione.
  • È importante seguire le regole igieniche: lisciviazione frequente e corretta, cambio giornaliero delle mutandine.
  • Non dare a un bambino l'abitudine di bere acqua gassata come bevanda.
  • Le madri che allattano devono seguire una dieta rigorosa. Escludere dalla dieta salata, fritti, piatti speziati.

Trattamento della malattia

Qualsiasi trattamento per un bambino è prescritto solo da un urologo o nefrologo. I neonati devono calcolare il dosaggio dei farmaci, in base all'età, al peso e alla gravità della malattia. Per eliminare i sintomi spiacevoli della malattia, è necessario stabilire la causa.

  • Antibiotici (Amoxiclav, Cefixime, Cefepime).
  • Probiotici e prebiotici (Linex, Atsipol) contribuiranno ad alleviare i sintomi di disturbi intestinali dopo l'assunzione di terapia antibiotica.
  • Farmaci urasettici (Furagin, Furamag).
  • Medicina di erbe (Canephron).
  • Omeopatia.
  • Farmaci immunomodulatori (Viferon, Genferon).

Eliminare i sintomi associati, i farmaci antipiretici prescritti, i farmaci che alleviano l'intossicazione.

La pielectasia viene rilevata già in utero o sulla prima ecografia preventiva. Il bambino viene monitorato. Gli ultrasuoni ripetuti vengono eseguiti ogni tre mesi. Di solito entro l'anno la malattia scompare. In rari casi, è indicato l'intervento chirurgico.

È importante condurre esami preventivi e superare i test in tempo. Quanto prima è possibile riconoscere anomalie nel lavoro del sistema urinario, tanto più efficace sarà il trattamento. E molte complicazioni possono essere escluse.

Pyelonephritis nei bambini sotto un anno: cause di infiammazione dei reni e metodi di trattamento

La pielonefrite è un'infiammazione dei reni causata da un'infezione. Colpisce il sistema coppa-bacino, i tubuli renali e il tessuto renale. Il bacino è un serbatoio a forma di imbuto, formato dalla fusione di grandi tazze renali, e serve ad accumulare l'urina, che poi entra nella vescica.

I tubuli sono piccoli tubi che filtrano l'urina e il tessuto renale è il tessuto organico che riempie lo spazio tra le strutture principali. L'infiammazione inizia dopo un'infezione nei reni e nei bambini è una delle malattie più comuni, che è seconda solo alle malattie respiratorie.

cause di

Pyelonephritis nei bambini sotto un anno: possibili cause e fattori

La pielonefrite si verifica in persone di qualsiasi età da 6 mesi a vecchiaia. Tuttavia, è ancora più frequente nei bambini piccoli. Ciò è dovuto al fatto che non ci sono ancora sostanze antimicrobiche nelle loro urine e l'anatomia del sistema urinario dei bambini è in qualche modo diversa dall'adulto.

In giovane età, la malattia si riscontra 5 volte più spesso nelle ragazze che nei maschi perché la loro uretra è costruita in modo diverso e l'infezione è molto facile da raggiungere, dopo di che si sposta rapidamente verso l'alto e raggiunge i reni.

I batteri causano l'infiammazione nei reni, l'Escherichia coli diventa l'agente patogeno più comune. Oltre a lei, le malattie possono provocare stafilococchi, streptococchi e enterococchi.

Oltre a batteri, virus, protozoi e funghi causano infiammazione.

I microrganismi possono entrare nei reni in diversi modi:

  • Ematogena - da sangue proveniente da altri organi, che è al centro dell'infezione. Un modo particolarmente comune per i neonati in cui la pielonefrite può verificarsi dopo polmonite o otite, e anche gli organi situati in una parte completamente diversa del corpo può essere la fonte di infezione. Nei bambini più grandi, l'infezione può raggiungere il sistema renale solo in malattie più gravi.
  • Urina (o ascendente) - microrganismi che si trovano nella zona dell'ano e dei genitali, dell'uretra e della vescica, mentre si alza e nei reni. Questo è il modo più comune di infezione nelle ragazze, a causa delle caratteristiche strutturali dell'uretra, i batteri entrano facilmente in esso e salgono. Ecco perché le ragazze sono più sensibili dei ragazzi.
  • Il percorso linfogeno si basa sull'infezione dei reni attraverso il sistema di circolazione linfatica. Di norma la linfa passa dai reni all'intestino, ma in caso di malfunzionamenti, ad esempio, danni alla mucosa intestinale, stasi della linfa a costipazione, diarrea, infezioni intestinali, i reni possono essere infettati da microflora intestinale.

Condizioni e fattori

L'infiammazione nel rene provoca un agente patogeno specifico, ma ci sono anche alcune condizioni e fattori che favoriscono l'insorgere della malattia.

Quindi, in genere la pielonefrite si verifica nelle seguenti condizioni:

  • immunità ridotta
  • malattie del tratto renale e del tratto urinario che impediscono il normale flusso di urina

I seguenti fattori contribuiscono alla comparsa di infiammazione:

  • grave ipotermia
  • freddo acuto
  • frequenti mal di gola
  • scarlattina
  • diabete mellito
  • disbiosi intestinale
  • denti con carie che possono diventare focolaio di infezione
  • incapacità di svuotare completamente la vescica durante la minzione
  • trascuratezza dell'igiene personale
  • urolitiasi, con ostruzioni nel tratto urinario
  • reflusso vescico-ureterale - l'urina dalla vescica torna nei reni
  • aumentare il carico sul sistema immunitario a causa del passaggio dalla nutrizione artificiale alla mammella, l'inizio degli alimenti complementari e l'eruzione dei primi denti

Tutti questi fattori contribuiscono al verificarsi di pielonefrite nei bambini quando vengono ingeriti dall'agente patogeno.

Forme di Pyelonephritis

Forme primarie e secondarie di pielonefrite: cause e sintomi

Nei bambini al di sotto di un anno, ci sono 2 forme principali della malattia:

  • Forma primaria La malattia si sviluppa in un organo inizialmente sano con una normale struttura anatomica e l'assenza di qualsiasi patologia. Cioè, non ci sono fattori anatomici e anomalie, di solito provocando questa malattia. La pielonefrite si presenta in questa forma a causa della disbiosi intestinale, basata su condizioni avverse, come frequenti infezioni virali respiratorie acute o infezioni intestinali. I microbi entrano nell'uretra, da cui penetrano la vescica e i reni per urinogenesi.
  • Forma secondaria In questo caso, il bambino è intrinsecamente predisposto al verificarsi di questa malattia a causa di anomalie congenite della struttura del sistema urinario. Può essere una violazione della struttura o posizione anatomica dei reni stessi, così come altri organi di questo sistema. Tutto ciò impedisce il normale deflusso delle urine, causandone il ristagno o il rigetto nei reni, insieme ai batteri, che causano l'infiammazione. È anche possibile una tale anomalia come il sottosviluppo dei reni, per cui le loro dimensioni sono troppo piccole e la funzionalità, rispettivamente, ridotta. Se all'inizio non è così evidente, allora quando il bambino cresce, aumenta il carico sui reni e non sono più in grado di far fronte al loro compito.

sintomi

In diversi bambini, i sintomi variano notevolmente e dipendono dalla gravità della malattia, dalle comorbidità e dall'età del bambino.

Tuttavia, ci sono alcuni sintomi comuni che possono essere sospettati di avere pielonefrite:

  • Aumento della temperatura In un bambino, sale a 38-39 ° C senza una ragione apparente. Questa è la caratteristica principale, che è spesso l'unica. Il bambino non ha tosse, né rinite, ma solo febbre grave e aumento della sudorazione.
  • Sonnolenza, sonnolenza e mancanza di appetito, nausea e rigurgito.
  • Tono della pelle pallido. La pelle può essere di colore grigio e blu appare sotto gli occhi. Possibile lieve gonfiore del viso e delle palpebre.
  • Disturbi del sonno Il bambino diventa letargico e assonnato durante il giorno, e di notte è irrequieto e soffre di insonnia.
  • Dolore all'addome e regione lombare, aggravato dal movimento. Sfortunatamente, all'età di fino all'anno il bambino non può ancora riferire le sue sensazioni dolorose, ma a seconda di quanto irrequieto sia diventato il bambino, il genitore si renderà immediatamente conto che qualcosa lo disturba.
  • Minzione dolorosa. Questo può anche essere determinato dal comportamento irrequieto del bambino durante la minzione - il bambino può gemere, piagnucolare e persino urlare.
  • Minzione compromessa Particolarmente allarmante se il bambino urina in piccole porzioni. Può anche camminare "troppo poco" troppo spesso, o, al contrario, troppo raramente quando consuma acqua non meno del solito. La quantità normale di minzione al giorno per un bambino fino a sei mesi è fino a 20 volte, da sei mesi a un anno fino a 15 volte. Il getto dovrebbe essere leggero, continuo e pieno.
  • Colore delle urine Il colore normale dell'urina del bambino è giallo chiaro e trasparente. In caso di violazioni, diventa fangoso e diventa più scuro. Se il colore è rosso rosato, questo indica la presenza di cellule del sangue nelle urine. Questo accade con danno renale, tra cui pielonefrite. L'urina può anche avere un forte odore sgradevole.

diagnostica

Test di Pyelonephritis

L'esame inizia dal pediatra, dopodiché viene nominato un consulto con un nefrologo. Prima di tutto, il dottore scopre la storia della malattia del bambino, se ci sono stati raffreddori e se ci sono malattie croniche.

Successivamente, il medico chiederà al genitore le condizioni del bambino, il suo comportamento, la presenza di eventuali reclami e segnali di pericolo. Se un bambino ha la febbre senza sintomi, allora la pielonefrite viene immediatamente sospettata. Il medico deve esaminare il bambino per identificare il pallore della pelle e la presenza di edema.

Il medico esegue la palpazione dei reni e osserva con il comportamento del bambino, per scoprire se ci sono dei dolori in quest'area durante il sondaggio.

Successivamente, lo specialista darà la direzione dei test. Per fare una diagnosi, potrebbe essere necessario sottoporsi ai seguenti test di laboratorio:

Oltre all'analisi, lo specialista può prescrivere i seguenti studi:

  • Ultrasuoni del sistema urinario
  • urografia escretoria - una sostanza radiopaca viene iniettata per via endovenosa e, a seconda dei cambiamenti nei reni, ci sono anomalie dello sviluppo che erano già alla nascita
  • renografia radioisotopica - studio dei reni, che nella pielonefrite mostrerà asimmetria del danno d'organo
  • tomografia computerizzata
  • la biopsia renale è uno studio del tessuto renale, ma viene nominata solo come ultima risorsa, quando per qualche motivo non è possibile fare una diagnosi accurata.

Preparazione per l'analisi delle urine

Raccolta corretta delle urine per la ricerca

Affinché la diagnosi possa essere fatta con la massima precisione, è necessario osservare attentamente alcune regole prima di essa:

  • alla vigilia non dare l'acqua minerale del bambino, in modo che possa distorcere i risultati dell'analisi
  • Per raccogliere l'analisi, acquistare un contenitore speciale in una farmacia, lavarlo accuratamente e versare acqua bollente su di esso.
  • raccogliere il materiale per l'analisi al mattino
  • lava accuratamente il tuo bambino prima
  • non è necessario sostituire il barattolo in una volta, poiché la prima urina non è troppo accurata, quindi raccogliere dopo il primo paio di secondi di minzione

Se i risultati dell'analisi generale non sono soddisfacenti e ci sono deviazioni dalla norma, allora lo studio di Nechiporenko può essere ordinato. Se si sospetta insufficienza renale o infiammazione prescrivere analisi Zimnitsky.

I risultati dei test saranno disponibili in 1-2 giorni. Dopo averli esaminati, l'urologo spiegherà in dettaglio la salute del bambino, ma la diagnosi non finisce qui.

trattamento

Metodi di trattamento: farmaci e dieta

Il trattamento e i farmaci necessari possono nominare solo uno specialista. Prima di tutto, il normale flusso di urina viene ripristinato, se è stato disturbato, può essere installato un catetere.

Ulteriore trattamento è finalizzato alla distruzione del patogeno, per il quale sono prescritti farmaci antibatterici. Gli antibiotici sono prescritti per 3-4 settimane, in pillole e il farmaco deve essere cambiato ogni 7-10 giorni per evitare l'insorgenza di resistenza agli antibiotici negli organismi.

Dopo che il patogeno è stato identificato, viene prescritto un farmaco che è più efficace nel combattere specificamente questo agente patogeno. Nei casi più gravi, possono essere prescritti più antibiotici contemporaneamente.

Altri farmaci mirano ad eliminare i sintomi che accompagnano la malattia - questi sono antipiretici, antispastici (se c'è dolore), farmaci che migliorano la circolazione del sangue nei reni e vitamine. Possibile ospedalizzazione del bambino, e questo problema è risolto a seconda delle condizioni del bambino e della gravità della malattia. In un contesto ospedaliero, il trattamento dura circa 2-4 settimane, ma forse di più. Più precisamente, solo il medico curante può dire qualsiasi previsione e termine di trattamento.

In caso di pielonefrite, al bambino viene prescritta una dieta speciale volta a ridurre il carico sui reni.

I bambini al di sotto di un anno devono consumare una maggiore quantità di acqua (50% in più rispetto al fabbisogno giornaliero appropriato per l'età). Si può mangiare solo cibo proteico e vegetale e si raccomanda di escludere qualsiasi prodotto irritante.

Video utile per i genitori - Caratteristiche dello sviluppo della pielonefrite nei bambini.

A causa di un trattamento improprio o della completa assenza di qualsiasi trattamento, la malattia progredirà, fluendo in forme più complesse, provocando le seguenti conseguenze:

  • la presenza di ulcere nell'organo interessato, l'accumulo di pus nel rene (ascesso), infiammazioni purulente e infezioni del sangue
  • insufficienza renale cronica, che può portare alla morte.

prevenzione

Per proteggere il bambino da questa malattia, devi solo seguire queste regole:

  1. Cambiate regolarmente i pannolini e assicuratevi di indossarli prima di camminare e dormire, perché più a lungo i genitali del bambino entrano in contatto con lo scarico, maggiore è il rischio di infezione.
  2. Osservare la frequenza della minzione, poiché la presenza a lungo termine di liquidi nella vescica contribuisce all'accumulo di batteri.
  3. Seguire attentamente le regole di igiene e sciacquare regolarmente il bambino. La ragazza può essere lavata via solo con movimenti dalla parte anteriore a quella posteriore. Cambia regolarmente la biancheria intima del tuo bambino. Se il rossore è apparso sui genitali esterni, fare un bagno di decotto di camomilla o calendula.
  4. Il bambino dovrebbe bere solo acqua bollita purificata. Acquistare acqua minerale, dare la preferenza alla sala da pranzo. Se un bambino ha avuto una pielonefrite una volta, gli sarà assegnata una dieta speciale.

La pielonefrite è una delle frequenti malattie infantili e i bambini di età inferiore a un anno non sono meno sensibili rispetto ad altri gruppi di età. È importante monitorare attentamente le condizioni del bambino e consultare un medico ai primi sintomi allarmanti per iniziare tempestivamente il trattamento ed evitare complicazioni e tristi conseguenze.

Pyelonephritis in bambini meno di un anno

Lascia un commento 2,125

Al momento attuale, le malattie del tratto urinario e l'infiammazione dei reni sono abbastanza comuni. La pielonefrite nei neonati è una patologia grave, caratterizzata da alcune caratteristiche del corso, sintomi specifici e che richiedono un trattamento immediato. Quali sono le cause della malattia nei bambini e come riconoscerla in tempo per la terapia?

Infiammazione del rene nei bambini

Infiammazione dei reni di natura infettiva, chiamata pielonefrite. La malattia è abbastanza comune nei bambini di un mese di età (colpisce principalmente le ragazze) e ha una stretta relazione con le infezioni virali da freddo. I raffreddori frequenti e altri fattori influenzano l'insorgenza di un processo infiammatorio nei reni. La pielonefrite nei bambini (che non hanno 1 anno), a seconda del tipo e della forma della malattia, è solitamente soggetta al trattamento. Dopo un corso terapeutico, per 5 anni, è necessario essere registrati presso un medico per prevenire il ripetersi della malattia.

Tipi e forme della malattia

In medicina, due forme della malattia sono classificate:

  1. Pielonefrite primaria - si sviluppa in un organo inizialmente sano.
  2. Secondario - si sviluppa sullo sfondo delle malattie renali esistenti (urolitiasi, glomerulonefrite).

La pielonefrite secondaria, a sua volta, è divisa in tipi:

  • ostruttiva - violazione del deflusso delle urine e l'adesione della flora batterica;
  • non ostruttiva - la permeabilità delle vie urinarie è normale.

Secondo il decorso clinico, la malattia è suddivisa nei seguenti tipi:

  1. Acuta - caratterizzata da una improvvisa esacerbazione dei sintomi e dalla stessa acuta ripresa.
  2. Cronica - passaggio della malattia allo stadio ricorrente (decorso asintomatico della malattia, a volte seguito da periodi di esacerbazioni).

La prevalenza del processo distingue questi tipi di infiammazione dei reni:

  • La pielonefrite unilaterale è il tipo più comune di malattia nei bambini piccoli, in cui un rene è colpito (a sinistra oa destra).
  • Bilaterale - affetti i lati sinistro e destro (entrambi i reni). Una tale malattia può innescare un'insufficienza renale.

Secondo il metodo di infezione nei reni, la pielonefrite può essere:

  • ematogena (ascendente), quando l'infezione passa attraverso il sangue;
  • urogenico: attraverso il tratto urinario;
  • linfogeno - con una corrente di linfa da focolai di infezione (intestino, organi dell'uretra).
Torna al sommario

Le cause della malattia nei neonati

L'agente causale più comune della malattia è l'escherichia coli, così come i batteri meno conosciuti, come gli enterococchi, la clamidia e il germe del proteo. I batteri nei neonati vengono introdotti attraverso il metodo ematogeno ematico (ascendente). L'infezione si verifica con tonsillite purulenta, polmonite, varie dermatosi.

La pielonefrite nei bambini al di sotto di un anno può essere causata da altri motivi:

  • malattia renale ereditaria o anomalie congenite;
  • degradazione chimica di nutrizione e digestione;
  • malattia infantile - rachitismo o, al contrario, un eccesso di vitamina D;
  • la presenza di infezioni da elminti;
  • infiammazione della vescica (cistite);
  • diabete mellito;
  • complicazioni dopo la malattia - infezioni respiratorie, varicella, morbillo.
Torna al sommario

Sintomi di pyelonephritis in neonati

I sintomi della pielonefrite nei bambini possono includere i seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea fino a 40 gradi in assenza di sintomi del raffreddore (starnuti, tosse, naso che cola);
  • rifiuto del bambino dal seno o dalla formula del bambino;
  • pianto e capricci di un bambino senza una ragione apparente;
  • deflusso urinario alterato o eccessivo - lunghe pause tra minzione o, al contrario, incontinenza urinaria;
  • cambiamento nel colore delle urine e la presenza di un caratteristico odore forte;
  • sonno agitato durante la notte;
  • mancanza di peso;
  • affaticamento e letargia del bambino.
Torna al sommario

diagnostica

Quando si individuano sintomi sospetti nei bambini piccoli, i genitori si rivolgono al medico - pediatra. In caso di sospette malattie delle vie urinarie o dei reni - all'urologo pediatrico. L'urologo darà indicazioni per le prove necessarie. La prima area è l'analisi delle urine. Per raccogliere correttamente la porzione mattutina delle urine, preparare un barattolo di vetro sterile e lavare il bambino prima della procedura, altrimenti l'analisi potrebbe dare risultati inaccurati.

La seconda direzione è la consegna dell'analisi secondo Nechiporenko (viene esaminata la porzione media di urina). La terza direzione per l'analisi, che è effettuata il più spesso - su Zimnitsky. È fatto in caso di sospetta infiammazione nei reni o insufficienza renale. La procedura di raccolta è un po 'più difficile - è necessario raccogliere una porzione media di urina, durante ogni minzione, in 8 contenitori diversi.

L'analisi biochimica del sangue aiuterà a valutare il lavoro degli organi interni.

Per diagnosticare la malattia (oltre ai test delle urine), conduci:

  1. Il metodo di diagnostica di laboratorio è un esame del sangue biochimico che consente di valutare il funzionamento degli organi interni (fegato, reni, vescica).
  2. Metodi di ricerca strumentale - ultrasuoni dei reni e dell'uretra.
  3. Raccogli le feci per l'esame batteriologico (determina la presenza di invasioni di elminti nei bambini).
  4. Esame rettale (esame digitale del retto).
Torna al sommario

Trattamento dei bambini piccoli

La terapia per la pielonefrite, non farà a meno dell'uso di antibiotici, fondi urosepticheskih e medicine a base di erbe (integratori omeopatici, probiotici, dietetici). Il medico curante (urologo o nefrologo) ha il diritto di prescrivere i farmaci necessari, impostare il dosaggio desiderato e la durata del corso del trattamento. Per il trattamento della pielonefrite in un bambino da solo è severamente vietato.

All'inizio, il medico prescriverà antibiotici, la cui durata sarà di 3 settimane. Quindi alcuni antibiotici sono sostituiti da altri, la cui durata è determinata individualmente. Dopo aver completato un ciclo di antibiotici, vengono prescritti farmaci urospici - medicinali a base di erbe usati per ripristinare la vescica e le vie urinarie. Dopo aver subito una terapia antibiotica, il medico prescriverà i probiotici necessari per ripristinare la microflora intestinale e migliorare la digestione. Ad oggi, gli agenti probiotici sono abbastanza comuni, è possibile scegliere qualsiasi - adatto per il prezzo e la forma di rilascio.

prevenzione

Misure preventive per prevenire l'insorgenza di pielonefrite nei bambini:

  1. Assicurarsi che il bambino non sieda su una superficie fredda.
  2. Nel periodo autunno-inverno - vestite calorosamente il bambino per una passeggiata.
  3. Per prendersi cura del bambino e monitorare attentamente la sua igiene.
  4. Rafforzare l'immunità del bambino (dare vitamine, temperamento).
  5. Consultare prontamente un medico se ci sono segni sospetti nel bambino, non cercare di eliminarli da soli.

Dopo aver sofferto la malattia e il decorso terapeutico, i genitori dovrebbero portare il bambino due volte all'anno a un esame renale strumentale (ecografia), fare un esame delle urine e consultare uno specialista. Tutto ciò deve passare anche in assenza di sintomi sospetti al fine di prevenire il ripetersi della malattia. La prevenzione della malattia e un trattamento tempestivo proteggeranno il bambino da vari disturbi e spiacevoli conseguenze per la salute.

Infiammazione dei reni nei bambini: sintomi e trattamento

Una malattia abbastanza comune è l'infiammazione dei reni nei bambini: i sintomi sono abbastanza vividi, è difficile non notare un problema di salute in un bambino. Perché questa malattia si sviluppa e quali segni aiuteranno a identificare la malattia - può essere trovata in questo articolo.

Cause dello sviluppo

La malattia colpisce le ragazze più spesso rispetto ai ragazzi. Tutto dipende dalla particolare struttura del sistema urinario: un'uretra più ampia e più corta, che è un ambiente favorevole per i processi infiammatori.

Le ragioni per lo sviluppo di malattie sono molte:

  1. Infezioni trasferite in precedenza. Questi includono angina, tonsillite, bronchite, infezioni respiratorie acute. L'infiammazione si sviluppa come complicazione della malattia precedente.
  2. Immunità debole. Spesso un bambino malato ha un disturbo del sistema immunitario, che apre opportunità per lo sviluppo di nuovi processi infiammatori nel corpo. Correggere la situazione può solo medico competente - un immunologo.
  3. La presenza di malattie croniche (diabete, tonsillite) aumenta il rischio di sviluppare problemi ai reni.
  4. Nutrizione impropria Un bambino che, fin dall'infanzia, non ha restrizioni sugli alimenti nocivi, sconvolge il normale funzionamento di molti sistemi corporei.
  5. Non abbastanza liquido da bere.
  6. Ipotermia. Devi vestirti in base alle condizioni meteorologiche, tenere le gambe e la parte bassa della schiena calde in modo che non vi siano processi infiammatori.
  7. La predisposizione genetica - ha un grande effetto sull'incidenza della malattia.

Tipi di malattie

L'infiammazione renale in un bambino può essere suddivisa in diverse varietà:

  • primaria;
  • secondaria;
  • acute;
  • cronica;
  • unilaterale;
  • a due vie.

Tra le diagnosi nei bambini spesso si verificano:

  1. La pielonefrite è una malattia che colpisce il sistema pelvico renale.
  2. Glomerulonefrite - una malattia in cui vi è una lesione primaria dei glomeruli renali.
  3. Nefrite interstiziale: sono interessati i tessuti interstiziali e i tubuli renali.

SUGGERIMENTO: il processo infiammatorio nei reni non passa quasi mai senza sintomi.

Segni selezionati

La tabella mostra i segni di infiammazione dei reni nei bambini, correlati a varie malattie.

Tabella - Sintomi della diagnosi renale nei bambini:

Quadro clinico

In un bambino, l'infiammazione dei reni può verificarsi a diverse età e i segni saranno leggermente diversi l'uno dall'altro. Tutto dipende dalla percezione del bambino: un bambino più grande può spiegare dove fa male, non soffrirà molti disagi. Il bambino sarà capriccioso fino a quando la madre si rivolgerà alla medicina per chiedere aiuto, dove l'analisi determina la causa.

Ogni genitore dovrebbe conoscere i sintomi comuni di importanti malattie per non iniziare il processo fino alla forma cronica.

Spesso ci sono sintomi vaghi che rendono difficile individuare l'area dell'infiammazione:

  • dolori circostanti nell'addome e nella parte bassa della schiena, trasformandosi nell'inguine, nella schiena, nelle gambe;
  • febbre alta, in aumento improvvisamente;
  • cambiamenti nel normale processo di minzione e urina stessa.

Le madri giovani e inesperte non saranno in grado di determinare dai suddetti segni che il problema è nei reni. Molto spesso, molti perdono tempo prezioso, non rivolgersi al medico.

Pochi giorni dopo, la malattia si sviluppa sempre di più, ci possono essere altri sintomi di infiammazione dei reni nei bambini:

  • intossicazione del corpo (nausea, vomito, mal di testa, vertigini);
  • aumento del dolore nella regione lombare, che in una posizione verticale di una persona può essere tirando;
  • pallore severo della pelle, a volte con tinta blu;
  • sonno povero;
  • mancanza di appetito;
  • gonfiore che si verifica dopo il sonno, specialmente sul viso e sotto gli occhi;
  • forte debolezza, riluttanza a giocare, condurre uno stile di vita attivo;
  • la comparsa di inclusioni nelle urine: sangue, torbidità, sedimento;
  • cambiare la quantità di urina al giorno (spesso - una forte diminuzione).

L'infiammazione dei reni nei neonati non è rara. Il problema è che il bambino non può esprimere esattamente ciò che lo infastidisce.

I genitori appena coniati dovrebbero stare attenti ai seguenti segnali inquietanti:

  1. Il bambino non dorme bene, spesso si sveglia, grida in un sogno;
  2. Non c'è appetito, il bambino non prende il seno o la bottiglia, perde peso in modo drastico.
  3. Un pannolino asciutto parla di problemi di minzione, il dolore è possibile durante lo svuotamento. È necessario abbandonare l'uso dei pannolini per un po 'per monitorare la situazione, perché il prezzo del problema è la salute del bambino.
  4. Quando un bambino urina, puoi notare la sua tensione, i capricci, il rossore del viso.
  5. Dopo aver mangiato, il neonato spesso sputa molto.
  6. C'è un forte aumento della temperatura corporea a limiti elevati.
  7. Nelle urine ci sono impurità, il colore e l'odore sono pronunciati.

Ci sono alcuni segni che indicano lo sviluppo di una particolare malattia. Nella pielonefrite, oltre ai punti di cui sopra, possono esserci vomito o dolori acuti, manifestati da un forte, penetrante pianto del bambino.

Se si sviluppa la glomerulonefrite, aumenta il gonfiore del bambino, l'ipertensione e le proteine ​​nelle urine. I segni recenti possono essere determinati solo con il metodo di laboratorio.

Dovrebbe essere chiaro che se un bambino ha un'infiammazione dei reni, è urgentemente necessario visitare un medico che prescriverà il trattamento corretto sotto la supervisione del personale medico, in ospedale. Il trattamento a casa o una forma trascurata può portare a gravi complicazioni che possono interferire con la vita di un bambino.

Terapia corretta

Sulla base dei primi segni, il medico dovrebbe esaminare il bambino malato, assegnargli una serie di esami che confermeranno la diagnosi.

Inizialmente, vengono eseguiti i seguenti metodi diagnostici:

  • esame esterno del paziente;
  • misurazione della temperatura;
  • usando il metodo di palpazione nell'area renale;
  • misurazione della pressione sanguigna;
  • scopo di superare test generali.
  • Ultrasuoni dei reni.

Dopo i dati raccolti, il medico può prescrivere la terapia. A casa, possono essere trattati con giada delicata, il più delle volte, i bambini malati sono osservati in condizioni stazionarie.

L'obiettivo principale dell'azione terapeutica:

  • rimuovere il processo infiammatorio dei reni;
  • stabilire il corretto funzionamento dell'organo malato;
  • stimolare i processi rigenerativi;
  • prevenire possibili complicazioni sullo sfondo della malattia di base.

Vale la pena ricordare che l'infiammazione dei reni nei bambini - i sintomi e il trattamento - è molto individuale. Il medico seleziona le medicine necessarie, in base al materiale raccolto per una persona specifica. Per un altro bambino con sintomi simili, potrebbe non essere adatto. Anche il dosaggio e la durata del farmaco sono diversi.

SUGGERIMENTO: i seguenti farmaci devono essere utilizzati in un dosaggio specifico, solo come prescritto dal medico curante. Le istruzioni devono essere pienamente osservate. L'uso spregiudicato delle droghe può portare a conseguenze disastrose.

  1. Prendendo gli antibiotici. Essi inibiscono l'azione dei batteri che hanno sviluppato l'infiammazione. Spesso prescritti bambini "Augmentin", "Ceftriaxone".
  2. L'appuntamento di diuretici. Aiutano a normalizzare il funzionamento del sistema urinario, a rimuovere l'infezione dal corpo. Per edema grave, i diuretici non sono prescritti o prescritti con cautela.
  3. I farmaci antipiretici ("Nurofen", "Paracetamol") sono necessari per alleviare il dolore, ridurre la temperatura corporea.
  4. Gli antistaminici sono somministrati insieme ad altri farmaci per ridurre la probabilità di una reazione allergica.
  5. Farmaci che stimolano il sistema immunitario ("Viferon", "Genferon").

Nelle malattie renali, il vomito, la nausea si manifestano spesso e non c'è desiderio di mangiare. Il medico prescrive di solito una dieta moderata per il paziente. I prodotti inclusi non sovraccaricheranno il lavoro dei reni malati, da cui la guarigione sarà più rapida.

La clinica dove soggiorna il bambino dovrebbe fornire un pasto separato corrispondente alla dieta numero 7.

  • cibi salati, affumicati, piccanti, grassi, prodotti in scatola e sottaceti sono completamente esclusi;
  • spezie e spezie limitate che irritano la mucosa gastrica;
  • consumare abbastanza acqua al giorno, calcolato dal peso del bambino;
  • salsicce, salsicce, tutti i prodotti di produzione industriale sono proibiti;
  • non puoi mangiare salse;
  • La carne, il pesce, i brodi di funghi sono vietati, è meglio usare verdure, debolmente concentrate nelle zuppe;
  • è meglio rifiutare il tè, la soda;
  • ridurre la quantità di proteine ​​vegetali.

In un bambino di età inferiore ad un anno, il cibo non cambierà molto, sono inclusi nella dieta purea di frutta e verdura, minestre di verdure, carne magra, latte materno o una miscela.

Domande frequenti rivolte al medico

Gonfiore del viso

Ciao, mi chiamo Maria. Mio figlio ha 4 mesi e recentemente ha iniziato a notare un pronunciato gonfiore sul viso dopo il sonno. Se possibile, ti invierò una foto per chiarezza. Questa manifestazione è molto preoccupante, può essere un problema con i reni?

Ciao Maria. Gonfiore nel bambino può indicare un funzionamento scorretto dei reni o del processo infiammatorio. Ci sono ancora dei segni luminosi che causano ansia (stati d'animo, scarso sonno e appetito)? È urgente contattare la clinica, dove effettueranno un esame completo, dissipare i dubbi. Il gonfiore può essere un segno di molte malattie, non si dovrebbe ritardare con l'andare dal medico.

Segni che determinano l'infiammazione renale

Ciao, mi chiamo Margarita. Diteci, per favore, da quali segni può lo sviluppo della giada in un bambino, all'età di 3 anni, essere determinato nella fase iniziale?

Ciao, Margarita. Molti bambini di questa età possono già esprimersi chiaramente, quindi non dovrebbero esserci problemi particolari. La difficoltà sta nel fatto che nelle fasi iniziali molti bambini non hanno segni luminosi. Inizia la cefalea, mal di schiena, febbre.

Dopo alcuni giorni, l'infiammazione dei reni è più sviluppata: i sintomi nei bambini diventano pronunciati. Si possono notare problemi con minzione, impurità nelle urine, cattiva salute, vomito e nausea. Stai attento, se hai dei dubbi, chiama un'ambulanza.

Pyelonephritis nei neonati

Patologie infiammatorie del rene superiore si riscontrano anche nei pazienti più piccoli. Il corso di pyelonephritis in un neonato è abbastanza pesante e richiede il monitoraggio attento. La diagnosi tardiva e il trattamento scelto in modo errato contribuiscono alla transizione della malattia verso la forma cronica.

Cos'è?

La pielonefrite è una malattia in cui la funzione escretoria renale è compromessa. Questa patologia può svilupparsi a qualsiasi età: sia nei neonati che negli adulti e negli adolescenti. Nei bambini molto piccoli, la pielonefrite si verifica spesso in concomitanza con la cistite, che ha portato i medici a usare il termine "infezione del tratto urinario". L'uso di questo termine non è riconosciuto da tutti gli specialisti, tuttavia, esiste ancora nella pratica urologica pediatrica.

Nei bambini con pielonefrite, il sistema coppa-bacino e le aree adiacenti del tessuto renale sono danneggiati. La pelvi renale è una formazione strutturale nel rene che è necessaria per l'accumulo e l'ulteriore scarico delle urine prodotte. Normalmente, hanno l'aspetto di un imbuto. Nella pielonefrite, la pelvi renale cambia forma originale e diventa molto estesa.

Secondo le statistiche, le forme registrate di pyelonephritis cominciano a registrarsi in bambini già all'età di 6 mesi. I casi precedenti della malattia sono estremamente rari, quindi sono considerati non statisticamente significativi. Le ragazze soffrono di pyelonephritis più spesso che ragazzi. Questa caratteristica è dovuta alla presenza di un'uretra più corta, che contribuisce a una diffusione più intensa dell'infezione.

motivi

L'influenza di vari fattori causali può portare allo sviluppo di infiammazione nei reni nei bambini. Se la causa della pielonefrite viene stabilita in modo affidabile, allora questa forma della malattia è chiamata secondaria, cioè sviluppata come risultato di qualche azione specifica di cause esterne o interne. Per eliminare i sintomi avversi in questo caso, è necessario prima trattare la patologia sottostante.

La pielonefrite primaria è una condizione patologica che si verifica per un motivo sconosciuto. Tali forme si trovano in ogni decimo bambino. Il trattamento di pyelonephritis primario è sintomatico.

Per normalizzare il benessere del bambino, vengono usati vari farmaci, che sono prescritti in modo completo.

La pielonefrite secondaria può essere causata da:

  • Infezioni virali. Gli autori della malattia sono spesso adenovirus, virus Coxsackie e anche virus ECHO. Pyelonephritis in questo caso si presenta come una complicazione di un'infezione virale. La durata del periodo di incubazione di tali forme di malattie è di solito 3-5 giorni. In alcuni casi, la malattia può avere un decorso latente e non si manifesta attivamente.
  • Infezioni batteriche I patogeni più frequenti comprendono: stafilococco, streptococco, E. coli, Toxoplasma, Ureaplasma, Pseudomonas aeruginosa e altri anaerobi. In questo caso, il decorso della malattia è piuttosto grave e procede con gravi sintomi di intossicazione.

Per eliminare i sintomi avversi, sono necessari antibiotici con azione urospica.

  • Anomalie congenite dello sviluppo. I difetti anatomici pronunciati nella struttura dei reni e delle vie urinarie contribuiscono alla violazione del deflusso delle urine. La presenza di varie stenosi (costrizioni patologiche) nel sistema di placenta della coppa del bacino provoca una violazione della funzione escretoria.
  • Grave ipotermia. La reazione fredda provoca uno spasmo pronunciato dei vasi sanguigni. Ciò porta alla riduzione dell'afflusso di sangue al rene e all'interruzione del suo lavoro.
  • Malattie croniche del tratto gastrointestinale. La vicinanza anatomica dei reni agli organi addominali provoca il loro coinvolgimento nel processo in varie patologie dell'apparato digerente. La disbiosi intestinale espressa è spesso causa provocatoria di metabolismo compromesso.
  • Malattie ginecologiche (nelle ragazze). Anomalie congenite degli organi genitali nei bambini spesso causano una diffusione verso l'alto dell'infezione. In questo caso, la flora batterica può entrare nei reni penetrando nel tratto urinario dalla vagina.

I sintomi nei bambini sotto un anno

Determinare i segni clinici della pielonefrite nei bambini è un compito piuttosto difficile. Spesso, può verificarsi in forma latente o latente nei bambini. Tipicamente, tale variante clinica della malattia viene rilevata solo durante i test di laboratorio.

Se la malattia procede nello sviluppo di sintomi, allora è possibile sospettare la pielonefrite in un bambino da segni certi. Questi includono:

  • La comparsa della febbre La temperatura corporea di un bambino malato sale a 38-39 gradi. Sullo sfondo di una tale febbre, il bambino ha brividi e aumenta l'intossicazione. Le temperature elevate persistono per 3-5 giorni dopo l'inizio della malattia. Di sera, di solito aumenta.
  • Cambiamento del comportamento. Il bambino diventa meno attivo, sonnolento. Molti bambini chiedono più mani. I bambini nel primo anno di vita nel periodo acuto della malattia giocano meno con i giocattoli, diventano più passivi.
  • Diminuzione dell'appetito Il bambino è attaccato male al seno materno o rifiuta completamente l'allattamento al seno. Il lungo corso della malattia porta al fatto che il bambino inizia a perdere peso.
  • Decolorazione della pelle. Diventano pallidi, asciutti. Mani e piedi possono essere freddi al tatto. Il bambino potrebbe anche sentirsi freddo.
  • Minzione frequente. Nei bambini molto piccoli, questo tratto può essere rintracciato durante il cambio di pannolino. Se il pannolino richiede una sostituzione troppo spesso, allora questo indica che il bambino ha un disturbo della minzione.
  • Dolore quando si tocca nella regione lombare. Solo un medico può rilevare questo sintomo. Questo semplice test diagnostico è stato utilizzato con successo per un lungo periodo di tempo per rilevare il dolore nella proiezione dei reni. Se un bambino ha un'infiammazione nei reni, durante questo studio piangerà o cambierà rapidamente la sua posizione.
  • Cambiamento d'umore. Un neonato non può dire a mamma dove ha un dolore. Mostra tutte le sue lamentele solo piangendo.

Se il bambino ha dolore ai reni o disagio durante la minzione, diventerà più capriccioso e in lacrime. Qualsiasi cambiamento nel comportamento del bambino dovrebbe allertare i genitori e servire come pretesto per consultare il medico.

diagnostica

Quando compaiono i primi segni della malattia, dovresti assolutamente mostrare il bambino al dottore. Puoi prima consultarti con il pediatra che osserva il bambino. Tuttavia, gli urologi sono coinvolti nel trattamento e nella diagnosi della pielonefrite e di altre malattie renali. L'opinione di questo specialista sarà decisiva nell'elaborare la tattica della terapia, specialmente nel caso di difetti anatomici nella struttura dei reni.

Per stabilire la diagnosi, viene dapprima eseguito un esame clinico del bambino durante il quale il medico identifica tutti i sintomi specifici della malattia. Quindi il medico raccomanderà uno schema di esame, che include l'implementazione obbligatoria di un'analisi generale del sangue e delle urine. Questi test semplici e informativi sono necessari per stabilire le forme infettive di pielonefrite.

Pertanto, in caso di patologie batteriche e virali dei reni, nell'analisi generale del sangue appare la leucocitosi periferica - un aumento del numero di leucociti. Anche l'ESR aumenta e gli indicatori normali in una formula leucocitaria cambiano. In generale, l'analisi delle urine aumenta anche il numero di leucociti, le variazioni di pH e colore e, in alcuni casi, la proporzione. Per stabilire l'agente causale esatto, il saccheggio urinario delle urine viene effettuato con la determinazione obbligatoria della sensibilità a vari agenti antibatterici e batteriofagi.

Anche i bambini con segni pronunciati di pielonefrite subiscono un'ecografia dei reni. Questo metodo consente di identificare tutti i difetti anatomici degli organi urinari presenti in un bambino e anche di stabilire la diagnosi corretta.

Questo studio è sicuro e non causa alcun dolore nel bambino. L'ecografia renale è prescritta su raccomandazione di un pediatra o di un urologo pediatrico.

L'uso di altri metodi diagnostici più invasivi nei neonati dell'infanzia spesso non ricorre. Sono piuttosto dolorosi e possono causare molte complicazioni in un bambino. Il loro bisogno è molto limitato. Dopo aver condotto una serie completa di esami e stabilito una diagnosi accurata, l'urologo pediatrico prescrive il regime terapeutico necessario per il bambino malato.

trattamento

L'obiettivo principale della terapia è impedire la transizione del processo a un decorso cronico. Tratti con attenzione le forme affilate di pyelonephritis. Solo una terapia opportunamente selezionata e un monitoraggio regolare della sua efficacia porteranno al pieno recupero del bambino dalla malattia. La pielonefrite primaria con una causa non specificata che li causa viene trattata sintomaticamente. A tale scopo vengono prescritti vari farmaci per eliminare i sintomi avversi della malattia.

Per il trattamento della pielonefrite nei pazienti più giovani, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • Organizzazione della modalità corretta del giorno. I sintomi espressi di intossicazione portano al fatto che il bambino vuole costantemente dormire. Non limitarlo a questo. Per ripristinare l'immunità, il bambino ha bisogno sia della notte che del riposo di un'intera giornata. Durante il sonno, il bambino acquisisce forza per combattere la malattia.
  • Allattamento al seno a richiesta. È molto importante che il bambino riceva tutti i nutrienti necessari durante la malattia, che sono completamente contenuti nel latte materno. Per normalizzare il regime di bere del bambino, si dovrebbe inoltre bere acqua bollita raffreddata ad una temperatura confortevole.

Per i bambini che ricevono mangime, vari succhi di frutta e composte, precedentemente diluiti con acqua, sono adatti come bevande.

Altri Articoli Su Rene