Principale Pielonefrite

Prevenzione della glomerulonefrite

Tutti sanno che è meglio prevenire la malattia che spendere un sacco di soldi e nervi per il trattamento. Si deve prestare grande attenzione all'analisi delle urine allo scopo di diagnosticare i virus e prevenire la glomerulonefrite al fine di prevenire lo sviluppo della malattia.

Cosa fare con la glomerulonefrite

I segni della glomerulonefrite cronica (CGN) sono dovuti alla forma della malattia: ipertensiva, nefrosica, ematidea, latente. L'infezione può verificarsi a qualsiasi età. Per la diagnosi di CGN mediante esame clinico e biochimico di urina, ecografia dei reni, biopsia, renografia.

Curare una malattia cronica è molto difficile. La terapia consiste nel prendere i seguenti farmaci: eparina, dipiridamolo, feninione. Durante la remissione della malattia, vengono eseguite procedure profilattiche e inviate al trattamento sanatorio-resort.

A volte c'è un'ipertensione arteriosa, una forma ipertensiva di glomerulonefrite cronica. Il sintomo principale di cui, oltre ai cambiamenti nelle urine, è l'alta pressione, il mal di testa.

Durante la gravidanza, è necessario seguire rigorosamente il consiglio di un professore coinvolto nel trattamento, dal momento che la malattia può danneggiare non solo la madre, ma anche il bambino. Segui una dieta, non esagerare, elimina il sale, usa meno acqua.

Prevenzione della glomerulonefrite

primario

È molto importante eliminare tutte le circostanze che possono provocare lo sviluppo della malattia. Ovviamente, la prevenzione primaria della glomerulonefrite è finalizzata a rafforzare e potenziare le funzioni protettive del corpo all'azione dei virus che causano la malattia.

Sono utilizzate le seguenti misure:

  • Trattamento chirurgico delle malattie infettive.

Molte malattie infettive, in particolare l'infiammazione delle vie respiratorie, con un trattamento improprio e tardivo, portano a danni alle funzioni renali. Pertanto, deve essere applicato un trattamento appropriato per prevenire la malattia.

  • Osservare e controllare la fonte della malattia cronica.

Al fine di prevenire l'esacerbazione della malattia, dovresti seguire alcune raccomandazioni dei medici:

  • Rafforzare le funzioni protettive dell'immunità. Si raccomanda di stare all'aria aperta più spesso, praticare sport, mangiare più frutta e verdura crude, evitare cibi grassi e malsani.
  • Terapia anti-ricaduta. Al paziente vengono prescritti farmaci e procedure fisioterapiche.
  • Aumenta la resistenza del corpo al freddo. Al fine di correggere la risposta del corpo al freddo, è necessario temperare. Le procedure di tempera vengono eseguite quotidianamente, aumentando gradualmente il tempo e il numero di azioni. Può essere una doccia, doccia con acqua fredda, camminare a piedi nudi sul terreno.

secondario

Per prevenire la crescita eccessiva dell'infezione in una malattia cronica, viene utilizzata la prevenzione secondaria della glomerulonefrite. Sono adottati i seguenti metodi:

  • Seguire una determinata modalità nella vita di tutti i giorni;

La sovratensione fisica e nervosa influisce negativamente sulle funzioni dei reni. È necessario controllare il carico, tenendo conto delle raccomandazioni mediche, per osservare una modalità moderata degli eventi sportivi, per assicurare un riposo tempestivo al corpo.

  • Condizioni di lavoro speciali;

Ai pazienti che hanno sofferto di una malattia è vietato lavorare in aree umide, entrare in contatto con sostanze nocive e tossiche, rifiutare lunghi viaggi e turni di notte.

  • Dieta;

Si consiglia di utilizzare meno cibo saturo di proteine ​​e, viceversa, più carboidrati. Questo aiuta a ridurre il carico sui reni.

Le persone che hanno avuto una grave fase di infezione sono state sotto controllo medico per tre anni. Esse si sottopongono a esami obbligatori, visitano gli specialisti necessari e regolarmente superano i test.

Glomerulonefrite. Diagnosi e trattamento Dieta per glomerulonefrite acuta e cronica. Prevenzione della glomerulonefrite

Diagnosi di glomerulonefrite acuta e cronica

Test per glomerulonefrite

Studi con glomerulonefrite

Trattamento della glomerulonefrite

Trattamento di rimedi popolari glomerulonefrite

Trattamento di sanatorio per glomerulonefrite

Dieta per glomerulonefrite

Nutrizione per glomerulonefrite

Dieta per glomerulonefrite acuta

Prodotti per glomerulonefrite acuta

Pane e prodotti a base di farina

  • pane integrale senza sale (50 grammi);
  • pane di amido di mais senza sale (100 grammi);
  • frittelle e altra pasta frolla senza sale dalla pasta lievitata.
  • qualsiasi prodotto di farina con sale e / o bicarbonato di sodio;
  • qualsiasi pane fatto secondo la ricetta standard;
  • dolciaria.

Carne e prodotti da esso (con un alto grado di gravità della malattia sono completamente esclusi)

  • bovine;
  • carni bovine;
  • Turchia;
  • carne di coniglio

In forma pura (bollita o al forno), non più di 50 grammi.

  • carne di maiale;
  • agnello;
  • prodotti a base di salsiccia;
  • prodotti a base di carne in scatola e semilavorati.

Pesce, frutti di mare e prodotti a base di pesce (con un alto grado di gravità della malattia sono completamente esclusi)

  • cod;
  • lucioperca;
  • nasello;
  • Pollack.

In forma pura (bollita o al forno), non più di 50 grammi.

  • tutti i pesci grassi (aringa, spratto, sgombro);
  • qualsiasi pesce;
  • prodotti ittici in scatola e semilavorati.

Non più di un tuorlo al giorno.

Qualsiasi varietà di piatti a base di uova con proteine ​​non separate.

Latte e piatti da esso

  • latte;
  • crema;
  • yogurt;
  • panna acida;
  • latte acido
  • ricotta;
  • formaggio bianco;
  • formaggi duri e lavorati.
  • burro;
  • ghee;
  • qualsiasi tipo di olio vegetale.
  • grasso animale (montone, maiale, manzo);
  • margarina;
  • burro sandwich

Cereali, legumi, pasta

Prevenzione secondaria della glomerulonefrite

La prevenzione secondaria dovrebbe includere la seguente serie di misure: il corretto posizionamento dei pazienti, la loro adesione al lavoro richiesto e il riposo, la nomina di una dieta in accordo con la forma nosologica della malattia, la sua variante clinica e della funzione renale, servizi igienico-sanitari focolai di infezione, prevenzione e trattamento delle malattie intercorrenti, ristoratore, e desensibilizzante la terapia. Se necessario, la terapia patogenetica iniziata in ospedale deve essere proseguita in dosi di mantenimento. A tal fine, i pazienti con glomerulonefrite acuta dopo la dimissione dall'ospedale senza segni di malattia extrarenale e con normali esami delle urine vengono rilasciati dal lavoro per un massimo di due settimane; in presenza di effetti residui (microproteinuria, micro ematuria), la durata della disabilità temporanea aumenta a 1-1,5 mesi, e con un prolungamento della durata - a 2-3 mesi.

Il tempo totale di disabilità, tenendo conto di una degenza ospedaliera di due mesi, varia da 2-8 (con un decorso favorevole della malattia) a 4-6 mesi con un ciclo prolungato, specialmente nei pazienti con sindrome nefrosica e in pazienti trattati con ormoni glucocorticosteroidi o farmaci immunosoppressori. Le persone di questo gruppo dovrebbero essere impiegate per lavori non legati al superraffreddamento, in particolare l'azione di freddo umido e surriscaldamento (in officine calde), senza pesanti sforzi fisici e una lunga permanenza in piedi; dovrebbero essere esentati dai viaggi di lavoro, specialmente quelli a lungo termine. Dovrebbero essere avvisati di stare a letto per i primi 3-6 mesi (se possibile ogni giorno) per 1-2 ore, cioè di trovarsi in posizione orizzontale. Per 6-12 mesi non sono raccomandate passeggiate prolungate, sport all'aperto, nuoto.

Assegnato a una dieta con la limitazione di sale (fino a 6-8 g al giorno) e liquido (fino a 1-1,5 l). Queste restrizioni dovrebbero essere più severe con una tendenza all'ipertensione e all'edema (fino a 5-6 g di sale e non più di 1 litro di liquido al giorno, tenendo conto dei pasti liquidi). Il cibo deve contenere una quantità sufficiente di vitamine, in particolare i gruppi B, C e P, le proteine ​​(in media 1 g per 1 kg di peso corporeo), i carboidrati. Succhi consigliati, composte di verdura, frutta e bacche, contenenti molte vitamine. In dosi moderate, è permesso aggiungere condimenti aromatizzanti (pepe, senape, rafano, ecc.), Così come cipolle, aglio. L'assunzione di alcol è vietata.

In caso di mal di gola, esacerbazione di tonsillite cronica, influenza e altre malattie, è necessario riposare a letto, il paziente viene rilasciato dal lavoro per l'intero periodo della malattia, ma non meno di 7-10 giorni; gli antibiotici sono attivamente trattati, gli antistaminici, il cloruro di calcio, l'ascorutina vengono prescritti, la pressione arteriosa viene attentamente monitorata e gli esami del sangue e delle urine vengono monitorati.

Inoltre, un attento conservatore, e in assenza di effetti, è necessaria una riabilitazione radicale (chirurgica) dei focolai streptococchi. In questo caso, la rimozione chirurgica dei focolai di infezione (ad esempio, tonsillectomia) è raccomandata non prima di 3-6 mesi dopo l'eliminazione degli eventi acuti, seguita da una degenza in ospedale per 2-3 settimane, poiché è possibile una recidiva di nefrite acuta.

I pazienti trattati in ospedale con dosi massicce di ormoni corticosteroidei, nel caso di una malattia intercorrente o dopo un infortunio, un intervento chirurgico, insieme ad antibiotici e altri metodi di trattamento devono essere prescritti prednisone in dosi di 15-30 mg al giorno.

È necessaria una grande cura quando si somministrano vaccini, sieri, durante le vaccinazioni, poiché è possibile che si ripresenti la malattia, specialmente in individui con un maggiore assetto del corpo allergico.

Se i pazienti hanno bisogno di continuare le dosi di mantenimento, il trattamento con metindol è iniziato in ospedale (su base ambulatoriale in dosi di 50-75 mg al giorno) in combinazione con carillon (75-100 mg al giorno) per 3-12 mesi, quindi un attento monitoraggio dei loro condizione, livello di pressione arteriosa, esami delle urine e del sangue. Un controllo più rigoroso è necessario se la terapia a lungo termine su base ambulatoriale con farmaci immunosoppressori o ormoni glucocorticosteroidi è raccomandata per i pazienti con glomerulonefrite acuta con progressione prolungata. Le dosi di terapia di mantenimento e la sua durata sono indicate in un estratto dalla storia della malattia quando il paziente lascia l'ospedale.

Il trattamento della glomerulonefrite acuta su base ambulatoriale, con ormoni steroidei e farmaci immunosoppressivi deve essere effettuato con grande cura, sotto attento controllo e in casi eccezionali (in particolare, con un prolungato decorso della glomerulonefrite acuta con sindrome nefrosica) a causa del possibile sviluppo di gravi effetti collaterali.

I pazienti con glomerulonefrite cronica (compensata) con una forma latente (sindrome urinaria isolata), caratterizzata dal decorso più favorevole, possono svolgere un lavoro nella loro professione, se non è associato alla possibilità di ipotermia e di attività fisica elevata, con turni notturni. Il cibo dovrebbe essere vario e completo come nel contenuto di proteine, grassi e carboidrati e vitamine. Non sono richieste restrizioni significative nell'uso del sale, ma il cibo deve essere ancora leggermente salato. È consentito utilizzare cipolla, aglio, prezzemolo e altri condimenti aromatizzanti in dosi moderate (pepe, rafano, senape, ecc.). Periodicamente, soprattutto in primavera, si raccomanda di condurre corsi di terapia vitaminica con vitamine C, B6, BI, B12, ascorutina, acido nicotinico.

In forma ipertensiva di CGN, oltre al corretto impiego, si raccomanda ai pazienti di seguire più rigorosamente una dieta con restrizioni di sale da tavola (6-8 g al giorno) e liquidi, con l'eccezione o la sostanziale restrizione delle sostanze estrattive e stimolanti (zuppe ricche, piatti speziati, caffè, tè forte e altri). Non fumare o bere alcolici. I condimenti aromatizzanti sono consentiti, ma in quantità più limitate rispetto alla forma latente di giada. Sotto il controllo della pressione arteriosa, il trattamento viene effettuato con dosi supportanti selezionate individualmente di farmaci antipertensivi (reserpina, dopegit, gemiton, clofelina, ecc.) O altri farmaci ad azione ipotensiva (brynerdin, cristopin, adelfan, obzidan, cordafen, corinfar, ecc.). Se necessario, sono combinati con saluretici (ipotiazide, furosemide o lasix, veroshpiron, ecc.). che contribuisce a una più rapida diminuzione della pressione arteriosa ed è particolarmente indicato se, insieme all'ipertensione, vi è un gonfiore o una tendenza alla loro formazione. Non è raccomandato prescrivere ganglioblocker a causa della possibilità di gravi effetti collaterali (collasso ortostatico) e riduzione del flusso sanguigno renale. Con un livello elevato e stabile di pressione arteriosa, è possibile assegnare capoten (captopril), adrenosympatholytics (ismelin, isobarina) in dosi ottimali selezionate individualmente, tenendo conto del rischio di collasso ortostatico, sotto stretto controllo. Contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna e ad aumentare l'efficacia dei farmaci antipertensivi con un alto contenuto di potassio e sodio povero (ad esempio, riso).

Nei pazienti con forma ematopica di CGN, l'impiego e la dieta sono simili a quelli in CGN con sindrome urinaria isolata, tuttavia, i prodotti contenenti grandi quantità di vitamine C e P (limoni, cipolle, rosa canina, ecc.) Sono raccomandati. Quando l'ematuria è potenziata, è necessario prescrivere acido ascorbico o vitamina C, calcio cloruro o calcio gluconato per via orale per 10-14 giorni, rutina o ascorutina, difenidramina o pipolfen. Con un significativo aumento di ematuria, l'acido Epsilon-aminocaproico viene prescritto 1,0 g 3-4 volte per 5-7 giorni, soluzione di cloruro di calcio al 10% per via endovenosa, Vicasol per via orale o intramuscolare entro 3-5 giorni, Dyingon.

I pazienti con forma nefrosica di CGN richiedono un monitoraggio particolarmente attento delle loro condizioni e del monitoraggio della dieta. Hanno mostrato una terapia patogenetica sintomatica e, se necessario, di supporto con farmaci immunosoppressivi, glucocorticosteroidi, anticoagulanti, farmaci della serie 4-aminoquinolina, metindolo. Nella maggior parte dei casi, la capacità lavorativa di questi pazienti è significativamente ridotta, a volte a causa della sindrome da edema grave, ed è generalmente persa. Tali pazienti hanno bisogno di un riferimento al MEDN per determinare il gruppo di disabilità. Dovrebbero evitare il minimo raffreddamento, le malattie catarrali e varie infezioni, che sono molto inclini a causa di una diminuzione delle proprietà protettive dell'organismo e che in alcuni casi può essere la causa della morte.

Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alla dieta. Il cibo deve essere ipercalorico, contenere una quantità sufficiente di proteine ​​(almeno 1-1,5 g per 1 kg di peso corporeo), grassi, carboidrati, ben fortificato. Richiede una significativa limitazione di sale (fino a 2-4 g al giorno, e talvolta meno) e liquidi (600-800 ml, massimo 1 l al giorno, tenendo conto di cibi liquidi, composte, ecc.). Si consigliano angurie, meloni, zucche, uva, albicocche secche, banane con azione diuretica.

A seconda della presenza e della gravità della sindrome dell'edema, i diuretici sono indicati in dosi selezionate individualmente (furosemide, lasix, veroshpiron, uregit, aldactone, ipotiazide, ecc.) O una combinazione di saluretici (lasix, ipotiazide) con farmaci risparmiatori di potassio (verospiron, aldactone).

Con l'uso prolungato di diuretici, si raccomanda di prescrivere simultaneamente preparazioni di potassio (panangin, asparkam, potassio orotato, cloruro di potassio), nonché utilizzare alimenti ricchi di potassio (riso, frutta secca, uvetta, patate non sbucciate, albicocche secche, albicocche, ecc.) E aromi condimenti (cipolla, pepe, rafano, senape, ecc.).

Nella forma mista, la più severa del corso, è necessario seguire i principi della profilassi secondaria raccomandata per i pazienti con forme ipertensive e nefrosiche di glomerulonefrite cronica. Questo gruppo di pazienti richiede l'atteggiamento più serio e attento nei loro confronti, necessita di osservazione costante e trattamento sintomatico (uso di antipertensivi e diuretici, preparazioni di potassio) e una significativa limitazione di sale e liquidi.

Il compito della prevenzione secondaria dei pazienti con glomerulonefrite cronica comprende anche la conduzione di una terapia di supporto ambulatoriale con vari farmaci. Raccomandazioni sul dosaggio e sulla durata del corso di tale terapia dovrebbero essere indicate nell'estratto della storia della malattia. Il trattamento ambulatoriale con metindolo viene effettuato in una dose giornaliera di 50-75 mg (25 mg 2-3 volte al giorno) per 3-12 mesi. Imuran è anche prescritto in dosi da 50-75 mg al giorno per 3-6-12 mesi (e talvolta anche più) sotto stretto controllo dello stato del sangue periferico a causa della possibilità di leucopenia, trombocitopenia e anemia.

I pazienti che vengono dimessi dall'ospedale dopo un ciclo di massiva terapia con glucocorticoidi, in caso di infezione focale e altre malattie intercorrenti, con lesioni, ipotermia, insieme ad antibiotici, prednisolone (15-30 g al giorno) o suoi analoghi (metipred, triamcinolone, desametasone) devono essere prescritti per un periodo malattia, infortunio o chirurgia.

Come possiamo vedere dai reni scritti sono uno degli organi più ricercati nel corpo umano, serve da filtro. È necessario mantenere le sue condizioni al giusto livello. E se qualcosa è successo, è necessario cercare rapidamente un aiuto medico, non per iniziare la malattia. Ai nostri giorni, la medicina ha fatto un grande balzo in avanti.

Ma come si suol dire, è meglio prevenire che curare, io in questo astratto citato metodi di prevenzione, in seguito al quale è possibile evitare questa malattia. Include attività così semplici come l'indurimento, l'educazione fisica.

glomerulonefrite

I sintomi della glomerulonefrite

  • la malattia inizia acutamente (glomerulonefrite acuta);
  • mal di testa;
  • debolezza generale;
  • nausea, vomito;
  • aumento della temperatura corporea;
  • possibile dolore nella regione lombare.
Segni specifici di glomerulonefrite:
  • gonfiore - si verifica nella maggior parte dei pazienti, può essere di gravità variabile: dalle palpebre al mattino al grave gonfiore delle gambe, del viso e nei casi gravi - gonfiore addominale (nelle cavità pleuriche - idrotorace, nella cavità addominale - ascite);
  • aumento della pressione arteriosa (sangue) (fino a 140-160 / 90-110 mm Hg., raramente fino a 180/120 mm Hg. Art.: a causa della ritenzione di liquidi nel corpo;
  • Sindrome urinaria - Include un cambiamento nel colore dell'urina (dovuto al contenuto dell'impurità del sangue - il colore della "brodatura della carne", aumento del contenuto proteico), una diminuzione della frequenza della minzione - oliguria.

Periodo di incubazione

forma

  • glomerulonefrite acuta - si verifica per la prima volta, è caratterizzata da un improvviso inizio, nella maggior parte dei casi finisce in recupero, meno spesso - una transizione verso la forma cronica;
  • glomerulonefrite cronica - si verifica a causa della transizione della glomerulonefrite acuta a un decorso cronico;
  • subacuta (rapidamente progressiva o maligna) - differisce da una debole risposta alla terapia, frequente sviluppo di complicanze (ad esempio, insufficienza renale cronica, uremia (avvelenamento del corpo con prodotti del metabolismo proteico a causa di insufficienza renale)), la morte è possibile.
Il quadro clinico può essere:
  • ematopico - tra le manifestazioni della malattia prevale la presenza di impurità di sangue e proteine ​​nei campioni di urina, mentre l'edema è scarsamente espresso e un aumento della pressione arteriosa (del sangue) non appare immediatamente;
  • nefrosico - l'edema viene alla ribalta nelle manifestazioni della malattia, la pressione sanguigna può non aumentare affatto;
  • ipertensiva - si distingue per un persistente aumento della pressione arteriosa (del sangue) in combinazione con lievi variazioni nella frequenza della minzione, composizione qualitativa (presenza di impurezze del sangue e delle proteine) delle urine;
  • misto - in questo caso è impossibile identificare il sintomo principale della malattia;
  • latente - il benessere è soddisfacente, l'edema e l'aumento della pressione arteriosa sono leggermente pronunciati o assenti, una diminuzione della frequenza della minzione (oliguria), più spesso viene stabilita una diagnosi durante un esame di laboratorio (presenza di proteine ​​o sangue nelle urine).
A seconda del meccanismo di sviluppo, ci sono:
  • glomerulonefrite primaria - in questo caso, la glomerulonefrite agisce come una malattia indipendente;
  • glomerulonefrite secondaria - si sviluppa a seguito di altre malattie (ad esempio, lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, periarterite nodosa - malattie sistemiche, che svolgono un ruolo cruciale nello sviluppo dei disturbi del sistema immunitario).
Emettere separatamente:
  • glomerulonefrite post-streptococcica acuta - in questo caso, la relazione dello sviluppo della malattia con la precedente malattia infettiva dell'eziologia streptococcica è dimostrata e non è in dubbio.

motivi

  • La componente infiammatoria - nella maggior parte dei casi di glomerulonefrite si verifica dopo passate malattie infettive:
    • natura batterica (il più delle volte si tratta di streptococchi). Questo è:
      • angina - un'infiammazione infettiva delle tonsille orofaringee;
      • tubercolosi (una malattia infettiva trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, che colpisce principalmente i polmoni, raramente i reni, la colonna vertebrale e altri organi);
      • febbre tifoide (una malattia infettiva di natura batterica con una lesione primaria dell'intestino, meno spesso altri organi) e altri;
    • natura virale. Questo è:
      • l'influenza;
      • virus dell'herpes;
      • virus della rosolia (malattia virale altamente contagiosa);
      • virus della varicella-zoster (malattia virale altamente contagiosa che si manifesta con febbre e un caratteristico rash a bolle), ecc.
  • Componente autoimmune: dopo che una malattia infettiva è stata trasferita, ci sono interruzioni nel sistema immunitario e il corpo inizia a percepire le cellule del corpo (in questo caso, le cellule renali) come estranee.
    • Fattori di rischio:
      • ipotermia;
      • la presenza di focolai di infezione cronica;
      • recenti malattie virali respiratorie (ARI);
      • predisposizione genetica;
      • ipovitaminosi (livelli insufficienti di vitamine nel corpo del bambino);
      • trasporto asintomatico di streptococco (nella gola, sulla pelle).

Un pediatra aiuterà nel trattamento della malattia.

diagnostica

Trattamento della glomerulonefrite

  • Riposo a letto fino a 3-4 settimane - fino a quando i sintomi principali scompaiono.
  • Nutrizione - i primi 7 giorni di dieta senza sale con restrizione proteica, quindi - una dieta con ridotto contenuto di sale e una composizione proteica completa.
  • Terapia antibiotica (penicilline, macrolidi).
  • Farmaci diuretici (i dosaggi vengono selezionati singolarmente a seconda della gravità dell'edema).
  • Farmaci antiallergici.
  • Farmaci che migliorano la circolazione del sangue (disaggregati, anticoagulanti).
  • Terapia ormonale, citostatici (con malattia grave).
  • L'emodialisi (rene artificiale) è un metodo di pulizia del sangue di sostanze tossiche, che viene utilizzato in caso di grave corso di glomerulonefrite (con lo sviluppo di complicanze, come l'uremia).

Complicazioni e conseguenze

  • edema polmonare - dovuto al ristagno dei liquidi corporei e allo sviluppo di insufficienza cardiaca dovuta ad un aumento della pressione arteriosa (del sangue);
  • eclampsia renale - sullo sfondo di un forte aumento della pressione sanguigna, perdita di coscienza, convulsioni;
  • insufficienza renale acuta - una diminuzione critica nella filtrazione renale (spesso si sviluppa sullo sfondo della glomerulonefrite subacuta).
Le conseguenze:
  • la transizione della glomerulonefrite acuta alla forma cronica;
  • la prognosi nella maggior parte dei casi è favorevole (la maggior parte dei casi termina con il recupero);
  • la morte è possibile in caso di trattamento tardivo o diagnosi tardiva della malattia, a seguito delle quali si sviluppano complicazioni, nonché nella forma a rapida progressione della malattia;
  • insufficienza renale cronica - una diminuzione cronica della funzione di filtrazione renale;
  • Uremia - grave intossicazione del corpo, derivante da malfunzionamento dei reni.

Prevenzione della glomerulonefrite

  • La prevenzione primaria ha lo scopo di prevenire lo sviluppo della malattia e consiste nel trattamento tempestivo dei focolai di infezione cronica (ad esempio, tonsillite cronica - infiammazione delle tonsille orofaringee).
  • Prevenzione secondaria - include misure per prevenire le esacerbazioni della malattia:
    • eliminazione dell'ipotermia e surriscaldamento del bambino;
    • limitare l'assunzione di sale con il cibo;
    • igiene - trattamento di focolai di infezione cronica (ad esempio trattamento tempestivo di denti cariati, tonsillite cronica - infiammazione delle tonsille).
  • fonti
  • Pediatrics. Lezioni selezionate / ed. GA Samsygina. - M.: GEOTAR-Media, 2009. - 656 s.
  • SA Loskutova, E.I. Krasnova, N.A. Pekareva. Glomerulonefrite acuta nei bambini - cause, decorso e possibilità di prevenzione. - Rivista "Il medico generico" №6. - 2012.
  • Pediatria: libro di testo. - SPb.: Peter, - 2007. - 544 s. - (Serie "National Medical Library").
  • Lezioni selezionate su pediatria A cura di A.A. Baranova, R.R. Shilyaeva, B.S. Kaganova. - M.: Dynasty Publishing House, 2005. - 640s.
  • Utz I. A., Dorogoikin DL, Stolyarova E.I. e altri Domande selezionate di pediatria (parte 2 - Domande di pediatria clinica): Tutorial. - Casa editrice SarSMU, 2005. - 94s.

Misure preventive per glomerulonefrite

La glomerulonefrite è un'infiammazione dei tessuti di due reni. I processi patologici influenzano i piccoli vasi del corpo.

Sullo sfondo di gravi cambiamenti, il processo di filtrazione del sangue è disturbato.

I reni smettono di funzionare correttamente, non possono formare urina e rimuovere le tossine dal corpo umano.

In questo articolo, vedremo come prevenire la glomerulonefrite e come trattare la malattia.

Caratteristiche della malattia

Una malattia come la glomerulonefrite è un processo infiammatorio nei reni. I glomeruli vengono attaccati. In medicina, questo disturbo è chiamato - nefrite glomerulare. Questo tipo di malattia si diffonde anche ai canali del tessuto interstiziale.

Nella categoria di rischio ci sono persone di diverse fasce d'età fino a 40 anni.

La malattia richiede l'attenzione di medici qualificati. Senza un trattamento adeguato, la patologia diventa cronica. Le ultime fasi comportano insufficienza renale e varie complicanze. Il paziente mostra dialisi o un trapianto d'organo.

È importante trattare tempestivamente vari disturbi nei reni. Seguire un consiglio medico Non dimenticare le misure preventive.

cause di

Esistono fattori provocatori nei confronti dei quali si sviluppano problemi renali, in particolare:

  1. Malattie infettive A volte la malattia si sviluppa sullo sfondo della sconfitta di batteri, virus o parassiti. Nella maggior parte dei casi, i sintomi della glomerulonefrite si manifestano dopo un certo tempo dopo il completo recupero.
  2. Sostanze tossiche Questi sono solventi, composti organici, droghe, bevande alcoliche, mercurio o varie droghe.
  3. Malattie sistemiche Questi includono la sindrome di Goodpasture, la vasculite e la malattia di Schönlein-Genoch. Lo stesso vale per la periartrite nodulare, il lupus eritematoso sistemico.

Fattore ereditario può anche causare lo sviluppo di glomerulonefrite.

La manifestazione di sintomi

Le prime manifestazioni della malattia sono mal di testa, debolezza nel corpo, diminuzione dell'appetito. A volte i parametri della temperatura corporea aumentano. I medici determinano l'inizio di processi patologici a causa di un sondaggio per un altro motivo.

Quadro clinico generale:

Colore delle urine dalla norma alla patologia

Al fine di determinare i processi patologici nel tempo, i medici raccomandano di monitorare le loro condizioni dopo una malattia infettiva. È importante monitorare le condizioni dei reni e il loro lavoro.

Misure preventive

È sempre più facile prevenire una malattia che combatterla. È sufficiente aderire alle raccomandazioni utili fornite dagli esperti. Il trattamento di tali malattie come la glomerulonefrite avviene per lungo tempo. Ecco perché i medici raccomandano di trattare la prevenzione con tutte le responsabilità.

Regole di base

I pazienti con una forma cronica della malattia dovrebbero fare attenzione alle esacerbazioni della patologia. Visita tempestivamente il medico e monitora il corso della patologia.

Per la prevenzione, i medici raccomandano:

  • osservare la pace mentale e fisica, evitare la sovratensione;
  • vaccinare secondo un programma stabilito dopo aver consultato il medico curante;
  • visita periodicamente specialisti, fai test, monitora il lavoro dei reni;
  • indurire e migliorare l'immunità;
  • i diabetici dovrebbero monitorare i loro livelli di zucchero nel sangue;
  • trattare adeguatamente le allergie, evitare il contatto con agenti patogeni;
  • consultare tempestivamente un medico se la pressione sanguigna aumenta, anche se il viso e gli arti sono gonfiati;
  • rifiutare di abusare di alcol e tabacco, lo stesso vale per le sostanze stupefacenti.

La glomerulonefrite che si è sviluppata a causa di una malattia autoimmune non può essere curata. La prevenzione sarà un'ottima protezione per i reni da sostanze irritanti e patogeni.

È importante evitare l'ipotermia e le correnti d'aria, vestirsi per il tempo. È vietato lavorare in una stanza umida. Oltre a uno stile di vita attivo, i medici raccomandano di mangiare bene.

Stile di vita sano

Per prevenire lo sviluppo di processi patologici aiuterà semplici consigli dei medici. È importante trattare tempestivamente e correttamente le malattie infettive, impegnarsi a rafforzare il sistema immunitario.

Le persone che si trovano nella categoria di rischio sono avvisate di interrompere l'abuso di alcool e tabacco. Se una persona lavora in un impianto chimico, è necessario rispettare le norme di sicurezza. Proteggi il tuo corpo in modo che i metalli pesanti non vi cadano dentro.

Modalità di consumo

Nelle prime fasi del trattamento o della profilassi, i pazienti sono invitati ad aderire ai giorni di digiuno.

Bevi tanto fluido quanto è espulso. Supporta la funzionalità renale e previene la glomerulonefrite aiuterà:

  1. Decotto alle erbe di foglie di mirtillo rosso, fiori di tiglio, rosa canina e ribes nero. Prima dell'uso, consultare un medico.
  2. Polline dei fiori Brew in un bicchiere di acqua calda 0,5 cucchiaini. e beva come glomerulonefrit preventivo.
  3. Succo di mirtillo rosso.

Per scopi profilattici, per mantenere il sistema urinario, puoi bere il brodo di farina d'avena.

nutrizione

Il cibo dovrebbe essere non solo sano, ma anche fortificato, equilibrato. Mangiare dovrebbe essere in piccole porzioni. Nella dieta aggiungere più alimenti contenenti calcio, oligoelementi, amminoacidi. Il cibo chimico è proibito.

È importante limitare l'assunzione di sale. I pazienti con glomerulonefrite sono ammessi 1 cucchiaino. al giorno, non di più.

Metodi di terapia

Il trattamento della glomerulonefrite è a lungo termine e viene effettuato rigorosamente in ospedale. La malattia è grave e pericolosa, cola, colpisce molti sistemi del corpo umano. I pazienti dovrebbero essere sotto la costante supervisione di specialisti.

Quando ci sono segni pericolosi per la vita del paziente, i medici prescrivono l'emodialisi - la pulizia del sangue da sostanze tossiche.

Trattamento farmacologico

La terapia combinata è prescritta dal medico curante. Lo specialista consiglia ai suoi pazienti:

  • farmaci antibatterici;
  • farmaci diuretici;
  • anticoagulanti;
  • antistaminici.

Durante il trattamento dei pazienti con glomerulonefrite viene mostrato il riposo a letto, un'alimentazione bilanciata. Nella prima settimana di terapia, il sale dovrebbe essere completamente escluso dalla dieta.

  1. Furosemide. Droga diuretica. Dosaggio iniziale 40 mg. Dopo 6-8 ore, in assenza di effetti, sono consentite altre 2-3 schede. La velocità massima giornaliera di 300 mg.
  2. Penicillina. Il farmaco viene somministrato per via endovenosa o intramuscolare come prescritto dal medico. Il dosaggio viene selezionato in base alle condizioni del paziente e allo sviluppo dei processi patologici. Nella maggior parte dei casi, da 250.000 a 6 milioni.
  3. Ceftriaxone. Agente antibatterico per la somministrazione intramuscolare o endovenosa. Prima dell'uso il farmaco viene diluito con acqua sterile. A 0,5 g del farmaco 2 ml di liquido. Per eliminare il dolore acuto, i medici diluiscono la polvere con lidocaina all'1%.

Se il trattamento convenzionale non ha dato una dinamica positiva, i pazienti dovrebbero sottoporsi a dialisi.

Intervento chirurgico

L'intervento chirurgico è necessario se il farmaco non aiuta a liberarsi della malattia. Questo è un trapianto di rene.

Il medico prende in considerazione le condizioni del paziente, lo sviluppo dei processi patologici, i risultati dei test e decide l'intervento chirurgico.

Medicina alternativa

La medicina tradizionale ha alcune ricette che aiutano a curare la glomerulonefrite. Ma il trattamento dovrebbe essere completo.

  1. Fiori secchi di sambuco nero (1 cucchiaio). Versare acqua bollente (1 cucchiaio). Insistere fino al fresco. Per il trattamento del decotto di rene è preso il 1/3 di Art. 3 p. un giorno prima dei pasti. Il corso del trattamento continua fino al completo recupero, non meno di 3 settimane.
  2. Mescolare semi di lino (4 cucchiai L.), foglie di betulla (3 cucchiai L.). Aggiungere la radice dell'erpice (3 cucchiai), acqua calda (500 ml). Infondere miscela per 120 min. Il decotto risultante per prendere 1/3 di Art. 3 p. al giorno Il corso del trattamento non è inferiore a 7 giorni.

L'immunità aiuterà a far fronte ai processi patologici più velocemente. Per rafforzarlo, è necessario mescolare il miele (1 cucchiaio), le noci (1 cucchiaio L.). Aggiungere le nocciole (1 cucchiaio), la buccia di limone. La miscela risultante per prendere 1 cucchiaino. Ogni giorno, tieniti in un posto caldo.

Complicazioni e prognosi

La glomerulonefrite è una malattia grave. I processi patologici possono causare effetti pericolosi senza un adeguato trattamento.

  1. Edema polmonare La malattia interrompe l'attività cardiaca. La pressione sanguigna aumenta
  2. Eclampsia. Un forte aumento della pressione porta a convulsioni e attacchi epilettici. Nei casi più gravi si sviluppa una crisi ipertensiva.
  3. Insufficienza renale acuta.
  4. Ictus emorragico.
  5. Ipertensione maligna
  6. Insufficienza cardiaca.
  7. Sindrome renale acuta

Tra le conseguenze, possiamo individuare lo sviluppo della forma cronica della malattia, nonché l'aspetto di grave intossicazione del corpo. La visione del paziente è compromessa, fino alla sua completa perdita.

Le gravi conseguenze dello sviluppo e il trattamento improprio della malattia dovrebbero allertare i pazienti e farli andare in ospedale in modo tempestivo. Una terapia efficace darà più possibilità di una prognosi favorevole. L'azione indipendente può aggravare lo stato di salute.

Prevenzione primaria e secondaria della glomerulonefrite acuta e cronica

Prevenzione primaria della glomerulonefrite acuta e cronica

La prevenzione primaria è un sistema di misure per prevenire l'insorgenza e l'impatto dei fattori di rischio per lo sviluppo di malattie (vaccinazione, lavoro razionale e riposo, alimentazione razionale, attività fisica, salute ambientale, ecc.). aiuto cronico per la glomerulonefrite

Le cause che portano allo sviluppo della glomerulonefrite acuta sono diverse, quindi la sua prevenzione in ogni singolo caso deve essere individualizzata. Tuttavia, è possibile indicare una serie di misure generali volte a prevenire la glomerulonefrite acuta. Questo è principalmente il rafforzamento, l'indurimento del corpo, aumentando la sua capacità di combattere le infezioni. Classi di cultura fisica terapeutica, le procedure idriche aumentano la resistenza dell'organismo alle condizioni ambientali avverse, in particolare al raffreddamento e all'esposizione al freddo umido, ai raffreddori. Nutrizione razionale Dovrebbe essere protetto dal contatto con pazienti con infezioni da streptococco. Nei casi di tonsillite, esacerbazioni di tonsillite cronica, faringite e altre infezioni focali focali, sono necessari riposo a letto e rilascio dal lavoro per 7-10 giorni, la nomina di sulfonamidi o antibiotici per questo periodo. Sia durante che 10-30 giorni dopo la malattia, l'urina deve essere passata per l'analisi, in modo da non perdere una possibile patologia dei reni, compresa la glomerulonefrite acuta.

Quando la prevenzione primaria della glomerulonefrite acuta deve essere presa in considerazione la tendenza di alcune persone a reazioni allergiche in risposta all'introduzione di sieri, vaccini, ipersensibilità individuale ai farmaci. Pertanto, deve essere prestata particolare attenzione quando si ripetono iniezioni di sieri, vaccini a persone che hanno precedentemente avuto reazioni allergiche alla loro introduzione, accompagnate da cambiamenti patologici nelle urine. Con la stessa cautela, è necessario trattare la prescrizione di antibiotici con effetti nefrotossici, così come altri farmaci per le persone con ipersensibilità a loro.

La prevenzione primaria della glomerulonefrite cronica è strettamente correlata alla prevenzione e al trattamento di successo della glomerulonefrite acuta, poiché nella maggior parte dei casi la glomerulonefrite cronica è il risultato di una glomerulonefrite acuta non indurita o inadeguatamente diagnosticata. La prevenzione della glomerulonefrite cronica consiste principalmente nel trattamento attento e tempestivo dei pazienti con glomerulonefrite acuta, seguita da un follow-up a lungo termine di essi. In alcuni casi, la glomerulonefrite sia acuta sia cronica inizia ed è asintomatica (forme latenti), e solo l'analisi delle urine rivela proteinuria ed ematuria. Pertanto, quando tutti gli appelli dei pazienti nella clinica, così come l'ammissione di persone ad adoperarsi per il resort dopo un mal di gola e di altre malattie da streptococco è assolutamente necessario effettuare test delle urine per identificare rapidamente glomerulonefrite con inizio atipico.

Le persone che hanno sofferto acuto o affetto da glomerulonefrite cronica dovrebbero lavorare sul lavoro non correlato all'ipotermia e al surriscaldamento, senza uno sforzo fisico pesante e una posizione prolungata. Dovrebbero essere esenti da viaggi di lavoro a lungo termine. Per 6 a 12 mesi dopo glomerulonefrite acuta, camminare a lungo, sport all'aria aperta, nuoto in acqua non sono raccomandati. Le persone con una forma cronica della malattia devono limitare tutto quanto sopra a causa del loro stato di salute.

La terapia fisica è prescritta dal medico singolarmente, tenendo conto di tutte le caratteristiche del paziente nelle diverse fasi della malattia con la definizione del modo di attività (letto, reparto, generale).

La ginnastica terapeutica in glomerulonefrit affilato nello stadio di ricupero e in cronico - nella fase di remissione è compiuta con lo scopo di:

aumentare le difese del corpo

adattare il corpo allo sforzo fisico

aiuta ad abbassare la pressione sanguigna

normalizzazione del metabolismo

migliorare la circolazione sanguigna nel tessuto renale e la minzione

eliminare la congestione nei polmoni e in altri organi

promuovere la normale funzione intestinale

aumentare la sudorazione e lo scambio di gas

creare un atteggiamento emotivo positivo del paziente

Il complesso di esercizi per glomerulonefrite comprende esercizi in posizioni di partenza.

sdraiato seduto su una sedia e al ginocchio

Gli esercizi di glomerulonefrite vengono eseguiti a un ritmo lento, i movimenti sono regolari con ampiezza piena

l'attenzione è focalizzata sull'inalazione e l'espirazione

il carico si alterna su diversi gruppi muscolari per ridistribuire il sangue e viene effettuato su tutti i gruppi muscolari, in particolare i muscoli della schiena, addominali, glutei, cosce.

Durata della lezione 25 - 30 minuti

Per alleviare le condizioni del paziente aiuterà le procedure del bagno e del bagno. I bagni caldi regolari dovrebbero essere presi molto bene per i pazienti con glomerulonefrite cronica ad una temperatura dell'acqua di circa 37 ° C; La durata della procedura è di 15-20 minuti.

I pazienti con glomerulonefrite acuta devono essere trattati in un ospedale, dove viene loro assegnata una dieta di 7a. La nutrizione dietetica ha un effetto antinfiammatorio e desensibilizzante, volto a risparmiare i reni, eliminando le violazioni del metabolismo del sale marino, gli effetti dell'ipertensione arteriosa e dell'insufficienza circolatoria. In termini di riposo a letto, è consigliabile limitare la dieta quotidiana per ridurre il carico sui reni. È severamente vietato ai pazienti di mangiare cibi ricchi di sostanze estrattive, oli essenziali e acido ossalico, condimenti, cibo in scatola, sottaceti, sottaceti che irritano i reni e possono aumentare l'albuminuria e l'ematuria, così come i cibi ricchi di sale. Limitare il sodio contribuisce al ritardo nel tessuto di calcio, che ha effetti anti-infiammatori e desensibilizzanti. Dopo un digiuno di due giorni e una significativa limitazione di liquido (massimo sollievo funzionale dei reni), è consentito consumare cocomeri, cetrioli, zucche, latticini che contengono calcio. A casa, dopo la dimissione dall'ospedale, si raccomanda una dieta, il cui valore energetico è di 2100-2200 kcal. La composizione della dieta: proteine ​​- 20 g, di cui il 50-60% di grassi animali - 80 g (15% vegetali), carboidrati - 350 g, liquidi 0,3-0,4 l. Limitare le proteine ​​della dieta (ma per un breve periodo), liquido e sale. Il cibo viene preparato senza sale (0,5-1 g di cloruro di sodio è contenuto nei prodotti alimentari). Per migliorare il gusto del cibo si consiglia di conferire un sapore aspro o dolciastro a causa di succhi di frutta, miele, marmellata. Dopo 20-25 giorni dall'esordio della malattia è consentito aggiungere 3-5 g di sale da cucina ai piatti.

Si consiglia di includere nella dieta: pane, cotto senza sale, verdure, patate, zuppe di frutta, carne magra, vitello, pollo, pesce, latte, panna, panna acida, 0,5 uova sode bollite al giorno, patate, aneto, prezzemolo, insalate di verdure e frutta, frutta e bacche, crude e bollite, tè leggero, succhi (eccetto albicocca, pesca, uva, prugna secca, banana). È vietato: prodotti a base di farina con aggiunta di sale, carne, pesce, funghi, latticini e brodi di cereali, carne e prodotti a base di pesce (salsicce, cibo in scatola, ecc.); formaggi, salate, sottaceti e sottaceti, legumi, spinaci, acetosella, funghi, ravanelli, aglio, cioccolato, latte kissel, gelati, salse a base di carne, pesce e funghi; senape, pepe, rafano, cacao, caffè naturale; acque minerali ricche di sodio.

In condizioni stazionarie, ai pazienti con glomerulonefrite cronica viene prescritta una dieta di 7 b con giorni di digiuno di carboidrati (zucchero, riso, composta, frutta, verdura) seguita da una dieta 7. È severamente vietato mangiare carne affumicata, brodo di carne e pesce, spezie. Frutti consentiti ricchi di potassio (contribuisce ad aumentare l'escrezione delle urine) e vitamine, verdure, latticini, succhi di frutta e verdura, brodi di brodo. A casa, si raccomanda una dieta, il cui valore energetico è di 3000-3200 kcal. La composizione della dieta: proteine ​​- 40-50 g (50-60% di animali), grasso - 80-90 g, carboidrati - 400-450 g, sale da cucina - fino a 8 g Dieta 4-5 volte al giorno. Va tenuto presente che la dieta dovrebbe includere alimenti a basso contenuto di proteine, sale da cucina. I prodotti che contengono una quantità significativa di sostanze estrattive (brodi di carne e pesce) sono limitati, poiché aggravano il lavoro dei reni, che consiste nell'espellere le tossine del metabolismo delle proteine ​​e irritarli. La quantità di fluido che si beve deve superare il volume giornaliero di urina di 500 ml. Consigliato: pane (qualsiasi), zuppe vegetariane, carne magra (vitello, pollo, coniglio), che dopo la bollitura può essere in umido o fritta, pesce magro, verdure, cereali, uova sode, latticini, burro non salato cremoso, olio di girasole, vari frutti e bacche (soprattutto prugne, albicocche, limoni, uvetta, albicocche, ribes nero, dolci in quantità limitata, una varietà di succhi). I pazienti con glomerulonefrite cronica non sono autorizzati a fumare, brodi di carne e pesce, spezie, cibo in scatola, alcol. Indipendentemente dalla forma di glomerulonefrite cronica, il corpo deve essere dotato di vitamine e sali di potassio, che promuove l'escrezione di sodio e con esso i liquidi, che abbassa la pressione arteriosa.

Rivolto all'eliminazione dell'infiammazione, desensibilizzazione, riduzione della resistenza dei vasi renali, miglioramento dell'afflusso di sangue ai reni. Dalle procedure di fisioterapia con effetti antinfiammatori e desensibilizzanti, l'UHF viene prescritto per l'area renale per le prime 3 settimane, poi la terapia UHF o la terapia MWD in una dose oligotermica, per un ciclo di 8-10 procedure. Contemporaneamente a queste procedure, viene prescritta una delle procedure termiche: un bagno termale sulla regione lombare o una radiazione della parte bassa della schiena con una lampada Solux. Migliora il flusso di sangue ai reni e la terapia ad ultrasuoni. Se necessario, la terapia può essere completata con elettroforesi con farmaci (sali di calcio, difenidramina, eparina, aminofillina, sali di magnesio).

Assistenza infermieristica per pazienti con glomerulonefrite

Prevenzione primaria e secondaria della glomerulonefrite acuta e cronica. Organizzazione e fornitura di assistenza infermieristica per i pazienti con glomerulonefrite acuta e cronica. Nutrizione equilibrata, fisioterapia e cura dell'edema.

Invia il tuo buon lavoro nella base di conoscenza è semplice. Utilizza il modulo sottostante.

Studenti, dottorandi, giovani scienziati che usano la base di conoscenze nei loro studi e nel lavoro saranno molto grati a voi.

Pubblicato su http://www.allbest.ru/

Pubblicato su http://www.allbest.ru/

MINISTERO DELLA SALUTE DELLA REGIONE DI ARKHANGELSK

STATO ISTITUTO DI ISTRUZIONE AUTONOMA DI ISTRUZIONE PROFESSIONALE SECONDARIA DELLA REGIONE DI ARKHANGELSK

ARCHANGEL MEDICAL COLLEGE

Assistenza infermieristica per la cura dei pazienti con glomerulonefrite

Completato: Zemtsovskaya Yu. N.

Studente di IV anno del gruppo 8

specialità 060501 "Infermieristica"

1.1 Glomerulonefrite acuta

1.2 glomerulonefrite cronica

2. Prevenzione primaria e secondaria della glomerulonefrite acuta e cronica

2.1 Prevenzione primaria della glomerulonefrite acuta e cronica

2.2 Prevenzione secondaria della glomerulonefrite acuta e cronica

3. Il ruolo dell'infermiere nella cura dei pazienti con glomerulonefrite

Elenco di letteratura usata

Le malattie del sistema urinario sono ormai abbastanza comuni e, secondo le statistiche mediche, occupano il terzo posto, seconde solo alle malattie cardiache e respiratorie.

I principali organi del sistema urinario sono i reni. La funzione dei reni è così importante che l'interruzione delle loro attività a causa della malattia porta spesso ad un auto-avvelenamento del corpo e spesso alla disabilità.

I reni svolgono il ruolo di complessi filtri biologici. La funzione più importante dei reni è l'eliminazione dei prodotti metabolici non necessari dal corpo. I reni regolano l'equilibrio dei liquidi e l'equilibrio acido-base, mantengono il corretto rapporto di elettroliti, partecipano al processo di formazione del sangue e neutralizzano anche le sostanze velenose con disfunzione epatica. Inoltre, il rene produce uno dei principali enzimi - la renina, che svolge un ruolo importante nello sviluppo dell'ipertensione arteriosa.

Circa il 3,5% degli abitanti della Russia è esposto a malattie renali. Le donne sono più spesso colpite, il che è spiegato dalle caratteristiche fisiologiche della loro struttura corporea. Tuttavia, negli uomini la malattia renale è spesso più avanzata e difficile da trattare.

Uno dei più importanti nella diagnosi, trattamento e prevenzione è la glomerulonefrite acuta e cronica. Colpisce i reni e l'apparato glomerulare ed è immuno-infiammatorio in natura. Questa malattia può portare a conseguenze irreversibili (insufficienza renale cronica) e persino fatale, quindi la prevenzione primaria e secondaria della glomerulonefrite è molto importante.

Il compito dell'infermiere è quello di organizzare e fornire assistenza infermieristica, eseguire il piano di assistenza per i pazienti affetti da glomerulonefrite acuta e cronica e svolgere attività sanitarie ed educative tra i pazienti e i loro familiari riguardo alla prevenzione.

Tutti i fatti sopra riportati indicano la rilevanza dell'argomento della tesi.

Obiettivo: studiare il processo infermieristico nella glomerulonefrite acuta e cronica. La sua prevenzione primaria e secondaria. Il ruolo dell'infermiera nella cura dei malati.

Ipotesi: la corretta aderenza alla profilassi primaria e secondaria nella glomerulonefrite previene lo sviluppo della malattia o previene il ripetersi della malattia, sarà possibile se:

Analizzare l'effetto del rispetto della prevenzione e della sua non conformità (per condurre un'indagine tra i pazienti).

Applicare le conoscenze teoriche per la cura dei pazienti con glomerulonefrite acuta e cronica.

Valutare il ruolo dell'infermiere nella cura dei pazienti con glomerulonefrite.

L'oggetto di studio: il processo infermieristico.

Argomento di studio: processo infermieristico nella prevenzione primaria e secondaria della glomerulonefrite nei bambini.

1.1 Glomerulonefrite acuta

La glomerulonefrite acuta è una malattia immunitaria infiammatoria bilaterale acuta dei reni con una lesione primaria dell'apparato glomerulare e coinvolgimento nel processo dei tubuli renali, del tessuto interstiziale e dei vasi sanguigni, sintomi renali ed extrarenali manifestati clinicamente.

La glomerulonefrite si sviluppa più spesso dopo malattie da streptococco come mal di gola, scarlattina, erisipela, ecc. Il ruolo etiologico è assegnato allo streptococco emolitico di gruppo A. La malattia si verifica anche dopo infezioni virali (herpes, epatite, citomegalovirus), malaria, toxoplasmosi.

Nella patogenesi della glomerulonefrite, vengono impartite le reazioni immunitarie dell'interazione di antigeni e anticorpi. I complessi immunitari risultanti dell'antigene - anticorpi, circolanti nel sangue, sono depositati sulla membrana dei glomeruli, danneggiandoli. La permeabilità vascolare è compromessa, la coagulazione intravascolare delle alterazioni del sangue, le microtrombosi si formano nei capillari glomerulari.

Assegni glomerulonefrit primario e secondario. La glomerulonefrite perrvica si sviluppa con l'influenza diretta del fattore eziologico sul tessuto renale, secondario - sullo sfondo delle malattie sistemiche del tessuto connettivo, ecc.

La malattia è caratterizzata da tre sintomi principali:

I sintomi compaiono poco dopo un'infezione da streptococco (2-3 settimane). Le manifestazioni cliniche sono diverse. Possono essere divisi in due gruppi principali: renale ed extrarenale. Reclami di pazienti con dolore nella regione lombare su entrambi i lati, febbre, oliguria (400-700 ml di urina al giorno) o anuria. Urina colore rossastro o colore "slop di carne". Contiene proteine ​​(da 1 a 20 e più) e globuli rossi (10-15 in vista). La pressione sanguigna aumenta Nella maggior parte dei casi, la pressione sanguigna non raggiunge livelli elevati (180/120 mmHg). Nei bambini e negli adolescenti, l'aumento della pressione sanguigna è meno comune rispetto agli adulti. Tachicardia. Edema localizzato sul viso e intorno agli occhi.

Mal di testa, diminuzione della vista, nausea, irrequietezza motoria, insonnia.

Il corso di glomerulonefrite ha varie opzioni: con la prevalenza di edema - la forma nefrotica, o ipertensione - la forma ipertensiva. Con il rapido sviluppo della malattia e l'edema grave non si limita all'area del viso e diventa comune.

La sindrome urinaria è caratterizzata da proteinuria, cilindruria, macro e microembruria. L'alto contenuto proteico nelle urine viene mantenuto solo durante i primi 7-10 giorni.

KLA - leucocitosi, aumento della VES.

Campione Zimnitsky - oliguria, la funzione di concentrazione viene salvata.

Secondo Nikieporenko, la predominanza di globuli rossi sopra i leucociti nel sedimento urinario.

Nei casi diagnostici difficili, viene utilizzata la biopsia del rene con esame istologico della biopsia.

Opzioni per il corso di glomerulonefrit affilato:

prolungato o asintomatico

I pazienti devono essere ospedalizzati. Richiede un rigoroso riposo a letto, avvertendo il raffreddamento.

Assegna la terapia dietetica. Nei primi giorni puoi escludere solo un bicchiere d'acqua con marmellata, succo d'uva, succo di mirtillo, un po 'di semolino dolce, latte, sale da tavola. La quantità di fluido è limitata. Nei giorni seguenti ha prescritto una dieta con la restrizione del sale da cucina. Il paziente non dovrebbe consumare più fluido di quello che l'urina viene rilasciata durante lo stesso tempo (circa 1500 ml al giorno).

In presenza di focolai di infezione, è indicata la terapia antibatterica (penicillina e suoi derivati ​​sintetici). Nella sindrome nefrosica grave vengono usati ormoni steroidei e diuretici. Assegnare il prednisone a 30-60 mg al giorno per 4 settimane. Nella sindrome ipertensiva utilizzando farmaci antipertensivi. Terapia antistaminica prescritta, grandi dosi di vitamina C.

Insufficienza renale acuta.

Insufficienza ventricolare sinistra acuta.

1.2 glomerulonefrite cronica

La glomerulonefrite cronica è una malattia infiammatoria del rene di origine immunitaria, con danno primario e primario ai glomeruli renali, oltre a coinvolgere altri elementi strutturali del tessuto renale nel processo patologico; ha un decorso progressivo progressivo con esito nell'insufficienza renale cronica (CRF).

La glomerulonefrite cronica è spesso il risultato di una glomerulonefrite acuta o in via di estinzione acuta, che non è curata o non diagnosticata in modo tempestivo, quindi le cause del suo verificarsi in questi casi sono le stesse della glomerulonefrite acuta.

Secondo molti nefrologi, ci sono due tipi di glomerulonefrite cronica: primaria - e secondariamente - cronica. La glomerulonefrite cronica primaria comprende quei casi della malattia che si verificano senza precedente glomerulonefrite acuta, cioè dalla primissima (primaria) glomerulonefrite diventa cronica.

La glomerulonefrite cronica è caratterizzata da una grande varietà di manifestazioni cliniche. La presenza e la gravità dei sintomi della malattia dipendono dalla sua forma clinica, dal decorso e dalla condizione della funzione renale. Ha una natura ondulatoria del corso, quando i periodi di remissione sono sostituiti da periodi di esacerbazione. In questo caso, la durata della remissione e la gravità delle riacutizzazioni possono essere diverse per lo stesso paziente. Nella maggior parte dei casi durante l'esacerbazione della malattia, il quadro clinico della glomerulonefrite cronica ricorda o diventa simile a quello della glomerulonefrite acuta: compare l'edema, l'ipertensione (se erano assenti nella fase di remissione), la sindrome urinaria aumenta. In altri casi, l'esacerbazione si manifesta solo con un aumento della proteinuria, ematuria e cilindruria. Durante la remissione, i sintomi clinici della glomerulonefrite cronica, così come il suo decorso, dipendono principalmente dalla forma clinica della malattia.

Segni di laboratorio di glomerulonefrite acuta:

Analisi delle urine:

Colore delle urine: rosa, rosso, il colore della brodaglia, i globuli rossi cambiati, molto; i cilindri, la proteina è rilevata, significativamente sopra il normale. (vedi Appendice 1)

Aumento / diminuzione della produzione giornaliera di urina. Aumento / diminuzione della densità delle urine.

Esame del sangue biochimico:

Ridotti livelli di proteine ​​del sangue (riducendo l'albumina), rilevamento della proteina C-reattiva, aumento dei livelli di colesterolo nel sangue, rilevamento di acidi sialici. (vedi Appendice 2)

Igiene di focolai di infiammazione cronica, riposo a letto rigoroso, evitare l'ipotermia.

Terapia dietetica Tabella numero 7.

Ridurre l'assunzione di sale

Limita la quantità di fluido consumato

Consumo di alimenti ricchi di potassio e calcio nei poveri di sodio

Limitare l'assunzione di proteine ​​animali

Arricchendo la dieta con grassi vegetali e carboidrati complessi.

Assegna diuretici, antipertensivi, FANS, ormoni, antibiotici.

Insufficienza renale cronica.

Insufficienza ventricolare sinistra acuta.

Prognosi per glomerulonefrite acuta e cronica:

Potrebbe esserci un recupero completo. L'esito fatale nel periodo acuto della malattia è raro. La transizione della glomerulonefrite acuta a una malattia cronica si verifica in circa 1/3 dei casi. In connessione con l'uso di ormoni corticosteroidi, la prognosi è ora significativamente migliorata. Nel periodo acuto, i pazienti sono disabili e devono essere ricoverati in ospedale. In un corso tipico, dopo 2-3 mesi, può verificarsi un recupero completo: coloro che hanno subito la malattia possono tornare a lavorare anche in presenza di sindrome urinaria moderata. Le persone che hanno presentato glomerulonefrite acuta sono soggette a follow-up, in quanto il recupero clinico può essere spesso evidente. Al fine di evitare il ripetersi della malattia, si dovrebbe prestare particolare attenzione alla lotta contro l'infezione focale. È necessario evitare il lavoro correlato al raffreddamento in un ambiente umido per un anno.

2. Prevenzione primaria e secondaria della glomerulonefrite acuta e cronica

2.1 Prevenzione primaria della glomerulonefrite acuta e cronica

La prevenzione primaria è un sistema di misure per prevenire l'insorgenza e l'impatto dei fattori di rischio per lo sviluppo di malattie (vaccinazione, lavoro razionale e riposo, alimentazione razionale, attività fisica, salute ambientale, ecc.). aiuto cronico per la glomerulonefrite

Le cause che portano allo sviluppo della glomerulonefrite acuta sono diverse, quindi la sua prevenzione in ogni singolo caso deve essere individualizzata. Tuttavia, è possibile indicare una serie di misure generali volte a prevenire la glomerulonefrite acuta. Questo è principalmente il rafforzamento, l'indurimento del corpo, aumentando la sua capacità di combattere le infezioni. Classi di cultura fisica terapeutica, le procedure idriche aumentano la resistenza dell'organismo alle condizioni ambientali avverse, in particolare al raffreddamento e all'esposizione al freddo umido, ai raffreddori. Nutrizione razionale Dovrebbe essere protetto dal contatto con pazienti con infezioni da streptococco. Nei casi di tonsillite, esacerbazioni di tonsillite cronica, faringite e altre infezioni focali focali, sono necessari riposo a letto e rilascio dal lavoro per 7-10 giorni, la nomina di sulfonamidi o antibiotici per questo periodo. Sia durante che 10-30 giorni dopo la malattia, l'urina deve essere passata per l'analisi, in modo da non perdere una possibile patologia dei reni, compresa la glomerulonefrite acuta.

Quando la prevenzione primaria della glomerulonefrite acuta deve essere presa in considerazione la tendenza di alcune persone a reazioni allergiche in risposta all'introduzione di sieri, vaccini, ipersensibilità individuale ai farmaci. Pertanto, deve essere prestata particolare attenzione quando si ripetono iniezioni di sieri, vaccini a persone che hanno precedentemente avuto reazioni allergiche alla loro introduzione, accompagnate da cambiamenti patologici nelle urine. Con la stessa cautela, è necessario trattare la prescrizione di antibiotici con effetti nefrotossici, così come altri farmaci per le persone con ipersensibilità a loro.

La prevenzione primaria della glomerulonefrite cronica è strettamente correlata alla prevenzione e al trattamento di successo della glomerulonefrite acuta, poiché nella maggior parte dei casi la glomerulonefrite cronica è il risultato di una glomerulonefrite acuta non indurita o inadeguatamente diagnosticata. La prevenzione della glomerulonefrite cronica consiste principalmente nel trattamento attento e tempestivo dei pazienti con glomerulonefrite acuta, seguita da un follow-up a lungo termine di essi. In alcuni casi, la glomerulonefrite sia acuta sia cronica inizia ed è asintomatica (forme latenti), e solo l'analisi delle urine rivela proteinuria ed ematuria. Pertanto, quando tutti gli appelli dei pazienti nella clinica, così come l'ammissione di persone ad adoperarsi per il resort dopo un mal di gola e di altre malattie da streptococco è assolutamente necessario effettuare test delle urine per identificare rapidamente glomerulonefrite con inizio atipico.

Le persone che hanno sofferto acuto o affetto da glomerulonefrite cronica dovrebbero lavorare sul lavoro non correlato all'ipotermia e al surriscaldamento, senza uno sforzo fisico pesante e una posizione prolungata. Dovrebbero essere esenti da viaggi di lavoro a lungo termine. Per 6 a 12 mesi dopo glomerulonefrite acuta, camminare a lungo, sport all'aria aperta, nuoto in acqua non sono raccomandati. Le persone con una forma cronica della malattia devono limitare tutto quanto sopra a causa del loro stato di salute.

La terapia fisica è prescritta dal medico singolarmente, tenendo conto di tutte le caratteristiche del paziente nelle diverse fasi della malattia con la definizione del modo di attività (letto, reparto, generale).

La ginnastica terapeutica in glomerulonefrit affilato nello stadio di ricupero e in cronico - nella fase di remissione è compiuta con lo scopo di:

aumentare le difese del corpo

adattare il corpo allo sforzo fisico

aiuta ad abbassare la pressione sanguigna

normalizzazione del metabolismo

migliorare la circolazione sanguigna nel tessuto renale e la minzione

eliminare la congestione nei polmoni e in altri organi

promuovere la normale funzione intestinale

aumentare la sudorazione e lo scambio di gas

creare un atteggiamento emotivo positivo del paziente

Il complesso di esercizi per glomerulonefrite comprende esercizi in posizioni di partenza.

sdraiato seduto su una sedia e al ginocchio

Gli esercizi di glomerulonefrite vengono eseguiti a un ritmo lento, i movimenti sono regolari con ampiezza piena

l'attenzione è focalizzata sull'inalazione e l'espirazione

il carico si alterna su diversi gruppi muscolari per ridistribuire il sangue e viene effettuato su tutti i gruppi muscolari, in particolare i muscoli della schiena, addominali, glutei, cosce.

Durata della lezione 25 - 30 minuti

Per alleviare le condizioni del paziente aiuterà le procedure del bagno e del bagno. I bagni caldi regolari dovrebbero essere presi molto bene per i pazienti con glomerulonefrite cronica ad una temperatura dell'acqua di circa 37 ° C; La durata della procedura è di 15-20 minuti.

I pazienti con glomerulonefrite acuta devono essere trattati in un ospedale, dove viene loro assegnata una dieta di 7a. La nutrizione dietetica ha un effetto antinfiammatorio e desensibilizzante, volto a risparmiare i reni, eliminando le violazioni del metabolismo del sale marino, gli effetti dell'ipertensione arteriosa e dell'insufficienza circolatoria. In termini di riposo a letto, è consigliabile limitare la dieta quotidiana per ridurre il carico sui reni. È severamente vietato ai pazienti di mangiare cibi ricchi di sostanze estrattive, oli essenziali e acido ossalico, condimenti, cibo in scatola, sottaceti, sottaceti che irritano i reni e possono aumentare l'albuminuria e l'ematuria, così come i cibi ricchi di sale. Limitare il sodio contribuisce al ritardo nel tessuto di calcio, che ha effetti anti-infiammatori e desensibilizzanti. Dopo un digiuno di due giorni e una significativa limitazione di liquido (massimo sollievo funzionale dei reni), è consentito consumare cocomeri, cetrioli, zucche, latticini che contengono calcio. A casa, dopo la dimissione dall'ospedale, si raccomanda una dieta, il cui valore energetico è di 2100-2200 kcal. La composizione della dieta: proteine ​​- 20 g, di cui il 50-60% di grassi animali - 80 g (15% vegetali), carboidrati - 350 g, liquidi 0,3-0,4 l. Limitare le proteine ​​della dieta (ma per un breve periodo), liquido e sale. Il cibo viene preparato senza sale (0,5-1 g di cloruro di sodio è contenuto nei prodotti alimentari). Per migliorare il gusto del cibo si consiglia di conferire un sapore aspro o dolciastro a causa di succhi di frutta, miele, marmellata. Dopo 20-25 giorni dall'esordio della malattia è consentito aggiungere 3-5 g di sale da cucina ai piatti.

Si consiglia di includere nella dieta: pane, cotto senza sale, verdure, patate, zuppe di frutta, carne magra, vitello, pollo, pesce, latte, panna, panna acida, 0,5 uova sode bollite al giorno, patate, aneto, prezzemolo, insalate di verdure e frutta, frutta e bacche, crude e bollite, tè leggero, succhi (eccetto albicocca, pesca, uva, prugna secca, banana). È vietato: prodotti a base di farina con aggiunta di sale, carne, pesce, funghi, latticini e brodi di cereali, carne e prodotti a base di pesce (salsicce, cibo in scatola, ecc.); formaggi, salate, sottaceti e sottaceti, legumi, spinaci, acetosella, funghi, ravanelli, aglio, cioccolato, latte kissel, gelati, salse a base di carne, pesce e funghi; senape, pepe, rafano, cacao, caffè naturale; acque minerali ricche di sodio.

In condizioni stazionarie, ai pazienti con glomerulonefrite cronica viene prescritta una dieta di 7 b con giorni di digiuno di carboidrati (zucchero, riso, composta, frutta, verdura) seguita da una dieta 7. È severamente vietato mangiare carne affumicata, brodo di carne e pesce, spezie. Frutti consentiti ricchi di potassio (contribuisce ad aumentare l'escrezione delle urine) e vitamine, verdure, latticini, succhi di frutta e verdura, brodi di brodo. A casa, si raccomanda una dieta, il cui valore energetico è di 3000-3200 kcal. La composizione della dieta: proteine ​​- 40-50 g (50-60% di animali), grasso - 80-90 g, carboidrati - 400-450 g, sale da cucina - fino a 8 g Dieta 4-5 volte al giorno. Va tenuto presente che la dieta dovrebbe includere alimenti a basso contenuto di proteine, sale da cucina. I prodotti che contengono una quantità significativa di sostanze estrattive (brodi di carne e pesce) sono limitati, poiché aggravano il lavoro dei reni, che consiste nell'espellere le tossine del metabolismo delle proteine ​​e irritarli. La quantità di fluido che si beve deve superare il volume giornaliero di urina di 500 ml. Consigliato: pane (qualsiasi), zuppe vegetariane, carne magra (vitello, pollo, coniglio), che dopo la bollitura può essere in umido o fritta, pesce magro, verdure, cereali, uova sode, latticini, burro non salato cremoso, olio di girasole, vari frutti e bacche (soprattutto prugne, albicocche, limoni, uvetta, albicocche, ribes nero, dolci in quantità limitata, una varietà di succhi). I pazienti con glomerulonefrite cronica non sono autorizzati a fumare, brodi di carne e pesce, spezie, cibo in scatola, alcol. Indipendentemente dalla forma di glomerulonefrite cronica, il corpo deve essere dotato di vitamine e sali di potassio, che promuove l'escrezione di sodio e con esso i liquidi, che abbassa la pressione arteriosa.

Rivolto all'eliminazione dell'infiammazione, desensibilizzazione, riduzione della resistenza dei vasi renali, miglioramento dell'afflusso di sangue ai reni. Dalle procedure di fisioterapia con effetti antinfiammatori e desensibilizzanti, l'UHF viene prescritto per l'area renale per le prime 3 settimane, poi la terapia UHF o la terapia MWD in una dose oligotermica, per un ciclo di 8-10 procedure. Contemporaneamente a queste procedure, viene prescritta una delle procedure termiche: un bagno termale sulla regione lombare o una radiazione della parte bassa della schiena con una lampada Solux. Migliora il flusso di sangue ai reni e la terapia ad ultrasuoni. Se necessario, la terapia può essere completata con elettroforesi con farmaci (sali di calcio, difenidramina, eparina, aminofillina, sali di magnesio).

2.2 Prevenzione secondaria della glomerulonefrite acuta e cronica

La profilassi secondaria è un insieme di misure per eliminare i fattori di rischio espressi, che in determinate condizioni (diminuzione dello stato immunitario, sovraccarico, insufficienza dell'adattamento) possono portare all'insorgenza, all'esacerbazione o alla recidiva della malattia. Il metodo più efficace di prevenzione secondaria è l'esame clinico come metodo completo per l'individuazione precoce di malattie, l'osservazione dinamica, il trattamento mirato, il recupero sequenziale razionale.

L'esame clinico è un monitoraggio dinamico attivo dello stato di salute pubblica, compreso un complesso di misure preventive, diagnostiche e terapeutiche.

L'obiettivo principale dell'esame clinico dei pazienti con glomerulonefrite è quello di ottenere un rapido e completo recupero dalla glomerulonefrite acuta, per prevenire ricadute e ulteriore progressione della glomerulonefrite cronica, per ripristinare e preservare la loro capacità di lavorare a lungo. Il compito dell'esame clinico comprende l'individuazione precoce e attiva, la registrazione, l'esame completo, il trattamento tempestivo ed efficace dei pazienti con glomerulonefrite acuta e cronica; monitoraggio regolare, trattamento profilattico e anti-recidiva; impiego tempestivo e appropriato di questo contingente di pazienti al fine di creare le condizioni più favorevoli per una conservazione stabile e a lungo termine della loro capacità di lavorare; selezione e invio a sanatori specializzati di un profilo nefrologico.

La cura ambulatoriale di questo gruppo di pazienti viene effettuata da medici generici distrettuali o da terapisti di negozi e l'organizzazione, la gestione e il controllo dell'esame clinico vengono effettuati dai responsabili dei reparti terapeutici delle cliniche ambulatoriali e dei centri sanitari.

Nelle cliniche con un nefrologo appositamente addestrato, l'esame clinico dei pazienti con questo profilo dovrebbe essere completamente eseguito da lui. Nelle grandi città, che in una delle istituzioni mediche hanno una stanza di nefrologia (centro) con nefrologi qualificati appositamente addestrati, la gestione e il controllo dell'esame clinico dei pazienti renali viene effettuato dai medici di detta stanza (centro).

I pazienti con glomerulonefrite acuta che sono stati dimessi dall'ospedale in uno stato di completo recupero senza segni extrarenali di malattia e senza sindrome urinaria devono essere sottoposti a osservazione medica per 3 anni. Alla dimissione dall'ospedale con glomerulonefrite residua sotto forma di microembruria o con un decorso prolungato della malattia, la terapia di follow-up viene effettuata per 3 anni dopo la completa normalizzazione dei test delle urine. Se entro 1-1,5 anni i cambiamenti patologici nelle urine non scompaiono e i sintomi extrarenali della malattia persistono, si deve presumere che la glomerulonefrite acuta abbia seguito un decorso cronico; tali pazienti in futuro dovrebbero essere mantenuti come affetti da glomerulonefrite cronica.

I pazienti con glomerulonefrite cronica hanno bisogno di un follow-up a lungo termine costante. Solo nel caso di remissione clinica e clinica-clinica persistente e completa, che si verifica sotto l'influenza di una terapia patogenetica persistente e continua per 5 anni, i pazienti possono essere rimossi dalla registrazione del dispensario. Tuttavia, devono anche rispettare le misure preventive e condurre test di controllo delle urine durante e dopo le malattie intercorrenti.

Inoltre, l'esame clinico dei pazienti con glomerulonefrite prevede il rispetto dei tempi dell'esame e l'implementazione dei necessari studi di laboratorio e strumentali. Quindi, in caso di glomerulonefrite acuta diffusa dopo una dimissione dall'ospedale, un esame dispensario di pazienti, un'analisi generale di urina e sangue deve essere effettuata nei primi due mesi una volta ogni 10-14 giorni, e poi una volta ogni 1-2 mesi durante l'anno. Un anno dopo la completa scomparsa dei segni renali ed extrarenali di nefrite acuta, un esame clinico, un'analisi generale di urina e sangue può essere eseguita una volta ogni 3-6 mesi (per 3 anni). Tuttavia, in caso di malattie intercorrenti, lesioni, ipotermia, esami delle urine e del sangue, deve essere eseguita una visita medica durante e dopo questa malattia, dopo gli infortuni, ecc.

Una volta ogni 6 mesi, si raccomanda un esame approfondito del paziente con la partecipazione di un oculista, otorinolaringoiatra, urologo, ginecologo, esaminare l'urina secondo Nechyporenko (o Addis-Kakovsky), secondo Zimnitsky, filtrazione glomerulare, sangue - per il contenuto di urea, creatinina, proteine ​​totali e frazioni proteiche, potassio, sodio, calcio, cloruro di sodio.

Nella glomerulonefrite cronica, il tempo e la quantità della ricerca necessaria da eseguire dipendono dalla forma clinica della malattia e dal suo decorso. Nei pazienti con forma latente e ematopica viene eseguito un esame di follow-up 2 volte all'anno. Quando questa pressione sanguigna misurata è esaminato fundus, portato ECG, totale delle urine, per proteinuria giornaliera Nechyporenko o Kakovskomu-Addis, Zimnitskiy, totale sangue e colesterolo, proteine ​​totali e proteine ​​frazioni di urea, creatinina, potassio, sodio, calcio, sodio cloruro, determinano la filtrazione glomerulare mediante la clearance della creatinina endogena. Tuttavia, con l'aumento della ematuria, è necessario eseguire un'analisi generale dell'urina e del sangue una volta ogni 2-4 settimane e con la comparsa della macroematuria, più spesso; La consultazione di un urologo o il ricovero in ospedale nel reparto di urologia o nefrologia è dimostrato per chiarire la causa dell'ematuria.

Nella forma ipertensiva del CGN, la stessa quantità di ricerca viene effettuata come nelle forme latente ed ematopiche della glomerulonefrite. Tuttavia, a causa della necessità di controllare il livello di pressione arteriosa e l'effetto dei farmaci antipertensivi, un esame di follow-up dei pazienti in questo gruppo viene effettuato una volta ogni 1-3 mesi (a seconda della gravità della sindrome ipertensiva).

L'esame clinico di pazienti con la forma nefrosica di glomerulonefrite cronica viene eseguito mensilmente o una volta ogni 2 mesi, ma almeno una volta al trimestre. Particolare attenzione è rivolta alla gravità della sindrome edema, al volume della diuresi giornaliera, al livello di proteinuria giornaliera, ipercolesterolemia, ipo e disproteinemia. A volte i pazienti con sindrome nefrosica assumono diuretici a lungo, pertanto è necessario un attento monitoraggio della composizione elettrolitica del sangue, in particolare della concentrazione di potassio in esso contenuta.

Il compito dei servizi di dispensario per i pazienti include anche la selezione e il riferimento di essi per il trattamento di ricovero a sanatori renali specializzati. La quantità minima di ricerca quando si riferiscono i pazienti a un sanatorio di nefrologia dovrebbe includere un esame clinico generale di organi e sistemi, misurazioni della pressione e della temperatura, radiografia del torace, un elettrocardiogramma, fondo del fondo, un esame emocromocitometrico completo e test delle urine, test Zimnitsky, analisi del sangue per urea e creatinina.

Indicazioni per il trattamento di sanatorio-resort in pazienti sottoposti a glomerulonefrite acuta sono gli effetti residui della malattia (piccola escrezione di proteine ​​e globuli rossi nelle urine) o il prolungamento della glomerulonefrite (più di 6 mesi). Anche se si osservano effetti residui della malattia, il paziente può essere inviato a un sanatorio non prima di 6 mesi dall'esordio della malattia.

Per i pazienti con glomerulonefrite cronica, le indicazioni sono la forma latente della malattia, la forma ematica (senza ematuria macroscopica, una grande escrezione di eritrociti nelle urine). Forma ipertensiva, compresi i sintomi iniziali di insufficienza renale cronica - ESRD (con pressione sanguigna non superiore a 180/105 mm Hg. Art.), Nonché forma nefrosica non pronunciata di glomerulonefrite, compresi i fenomeni iniziali CRF non è inoltre un ostacolo per il rinvio a un sanatorio.

Stazioni climatiche raccomandate del deserto e località balneari. L'aria secca e calda di tali località, causando un aumento della sudorazione, aiuta a rimuovere i prodotti intermedi attraverso la pelle, facilita il lavoro dei reni, aiuta a ridurre la pressione sanguigna, migliora l'apporto di sangue renale, riduce o scompare la sindrome urinaria e migliora la composizione proteica e microelemento del sangue.

Le località più comunemente utilizzate sono: Saratai Mahi Khasa (9 km da Bukhara), Yangantau (località forestale nei pressi di Ufa), Bayram Ali (Turkmenistan), Yalta (Crimea).

I resort utilizzano nutrizione medica, terapia fisica, acqua minerale, termoterapia. Il trattamento viene effettuato in primavera, estate, inizio autunno.

La termoterapia è un trattamento a calore secco. Nei sanatori, i reparti di termoterapia si trovano in edifici di tronchi, che mantengono il calore perfettamente.

La termoterapia migliora la funzionalità renale: aumenta l'efficienza della filtrazione glomerulare, aumenta la funzione azotata dei reni. Di conseguenza, si osserva una diminuzione della pressione sanguigna e una diminuzione dell'edema. La prima procedura di termoterapia dura circa 20 minuti, quindi la durata della sessione viene aumentata ogni giorno di 10 minuti e portata a 40-60 minuti a seconda della sensibilità individuale. Una settimana si svolge non più di cinque sessioni. Prima e dopo la procedura, i medici controllano la quantità di polso, la pressione sanguigna e il peso corporeo. Dopo la procedura, il paziente è per 2--3 ore in una stanza di riposo, la temperatura in cui è 30-35 C. Il paziente è avvolto in un lenzuolo, da 1 a 2 tazze di tè fortificato, oltre a un decotto di erbe "renali". I corsi ripetuti sono prescritti tra 6 e 12 mesi.

Controindicato nel sanatorio dei pazienti con glomerulonefrite cronica con grave insufficienza renale, alta ipertensione arteriosa (superiore a 180/110 mm Hg), con edema grave e ipoproteinemia con forma nefrosica, con ematuria macroscopica.

Identificazione e selezione dei pazienti con glomerulonefrite acuta e cronica, così come i pazienti con altre malattie renali, soggetti a registrazione e il monitoraggio ambulatorio è effettuato principalmente medici e urologi e medici di altri profili in ospedali, cliniche, ambulatori, unità sanitarie e medicali centri sanitari di imprese e istituzioni industriali.

Il compito della prevenzione secondaria dei pazienti con glomerulonefrite cronica comprende anche la conduzione di una terapia di supporto ambulatoriale con vari farmaci. Raccomandazioni sul dosaggio e sulla durata del corso di tale terapia dovrebbero essere indicate nell'estratto della storia della malattia. Il trattamento ambulatoriale con metindolo viene effettuato in una dose giornaliera di 50-75 mg (25 mg 2-3 volte al giorno) per 3-12 mesi. Imuran è anche prescritto in dosi da 50-75 mg al giorno per 3-6-12 mesi (e talvolta anche più) sotto stretto controllo dello stato del sangue periferico a causa della possibilità di leucopenia, trombocitopenia e anemia.

I pazienti che vengono dimessi dall'ospedale dopo un ciclo di massiva terapia con glucocorticoidi, in caso di infezione focale e altre malattie intercorrenti, con lesioni, ipotermia, insieme ad antibiotici, prednisolone (15-30 g al giorno) o suoi analoghi (metipred, triamcinolone, desametasone) devono essere prescritti per un periodo malattia, infortunio o chirurgia.

3. Il ruolo dell'infermiere nella cura dei pazienti con glomerulonefrite

L'infermiera svolge un ruolo importante nella cura dei malati. Dopo tutto, è lei che principalmente supporta psicologicamente i pazienti, dovrebbe capire i loro problemi e fornire assistenza di qualità e assistenza tempestiva.

Aiuta con il gonfiore.

Scopo: il paziente noterà una graduale riduzione dell'edema, perdita di peso.

1. Spiegare ai parenti e al paziente la necessità di seguire una dieta con limitazione del sale arricchita con proteine ​​e sali di potassio (tabella n. 7).

2. Fornire un controllo dell'ingranaggio.

3. Fornire assistenza per la pelle e le mucose.

4. Determinare il bilancio idrico giornaliero del paziente.

5. Fornire il controllo sulla modalità delle postazioni fisiologiche del paziente.

6. Fornire al paziente una nave calda.

7. Fornire una piastra riscaldante per riscaldare il letto.

8. Pesare il paziente ogni giorno, ma almeno 1 volta in 3 giorni.

9. Assicurarsi che i farmaci siano prescritti da un medico.

Aiuto con ritenzione urinaria acuta.

Scopo: rimozione tempestiva dell'urina dalla vescica con successivo ripristino della normale minzione naturale.

1. Provare a provocare la minzione in modo riflessivo: applicare una piastra riscaldante sulla vescica, aprire un rubinetto con acqua, applicare un recipiente caldo.

2. Chiama un medico.

3. Preparare un contenitore per la raccolta delle urine, un catetere sterile e una soluzione antisettica calda per il lavaggio.

Come prescritto dal medico, condurre un cateterismo con un catetere morbido.

Aiuta con la pressione alta.

Scopo: la PA del paziente diminuirà.

Un'infermiera dovrebbe misurare la pressione sanguigna del paziente con entrambe le mani.

A tassi elevati dovrebbe consultare un medico.

Per ordine di un medico di emettere farmaci antipertensivi.

Inoltre, un'infermiera dovrebbe eseguire un cambio di biancheria intima e biancheria da letto, alimentando il paziente secondo la dieta prescritta, arieggiando la camera. Dovrebbe essere in grado di preparare adeguatamente il paziente per gli studi diagnostici. Effettui rigorosamente tutti gli appuntamenti del medico generico essente presente.

In questo corso di lavoro, è stata espressa la pertinenza del tema scelto, sono stati studiati la malattia, la sua prevenzione e alcuni aspetti dell'assistenza infermieristica. Un'infermiera che è responsabile dell'assistenza ai pazienti non solo deve conoscere tutte le regole di cura ed eseguire abilmente le procedure mediche, ma deve anche avere una chiara idea dell'effetto della medicina o della procedura sul corpo del paziente. Il trattamento della malattia dipende principalmente da un'attenta cura, aderenza e dieta. A questo proposito, il ruolo dell'infermiere nell'efficacia del trattamento. Anche la prevenzione della malattia è molto importante: un'infermiera addestra i membri della famiglia nell'organizzazione dell'assistenza ai pazienti, della dieta e del riposo.

Le conoscenze acquisite e le abilità nel corso della stesura di un termine sono le condizioni necessarie per la fornitura di assistenza infermieristica.

Dopo aver scritto questo corso, ho imparato di più su una malattia come la glomerulonefrite e ho imparato come applicare le mie conoscenze nella pratica.

Il capo dei corsi di revisione.

(cognome, nome, secondo nome)

Corso di lavoro sul tema: _______________________________________

1. Caratteristiche del lavoro dello studente sul lavoro del corso (grado di indipendenza nella conduzione dello studio, completezza dell'incarico, regolarità e natura della consultazione con il supervisore)

2. Caratteristiche del lavoro del corso:

2.1. La rilevanza dell'argomento, la sua logica, la conformità con il contenuto del corso funzionano sull'argomento indicato

2.2. La profondità dello studio della letteratura, la completezza dello sviluppo delle domande ________________________________________________________

2.3. La validità della conclusione del corso di lavoro, la completezza del lavoro del corso

2.4. La qualità e lo stile del design dei corsi

3. L'elenco dei problemi che sono sorti in testa nel corso del controllo dei corsi ___________________________________________________

4. Raccomandazione per la protezione dei corsi ______________________

5. Corso di lavoro consegnato / non consegnato entro il periodo di tempo specificato.

6. Il lavoro del corso merita una valutazione ______________________________

Responsabile del corso ____________________ (nome completo)

Data "____" _____________ 20___

Elenco di letteratura usata

1. Sedikina R.G. Assistenza infermieristica per le malattie del sistema urinario. GEOTAR-Media Moscow 2012.

2. Storozhakov G. I., Chukayeva I. I., Alexandrov A. A. Terapia policlinica. Seconda edizione GOETAR-Media Mosca 2012.

3. Denisov I. N., Lesnyak O. M. Pratica medica generale. Volume 1. GOETAR-Media Moscow 2013.

4. Obukhovets TP Nozioni di base sull'assistenza infermieristica. PHOENIX 2005.

Appendice 1. Indicatori nelle urine. Norma e cambiamenti nella glomerulonefrite

Allegato 2. Conteggi di sangue. Norma e cambiamenti nella glomerulonefrite

Pubblicato su Allbest.ru

Documenti simili

Eziologia, patogenesi e quadro clinico della malattia grave. Le principali tendenze nello sviluppo dell'assistenza infermieristica nelle condizioni di formazione professionale high-tech del personale medio. Organizzazione delle cure per i pazienti con alterata ghiandola tiroidea.

Struttura, disturbi e funzioni del cervelletto. Dismetria e atassia come i sintomi più importanti di una lesione. Assistenza infermieristica per i pazienti. Classi con pazienti sulle istruzioni della fisioterapia metodologo. Aiutare i pazienti affetti da sclerosi multipla.

Caratteristiche generali e forme di bronchite. Eziologia e fatti che influenzano l'emergere e lo sviluppo della bronchite acuta e cronica. Anatomia patologica, decorso clinico e sintomi di bronchite acuta e cronica. Prevenzione e cura delle malattie.

Malattia dei reni e delle vie urinarie. Attività renale compromessa a causa di malattia. Eziologia e patogenesi della glomerulonefrite cronica, le sue manifestazioni cliniche. Funzionalità diagnostiche di un paramedico. Prevenzione secondaria della malattia.

La glomerulonefrite (GN) è un gruppo di malattie immuno-infiammatorie morfologicamente diverse con una lesione primaria dei glomeruli, così come il coinvolgimento dei tubuli e del tessuto interstiziale (interstiziale). I principali tipi clinici di glomerulonefrite.

Lo studio degli approcci moderni per valutare la qualità dell'assistenza infermieristica. Organizzazione del controllo di qualità dell'assistenza infermieristica nelle strutture sanitarie. Analisi dell'indagine su pazienti, infermieri e personale medico, sviluppo di cartelle cliniche.

Eziologia e fattori che contribuiscono alla pielonefrite. Il quadro clinico e la diagnosi di questa malattia. Principi di trattamento e prevenzione di pyelonephritis, possibili complicazioni. Caratteristiche del processo infermieristico in questa patologia.

Problemi nella gestione della qualità dell'assistenza infermieristica e possibili soluzioni, funzioni e obiettivi dell'assistenza infermieristica, problemi di aumento del livello professionale del personale medico Analisi della struttura dell'organizzazione medica e dei tipi di assistenza medica.

Organizzazione moderna dell'assistenza infermieristica nell'unità di terapia intensiva. Standardizzazione nelle attività professionali dell'infermiere. Analisi del reparto di rianimazione Standardizzazione delle attività infermieristiche.

Trattamento non farmacologico dell'ipertensione: normalizzazione del sonno, dieta bilanciata, cessazione dell'abitudine al fumo, prevenzione dello stress. Prevenzione secondaria dell'ipertensione nei pazienti in cui l'ipertensione è stabilita come diagnosi, i suoi obiettivi.

Le opere negli archivi sono progettate magnificamente secondo le esigenze delle università e contengono disegni, diagrammi, formule, ecc.
I file PPT, PPTX e PDF sono presentati solo negli archivi.
Raccomandiamo di scaricare il lavoro.

Altri Articoli Su Rene