Principale Tumore

Cistite nelle donne - sintomi e trattamento rapido a casa

Quasi ogni donna, almeno una volta nella sua vita, ha avvertito disagio e bruciore durante la minzione, ma spesso questi sintomi sono spesso ignorati e scompaiono dopo un certo periodo di tempo senza trattamento.

In alcuni casi, questi segnali di pericolo indicano l'insorgenza di infiammazione nella vescica, cioè la cistite. Per la natura del corso è classificato in cistite acuta (che si verifica nella fase acuta con la manifestazione di sintomi tipici) e cronica (che si verifica in una forma latente o ricorrente).

Un trattamento efficace della cistite nelle donne dovrebbe essere rapido e complesso per prevenire complicanze.

motivi

La cistite è un'infiammazione della vescica. Nella maggior parte dei casi, la causa della malattia è un'infezione che risiede nel corpo della donna. Di regola, i principali agenti causali sono i batteri E. coli e Staphylococcus. Questi batteri entrano nella vescica dalla pelle o dal retto attraverso l'uretra.

Le cause dello sviluppo della cistite nelle donne sono piuttosto diverse, quindi evidenziamo le principali:

  • gestazione e lavoro;
  • infezione genitale;
  • congestione dell'urina nella vescica;
  • avitaminosi e nutrizione squilibrata;
  • disturbi ormonali;
  • inosservanza delle norme di igiene intima;
  • ipotermia significativa;
  • operazioni sulla cervice uterina e sugli organi urinari.

Si ritiene che l'ipotermia serva da stimolo per lo sviluppo della cistite, perché indebolisce l'immunità del corpo e contribuisce alla riproduzione di virus e batteri in esso.

Questa infezione della vescica crea molti sintomi spiacevoli, causando alla donna di preoccuparsi costantemente e di essere nervosa. Dal momento che la cistite non è molto, ma a volte cambia la qualità della vita in peggio, creando vari problemi in tutte le sfere della vita.

Primi segni

Pertanto, il quadro clinico della forma acuta della cistite è:

Vale la pena notare che gli ultimi due segni sono sintomi di una fase grave della malattia.

I sintomi della cistite nelle donne

Cistite acuta è sempre malata improvvisamente, dopo stress, infezione virale, ipotermia, qualsiasi altro fattore che mina l'immunità locale della vescica.

Con l'insorgenza di cistite nelle donne, tra i primi sintomi emettono frequenti sollecitazioni in bagno, una sensazione di dolore durante la minzione, dolore nell'addome inferiore. Inoltre, più duro pulisce, più spesso una donna sente il bisogno di visitare il bagno. Nei casi più gravi, si verificano ogni mezz'ora. I dolori non danno riposo al paziente tutto il giorno. Lo stomaco fa male sia durante la minzione che all'esterno. Sentire l'addome sgradevole e doloroso.

Cistite cronica di solito non è così pronunciato sintomi, diverse ricadute. Periodicamente riporta su se stesso con focolai di esacerbazioni, si tratta di un'infezione latente che non si può tollerare in ogni caso.

Natura del dolore

Come già accennato, un sintomo comune della malattia è il dolore nell'addome inferiore e nel perineo.

L'intensità del dolore può essere diversa. In circa il 10% dei casi, la cistite è indolore. Solo lieve disagio e dolore possono essere avvertiti, che spesso vengono ignorati. Il dolore spesso si estende alla schiena e il paziente può avere l'impressione che la sua schiena faccia male. Spesso il dolore è accompagnato da sintomi come mal di testa, stanchezza, febbre.

I medici considerano il dolore e l'intossicazione come un singolo sintomo complesso. Tuttavia, con un'immunità indebolita, la febbre e altri sintomi di intossicazione potrebbero non essere presenti.

Presenza di sangue nelle urine

A volte il sangue si trova nelle urine. L'urina può acquisire una tinta rosa pallido e mattone. Spesso, il sangue nelle urine indica una lesione virale della mucosa delle vie urinarie.

Quando ematuria, i medici considerano due opzioni per la malattia: acuta e complicata. In questo caso, viene effettuata una diagnosi approfondita per determinare il tipo di cistite e la nomina di ulteriori regimi di trattamento per la malattia.

diagnostica

La diagnostica primaria include un'ispezione in loco degli specialisti pertinenti: urologo, nefrologo e ginecologo. Gli esperti sono impegnati nel raccogliere l'anamnesi e stabilire le possibili cause dell'insorgenza della malattia.

Nel raccogliere l'anamnesi, i medici sono particolarmente attenti ai fattori di rischio:

  1. ipotermia;
  2. Sesso non protetto;
  3. Farmaci presi;
  4. Eccessivo stress emotivo;
  5. La presenza di comorbidità e patologie (nel campo degli organi pelvici in primo luogo).

I test di laboratorio includono:

  1. Un test delle urine per le colture secondo Nechyporenko. Aiuta a identificare l'agente patogeno.
  2. Urinal completo. Eritrociti, leucociti, proteine ​​sono rilevati nelle urine, l'urina stessa è torbida e può essere miscelata con sangue o pus. Nella forma emorragica della malattia, l'urina è rosa.
  3. Emocromo completo In generale, secondo i risultati, sta prendendo forma un quadro del processo infiammatorio, probabilmente un aumento di VES e leucocitosi. Tuttavia, potrebbero non esserci cambiamenti di sangue. L'emocromo completo mostra se ci sono più malattie pericolose che si "mascherano" come cistite: oncologia, ecc.

Tra i metodi strumentali utilizzati due principali:

  1. Esame ecografico della vescica Permette di identificare i cambiamenti organici da parte del corpo.
  2. Uretroscopia e cistoscopia. Gli esami endoscopici sono finalizzati all'ispezione visiva dello stato delle membrane mucose dell'uretra e della vescica. Nonostante il disagio durante queste procedure, il loro contenuto informativo è estremamente alto.

Trattamento della cistite nelle donne

Se si verificano sintomi di cistite, il trattamento nelle donne deve necessariamente includere farmaci antibatterici e deve essere effettuato sotto la supervisione di uno specialista.

Non è sufficiente prendere antibiotici su consiglio di buoni conoscenti: questo ti allevia solo per un po 'di sensazioni sgradevoli, ma quando l'effetto del farmaco finisce, il patogeno inizierà a moltiplicarsi di nuovo e tutti i sintomi torneranno di nuovo. In questo caso, la malattia può non solo essere ritardata, ma anche diventare cronica.

Di solito la prima cosa che prescrivono per una donna con cistite acuta sono i farmaci antibatterici e antispastici che allevia il dolore. Insieme agli antibiotici, al paziente vengono prescritti farmaci che stimolano il sistema immunitario.

Come terapia aggiuntiva prescritto un sacco di drink. Potrebbe essere solo acqua pura, ma migliore - un'infusione di camomilla, calendula o iperico. Utile per cistite e succo di mirtillo.

Come curare la cistite: una lista di farmaci

Molto spesso, quando si disegna uno schema per il trattamento di una malattia nelle donne, i medici includono necessariamente nel processo terapeutico farmaci come gli uroantisettici (antibiotici) e i farmaci antinfiammatori. Questo trattamento consente di eliminare rapidamente i sintomi della cistite e di superare l'infezione.

1) Analgesici e antispastici per il trattamento sintomatico, eliminano gli spasmi e contribuiscono ad abbassare il tono della muscolatura liscia della vescica:

  1. No-shpa - 120-240 mg al giorno in 2-3 dosi;
  2. Papaverina - 40-60 mg 3-4 volte al giorno;

2) Quando la diagnosi è confermata e già nota alla donna, gli antibiotici sono prescritti per il trattamento etiotropico:

  1. Monural - 3 mg una volta, 2 ore dopo un pasto;
  2. Nolitsin - 1 compressa 2 volte al giorno, per 3 giorni;
  3. Biseptolo - 2 compresse 2 volte al giorno, per 3 giorni;

3) I preparati a base di erbe aiutano anche a ridurre lo spasmo e il dolore:

  1. Cystone - 2 compresse 2 volte al giorno;
  2. Canephron: 50 gocce 3 volte al giorno, diluite in una piccola quantità di acqua;
  3. Spasmotsistenal - fino a 10 gocce 3 volte al giorno, diluito in una piccola quantità di acqua;
  4. Fitolizin - 1 cucchiaino. Pasta sciogliere in 1/2 tazza di acqua dolce e calda, assumere 3-4 volte al giorno dopo i pasti.

La scelta di un farmaco adatto per la cistite, la determinazione della sua dose singola, l'ordine di somministrazione e la durata del corso di trattamento devono essere di esclusiva competenza del medico. L'autotrattamento non solo non favorisce una ripresa rapida, ma comporta anche lo sviluppo di gravi complicanze della malattia.

Nella forma ricorrente della malattia, oltre alla già citata terapia etiotropica e sintomatica, sono indicate le instillazioni della vescica, la ionoforesi intravesicale, l'UHF, l'induttotermia, la terapia laser magnetica e la terapia magnetica. Se la cistite ricorrente viene diagnosticata in una donna in menopausa, si raccomanda l'applicazione intravaginale o periuretrale di creme contenenti estrogeni. Con lo sviluppo di iperplasia del collo della vescica grossolana, la resezione transuretrale (BUR) TUR è ricorsa a.

monural

È il farmaco più comune e moderno nella lotta contro una tale malattia. Ha un'elevata attività battericida contro praticamente l'intero spettro di microrganismi patogeni.

Il principio attivo del farmaco è fosfomicina trometamolo. È assolutamente sicuro per l'uso anche in donne in gravidanza e bambini. Allo stesso tempo, 1 confezione è sufficiente una volta al giorno per risolvere i problemi di salute. Ecco perché, quando le donne hanno una domanda su come trattare la cistite, scelgono Monural da una varietà di farmaci (vedi le istruzioni per l'uso).

Cosa fare a casa?

Oltre al trattamento di base, segui le semplici regole a casa. Questo aiuterà a sbarazzarsi della malattia più velocemente.

  1. È molto desiderabile durante un'esacerbazione osservare il riposo a letto. È necessario sdraiarsi sotto una coperta calda con una piastra riscaldante nell'addome inferiore.
  2. Come bere di più. I mirtilli, i mirtilli rossi e i mirtilli sono benvenuti.
  3. Per quanto riguarda il cibo, quindi è necessario limitare l'assunzione di cibo, che contiene un alto livello di calcio. Può essere latte, yogurt, formaggio.
  4. La medicina di erbe è più efficace sotto forma di tasse, la farmacia offrirà sempre pronto. Puoi preparare le erbe da te, oppure puoi usare pillole (Cyston, Canephron), gocce (Spasmotsistenal) o paste (Fitolysin) - questo non è altro che preparazioni a base di erbe, solo "confezionate in modo compatto".

Ma in ogni caso, nel trattamento dell'infezione richiede antimicrobici.

Nutrizione per la cistite

Con la cistite, le donne devono seguire una certa dieta. L'uso di bevande contenenti caffeina o alcol è inaccettabile, in quanto possono peggiorare drammaticamente il decorso della malattia.

Per la prevenzione della malattia si consiglia di bere succo di mirtillo. Contiene acido ippurico, che impedisce l'attacco di batteri alla mucosa della vescica. È anche molto utile aggiungere mirtilli allo yogurt.

prospettiva

Nei casi standard, con sintomi tipici e trattamento tempestivo, la cistite acuta nelle donne passa rapidamente - il compito principale in questo caso è di impedire la transizione del processo acuto alla forma cronica.

Poiché la cistite cronica può salire più in alto, inizia l'infiammazione nei reni. Se l'urina infetta entra negli ureteri, è possibile la loro infiammazione purulenta, così come i segni di pielonefrite. Con la cistite possono iniziare lesioni più gravi, ad esempio, nefrite apostematica e persino perirefrite, cioè infiammazione del tessuto renale.

prevenzione

Per ridurre a zero la probabilità di un processo infiammatorio nella mucosa della vescica, segui queste regole:

  1. Evitare l'ipotermia;
  2. Trattare tempestivamente le infezioni del sistema genito-urinario;
  3. Seguire le regole dell'igiene personale (compreso il lavaggio dopo il rapporto sessuale);
  4. Non usare biancheria intima attillata;
  5. Sostituire regolarmente assorbenti e assorbenti.

Aderire almeno alla base delle regole di cui sopra e non dovrete mai imparare come e come viene trattata la cistite.

Tutta la cosa più importante della cistite femminile

IMPORTANTE DA SAPERE! L'unico rimedio per la cistite e la sua prevenzione, raccomandato dai nostri abbonati! Leggi oltre.

Cistite: l'infiammazione della vescica e delle vie urinarie è un evento molto frequente nel corpo femminile. Nonostante la natura del decorso della malattia, i suoi sintomi sono piuttosto dolorosi e fastidiosi. Inoltre, la forma cronica della malattia può trasformarsi in acuta sotto l'influenza di fattori minori. Pertanto, per affrontare in modo efficace ed efficace la malattia, vale la pena conoscere tutti i tipi di cistite.

Cause di cistite

La prevalenza dell'infiammazione della vescica e delle vie urinarie nelle donne è dovuta alle caratteristiche strutturali del corpo femminile. La vicinanza degli organi urologici e genitali è la ragione principale per lo sviluppo della malattia a causa di mughetto o varie colpite, vulviti e malattie veneree.

La causa principale e popolare della cistite è un'infezione, provocata da intestinale e Pseudomonas aeruginosa e stafilococco, che entra nel corpo a causa della vicinanza dell'uretra e dell'ano nella struttura anatomica delle donne.

Altre cause di ricaduta sono spesso molto comuni:

  • ipotermia generale;
  • l'inizio dell'attività sessuale o il cambio di partner sessuale;
  • complicazioni dopo aver sofferto di influenza o ARVI;
  • violazione della dieta a favore di cibi piccanti e grassi;
  • cattive abitudini, in particolare l'uso di bevande alcoliche;
  • indumenti stretti e biancheria intima sintetica;
  • insufficiente igiene degli organi genitali nelle donne;
  • malattie correlate di nosologia terapeutica o ginecologica;
  • diabete e altri disturbi metabolici nel corpo, specialmente durante la gravidanza;
  • lesioni traumatiche della mucosa della vescica dopo varie procedure diagnostiche e terapeutiche;
  • periodi postoperatori;
  • la risposta del corpo all'assunzione di alcuni farmaci.

Tipi di classificazione di cistite

Fondamentalmente, il processo infiammatorio delle vie urinarie è diviso in due tipi.

  1. Tipo batterico Gli agenti patogeni sono infezioni specifiche o provocazioni di flora condizionatamente patogena con contenuti purulenti.
  2. Forma non batterica a causa di fattori allergici, chimici, medicinali e di altro tipo.

La tipologia morfologica della cistite nelle donne include manifestazioni catarrali, ulcerative, emorragiche, cistiche, gangrenose, tumorali e di altro tipo.

Le forme croniche e acute della malattia nelle donne sono divise in tipi primari e secondari. Questi ultimi, a loro volta, hanno una forma diffusa, focale e implicano un'infiammazione del triangolo urinario (trigonite).

Sintomi di infiammazione della vescica e delle vie urinarie

La forma acuta della malattia si manifesta in modo brusco e inaspettato. Quando si visita la toilette, appare il dolore di taglio e poi aumentano ulteriori segni:

  • violazione di urination nella forma di stimolo costante con un intervallo di 5 - 10 minuti. Le porzioni di urina sono piuttosto piccole, a volte piuttosto insignificanti. Ciò è dovuto a edema infiammatorio all'interno delle vie urinarie, sotto la pressione di cui le terminazioni nervose segnalano un falso allarme in caso di tracimazione della vescica;
  • il dolore del processo di minzione è caratteristico dell'inizio e della fine della procedura. E il dolore è piuttosto spiacevole: tagliente, tagliente, cottura. In uno stato di riposo, la sindrome del dolore di un personaggio lamentoso si fa sentire nell'area pubica;
  • il contenuto di urina è molto torbido, poiché spesso l'infezione produce pus. Anche l'odore dell'urina del mattino è diverso dal solito;
  • la temperatura corporea di solito sale a 38 gradi, così che il benessere generale è caratterizzato da depressione e debolezza.

La malattia cronica può avere manifestazioni meno pronunciate. Ad esempio, la temperatura rimane normale. Tuttavia, la minzione frequente e le sensazioni dolorose anche secondarie durante questo processo dovrebbero causare ansia nelle donne e costringerle a consultare un medico.

Aiuto professionale con l'infezione del tratto urinario

Quando la malattia si manifesta non per la prima volta, ogni donna conosce già l'algoritmo delle azioni sequenziali e può abbastanza far fronte ai sintomi dolorosi da sola. Ma quando questo accade per la prima volta, la consultazione di un medico non è solo una riassicurazione, ma una misura necessaria per diagnosticare e identificare accuratamente la fonte della malattia, che, a sua volta, è estremamente importante per lo sviluppo di un adeguato schema di trattamento per l'infezione. Non è necessario effettuare un trattamento su consiglio di non professionisti, a giudicare solo da sintomi simili, poiché le manifestazioni della malattia sono spesso simili, ma le cause e le conseguenze sono puramente individuali. Pertanto, al fine di evitare frequenti recidive della malattia, è meglio consultare uno specialista. L'unica cosa che si può fare a casa è aiutare il corpo a far fronte al dolore usando il calore secco (tamponi di riscaldamento, bottiglie d'acqua). Ma dovrebbe essere chiaro che il riscaldamento potrebbe non essere sempre utile, specialmente se la cistite è una manifestazione concomitante di una malattia più grave nel corpo.

Per il trattamento e la prevenzione della cistite, i nostri lettori usano con successo il metodo provato. Avendo studiato attentamente, lo offriamo alla vostra attenzione. Leggi di più.

Le procedure diagnostiche per il rilevamento della cistite suggeriscono:

  • vari esami del sangue e delle urine che consentono di vedere un aumento del contenuto di globuli bianchi, proteine, globuli rossi, inclusioni saline e purulente;
  • ecografia ed esami endoscopici. L'ecografia della vescica non è il principale test diagnostico della malattia, ma mostra piuttosto chiaramente un quadro dei cambiamenti nelle pareti delle vie urinarie e la loro maggiore ecogenicità dovuta allo sviluppo della cistite;
  • la consultazione del ginecologo e dell'urologo aiuterà a identificare la fonte della malattia attraverso strisci speciali, esame della palpazione e ulteriori test di laboratorio: cistoscopia, biopsia.

Trattamento e prevenzione

Il trattamento di un'infezione infiammatoria della vescica e delle vie urinarie nelle donne inizia con il sollievo dal dolore. Questo processo richiede un periodo di una settimana durante il quale gli antibiotici sono il farmaco più attivo. La scelta dei farmaci per il trattamento della cistite dipende dall'eziologia diagnosticata della malattia. Con le forme batteriche della malattia con la presenza di infezione purulenta non è completa senza farmaci antimicrobici, antifungini e antivirali. Altre prescrizioni sono di solito antispastici, antinfiammatori non steroidei e farmaci fortificanti.

Il fitotreatamento ha un'efficacia piuttosto elevata nel decorso cronico della malattia con sintomi lievemente pronunciati e senza contenuto purulento nelle urine. Tali farmaci come la fitolisi e la cisti, nonché i preparati vegetali speciali, sono raccomandati per il trattamento, rinforzando il risultato ottenuto dalle procedure di base e come misure preventive.

Oltre alle prescrizioni mediche, a volte vengono prescritte instillazioni della vescica, UHF, risonanza magnetica e terapia laser e altre procedure di fisioterapia per migliorare l'efficacia del trattamento dell'infezione.

Nei casi particolarmente gravi che causano alterazioni iperplastiche nel collo dell'organo, viene eseguita la resezione transuretrale della vescica.

La dieta in presenza di infezione del tratto urinario dovrebbe essere rivista, eliminando tutte le bevande alcoliche e il caffè, che è meglio sostituire con succo di mirtillo. L'ingestione di piatti speziati e pepati, così come riso, pasta, pane bianco, zucchero e altri carboidrati dovrebbe essere limitata il più possibile. È auspicabile controllare il consumo di dolci anche sullo sfondo del benessere fisico esterno, poiché la sovrasaturazione del cibo con carboidrati porta spesso a esacerbazioni di varie malattie croniche.

La principale prevenzione della malattia nelle donne è l'igiene personale, il rispetto per la loro salute, un approccio più attento all'abbigliamento: libero, corrispondente alle condizioni meteorologiche. Lingerie dovrebbe essere solo da tessuti naturali.

Nonostante la sua insignificanza tra le malattie, la cistite può essere abbastanza insidiosa e pericolosa senza un trattamento tempestivo e professionale. Pertanto, non dovresti trascurare la tua salute e alla prima occasione di visitare il medico curante.

In segreto

  • Incredibile... Puoi curare la cistite cronica per sempre!
  • Questa volta
  • Senza prendere antibiotici!
  • Questi sono due.
  • Per una settimana!
  • Questi sono tre.

Segui il link e scopri come lo fanno i nostri abbonati!

Cistite nelle donne

Nelle donne, la cistite è una lesione infiammatoria dello strato mucoso (meno comunemente sottomucoso e muscolare) della vescica di un decorso acuto o cronico. La cistite nelle donne è accompagnata da minzione dolorosa e frequente con residue sensazioni di bruciore e crampi, dolore nella regione pelvica, sensazione di insufficiente svuotamento della vescica, febbre di basso grado e comparsa di muco e sangue nelle urine. La diagnosi di cistite nelle donne include un test delle urine (analisi generale, secondo Nechiporenko, bakposev), un esame da parte di un ginecologo con uno studio della microflora vaginale, ecografia della vescica, cistoscopia. Nel trattamento della cistite nelle donne, vengono usati antibiotici, urotettici, instillazione della vescica, fisioterapia.

Cistite nelle donne

La cistite è una delle più comuni malattie femminili localizzate all'incrocio tra urologia e ginecologia. Secondo le statistiche, ogni seconda donna affronta la cistite nel corso della sua vita. La patologia è principalmente rilevata nelle donne in età fertile (20-40 anni); La prevalenza della cistite è anche piuttosto alta tra le ragazze di 4-12 anni (3 volte più spesso rispetto ai ragazzi di questa età). Nell'11-21% dei casi, la cistite nelle donne acquisisce un decorso cronico, cioè procede con 2 o più esacerbazioni all'anno.

Cause di cistite nelle donne

Nella maggior parte dei casi, la cistite nelle donne è contagiosa. Le caratteristiche dell'anatomia dell'uretra femminile (uretra corta e larga), così come la vicinanza topografica della vagina, dell'ano e dell'uretra, facilitano la penetrazione ascendente della flora patogena nella vescica. Oltre alla via uretrale (ascendente), l'infezione della vescica può avvenire nelle vie discendenti (dal tratto urinario superiore), linfogene (dagli organi pelvici), ematogena (da organi distanti).

Gli agenti causali della cistite nelle donne, di regola, sono E. coli (70-95%), stafilococco (5-20%), meno spesso - Klebsiella, Proteus, bastone piocianico. Cistite nelle donne si sviluppa spesso sullo sfondo di colpite, vulvite e uretrite, causata da candidosi, gardnerellezom, micoplasmosi, gonorrea, ureaplasmosis, clamidiosi, tricomoniasi, tubercolosi genitale e altre infezioni.

Tradizionalmente, l'episodio primario o esacerbazione della cistite nelle donne è associato a ipotermia, infezioni virali respiratorie acute, insorgenza di attività sessuale, cambiamento del partner sessuale, inizio delle mestruazioni, consumo eccessivo di cibo piccante o alcol, vestiti troppo stretti. I fattori che causano la cistite nelle donne possono anche essere pielonefrite, corpi estranei e calcoli nella vescica, congestione dell'urina con diverticoli, stenosi dell'uretra o raramente svuotamento della vescica, stitichezza.

La cistite nelle ragazze può svilupparsi con un'igiene insoddisfacente degli organi genitali e con una vescica neurogena. La cistite nelle donne in gravidanza è causata da modificazioni emodinamiche ed endocrine della gestazione, trasformazione della microflora del tratto urogenitale.

In alcuni casi, lo sviluppo della cistite nelle donne può essere provocato dalla radioterapia per tumori pelvici, allergie, effetti tossici, disordini metabolici (diabete, ipercalciuria). Durante la menopausa, la cistite nelle donne si sviluppa sotto l'influenza di una mancanza di estrogeni e cambiamenti atrofici nella mucosa del tratto urogenitale.

L'emersione della cistite nelle donne è favorita dalla lesione alla mucosa della vescica durante le manipolazioni e le operazioni endoscopiche (cateterismo, cistoscopia, resezione transuretrale della vescica, ecc.). La cistite cronica nelle donne, oltre a un'infezione lenta, può essere causata dal prolasso dell'utero o della vagina, parametrite cronica.

Classificazione della cistite nelle donne

Per eziologia, la cistite nelle donne può essere batterica (infettiva) e non batterica (radiazioni, allergiche, chimiche, medicinali, tossiche, ecc.). A seconda dell'agente patogeno e patogeno, la cistite infettiva, a sua volta, è suddivisa in specifici (ureaplasma, micoplasma, clamidia, gonorrea, ecc.) E non specifici, causati da una flora patogena condizionale.

Tenendo conto dei cambiamenti morfologici identificati nella vescica, la cistite nelle donne può essere catarrale, emorragica, cistica, ulcerosa (ulcerosa-fibrosa), flemmonica, gangrenosa, intarsiata, granulomatosa, simile a tumore, interstiziale. La prevalenza e la localizzazione dell'infiammazione secernono cistite diffusa (totale), limitata (focale) - cistite cervicale e trigonite (infiammazione del triangolo di Lietho).

Per la natura del flusso, la cistite acuta e cronica (persistente) nelle donne è distinta; primario (che sorge indipendentemente) e secondario (sviluppato sullo sfondo di altre malattie urologiche). Nella cistite acuta nelle donne, nella maggior parte dei casi l'infiammazione colpisce gli strati epiteliali e subepiteliali della mucosa della vescica. Il quadro endoscopico dell'infiammazione catarrale è caratterizzato da edema e pletora di reazione mucosa, vascolare (espansione, iniezione vascolare), presenza di placca fibrinosa o mucopurulenta sulle aree infiammate. Con il progredire della cistite nelle donne, la sottomucosa e anche lo strato muscolare della vescica possono essere colpiti.

Segni cistoscopici di cistite emorragica nelle donne sono marcate infiltrazione di eritrociti della membrana mucosa, aree di emorragia con rigetto della membrana mucosa, sanguinamento al contatto. La forma ulcerosa della cistite nelle donne spesso si sviluppa con danni da radiazioni alla vescica. Le ulcere possono essere singole o multiple, influenzare tutti gli strati della parete cistica (pancystitis), portare a sanguinamento, la formazione di fistole della vescica. Quando cicatrici ulcere sviluppano cambiamenti fibrosi e sclerotiche nella parete della vescica, che porta alla formazione di rughe.

In caso di cistite flemma nelle donne, si nota una diffusa infiltrazione dei leucociti dello strato sottomucoso. L'infiammazione purulenta si estende alla membrana sierosa (pericistite) e al tessuto circostante (paracetite). Nei tessuti attorno alla vescica possono formarsi ulcere che causano una lesione diffusa dell'intera fibra.

Cistite gangrenosa nelle donne colpisce l'intera parete cistica con lo sviluppo di necrosi parziale o completa della mucosa, meno spesso - lo strato muscolare della vescica con perforazione del muro con lo sviluppo di peritonite. Le membrane mucose morte e gli strati sottomucosi della vescica possono essere respinti e fuori attraverso l'uretra. La cistite gangrenosa è causata dalla sclerosi e dal restringimento della vescica.

Cistite endoscopicamente cronica nelle donne è caratterizzata da gonfiore, iperemia, ispessimento o atrofia della membrana mucosa e una diminuzione della sua elasticità. In alcuni casi, si possono formare microabscess e ulcerazioni nello strato mucoso e sottomucoso.

Le ulcere non cicatrizzanti a lungo termine possono essere incrostate di sali, causando lo sviluppo di cistite incrostante. La predominanza dei processi proliferativi comporta la crescita del tessuto di granulazione con formazioni di crescita granulare o polipoide (cistite granulomatosa e polipoide). Meno comunemente, le cisti possono formarsi nella vescica, sporgendo al di sopra della superficie della mucosa singolarmente o in gruppi sotto forma di piccoli tubercoli che rappresentano un sottomucoso accumulo di tessuto linfoide (cistite cistica).

Nelle donne con cistite interstiziale, viene determinata la caratteristica presenza di glomerulars (formazioni emorragiche sottomucose), una singola ulcera Gunner, che ha una forma lineare con un fondo rivestito di fibrina e infiltrati infiammatori. Crediamo che la cistite interstiziale nelle donne sia servita corrugando la vescica e riducendo la sua capacità.

I sintomi della cistite nelle donne

La cistite acuta nelle donne si manifesta improvvisamente, di solito dopo l'esposizione a uno o più fattori provocatori (ipotermia, infezione, trauma, coito, intervento strumentale, ecc.). Le manifestazioni di cistite nelle donne comprendono la triade classica: disuria, leucocituria (piuria), ematuria terminale.

Violazioni della minzione dovute ad aumentata eccitabilità neuro-riflessa della vescica sotto l'influenza di infiammazione, gonfiore e compressione delle terminazioni nervose, che porta ad un aumento del tono della parete cistica. I disordini disurici nelle donne con cistite sono caratterizzati da pollakiuria (aumento della minzione), un desiderio costante di urinare, la necessità di sforzo per iniziare la miccione, il taglio nella vescica, il dolore e il bruciore nell'uretra, la nicturia.

I sintomi della cistite acuta nelle donne stanno crescendo rapidamente. L'urgenza di urinare ogni 5-15 minuti, è fondamentale, mentre il volume di una porzione separata diminuisce. Le contrazioni del detrusore spastico provocano incontinenza. Il dolore severo accompagna l'inizio e la fine della minzione; al di fuori della miccia, il dolore persiste solitamente nel perineo e nell'area pubica.

La natura e l'intensità del dolore nella cistite nelle donne possono variare da lieve disagio a dolore insopportabile. Nelle bambine, di fronte al dolore, può verificarsi una ritenzione urinaria acuta. Con la cistite cervicale nelle donne, la disuria è più pronunciata. Le manifestazioni estremamente dolorose sono osservate nella cistite interstiziale, così come l'infiammazione causata da fattori chimici e di radiazioni.

Un segno obbligatorio e permanente di cistite nelle donne è la leucocituria, e quindi l'urina diventa torbida purulenta. L'ematuria è spesso di natura microscopica e si sviluppa alla fine della minzione. Un'eccezione è la cistite emorragica nelle donne, in cui l'ematuria macroscopica è la principale manifestazione. Nella cistite acuta nelle donne, la temperatura corporea può salire fino a 37,5-38 ° C, il benessere generale e l'attività soffrono molto.

La peculiarità della cistite nelle donne è la frequente ricorrenza della malattia: in più della metà dei pazienti, le recidive si verificano entro un anno dal primo episodio della malattia. Con ripetuti attacchi di cistite che si sono sviluppati entro un mese dopo il completamento della terapia, si dovrebbe pensare alla persistenza dell'infezione; dopo 1 mese - circa la reinfezione.

Le manifestazioni di cistite cronica nelle donne sono simili a quelle nella forma acuta, ma non sono così pronunciate. Il dolore durante lo svuotamento della vescica è moderato e la frequenza della minzione consente di non perdere le prestazioni e aderire al solito modo di vivere. Nei periodi di esacerbazione della cistite, le donne sviluppano una clinica di infiammazione acuta / sub-acuta; durante la remissione, i dati clinici e di laboratorio sul processo infiammatorio attivo, di regola, sono assenti.

Diagnosi di cistite nelle donne

Il riconoscimento della cistite nelle donne si basa su informazioni cliniche e di laboratorio e dati di ecografia ed esame endoscopico. La palpazione dell'area sovrapubica è molto dolorosa. In generale, l'analisi delle urine è determinata da un significativo aumento di leucociti, eritrociti, proteine, muco, sali di acido urico. In caso di cistite batterica nelle donne, l'uso di urina è caratterizzato da un'abbondante crescita della flora patogena.

Un esame di routine delle donne con cistite deve necessariamente includere un consulto con un ginecologo, un esame del paziente sulla sedia, un esame microscopico, batteriologico e PCR di strisci ginecologici.

Il ruolo della cistoscopia e della cistografia è importante nella diagnosi della cistite ricorrente nelle donne. La cistoscopia consente di determinare la forma morfologica del danno alla vescica, la presenza di tumori, calcoli urinari, corpi estranei, diverticoli della vescica, ulcere, fistole, per eseguire una biopsia. L'ecografia della vescica conferma indirettamente la presenza di cistite nelle donne da cambiamenti caratteristici nelle pareti della vescica, la presenza di una sospensione "eonegativa".

Trattamento della cistite nelle donne

Il trattamento della cistite nelle donne dovrebbe essere sotto la supervisione di un ginecologo e un urologo. Il sollievo della forma acuta di cistite nelle donne è di solito 5-7 giorni. Vengono usati antibiotici dal gruppo dei fluorochinoloni (ciprofloxacina, norfloxacina), fosfomicina, cefalosporine, nitrofurani. Quando viene rilevata una microflora specifica, vengono utilizzati appropriati farmaci antimicrobici, antivirali e antifungini.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (nimesulide, diclofenac), antispastici (papaverina, drotaverina) sono prescritti per alleviare il dolore. Oltre alla terapia di base, possono essere raccomandate le fitotee (infusi di uva ursina, equiseto, poligono, foglia di mirtillo rosso, ecc.), Preparati a base di erbe. Nella cistite acuta si consiglia alle donne di aderire a una dieta delicata, prevalentemente a base di latticello, e di aumentare il carico d'acqua.

In caso di cistite ricorrente nelle donne, oltre alla terapia etiotropica e sintomatica di cui sopra, sono indicate le instillazioni della vescica, la ionoforesi intravesicale, l'UHF, l'induttotermia, la terapia laser magnetica e la terapia magnetica. Se la cistite ricorrente viene diagnosticata in una donna in menopausa, si raccomanda l'applicazione intravaginale o periuretrale di creme contenenti estrogeni. Con lo sviluppo di iperplasia del collo della vescica grossolana, la resezione transuretrale (BUR) TUR è ricorsa a.

Prevenzione della cistite nelle donne

Nella questione della prevenzione della cistite nelle donne, grande importanza è attribuita all'igiene personale e sessuale, trattamento tempestivo delle malattie ginecologiche e urologiche, prevenzione del raffreddamento, svuotamento regolare della vescica. La stretta osservanza dell'asepsi è necessaria durante gli esami endoscopici e la cateterizzazione della vescica.

Per ridurre la probabilità di recidiva della cistite nelle donne, è necessario aumentare l'immunità, conducendo cicli di cura preventivi in ​​autunno e primavera.

Caratteristiche della manifestazione e trattamento della cistite femminile

La cistite è un processo infiammatorio della mucosa della vescica e una delle malattie più comuni nel gentil sesso. Può essere contemporaneamente attribuito al campo urologico e ginecologico. Ogni seconda donna per tutta la sua vita almeno una volta ha affrontato questo problema. La patologia più caratteristica per le donne che hanno un'età riproduttiva di 20-45 anni. Nel 20-30% dei casi, la malattia diventa cronica. È caratterizzato da una esacerbazione della malattia due volte l'anno o più.

Cause di patologia

Il processo di infezione è causato dalla penetrazione di agenti patogeni. I ceppi patogeni sono numerosi. Questi possono essere infezioni batteriche, virali e fungine. Causa infiammazione di stafilococco, streptococco, clamidia, micoplasma. Nel 70-80%, E. coli diventa la fonte della malattia.

Anche i rappresentanti patogeni condizionali della microflora possono essere la causa della malattia. Sono presenti nel corpo umano e in condizioni normali non causano alcun danno, ma in presenza di fattori provocatori iniziano a mostrare attivamente segni di attività vitale, si moltiplicano e quindi causano danni alla salute.

I dati statistici sui pazienti sottoposti a trattamento nei reparti urologici degli ospedali clinici suggeriscono che nel 70-80% dei casi le associazioni microbiche e batteriche erano la causa dello sviluppo della patologia e non delle monoinfezioni.

Lo sviluppo della cistite nelle donne è dovuto alle caratteristiche anatomiche della struttura dell'uretra. È corto e largo, quindi, contribuisce alla rapida penetrazione dei microrganismi nella cavità della vescica.

Molti fattori che determinano lo sviluppo della malattia:

  1. Rapporto sessuale L'attrito prolungato dell'apertura dell'uretra causa irritazione, microcracks, che contribuisce alla penetrazione dei batteri. L'infezione può essere trasmessa da un partner. La vita intima indiscriminata aumenta il rischio di infezione, la probabilità di sviluppare infezioni sessualmente trasmissibili è elevata (cistite post-coitale). Nelle persone, questo tipo di disturbo si chiama "sindrome della luna di miele". Ha arakteren per gli sposi novelli, con la perdita della verginità o con prolungata astinenza.
  2. L'assunzione di farmaci può causare l'infiammazione nel corpo come uno dei tipi di reazioni avverse. Ad esempio, i mezzi per combattere tumori maligni tumorali (citostatici), il cui metabolismo produce una sostanza (acroleina), irritante la mucosa della vescica (cistite della droga).
  3. Allergy. Mucous può essere sensibile all'uso di prodotti per la cura personale, talco, carta igienica, deodoranti vaginali. È necessario identificare l'allergene e interromperne l'uso.
  4. Disturbo ormonale La complessa struttura del sistema ormonale di una donna, così come alcuni periodi della sua vita, causano uno squilibrio in quest'area. Il maggior rischio si presenta nell'età della menopausa, nel periodo di gravidanza e allattamento.
  5. Violazione dell'igiene personale personale.
  6. Indossare biancheria stropicciata da tessuti non naturali L'attrito costante e la creazione dell'effetto serra, a causa della tenuta ermetica del materiale, aumenta la probabilità di sviluppare cistite.
  7. Immunità ridotta a causa di avitaminosi o dieta squilibrata.
  8. L'ipotermia costante riduce anche l'immunità locale del corpo femminile.
  9. Varie lesioni del bacino e violazione dell'integrità della pelle e delle mucose degli organi dell'uretra.
  10. Malattie degli organi pelvici, malattie renali, che tendono alla diffusione verso il basso del processo infiammatorio e disturbi dell'apparato digerente. Sullo sfondo della patologia intestinale e della costipazione, la microflora condizionatamente patogena può essere attivata.
  11. La presenza di processi infiammatori o tumori nel corpo.
  12. Ritenzione urinaria all'interno della vescica
  13. Operazioni sulla cervice e organi urinari.

L'infiammazione della vescica può anche essere provocata da vermi che penetrano nella tubercolosi cronica o nella pielonefrite renale. Malattie come la disbatteriosi, la foruncolosi, la tonsillite e la pulpite causano anche cistite. Il processo infiammatorio all'interno della vescica può essere solo un intermedio e diventare un fattore nello sviluppo di altre patologie: cervicite, uretrite, mughetto, vaginosi batterica. Possibile violazione del ciclo mestruale durante e dopo la malattia.

Sintomi caratteristici

Esistono due forme di cistite: acuta e cronica. Per il primo caso, la sintomatologia pronunciata è caratteristica, il secondo stato procede con manifestazioni cancellate. Se la patologia si sviluppa per la prima volta, allora viene diagnosticata una forma acuta, con un'infezione ripetuta o un disturbo incompleto, parlano di una forma cronica.

I sintomi della cistite nelle donne:

  1. Frequente e forte urgenza di urinare, mentre il volume di fluido emesso è trascurabile.
  2. Prurito e bruciore durante la minzione.
  3. Cambiamento di colore, odore di urina, osservazione di torbidità o sedimento aumentati (leucocituria).
  4. Ematuria: presenza di sangue nelle urine. In questo caso, l'urina può avere una tonalità rosa pallido, c'è il rilascio di una goccia di sangue direttamente dopo il processo di svuotamento (cistite emorragica).
  5. Dolore nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena. Possono non essere molto pronunciati o addirittura manifestarsi in cistite nell'infanzia o negli anziani.
  6. La presenza di temperature elevate. In forma acuta, i suoi indicatori sono abbastanza grandi e possono causare brividi e febbre. Nella patologia cronica, hanno valori subfebrilari.
  7. Affaticamento, mal di testa
  8. Nausea e vomito.

In ogni caso, la comparsa di eventuali violazioni del processo di minzione dovrebbe indurre una persona a consultare un medico. Azioni per la cistite per alleviare la loro condizione, che il paziente può assumere indipendentemente a casa:

  • Limitare l'attività fisica, rispettare il riposo a letto.
  • Prendi un sacco di drink.
  • Per escludere dalla vostra dieta troppo salato, piccante, piatti speziati, cibo in scatola, brodi di carne, alcool.
  • È possibile applicare vari decotti di erbe che hanno un effetto diuretico.

ATTENZIONE! In nessun caso non si dovrebbe cercare di far fronte alla malattia da soli. Questo è inaccettabile!

Il trattamento della cistite nelle donne con metodi folli aiuterà a ridurre i sintomi, ma non è in grado di influire sull'agente causale dell'infiammazione. Il processo non lascia il corpo, ma solo per un po 'si calma con un possibile ri-peggioramento in una forma più grave. Ciò si verifica quando l'infezione si diffonde allo strato muscolare della vescica (cistite interstiziale), l'organo si restringe e le sue funzioni sono compromesse. Senza un adeguato trattamento, i microrganismi si spostano verso i reni e portano allo sviluppo della più grave malattia: la pielonefrite.

diagnostica

La presenza di sintomi caratteristici non consente di parlare di cistite. In una fase iniziale, una persona potrebbe semplicemente trascurare le violazioni. È necessario condurre ulteriori studi di laboratorio con l'obiettivo di fare una diagnosi accurata. Il riconoscimento della patologia consiste in una serie di attività:

  1. Studio dell'anamnesi: quadro clinico della malattia, manifestazioni individuali, durata delle sensazioni sgradevoli.
  2. Esame dell'urologo. Applicare la palpazione dell'area sovrapubica: in questo caso, in presenza di infiammazione, c'è un forte sintomo doloroso.
  3. Analisi delle urine: un aumento del numero di leucociti e proteine, muco, globuli rossi può indicare un processo infiammatorio.
  4. Coltura urinaria batteriologica La procedura consente di identificare l'agente patogeno, per determinarne la sensibilità agli antibiotici.
  5. Consultazione con un ginecologo e test ginecologici: analisi batteriologica e microscopica, esame mediante PCR.
  6. Ultrasuoni del sistema genito-urinario. L'indagine aiuta a determinare le dimensioni, la forma, i contorni degli organi e la presenza di sospensioni eco-negative.
  7. Cistoscopia e cistografia. Sono necessari per determinare il tipo morfologico della vescica, la presenza di tumori, corpi estranei.
  8. Endoscopia e biopsia. Gli studi sono condotti rigorosamente secondo le indicazioni.

Trattamento cistite

Condurre una diagnosi qualitativa è la chiave per una rapida e riuscita liberazione dalla malattia. Per il trattamento della cistite nelle donne, non è richiesto il ricovero in ospedale. Solo in forme gravi di tipo acuto deve essere osservato in ospedale. L'approccio principale nel trattamento della malattia è la terapia farmacologica.

Usa pillole, iniezioni, supposte. Iniezioni e supposte possono ridurre l'effetto sui reni e sul fegato. Nella pratica urologica viene utilizzato un intero elenco di farmaci per il trattamento dell'infiammazione.

  1. Con una lunga attesa per i risultati diagnostici, è possibile assegnare antibiotici ad ampio spettro: "Monural", "Nitroxoline".
  2. I farmaci fluorochinolonici sono eccellenti per trattare l'infiammazione: "Norfloxacina", "Ofloxacina", "Cifran", "Levofloxacina".
  3. Si usano farmaci anestetici: Diclofenac, Metamizol, Ketorolac, No-shpa. Quando gli spasmi dei muscoli della vescica usano farmaci poco costosi - Papaverin, Drotaverin.
  4. I probiotici sono prescritti per mantenere la microflora intestinale in parallelo con gli antibiotici.
  5. Se necessario, utilizzare agenti immunomodulatori e complessi vitaminici.

La durata del trattamento è di 5-7 giorni, in rari casi: due settimane. I farmaci specifici e le loro combinazioni, il corso e il dosaggio sono individuali per ciascun paziente.

Per la cistite acuta è sufficiente un ciclo completo. Con la terapia cronica è in ritardo, è difficile curare completamente e per sempre. Mezzi moderni con uso regolare possono anche alleviare le recidive di una malattia a crescita lunga.In circostanze eccezionali, l'intervento chirurgico viene effettuato.

Durante il trattamento è necessario seguire una certa dieta. Si raccomanda di limitare i prodotti con un pronunciato effetto irritante sulla mucosa della vescica: cibi piccanti, salati, affumicati e piccanti. La preferenza è data al cibo facilmente digeribile, neutro nel gusto: varie zuppe, pappe. Il paziente deve fornire un sacco di bevande: composte, decotti e fitozbory, bevande alla frutta e succhi di frutta e bacche che non hanno un'elevata acidità. Soluzioni con un livello alcalino, acqua minerale senza gas neutralizzano l'ambiente acido delle urine, contribuendo a ridurre il prurito e la combustione.

Uso indipendente della medicina tradizionale, la scelta di erbe medicinali e tisane è inaccettabile. Anche altri metodi sono prescritti dal medico curante.

Si raccomanda l'uso di metodi di fisioterapia: ultrasuoni, laserterapia, magnetoforesi, elettroforesi, induzione e ipertermia, terapia HF. Nel processo di trattamento, sarà necessario evitare l'ipotermia e abbandonare i rapporti sessuali.

Altri metodi di terapia

I rimedi popolari sono usati per alleviare la condizione. Le ricette più semplici aiuteranno a ridurre rapidamente l'infiammazione e il dolore.

Una soluzione di bicarbonato di sodio è abbastanza conveniente in preparazione e ha un rendimento elevato, confermato da più di una generazione. A causa dell'ambiente alcalino e delle proprietà antibatteriche, il primo utilizzo della bevanda ha già un effetto: aiuta ad alleviare il dolore, riduce la frequenza dei desideri. Mezz'ora dopo, prendi una pillola analgesica insieme a succo d'arancia (2 tazze) e metti una bottiglia d'acqua calda sull'addome. È necessario riscaldare fino a 2 ore, sostituendo periodicamente l'acqua. Si consiglia di integrare il trattamento con l'uso di succo di mirtillo, camomilla, tintura di foglie di betulla.


Lo strumento efficace nella lotta contro la malattia è miglio. Da esso è preparata la sospensione, la tintura al vapore, usata nella forma tradizionale: aggiunta alla zuppa, cereali bolliti.

Offerte di medicina tradizionale per il trattamento della cistite per utilizzare le proprietà curative delle piante sotto forma di tinture, decotti, tè. Applicare a tal fine un decotto di semi di lino, boccioli di betulla, ginepro, tintura di uva ursina o piantaggine, radice di liquirizia.

Ci sono droghe finite di origine naturale. Attualmente, molta attenzione è dedicata al trattamento e alla prevenzione della cistite con farmaci a base di estratto di mirtillo.

Esistono fondi combinati creati sulla base di tariffe mediche, ad esempio Uroprofit. Le proprietà combinate dei componenti hanno un effetto terapeutico, danno un effetto preventivo, prevenendo il verificarsi di ricadute in futuro.

Le recensioni di pazienti che usano metodi tradizionali parlano della loro efficacia, facilità di preparazione e basso costo.

Cistite durante la gravidanza e l'allattamento

Lo stato di gravidanza è uno dei fattori stimolanti per lo sviluppo della cistite. La presenza di patologia nel periodo di gravidanza è associata ai seguenti cambiamenti nel corpo:

  1. Il livello di immunità generale diminuisce: lo sviluppo di cellule embrionali richiede molti nutrienti e microelementi.
  2. Interruzione del background ormonale: la microflora vaginale cambia e diventa più suscettibile alle infezioni.
  3. Aumentare le dimensioni dell'utero, specialmente nelle ultime fasi. Apporto di sangue compromesso alla vescica e alle vie urinarie, che porta a una diminuzione dell'immunità locale.
  4. Diminuzione del tono della vescica a causa dell'aumento dei livelli di progesterone. Ci sono ristagni di urina, la riproduzione di agenti infettivi è intensa.

Il trattamento della cistite durante la gravidanza deve essere effettuato sotto la stretta supervisione del personale medico. In forma cronica, è auspicabile sottoporsi a uno studio prima del concepimento. Se tuttavia non è stato possibile evitare la patologia durante il trasporto di un bambino, si dovrebbe contattare immediatamente un ginecologo per prescrivere i farmaci approvati.

La malattia è più pericolosa nelle fasi iniziali: molti farmaci sono vietati, tutti gli organi e i sistemi del feto sono posti. Nel secondo trimestre, il rischio di infezione aumenta, ma il trattamento farmacologico è piuttosto efficace e non dura a lungo.

La prescrizione di farmaci deve essere basata sul rapporto tra la necessità di trattamento e il rischio per la donna incinta e il feto.

Antibiotici con approvazione condizionata in questo momento: "Monural", "Amoxiclav", "Zinnat". In aggiunta, possono essere prescritti farmaci come Canephron, altri prodotti a base di erbe, bibite alla frutta e dieta. Viene anche mostrato l'introduzione di fondi nella vescica usando un catetere. Nonostante l'efficacia della procedura, ha alcune controindicazioni.

Durante l'allattamento, gli stessi mezzi sono usati come durante la gravidanza. Questo tiene conto della velocità di assorbimento nel latte materno, l'effetto sul bambino. In alcuni casi, devi abbandonare l'allattamento al seno o sospenderlo per la durata del trattamento.

In gravidanza, un metodo efficace di effetti terapeutici - l'uso di candele. Il vantaggio di questa terapia è il tasso di assorbimento nel sangue, mentre non vi è alcun effetto del farmaco sul sistema digestivo, non vi è alcun metabolismo attraverso il fegato. Candele consigliate come "Hexicon", "Betadine", "Poliginaks". Ma possono causare irritazione della mucosa, prurito e bruciore nella vagina o nell'ano. Questi effetti collaterali sono rari, molto individuali.

Caratteristiche della malattia durante la menopausa

I cambiamenti legati all'età nel corpo di una donna sono ulteriori fattori che aumentano il rischio di sviluppare patologia:

  • cambiamenti ormonali;
  • la presenza di infiammazione nel corpo;
  • ridotta elasticità del sistema urinario e riproduttivo;
  • varie patologie del sistema circolatorio;
  • ridotto tasso metabolico;
  • tumore nella zona pelvica.

I sintomi della cistite appaiono anche nelle donne anziane in un modo leggermente diverso:

  1. Una caratteristica violazione della minzione: frequente stimolo e svuotamento, incontinenza urinaria.
  2. La presenza di febbre bassa, bassa qualità.
  3. L'ematuria è caratteristica, specialmente in presenza di un tumore.
  4. Interruzione del benessere, l'appetito potrebbe non essere osservato.
  5. Sindrome del dolore lubrificato a causa della ridotta sensibilità.

I cambiamenti legati all'età rendono il corpo di una donna più suscettibile allo sviluppo dell'infezione, è necessario adottare misure preventive per evitare la progressione della patologia.

Sviluppo di infiammazione nei bambini

Le ragazze sono malate più spesso dei ragazzi. Le cause generali dello sviluppo della malattia tra i 4 ei 12 anni sono le seguenti:

  1. Patologia degli organi genitali.
  2. Violazione nella struttura del sistema urinario.
  3. Inosservanza delle norme di igiene dei genitali.
  4. Bassa immunità: varie avitaminosi, disturbi mentali, dieta di scarsa qualità.
  5. Ipotermia.
  6. L'uso di farmaci che causano lo sviluppo di infiammazione.
  7. Predisposizione genetica.

La sintomatologia si manifesta anche negli adulti: una violazione della minzione, dello scolorimento e dell'odore delle urine, la presenza di sedimenti in esso.

Lo sviluppo della malattia durante l'infanzia è associato alla mancanza di capacità di lavaggio e alla conoscenza della corretta pulitura dopo un atto di defecazione.

L'adolescente è suscettibile alle infezioni all'inizio di una vita sessuale attiva. Nelle ragazze, le ovaie rilasciano ancora insufficientemente ormoni per mantenere le funzioni protettive della mucosa vaginale. Vaginite e vulvite sono cause comuni di cistite.

Il trattamento viene scelto con maggiore attenzione, a volte è persino possibile rifiutare l'uso di antibiotici. Oppure, viene assegnato un gruppo specifico, a cui gli agenti patogeni sono sensibili in questo caso, al fine di evitare effetti dannosi su altri organi e sistemi dell'organismo fragile.

Prevenzione delle malattie

Quando si effettua una prevenzione sistematica e di qualità si riduce il rischio di sviluppare cistite.

Misure di prevenzione delle infezioni

  1. Evitare l'ipotermia: non sedersi su una superficie fredda, vestirsi in base alle condizioni atmosferiche. Il momentaneo omaggio alla moda può finire tristemente.
  2. Attenta adesione alla pulizia personale. Le donne sono raccomandate lavando ogni giorno, l'uso di prodotti per l'igiene speciali, prima e dopo ogni rapporto sessuale è necessario fare le procedure dell'acqua.
  3. Uso corretto della carta igienica dopo l'atto di defecazione: il movimento deve essere diretto dall'uretra all'ano e non nella direzione opposta.
  4. Lavorazione periodica di articoli sanitari con disinfettanti.
  5. Svuotamento completo e tempestivo della vescica.
  6. Indossando biancheria intima naturale, sono sintetici.
  7. Trattamento tempestivo dell'infiammazione del sistema urogenitale.
  8. Bere almeno 8 bicchieri al giorno. Come misura preventiva, è utile usare il succo di mirtillo, riduce la possibilità che i batteri si attacchino alle pareti della vescica.
  9. In caso di cistite ricorrente, è necessario sostituire il bagno nella doccia.

Se segui queste semplici raccomandazioni, è possibile mantenere la salute e proteggersi dallo sviluppo di questa patologia. La cistite è una malattia insidiosa che può manifestarsi in tutti. Se si seguono tutte le precauzioni, la probabilità della sua insorgenza diminuisce significativamente.

Altri Articoli Su Rene